Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Attufato o Rock? - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Attufato o Rock?

    Share

    makyo1974
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 279
    Data d'iscrizione : 2013-10-12

    Re: Attufato o Rock?

    Post  makyo1974 on Thu Aug 21, 2014 4:19 pm

    il mio Impianto ? ....Tartufato  affraid 

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6697
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Attufato o Rock?

    Post  mc 73 on Thu Aug 21, 2014 4:36 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Per il clima oltre alla quota è molto importante l'ambiente, se la zona è riparata da una valle, oppure se siamo su un passo etc etc, la temperatura può essere molto diversa anche a parità di metri.
    Ad esempio a Madonna di Campiglio (1500 m) in estate fa meno freddo che in Valcamonica (1200) perchè è più soleggiata e meno umida non essendo racchiusa tra montagne molto più alte.

       questo è verissimo  sunny  l'altitudine non è il solo elemento da considerare


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Attufato o Rock?

    Post  RockOnlyRare on Thu Aug 21, 2014 5:30 pm

    makyo1974 wrote:il mio Impianto ? ....Tartufato   affraid 

    non mi fare pensare al tartufato, visto che in montagna pioveva sempre mi sono fatto per consolarmi   un sacco di mangiate anche a base di pasta o salse tartufate, oltre a funghi etc etc, così invece di dimagrire con le passeggiate sono ingrassato di 3 kg e la sola cosa che è dimagrita è stato il pur magro portafogli  


    Avian
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 686
    Data d'iscrizione : 2013-11-03
    Località : Roma

    Re: Attufato o Rock?

    Post  Avian on Fri Aug 22, 2014 9:57 am

    Nimalone65 wrote:Io ad esempio parlo sempre molto bene di diffusori versatilissimi come le Heresy , ma non sanno riprodurre ne le voci o la scena sonora di un minidiffuso come la Minima

    Quando andai a comprare il lettore Burmester a Napoli il negoziante aveva proprio le Heresy III per farmelo provare e decise di collegarle ad un amplificatore valvolare integrato Roma di 50 watt cercando così di ricreare il più possibile la situazione che ho io a casa. Per provare le "voci" solitamente mi porto dietro dei cd di Otis Redding e Janis Joplin. Voci tenere e sporche dal forte impatto emotivo, grezze, venate d'angoscia, depositarie dello spirito gospel e soul. Le Heresy in negozio non avevano ovviamente le diverse accortezze che ho dedicato io loro a casa pertanto suonavano peggio. Per apprezzare il Burmester decisi allora di far collegare il tutto ai diffusori che stavano dietro alle Heresy: le Wilson Maxx prima serie (diffusori da riferimento), da tempo candidate al futuro upgrade. Le Maxx sovrastavano le povere Heresy in ogni fattore (e ovviamente direi, c'è tra loro una differenza di 18 mila euro), me ne ero innamorato, tuttavia e con sorpresa di tutti i presenti in negozio (soprattutto mia) le Heresy riuscivano a riprodurre la voce di Otis e della Joplin in maniera migliore. Mentre con le Maxx la voce rimaneva indietro quasi nascosta tra i diffusori, le Heresy (è il carattere e la natura delle trombe) portavano la voce ruggente, passionale e fatale degli artisti in questione accanto a me, la proiettavano in avanti con tutta la loro forza, potendone così apprezzare la drammaticità. Difficile rinunciare a questa peculiarità shouter se ascolti spesso soul.

    Quindi, Nimalone, dopo anni di ascolti approfonditi, i punti di forza delle Heresy sono proprio le voci, gli strumenti a fiato, trombe e sassofoni. E mi pare anche evidente il perchè. L'intervento era opportuno per verità di giudizio.

    Punti di forza da 1600/1800 euro del resto.


    _________________
    E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Attufato o Rock?

    Post  RockOnlyRare on Fri Aug 22, 2014 10:50 am

    Avian wrote:

    Quando andai a comprare il lettore Burmester a Napoli il negoziante aveva proprio le Heresy III per farmelo provare e decise di collegarle ad un amplificatore valvolare integrato Roma di 50 watt cercando così di ricreare il più possibile la situazione che ho io a casa. Per provare le "voci" solitamente mi porto dietro dei cd di Otis Redding e Janis Joplin. Voci tenere e sporche dal forte impatto emotivo, grezze, venate d'angoscia, depositarie dello spirito gospel e soul. Le Heresy in negozio non avevano ovviamente le diverse accortezze che ho dedicato io loro a casa pertanto suonavano peggio. Per apprezzare il Burmester decisi allora di far collegare il tutto ai diffusori che stavano dietro alle Heresy: le Wilson Maxx prima serie (diffusori da riferimento), da tempo candidate al futuro upgrade. Le Maxx sovrastavano le povere Heresy in ogni fattore (e ovviamente direi, c'è tra loro una differenza di 18 mila euro), me ne ero innamorato, tuttavia e con sorpresa di tutti i presenti in negozio (soprattutto mia) le Heresy riuscivano a riprodurre la voce di Otis e della Joplin in maniera migliore. Mentre con le Maxx la voce rimaneva indietro quasi nascosta tra i diffusori, le Heresy (è il carattere e la natura delle trombe) portavano la voce ruggente, passionale e fatale degli artisti in questione accanto a me, la proiettavano in avanti con tutta la loro forza, potendone così apprezzare la drammaticità. Difficile rinunciare a questa peculiarità shouter se ascolti spesso soul.

