Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Zephyr - cosa porta il vento di primavera? - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Share

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Fri Apr 18, 2014 6:34 pm

    Ciao Salvatore,

    c'è il progetto pubblicato nella pagina precedente che (credo) dovrebbe rispondere a questo tipo di quesiti. L'amplificatore è più complesso di quanto sembri avendo di fatto la possibilità di "splittare" dalle 2a3/45 la possibilità di pilotaggio in:

    - OTL
    - con un autotrasformatore dal catodo della valvola (per le cuffie a bassa impedenza)
    - con un autotrasformatore dall'anodo della valvola (per le elettrostatiche)

    Le tre differenti possibilità di pilotaggio prevedono la possibilità di modulare il feedback (da 0 a +6db) per poter modificare l'impedenza di uscita a seconda dei gusti e necessità.

    Infine un elemento che seppur non innovativo e di fatto già conosciuto e l'implementazione della sezione preamplificatrice in cascode (che dovrebbe unire i vantaggi del triodo e del pentodo, ma qui mi fermo per ignoranza in merito).

    Tuttavia condivido con te, solitamente un apparecchio pensato per una unica tipologia di cuffie (ed addirittura come ho fatto per un unico modello di cuffia!!) raggiunge risultati possibilmente migliori, ma si perde (per me) un grosso vantaggio delle cuffie rispetto ai diffusori: il poterle cambiare a tempo zero e con costi tutto sommato accettabili!

    Da qui la decisione di avere una macchina tutto-fare, una sorgente di qualità, e tante tante cuffiette!   cheers  cheers 

    Stiamo a vedere!! E' il terzo salto nel buio i primi due sono andati bene...  Rolling Eyes 





    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  Edmond on Fri Apr 18, 2014 6:39 pm

    A me il progetto pare interessante, soprattutto diverso dal solito............... Pilotare con un OTL, se non ho capito male, cuffie ad alta impedenza con le 2A3 (ricordo quanto bene ci suonavano le K1000) e poi, con dei trasformatori (sempre se ho capito qualcosa dallo schema pubblicato), sia le elettrostatiche che le basse impedenze e magnetoplanari..............     

    Se suona bene, è una meraviglia!!!!     

    La componentistica mi pare buona, perlomeno a livello di moltissime realizzazioni industriali anche di alto lignaggio, e l'assemblaggio pare ben curato...........

    Ho a mente certe porcherie circuitali di presunti nomi altisonanti, che credo Sal ed Enrico si ricordino bene...

    Insomma, pendiamo dalle labbra di Marco per capire se ha fatto una buona scelta oppure no..............  sunny 


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    madmax
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3427
    Data d'iscrizione : 2010-04-18
    Età : 49
    Località : Cerignola (FG)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  madmax on Fri Apr 18, 2014 7:21 pm

    Restiamo in attesa delle prime impressioni d'ascolto allora  Rolling Eyes  


    _________________
    Spoiler:

    Analogico: Technics SL1200 MKII
    Sorgente:Mcintosh MCD301/Unison Research Unico cd
    Sorgente audio/video:Denon DBP-2012UD                                                                                                      
    Ampli:AM Audio T90
    Diffusori:Klipsh Heresy III
    Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Audeze LCD3F/Sennheiser HD800 CustomCans/Spirit Labs Grado
    Ampli cuffia:Megahertz MezzoGuerra/ Megahertz OTL
    Dac Ampli Cuffia: Pioneer U-05 (mod.Aurion Audio)
    Condizionatore di rete: IsoTek Vision

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  carloc on Fri Apr 18, 2014 7:33 pm

    biscottino wrote:

    Carlo, il progetto è interessante, ma anche discutibile...ad esempio come si affronta il discorso elettrostatico che ha impedenze di 150000 ohm e coniugarlo con cuffie come le Lcd X che ne hanno 22 invece di ohm?
    La mia esperienza mi porta a pensare che se ottimizzo da una parte, scompenso dall'altra.
    Ma ripeto, è un bell'esercizio progettuale venduto ad un costo tutto sommato abbordabile, se guardo il listino Mhz a quel prezzo ci prendo un Marrano, ma qui siamo di fronte ad un ampli che pilota tutto, per cui aspetto che arrivi a Marco e che ci informi su risultato sonico.


