Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Proac vs Tannoy and Harbeth - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Proac vs Tannoy and Harbeth

    Share

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Pietro on Sat Feb 22, 2014 6:10 pm

    mau57 wrote:

    Amplificazione e sorgente?


    Primare Cd31 / I30

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Geronimo on Sat Feb 22, 2014 6:23 pm

    Pietro wrote:
    mau57 wrote:

    Amplificazione e sorgente?


    Primare Cd31 / I30

    Bell'integrato l'I30   


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 213
    Data d'iscrizione : 2011-06-14
    Età : 51
    Località : bagno a ripoli

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  gianfranco65 on Sat Feb 22, 2014 6:34 pm

    Geronimo wrote:

    Bell'integrato l'I30   


    ....Parole sante...


    _________________
    Impianto RCA
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto XLR
    Goldenote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Chario Constellation Delphinus
    Cavi di segnale: Airtech Omega Strong XLR : -   :Nordost B.H. - Audioquest King Cobra -
    RCA: Ramm Audio Elite 30 - Airtech Alfa - Megaride Miles
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Jib Germany Proton - Ramm Audio Amadeus 7 - Portento Audio
    Alimentazione: Ramm Audio Amadeus 5 (I30) + Airtech Alfa (su cdp)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto cuffia: Goldnote HP7 + PSU 7 + Fidelio X1 + Denon AH-D600
    ----------------------------------------------------------------------------------

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6675
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  mc 73 on Sat Feb 22, 2014 6:55 pm

    Geronimo wrote:

    Bell'integrato l'I30   

       anche il cd 31 è ottimo ( il mio ex lettore cd )


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Testini Ugo on Sat Feb 22, 2014 11:45 pm

    Pietro wrote:Ho le Vienna BBG a circa 70/75 cm dalla parete di fondo (misurati ovviamente dalla parte posteriore del diffusore) e i bassi sono assolutamente corretti, quelli che molti definiscono enfatizzati sono VERI bassi, ai quali forse non sono abituati.

    75 cm? Averceli! Ed intendo d'aria dietro ai diffusori....qui a Venezia, con le case medie in centro storico se son 30 è grasso che cola. Anche su ambienti ampi. Cm ove le Grand se correttamente amplificate suonano.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Testini Ugo on Sat Feb 22, 2014 11:59 pm

    aircooled wrote:ci hai preso in pieno, il frutto che non matura alla fine marcisce è cosa risaputa  sunny

    Esattamente come quelli che sono rimasti troppo alla ribalta del sole. Anche di un solo falso, come quello delle serre, dove, spesso, non conta la qualità, ma i numeri, il fatturato.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  JUSTINO on Sun Feb 23, 2014 12:23 am

    @Air,di Natali mi sembra di ricordare che non nutrissi tutta questa stima...ma va bè...
    ragazzi,Testini non ha tutti i torti rispetto alla possibilità spesso forzata di collocazione in ambiente.Io tengo i miei diffusori ad 83cm dalla parete post,misurati tra la faccia post degli stessi e la parete.Ma io ho FATTO DITTATURA in casa per la stanza d' ascolto  
    a ri @Air quindi quelli di Audio Note?O il mettere il reflex ant piuttosto che dietro,la sopensione...E poi tutti quei discorsi sul fatto che i diffusori americani suonano un po' tutti(molti) in una certa maniera perché i loro ambienti sono tendenzialmente più grandi dei nostri.Al contrario si è spesso detto che quelli inglesi invece siano tendenzialmente più 'corretti' in quanto studiati per ambienti che sono assimilabili ai nostri...

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Sun Feb 23, 2014 1:52 am

    Testini Ugo wrote:

    Come ho già avuto modo di scrivere, basta leggere bene, non è questione, in generale, di stanza più o meno trattata, bensì di stanza (o moglie) che ti permette più o meno aria dietro di diffusori, aria che se non è molta e ne è richiesta, secondo me, sopra la media per un diffusore di questa mole e di fascia medi; la gamma bassa si enfatizza, più del dovuto, rendendola quasi irreale.

