Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Share

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 3:39 pm

    Buongiorno a tutti, mi chiamo Roberto, ho 42 anni, ho un vecchissimo impianto di 30 anni fa (finale a valvole BAS P50, Cd Arcam 70.2 e diffusori Celestion DL12), non funzionante....prima o poi vorrei tornare a riavere un impianto "serio" con cui ascoltare la mia musica preferita.

    Seguo, non con costanza però, l'evoluzione del settore audio e confesso che sono un tantino disorientato: assisto spesso alla nascita di nuovi marchi o all'importazione di prodotti precedentemente non distrubuiti in Italia, oggetti dal costo di "millanta" euro, ovviamente i toni usati dal produttore e/o dal negoziante di turno sono spesso altisonanti e presentano la novità di turno come il non plus ultra.....e fino a qui nulla di male, fanno il loro lavoro che è quello di produrre o vendere.

    Il problema, tutto mio credo, è che se io decido di acquistare un componente audio anche molto costoso con la precisa scelta, anacronistica nel mercato hi-end, di tenermelo il più a lungo possibile, il mercato, da ridondante di proposte e soluzioni, diviene piccolo piccolo, dovendo giocoforza rivolgermi a quei prodotti distribuiti con continuità e serietà.

    Mi chiedo allora come sia possibile che molti "colleghi" audiofili, quando devono rinnovare un componente molto costoso dell'impianto, non ci pensino due volte prima di acquistare un prodotto che fino a pochi mesi prima non veniva commercializzato in Italia e soprattutto un prodotto che da qui a pochi anni non si sa ancora se continuerà ad essere importato o distribuito sul mercato nazionale.....

    Quand'è che un componente hi-fi è un ottimo componente? Le performances sonore sono sì importanti, su questo non ci piove, ma per me è fondamentale sapere che se tra 10 anni avrò bisogno di una riparazione, non rimarrò in braghe di tela con un pezzo di ferraglia inerte.

    Mi chiedo se sono rimasto l'unico a fare delle considerazioni, o delle paturnie, può essere, di questo tipo......

    Mi piace pensare che il mio futuro impianto sarà quello definitivo, che mi accompagnerà fedele per mooolti anni, senza troppi capricci e problemi, insomma vorrei acquistare un impianto costruito non solo per suonare bene, ma anche per durare a lungo.

    I marchi del mercato hi-end che "meritano" di essere acquistati per me, sottolineo il per me, sono davvero pochi e li annovero tra quei produttori che vantano una presenza ultradecennale sul mercato, caratterizzata non solo dall'innovazione dei prodotti, ma anche da una più umile ma certosina ottimizzazione di quanto prodotto fino a quel momento.

    Forse il mio approccio è troppo rigido e sbaglio, precludendomi di conoscere degli ottimi prodotti che magari non hanno una storia di lungo corso alle loro spalle.

    Voi che pensate? Le vostre critiche e considerazioni saranno apprezzate.

    Grazie in anticipo.


    Roberto

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  pevaril on Wed Jul 30, 2014 4:31 pm

    ciofecca gialloblù wrote:Buongiorno a tutti, mi chiamo Roberto, ho 42 anni, ho un vecchissimo impianto di 30 anni fa (finale a valvole BAS P50, Cd Arcam 70.2 e diffusori Celestion DL12), non funzionante....prima o poi vorrei tornare a riavere un impianto "serio" con cui ascoltare la mia musica preferita.

    Seguo, non con costanza però, l'evoluzione del settore audio e confesso che sono un tantino disorientato: assisto spesso alla nascita di nuovi marchi o all'importazione di prodotti precedentemente non distrubuiti in Italia, oggetti dal costo di "millanta" euro, ovviamente i toni usati dal produttore e/o dal negoziante di turno sono spesso altisonanti e presentano la novità di turno come il non plus ultra.....e fino a qui nulla di male, fanno il loro lavoro che è quello di produrre o vendere.

    Il problema, tutto mio credo, è che se io decido di acquistare un componente audio anche molto costoso con la precisa scelta, anacronistica nel mercato hi-end, di tenermelo il più a lungo possibile, il mercato, da ridondante di proposte e soluzioni, diviene piccolo piccolo, dovendo giocoforza rivolgermi a quei prodotti distribuiti con continuità e serietà.