    Dai uno sguardo a quanti secondari ha il trasformatore d'uscita........ sunny 


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  biscottino on Fri Apr 18, 2014 11:22 pm

    carloc wrote:

    Dai uno sguardo a quanti secondari ha il trasformatore d'uscita........ sunny 

    Di quali trafo parliamo?


    _________________
    Enjoy your head!  

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  biscottino on Fri Apr 18, 2014 11:33 pm

    marcopane wrote:Ciao Salvatore,

    c'è il progetto pubblicato nella pagina precedente che (credo) dovrebbe rispondere a questo tipo di quesiti. L'amplificatore è più complesso di quanto sembri avendo di fatto la possibilità di "splittare" dalle 2a3/45 la possibilità di pilotaggio in:

    - OTL
    - con un autotrasformatore dal catodo della valvola (per le cuffie a bassa impedenza)
    - con un autotrasformatore dall'anodo della valvola (per le elettrostatiche)

    Le tre differenti possibilità di pilotaggio prevedono la possibilità di modulare il feedback (da 0 a +6db) per poter modificare l'impedenza di uscita a seconda dei gusti e necessità.

    Infine un elemento che seppur non innovativo e di fatto già conosciuto e l'implementazione della sezione preamplificatrice in cascode (che dovrebbe unire i vantaggi del triodo e del pentodo, ma qui mi fermo per ignoranza in merito).

    Tuttavia condivido con te, solitamente un apparecchio pensato per una unica tipologia di cuffie (ed addirittura come ho fatto per un unico modello di cuffia!!) raggiunge risultati possibilmente migliori, ma si perde (per me) un grosso vantaggio delle cuffie rispetto ai diffusori: il poterle cambiare a tempo zero e con costi tutto sommato accettabili!

    Da qui la decisione di avere una macchina tutto-fare, una sorgente di qualità, e tante tante cuffiette!   cheers  cheers 

    Stiamo a vedere!! E' il terzo salto nel buio i primi due sono andati bene...  Rolling Eyes 





    Non ho sufficiente know-out per commentare il progetto, sulla carta, mi sembra che abbia i numeri, le implementazioni fatte mi sembrano sensate, anche se dubito solo del dualismo elettrostatico/dinamico....ad esempio, per esperienza, anche un ampli rumoroso, cioè con forte hum, sull'elettrostatica che viaggia a 150000ohm è inudibile, mentre potrebbe rappresentare un serio problema con cuffie che hanno efficienza attorno ai 100db e con impedenze sotto i 30/40 ohm.


    _________________
    Enjoy your head!  

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  carloc on Sat Apr 19, 2014 12:34 pm

    biscottino wrote:

    Di quali trafo parliamo?

    Dei trasformatori d'uscita.....hanno più secondari x interfacciarsi con più impedenze diverse.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  Edmond on Sat Apr 19, 2014 12:46 pm

    E' una scelta condivisibile, quando la potenza e la qualità dei trasformatori sono adeguate....... Non ci trovo nulla di anomalo, Colonnello......   


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  biscottino on Sat Apr 19, 2014 12:53 pm

    Edmond wrote:E' una scelta condivisibile, quando la potenza e la qualità dei trasformatori sono adeguate....... Non ci trovo nulla di anomalo, Colonnello......   

    Esatto, li abbiamo già sperimentati, solo che per la Stax, dovrebbe essere in salita, tipo il Woo Wee, mentre l'altro dovrebbe essere in discesa.


