Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi. - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 6:59 pm

    pluto wrote:Ecco sfogliando un sito ho appena visto un Burmester MC 838 a 1200 euro. Diciamo che potrebbe venir via a 1000 da un privato
    Dice che ha pure le resistenze da adattare sugli ingressi

    Lo ha un mio amico e so quanto è ottimo.

    Non è certo un fono x un principiante ma è un fono definitivo di alto livello

    Diciamo che a saper cercare, di cose interessanti se ne possono trovare. Poi ovviamente bisogna anche andare a vederlo, controllarlo etc
    Un pò di tempo si deve perdere se si vuol risparmiare qualcosa

    Lo ha possseduto un mio amico , buon pre , soprattutto versatile ,,,si adatta a quasi tutte le testine in commercio,,,,poi però lo cambio' preferendogli un Klyne , ancora un pizzico più musicale , mentre lo preferi al Pass Xono ,

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 7:06 pm

    pluto wrote:Ci sono 2 Micro 1000 DQX con 2 bracci ciascuno, uno a 1600 e uno a 1800 mi pare

    Li prenderei entrambi. L'ho avuto e so cosa vale.
    Inoltre è un ottimo acquisto xchè ricercato e mantiene il valore nel tempo

    Ho fatto una fesseria a cambiarlo

    il DQX è migliore del 1000 liscio xchè ha il circuito di controllo velocità al quarzo che nei DD è essenziale o perlomeno molto importante

    ***

    Si ma io vi do queste dritte e poi voi nada eh?      

    Magari potresti ovviare acquistando solo questo !!!

    http://audio-markt.de/_markt/uploaded/3153586538_g.jpg

     sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3606
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  gciraso on Mon Feb 10, 2014 7:24 pm

    Il vero problema è che pluto non ha più spazio  affraid 


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 7:55 pm

    gciraso wrote:Il vero problema è che pluto non ha più spazio  affraid 

    Beh uno di quelli che ha , lo può dare a me in locazione gratuita,,,,,glielo tratterei bene,,,e potrei sempre restituirglielo quando lo desiderasse!!!

    Un 1200 , in prova lunga ,,,,non mi dispiacerebbe !!! cheers 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Mon Feb 10, 2014 11:26 pm

    pluto wrote:io penso che il ns amico sia partito malissimo.
    Nel senso che (se leggiamo il suo inizio) fu scoraggiato da 2 suoi amici che seppellirono il vinile e senza rimpianti. Ascoltò in altre parole solo la loro versione e non anche la parte avversa.

    Come tutti quelli della generazione mia, di Pietro etc, quando partimmo a 20 anni con questa passione c'erano solo i vinili.  Poi di botto smisero di fare i vinili x stampare i CD. Io come altri credo, fummo un pò obbligati a passare al CD nel senso che non si riusciva più a trovare la musica che cercavamo in vinile

    X fortuna avevamo già messo sui ns scaffali un numero cospicuo di dischi vinilici da farci comunque desiderare di tenere ancora i vinili etc e di suonarli con i gira che avevamo (anzi ad un certo punto si faceva pure qualche buon affare con gira costosi che erano crollati come quotazioni)

    Quelli che buttarono tutto a mare, lo fecero forse x pigrizia o innamoramento errato x i CD; ma più realisticamente lo fecero xchè avevano pochi vinili.  Un numero non molto importante che si poteva certamente sacrificare regalandoli o vendendoli x passare ai CD definitivamente

    Quelli che ne avevano già diversi, no.  Le collezioni sono pezzi 'e core come dicono a Bolzano e quindi... usciranno da casa mia quando sarò cadavere   

    ****

    Veniamo al ns amico

    1) la 1a riflessione va fatta sulla musica, come detto sopra

    2) poi bisogna saggiamente chiedere cosa lui ha già eventualmente. Nel senso che se avesse un buon integrato con un discreto fono, è giustissimo usare quello come partenza.

    3) e naturalmente scegliere la puntina in funzione del fono che si possiede eventualmente. Se è  MM ci prendiamo una Shure, una Goldring, una Ortofon e restiamo sul MM, risparmiando trafi, phono Mc ed un cavo almeno.

