Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Integrato ARC VSI55 - 60
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Integrato ARC VSI55 - 60

    Share

    alfalfa
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 47
    Data d'iscrizione : 2012-05-14
    Località : Padova

    Integrato ARC VSI55 - 60

    Post  alfalfa on Wed Jul 02, 2014 9:12 am

    Un saluto a tutti.
    Che ne pensate di una potenziale accoppiata tra l'integrato in oggetto (probabilmente il 60) e le mie ProAc DTwo (oppure delle Rega RS7 che tempo fa tanto mi affascinarono con le valvole)?
    Grazie

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Integrato ARC VSI55 - 60

    Post  Luca58 on Wed Jul 02, 2014 10:45 am

    alfalfa wrote:Un saluto a tutti.
    Che ne pensate di una potenziale accoppiata tra l'integrato in oggetto (probabilmente il 60) e le mie ProAc DTwo (oppure delle Rega RS7 che tempo fa tanto mi affascinarono con le valvole)?
    Grazie
    "Con le valvole" e' un po' generico. Gli integrati che citi montano le 6550 e il loro suono e' diverso da quello di altri tipi di valvole finali o di amplificazioni prodotte da altre case. Anche gli altri tipi di valvole presenti influenzano il suono. L'unica cosa e' sentire la combinazione e vedere se ti piace.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    alfalfa
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 47
    Data d'iscrizione : 2012-05-14
    Località : Padova

    Re: Integrato ARC VSI55 - 60

    Post  alfalfa on Wed Jul 02, 2014 11:28 am

    Ciao Luca.
    Hai ragione, sono stato generico. Mi chiarisco: tempo fa sentii le Rega pilotate da un full Klimo prima e un full Naim poi. Preferii la prima soluzione. Ancora oggi ho un bel ricordo di questi diffusori e ogni tanto ci ripenso... Rolling Eyes 

    Domanda 1.
    I miei diffusori sono le ProAc DTwo. Volendo upgradare l'ampli attule (Sugden A21ai) e non trascurando l'ipotesi valvole, come giudichereste l'accoppiata con il vsi 55-60?

    Domanda 2.
    Qualora in futuro passassi alle Rega RS7, che tipo di suono otterrei con l'ARC rispetto a quello sentito con i Klimo?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Integrato ARC VSI55 - 60

    Post  Luca58 on Wed Jul 02, 2014 5:10 pm

    alfalfa wrote:Ciao Luca.
    Hai ragione, sono stato generico. Mi chiarisco: tempo fa sentii le Rega pilotate da un full Klimo prima e un full Naim poi. Preferii la prima soluzione. Ancora oggi ho un bel ricordo di questi diffusori e ogni tanto ci ripenso... Rolling Eyes 

    Domanda 1.
    I miei diffusori sono le ProAc DTwo. Volendo upgradare l'ampli attule (Sugden A21ai) e non trascurando l'ipotesi valvole, come giudichereste l'accoppiata con il vsi 55-60?

    Domanda 2.
    Qualora in futuro passassi alle Rega RS7, che tipo di suono otterrei con l'ARC rispetto a quello sentito con i Klimo?

    I diffusori non li conosco, per cui non ti posso aiutare. Il suono Klimo che ho sentito (pre Merlin + finali mono Kent Gold) era effettivamente molto piacevole, di quelli che non ti staccheresti mai.     Per gli ARC e' diverso, essendo integrati (io credo di aver sentito il 55) dal suono un po' asettico (e per molti meno piacevole) che ricorda di piu' lo ss; diciamo cioe' che in genere non e' il suono valvolare al quale ci si riferisce in senso classico.

    Bisognerebbe che tu provassi prima, ma non sempre ci si riesce.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    alfalfa
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 47
    Data d'iscrizione : 2012-05-14
    Località : Padova

    Re: Integrato ARC VSI55 - 60

    Post  alfalfa on Wed Jul 02, 2014 7:48 pm

    In giro si legge che l'integrato in questione non suoni morbido come la maggior parte dei valvolari, ma, come dici tu, sia un prodotto che strizza l'occhio allo stato solido.
    Da quanto ho capito ha un suono energico sia in basso che in alto, ma mantiene la piacevolezza generale delle valvole.
    Con che diffusori l'hai sentito?
    Asettico inteso come neutro oppure freddo e senza anima?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Integrato ARC VSI55 - 60

    Post  Luca58 on Thu Jul 03, 2014 2:03 pm

    alfalfa wrote:In giro si legge che l'integrato in questione non suoni morbido come la maggior parte dei valvolari, ma, come dici tu, sia un prodotto che strizza l'occhio allo stato solido.
    Da quanto ho capito ha un suono energico sia in basso che in alto, ma mantiene la piacevolezza generale delle valvole.
    Con che diffusori l'hai sentito?
    Asettico inteso come neutro oppure freddo e senza anima?

    I diffusori non mi ricordo; ero da Natali e ce n'erano parecchi. Per il resto la capacita' di pilotaggio dipende dai diffusori e lo stesso vale per il clipping dell'ampli. Quando si dice che gli ARC vanno verso lo ss perche' non sono caldi e rotondi come altri (esempio tipico i vecchi conrad-johnson) il parametro in gioco e' essenzialmente la timbrica; secondo me con lo ss hanno pero' poco a che fare perche' ad esempio la capacita' di pilotaggio dei woofers dello ss e' in genere migliore e perche' lo ss, tranne pochi casi di progetti molto validi, si fa sentire nella timbrica in modo meno piacevole soprattutto col digitale e soprattutto avvicinandosi al clipping.

    "Asettico inteso come neutro oppure freddo e senza anima?": a questa domanda puoi rispondere solo tu perche' la mia opinione non avrebbe alcuna utilita' dipendendo in ultima analisi dai gusti personali.

    Per quanto mi riguarda, tutte le volte che ho sentito un impianto o un componente dichiarato timbricamente "neutro" mi e' sempre mancato qualcosa in fatto di coinvolgimento, ma effettivamente il suono neutro dovrebbe essere quello cercato perche' e' quello del live. Evidentemente le soluzioni che normalmente si adottano per tentare di non colorare il contenuto del supporto modificano anche altri parametri.

    Personalmente ho sentito ARC dal suono "neutro" e comunque molto bello, ARC dal suono trapanante, ARC dal suono "asettico e senz'anima" a seconda dei contesti e ovviamente dai tipi e marche di valvole usati. In genere non producono un suono caldo e avvolgente per scelta progettuale ma la resa e' comunque di alto livello con punte di eccellenza riconosciute internazionalmente. Che sia quello che si cerca o meno dipende da chi ascolta; io mi sto accorgendo di avere sempre meno voglia di colorazioni eufoniche.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 3:40 pm