Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Share

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:10 pm

    Luca58 wrote:


    Quante dissertazioni per ascoltare la Boheme cantata da Pavarotti...

    Io avevo l'LP, ma in CD non l'ho poi ricomprata perche' il Pav e' romantico come un ombrello chiuso

    Luca noi in musica siamo il diavolo e l'acqua santa . Comunque io ritengo quella non sia la Boheme. di Pavarotti bensì quella di Karajan. E che sia un capolavoro. Ma a d ognuno il suo. Il brano è stato scelto comunque sia per la sua dinamica che per il fatto che, in quel disco, è registrato ottimamente, anche se lo sposatmento della banda sul palco è ottenuto col controllo del volume del mixer.


    Luca58 wrote:
    E' che avevi detto che l'AA spostava dal centro i cantanti e li posizionava a sinistra lasciando il centro del palcoscenico vuoto:
    Cambio di disco: Bohème di Puccini...
    La scena acustica al centro, dove dovrebbero esserci almeno due dei sette cantanti è vuota. Il coro, quando appare in scena è tutto centrato sul diffusore sinistro, infilato nel cono in kevlar del middle delle B&W.

    Luca perdono, ma continui a citare ma in realtà non leggi. I cantanti sono i cantanti solisti, il coro è il coro. Sono due cose distinte e separate. Con l'AA i solisti, che nella registrazione sono disposti lungo tutta la larghezza del palcoscenico, erano distribuiti metà a ridosso della cassa sinistra metà a ridosso della cassa destra. Quindi, come ho detto, la scena era vuota al centro: le due voci che avrebbero dovuto essere al centro, erano una di quà ed una di là. Il coro, invece, che avrebbe dovuto occupare tutta la metà sinistra della scena acustica[/b] nel momento in cui appare, era tutto centrato sulla cassa sinistra.

    Quindi non c'è niente di diverso in questo dal ribadire che:
    Con l'AA tutto il coro suona in un unico punto, al centro dell'altoparlante in kevlar del diffusore sinistro. Con il Wadia il coro suona occupando tutta la metà sinistra della scena acustica.

    e col dire che:
    il CD AA di Matley non ha una ricostruzione spaziale, in quell'impianto ed in quell'ambiente, degna di questo nome

    Sui motivi per cui con l'AA si presenti questo problema e col Wadia no possiamo parlare giorni. Io non lo so, ma succede.

    Per quanto riguarda i problemi in gamma alta, gamma di cui non ho ancora parlato se non per definire i difetti dell'AA (ma hai un pò fretta di tirare conclusioni, non ti pare? ), non è che con il Wadia spariscono, ed è per questo che secondo me occorrerebbe giocare con i paraventi RPG. Ma è vero che con il Wadia riguardano solo l'estremo acuto, con l'AudioAnalogue anche il medio. Probabilmente la risposta in frequenza dell'AA mette in evidenza maggiormente dei provblemi che ci sono che non la risposta in frequenza del Wadia.

    Se mi date tempo, cercherò di dirvi tutto, ma le conclusioni lasciamole alla fine, ok?

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:13 pm

    aircooled wrote:perchè quello è un BCD originale, il piano superiore è tarato per ospitare un gira con controtelaio o semirigido, la base invece serve per accumulare/dissipare e scaricare le rimanenti vibrazioni a terra( hai presente il principio dei pendoli che dissipano) cioè l'esatto contrario della funzione per ospitare un qualsivoglia tipo di elettronica, tanto meno un CD, e non per la mecca che oltretutto in questo specifico caso se ne fotte di risonanze o vibrazioni varie , ma per l'elettronica in particolare specie i condenzatori, forse i fumi dell'alcol hanno annebbiato matley
    ps
    proprio ieri Luca 58 ha assistito a una semplice prova di applicazione pratica di questo semplice principio su unaltro oggetto, e i risultati sono stati riconosciuti e apprezzati da tutti i commensali presenti

    Questo è interessante.... allora i problemi dell'AA sarebbero stati dovuti al fatto che per far posto al Wadia Matley l'ha spostato sull'unico ripiano che non avrebbe dovuto essere utilizzato per il player!!!!!!!!!! Devo dire dalla postazione d'ascolto (non mi sono mai avvicinato alle elettroniche come potranno anche ricordare gli altri presenti e le luci per il più del tempo erano siffuse) non avevo notato che il ripiano su cui era posto il player, oltretutto, era anche di materiale diverso da quello degli altri, altrimenti un dubbio mi sarebbe magari venuto santa

    Quando e se ( ) Matley mi reinvita a casa sua (ed io gli prometto di portare da lui il mio Accuphase, come mi aveva chiesto) farò un'altra prova d'ascolto con l'AA posto in vetta, e vi saprò dire!