    Quindi possiamo aumentare il budget x gira e puntina, risparmiando su qualcosa

    4) se scoppia l'amore x il vinile il secondo step sarà quello di un pre fono nettamente superiore a quello dell'integrato x fare un bel salto di qualità.
    Il Dynavector segnalato mi sembra eccellente. Edmond mi pare avesse segnalato come ottimo il nuovo Project da 1000 euro ca

    E poi l'interessato dovrebbe anche dire se è disposto a comprare un gira d'occasione o se vuole solo roba nuova.
    Talvolta qua c'è gente che chiede consiglio ma non vuole usati x partito preso. Non condivido ma ovviamente dobbiamo rispettare le idee di tutti

    X cui prima di buttargli giù 2/3 consigli x fargli buttare nel cess.. ehm volevo dire investire 2000 euro    , sarebbe bene che lui ci guidasse su cosa ha adesso e su preferenze musicali e se l'usato è accettabile

    Poi magari ci lanciamo nella ripartizione cifra, che può essere anche un gioco divertente x tutti
    Innanzitutto Vi ringrazio per l'interessamento ... sono riuscito a ricollegarmi solo stasera .
    A casa ho spostato la libreria CD nel salone per passarla con una nuova libreria nello studio e farli sparire dal salone che e' in stile classico e quella vagonata di CD iniziava ad essere un cazzotto in un occhio.
    Anzi sto' riprogettando anche il mobile porta elettroniche deve sparire tutto ... solo diffusore e sorgenti alla vista.
    Sul discorso vinile non ne so' praticamente nulla a parte 2 ascolti fatti tempo addietro che in effetti qualche traccia l'hanno lasciata.
    L'ampli a disposizione e' l'HK 990 che ha uno stadio interno ma non so' di che qualita' , mi risulta bassa da altri che lo hanno provato.
    Ho circa 300 cd e prima di dare l'affondo sui SACD e altri CD vorrei capire se diversificare con il vinile.
    Proprio ieri ho risentito mio Zio , gli ho detto di questo ritorno forte sul vinile lui dice "moda" e "ritorni..".
    Sul discorso moda sabato pomeriggio sono stato dal mio negozio fisico dove acquisto musica e dovete sapere che fino ad un anno fa stava svendendo a 5 euro uno stock di 500 vinili anni 80 di classica (decca) e rock / pop . Ha venduto a 5 euro vinili anni 80 dei Led Zeppelin.
    Insomma sono stato da lui per chiedergli se potevo comprare in blocco 100 vinili da me selezionati... la sua risposta " non ho piu' nulla!"
    E' rimasto colpito pure lui di come abbia venduto in meno di un anno tutto quel blocco di vinili rimasti fermi per 20 anni...
    Ora si sta' mangiando le mani per averli venduti a 5 euro... e io incazzato sono tornato a casa...
    E pensare che gli ultimi 2 anni quando passavo da lui lo prendevo pure in giro (ha la mia eta') sul come avesse ancora quei vinili nel negozio.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Mon Feb 10, 2014 11:34 pm

    Potete indicare 2-3 set up
    da collegare direttamente al hk990 o altri 2-3 set up con stadio phono esterno.

    Quello che vorrei capire e' cosa si puo' sentire con un set up economico , perche' sono novizio col vinile ma meno novizio
    con il resto... se metto poi un Sacd di classica e il vinile ci sbatte la faccia poi e' dura capire cosa puo' o non puo'
    questo supporto analogico.
    Vorrei capire qual'e' la soglia di prezzo da dove si puo' iniziare a dire di ascoltare decentemente il vinile.
    Non credo molto ai gira da 300 euro , anzi quando leggo di impianto con gira da 300 euro con un bel vinile piallato che surclassano CD e Sacd credo
    proprio che diamo ampiamente nel mondo my fy.

    Poi un altra cosa , mi e' stato detto che una delle piu' grandi rotture del vinile e' che dopo 3-4 ascolti si sente un crepitio blando di
    sottofondo e che tante sono le lotte per azzerarlo il piu' possibile.
    Cosa c'e' di vero?

    Comunque io sono molto plug And play..


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3606
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  gciraso on Tue Feb 11, 2014 12:08 am

    criMan wrote: ..... Comunque io sono molto plug And play..