    Io leggo bene   , ma secondo te tutto si riduce al posizionamento rispetto alla parete dietro ai diffusori. Puo' darsi che nel tuo caso sia cosi' (evidentemente hai provato piu' distanza e ha funzionato, anche se poi non la puoi tenere per altri motivi), ma in generale spesso non basta. Se dipendesse dalle Baby i problemi ci sarebbero anche da Air, che di aria ne da' un po' ma mica eccessiva; ma lui ha la stanza trattata sull'intero spettro delle frequenze. Io di "aria" ne metto molta e ne ho provata anche di piu', ma i problemi della mia stanza rimangono perche' e' un problema di risonanza alle basse frequenze in funzione delle sue dimensioni. In questi casi la stanza va trattata, ma per vari motivi di uso/dimensioni non lo posso fare e me la tengo cosi' finche' non riusciro' a cambiarla.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Sun Feb 23, 2014 2:03 am

    Testini Ugo wrote:

    75 cm? Averceli! Ed intendo d'aria dietro ai diffusori....qui a Venezia, con le case medie in centro storico se son 30 è grasso che cola. Anche su ambienti ampi. Cm ove le Grand se correttamente amplificate suonano.

    Io non ho fato prove con le Baby, ma 30 cm sono troppo pochi anche per le LS3/5a.

    Se l'unica possibilita' che si ha e' mettere i diffusori a ridosso della parete di fondo forse converrebbe rivolgersi a diffusori che abbiano la possibilita' di regolare i db del woofer.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  colombo riccardo on Sun Feb 23, 2014 9:57 am

    Pietro wrote:Ho le Vienna BBG a circa 70/75 cm dalla parete di fondo (misurati ovviamente dalla parte posteriore del diffusore) e i bassi sono assolutamente corretti, quelli che molti definiscono enfatizzati sono VERI bassi, ai quali forse non sono abituati.

    con due wooferini da 6 pollici ?

    ciao
    Riki

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Testini Ugo on Sun Feb 23, 2014 11:34 am

    Luca58 wrote:

    Io leggo bene   , ma secondo te tutto si riduce al posizionamento rispetto alla parete dietro ai diffusori. Puo' darsi che nel tuo caso sia cosi' (evidentemente hai provato piu' distanza e ha funzionato, anche se poi non la puoi tenere per altri motivi), ma in generale spesso non basta. Se dipendesse dalle Baby i problemi ci sarebbero anche da Air, che di aria ne da' un po' ma mica eccessiva; ma lui ha la stanza trattata sull'intero spettro delle frequenze. Io di "aria" ne metto molta e ne ho provata anche di piu', ma i problemi della mia stanza rimangono perche' e' un problema di risonanza alle basse frequenze in funzione delle sue dimensioni. In questi casi la stanza va trattata, ma per vari motivi di uso/dimensioni non lo posso fare e me la tengo cosi' finche' non riusciro' a cambiarla.

    Dire che "tutto si RIDUCE al posizionamento rispetto alla parete" e quindi, aggiungo io, in ambiente; lo ritengo davvero INQUITANTE E SEMPLICISTICO, anche fosse solo per la mia di stanza, dato che tutti noi sappiamo che il dato primo da considerarsi per la creazione di una catena è proprio l'ambiente con anche, ovviamente, la distanza dei diffusori dalle pareti di fondo e da quelle laterali. Pareti, che per loro natura, determinano tutto l'ambiente. E per lo stesso motivo non ho mai detto che le Baby sono difficili in ambiente, sopra le madia e le previsioni, perchè particolarmente risonanti causa cabinè mal realizzato od un reflex particolarmente "invasivo", ma solo che necessitano di molta aria alle spalle; aria che c'è o non c'è, stop. Per quanto tu possa trattare l'ambiente, in maniera più o meno brillante ed massiva, cosa che fa sempre bene, il problema resta, l'aria c'è e la sua mancanza è molto difficile da compensarsi con qualsiasi pannellino, trappola ed ecc., IMHO. Tornandoti ad evidenziare che questa mia non è una sensazione isolata, ma ricreata in più ambienti, e percepita da molti.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Testini Ugo on Sun Feb 23, 2014 11:37 am

    Luca58 wrote:

    Io non ho fato prove con le Baby, ma 30 cm sono troppo pochi anche per le LS3/5a.

    Se l'unica possibilita' che si ha e' mettere i diffusori a ridosso della parete di fondo forse converrebbe rivolgersi a diffusori che abbiano la possibilita' di regolare i db del woofer.

    Oppure in sospensione pneumatica che aiuta, oppure con reflex studiato appositamente, oppure reflex a labirinto, oppure a reflex frontale che spesso riduce la necessità d'aria. Sempre cercando, provando, scandagliando il mercato. Realisti sul medio ambiente d'ascolto odierno, cosa che non sempre i produttori lo sono.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Sun Feb 23, 2014 2:47 pm

    Testini Ugo wrote:

    Oppure in sospensione pneumatica che aiuta, oppure con reflex studiato appositamente, oppure reflex a labirinto, oppure a reflex frontale che spesso riduce la necessità d'aria. Sempre cercando, provando, scandagliando il mercato. Realisti sul medio ambiente d'ascolto odierno, cosa che non sempre i produttori lo sono.

