Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Auralic Aries - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Auralic Aries

    Share

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28

    Re: Auralic Aries

    Post  mau57 on Sun Apr 17, 2016 8:59 pm

    PC si, Mac non so, io ho pc con win e nas

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Auralic Aries

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Apr 17, 2016 9:57 pm

    Grazie!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Auralic Aries

    Post  mau57 on Sun Apr 17, 2016 10:32 pm

    Scherzi? con quello che ho imparato leggendo i tuoi post sulla classica?? sempre grazie a te!
    sunny

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1902
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Auralic Aries

    Post  oDo on Thu Apr 28, 2016 11:56 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:...

    Allora ho sbagliato tutto, pensavo che ci fosse un software derivato da JRIVER 19.. devo aver confuso con un altro player..

    quindi questo significa che non potrò fare una LAN tra l'ARIES e il mio PC Windows, semmai potrò andare in LAN con un NAS.. Giusto? Oppure posso installare ROON su PC Windows ed a quel punto metterlo in rete?

    Comunque la domanda rimane: è previsto nel software dell'ARIES un downsampling in uscita?

    Ciao, anche se in ritardo provo a rispondere alle domanda rimasta in sospeso  

    Come ti hanno detto, nell’Aries non c’è Jiver, però può leggere la libreria di jriver (installato su mac o pc) tramite standard DLNA o UpnP.
    In alternativa puoi collegarlo via lan o wifi ad un archivio su pc, mac o NAS o tramite usb ad un hard disk esterno. Salvo esigenze particolari, non vedo la necessità di passare da jriver o altri softwares.
    Le possibilità di collegamento sono molte e da questo punto di vista non ci sono quindi problemi.

    Il “problema” sorge nel momento in cui vuoi convertire in 96 kHz i DSD o i 24 bit>96.
    Tramite la sua app di controllo si può dire all’Aries di convertire i DSD in PCM, ma usciranno a 192 khZ dalla coassiale (a 384 dalla usb); credo quindi che il tuo dac non sarebbe in grado di ricevere né i DSD convertiti né i PCM superiori a 96 kHz, ma non ho una contro prova perché gli unici 2 dac di cui dispongo accettano fino a 192 sulla coassiale.

    Esistono comunque alcune possibilità per aggirare il problema.
    Se i files incriminati non sono troppi, secondo me sarebbe meglio tenerne due copie: una originale per un possibile dac futuro (…mai dire mai) e una convertita in 24/96 tramite foobar da utilizzare con l’Aries (o altro) e il tuo dac attuale.

    Un’altra possibilità è utilizzare l’Aries con Jriver, ovvero creare in quest’ultimo un server DLNA o UPnP e settarlo in modo che il segnale in uscita sia al massimo 24/96.
    Una volta creato il server (se ti interessa poi ti dirò tutti  passaggi), puoi impostarlo in due modi:
    - Usare DSP studio per ridurre a PCM 96 kHz tutto ciò che è superiore, mantenendo  invariati i sample rate inferiori
    - Convertire tutto a 24/96…

    Sulla carta la prima opzione sembra decisamente meglio, però l’ho provata più volte sia con mac sia con pc e…non ha funzionato, nel senso che i PCM restavano tali e quali agli originali mentre i DSD venivano convertiti in 24/176,4. Quindi non va bene per te…
    La seconda opzione funziona bene, ma comporta il passaggio di tutti i files a 24/96, compresi i “normali” 16/44 di un cd…teoricamente potrebbe non essere un problema, ma è pur sempre un passaggio potenzialmente inutile e i cui risultati andrebbero ascoltati con attenzione.

    In entrambi i casi ci sono comunque alcuni svantaggi nell’utilizzo dell’Aries con jriver: i tempi di reazione ai comandi sono leggermente più lunghi rispetto al collegamento con un archivio su mac, pc, nas o hd usb; ogni volta che modifichi un’opzione in jriver, il programma di controllo dell’Aries (DS lightning) azzera la libreria e fa fatica  a ricostruirla;  alcune opzioni di ricerca non sono disponibili – last import date, last modify date, file sampling rate, file type-….non è poco; il pc o mac deve essere acceso e jriver operativo…

    Non so, magari si può fare la stessa cosa con altri programmi e funziona meglio…hqplayer? Foobar? Non so, proverò…

    Io resto dell’idea che nel tuo caso sarebbe meglio farsi una copia di backup degli originali e convertire in 96 kHz tutti i files non compatibili con il tuo dac, anche perché avresti un Aries più veloce e con tutte le opzioni di ricerca possibili.

    La terza possibilità potrebbe essere uno streamer con dac integrato come il nuovo Auralic Altair, ma significa spendere ancora di più   . Inoltre il prodotto è nuovo di pacca e chi lo sa se fa meglio di un Aries con un buon DAC?