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:18 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Rudino on Sun Feb 14, 2010 2:17 pm

    aircooled wrote:perchè quello è un BCD originale, il piano superiore è tarato per ospitare un gira con controtelaio o semirigido, la base invece serve per accumulare/dissipare e scaricare le rimanenti vibrazioni a terra( hai presente il principio dei pendoli che dissipano) cioè l'esatto contrario della funzione per ospitare un qualsivoglia tipo di elettronica, tanto meno un CD, e non per la mecca che oltretutto in questo specifico caso se ne fotte di risonanze o vibrazioni varie , ma per l'elettronica in particolare specie i condenzatori, forse i fumi dell'alcol hanno annebbiato matley
    ps
    proprio ieri Luca 58 ha assistito a una semplice prova di applicazione pratica di questo semplice principio su unaltro oggetto, e i risultati sono stati riconosciuti e apprezzati da tutti i commensali presenti

    Sì, vabbè, ma voi magnate e basta!
    Tornando a bomba, non conosco il principio dei pendoli, ma intuisco che in basso ci sarebbe una maggiore quantità di vibrazioni e sollecitazioni visto che le stesse vengono scaricate dall'alto verso il basso e, quindi, quello che sta in basso si becca tutte quelle che arrivano dall'alto?

    Confesso che quando hai parlato di "mecca" per un attimo ho pensato che le elettroniche dovessero essere orientate verso, appunto, la "Mecca"....

    Sì, a pranzo ho bevuto un cincinin...


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 2:20 pm

    non ho ascoltato l'impianto di matley nella odierna configurazione, quindi non conosco i problemi che lamenti, posso solo dire che se il CD è funzionante mi pare strano che tale macchina esista da anni, per il resto la mia è una disamina riguardante il semplice disutilizzo di un mobile che nella sua versione originale non permette di fare simili errori, con i vari cloni poi è cosa diversa, ma per l'originale è cosi, e non lo dice air, lo dice l'INFN


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    frs74
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 2010-02-11
    Età : 42
    Località : Bologna

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  frs74 on Sun Feb 14, 2010 2:23 pm

    mr.bean wrote:Non è che le sbianchettature sanno di tappo????? affraid affraid affraid
    Ma che cosa sono le "sbianchettature"?
    (Non mi gambizzate, abbiate pietà...)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:23 pm

    aircooled wrote:non ho ascoltato l'impianto di matley nella odierna configurazione, quindi non conosco i problemi che lamenti, posso solo dire che se il CD è funzionante mi pare strano che tale macchina esista da anni, per il resto la mia è una disamina riguardante il semplice disutilizzo di un mobile che nella sua versione originale non permette di fare simili errori, con i vari cloni poi è cosa diversa, ma per l'originale è cosi, e non lo dice air, lo dice l'INFN

    Ripeto: mi sembra una ottima osservazione, mi dispiace di non essermene accorto lì. Questa ipotesi spiegherebbe tutto perché in quella posizione quella macchina suonava veramente malissimo.

    Comunque spiegato l'arcano, il resto dell'ascolto lo abbiamo fatto col Wadia posto in vetta, quindi dovrebbe essere attendibile.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 2:27 pm

    Rudino wrote:
    aircooled wrote:perchè quello è un BCD originale, il piano superiore è tarato per ospitare un gira con controtelaio o semirigido, la base invece serve per accumulare/dissipare e scaricare le rimanenti vibrazioni a terra( hai presente il principio dei pendoli che dissipano) cioè l'esatto contrario della funzione per ospitare un qualsivoglia tipo di elettronica, tanto meno un CD, e non per la mecca che oltretutto in questo specifico caso se ne fotte di risonanze o vibrazioni varie , ma per l'elettronica in particolare specie i condenzatori, forse i fumi dell'alcol hanno annebbiato matley
    ps
    proprio ieri Luca 58 ha assistito a una semplice prova di applicazione pratica di questo semplice principio su unaltro oggetto, e i risultati sono stati riconosciuti e apprezzati da tutti i commensali presenti