    Infatti io possiedo diffusori in sospensione pneumatica ben lontani dalla parete di fondo (140 cm), ma guarda caso il problema c'e' lo stesso.   


    Last edited by Luca58 on Sun Feb 23, 2014 3:10 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Sun Feb 23, 2014 3:08 pm

    Dopo aver letto tutto l'argomento da capo, faccio conto che il messaggio n. 20 di Air sia stato scritto a me e lascio questa discussione perche' evidentemente non sono in grado di portarla avanti con cognizione di causa. Buon proseguimento. 


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Sun Feb 23, 2014 10:22 pm

    Testini Ugo wrote:
    aircooled wrote:ci hai preso in pieno, il frutto che non matura alla fine marcisce è cosa risaputa  sunny

    Esattamente come quelli che sono rimasti troppo alla ribalta del sole. Anche di un solo falso, come quello delle serre, dove, spesso, non conta la qualità, ma i numeri, il fatturato.

    quelli che rimangono alla ribalta non marciscono vanno via ruba altro che marcire, la qualità poi non pensiamo di trovarla con certa roba fatta con i piedi e senza regole, certo se poi per qualità si intende pagare poco allora ti do ragione ma il mondo gira in modo diverso  sunny poi che centrano gli acerbi con la qualità?  non mi pare che siano in grado di discernere un granche  


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Sun Feb 23, 2014 10:31 pm

    JUSTINO wrote:@Air,di Natali mi sembra di ricordare che non nutrissi tutta questa stima...ma va bè...
    ragazzi,Testini non ha tutti i torti rispetto alla possibilità spesso forzata di collocazione in ambiente.Io tengo i miei diffusori ad 83cm dalla parete post,misurati tra la faccia post degli stessi e la parete.Ma io ho FATTO DITTATURA in casa per la stanza d' ascolto  
    a ri @Air quindi quelli di Audio Note?O il mettere il reflex ant piuttosto che dietro,la sopensione...E poi tutti quei discorsi sul fatto che i diffusori americani suonano un po' tutti(molti) in una certa maniera perché i loro ambienti sono tendenzialmente più grandi dei nostri.Al contrario si è spesso detto che quelli inglesi invece siano tendenzialmente più 'corretti' in quanto studiati per ambienti che sono assimilabili ai nostri...
     
    non ho capito che centra il livello di stima con la storia che ho raccontato   il fattaccio è successo quando ancora non avevo compiuto 18 anni adesso ne ho 56 per la cronaca a quei tempi Enzo Natali lo vedevo alla stregua di un Dio, poi gli anni passono e si matura, si lo so non succede a tutti ma a me è successo    quindi ribadisco che non riesco a capire per quale oscuro nesso logico tu parli di stima  Suspect oppurato questo vado oltre spiegandoti la filosofia aircoliana   ci sono persone per cui non solo non nutro nessuna stima ma le giudico addirittura degli idioti patentati, nonostante ciò ritengo che anche un imbecille possa insegnarmi qualcosa, per questo nel caso gli dedico la stessa attenzione come a chiunque altro, poi alla fine faccio la tara e se c'è da prendere prendo altrimenti passo e dimentico
    per i diffusori non ho capito cosa mi chiedi, a me di quelli che fanno questo o quello nulla mi frega, se mi piaciono li compro, fossero pure rovesciati, il resto americani o inglesi ..... se vanno vanno se non vanno azzi sui  le Vienna per me e per il resto del mondo vanno, se per qualcuno non vanno....... mica è un problema mio 


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Sun Feb 23, 2014 10:35 pm

    Testini Ugo wrote:
    Luca58 wrote:

    Io leggo bene   , ma secondo te tutto si riduce al posizionamento rispetto alla parete dietro ai diffusori. Puo' darsi che nel tuo caso sia cosi' (evidentemente hai provato piu' distanza e ha funzionato, anche se poi non la puoi tenere per altri motivi), ma in generale spesso non basta. Se dipendesse dalle Baby i problemi ci sarebbero anche da Air, che di aria ne da' un po' ma mica eccessiva; ma lui ha la stanza trattata sull'intero spettro delle frequenze. Io di "aria" ne metto molta e ne ho provata anche di piu', ma i problemi della mia stanza rimangono perche' e' un problema di risonanza alle basse frequenze in funzione delle sue dimensioni. In questi casi la stanza va trattata, ma per vari motivi di uso/dimensioni non lo posso fare e me la tengo cosi' finche' non riusciro' a cambiarla.