    _________________
    Enjoy your head!  

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  carloc on Sat Apr 19, 2014 12:58 pm

    Edmond wrote:E' una scelta condivisibile, quando la potenza e la qualità dei trasformatori sono adeguate....... Non ci trovo nulla di anomalo, Colonnello......   

    Infatti, non c'è nulla di anomalo.

    Solo che avere più secondari comporta delle perdite di "efficienza".

    In ogni caso aspettiamo Marco....solo lui potrà dirci come si trova.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sat Apr 19, 2014 1:02 pm

    Bhè non sei molto distante per una visitina ;) ovviamente l'invito è rivolto a tutti :)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  carloc on Sat Apr 19, 2014 1:05 pm

    marcopane wrote:Bhè non sei molto distante per una visitina ;) ovviamente l'invito è rivolto a tutti :)


    Perché pensavi non sarei venuto a controllare il risultato finale?....  


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sat Apr 19, 2014 1:06 pm

    biscottino wrote:

    Esatto, li abbiamo già sperimentati, solo che per la Stax, dovrebbe essere in salita, tipo il Woo Wee, mentre l'altro dovrebbe essere in discesa.

    Si Salvatore è come tu dici, un autotrasformatore dal catodo che va alle basse impedenze ed un trasformatore dal'anodo per le ELS.

    Poi c'è la possibilità di andare in OTL ma è solo per cuffie dinamiche ad alta impedenza!

    Ciao
    Marco

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  Edmond on Sat Apr 19, 2014 1:39 pm

    Beh, allora mi prenoto anch'io per un ascolto!!!! Vorrei sentirlo con la Beyer DT-48 di Marco, che m'intriga!!!!  sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sat Apr 19, 2014 2:05 pm

    Tutti benvenuti!!

    Al le DT-48, da tempo ne cerco un secondo paio ma sono scomparse ....!!!!!!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  Edmond on Sat Apr 19, 2014 2:08 pm

    Le starei cercando anch'io, ma...............  santa 


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sat Apr 19, 2014 2:13 pm

    http://www.ebay.de/itm/Beyerdynamic-sealed-overhead-headphone-DT-48-E-200-New-JAPAN-Import-/271412883992?pt=US_Headphones&hash=item3f3177f218

    La versione da 200 ohm è la migliore, o meglio ti permette di ascoltarle con un OTL che è l'accoppiata migliore!

    Comunque devono esserci ed anche parecchie, questo perché la produzione è cessata giusto a novembre 2012 se non sbaglio...

    E' una cuffia scomoda e difficile, apparentemente senza bassi ma propriamente amplificata mi ha fatto vendere le Hd800 di corsa! Ad oggi è l'unica cuffia che ho tenuto :O (ma ovviamente i miei gusti non è detto che siano condivisibili, anzi!)...

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sat Apr 19, 2014 2:18 pm

    Anche se OFF-topic, essendo le DT48 equalizzate in campo diffuso (Diffuse Field) potresti provare le AKG K240 DF che sono state progettate con lo stesso criterio e sono a 600 ohm quindi ancora più felici di interfacciarsi con un bell'OTL!


    http://www.ebay.it/itm/AKG-K240-DF-Headphones-Vintage-professional-studio-headphones-Great-condition-/121322650029?pt=US_Headphones&hash=item1c3f64b9ad&_uhb=1

    Comunque tempo di testare l'ampli e godermelo un po' e te la invio valutarla.

    ciao
    Marco

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  biscottino on Sat Apr 19, 2014 6:40 pm

    marcopane wrote:http://www.ebay.de/itm/Beyerdynamic-sealed-overhead-headphone-DT-48-E-200-New-JAPAN-Import-/271412883992?pt=US_Headphones&hash=item3f3177f218

    La versione da 200 ohm è la migliore, o meglio ti permette di ascoltarle con un OTL che è l'accoppiata migliore!