    Mi chiedo allora come sia possibile che molti "colleghi" audiofili, quando devono rinnovare un componente molto costoso dell'impianto, non ci pensino due volte prima di acquistare un prodotto che fino a pochi mesi prima non veniva commercializzato in Italia e soprattutto un prodotto che da qui a pochi anni non si sa ancora se continuerà ad essere importato o distribuito sul mercato nazionale.....

    Quand'è che un componente hi-fi è un ottimo componente? Le performances sonore sono sì importanti, su questo non ci piove, ma per me è fondamentale sapere che se tra 10 anni avrò bisogno di una riparazione, non rimarrò in braghe di tela con un pezzo di ferraglia inerte.

    Mi chiedo se sono rimasto l'unico a fare delle considerazioni, o delle paturnie, può essere, di questo tipo......

    Mi piace pensare che il mio futuro impianto sarà quello definitivo, che mi accompagnerà fedele per mooolti anni, senza troppi capricci e problemi, insomma vorrei acquistare un impianto costruito non solo per suonare bene, ma anche per durare a lungo.

    I marchi del mercato hi-end che "meritano" di essere acquistati per me, sottolineo il per me, sono davvero pochi e li annovero tra quei produttori che vantano una presenza ultradecennale sul mercato, caratterizzata non solo dall'innovazione dei prodotti, ma anche da una più umile ma certosina ottimizzazione di quanto prodotto fino a quel momento.

    Forse il mio approccio è troppo rigido e sbaglio, precludendomi di conoscere degli ottimi prodotti che magari non hanno una storia di lungo corso alle loro spalle.

    Voi che pensate? Le vostre critiche e considerazioni saranno apprezzate.

    Grazie in anticipo.


    Roberto

    Ciao.
    Prima di proseguire, mi sentirei di dirti che ad eccezione di un solo marchio che seguo e conosco benissimo, ignoro che esistano altri produttori che si occupino di ottimizzare e/o aggiornare gli apparecchi venduti.


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    nellosound
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 636
    Data d'iscrizione : 2012-12-24
    Età : 46
    Località : Pisa

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  nellosound on Wed Jul 30, 2014 4:34 pm

    pevaril wrote:

    Ciao.
    Prima di proseguire, mi sentirei di dirti che ad eccezione di un solo marchio che seguo e conosco benissimo, ignoro che esistano altri produttori che si occupino di ottimizzare e/o aggiornare gli apparecchi venduti.
    Non so se parliamo dello stesso marchio; ma il mio produttore di riferimento aggiorna i suoi prodotti, gli otimizza e persino customizza su specifiche richieste   
    Non credo sia l'unico, ma sono certo che sono in pochi.


    _________________
    Diffusori: Audes Blues
    Amplificatore: Audio Analogue Maestro 70 Rev2
    Pre Phono: Audio Analogue Aria Rev. 2
    Piatto: Thorens td160 - Shure M97xe
    Lettore cd: Audio Analogue Fortissimo by Airtech
    Cavi: Air Tech Alfa

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  pevaril on Wed Jul 30, 2014 4:51 pm

    nellosound wrote:
    Non so se parliamo dello stesso marchio; ma il mio produttore di riferimento aggiorna i suoi prodotti, gli otimizza e persino customizza su specifiche richieste   
    Non credo sia l'unico, ma sono certo che sono in pochi.  

    Si, difatti credo si possano contare sulle dita di una mano. Io mi riferisco ad un marchio francese che produce, tralaltro, elettroniche di assoluto livello.


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  pevaril on Wed Jul 30, 2014 4:58 pm

    ciofecca gialloblù wrote:

    Mi piace pensare che il mio futuro impianto sarà quello definitivo, che mi accompagnerà fedele per mooolti anni, senza troppi capricci e problemi, insomma vorrei acquistare un impianto costruito non solo per suonare bene, ma anche per durare a lungo.

    I marchi del mercato hi-end che "meritano" di essere acquistati per me, sottolineo il per me, sono davvero pochi e li annovero tra quei produttori che vantano una presenza ultradecennale sul mercato, caratterizzata non solo dall'innovazione dei prodotti, ma anche da una più umile ma certosina ottimizzazione di quanto prodotto fino a quel momento.

    Forse il mio approccio è troppo rigido e sbaglio, precludendomi di conoscere degli ottimi prodotti che magari non hanno una storia di lungo corso alle loro spalle.

    Voi che pensate? Le vostre critiche e considerazioni saranno apprezzate.

    Grazie in anticipo.