    Dire che "tutto si RIDUCE al posizionamento rispetto alla parete" e quindi, aggiungo io, in ambiente; lo ritengo davvero INQUITANTE E SEMPLICISTICO, anche fosse solo per la mia di stanza, dato che tutti noi sappiamo che il dato primo da considerarsi per la creazione di una catena è proprio l'ambiente con anche, ovviamente, la distanza dei diffusori dalle pareti di fondo e da quelle laterali. Pareti, che per loro natura, determinano tutto l'ambiente. E per lo stesso motivo non ho mai detto che le Baby sono difficili in ambiente, sopra le madia e le previsioni, perchè particolarmente risonanti causa cabinè mal realizzato od un reflex particolarmente "invasivo", ma solo che necessitano di molta aria alle spalle; aria che c'è o non c'è, stop. Per quanto tu possa trattare l'ambiente, in maniera più o meno brillante ed massiva, cosa che fa sempre bene, il problema resta, l'aria c'è e la sua mancanza è molto difficile da compensarsi con qualsiasi pannellino, trappola ed ecc., IMHO. Tornandoti ad evidenziare che questa mia non è una sensazione isolata, ma ricreata in più ambienti, e percepita da molti.

    c'è una Vienna che ha i problemi di cabinet e altro, la cosa è talmente evidente che pure su una rivista americana durante la prova sono stati fatti presenti i difetti, io potrei anche aggiungere che un componente del diffusore si rompe con estrema facilità e che quando ordini il ricambio te ne danno una coppia modificata per cercare di evitare nuove rotture, non dico il modello ma stranamente piace agli acerbi, chissa perchè  sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Sun Feb 23, 2014 10:38 pm

    Luca58 wrote:
    Testini Ugo wrote:

    Oppure in sospensione pneumatica che aiuta, oppure con reflex studiato appositamente, oppure reflex a labirinto, oppure a reflex frontale che spesso riduce la necessità d'aria. Sempre cercando, provando, scandagliando il mercato. Realisti sul medio ambiente d'ascolto odierno, cosa che non sempre i produttori lo sono.

    Infatti io possiedo diffusori in sospensione pneumatica ben lontani dalla parete di fondo (140 cm), ma guarda caso il problema c'e' lo stesso.   

    fatti fare un diffusore che suona solo dal davanti e senza riflessioni laterali e vedrai che quei problemi li risolvi Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Sun Feb 23, 2014 10:41 pm

    Luca58 wrote:Dopo aver letto tutto l'argomento da capo, faccio conto che il messaggio n. 20 di Air sia stato scritto a me e lascio questa discussione perche' evidentemente non sono in grado di portarla avanti con cognizione di causa. Buon proseguimento. 
     
    io e te da giovani non ci siamo conosciuti e comunque dal Natali insieme non ci siamo mai andati, non capisco proprio come ti sia venuto in mente che parlasi di te        

    in privato ti dico di chi parlo  Laughing  Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Sun Feb 23, 2014 11:33 pm

    aircooled wrote:
     
    io e te da giovani non ci siamo conosciuti e comunque dal Natali insieme non ci siamo mai andati, non capisco proprio come ti sia venuto in mente che parlasi di te        

    in privato ti dico di chi parlo  Laughing  Laughing

       Dai, scherzavo... Ho detto "faccio conto" che il tuo messaggio fosse indirizzato a me (invece che a...)   Nel senso che non ho piu' voglia di controbattere in base alle mie poche esperienze con le Baby (ma la colpa e' tua, che me le hai fatte sentire andare in quel modo "anomalo" Laughing ), cosi' come non ebbi a suo tempo piu' voglia di controbattere la verita' incontrovertibile che bisogna rivolgersi ai cinesi che fanno prodotti eccezionali a prezzo regalato. Tempo perso.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Pietro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 346
    Data d'iscrizione : 2010-02-08

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Pietro on Sun Feb 23, 2014 11:42 pm

    aircooled wrote:
    c'è una Vienna che ha i problemi di cabinet e altro, la cosa è talmente evidente che pure su una rivista americana durante la prova sono stati fatti presenti i difetti, io potrei anche aggiungere che un componente del diffusore si rompe con estrema facilità e che quando ordini il ricambio te ne danno una coppia modificata per cercare di evitare nuove rotture, non dico il modello ma stranamente piace agli acerbi, chissa perchè  sunny

    sono curioso di sapere qual è questo modello...   