    Sì, vabbè, ma voi magnate e basta!
    Tornando a bomba, non conosco il principio dei pendoli, ma intuisco che in basso ci sarebbe una maggiore quantità di vibrazioni e sollecitazioni visto che le stesse vengono scaricate dall'alto verso il basso e, quindi, quello che sta in basso si becca tutte quelle che arrivano dall'alto?

    Confesso che quando hai parlato di "mecca" per un attimo ho pensato che le elettroniche dovessero essere orientate verso, appunto, la "Mecca"....

    Sì, a pranzo ho bevuto un cincinin...
    a tutto posso pensare meno che a quella mecca, se dipendesse da me saprei come risolvere quel problema per il resto il BCD ha un funzionamento molto diverso da quello semplice di dissipare, ma lavora più nel tempo e controllo della vibrazione, tant'è che con opportumo accessorio anche il piano superiore diviene adattto a ospitare elettroniche o gira rigidi, la base invece in ogni caso serve solo ed esclusivamente a operare come pendolo, sempre chiacchierando dell'originale


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 2:28 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    aircooled wrote:non ho ascoltato l'impianto di matley nella odierna configurazione, quindi non conosco i problemi che lamenti, posso solo dire che se il CD è funzionante mi pare strano che tale macchina esista da anni, per il resto la mia è una disamina riguardante il semplice disutilizzo di un mobile che nella sua versione originale non permette di fare simili errori, con i vari cloni poi è cosa diversa, ma per l'originale è cosi, e non lo dice air, lo dice l'INFN

    Ripeto: mi sembra una ottima osservazione, mi dispiace di non essermene accorto lì. Questa ipotesi spiegherebbe tutto perché in quella posizione quella macchina suonava veramente malissimo.

    Comunque spiegato l'arcano, il resto dell'ascolto lo abbiamo fatto col Wadia posto in vetta, quindi dovrebbe essere attendibile.
    mica ho detto che non è attendibile


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:31 pm

    aircooled wrote:
    Pazzoperilpianoforte wrote:
    aircooled wrote:non ho ascoltato l'impianto di matley nella odierna configurazione, quindi non conosco i problemi che lamenti, posso solo dire che se il CD è funzionante mi pare strano che tale macchina esista da anni, per il resto la mia è una disamina riguardante il semplice disutilizzo di un mobile che nella sua versione originale non permette di fare simili errori, con i vari cloni poi è cosa diversa, ma per l'originale è cosi, e non lo dice air, lo dice l'INFN

    Ripeto: mi sembra una ottima osservazione, mi dispiace di non essermene accorto lì. Questa ipotesi spiegherebbe tutto perché in quella posizione quella macchina suonava veramente malissimo.

    Comunque spiegato l'arcano, il resto dell'ascolto lo abbiamo fatto col Wadia posto in vetta, quindi dovrebbe essere attendibile.
    mica ho detto che non è attendibile

    Facevo una considerazione a "voce alta" Air, riflettevo tra me e me. Non sto percependo le vostre osservazioni come un commento alle mie capacità d'ascolto, ma come contributi alla comprensione di un problema che effettivamente si è verificato.


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:42 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  matley on Sun Feb 14, 2010 2:41 pm

    Luca58 wrote:
    matley wrote:E' bene parlare ...ma anche vedere...
    eccone la Prova... sunny sunny sunny


    Per essere proprio pignoli... ...il confronto andrebbe fatto mettendo i due lettori sullo stesso ripiaano santa santa santa


    La prova è stata fatta all'acqua di rose...il cavo era quello di Dragon (l'hò fatto portare apposta) per avere la solita sinergia che aveva a casa sua...NON abbiamo toccato i cavi e nemmeno ci siamo preoccupati della disposizione degli oggetti.IO volevo solo sentire la potenzialità espressa da un'altro CD.Il waida non sarebbe mai entraato laggiù... quindi posto d'onore.. sunny


    Last edited by matley on Sun Feb 14, 2010 2:46 pm; edited 1 time in total


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 2:45 pm

    Non vorrei ci sviassimo dall'argomento del contendere fondamentale, e cioè l'ascolto dell'impianto di Matley.

