Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Consiglio su sorgente per musica liquida
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Consiglio su sorgente per musica liquida

    Share

    SebMio
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 1
    Data d'iscrizione : 2014-09-24

    Consiglio su sorgente per musica liquida

    Post  SebMio on Wed Sep 24, 2014 11:13 am

    Buongiorno a tutti. Mi scuso fin d'ora per le inesattezze che potrete riscontrare nella mia richiesta, sto cercando di chiarirmi le idee sull'argomento musica liquida, ma è davvero un mondo complesso e completamente nuovo per me.

    Premessa: provengo da anni di ascolto di solo vinile su linn sondek + electrocompaniet ec3 e ampliwire 100dmb + B&W 802

    Ora sono in procinto di abbandonare electrocompaniet e (almeno momentaneamente) il linn con i vinili.

    Per fare questo, la scelta è caduta su naim unitiqute 2 ma la mia "deformazione" informatica mi porta a desiderare di tener separata la parte amplificazione da quella sorgente in quanto mi aspetto che ci possano essere in futuro novità per quel che riguarda formati audio e protocolli e quindi più probabilità di un upgrade in questo ambito.

    Ecco allora che ho pensato di chiedere un consiglio, nel caso in cui volessi optare per l'integrato più piccolo di Naim: quale strada seguire per la sorgente?

    Ovviamente, l'ideale sarebbe rimanere nel budget messo a disposizione per lo Unitiqute 2 (circa 1800 euro), quindi togliendo il costo dell'integrato (1300) rimangono 500 euro che posso portare a circa 800 se necessario. L'ideale è comunque una soluzione che possa leggere i file da un nas posizionato in un'altra stanza, e che non sia un pc (per questioni estetiche e di spazio).


    Scusate l'articolata richiesta ma spero di non aver annoiato nessuno.


    A presto
    -sebastiano-



    Ospite
    Guest

    Re: Consiglio su sorgente per musica liquida

    Post  Ospite on Mon Sep 29, 2014 1:55 am

    http://guidainstallazionevoyagempdlinux.blogspot.it/?m=1

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Consiglio su sorgente per musica liquida

    Post  rphal on Mon Sep 29, 2014 10:43 am

    Se vuoi stare nella fascia economica potresti valutare Cocktail Audio X10/X12 o Popcorn Hour A-410.
    Per 300-400€ hai media player, dac paragonabile a Naim di fascia bassa e anche un disco interno che ti permetterebbe di evitare il NAS. Risparmiando i soldi per NAS puoi investire maggiormente nel amplificatore.
    Se invece già hai il NAS una soluzione potrebbe essere il media player che già include il pre è lo colleghi direttamente a un finale.

    Alerosso10
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 246
    Data d'iscrizione : 2013-08-24
    Età : 46
    Località : Crespellano

    Re: Consiglio su sorgente per musica liquida

    Post  Alerosso10 on Mon Sep 29, 2014 5:22 pm

    Rimanendo in casa linn potresti considerare il majik ds. Ho capito che abbandoni il sondek: occhio a non pentirtene.

    marcoc1712
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 112
    Data d'iscrizione : 2014-09-05
    Età : 52
    Località : Albinea (RE)

    Re: Consiglio su sorgente per musica liquida

    Post  marcoc1712 on Tue Sep 30, 2014 1:39 pm

    Se vendi il sondek sono interessato e ti compro anche i vinili se vuoi, mandami un PM con la richiesta.

    Per la liquida:

    se capisco bene sei un informatico, quindi dovresti avere un minimo di dimestichezza con reti, OS e configurazioni varie.

    Se è così, io (da collega) ti consiglio vivamente di seguire la strada di una configurazione distribuita a più livelli, così da poter avere in sala d'ascolto solo un "player" dedicato a ricevere lo stream da un server ed inviarlo al dac, il server vero e proprio (con lo storage, la gestione della libreria e la comunicazione con i dispositivi di controllo, es. androids o Ios, ma anche pagine WEB) potrai lasciarlo altrove e anche suddividerne le funzioni su più macchine fisiche (es. NAS + PC).

    Purtroppo, come spesso succede, esiste uno standard (upnp/DNLA) con la sua nomenclatura, ma anche molte configurazioni 'simili' che utilizzano nomi diversi, quindi è facilissimo fraintendersi o alzare un vespaio di polemiche.