    Allora forse è meglio lasciare stare ..... oppure andare ad ascoltare qualcuno che ha un impianto serio per ascoltare cosa può dare un vinile ben suonato, e solo dopo decidere il da farsi. L'esperienza diretta è la migliore.


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5858
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  montanari on Tue Feb 11, 2014 7:05 am

    questo è nuovo, plug and play, ha su una buona testina (MM), stai sotto i 1000
    http://audio-forum.gspaudio.co.uk/mint-rega-rp6-turntable-for-sale_topic2164.html

    (e i cavi ci sono già tutti!)


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Tue Feb 11, 2014 3:52 pm

    La faccenda mi sembra un pò acerba
    A questo punto virerei radicalmente e rimarrei su un terreno più congeniale alle abitudini di CriMan. Così non s'incazza neanche lo zio   

    L'HK ha 2 ingressi fono (un MM e un MC e sono di discreta qualità). Andavano ottimamente x incominciare consentendo un risparmio iniziale del pre fono

    Ma ripeto: lascerei perdere completamente

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-05
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Tue Feb 11, 2014 6:52 pm

    Infatti....Cristiano se sei plug&play è meglio che rimani con il digitale dove colleghi un cavo, ti siedi sul divano e sei a posto. La faccenda non è complicata come sembra ma richiede un minimo di voglia,impegno e attenzione, se parti giá con duemila dubbi e con gente che ti dice che un vinile dopo 3-4 ascolti diventa rumoroso....beh lascia stare perchè ti areneresti alla prima difficoltá, sarebbero davvero soldi buttati...credimi..


    _________________
    Double-stacked Advents

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Tue Feb 11, 2014 6:58 pm

    grazie Lupo ,
    ora valuto.
    Nel frattempo per capire qualcosa di piu' lo stesso ZIO (!) mi fornira' un giradischi Lenco anni '80 che lui dovrebbe ritarare e
    lo colleghero' al 990.
    Mi ha detto che pesa sui 17Kg.
    Vediamo.
    Voglio provare , non vorrei che magari un giorno mi pento almeno di non averci provato.
    Putroppo i soldi questo periodo sono pochini , per cui dovro' fare delle prove "a scrocco".
    Se ne rimanessi infatuato intanto inizierei a comprare vinili poi con calma metterei su qualcosa sull'usato.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1240
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  alanford on Wed Feb 12, 2014 12:03 am

    criMan wrote:grazie Lupo ,
    ora valuto.
    Nel frattempo per capire qualcosa di piu' lo stesso ZIO (!) mi fornira' un giradischi Lenco anni '80 che lui dovrebbe ritarare e
    lo colleghero' al 990.
    Mi ha detto che pesa sui 17Kg.
    Vediamo.
    Voglio provare , non vorrei che magari un giorno mi pento almeno di non averci provato.
    Putroppo i soldi questo periodo sono pochini , per cui dovro' fare delle prove "a scrocco".
    Se ne rimanessi infatuato intanto inizierei a comprare vinili poi con calma metterei su qualcosa sull'usato.

    se e' quello che penso io gia' parti bene Rolling Eyes 

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Sat Feb 15, 2014 6:39 pm

    Nell'attesa di questo giradischi della Lenco ...
    chiedo a Nimalone :
    mi sembra che tu abbia tutte e 2 le tipologie di sorgente e quella digitale anche di pregio..
    il tuo Accu DP77 a cosa lo paragoneresti nell'ambito analogico e se fa sentire la mancanza dell'analogico.
    Insomma avere un Accu che ovviamente sia sinergico con la catena a disposizione e' in grado di rendere
    ridondante un ulteriore sorgente analogica??