    Roberto

    Il tuo approccio, per restare in tema, lo trovo corretto, quindi lo condivido e ritengo non sia criticabile. Purtuttavia, anche tra le "nuove leve" , tra i prodotti più recenti, credo esistano validissime proposte.


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 5:28 pm

    Ciao, un nome a caso......Jadis, ho vinto qualche cosa?  Laughing 

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6700
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  mc 73 on Wed Jul 30, 2014 6:24 pm

    ciofecca gialloblù wrote:Ciao, un nome a caso......Jadis, ho vinto qualche cosa?   Laughing 

      
    benvenuto! sunny 


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  pepe57 on Wed Jul 30, 2014 6:32 pm

    niente mi sa!
     Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 6:39 pm

    Anche stavolta m'è andata storta yaw    

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 6:50 pm

    Cosa ne pensate dell'accoppiata Harbeth M 40.1 ed Exposure Mcx? Qualcuno li ha mai sentiti?

    Avian
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 686
    Data d'iscrizione : 2013-11-03
    Località : Roma

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  Avian on Wed Jul 30, 2014 7:32 pm

    Naaa ... prova a dire Audio Note e ti sei fatto tanti amici  Laughing 


    _________________
    E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  Cricetone on Wed Jul 30, 2014 7:49 pm

    ciao
    che ampli è questo bas?credo a valvole no?la marca mi è sconosciuta.Le valvole potrebbero essere esaurite.
    sul fatto che apparentmente "tanti" audiofili comprino marchi sconosciuti e costosi senza batter ciglio,o altri venuti fuori dal nulla e spacciati ep riferimenti,non farci caso,che spesso si tratta di compagnucci di merenda che si mettono d'accordo con chi lo vende perchè hanno la percentuale,poi magari hanno pure la ciabatta col filtro da tremila euro,cavi che ci compri una bmw,e poi nelle foto vedi un cavo di antenna che ci passa sopra. sunny 
    fa la prova di usare un elttore dvd o blu ray come elttore cd al posto dell'arcam,potresti avere sorprese. sunny 


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 8:15 pm

    Il Bas è fuori gioco da anni purtroppo, dovrei cambiare entrambi i trasformatori di uscita, il gioco non vale la candela....  

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6700
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  mc 73 on Wed Jul 30, 2014 8:17 pm

    Cricetone wrote:ciao
    che ampli è questo bas?credo a valvole no?la marca mi è sconosciuta.Le valvole potrebbero essere esaurite.
    sul fatto che apparentmente "tanti" audiofili comprino marchi sconosciuti e costosi senza batter ciglio,o altri venuti fuori dal nulla e spacciati ep riferimenti,non farci caso,che spesso si tratta di compagnucci di merenda che si mettono d'accordo con chi lo vende perchè hanno la percentuale,poi magari hanno pure la ciabatta col filtro da tremila euro,cavi che ci compri una bmw,e poi nelle foto vedi un cavo di antenna che ci passa sopra. sunny 
    fa la prova di usare un elttore dvd o blu ray come elttore cd al posto dell'arcam,potresti avere sorprese. sunny 
    quoto ! Compagnuccio/i di merende ne girano...lo spallone è diventato un mestiere...


    Last edited by mc 73 on Wed Jul 30, 2014 8:19 pm; edited 1 time in total


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 8:18 pm

    Il BAS è un finale prodotto da Bill Beard, se non ricordo male, grazie a 4 KT 88 in push pull sviluppa 50 watt per canale in classe AB, una bestiola da 50 kg.......
    Ad una grande liquidità e musicalità in gamma media associa un controllo perfettibile della gamma bassa e medio-bassa, è un suono valvolare di vecchio tipo per intenderci

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  Cricetone on Wed Jul 30, 2014 8:44 pm

    ciofecca gialloblù wrote:Il BAS è un finale prodotto da Bill Beard, se non ricordo male, grazie a 4 KT 88 in push pull sviluppa 50 watt per canale in classe AB, una bestiola da 50 kg.......
    Ad una grande liquidità e musicalità in gamma media associa un controllo perfettibile della gamma bassa e medio-bassa, è un suono valvolare di vecchio tipo per intenderci
    praticamente quindi ti serve un ampli piu che altro.ancora valvole o passi ai transistor?
    ma lo usi senza pre,quindi solo finale?

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  rphal on Wed Jul 30, 2014 9:01 pm

    ciofecca gialloblù wrote:Cosa ne pensate dell'accoppiata Harbeth M 40.1 ed Exposure Mcx? Qualcuno li ha mai sentiti?
    Le Harbeth le ho sentito suonano ottimamente ma non con Exposure. Comunque che te ne fai di monoblocchi di 300 W se le Harbeth non supportano più di 200 W?

