Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Recensione HiFiMAN HE-560 - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Recensione HiFiMAN HE-560

    Share

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  Amuro_Rey on Fri Aug 29, 2014 9:32 am

    m@iko wrote:Complimenti a BandAlex applausi
    Una rece scritta con pregevole eleganza,semplicità e accuratezza di particolari.
    Se non sbaglio qualche anno fa (qualche.. Embarassed ) avevo letto una Tua recensione (forse tra le Tue prime) sulla Beyer DT880/Sennh hd650  su altro forum .
    Anche allora era evidente l'eccellente padronanza della scrittura e della notevole passione per l'ascolto in cuffia.

    Ora sono a chiederti, quanto possa essere affidabile la disanima di un recensore sulla cuffia in oggetto, confrontata con una Beyer T1.
    Cuffia che io amo molto,ma non altrettanto da parte Tua.
    Mi sembra di capire che lo scrivente le ponga abbastanza vicine sonicamente, con alcune variabili che potrebbero fare la differenza.
    Variabili comunque che non lo esimono da definirle "sorelle".

    Per conoscenza linko la sua  breve considerazione , all'interno comunque di una recensione che comprende ben dodici cuffie top a confronto.
    La pubblicazione è recentissima. 18 agosto.
    Logicamente il tutto andrebbe approfondito con le ventuali elettroniche a monte.

    HE-560 Vs Beyerdynamic T1

    These headphones sound very similar to each other and share a similar shape to their sound staging and imaging properties. Both have a dry and natural tone, however the T1 exudes more sheen and treble quantity with noticeably more sibilance potential. Bass response in the HE-560 is noticeably smoother and capable of more control, however the T1 offers less kick and slam, less impact and driving force with regard to the low end. Both headphones share similar placement of the entire spectrum, something a bit more distance and not at all intimate, however still not lacking or with an overly distant feel to where everything appears out of the sonic curtain. I consider these headphones blood brothers and absolute equals.


    http://headfonics.com/2014/08/12-flagship-headphones-compared-the-totl-guide/12/

    Concludo..possedendo la T1 e desideroso di assaggiare una ortodinamica, mi ha abbastanza "smontato".  Embarassed

    Be ma non c'è mica solo HiFiman che fa ortodinamiche Embarassed

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Fri Aug 29, 2014 10:37 am

    m@iko wrote:Ora sono a chiederti, quanto possa essere affidabile la disanima di un recensore sulla cuffia in oggetto, confrontata con una Beyer T1.
    Cuffia che io amo molto,ma non altrettanto da parte Tua. Mi sembra di capire che lo scrivente le ponga abbastanza vicine sonicamente, con alcune variabili che potrebbero fare la differenza.
    Variabili comunque che non lo esimono da definirle "sorelle".

    Ho avuto la T1 per diverso tempo, poi rivenduta perchè tendevo a non sceglierla mai: pur riconoscendo le sue ottime qualità, alla fine preferivo sempre qualche altra cuffia, magari di caratteristiche inferiori, almeno sulla carta. L'esatto contrario di quanto avviene ora con la HE-560. Ora sta accadendo che, pur riconoscendo che la HE6 è tecnicamente superiore, preferisco tenere sulla testa la HE-560. Già solo questo mi fa pensare che la T1 e la 560 non siano poi così simili. Ormai non ce l'ho più da molto tempo ma, da quello che ricordo, è vero che la T1 ha una gamma media leggermente indietro e forse sarà simile come headstage, ma la profondità del basso, l'impatto, l'estensione e la dolcezza in alto della HE-560 non sono neanche lontanamente avvicinabili alla T1, sempre se la memoria non mi inganna. Quindi mi sorprende molto ciò che è scritto in quel test.

    Logicamente il tutto andrebbe approfondito con le ventuali elettroniche a monte.

    Le elettroniche sono importanti, ma le differenze tra le due cuffie secondo me sono ben superiori a quello che può fare un'elettronica.

    Concludo..possedendo la T1 e desideroso di assaggiare una ortodinamica, mi ha abbastanza "smontato".  Embarassed

    Non smontarti, e appena puoi butta un orecchio sulla 560... anzi, due.


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    alessandro1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 817
    Data d'iscrizione : 2012-10-09

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  alessandro1 on Fri Aug 29, 2014 11:19 am

    BandAlex wrote:Quindi mi sorprende molto ciò che è scritto in quel test.