    Post lungo, spero almeno che abbia chiarito qualche dubbio


    _________________
    paolo

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1902
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Auralic Aries

    Post  oDo on Fri May 06, 2016 11:32 pm

    Provati Linn Kinsky e Linn Kazoo come controller dell'Aries e non mi sono piaciuti per niente.
    L'interfaccia è bruttina  in entrambi i casi e la gestione della libreria è troppo semplice e limitata: pochi filtri di ricerca e informazioni sul file riprodotto (kinsky) o scarse e non immediate (Kazoo).
    Come con altri softwares, per vedere le copertine serve che siano nominate come "folder".
    Li ho trovati antiquati rispetto a DS Lightning e medioevali rispetto a Roon, che tuttavia è a pagamento.


    _________________
    paolo

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Auralic Aries

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Jul 17, 2016 7:59 pm

    oDo wrote:

    Ciao, anche se in ritardo provo a rispondere alle domanda rimasta in sospeso  

    Come ti hanno detto, nell’Aries non c’è Jiver, però può leggere la libreria di jriver (installato su mac o pc) tramite standard DLNA o UpnP.
    In alternativa puoi collegarlo via lan o wifi ad un archivio su pc, mac o NAS o tramite usb ad un hard disk esterno. Salvo esigenze particolari, non vedo la necessità di passare da jriver o altri softwares.
    Le possibilità di collegamento sono molte e da questo punto di vista non ci sono quindi problemi.

    Il “problema” sorge nel momento in cui vuoi convertire in 96 kHz i DSD o i 24 bit>96.
    Tramite la sua app di controllo si può dire all’Aries di convertire i DSD in PCM, ma usciranno a 192 khZ dalla coassiale (a 384 dalla usb); credo quindi che il tuo dac non sarebbe in grado di ricevere né i DSD convertiti né i PCM superiori a 96 kHz, ma non ho una contro prova perché gli unici 2 dac di cui dispongo accettano fino a 192 sulla coassiale.

    Esistono comunque alcune possibilità per aggirare il problema.
    Se i files incriminati non sono troppi, secondo me sarebbe meglio tenerne due copie: una originale per un possibile dac futuro (…mai dire mai) e una convertita in 24/96 tramite foobar da utilizzare con l’Aries (o altro) e il tuo dac attuale.

    Un’altra possibilità è utilizzare l’Aries con Jriver, ovvero creare in quest’ultimo un server DLNA o UPnP e settarlo in modo che il segnale in uscita sia al massimo 24/96.
    Una volta creato il server (se ti interessa poi ti dirò tutti  passaggi), puoi impostarlo in due modi:
    - Usare DSP studio per ridurre a PCM 96 kHz tutto ciò che è superiore, mantenendo  invariati i sample rate inferiori
    - Convertire tutto a 24/96…

    Sulla carta la prima opzione sembra decisamente meglio, però l’ho provata più volte sia con mac sia con pc e…non ha funzionato, nel senso che i PCM restavano tali e quali agli originali mentre i DSD venivano convertiti in 24/176,4. Quindi non va bene per te…
    La seconda opzione funziona bene, ma comporta il passaggio di tutti i files a 24/96, compresi i “normali” 16/44 di un cd…teoricamente potrebbe non essere un problema, ma è pur sempre un passaggio potenzialmente inutile e i cui risultati andrebbero ascoltati con attenzione.

    In entrambi i casi ci sono comunque alcuni svantaggi nell’utilizzo dell’Aries con jriver: i tempi di reazione ai comandi sono leggermente più lunghi rispetto al collegamento con un archivio su mac, pc, nas o hd usb; ogni volta che modifichi un’opzione in jriver, il programma di controllo dell’Aries (DS lightning) azzera la libreria e fa fatica  a ricostruirla;  alcune opzioni di ricerca non sono disponibili – last import date, last modify date, file sampling rate, file type-….non è poco; il pc o mac deve essere acceso e jriver operativo…

    Non so, magari si può fare la stessa cosa con altri programmi e funziona meglio…hqplayer? Foobar? Non so, proverò…

    Io resto dell’idea che nel tuo caso sarebbe meglio farsi una copia di backup degli originali e convertire in 96 kHz tutti i files non compatibili con il tuo dac, anche perché avresti un Aries più veloce e con tutte le opzioni di ricerca possibili.

    La terza possibilità potrebbe essere uno streamer con dac integrato come il nuovo Auralic Altair, ma significa spendere ancora di più   . Inoltre il prodotto è nuovo di pacca e chi lo sa se fa meglio di un Aries con un buon DAC?

    Post lungo, spero almeno che abbia chiarito qualche dubbio

    Ciao Paolo: scusami ma vedo la tua risposta, utilissima peraltro, solo ora, visto che sono stato distratto dal forum da altre questioni.

    Mi sto facendo una "cultura" di conversione file nei vari formati enorme in questi giorni: da immagini ISO a file DSF, da file DSF a PCM da 16/44.1 in su.. ecc. ecc. ecc. Ebbene con ISO2DSD abbinato a Foodbar - con i moduli aggiuntivi giusti - si riesce a convertire tutto in tutto con file risultanti integri ed assolutamente privi di rumori impulsivi o altri disturbi.

