Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Share

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Sun Aug 03, 2014 9:08 pm

    ...un convinto estimatore di questi gioielli (che cosi' bene riescono a coniugare musicalita', coerenza e dettaglio) stia fatalmente maturando la convinzione che sonorizzare 35 mq costituisca compito arduo per driver di quella dimensione.
    Aggiungo che per ragioni logistiche il punto d'ascolto e' situato parecchio distante dalla linea dei diffusori.

    Dunque, quale percorso intraprendere?

    Inizio citando Spendor ( che e' un brand e non un ...percorso :) ) ma mi aiuta a condividere un approccio alla riproduzione musicale che personalmente trovo abbastanza assimilabile a quello incarnato da Vienna Acoustics.
    Le elettroniche sono quelle in firma.

    Amici, a voi la parola.


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  calibro on Sun Aug 03, 2014 10:22 pm

    Forse potresti andare ad ascoltare le + grosse della serie Grand...Beethoven ?


    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    Alerosso10
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 246
    Data d'iscrizione : 2013-08-24
    Età : 46
    Località : Crespellano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  Alerosso10 on Sun Aug 03, 2014 11:39 pm

    Per una sala di quelle dimensioni secondo me le Mozart sono sufficienti. Nel dubbio, io da viennista soddisfatto opterei eventualmente per le beethoven.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  aircooled on Mon Aug 04, 2014 11:08 am

    le Beethoven Baby sono straordinarie ma se hai le Mozart non SE un ascolto è obbligatorio visto che sono diffusori molto diversi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Mon Aug 04, 2014 7:58 pm

    Caspita, quasi un'ovazione direi.
    Del resto, oltre che giustificato, questo sarebbe anche il percorso piu' naturale; ma, c'e' un ma...
    Innanzitutto va detto che ho potuto provare - tempo fa - le Beethoven Baby a casa per una settimana (quindi ascolto controllato) e pur confermandone le indiscutibili qualita' ed il family sound della casa, le ho trovate un po' meno equlibrate delle Mozart, che poi ho acquistato.
    Piu' energiche ed estese in gamma bassa, ma un poco meno "coerenti".
    (intendiamoci, le mozart sono a mio parere davvero strepitose sotto questo profilo)
    Secondariamente, e' forse una mia fisima, vorrei orientarmi su diffusori con driver piu' importanti, che...spostino piu' aria !
    Qualcosa che simuli, ovviamente in scala (!), la sensazione che si prova in sala da concerto quando hai di fronte l'orchestra

    Non so se mi sono spiegato   


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  rphal on Mon Aug 04, 2014 9:05 pm

    Il problema delle Vienna è che hanno un bel buco nei medi, sia le Mozart che le Beethoven, come è la zona di presenza
    ti fa sembrare che la SPL è bassa come ha ben spiegato Atkinson di Stereophile nella recensione delle Beethoven:

    There is an apparent lack of energy in the lower mids, but more important, a sharp step is apparent in the midrange unit's upper-range output, this probably not coincidentally the frequency of the impedance discontinuity, above which the low and mid-treble are shelved down by up to 5dB
    ....
    In addition, my experience with speakers having a balance with a relative lack of presence-region energy is that you want to keep turning up the volume, but the speaker never sounds quite "loud" enough.

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1598
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  krell2 on Mon Aug 04, 2014 9:44 pm

    rphal wrote:Il problema delle Vienna è che hanno un bel buco nei medi, sia le Mozart che le Beethoven, come è la zona di presenza
    ti fa sembrare che la SPL è bassa come ha ben spiegato Atkinson di Stereophile nella recensione delle Beethoven:

    There is an apparent lack of energy in the lower mids, but more important, a sharp step is apparent in the midrange unit's upper-range output, this probably not coincidentally the frequency of the impedance discontinuity, above which the low and mid-treble are shelved down by up to 5dB
    ....
    In addition, my experience with speakers having a balance with a relative lack of presence-region energy is that you want to keep turning up the volume, but the speaker never sounds quite "loud" enough.