    La mia idea e' sempre che sono 2 modi diversi di ascoltare che a tratti coincidono.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    guardiano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 67
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Età : 55
    Località : PESCARA

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  guardiano on Sat Feb 15, 2014 9:07 pm

    criMan ha esposto una lecita domanda...semplice ed elementare....motivo per il quale necessità di una risposta semplice e comprensibile....! Sono perfettamente d'accordo con carloc quando dice che 1000 euro son più' che sufficienti per ascoltare bene la musica! Bravo! Possiam spendere 20.000 euro e buttarli via per colpa di una parete nuda, possiam spenderne 30.000 ed avere un impianto inascoltabile perché' ascoltiamo un vinile mono in stereofonia, possiam spenderne 40.000 e non essere pronti a scendere a compromessi con i crik del vinile....e così' via...via...all'infinito. Anche io...25 anni fa' avevo gli stessi problemi di criMan...ma ho fatto il mio percorso...nella storia del vinile...ed oggi vivo per questo...ed ho capito oggi che non si può' avere tra le mani un 33 giri ed amarlo, se non sai quanti brividi da' un 78 giri...! Un impianto e' lo stesso...c'è' un percorso di tempo, di tanto tempo, per poi arrivare a capire che la sinergia non si ottiene dal costo...ma bensì' dalla semplicità'...come nella vita l'abito non fa' il monaco! Quante ne sento...quante ne vedo...tutti migliori degli altri...digitali...liquidi...solidi...la realtà' e' un'altra...basta poco! Se non si studia l'acustica, prima di acquistare e posizionare un impianto, probabilmente non sappiamo cosa stiam facendo. Si parte dall'inizio...si parte sempre dall'orecchio e dalle vibrazioni corporee! Più' semplice di così'!




    JAZZZZZZ......il mio amore!!!

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Sat Feb 15, 2014 9:26 pm

    criMan wrote:Nell'attesa di questo giradischi della Lenco ...
    chiedo a Nimalone :
    mi sembra che tu abbia tutte e 2 le tipologie di sorgente e quella digitale anche di pregio..
    il tuo Accu DP77 a cosa lo paragoneresti nell'ambito analogico e se fa sentire la mancanza dell'analogico.
    Insomma avere un Accu che ovviamente sia sinergico con la catena a disposizione e' in grado di rendere
    ridondante un ulteriore sorgente analogica??

    La mia idea e' sempre che sono 2 modi diversi di ascoltare che a tratti coincidono.
    E' una domanda difficile , che richiederebbe di affrontare tante piccoli aspetti.
    Presuppone che si conosca , e bene , il lettore digitale , che si siano potute apprezzare doti ed eventuali limiti.

    l'accuphase , messo in condizioni normali , con ascolti in versione cd , è un'ottima macchina , sul filone "musicale" e non su quello dell'"iperdettaglio" , da questo punto di vista in meglio o in peggio , mi sento di poterlo paragonare a lettori Naim (alto di gamma) , AMR77, Reimyo cdp77 ,,,,,ci siamo capiti?

    L'accuphase però messo nelle migliori possibilità d'esprimersi , e cioè utilizzato in versione SACD e magari con incisioni single layer  , DSD ma soprattutto SHM , diventa una macchina strepitosa che strapazza per musicalità , ricchezza di armoniche , capacità di restituire sensazioni live qualsivoglia lettore cd mp3,ML, ecc

    Con l'analogico il discorso si fa più complesso , soprattutto se per analogico intendiamo il disco nero.
    Già perche' molto più di qualsiasi sorgente digitale un setup anaLOGICO è L'INSIEME di molte componenti che interagiscono talvolta supportate da regole matematiche , talvolta dettate dal buon senso , ma molto spesso del tutto empiriche e dettate solamente dall'esperienza personale.

    E come se tutto ciò non bastasse , come qualsiasi altra sorgente , è sottoposta ai limiti dei componenti che gli stanno a valle.

    Un bel casino , no? sunny

    Detto ciò direi che mentre , pur essendo impegnativo sulla carta , l'esborso economico necessario a mio avviso per costruire un impianto analogico che pareggi o superi la versione cd dell'accuphase in esame , ritengo che realmente per pareggiarne le prestazioni migliori ottenibili in versione sacd-shm l'impianto analogico debba essere veramente stellare con un impegno economico che richiederebbe la richiesta di un mutuo bancario !!!