    Comunque devono esserci ed anche parecchie, questo perché la produzione è cessata giusto a novembre 2012 se non sbaglio...

    E' una cuffia scomoda e difficile, apparentemente senza bassi ma propriamente amplificata mi ha fatto vendere le Hd800 di corsa! Ad oggi è l'unica cuffia che ho tenuto :O (ma ovviamente i miei gusti non è detto che siano condivisibili, anzi!)...

    Mizzica, 500€urozzi....
    Marco, cosa ha di così speciale questa cuffia?


    _________________
    Enjoy your head!  

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sat Apr 19, 2014 8:36 pm

    Ciao Salvatore,

    Il prezzo è esagerato poichè fino all'anno scroso si trovava a 300 euro.

    È una delle prime cuffie mai costruite, credo 1937 o giù di li, è stata usata moltissimo durante la guerra dai dispacci spionisitici (il nome dt delle bayerdynamic vuol dire Direct Telephone) .. E stata la cuffia ufficiale della Nagra ( la versione 25 ohm) ed esiste in tre impedenze 5 ohm ( audiometrica per usi appunto medici) 25 ohm e 200 ohm.

    Il driver è in alluminio o sua lega ( non ricordo), sembra un ufo ed è rimasta l'unica cuffia ad adottare questa soluzione.

    La 5 ohm viene fornita con relativa risposta in frequenza (!!!!!!) misurata per singola cuffia e solitamente viene venduta con il cavo spellato (!!!!) per poterla adattare alle varie apparecchiature medicali.

    La più fruibile é la 200 ohm, poichè per noi appassionati si può adattare ad amplificatori OTL che rimango il top per questa cuffia.

    Non ha una sola componente, dico una, che sia incollata o in plastica (ovviamente esclusi i pads e le guaine dei cavi). È tutto metallo e bulloni.

    Bayerdynamic ne ha cessato la produzione poichè ufficilamente non riesco più a reperire i materiali necessari per il driver, la verità è probabilmente l'eccessivo costo di produzione per poterla realizzare.

    In meirito al suono, bhè premetto che, a mio gusto con catena analogica, otl custom per alte impedenze (putroppo un oggetto unico e non più replicabile...)!3 la dt 48 ho raggiunto il top. tuttavia la cuffia è molto scomoda, stringe tantissimo e fa sudare...

    È carente in basso secondo gli standard attuali ed i gusti moderni, tuttavia per velocità, dettaglio, immanenza, aggressività e dinamica nei medi, non ha eguali tra le dinamiche da me ascoltalte.

    Particolarissimo il soundstage: è una monitor spietata, tuttavia la collocazione spaziale degli strumenti è ben migliore della hd800 ( avuta in contemporanea per mesi!!!). È una cuffia che fa la cuffia in maniera più cuffiosa delle altre cuffie ahah del resto è una delle prime prodotte.

    A mio parere, anche solo per motivi storici e per amore della musica con pochi strumenti o soprattutto per le voci, andrebbe posseduta e gelosamente custodita...

    Su ebay.de se ne trovano spesso, ma vanno restaurate (pads ed archetto solitamente) ed anche in condizioni disastrate non le regalano...

    Ciao
    Marco

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  biscottino on Sat Apr 19, 2014 9:23 pm

    E delle Akg che mi dici?


    _________________
    Enjoy your head!  

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sun Apr 20, 2014 8:13 am

    Quale, la k501? Se riferisci a questa non l'ho ancora ascoltata non avendo un ampli cuffie ( avevo levato da mezzo tutto)

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  biscottino on Sun Apr 20, 2014 8:18 am

    marcopane wrote:Quale, la k501? Se riferisci a questa non l'ho ancora ascoltata non avendo un ampli cuffie ( avevo levato da mezzo tutto)

    No, la 240df.