    A seguire, mi atterrà alla nomenclatura UPNP/DNLA, anche applicandola a concetti leggermente diversi, a scopo di chiarezza.

    Renderer = player collegato al DAC, suona quello che il server gli manda.

    Controller = permette di navigare la libreria, controlare il funzionamento dei renderer (play/stop/pause,...) e visualizare informazioni sul brano/playlist in esecuzione.

    Server = Gestisce la libreria, accede fisicamente ai files (ovunque stiano), colloquia con renderers e players.

    Aggiungo lo Storage, che altro non è che il file server.

    A livello hw, possono essere 4 o più macchine diverse colegate in rete, 1 sola che svolge tutte le funzioni o una qualsiasi configurazione mista intermedia.

    Le opzioni sono tantissime, ma in pratica si riducono a decidere SE

    1. utilizzare un NAS e/o un PC (win,Linux o mac che sia) per le funzioni di storage e server, considerando che molti nas sono oggi abbastanza carrozzati per svolgere entrambe le funzioni.

    2. utilizzare Render 'dedicati' (es. NAIM, LINN,...), generici pc o SOC con una qualche distro linux + DAC. Tieni presente che nessuno vieta configurazioni miste con renderer diversi.

    Come controller, in teoria puoi anche utilizzare telecomandi IR tradizionali, ma credo non abbia molto senso, dato che qualsiasi Ios, Android, Web enabled device può svolgere molto meglio le stesse funzioni e molto di più.

    Lato software, puoi realmente sbizzarrirti.

    Ti hanno già consigliato VoyageMPD, è una buona soluzione, a mio avviso ha qualche limite nella gestione della libreria e non è così immediato da configurare con server e player separato, ma si può fare.

    Lo stesso puoi fare con Foobar (plugin UPNP) e Jriver emolti altri.

    Personalmente utilizzo La vecchia e buona soluzione di origine squeezebox (ex logitech, ora mantenuta in ambiente Open Source, come MPD ed altro), da qualche parte in questo forum c'è la descrizione della mia attuale configurazione (in evoluzione).

    Esistono poi soluzioni 'Hi end' come Jplay ed HQPlayer (che va per la maggiore su questo forum) che implementano gli stessi concetti ma con approcci diversi.

    JPLAY realizza il renderer sostituendosi ai driver audio sul server, rendendo trasparente la presenza fisica di un renderer o meno e giovandosi delle funzionalità di server e controller messe a disposizione dalla piattaforma ospite (soluzione molto smart a mio avviso, al di là dei risultati) .

    HQPLAYER si pone come obiettivo quello di far compiere al server tutta una serie di operazioni tipicamente dominio del DAC, quali l'oversampling e l'applicazione di filtri digitali, a detta del progettista meglio svolte da un pc rispetto ad un DAC.

    Posto che - a mio avviso - richiede l'adozione di un DAC che NON faccia più quanto si decide di far fare al server, quindi progettato esplicitamente per HQPLayer (v. sito del progettista), per produrre risultati minimamente controllabili, pare estremamente promettente.

    Per completare la panoramica, considera alcuni aspetti di utilizzo non secondari:

    a. Che dimensione avrà a tua libreria?
    b. Che formati audio conterrà?
    c. Con quale risoluzione?
    d. Utilizzerai i file .cue?
    e. Hai necessità di classificazioni/navigazioni 'particolari' (es. musica classica).
    f. E' importante il Gapless (nessuna interruzione tra tracce diverse di una stessa esecuzione es. Live).
    g. Vuoi poter gestire più renderer dallo stesso server (es, multiroom).
    h. Ti serve la sincronizzazione di più renderer?
    i. Su che OS girerà il server?

    Ogni soluzione ha vantaggi e svantaggi relativamente agli aspetti di cui sopra.

    Veniamo alle domande da un milione di dollari:

    Domanda : Suonano tutte uguali?
    Risposta: No, non suonano tutte uguali. (...facile...).

    Domanda: Quale suona meglio?
    Risposta: Non lo so, è ho imparato che è una domanda pericolosissima, dovrebbe essere posta tra quelle vietate, parallelamente agli argomenti religiosi e politici...

    Ciao, chiedi pure se vuoi approfondire.

    Marco.








      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 3:28 am