    Insomma voglio dire che mentre  acquistando un buon giradischi della categoria ad esempio di un TW acousstic One o di un Michell Orbe secondo che si preferisca un giradischi rigido o su molle , un buon braccio-testina tipo Sme IV o Rega 1000 con una Benz Ruby_LP con relativo pre phono, si sarebbe quasi certi di eguagliare-superare le prestazini del cd Accuphase,,,,,,,servirebbe fare l'ulteriore salto di qualità in campo analogico , costosissimo, per ottenere prestazioni uguali-superiori all'Accuphase in versione sacd-shm. Penso a testine come le AN-Kondo alle Transfiguration alto di gamma , alle Koetsu al top, alle J. allaerts , alle MY sonic Lab ecc , ma anche a step-up come gli Audio Teknè AN Tamura Uesugi ed a braccetti come i Pluto , gli Schroeder , il Da Vinci Grandezza All'Ikeda al Dynavector , ma anche a pre Phonocome il Boulder , il Nagra,l' AN-Kondo ,l'FM Acoustic , ed infine a giraduischi del calibro dei Symon Yorke, del Gran Prix , dei Brinkmann , dei Vyger, del Kuzma  ,,ecc.

    Certo poi potremmo ascoltare indistintamente Pupo, Kubelik o i dire Straits, cosa non sempre fattibile con i sacd.

    Il mio vecchio impianto analogico : Micro Seiki ddx 1500+Micro 505 da 12+ step up altec 15095 , testina Transfiguratio Temper Supreme , Riaa M2 AN , sicuramente avrebbe fatto meglio del cd Accuphase , ma non sono affatto certo del medesimo risultato paragonato al sacd,,,,,forse cambiando trafo e riaa,,,,

    Se il budget a vostra disposizione , coincide al massimo con i soldi necessari per acquistare un a qualsiasi macchina Accuphase sacd usata,,,,,lasciate perdere l'analogico , il vostro budget basterebbe si e no per testina+braccio +step-up.


    Il tutto è riferito alle mie esperienze , ai miei ambiti d'ascolti controllati,,,,,,,sicuramente ci sara' la possibilità d'ottenere i medesimi risultati spendendo delle frazioni di quanto penso che servino, ma che ci volete fare ,,,,,io ai miracoli non credo.

    Spero per voi che possiate smentirmi e soprattutto che possiate fare queste esperienze,,,,,io sono ancora dubbioso dopo aver conusciuto le migliori prestazioni dei sacd, se ributtarmi nel fantastico mondo del vinile o vivere felice e spensierato con il mio Accuphase DP77.

    Ciao ! sunny


    Last edited by Nimalone65 on Sat Feb 15, 2014 11:00 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Sat Feb 15, 2014 10:53 pm

    guardiano wrote:criMan ha esposto una lecita domanda...semplice ed elementare....motivo per il quale necessità di una risposta semplice e comprensibile....! Sono perfettamente d'accordo con carloc quando dice che 1000 euro son più' che sufficienti per ascoltare bene la musica! Bravo! Possiam spendere 20.000 euro e buttarli via per colpa di una parete nuda, possiam spenderne 30.000 ed avere un impianto inascoltabile perché' ascoltiamo un vinile mono in stereofonia, possiam spenderne 40.000 e non essere pronti a scendere a compromessi con i crik del vinile....e così' via...via...all'infinito. Anche io...25 anni fa' avevo gli stessi problemi di criMan...ma ho fatto il mio percorso...nella storia del vinile...ed oggi vivo per questo...ed ho capito oggi che non si può' avere tra le mani un 33 giri ed amarlo, se non sai quanti brividi da' un 78 giri...! Un impianto e' lo stesso...c'è' un percorso di tempo, di tanto tempo, per poi arrivare a capire che la sinergia non si ottiene dal costo...ma bensì' dalla semplicità'...come nella vita l'abito non fa' il monaco! Quante ne sento...quante ne vedo...tutti migliori degli altri...digitali...liquidi...solidi...la realtà' e' un'altra...basta poco! Se non si studia l'acustica, prima di acquistare e posizionare un impianto, probabilmente non sappiamo cosa stiam facendo. Si parte dall'inizio...si parte sempre dall'orecchio e dalle vibrazioni corporee! Più' semplice di così'!




    JAZZZZZZ......il mio amore!!!

    Ma perchè chi spende tanti soldi li deve spendere necessariamente male? Senza sapere quel che fa? Senza sapere se sopportera o meno lo scricchiolio del disco ? Senza saprer correggere l'effetto della parete nuda? Senza saper ascoltare con le orecchie?