    _________________
    Enjoy your head!  

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Sun Apr 27, 2014 10:43 am









    Come introduzione credo sia sufficiente?  Rolling Eyes 

    Finalmente è arrivato lo Zephyr che dal vivo si presenta veramente bene con una impressione di solidità incredibile, bisogna decisamente migliorare gli imballi per la spedizione che li ho trovati estremamente sotto dimensionati per il peso e la delicatezza dell'oggetto.

    Dopo una decina di minuti per il set up che ha interessato il montaggio delle valvole, la regolazione del Bias e poi quella dell'HUM (la cui efficacia nella riduzione del rumore derivante dalle valvole è assolutamente INCREDIBILE), mi sono avvicinato ai primi ascolti, consapevole che:

    - le valvole sono di bassa lega rispetto alle NOS disponibili o di nuova produzione
    - la macchina necessita di rodaggio
    - non ho messo in fase l'impianto

    All'accensione è necessario anzitutto un pre-riscaldamento di qualche minuto per "ambientare" le valvole a riscaldamento diretto (Heat stand by) per poi proseguire con l'accensione vera e propria (HV power). Durante il funzionamento si avverte il ronzio di uno dei trasformatori dell'alimentazione la cui vibrazione, seppur estremamente modesta, si trasmette alle valvole e questo è avvertibile soprattutto quando pilotato in OTL ed a volumi medio medio-alti.

    Passando invece al pilotaggio tramite auto-trasformatore, il silenzio è assoluto a parità di volume. Bisogna portare a fondo corsa il potenziometro per percepire "qualcosa".

    Da questo punto di vista sono soddisfatto, ma non totalmente. A tal proposito il costruttore in questi giorni sta preparando una guida fotografica per un check up poiché teme che il trasporto (cosa che non ho difficoltà a credere), abbia allentato qualche fissaggio.

    Detto questo, l'amplificatore poggia sui piedini di serie che non sono niente di ricercato. A tal proposito ordinerò dei comodi Vibrapods che dovrebbero sicuramente migliorare ulteriormente la stabilità della macchina.

    Attualmente in mio possesso ho tre cuffie, tutte di media e medio-alta impedenza: le AKG K-501 (120 ohm) le Sennheiser HD-650 (300 ohm) e le Dt-48 (200 ohm). Pertanto la prevalenza degli ascolti la sto facendo in OTL ed a 0db di feedback, ogni tanto con la HD650 applico 6db di feedback qualora il genere musicale lo richieda. Devo dire che un semplice cambio di cavi di connessione ha risolto definitivamente la questione fissando il settaggio a 0 db.

    Ho provato anche le 4 differenti possibilità di pilotaggio delle cuffie dinamiche proprio con la HD650 che tra tutte è quella che meglio si presta a valutare le variazioni di impedenza in uscita. In particolare:

    - OTL: 0db
    - OTL: 6db
    - auto-trasformatore - 0db
    - auto-trasformatore - 6db

    Andando dall'alto verso il basso avviene quanto ipotizzabile a manuale e cioè una progressiva attenuazione del basso che diventa più netto e meno presente. Tali differenze non sono affatto marcate con la K501 (scontato) e ancor meno con la Dt-48 (del resto ha una risposta in impedenza che è praticamente piatta..!!)

    In ogni caso, con tutte e tre le cuffie la modalità di ascolto preferita (e credo oggettivamente migliore) è in OTL.
    Ragazzi, un OTL con le 2a3!!! Già solo l'idea di ascoltare queste valvole leggendarie quanto più "intimamente" possibile mi emoziona, se poi all'idea si associa anche un ascolto superlativo, allora non posso che dichiararmi assolutamente SODDISFATTO (al punto tale che non mi viene difficile pensare ad un secondo amplificatore esclusivamente OTL ed ottimizzato solo per fare l'OTL!).

    Inizialmente con la HD650 e l'ampli non ancora "caldi" e i cavi di connessione non adeguati, ho avuto l'impressione di ascoltare la "classica" HD-650.
    Stamani riascoltando gli stessi brani, dopo una 10 di ore di funzionamento reali ed 8 ore notturne di burn-in con il CD della ISOTEK, le cose sono cambiante nettamente.

