Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Perchè certi diffusori costano?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Perchè certi diffusori costano?

    Share

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1073
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Perchè certi diffusori costano?

    Post  ispanico on Wed Mar 19, 2014 12:05 pm

    Mi riferisco a prodotti come Sonus Faber e Proac, che hanno in catalogo diffusori da stand che all'apparenza per un due vie classico sembrano normali ma quando guardo i costi mi viene male. So bene che ci sono diffusori molto ma molto più costosi e quindi inavvicinabili, però un due vie dovrebbe essere più abbordabile...ma tant'è...se usa il massello questi prezzi si alzano anche troppo secondo me.


    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  Cricetone on Wed Mar 19, 2014 12:41 pm

    A parte il fatto che proac non ha prezzi alti come sonus faber,il discorso prezzi è quasi sempre molto slegato dall'oggetto in se,c'entra innanzitutto il fatto che paghi una cifra pari a quella media della fascia di emrcato su cui il produttore ha scelto di collocarsi.sonus ha scelto il prezzo top di gamma,proac fascia media.entrambi usano altoparlanti fatti da altri,e progettano solo il crossover e realizzano il mobile,al contrario di aziende come ad esempio b&w,canton,heco,chario,focal,thiel,monitor audio,tannoy,klipsch etc etc che progettano pure l'altoparlante(che dovrebbe essere la norma).a parte il discorso prezzo,con aziende tipo sonus,proac,avalon paghi l'oggetto in se,con aziende che creano il diffusore da zero paghi davvero un reale progetto.
    poi dipende pure dal numero di pezzi che sai che venderai,se ne vendi tanti il prezzo puoi tenerlo pure basso che tanto guadagni comunque.
    i top di gamma dal prezzo stratoserico non son creati epr essere venduti,ma per essere un incentivo all'acquisto dei modelli inferiori.
    poi ad esempio ogni tanto cito la questione dei diffusori Tad:quanti ci sbavano sopra e dicono che sono straordinari?tanti.Quanti invece hanno mai cagato i diffusori recenti marcati Pioneer?nessuno.eppure i progettisti sono gli stessi,solo che se ci stampano sopra tad fa figo,pioneer fa bassa qualità.  
    insomma è un duscorso molto complesso.


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1073
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  ispanico on Wed Mar 19, 2014 2:29 pm

    Su Pioneer anzi Tad è vero ho avuto possibilità di vederli tempo fa ma non di ascoltarli e ricordo poi alcune recensioni che parlavano appunto degli stessi ingegneri.  Sonus F. poi lo ritengo un brand abbastanza di nicchia fatti più per chi è in possesso di buoni valvolari, con realizzazioni esemplari a partire proprio dai mobili e poi dal loro suono davvero affascinante. Proac, si resta un pelino sotto come prezzi ma non sono assolutamente certo appartenga ad una fascia media poi ognuno la può pensare in modo diverso ma almeno i modelli entry a due vie da stand si collocano già in una bella gamma di prezzi sono quelli da pavimento che a mio avviso costicchiano di più (forse giustamente) ben inteso che a me piacciono molto comunque dopo averli sentiti al Gran Galà ma potrei citarne anche altri meno noti e altrettanto cari, ma ripeto specie alcuni 2 vie da stand (Avalon, Harbeth, Spendor ecc).

    corrado
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1273
    Data d'iscrizione : 2013-01-15
    Età : 51
    Località : la spezia

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  corrado on Wed Mar 19, 2014 9:04 pm