    Ma chi te lo ha detto che son tutti cosi ?
    Sembra di sentire quelli che associano sempre la bellezza di una donna alla stupidità.
    Eppure io ho amiche "GNOCCHE" realizzate sul lavoro ed in famiglia e pure impaccate di soldi. Eccezioni? Beh , allora io cerco le eccezioni. sunny

    Se potessi avrei a casa il Caliburn il Gira di Imai e pure il Walker ed il Kondo, la riaa Kondo Fm Acoustic e Boulder, Gli Step-up Kondo Yamamura Tango ecc per non parlare di una vera e propria "piantagione" di testine.

    Spesso è solo una questione economica,,,,,,e ti pare poco!
    ,,,,,,ammetterlo non è poi cosi difficile!

    Personalmente mi preoccupa il percorso che dovrei fare ,le prove,anche per i piccoli upgrade,,,ma non ho alcun dubbio sul risultato che otterei alla fine !

    P.S.
    Amare il jazz semplifica non poco la vita dell'audiofilo !  


     sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    guardiano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 67
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Età : 55
    Località : PESCARA

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  guardiano on Sun Feb 16, 2014 9:50 am

    ....apprezzo la decisa e preparata risposta dell'amico Nimalone65....ma mi pare che abbiam perso di vista un po' il discorso iniziale aperto da criMan....cioè' di un amico appassionato di musica e per questo deciso ad intraprendere un percorso analogico....motivo per cui è' decisamente opportuno invogliarlo con spese umane e, nello stesso tempo, soddisfacenti e questo e' possibile anche con 1000 euro....! Ma inutile parlarne....vai avanti criMan e fidati solo delle tue capacità' uditive....ho ascoltato roba talmente elementare con circuiti in "carta da zucchero", del costo max 100 euro...che hanno mandato a casa attrezzi da 500....questa e' la semplicità'....la sobrietà'....il mettere insieme 10 elementi....invece che 40.....! A volte, non sempre, spendiamo male i nostri soldi. Poi ci son le eccezioni, come Nimalone, che come grado di misura e paragone, usa la tasca....probabilmente anche con le gnocche.
    Ricordo, negli anni 70/80, quando ero più' prestante e carico di ormoni, amici che con le loro LANCIA, Alfa spider, ecc. rincorrevano le tante gnocche, senza ottenere risultati....anzi! Poi arrivavo io, con la mia 500 blu, sudata e ancora da finire a pagare....e' bastato un sorriso e due occhioni azzurri per mandarli tutti a casa! Semplice, no?



    Amare il JAZZ.....semplifica prima di tutto la vita, imparando la tolleranza e il rispetto!!!

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pevaril on Sun Feb 16, 2014 10:16 am

    guardiano wrote:....apprezzo la decisa e preparata risposta dell'amico Nimalone65....ma mi pare che abbiam perso di vista un po' il discorso iniziale aperto da criMan....cioè' di un amico appassionato di musica e per questo deciso ad intraprendere un percorso analogico....motivo per cui è' decisamente opportuno invogliarlo con spese umane e, nello stesso tempo, soddisfacenti e questo e' possibile anche con 1000 euro....! Ma inutile parlarne....vai avanti criMan e fidati solo delle tue capacità' uditive....ho ascoltato roba talmente elementare con circuiti in "carta da zucchero", del costo max 100 euro...che hanno mandato a casa attrezzi da 500....questa e' la semplicità'....la sobrietà'....il mettere insieme 10 elementi....invece che 40.....! A volte, non sempre, spendiamo male i nostri soldi. Poi ci son le eccezioni, come Nimalone, che come grado di misura e paragone, usa la tasca....probabilmente anche con le gnocche.
    Ricordo, negli anni 70/80, quando ero più' prestante e carico di ormoni, amici che con le loro LANCIA, Alfa spider, ecc. rincorrevano le tante gnocche, senza ottenere risultati....anzi! Poi arrivavo io, con la mia 500 blu, sudata e ancora da finire a pagare....e' bastato un sorriso e due occhioni azzurri per mandarli tutti a casa! Semplice, no?



    Amare il JAZZ.....semplifica prima di tutto la vita, imparando la tolleranza e il rispetto!!!