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Sun Feb 23, 2014 11:46 pm

    aircooled wrote:

    fatti fare un diffusore che suona solo dal davanti e senza riflessioni laterali e vedrai che quei problemi li risolvi Laughing

    Mah, non so se sono le riflessioni il problema perche' quando la stanza sembra entrare in risonanza su certe sollecitazioni si ha l'impressione che sia entrato improvvisamente in funzione un altro apparecchio col sub.   


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Mon Feb 24, 2014 12:41 am

    Pietro wrote:
    aircooled wrote:
    c'è una Vienna che ha i problemi di cabinet e altro, la cosa è talmente evidente che pure su una rivista americana durante la prova sono stati fatti presenti i difetti, io potrei anche aggiungere che un componente del diffusore si rompe con estrema facilità e che quando ordini il ricambio te ne danno una coppia modificata per cercare di evitare nuove rotture, non dico il modello ma stranamente piace agli acerbi, chissa perchè  sunny

    sono curioso di sapere qual è questo modello...   

    mi spiace ma non sono uno sputtanatore   a parte le battute non dico mai i problemi degli oggetti, per carattere e per correttezza non ritengo giusto dire, anche un solo intervento in quel senso romperebbe una diga che è meglio lasciare stare come sta, in questo specifico caso probabilmente nessuno avrebbe da ridire trattandosi di diffusori ma se uno comincia poi dovrebbe dire anche delle elettroniche e allora apriti cielo   per tua tranquillità comunque posso dirti che non amo oggetti che hanno qualche "problemino" e quindi non ne parlo ne tantomeno ne divulgo le lodi, considerato questo direi che puoi dormire tra 4 guanciali con le BBG  sunny l'indizio comunque c'è basta fare una ricerca e vedrai che trovi ciò che devi se proprio ti interessa


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  aircooled on Mon Feb 24, 2014 12:42 am

    Luca58 wrote:
    aircooled wrote:

    fatti fare un diffusore che suona solo dal davanti e senza riflessioni laterali e vedrai che quei problemi li risolvi Laughing

    Mah, non so se sono le riflessioni il problema perche' quando la stanza sembra entrare in risonanza su certe sollecitazioni si ha l'impressione che sia entrato improvvisamente in funzione un altro apparecchio col sub.   
     
    era solo una battuta  


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Luca58 on Mon Feb 24, 2014 9:36 am

    Ah, ecco...   Ci sono cascato perche' un amico ha degli ibridi elettrostatici perfettamente piatti che eliminano le prime riflessioni laterali, anche se c'e' da pagare il prezzo di uno sweet-spot estremamente rigido come posizione. Ma dietro ovviamente emettono.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Proac vs Tannoy and Harbeth

    Post  Testini Ugo on Mon Feb 24, 2014 2:23 pm

    Luca58 wrote:

    Infatti io possiedo diffusori in sospensione pneumatica ben lontani dalla parete di fondo (140 cm), ma guarda caso il problema c'e' lo stesso.   

    Non ho detto che tutti i diffusori a sospensione pneumatica sono la soluzione e che possono essere addossati alle pareti. Ma è propensione pensare che la via e la scelta della cassa chiusa, da parte dei costruttori, sia indice di una cassa più semplice nel collocamento in ambiente e che quindi, si spera, a parità di quelle in reflex possa suonare bene, al meglio, molto più vicina alle pareti. Se così non è, ritengo, che sia più un anomali ed un'eccezione un diff. in sospensione che debba suonare a 140 cm, che una regola, l'esatto contrario quindi che per un reflex. I quali, quest'ultimi, nelle loro declinazioni, li ho sempre trovati più coinvolgenti e d'impatto. Per tanto, per quel che mi riguarda, se devo a vere dei diff. "in mezzo alla stanza" a 140 cm dalle pareti, a parità, li preferirei sempre ad una cassa chiusa. Difatti un pò tutti i costruttori che incentrano la loro produzione su diffusori in sospensione puntano molto sulla semplicità di collocamento, la linearità in ambiente e la minor distanza necessaria dalle pareti, vedi proprio Opera con alcuni sui modelli. Produttore questo che utilizza anche ed ampiamente il reflex, però mettendo esplicitamente in guardia, l'utente finali, sulle reali diversità e necessità in ambiente del diffusore. Idem come Audes quando si sale dalla serie Credo alla Excellent, ed ecc.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 3:53 am