    Avete digerito le osservazioni che ho fatto sul basso? Commenti? Posso procedere?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8284
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Luca58 on Sun Feb 14, 2010 2:47 pm

    Luca noi in musica siamo il diavolo e l'acqua santa . Comunque io ritengo quella non sia la Boheme. di Pavarotti bensì quella di Karajan. E che sia un capolavoro. Ma a d ognuno il suo. Il brano è stato scelto comunque sia per la sua dinamica che per il fatto che, in quel disco, è registrato ottimamente, anche se lo sposatmento della banda sul palco è ottenuto col controllo del volume del mixer.

    E vero, i nostri gusti sono diversi

    Che comunque quella edizione sia incisa molto bene e' vero; anch'io avevo acquistato l'LP per quello. Il tenore, pero' e' importante e non se ne puo' fare a meno...Anche l'interpretazione di Karajan e', a mio modestisssssssssimo avviso, un po' troppo "sinfonica"; non a caso lui andava a sentire come eseguivano le opere italiane i vari Questa, Votto, Serafin prima di dirigere. Ma sono appunto gusti personali.

    Per quanto riguarda la tua audizione semplicemente cerco di capire da quello che dici come stessero le cose, non i motivi per i quali sono refrattario; mi sembrava, da quello che avevi scritto, che il Wadia andasse benissimo e il Maestro fosse un disastro. Come tutti i lettori il Maestro ha i suoi pregi e difetti (incluso quello, ineliminabile, di leggere i CD ), ma mi era parso che, per le numerose volte che lo avevo ascoltato, il tuo giudizio fosse troppo negativo basandosi su problemi macroscopici. Per questo non avevo ritenuto che ci fosse bisogno di ulteriori spiegazioni.

    Leggero' comunque con molto interesse il resto del tuo report, dato che conosco la fama dell'impianto di Matley.


    Last edited by Luca58 on Sun Feb 14, 2010 2:56 pm; edited 2 times in total

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  matley on Sun Feb 14, 2010 2:49 pm

    Si....
    tanto da me unciritorni più... affraid affraid affraid
    'nevvero..


    Ps: Aspetto il DP 500 in gloria..padre..e tanto spirito.. Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Dragon on Sun Feb 14, 2010 2:58 pm

    matley wrote:
    Luca58 wrote:
    matley wrote:E' bene parlare ...ma anche vedere...
    eccone la Prova... sunny sunny sunny


    Per essere proprio pignoli... ...il confronto andrebbe fatto mettendo i due lettori sullo stesso ripiaano santa santa santa


    La prova è stata fatta all'acqua di rose...il cavo era quello di Dragon (l'hò fatto portare apposta) per avere la solita sinergia che aveva a casa sua...NON abbiamo toccato i cavi e nemmeno ci siamo preoccupati della disposizione degli oggetti.IO volevo solo sentire la potenzialità espressa da un'altro CD.Il waida non sarebbe mai entraato laggiù... quindi posto d'onore.. sunny

    Quest'altra volta, invece dell'acqua di rose, usiamo l'acqua santa... ci si tuffa l'A.A. prima dell'ascolto... affraid affraid affraid


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 3:03 pm

    Luca58 wrote:...
    E vero, i nostri gusti sono diversi

    Che comunque quella edizione sia incisa molto bene e' vero; anch'io avevo acquistato l'LP per quello. Il tenore, pero' e' importante e non se ne puo' fare a meno...Anche l'interpretazione di Karajan e', a mio modestisssssssssimo avviso, un po' troppo "sinfonica"; non a caso lui andava a sentire come eseguivano le opere italiane i vari Questa, Votto, Serafin prima di dirigere. Ma sono appunto gusti personali.
    ...

    Sul CD AA ripeto, penso che il motivo della mia disastrosa impressione fosse veramente dovuto alla collocazione. Se dipende dal ripiano, aldilà del materiale di cui è fatto, sicuramente si tratta di un posto del tavolino non pensato per far funzionare un player. Però raga vi assicuro, ci sono rimasto male.