    I gusti del recensore hanno un loro peso. Le conclusioni di quel test posizionano in vetta le T50RP Mr Speakers Alpha Dog e le SR007 tra queste:

    AKG K812
    Audeze LCD3
    Audeze LCDXC
    Beyerdynamic T1
    Fostex TH600/900
    Hifiman HE-560
    Hifiman HE6
    Jhaudio JH16 Pro
    Mrspeakers Alpha Dog
    Oppo PM1
    Sennheiser HD800
    Stax 007

    Ho due T50RP (e a breve 3 sunny ) che sto smaneggiando in tutti i modi.
    Per quanti miracoli possano aver fatto sull'Alpha dog implementando al meglio quel driver per farla suonare divinamente, non si può estenderne la risposta in frequenza che è più limitata rispetto a molte top. La prima cosa che salta all'occhio è un discreto roll off sulle alte. E non solo.

    http://www.innerfidelity.com/headphone-data-sheet-downloads ( il Pdf : MrSpeakers Alpha Dog 2014 )

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Fri Aug 29, 2014 11:59 am

    alessandro1 wrote:Le conclusioni di quel test posizionano in vetta le T50RP Mr Speakers Alpha Dog e le SR007 tra queste:

    alessandro1 wrote:I gusti del recensore hanno un loro peso.

    Vero. Laughing

    Ho due T50RP (e a breve 3 sunny ) che sto smaneggiando in tutti i modi.

    Parliamone.


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    alessandro1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 817
    Data d'iscrizione : 2012-10-09

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  alessandro1 on Fri Aug 29, 2014 12:29 pm

    Parliamone? A breve* passiamo ai fatti. L'indirizzo ce l'ho... sunny


    *breve... sai come funzionano certe cose...

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Fri Aug 29, 2014 12:36 pm

    alessandro1 wrote:*breve... sai come funzionano certe cose...

    Eh sì... lo dici a me che ho in canna una pcb da mesi... Laughing


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    m@iko
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 398
    Data d'iscrizione : 2010-05-07
    Località : Tralenote

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  m@iko on Fri Aug 29, 2014 4:57 pm

    Amuro_Rey wrote:
    Be ma non c'è mica solo HiFiman che fa ortodinamiche Embarassed

    Verissimo, la Hifiman 560 esteticamente la trovo superba e dicono comodissima e il budget lo permette
    Il confort per me è estremamente importante,  la T1 per me è una piuma.
    L'ho trovata più avvolgente e comoda della Sennh HD800.
    Certamente le Audeze meritano altrettanto, ma saliamo abbastanza di prezzo..


    BandAlex wrote:
    Non smontarti, e appena puoi butta un orecchio sulla 560... anzi, due.  

    Proveremo a buttarne  un paio sulla capoccia  


    _________________
    franco
    Spesso e' inutile e vana la volonta' non di chi intraprende cose facili,
    ma di chi vuole che siano facili le cose che ha intraprese. (Seneca)

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  Amuro_Rey on Sat Aug 30, 2014 2:17 pm

    m@iko wrote:

    Verissimo, la Hifiman 560 esteticamente la trovo superba e dicono comodissima e il budget lo permette
    Il confort per me è estremamente importante,  la T1 per me è una piuma.
    L'ho trovata più avvolgente e comoda della Sennh HD800.
    Certamente le Audeze meritano altrettanto, ma saliamo abbastanza di prezzo..




    Proveremo a buttarne  un paio sulla capoccia  

    Anche per me il confort di ascolto è molto molto importante, ma credo lo sia per molti, ecco perché la costruzione dei vecchi archetti della HiFiman non mi erano mai piaciuti, provati Neutral
    Mi è piaciuto che HiFiman hanno modificato il tutto anche proprio sui suggerimenti degli utenti e questa 560 pare essere molto comoda da tenere in testa
    Le audezè come comodità per ora non hanno rivali, almeno per me, nemmeno ti accorgi di avere sulla capoccia 6 etti !


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Sat Aug 30, 2014 6:49 pm

    Si discute molto di quanta potenza sia necessaria per pilotare la HE560, e se è possible usarla con i dispositivi portatili. Per questo motivo ho pensato di fare alcune rilevazioni sul livello del segnale ai capi della cuffia, durante la normale riproduzione di un brano musicale.

    MISURE DI POTENZA

    Quella che rileviamo è la tensione, sia il valore di picco che quello RMS e poi, data l'impedenza della cuffia, possiamo calcolare la potenza.

    L'analisi è un po' più complessa di quello che si potrebbe fare con un semplice voltmetro, ma per fortuna abbiamo l'oscilloscopio digitale che ci facilita le cose. L'oscilloscopio ha una funzione che memorizza il valore istantaneo di picco della tensione rilevata, quello RMS e quello medio.