    La dinamica, il senso del ritmo, la velocità e l'immanenza dei bassi è assolutamente lodevole. Ascoltando l'Esbjorn Svensson Trio - 301 l'ascolto è stato talmente coinvolgente da farmi dare una zuccata alla mansarda di grande intensità e passione (mi piace ballare mentre ascolto le musiche che lo "impongono"..). Sinceramente, mi è difficile ora (anche perché la memoria è fallace) immaginare una prestazione migliore in tal frangente.

    In questo preciso istante ascolto Massimo Ranieri, Scalinatella del fantastico CD "Oggi o dimane". Qui il ritmo e tutta la gamma bassa sono meno interessanti poiché vengo assolutamente rapito dai medi e dalla voce che riempie lo spazio in tutte le dimensioni. Assolutamente coinvolgente.

    L'impressione è una grande intelligibilità generale che non rinuncia ad una notevole "rotondità" in tutte le frequenze. Mi è difficile spigarmi in tal senso, ma è assolutamente presente il carattere della valvola e notevolmente differente dal suono che ci si può aspettare da uno stato solido. Le corde del basso nel "O Marenariello" si sviluppano nello spazio con una grande ricchezza armonica.

    Nuovamente ripeto, ora in questo istante, non potrei desiderare una riproduzione migliore. Non intendo che non esista un suono migliore (tutto è migliorabile ed i gusti sono soggettivi non solo rispetto agli altri ma anche soggetti alla propria nostra mutevolezza). BRAVO!

    Gli alti sono chiari e luminosi e sicuramente vanno bene al punto da non essere ancora stat soggetti ad una attenta valutazione!

    Altri ascolti sono stati:

    - Mercedes Sosa - Misa Criolla
    - Brahms - Concerto per Piano n° 2
    - Black Sabbath - Black Sabbath
    - Serà una Noche - La Seguda

    Così come per la HD650, l'amplificatore pilota perfettamente la K501 e la Dt-48, la prima molto affascinante per ascolti di classica o Jazz, molto molto comoda per ascolti prolungati e mai affaticante.
    La Dt-48 è un microscopio impietoso e quella che per me rimane la migliore cuffia dinamica per quanto riguarda la riproduzione dei medi, al punto da mettere in imbarazzo le altre due cuffie con la cantautore.

    Oggi prevedo almeno altre 3-4 ore di ascolti e impressioni più dettagliate, quindi ci aggiorniamo più tardi.

    Per ora voto 9! Sarebbe stato un 10 se non ronzasse il trafo, ma sono fiducioso che si possa risolvere!



    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  Edmond on Sun Apr 27, 2014 12:55 pm

    APPERO'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Carino l'oggettino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  applausi applausi applausi 

    Dopo mi leggo le tue sensazioni in merito...................  sunny 


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    marcopane
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 364
    Data d'iscrizione : 2010-09-19

    Re: Zephyr - cosa porta il vento di primavera?

    Post  marcopane on Fri May 02, 2014 7:17 pm

    Ciao amici!!

    E' passato qualche giorno! Lo Zephyr ha lavorato ininterrottamente ed ora credo sia ben "slegato"
    I ronzii di cui accennavo si sono ridotto all'inudibile con tutte e tre le cuffie in mio possesso! Evidentemente doveva assestarsi!

    In questo preciso istante ascolto uno dei miei disci ECM preferiti: Le pas di chat noir di Anouar Brahem con la K501 e l'uscita OTL, uno dei migliori ascolti mai fatti!!! Proprio vero per certi dischi la K501 dice ancora la sua, se poi con le 2A3 in OTL!!

    Ma allora, nessuno viene a farmi visita per qualche ascolto?! :D

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 7:20 pm