    Probabilmente il nostro amico segue maggiormente l'istinto e alcune tendenze che suggeriscono un atteggiamento settario e al tempo stesso molto schematico o rigido


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    guardiano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 67
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Età : 55
    Località : PESCARA

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  guardiano on Sun Feb 16, 2014 11:33 am

    .....benedetto South Italy....senza non avrem mai avuto buona cultura.....!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Massimo on Sun Feb 16, 2014 12:15 pm

    Nimalone65 wrote:
    Ma perchè chi spende tanti soldi li deve spendere necessariamente male? Senza sapere quel che fa? Senza sapere se sopportera o meno lo scricchiolio del disco ? Senza saprer correggere l'effetto della parete nuda? Senza saper ascoltare con le orecchie?
    Ma chi te lo ha detto che son tutti cosi ?
    Non è vero ed hai ragione, ma non è neanche vero il contrario, chi non ha tanti soldi può lo stesso farsi un impianto analogico che dia soddisfazioni di un buon ascolto.


    Amare il Jazz........... è l' amore per il prossimo


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pevaril on Sun Feb 16, 2014 12:50 pm

    guardiano wrote:.....benedetto South Italy....senza non avrem mai avuto buona cultura.....!

    Spero non sia uno sfotto'    

    Sul South Italy, beh qualcuno come Enzo Avitabile, musicista a me molto caro, ha osato definirlo Sacro Sud, per cui qualche ragione valida ci sarà  


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pevaril on Sun Feb 16, 2014 1:00 pm

    Nimalone65 wrote:

    Ma perchè chi spende tanti soldi li deve spendere necessariamente male? Senza sapere quel che fa? Senza sapere se sopportera o meno lo scricchiolio del disco ? Senza saprer correggere l'effetto della parete nuda? Senza saper ascoltare con le orecchie?

    Spesso, ma non sempre, sia chiaro, la persona facoltosa non è realmente un appassionato competente. Si tratta, spesso, come ho già detto, di esibire uno status. Con le dovute eccezioni.
    Ho alcuni conoscenti benestanti, su tutti uno che ha speso oltre 100000 € per assemblare un impianto con un'accozzaglia dei marchi più prestigiosi(sulla carta) ma che alla fine suona peggio di una ciofega. Eppure è contento così. L'essenziale è che chi vada a fargli visita noti in primis i marchi blasonati in bella mostra. Poi... il suono passa in secondo piano    


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pevaril on Sun Feb 16, 2014 1:14 pm

    E, tornando a quello che è il tema del Topic, io rispondo si, senz'altro con 1000€ si può allestire un dignitoso sistema analogico, specie se ci rivolgiamo, almeno per la sola sorgente, al mercato dell'usato.Chiaramente si deve quantomeno attendere l'occasione giusta, che prima o poi salta fuori.


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Sun Feb 16, 2014 1:44 pm



    Spesso, ma non sempre, sia chiaro, la persona facoltosa non è realmente un appassionato competente. Si tratta, spesso, come ho già detto, di esibire uno status. Con le dovute eccezioni.
    Ho alcuni conoscenti benestanti, su tutti uno che ha speso oltre 100000 € per assemblare un impianto con un'accozzaglia dei marchi più prestigiosi(sulla carta) ma che alla fine suona peggio di una ciofega. Eppure è contento così. L'essenziale è che chi vada a fargli visita noti in primis i marchi blasonati in bella mostra. Poi... il suono passa in secondo piano    [/quote]

    Difficilmente , con poca o tanta disponibilità , ho acquistato più di un oggetto per volta, proprio per capirne le peculiarità.

    Sai fare una statistica su come siano stati spesi 100.000 euro in hi-fi mi sembra assai arduo visto che di impianti tanto costosi , non ce ne sono poi cosi tanti in giro, e cosa ancor più importante perché ,come diceva il buon Trilussa ,"la statistica è quella cosa per la quale tutti si mangiano un pollo all'anno , però c'è chi ne mangia due e chi nessuno" !