    è il solito trucco,per creare profondità
    c'è a chi piace.


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Mon Aug 04, 2014 9:50 pm

    Dunque, la recensione citata fa riferimento alle Concert Grand, che non conosco e quindi non ho motivo di dubitare delle sensazioni riportate, e misurate.
    Relativamente alle Baby la questione e' lievemente diversa, a mio parere, e ha piu' attinenza con l'incrocio fra medio e basso; ecco questa sezione sarebbe forse perfettibile, giacche' cosi' l'impressione e' appunto di una riproduzione complessivamente poco coerente.
    "poco" sempre inteso in termini relativi, poiche' in assoluto resta comunque un diffusore molto buono!
    Sulle Mozart invece non transigo: la gamma media non solo e' giusta, come bilanciamento ed intensita', ma aggiungerei "magica"; e' l'elemento veramente distintivo di questo diffusore.
    Del resto le sorelle maggiori sono 3 vie, invece le Mozart 2 vie e mezzo; e tutto e' ...piu' facile, cosi'.   


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  colombo riccardo on Tue Aug 05, 2014 7:45 am

    ti consiglio un ascolto a casa di Giordy

    ciao
    Riki

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  Testini Ugo on Tue Aug 05, 2014 1:49 pm

    nerodavola wrote:Caspita, quasi un'ovazione direi.
    Del resto, oltre che giustificato, questo sarebbe anche il percorso piu' naturale; ma, c'e' un ma...
    Innanzitutto va detto che ho potuto provare - tempo fa - le Beethoven Baby a casa per una settimana (quindi ascolto controllato) e pur confermandone le indiscutibili qualita' ed il family sound della casa, le ho trovate un po' meno equlibrate delle Mozart, che poi ho acquistato.
    Piu' energiche ed estese in gamma bassa, ma un poco meno "coerenti".
    (intendiamoci, le mozart sono a mio parere davvero strepitose sotto questo profilo)
    Secondariamente, e' forse una mia fisima, vorrei orientarmi su diffusori con driver piu' importanti, che...spostino piu' aria !
    Qualcosa che simuli, ovviamente in scala (!), la sensazione che si prova in sala da concerto quando hai di fronte l'orchestra

    Non so se mi sono spiegato   

    Il modo di riprodurre di Vienna è più unico che raro. Fanno scuola a se, che piacciano o no. Secondo me, trovandoti bene, non dovresti cercare altrove. In oltre, a mio parere, le tue elettroniche sono sia limitanti nelle possibili scelte di diffusori, quanto abbastanza sinergiche alle Vienna stesse.
    Poi per quello che tu hai notato nel confronto tra Baby e le Mozart, è quanto di più corretto e veritiero, tanto che è un bel pò che sia io che altri sostengono tale tesi, per la quale, il diffusore medio di gamma di Vienna, e quindi il più appetibile, diviene, per assurdo, il diffusore meno riuscito. IMHO.
    Per ciò, vista anche le tue perplessità sulle dimensioni dell'ambiente, non ti resta che acquistare le Concert Grand sunny  oppure appurare se le Baby SE sono veramente così migliorative.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 4:20 pm

    colombo riccardo wrote:ti consiglio un ascolto a casa di Giordy

    ciao
    Riki
    Ti riferisci ad un diffusore in particolare o, in generale, all'approccio audio/video ?


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 4:32 pm

    Testini Ugo wrote:

    Il modo di riprodurre di Vienna è più unico che raro. Fanno scuola a se, che piacciano o no. Secondo me, trovandoti bene, non dovresti cercare altrove. In oltre, a mio parere, le tue elettroniche sono sia limitanti nelle possibili scelte di diffusori, quanto abbastanza sinergiche alle Vienna stesse.
    Poi per quello che tu hai notato nel confronto tra Baby e le Mozart, è quanto di più corretto e veritiero, tanto che è un bel pò che sia io che altri sostengono tale tesi, per la quale, il diffusore medio di gamma di Vienna, e quindi il più appetibile, diviene, per assurdo, il diffusore meno riuscito. IMHO.
    Per ciò, vista anche le tue perplessità sulle dimensioni dell'ambiente, non ti resta che acquistare le Concert Grand sunny  oppure appurare se le Baby SE sono veramente così migliorative.
    Evidentemente ci "sentiamo allo stesso modo".
    (assai utile per scambiarsi opinioni che verosimilmente poggiano su parametri "simili")
    Però, Ugo, le Concert costano un botto !!
    No, non ci siamo...  Embarassed 


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    mr.bean
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1246
    Data d'iscrizione : 2009-12-08
    Età : 52
    Località : tra la piadina e il nord - est

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  mr.bean on Tue Aug 05, 2014 5:42 pm

    Vai Mauro, puoi sempre vendere lo stradivari di tua figlia e comprare altre vienna?  


    _________________
    Ogni persona è quello che le circostanze gli permettono di essere ....
                                                                           

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  rphal on Tue Aug 05, 2014 7:08 pm

    nerodavola wrote:
    Evidentemente ci "sentiamo allo stesso modo".
    (assai utile per scambiarsi opinioni che verosimilmente poggiano su parametri "simili")
    Però, Ugo, le Concert costano un botto !!
    No, non ci siamo...  Embarassed 

    Non risolvi il problema della SPL, dalla recensione Stereophile:

    I didn't expect the Beethoven to be able to express the Wilson's dynamic range, and it wasn't, but neither was it noticeably limited macrodynamically—at least until I cranked it up to high SPLs. That's when I discovered the speaker's most serious limitation: It didn't like to be pushed hard or played extremely loud. When it was, its pleasingly smooth tonal demeanor turned a bit hard and occasionally downright nasty, and dynamic compression set in. The good news is that I'm talking about playback levels that will approach the excessive in rooms of small to medium size—SPLs you'll hear at a live rock concert but are unlikely to experience in a concert hall or jazz club. In other words, the Beethoven Concert Grand shouldn't be cranked way up in a big room.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  colombo riccardo on Tue Aug 05, 2014 7:11 pm

    nerodavola wrote:
    Ti riferisci ad un diffusore in particolare o, in generale, all'approccio audio/video ?

    dai una chance di ascolto ai diffusori di Giordy

    ciao
    Riki

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 8:23 pm

    colombo riccardo wrote:

    dai una chance di ascolto ai diffusori di Giordy

    ciao
    Riki
    See, 47 pagine di descrizione dell'impianto.
    Non mi puoi fare una sintesi ? Di cosa diavolo stiamo parlando...  


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 8:28 pm

    rphal wrote:

    Non risolvi il problema della SPL, dalla recensione Stereophile:

    I didn't expect the Beethoven to be able to express the Wilson's dynamic range, and it wasn't, but neither was it noticeably limited macrodynamically—at least until I cranked it up to high SPLs. That's when I discovered the speaker's most serious limitation: It didn't like to be pushed hard or played extremely loud. When it was, its pleasingly smooth tonal demeanor turned a bit hard and occasionally downright nasty, and dynamic compression set in. The good news is that I'm talking about playback levels that will approach the excessive in rooms of small to medium size—SPLs you'll hear at a live rock concert but are unlikely to experience in a concert hall or jazz club. In other words, the Beethoven Concert Grand shouldn't be cranked way up in a big room.
    Ok, mi hai convinto. So what ?
    Si parlava di Vienna perche', comprensibilmente, suggerito da molti, ma come si evince da mio post iniziale era proprio mia intenzione provare a guardare altrove.
    Insomma qualcosa che riesca a coniugare maggiore "presenza", con il meglio che (a mio parere) le Mozart offrono.  