    In attesa di una ulteriore indagine...Matley!!!! Sposta il CDplayer in vetta!!!!!!!!!!!

    Per quanto riguarda l'edizione del '71 della Boheme di karajan, sulla direzione sono d'accordo con te. Karajan si rifà alla tradizione direttoriale sinfonica europea, non alla tradizione italiana. Si può intendere questo fatto come un tradimento della scuola esecutiva "autentica" o come una esecuzione unica e singolare, che comunque ha dato luogo anch'essa ad una nuova tradizione. Ad esempio la Boheme di Bichkov (non so se l'ho scritto bene) di oggi si rifà chiaramente a quella di Karajan. IO la considero un gioiello irripetibile di esecuzione, anche per l'apporto dei Berliner, anche se le belle Boheme possono essere una, nessuna e centomila. Quindi io penso in fondo su Karajan siamo d'accordo, anche se in classifica mettiamo ad un posto diverso la sua interpretazione.
    Su Pavarotti no, perché credo che il suo Rodolfo sia uno dei più belli della discografia, senza ma e senza se. ma non ci accapigliamo su questo, tanto nessuno di noi due ce la farebbe a convincere l'altro .


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 3:05 pm

    matley wrote:Si....
    tanto da me unciritorni più... affraid affraid affraid
    'nevvero..


    Ps: Aspetto il DP 500 in gloria..padre..e tanto spirito.. Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

    Prometto che te lo porto (anche perché sennò non mi inviti più ) affraid


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8284
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Luca58 on Sun Feb 14, 2010 3:08 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Luca58 wrote:...
    E vero, i nostri gusti sono diversi

    Che comunque quella edizione sia incisa molto bene e' vero; anch'io avevo acquistato l'LP per quello. Il tenore, pero' e' importante e non se ne puo' fare a meno...Anche l'interpretazione di Karajan e', a mio modestisssssssssimo avviso, un po' troppo "sinfonica"; non a caso lui andava a sentire come eseguivano le opere italiane i vari Questa, Votto, Serafin prima di dirigere. Ma sono appunto gusti personali.
    ...

    Sul CD AA ripeto, penso che il motivo della mia disastrosa impressione fosse veramente dovuto alla collocazione. Se dipende dal ripiano, aldilà del materiale di cui è fatto, sicuramente si tratta di un posto del tavolino non pensato per far funzionare un player. Però raga vi assicuro, ci sono rimasto male.

    In attesa di una ulteriore indagine...Matley!!!! Sposta il CDplayer in vetta!!!!!!!!!!!

    Per quanto riguarda l'edizione del '71 della Boheme di karajan, sulla direzione sono d'accordo con te. Karajan si rifà alla tradizione direttoriale sinfonica europea, non alla tradizione italiana. Si può intendere questo fatto come un tradimento della scuola esecutiva "autentica" o come una esecuzione unica e singolare, che comunque ha dato luogo anch'essa ad una nuova tradizione. Ad esempio la Boheme di Bichkov (non so se l'ho scritto bene) di oggi si rifà chiaramente a quella di Karajan. IO la considero un gioiello irripetibile di esecuzione, anche per l'apporto dei Berliner, anche se le belle Boheme possono essere una, nessuna e centomila. Quindi io penso in fondo su Karajan siamo d'accordo, anche se in classifica mettiamo ad un posto diverso la sua interpretazione.
    Su Pavarotti no, perché credo che il suo Rodolfo sia uno dei più belli della discografia, senza ma e senza se. ma non ci accapigliamo su questo, tanto nessuno di noi due ce la farebbe a convincere l'altro .