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  carloc on Wed Jul 30, 2014 9:59 pm

    E' questo il bas ?



    _________________
    Rem tene verba sequentur

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 10:11 pm

    E' proprio questo, bravo cheers 
    Devo sostituire pure le Celestion, che sono sempre state il collo di bottiglia dell'impianto, l'Arcam è stato danneggiato da un sovraccarico elettrico ed è andato, il giradischi non lo ho, ascolto i miei dischi su un vecchio giradischi amplificato della Gemco che abbiamo in casa, il preamplificatore non lo ho, l'Arcam era collegato direttamente al BAS che permette di regolare il volume dal pannello anteriore, non era la soluzione migliore dal punto di vista dell'interfacciamento, ma per lo meno mi ha permesso di procrastinare l'acquisto del pre, aspetto non di poca importanza se pensate che il BAS l'ho preso con i soldi di una borsa di sudio.... santa 

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  carloc on Wed Jul 30, 2014 10:13 pm

    Il bas lo riparerei.
    Comprerei un CD ed un pre.

    La spesa maggiore la destinerei a diffusori piuttosto trasparenti e facili da pilotare.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 10:17 pm

    Con cosa hai sentito suonare bene le Harbeth? Con Naim per caso?
    Non escludo a priori le valvole, anzi a dirla tutta sono un amante del suono valvolare, soprattutto per la liquidità della gamma media, apprezzo meno il precario controllo della gamma bassa e medio-bassa, magari i progetti valvolari più recenti o che impiegano delle valvole diverse, tipo la 211 0 la 845, non soffrono di questi difetti....
    La Harbeth dichiara che le 40.1 per suonare bene necessitano di circa watt di buona qualità, ma da quel che ho capito necessitano di un bel po' di corrente per funzionare per bene, non so se esisa un amplificatore valvolare che non costi come una BMW serie 5 atto a pilotarle a dovere.....

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 10:19 pm

    Per ripararlo spenderei ben oltre i 1500 euro, oltre ai trasformatori credo che necessiti di altri lavoretti, oltre alla sostituzione completa delle valvole, non so se il gioco valga la candela....

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 10:32 pm

    Qualcuno mi può indicare il nome di un rivenditore serio, nelle province limitrofe a Verona?

    Andrò a visitare un negozio qui a Verona in cui non sono mai stato, si chiama Altavisione, qualcuno lo conosce?

    Benali & Antolini e Harem, per ragioni diverse, li scarto.

    Tommasini e Hi fi studio Zen, che mi dite?

    Ovviamente posso spostarmi pure in Liombardia, Trentino o Emilia, troppo oltre non andrei se possibile.

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  rphal on Wed Jul 30, 2014 10:46 pm

    ciofecca gialloblù wrote:Con cosa hai sentito suonare bene le Harbeth? Con Naim per caso?
    Non escludo a priori le valvole, anzi a dirla tutta sono un amante del suono valvolare, soprattutto per la liquidità della gamma media, apprezzo meno il precario controllo della gamma bassa e medio-bassa, magari i progetti valvolari più recenti o che impiegano delle valvole diverse, tipo la 211 0 la 845, non soffrono di questi difetti....
    La Harbeth dichiara che le 40.1 per suonare bene necessitano di circa watt di buona qualità, ma da quel che ho capito necessitano di un bel po' di corrente per funzionare per bene, non so se esisa un amplificatore valvolare che non costi come una BMW serie 5 atto a pilotarle a dovere.....

    Le ho sentite con un amplificatore MNP che dovrebbe essere una ditta artigianale della Lombardia. Non è un amplificatore molto potente, 70-80 Watt a canale se mi ricordo bene.
    Il CD e pre erano di Ear. Se ti piacono i valvolari potresti valutare ARC o VTL.
    Tra le Harbeth e Exposure MCX sei a oltre 21000 € di listino che non è poco. Io farei anche qualche altro ascolto.

    ciofecca gialloblù
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-03-21
    Età : 44
    Località : Verona

    Re: Audiofilo quarantenne disorientato: richiesta d'aiuto

    Post  ciofecca gialloblù on Wed Jul 30, 2014 10:55 pm

    Le sessioni di ascolto non me le risparmierò di certo, questo è sicuro. sunny 

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 12:13 am