    Cricetone wrote:A parte il fatto che proac non ha prezzi alti come sonus faber,il discorso prezzi è quasi sempre molto slegato dall'oggetto in se,c'entra innanzitutto il fatto che paghi una cifra pari a quella media della fascia di emrcato su cui il produttore ha scelto di collocarsi.sonus ha scelto il prezzo top di gamma,proac fascia media.entrambi usano altoparlanti fatti da altri,e progettano solo il crossover e realizzano il mobile,al contrario di aziende come ad esempio b&w,canton,heco,chario,focal,thiel,monitor audio,tannoy,klipsch etc etc che progettano pure l'altoparlante(che dovrebbe essere la norma).a parte il discorso prezzo,con aziende tipo sonus,proac,avalon paghi l'oggetto in se,con aziende che creano il diffusore da zero paghi davvero un reale progetto.
    poi dipende pure dal numero di pezzi che sai che venderai,se ne vendi tanti il prezzo puoi tenerlo pure basso che tanto guadagni comunque.
    i top di gamma dal prezzo stratoserico non son creati epr essere venduti,ma per  essere un incentivo all'acquisto dei modelli inferiori.
    poi ad esempio ogni tanto cito la questione dei diffusori Tad:quanti ci sbavano sopra e dicono che sono straordinari?tanti.Quanti invece hanno mai cagato i diffusori recenti marcati Pioneer?nessuno.eppure i progettisti sono gli stessi,solo che se ci stampano sopra tad fa figo,pioneer fa bassa qualità.  
    insomma è un duscorso molto complesso.




        

       

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  rphal on Wed Mar 19, 2014 9:44 pm

    Sonus Faber ultimamente ha i suoi altoparlanti, probabilmente fatti da qualche terzista però non sono i soliti seas, vifa, scanspeak. Certo paghi il nome, le finiture, fuffa ecc.
    Ma anche nomi di high-end come Wilson usano altoparlanti delle terze parti, in questo caso il tweeter della Focal, Adam utilizza i wofer della Eton. Interessante è che la Focal ha iniziato come il produttore OEM di altoparlanti.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  Testini Ugo on Wed Mar 19, 2014 11:16 pm

    Cricetone wrote:A parte il fatto che proac non ha prezzi alti come sonus faber,il discorso prezzi è quasi sempre molto slegato dall'oggetto in se,c'entra innanzitutto il fatto che paghi una cifra pari a quella media della fascia di emrcato su cui il produttore ha scelto di collocarsi.sonus ha scelto il prezzo top di gamma,proac fascia media.entrambi usano altoparlanti fatti da altri,e progettano solo il crossover e realizzano il mobile,al contrario di aziende come ad esempio b&w,canton,heco,chario,focal,thiel,monitor audio,tannoy,klipsch etc etc che progettano pure l'altoparlante(che dovrebbe essere la norma).a parte il discorso prezzo,con aziende tipo sonus,proac,avalon paghi l'oggetto in se,con aziende che creano il diffusore da zero paghi davvero un reale progetto.
    poi dipende pure dal numero di pezzi che sai che venderai,se ne vendi tanti il prezzo puoi tenerlo pure basso che tanto guadagni comunque.
    i top di gamma dal prezzo stratoserico non son creati epr essere venduti,ma per  essere un incentivo all'acquisto dei modelli inferiori.
    poi ad esempio ogni tanto cito la questione dei diffusori Tad:quanti ci sbavano sopra e dicono che sono straordinari?tanti.Quanti invece hanno mai cagato i diffusori recenti marcati Pioneer?nessuno.eppure i progettisti sono gli stessi,solo che se ci stampano sopra tad fa figo,pioneer fa bassa qualità.  
    insomma è un duscorso molto complesso.

      


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  Testini Ugo on Wed Mar 19, 2014 11:21 pm

    L'unica cosa che mi va di riconoscere al costo di un dato diffusore, oltre a quello giusto e dovuto per la produzione, tasse, staff, trasporto, pubblicità ed ecc. è "il sora manegho" del progettista, tradotto tutta la conoscenza e l'idea soniche che un dato progettista può dare in prospettiva al suo lavoro finito, anche in ambiente. E calcolando tutto ci sono molti, tanti, tantissimi, troppi produttori che ci speculano un casino, Pure quelli con vendita diretta che in teoria alcuni passaggi della filiera, se pur rimando convenienti in se. E sul fatto dei progettisti è emblematico l'esempio portato per ii diffusori TAD-Pioneer. E che comunque crea una netta distinzione tra autocostruttori esperti e bravissimi e gli artigiani-produttori.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  piroGallo on Wed Mar 19, 2014 11:34 pm