    P.S.
    Io a casa mia raramente invito audiofili,,,,,nuove persone ,,,,,gente ipocrita ,,,,,dovrei fargli pagare un biglietto salatissimo per dimostrargli le baggianate che pensano e molto spesso scrivono ,ma preferisco che languano nel loro mondo fatto di falsità e sempre alla ricerca di conferme altrui che a me , credimi non servono,,,,,e mi va benissimo anche che gli audiofili preferiscano acquistare Musica Liquida, improbabili setup analogici , irrivendibili ed inutilizzabili RTR , e non sacd,,,,,,almeno i costi non aumentano ed i dischetti li trovo con maggiore facilità.  sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Sun Feb 16, 2014 2:06 pm

    guardiano wrote:....apprezzo la decisa e preparata risposta dell'amico Nimalone65....ma mi pare che abbiam perso di vista un po' il discorso iniziale aperto da criMan....cioè' di un amico appassionato di musica e per questo deciso ad intraprendere un percorso analogico....motivo per cui è' decisamente opportuno invogliarlo con spese umane e, nello stesso tempo, soddisfacenti e questo e' possibile anche con 1000 euro....! Ma inutile parlarne....vai avanti criMan e fidati solo delle tue capacità' uditive....ho ascoltato roba talmente elementare con circuiti in "carta da zucchero", del costo max 100 euro...che hanno mandato a casa attrezzi da 500....questa e' la semplicità'....la sobrietà'....il mettere insieme 10 elementi....invece che 40.....! A volte, non sempre, spendiamo male i nostri soldi. Poi ci son le eccezioni, come Nimalone, che come grado di misura e paragone, usa la tasca....probabilmente anche con le gnocche.
    Ricordo, negli anni 70/80, quando ero più' prestante e carico di ormoni, amici che con le loro LANCIA, Alfa spider, ecc. rincorrevano le tante gnocche, senza ottenere risultati....anzi! Poi arrivavo io, con la mia 500 blu, sudata e ancora da finire a pagare....e' bastato un sorriso e due occhioni azzurri per mandarli tutti a casa! Semplice, no?



    Amare il JAZZ.....semplifica prima di tutto la vita, imparando la tolleranza e il rispetto!!!



    Senti "Coso" , io i quattrini me li guadagno onestamente , e li spendo secondo mie possibilità , e non ho mai fatto i conti in tasca a nessuno sia che apparisse come un nababbo che come un morto di fame , né ho mai giudica alcuno senza conoscerlo. Impara a farlo anche tu!

    Anzi mi pare , dagli esempi che riporti, che tu non sia di primo pelo , e che il tuo di problema sia quello di non avere ancora imparato a farlo !

    E penso che sia meglio che tu la finisca qui,,,,,tanto l'acclamazione popolare interessa solo a te ,,,ce l'hai e sei contento cosi. Peccato solo che non ci sia nessuno tra quelli che annuiscono che sia fattibile un setup analogico con 1000 euro ,,,,che di fatti ne ascolti uno a casa propria,,,,ipocrisia materica.

    A 1000 euro cad. compro il tuo setup , e quello di TUTTI quanti abbiano affermato che che con 1000 euro "si può" ,,,,,cosi ve ne comprate un altro. Ok ?

    P.S.
    E tu saresti quello che dal jazz ha imparato tolleranza e rispetto ,,,,,ma rileggi cosa hai scritto di me senza neppure aver mai sentito la mia voce. Ipocrisia dialettica.


    Buona Domenica !


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Sun Feb 16, 2014 2:13 pm

    Massimo wrote:
    Non è vero ed hai ragione, ma non è neanche vero il contrario, chi non ha tanti soldi può lo stesso farsi un impianto analogico che dia soddisfazioni di un buon ascolto.


    Amare il Jazz...........  è l' amore per il prossimo

    OK.

    Ma ipotizzare che sia possibile tutto ed il contrario di tutto , non significa che non ci sia un possibile ed un impossibile , un meglio ed un peggio. sunny 

    Ribadisco vorrei tanto che qualcuno di quelli che annuisce che sia possibile un buon setup analogico con 1000 euro , ne confezioni uno e lo venda per quella cifra all'autore del thread ,dopo averglielo fatto ascoltare , magari a paragone di un sacd Pioneer dal costo del 50% utilizzato con un sacd shm.
    Secondo me scapperebbe con il Pioneer e utilizzerebbe i 500 euro rimanenti per acquistare altri shm !  sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 1:28 am