    Quindi, Nimalone, dopo anni di ascolti approfonditi, i punti di forza delle Heresy sono proprio le voci, gli strumenti a fiato, trombe e sassofoni. E mi pare anche evidente il perchè. L'intervento era opportuno per verità di giudizio.

    Punti di forza da 1600/1800 euro del resto.

    Molto interessanti queste considerazioni, conosco poco le Heresy ma ho letto che sono della Klipsch, marchio a me celeberrimo per le mitiche klipschorn degli anni 70 (e forse anche prima), un diffusore tanto estremo quanto performante. Se hanno mantenuto le caratteristiche di suono caldo, efficienza e dinamica, non mi sorprende che si sentano bene le voci.

    Però è davvero strana questa disparità nella scena tra i due diffusori.


    Jesko
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 258
    Data d'iscrizione : 2014-01-10
    Località : Lucca

    Re: Attufato o Rock?

    Post  Jesko on Sun Aug 24, 2014 6:21 pm

    Nimalone65 wrote:

    Posso dissentire?

    La tua mi sembra una definizione prettamente "idiofila" , senza offesa eh.

    Tra chi ascolta musica soft, quartetti jazz , voci suadenti e campanellini vari e tra chi ascolta tecno o rock tradizionale la differenza sostanziale sta nell'impostazione dell'impianto , non nella musica.

    mi spiego.

    Per oltre 20 anni ho ascoltato la musica utilizzando una coppia di SF Minima FM pilotate da ampli con non più di 30 watt rms . In una situazione tale era preclusa la possibilità d'ascoltare la Tecno , ma pure il rock o la classica , d'altro canto riuscivo ad ottenere delle prestazioni sonore con le voci ad esempio di Mina e De Andre notevolissime. Mancavano i 50 hz pieni per poter ascoltare il rock , ma soprattutto mancavano tanti db  in spl.

    Ora per andare altre alle Minima , mantenendo però , le qualità che già assaporavo , è stata per me cosa difficile e pure assai impegnativa in termini economici.
    E' quest'ultimo aspetto , quello economico appunto, che fa vacillare spesso tra il fregarsene di un'ottima qualità riproduttiva a favore di un impatto sonoro più esuberante e versatile o il limitare il proprio utilizzo  precludendo alcuni generi musicali in favore di un impianto capace di riprodurre in modo più veritiero solo pochi generi musicali.

    Io ad esempio parlo sempre molto bene di diffusori versatilissimi come le Heresy , ma non sanno riprodurre ne le voci o la scena sonora di un minidiffuso come la Minima , né sanno dare l'impatto nel rock di un grosso monitor JBL , ne hanno la raffinatezza con la musica classica di una Revel Studio , è un ottimo compromesso nulla più .

    La stessa Revel pero , non di certo ha difficoltà a riprodurre le voci o la scena sonora a livello  di una Minima SF, e fa decisamente meglio di questa con la classica , mentre ci si deve ancora accontentare se si ascolta il rock. Insomma pur avendo alzato l'asticella resta un compromesso sia pure di minore entità delle Heresy .

    Se però hai a disposizione ad esempio una coppia di Trio Avantgarde , ascoltare Mina , il quartetto d'archi, il pieno archestrale o i queen , non li imbarazza certo. Lo si può considerare un diffusore definitivo .

    A guardar bene tra  Heresy, Revel e Avantgarde la vera differenza sta nei costi e ,,,,,,,nelle nostre tasche.

    Ma se si ascolta solo rock , puoi risparmiare molto con le JBL, se ascolti solo voci puoi risparmiare molto con le Minima, mantenendo prestazioni d'assoluto rilievo.






    Si..... ma l'argomento è:

    Tu cosa preferisci, suono "rock" o suono "attufato"?

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Attufato o Rock?

    Post  Testini Ugo on Wed Sep 24, 2014 8:09 pm

    mc 73 wrote:

    leggendo spesso i tuoi pareri sulle elettroniche e sui diffusori ( e confrontandoli con le mie impressioni sul prodotto in tema ) quello che tu definisci suadente è ( a mio giudizio ) attuffato   

    Come è descritto nel quesito ispiratore del presente post, non stiamo parlando se un singolo apparecchio o diffusore che sia, possa essere definito attuffato-suadente o rock. Bensì se un'intera catena lo sia e di conseguenza il gusto finale di chi l'ha voluta e composta. Per tanto è si vero che spesso mi piacciono, soprattutto amplificazioni, un pò più calde e fascinose, sempre senza eccessi; ma il motivo è perchè posso permettermele. In quanto parto dal presupposto di diffusori estremamente realistici, per lo più dotati del mio amato tw di Heil. Non mi vedrai mai parlare, ad esempio, di abbinamento tra Pass e Vienna, se pur qualcuno l'ha apprezzato. Magari con Vienna mi concederei dei Moon, senza però dovermi per forza rivolgere all'estremo analitico della riproduzione. Per questo dico che le valutazioni, come il post ha ben focalizzato; vanno valutate all'interno della catena finita, tenendo bene in mente quali siano i presupposti della persona che le esprime.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 10:12 pm