Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Koss K/145 : l'origine di tutte le scimme cuffiofile
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Koss K/145 : l'origine di tutte le scimme cuffiofile

    Share

    apeschi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 820
    Data d'iscrizione : 2011-05-08
    Età : 55
    Località : Milano

    Koss K/145 : l'origine di tutte le scimme cuffiofile

    Post  apeschi on Mon May 05, 2014 11:09 pm

    Ve la ricordate la cuffia Koss K/145 ?
     Rolling Eyes   affraid 

    E' stata la mia prima cuffia. Parlo della seconda meta' degli anni 70. La collegavo all'uscita audio dell'amplificatore da 20 Watt che faceva parte del mio primo impianto (il mitico Modulo 20 dell'Akai).

    Non so dove sia finita, la devo cercare da qualche parte, ma gia' una ventina d'anni fa aveva i cuscinetti in vera finta pelle plasticata che erano diventati durissimi, stracotti dal tempo.

    Ai tempi mi piaceva un sacco.

    Ascoltavo tre dischi LP che era tutto il mio parco dischi dei tempi. Seconds Out dei Genesis, Heroes di David Bowie e Once Upon a Time, album doppio di Donna Summer (quest'ultimo comprato piu' per la copertina    che per il genere musicale disco). (Poi aggiunsi Trespass e The Lamb Lies Down on Broadway dei Genesis, Low di David Bowie).

    Le sensazioni che pero' mi dava la mia vecchia Koss K/145 pilotata dall'Akai, dal piatto Akai e dalla testina di serie Audio Technica (che poi sostituii con una Shure) nessuna cuffia e' piu' riuscita a darmele. La grancassa di Once Upon a Time era molto coinvolgente.

    Per sensazioni intendo proprio dire sensazioni, aveva bassi profondi, non parlo di accuratezza (che era lontano anni luce dall'incisione originale) e non dico musicalita' ma sensazioni che poi ho cercato per il resto della mia vita in altre cuffie, a partire dalla cuffia con cui sostituii la Koss K/145 e che ai tempi era la Sennheiser HD400 (inizio anni 80). La Sennheiser era un'ottima cuffia, aperta, ma io ero abituato ai bassi della Koss chiusa.
    Quasi certamente la HD400 era nettamente superiore alle K/145, pero' non seppi apprezzarne la qualita'.

    Da quelle cuffie sono nate le varie scimmie che sono rimaste sopite ed ingabbiate per una trentina d'anni.

    Che dire? Il suono delle mie cuffie attuali e' qualcosa di nettamente migliore (sotto tutti i punti di vista) rispetto alle prime cuffie da me possedute, pero' le sensazioni che avevo a quei tempi a sedici anni ascoltando le vecchie Koss non sono piu' riuscito provarle. Sara' che ero giovane e alle prime esperienza cuffiofile in assoluto. Successivamente abbandonai per qualche tempo le cuffie fino a quando comprai il primo riproduttore portatile a cassette. Un riproduttore di musicassette della Geloso (il Sony originale costava troppo) e passai alle cuffiette di serie.


    _________________
    Sorgente: Lettore CD Denon DCD-510AE; PC Mini-ITX per musica liquida windows 10 con Jriver 21;  
    Cuffie: Sennheiser HD650, AKG K518DJ, AKG K702, Alessandro-Grado Ms1i (con LCUSH e/o flat pads); Shure SRH940;Fostex T50RP modded by me in due versioni diverse;
    Beyerdynamic DT880 600 ohm; Koss Porta Pro; Shenneiser Momentum;
    Ampli cuffie: Burson HA-160, Little DOT MKIV SE.
    CAVI: Cavi WireWorld Solstice 6; e altri cavi non necessariamente famosi
    Ampli Stereo Rega Brio R; Finale a valvole Audio Innovarions Serie 800 mk2b; Preampli Audio Innovations L1 (valvolare); Diffusori: Davis Vinci 3D;
    DAC: Teac USD 501 DSP
    Pre Phono USB: Rega Fono Mini A2D

    alessandro1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 817
    Data d'iscrizione : 2012-10-09

    Re: Koss K/145 : l'origine di tutte le scimme cuffiofile

    Post  alessandro1 on Mon May 05, 2014 11:35 pm

     

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6370
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Koss K/145 : l'origine di tutte le scimme cuffiofile

    Post  lizard on Mon May 05, 2014 11:38 pm

    Le Pro 4AAA erano le migliori.
    Peccato pesassero una tonnellata.

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Koss K/145 : l'origine di tutte le scimme cuffiofile

    Post  bonvi61 on Mon May 05, 2014 11:42 pm

    Di Milano anche io, anche se ora vivo a Lazise, abbiamo anche la stessa età, e ti capisco, accome se ti capisco. Anche io avevo le stesse cuffie da ascoltare con il mio impianto acquistato da Buscemi. Ampli Luxmann, Piastra di registrazione Teach, piatto della Technics al quale anche io cambiai la puntina con una shure. Gli LP tuoi li avevo anche io, e per mia fortuna tanti altri ancora. Che fatica per acquistare il tutto.
    Ma quello che mi è rimasto impresso nella memoria come qualità di suono in cuffia, è stato proprio il lettore di cassette portatile della Sony con le sue cuffie. Non era mio ma di un amico e ricordo qualcosa che non dimenticherò mai più. Erano i Men at Work, e si sentivano benissimo, cosi bene che ancora oggi sono alla ricerca di quel suono, ma naturalmente non esiste più, se non nel mio immaginario. Oggi ho di meglio, molto di più, ma che non ho più è l'età, e la fantasia di quei anni.  yaw 
    Vado ad ascoltarmi Forever Young dei Alphaville.

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 6:46 am