    La misura è stata effettuata collegando la cuffia ad un amplificatore (l'AF-6, ma questo ha poca importanza), collegato a sua volta ad una sorgente digitale (un dac) che riproduceva un brano musicale in formato WAV, non compresso.

    Ai capi della cuffia era collegato l'oscilloscopio, il quale ha memorizzato i picchi di segnale per tutta la durata del brano. Il brano scelto è "Another brick in the wall" dei Pink Floyd, in quanto ha una gamma dinamica superiore alla media ed è abbastanza equilibrato timbricamente, oltre che ben registrato. Tale equilibrio e la pulizia della registrazione portano l'ascoltatore ad alzare il volume più del normale, e anche questo è un elemento che rende la misura più attendibile.

    Sono in totale 4 misure, divise in due set:

    A) VOLUME NORMALE

    B) VOLUME MASSIMO

    Per ciascun set, una misura è stata fatta con la HE560 e una con la HE-6.

    Il volume normale corrisponde a quello di una seduta di ascolto con il volume regolato in maniera tale da essere coinvolgente, ma non troppo elevato. Il volume massimo corrisponde a quello possibile solo per brevi periodi, in quanto talmente elevato da essere quasi fastidioso. Il volume massimo rappresenta quindi un limite molto elevato, che non si userà quasi mai se non quando effettivamente ci si vuole spaccare le orecchie.

    La regolazione del volume per i due set è stata fatta sulla base delle valutazioni di 3 persone diverse, le quali erano d'accordo sul livello di volume da adottare.  

    E veniamo quindi ai risultati.

    Set A) - VOLUME NORMALE

    HE560

    HE-6


    Set B) - VOLUME MASSIMO

    HE560

    HE-6

    Dei due set, probabilmente il più importante è il set A), che dovrebbe rappresentare il normale utilizzo della cuffia. Anche se il livello sonoro è legato alle abitudini (e all'udito) di chi ascolta, il fatto di aver adottato un brano con una buona dinamica e che porta ad alzare il livello, dovrebbe rendere la misura abbastanza universale. Il livello di ascolto è stato normalizzato tra la HE560 e la HE-6, in modo da avere risultati confrontabili.

    Dal set A) si possono trarre le prime considerazioni.


    La potenza necessaria per pilotare la HE560 è di 80 mW RMS, con un picco massimo di tensione di 3,05 V. Questo mette fuori gioco tutti i portatili con alimentazione inferiore a 3 Volt. Sono fuori gioco anche tutti i portatili con stadio di uscita con normali operazionali, visto che la corrente di picco è di 78 mA. L'OPA2134, ad esempio, se tirato per il collo arriva a 40 mA. Si salvano solo quelli che adottano opamp specifici per basse impedenze di carico e alte correnti. Per questo motivo non va bene l'iPod ad esempio e nemmeno l'iPhone o l'iPad e qualunque cosa abbia il nome che inizia con la "i".

    Vanno bene invece i portatili con stadio di uscita specifico ad alta corrente, ma devono essere alimentati bene, pena una durata della batteria alquanto irrisoria. I più indicati dovrebbero essere quelli con batteria al litio da 3,5 V in su.

    Il quadro cambia completamente con il set B).


    Nel caso vogliate spaccarvi le orecchie, con la HE560 vi servono almeno 0,4 W RMS. La tensione di picco massima è di 6,7 V che su 39 ohm significano 170 mA di corrente. Nessun portatile ce la può fare, o almeno non quelli di cui sono a conoscenza.

    I dati confermano che per la HE-6 serve circa il quadruplo della potenza (4,6 volte, per l'esattezza), e questo è un dato abbastanza in linea con quanto già calcolato per il confronto con la HE500.

    Dovrebbe essere chiaro quindi che, contrariamente a quanto indicato da HiFiMAN (o almeno da quanto è riscontrabile con il normale ascolto) l'efficienza della HE560 è uguale, se non addirittura leggermente inferiore, a quella della HE500.


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7695
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  biscottino on Sat Aug 30, 2014 8:11 pm

    Alex, stai facendo un gran lavoro con queste he560, segno evidente che ti appassionano molto.
    In termini di potenza, un Fiio e12 dovrebbe pilotare egregiamente questa cuffia, visto che dispone di 880mw a 32 ohm, che ne pensi?

    Riguardo le misure, non c'è modo di misurare che Spl viene sviluppata pilotando la cuffia come avete fatto voi in "normal mode"?

    Comunque complimenti per tutto!


    _________________
    Enjoy your head!  

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Sat Aug 30, 2014 8:20 pm

    biscottino wrote:Alex, stai facendo un gran lavoro con queste he560, segno evidente che ti appassionano molto.