    Testini Ugo wrote:Pure quelli con vendita diretta che in teoria alcuni passaggi della filiera, se pur rimando convenienti in se.
    Ti sarei grato se potessi esprimere lo stesso concetto in stile meglio adatto a menti semplici come la mia.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1073
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  ispanico on Wed Mar 19, 2014 11:55 pm

    Infatti    

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  Testini Ugo on Thu Mar 20, 2014 1:19 am

    piroGallo wrote:
    Ti sarei grato se potessi esprimere lo stesso concetto in stile meglio adatto a menti semplici come la mia.
    Pronti: di solito i diffusori venduti direttamente dal costruttore o comunque dal distributore del dato paese dovrebbero costare un po' meno dei contendenti venduti in negozio in quanto saltano dei passaggi della rete distributiva, come logicamente i negozi, i quali, ognuno in proporzione, devono guadagnare. E pur così facendo, spesso, i prezzi risultano ingiustificati rispetto al prodotto finito tenuto conto del complesso produttivo.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    vincas88bn
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2013-04-30

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  vincas88bn on Fri Mar 21, 2014 1:04 pm

    Cricetone wrote:A parte il fatto che proac non ha prezzi alti come sonus faber,il discorso prezzi è quasi sempre molto slegato dall'oggetto in se,c'entra innanzitutto il fatto che paghi una cifra pari a quella media della fascia di emrcato su cui il produttore ha scelto di collocarsi.sonus ha scelto il prezzo top di gamma,proac fascia media.entrambi usano altoparlanti fatti da altri,e progettano solo il crossover e realizzano il mobile,al contrario di aziende come ad esempio b&w,canton,heco,chario,focal,thiel,monitor audio,tannoy,klipsch etc etc che progettano pure l'altoparlante(che dovrebbe essere la norma).a parte il discorso prezzo,con aziende tipo sonus,proac,avalon paghi l'oggetto in se,con aziende che creano il diffusore da zero paghi davvero un reale progetto.
    poi dipende pure dal numero di pezzi che sai che venderai,se ne vendi tanti il prezzo puoi tenerlo pure basso che tanto guadagni comunque.
    i top di gamma dal prezzo stratoserico non son creati epr essere venduti,ma per  essere un incentivo all'acquisto dei modelli inferiori.
    poi ad esempio ogni tanto cito la questione dei diffusori Tad:quanti ci sbavano sopra e dicono che sono straordinari?tanti.Quanti invece hanno mai cagato i diffusori recenti marcati Pioneer?nessuno.eppure i progettisti sono gli stessi,solo che se ci stampano sopra tad fa figo,pioneer fa bassa qualità.  
    insomma è un duscorso molto complesso.
    non è molto corretto il discorso su tad-pioneer perchè anche se sono la stessa azienda, sono due settori diametralmente opposti: uno dedicato all'hifi d'elite mentre l'altro onesto, ma commerciale. TAD ha dei costi di ricerca che molte altre aziende anche multinazionali non possono sostenere, vedi quanto è costato il tweeter al berillio che impiegano sulle r1, che non deriva da stampati come tanti altri.
    TAD sta a Pioneer come la Ferrari sta alla Fiat, anche se nel primo caso si tratta della stessa azienda!
    poi come sempre il marketing e le debolezze audiofile fanno la differenza! erg 

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1073
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  ispanico on Fri Mar 21, 2014 11:44 pm

    Ecco questo è un esempio che calza bene, nel senso che Tad sono dei diffusori che costano perchè ci sono materiali di prim'ordine un mobile importante di conseguenza dedicati a chi se li può permettare per cui suoneranno anche bene (mi auguro) visto il progetto che sta dietro, ma ci stanno altri casi che non sono altrettanto così ma costano ugualmente parecchiotto.

    enzo66
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 980
    Data d'iscrizione : 2013-09-09
    Età : 50
    Località : Savona

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  enzo66 on Sat Mar 22, 2014 8:40 am