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  rphal on Tue Aug 05, 2014 9:02 pm

    Purtroppo non posso essere di ulteriore aiuto. Tutto dipende dal tuo orecchio.
    In autunno quando riaprono i negozi cominciare andare in giro e ascoltare. Roba forte mi raccomando     mica plink plink da audiofili.
    Buon inizio potrebbe essere Gran Gala che si svolgerà in settembre.
    Comunque le Spendor che ho sentito io, le D7 e SP100/r2 non mi sembrano diffusori di alto livello di SPL.

    Butto cosi, Opera any one   

    catartica
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 2010-08-29
    Età : 40
    Località : Chiasso

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  catartica on Tue Aug 05, 2014 9:17 pm

    Buonasera, sono possessore delle Beethoven Baby (non SE) e confermo che purtroppo il "buco" nel medio-basso le penalizza moltissimo, con dei dischi che conosco a memoria e ascoltati con più impianti constato che una grossa fetta di frequenze non è assolutamente udibile; a volte sono le linee del basso che mancano altre volte sono le percussioni, non tutte le registrazioni vengono penalizzate nella stessa misura ma globalmente le giudico così poco lineari da risultare quasi "fastidiose".
    Il resto dell'impianto è composto da lettore cd Primare CD31 e ampli Primare i30.
    Ciao
    Stephan

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 9:24 pm

    catartica wrote:Buonasera, sono possessore delle Beethoven Baby (non SE) e confermo che purtroppo il "buco" nel medio-basso le penalizza moltissimo, con dei dischi che conosco a memoria e ascoltati con più impianti constato che una grossa fetta di frequenze non è assolutamente udibile; a volte sono le linee del basso che mancano altre volte sono le percussioni, non tutte le registrazioni vengono penalizzate nella stessa misura ma globalmente le giudico così poco lineari da risultare quasi "fastidiose".
    Il resto dell'impianto è composto da lettore cd Primare CD31 e ampli Primare i30.
    Ciao
    Stephan
    Ciao Stephan,
    hai avuto modo di ascoltare le SE ?
    Nel caso si potrebbe verificare con Vienna se sia possibile un "upgrade".


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  rphal on Tue Aug 05, 2014 9:26 pm

    Una domanda per nerodavola.
    Quanto è silenzioso il tuo ambiente?

    catartica
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 2010-08-29
    Età : 40
    Località : Chiasso

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  catartica on Tue Aug 05, 2014 9:50 pm

    non ho ascoltato le SE ma dubito che possano aver risolto completamente, dovessi cambiare le mie probabilmente ne approfitterei per un upgrade sostanziale


    Last edited by catartica on Tue Aug 05, 2014 9:52 pm; edited 1 time in total

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 9:50 pm

    @rphal Allora, quando non sono a casa le figlie ed il cane non ulula (ha un'idiosincrasia per gli ottoni; mi e' infatti vietato ascoltare Bruckner, parecchio Tchaikowsky,...) direi ambiente solo "moderatamente" silenzioso.
    Citta', piano intermedio, via ampia (naviglio) ma non densamente trafficata, doppi vetri efficaci.

    Pero', se intuisco dove vuoi arrivare, preciso meglio che la mia ricerca non e' propriamente SPL, ma ...capacita' di muovere piu' aria.
    Sono dimensioni connesse, certo, ma non necessariamente coincidenti.


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  rphal on Tue Aug 05, 2014 10:01 pm

    Beh SPL, la aria da muovere e la silenziosità del ambiente sono abbastanza collegati.
    Dunque, se ho capito bene, cerchi i diffusori con un leggero effetto "loudness", piacevoli ad ascolto e che si sentono bene in spazio di 35 mq.
    A me mi vengono in mente le SF Olympica II ma mi sembra che sono fuori budget.

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Vienna Mozart Grand. Supponiamo che...

    Post  nerodavola on Tue Aug 05, 2014 10:12 pm

    catartica wrote:non ho ascoltato le SE ma dubito che possano aver risolto completamente, dovessi cambiare le mie probabilmente ne approfitterei per un upgrade sostanziale
    Se e' cambiato il cross over ed hanno modificato l'incrocio ...in realta' le cose potrebbero anche migliorare.


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 2:39 pm