    Penso che proverò sia il collegamento in rete Wi-Fi col database del mio PC che la soluzione HARD-DISK alimentato e ARIES.. deciderò poi tra le due in termini di performing.. Su JRIVER puoi tranquillamente impostare in riproduzione formato nativo tutti i file fino a 24/96, e fare il downsampling solo per i file di risoluzione superiore.. per i problemi di comunicazione tra JRIVER e ARIES credo basti non settare il primo mentre si ha aperto il secondo..

    In caso invece di uso con HD esterno, salvare sull'HD i file in formato sottocampionato quando occorre mi sembra soluzione buona e giusta! Ovviamente conservando copia originale del file per i convertitori futuri più performanti.

    A breve forse ce la faccio a comprare l'ARIES (finalmente!) e vi racconto la mia esperienza magari.

    Grazie ancora!!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1902
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Auralic Aries

    Post  oDo on Mon Jul 18, 2016 11:10 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    ...
    Mi sto facendo una "cultura" di conversione file nei vari formati enorme in questi giorni: da immagini ISO a file DSF, da file DSF a PCM da 16/44.1 in su.. ecc. ecc. ecc. Ebbene con ISO2DSD abbinato a Foodbar - con i moduli aggiuntivi giusti - si riesce a convertire tutto in tutto con file risultanti integri ed assolutamente privi di rumori impulsivi o altri disturbi.

    Bene! Foobar è davvero un ottimo programma e se poi pensiamo che è perfino gratuito…
    Se hai voglia di sperimentare, un altro programma leggero, veloce e gratutito per convertire da ISO a DSF è sacd_extract

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Penso che proverò sia il collegamento in rete Wi-Fi col database del mio PC che la soluzione HARD-DISK alimentato e ARIES.. deciderò poi tra le due in termini di performing..

    Per evitare interferenze o buchi, la cosa migliore sarebbe usare un router wifi che funzioni contemporaneamente a 5 e 2,4 Ghz, dedicando la prima rete al collegamento esclusivo tra streamer e pc o NAS e quella a 2,4 GHz a tutti gli altri dispositivi (smartphone, altri pc…).

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Su JRIVER puoi tranquillamente impostare in riproduzione formato nativo tutti i file fino a 24/96, e fare il downsampling solo per i file di risoluzione superiore.. per i problemi di comunicazione tra JRIVER e ARIES credo basti non settare il primo mentre si ha aperto il secondo..

    È vero, funziona bene in un “normale” collegamento tra pc e dac, mentre mettendo in comunicazione l’Aries con jriver (sul quale avevo creato e settato in quel modo un server DLNA) non funzionava sia da pc sia da mac, partendo da Aries acceso o spento…boh  

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    A breve forse ce la faccio a comprare l'ARIES (finalmente!) e vi racconto la mia esperienza magari.

    Alla grande!    

    curioso di conoscere le tue opinioni sunny


    _________________
    paolo

    brizzo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1129
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : Mestre/Venezia

    Re: Auralic Aries

    Post  brizzo on Wed Jul 20, 2016 12:32 am

    resto sintonizzato pure io
    (sono in totale confusione)



    _________________
    saluti Eddie

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10877
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: Auralic Aries

    Post  Banano on Wed Jul 20, 2016 1:21 pm

    ..fai passare per casa mia poi ti dico io quale tenere! ...vedi che la confusione passa all'istante affraid


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    brizzo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1129
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : Mestre/Venezia

    Re: Auralic Aries

    Post  brizzo on Wed Jul 20, 2016 1:28 pm




    battute a parte....non so proprio come orientarmi, leggo pareri che definire contrastanti è poco

    e io resto sul "solido"


    _________________
    saluti Eddie

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Auralic Aries

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Jul 20, 2016 8:43 pm

    Quello che spinge risolutamente ad abbandonare il solido per il liquido è la qualità infinitamente superiore dei file audio scaricabili in HD rispetto al CD.. comprabili poi a prezzi pari o inferiori rispetto al CD solido!!! Una volta che ti vien voglia poi non ti arrendi più..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    brizzo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1129
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : Mestre/Venezia

    Re: Auralic Aries

    Post  brizzo on Thu Jul 21, 2016 2:29 pm

    esatto, la voglia c'è tutta solo che non so che strada prendere, sistemini tutto cavi e hd seminati per casa non mi entusiasmano, sistemi tuttocompreso sembra facciano schifo, mac/win, foobar, daphile, ect ,10 pc per comandarne un'altro in remoto........ecchecaxxo......    
    come dici...ah si un buon vinile e torna la serenità....


    _________________
    saluti Eddie

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Auralic Aries

    Post  mau57 on Thu Jul 21, 2016 6:51 pm

    un buon dac, un lettore di rete (Auralic appunto), un HD connesso via usb o un NAS via lan .. tutto qui

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:57 am