    Ovviamente; e poi mica dobbiamo convincerci per forza Io ascolto la Boheme di Votto (Callas, Di Stefano etc.), l'unica che ho ricomprato in CD delle varie versioni che avevo in analogico.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  matley on Sun Feb 14, 2010 3:09 pm

    aircooled wrote:
    matley wrote:E' bene parlare ...ma anche vedere...
    eccone la Prova... sunny sunny sunny

    non dirmi che hai fatto suonare un qualsivoglia aggeggio sulla base del mobile altrimenti altro che rotto

    Air...
    Tu sai benissimo che il mobiletto è fatto apposta per elettroniche che verranno.... (ma quando)
    quindi la parte bassa era fatta apposta per la collocazione dei cd quella sopra del CD player di nuova generazione poi il PRE il vinile ha il suo tavolo (Merrill)
    Ti posso dire che qualcuno ha sentito il cd AA (quando si fece il confronto col CD MAC 201) sopra al piano di vetro dove stà nella foto il Waida.......e qualcuno mi disse che andava meglio nella posizione in basso...da quì il giudizio che il Tavolo (per LUI)con i ripiani di vetro non fosse all'altezza...
    Come ben sai IO feci spallucce...LUI s'è comprato un SOLIDSTEEL e IO mi sono teneuto il mio BCD.
    Come vedi sono sempre sensazioni ( discordanti )se così vogliamo definirle...ma IO so SORDO ormai non mi fà specie che vengono dette ste cose...


    Last edited by matley on Sun Feb 14, 2010 4:40 pm; edited 1 time in total


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  matley on Sun Feb 14, 2010 3:11 pm

    Dragon wrote:
    matley wrote:
    Luca58 wrote:
    matley wrote:E' bene parlare ...ma anche vedere...
    eccone la Prova... sunny sunny sunny


    Per essere proprio pignoli... ...il confronto andrebbe fatto mettendo i due lettori sullo stesso ripiaano santa santa santa


    La prova è stata fatta all'acqua di rose...il cavo era quello di Dragon (l'hò fatto portare apposta) per avere la solita sinergia che aveva a casa sua...NON abbiamo toccato i cavi e nemmeno ci siamo preoccupati della disposizione degli oggetti.IO volevo solo sentire la potenzialità espressa da un'altro CD.Il waida non sarebbe mai entraato laggiù... quindi posto d'onore.. sunny

    Quest'altra volta, invece dell'acqua di rose, usiamo l'acqua santa... ci si tuffa l'A.A. prima dell'ascolto... affraid affraid affraid


    VI-TI ricordo che dove ci si sputa...prima o poi ci si lecca...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 3:13 pm

    Matley però anche tu devi convenire, come hai convenuto venerdì sera, che qualunque sia il motivo per cui si verifica questo fatto tra il Wadia in vetta e l'AA posto sul ripiano in basso, il Wadia in vetta andava molto molto meglio.

    Su questo conveniamo tutti o no?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 3:15 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Luca58 wrote:...
    E vero, i nostri gusti sono diversi

    Che comunque quella edizione sia incisa molto bene e' vero; anch'io avevo acquistato l'LP per quello. Il tenore, pero' e' importante e non se ne puo' fare a meno...Anche l'interpretazione di Karajan e', a mio modestisssssssssimo avviso, un po' troppo "sinfonica"; non a caso lui andava a sentire come eseguivano le opere italiane i vari Questa, Votto, Serafin prima di dirigere. Ma sono appunto gusti personali.
    ...

    Sul CD AA ripeto, penso che il motivo della mia disastrosa impressione fosse veramente dovuto alla collocazione. Se dipende dal ripiano, aldilà del materiale di cui è fatto, sicuramente si tratta di un posto del tavolino non pensato per far funzionare un player. Però raga vi assicuro, ci sono rimasto male.

    In attesa di una ulteriore indagine...Matley!!!! Sposta il CDplayer in vetta!!!!!!!!!!!

    Per quanto riguarda l'edizione del '71 della Boheme di karajan, sulla direzione sono d'accordo con te. Karajan si rifà alla tradizione direttoriale sinfonica europea, non alla tradizione italiana. Si può intendere questo fatto come un tradimento della scuola esecutiva "autentica" o come una esecuzione unica e singolare, che comunque ha dato luogo anch'essa ad una nuova tradizione. Ad esempio la Boheme di Bichkov (non so se l'ho scritto bene) di oggi si rifà chiaramente a quella di Karajan. IO la considero un gioiello irripetibile di esecuzione, anche per l'apporto dei Berliner, anche se le belle Boheme possono essere una, nessuna e centomila. Quindi io penso in fondo su Karajan siamo d'accordo, anche se in classifica mettiamo ad un posto diverso la sua interpretazione.
    Su Pavarotti no, perché credo che il suo Rodolfo sia uno dei più belli della discografia, senza ma e senza se. ma non ci accapigliamo su questo, tanto nessuno di noi due ce la farebbe a convincere l'altro .
    non esageriamo, lo spostamento dal un piano all'altro non corregge difetti di costruzione cosi macroscopici, quel CD se suona ... o meglio non suona cosi va semplicemente buttato! poi si manda matley a scuola per sordi cosi una volta imparato il linguaggio dei sordi si fa spiegare da qualcuno come suona un impianto