    .... Pensavo che se uno volesse costruirsi un paio di diffusori ben rifiniti e con componenti di un certo pregio (es. Scan -Speak, Morel, ecc.) tanto poco per i materiali non spenderebbe (anche sui materiali c'è una bella filiera di soggetti che devono guadagnare), inoltre, impiegherebbe un bel po' di decine di ore a metterli insieme ed a rifinirne il mobile.
    Di solito si ritroverebbe anche con un prodotto finito dove crossover, mobile ed altopalanti non sono in sinergia ed i risultati potrebbero facilmente non essere della stessa eccellenza garantita da un fabbricante che ha applicato risultati di studi mirati all'ottimizzazione del funzionamento sinergico di altoparlanti, mobile, crossover verificandola sia strumentalmente che ad orecchio prima di mettere il prodotto in commercio.
    Alla fine, facendo da sé, facilmente si spendono cifre significative ed un sacco di tempo che, se monetizzato al costo della manodopera (60 €/ora) sono un bel po' di soldi, per ottenere risultati che saranno probabilmente così così.
    In sintesi penso che se un prodotto è ben ingegnerizzato, considerata la filiera commerciale, le tasse, ecc. non può essere proposto ad un costo troppo basso.


    _________________
    sunny Ciao, Enzo sunny

    "Se le porte della percezione fossero sgombrate, ogni cosa apparirebbe com'è: infinita"   [William Blake]

    .......   "E scusate se è poco"  ............    [Enzo66]

    vincas88bn
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2013-04-30

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  vincas88bn on Sat Mar 22, 2014 9:20 am

    enzo66 wrote:.... Pensavo che se uno volesse costruirsi un paio di diffusori ben rifiniti e con componenti di un certo pregio (es. Scan -Speak, Morel, ecc.) tanto poco per i materiali non spenderebbe (anche sui materiali c'è una bella filiera di soggetti che devono guadagnare), inoltre, impiegherebbe un bel po' di decine di ore a metterli insieme ed a rifinirne il mobile.
    Di solito si ritroverebbe anche con un prodotto finito dove crossover, mobile ed altopalanti non sono in sinergia ed i risultati potrebbero facilmente non essere della stessa eccellenza garantita da un fabbricante che ha applicato risultati di studi mirati all'ottimizzazione del funzionamento sinergico di altoparlanti, mobile, crossover verificandola sia strumentalmente che ad orecchio prima di mettere il prodotto in commercio.
    Alla fine, facendo da sé, facilmente si spendono cifre significative ed un sacco di tempo che, se monetizzato al costo della manodopera (60 €/ora) sono un bel po' di soldi, per ottenere risultati che saranno probabilmente così così.
    In sintesi penso che se un prodotto è ben ingegnerizzato, considerata la filiera commerciale, le tasse, ecc. non può essere proposto ad un costo troppo basso.
    esatto, considera pure durante l'assemblaggio e l'affinamento quanti soldi sono sprecati in prove che poi si rivelano inutili e questo succede anche quando si hanno le idee chiare in mente...

    vincas88bn
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2013-04-30

    Re: Perchè certi diffusori costano?

    Post  vincas88bn on Sat Mar 22, 2014 9:28 am

    ispanico wrote:Ecco questo è un esempio che calza bene, nel senso che Tad sono dei diffusori che costano perchè ci sono materiali di prim'ordine un mobile importante di conseguenza dedicati a chi se li può permettare per cui suoneranno anche bene (mi auguro) visto il progetto che sta dietro, ma ci stanno altri casi che non sono altrettanto così ma costano ugualmente parecchiotto.
    i diffusori tad, almeno le r1 che ho sentito suonano benissimo e il prezzo non lo fanno solo i materiali e il progetto, ma anche gli investimenti per la ricerca e lo sviluppo degli altoparlanti, poi sono casse rivolte ad un pubblico che non bada a spese, vuole solo il massimo. La cosa negativa imputabile a queste aziende è che non ammortizzano i costi legati alla produzione, ma del resto visto i numeri esigui e la fascia di mercato.
    Ad ogni modo voi quanto fareste pagare una cassa del genere? io penso le stesse cifre se non di più!!!
    L'ingegno se fatto con competenza e con passione non ha prezzo!

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 5:29 am