    Grazie, Salvatore! Sì la 560 mi appassiona molto, la trovo piena di potenzialità, e poi è comoda! sunny

    In termini di potenza, un Fiio e12 dovrebbe pilotare egregiamente questa cuffia, visto che dispone di 880mw a 32 ohm, che ne pensi?

    Direi proprio di sì, considera che per un buon livello sonoro servono 240 mW di picco.

    Riguardo le misure, non c'è modo di misurare che Spl viene sviluppata pilotando la cuffia come avete fatto voi in "normal mode"?

    Sì, ci sarebbe, ma serve un microfono preciso con una sensibilità di valore certo. Uno ce l'ho in effetti, anche se è economico, ma un'indicazione ce la può dare. Farò qualche test...


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7695
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  biscottino on Sat Aug 30, 2014 8:24 pm

    Allora aspettiamo le tue misure....magari sarebbe interessante estendere il confronto includendo una Audeze! sunny


    _________________
    Enjoy your head!  

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Sat Aug 30, 2014 8:40 pm

    biscottino wrote:Allora aspettiamo le tue misure....magari sarebbe interessante estendere il confronto includendo una Audeze! sunny

    Eh si, soprattutto la LCD-X...


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  phaeton on Sat Aug 30, 2014 8:47 pm

    davvero un gran lavoro,complimenti!
    una domanda e una nota:

    - impedenza delle due cuffie? ho calcolato 38.8 per la HE560 e 54.9 per la HE6. potrebbe essere che la differenza con l'impedenza della HE500 giochi un ruolo nella "pilotabilita'"?? (se non ricordo male la HE500 era intorno ai 50ohm...)

    - la differenza tra rms e picco mi pare pochina, meno di 6db.... quant'e' il DR del brano? probabilmente il problema deriva dal tappeto dei synth. se hai voglia tempo puoi magari ripetere con il primo brano di questo cd "Christian McBride Trio - Out Here" che ha un buon DR18. tipicamente con brani acustici in cui non ci sono suoni "continui" la differenza tra rms e picco e' maggiore, gia' con solo un DR10 avresti valori di Wp molto superiori........


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    BandAlex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2010-09-15
    Età : 52
    Località : ROMA

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  BandAlex on Sat Aug 30, 2014 9:19 pm

    phaeton wrote:- impedenza delle due cuffie?

    Misurata con lo strumento, a 1 KHz, la HE560 è 39 ohm e la HE-6 55 ohm, valori esattamente uguali per il canale sinistro e destro.

    - la differenza tra rms e picco mi pare pochina, meno di 6db.... quant'e' il DR del brano? probabilmente il problema deriva dal tappeto dei synth. se hai voglia tempo puoi magari ripetere con il primo brano di questo cd "Christian McBride Trio - Out Here" che ha un buon DR18. tipicamente con brani acustici in cui non ci sono suoni "continui" la differenza tra rms e picco e' maggiore, gia' con solo un DR10 avresti valori di Wp molto superiori........

    Infatti hai ragione, un brano con un dynamic range più alto avrebbe comportato un valore di picco più alto. L'obiettivo era quello di replicare un ascolto "medio", che si presume sia fatto con varie tipologie musicali, che prese insieme alla fine darebbero un DR di valore anch'esso medio. Naturalmente si potrebbe adottare un fattore correttivo di tipo statistico, ma visto che la misura parte dal livello di ascolto percepito e non da una rilevazione strumentale dell'SPL, direi che non ne vale la pena. Diciamo che ci da un'idea, un'indicazione di quella che è la sensibilità della cuffia, senza però la precisione che solo una misura specifica può fornire.


    _________________
    Alex
    www.giardinoelettronico.com

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Recensione HiFiMAN HE-560

    Post  phaeton on Sat Aug 30, 2014 10:27 pm

    si, sono d'accordo, infatti la mia era piu' che altro una richiesta "egoistica" relativamente al tipo di musica che ascolto in genere... sunny sunny

    cmq una indicazione di massima si puo' avere.... se e' il cd originale del 79 il "part 1" ha un DR13 e il "part 2" addirittura DR15, per cui l'indicazione a volume normale, se riferita ad un brano con escursioni nell'intorno di DR18-20, puo' variare tra un Wp di 2W e un Wp di 4W, piu' o meno quanto indicato da HiFiman, quindi torna.

    complimenti per la corrispondenza delle misure, veramente un lavoro ben fatto!!!!
    applausi applausi applausi applausi

    a questo punto la domanda scatta spontanea: ma questo cavolo di AF-6, quanti W tira fuori a 60ohm??


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 3:25 am