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 3:16 pm

    Dragon wrote:
    matley wrote:
    Luca58 wrote:
    matley wrote:E' bene parlare ...ma anche vedere...
    eccone la Prova... sunny sunny sunny


    Per essere proprio pignoli... ...il confronto andrebbe fatto mettendo i due lettori sullo stesso ripiaano santa santa santa


    La prova è stata fatta all'acqua di rose...il cavo era quello di Dragon (l'hò fatto portare apposta) per avere la solita sinergia che aveva a casa sua...NON abbiamo toccato i cavi e nemmeno ci siamo preoccupati della disposizione degli oggetti.IO volevo solo sentire la potenzialità espressa da un'altro CD.Il waida non sarebbe mai entraato laggiù... quindi posto d'onore.. sunny

    Quest'altra volta, invece dell'acqua di rose, usiamo l'acqua santa... ci si tuffa l'A.A. prima dell'ascolto... affraid affraid affraid
    attento che a te serve una intera piscina di acqua santa


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 3:18 pm

    matley wrote:
    aircooled wrote:
    matley wrote:E' bene parlare ...ma anche vedere...
    eccone la Prova... sunny sunny sunny

    non dirmi che hai fatto suonare un qualsivoglia aggeggio sulla base del mobile altrimenti altro che rotto

    Air...
    Tu sai benissimo che il mobiletto è fatto apposta per elettroniche che verranno.... (ma quando)
    quindi la parte bassa era fatta apposta per la collocazione dei cd quella sopra del CD player di nuova generazione poi il PRE il vinile ha il suo tavolo (Merrill)
    Ti posso dire che qualcuno ha sentito il cd AA (quando si fece il confronto col CD MAC 201) sopra al piano di vetro dove stà nella foto il Waida.......e qualcuno mi disse che andava meglio nella posizione in basso...da quì il giudizio che il Tavolo (per LUI)con i ripiani di vetro non fosse all'altezza...
    Come ben sai IO feci spallucce...LUI s'è comprato un SOLIDSTEEL e IO mi sono teneuto il mio BCD.
    Come vedi sono sempre senzazioni ( discordanti )se così vogliamo definirle...ma IO so SORDO ormai non mi fà specie che vengono dette ste cose...
    occhio a cosa prendi in seguito, oramai abbiamo capito che sei sordo peggio di una campana incrinata


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 3:19 pm

    Matley però anche tu devi convenire, come hai convenuto venerdì sera, che qualunque sia il motivo per cui si verifica questo fatto tra il Wadia in vetta e l'AA posto sul ripiano in basso, il Wadia in vetta andava molto molto meglio.

    Su questo conveniamo tutti o no?


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Sun Feb 14, 2010 3:26 pm; edited 2 times in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  aircooled on Sun Feb 14, 2010 3:21 pm

    e questo che centra? quella macchina non è annoiata, semplicemente non va, è altra cosa, ci sono quasi gli estremi per una truffa


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Un musicofilo alla corte di (Re Artù) Matley

    Post  matley on Sun Feb 14, 2010 3:23 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Matley però anche tu devi convenire, come hai convenuto venerdì sera, che qualunque sia il motivo per cui si verifica questo fatto tra il Wadia in vetta e l'AA posto sul ripiano in basso, il Wadia in vetta andava molto molto meglio.

    Su questo conveniamo tutti o no?

    Assolutamente d'accordo!
    Non ho mai detto il contrario......
    IL mio non voleva essere un confronto sfida...solo poter provare le potenzialità (che conosco col LP) ma non conosco con la fonte CD.


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 11:15 am