Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Milano High Fidelity, impressioni?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Milano High Fidelity, impressioni?

    Share

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  pepe57 on Sun Oct 05, 2014 1:45 pm

    Le mie non molto positive a dire il vero.
    Mi è parso parecchio sottotono purtroppo.
    Voi?


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  nerodavola on Sun Oct 05, 2014 1:57 pm

    Rapido giro ieri con una figlia, ma alla fine abbiamo saltabeccato da una sala all'altra inseguendo piu' i brani riprodotti di suo interesse (dai pink floyd alle suite per cello di Bach) che non la natura degli impianti.
    Soddisfazione modesta; anche Genelec devo dire non mi ha sconvolto, ma sicuramente ero posizionato nel posto sbagliato e c'erano dei gran rimbombi. Non ci ho capito granche'...
    Se riesco nel pm faccio un'altro salto e provo ad ascoltare in modo un po' piu' strutturato.


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  carloc on Sun Oct 05, 2014 2:21 pm

    Sono stato anch'io questa mattina.
    IN effetti molto sottotono.
    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Nimalone65 on Sun Oct 05, 2014 2:26 pm


    Sottotono perchè gli impianti non suonavano un gran chè o perchè ne erano presenti pochi?


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  carloc on Sun Oct 05, 2014 2:29 pm

    Indipendentemente dalla quantità è l'offerta di qualità che mancava.
    Ovvio che una fiera non puoi aspettarti molto ma mi sembrava di essere in una fiera di paese messa su alla meno peggio.
    Quella di domenica scorsa, nonostante fosse ancora più piccola, mi ha fatto un'impressione migliore....anche come location.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Giordy60 on Sun Oct 05, 2014 3:13 pm

    il termine sottotono ( in linea generale ) ci sta tutto.
    ma non dimentichiamo che non avere queste manifestazioni..... sarebbe ancora peggio !
    ricordo che ai tempi del top audio ( oltre 100 sale suonati ) c'erano parecchie persone che non trovavano nulla di piacevole !
    lo spazio che mi è piaciuto di più è stato quello di plasmapan  
    una sezione video di alto livello e l'audio ( Genesis 2.2 e trinnov ) poteva dare di più.
    lo spazio di sony era leggermente sul penoso, vpr disallineato con lo schermo e demo che andavano un po si e un po no, per non parlare dell'audio
    oggi ( domenica ) dovrebbe esserci Emidio ( AVM ) e la situazione dovrebbe cambiare ( ne sono sicuro )




    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  carloc on Sun Oct 05, 2014 7:00 pm

    Anche oggi l'audio nello stand Sony era riprodotto da una radiolina tascabile.......


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  JUSTINO on Sun Oct 05, 2014 7:10 pm

    Giordy60 wrote:
    ricordo che ai tempi del top audio ( oltre 100 sale suonati ) c'erano parecchie persone che non trovavano nulla di piacevole !
    Parecchi o i soliti che tanto hanno sempre da lamentarsi?E che basta che escano dall'Italia e tutto è più blu?

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Nimalone65 on Sun Oct 05, 2014 7:21 pm

    JUSTINO wrote:
    Parecchi o i soliti che tanto hanno sempre da lamentarsi?E che basta che escano dall'Italia e tutto è più blu?

    Per forza !

    I prodotti veramente italiani , sono pochi , prodotti da artigiani, costano un botto, e non suonano meglio di quelli di brand a carattere mondiale .

    Ma tu diciamo a parità di costi e prestazioni acquisti diffusori Kiom o Audio Note ? Ampli Norma o Pass , Viva Audio o Air Tight ?

    E mi sono sforzato di menzionare tutti ottimi prodotti, tranne i Norma ovviamente che che suonano in modo per me del tutto scarso.

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  JUSTINO on Sun Oct 05, 2014 7:34 pm

    Non ho ascoltato tutti gli apparecchi esistenti dei costruttori che citi,comunque tutta roba che al TAV era presente quasi sempre...ed io a quello mi riferivo.Solo Audio Tekne mi sembra non partecipi mai o quasi...

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Nimalone65 on Sun Oct 05, 2014 7:36 pm

    JUSTINO wrote:Non ho ascoltato tutti gli apparecchi esistenti dei costruttori che citi,comunque tutta roba che al TAV era presente quasi sempre...ed io a quello mi riferivo.Solo Audio Tekne mi sembra non partecipi mai o quasi...

    E riferendoti in generale ?

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1598
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  krell2 on Sun Oct 05, 2014 7:48 pm

    una delusione..
    Le genelec suonavano in una sala sfigata..
    e poi io sento sempre tutto sparato in faccia,anche se dicono che i monitor non suonano cosi,ma forse sono diventato sordo.
    il resto,boo.... nella saletta dell'usato l'unico suono decente una coppia di Quad 63 ,usate che suonavano bene,e in circa 2 ore sono sparite..


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Testini Ugo on Sun Oct 05, 2014 9:15 pm

    In effetti è stata una delusione....anche se ritengo che piuttosto di non avere fiere, quindi comunque momenti di nostra di aggregazione; meglio avere eventi, se pur miserrimi come questo. Ed in un'ottica concreta e realistica è da rimpiangersi, decisamente, il TAV. Anche se quando era in vita c'era sempre qualcuno che lo demoliva a tutti i costi.
    Quindi piuttosto che niente, meglio piuttosto.....
    Detto questo mi sento in diritto di salvare pur qualcosa di quest'appuntamento. Nello specifico mi hanno molto positivamente impressionato le Audes Excellent AMT, le quali ho visto migliorarsi in termini di effettiva resa sonica, via via nel tempo. Dal discutibile mio primo, pessimo, ascolto alla loro presentazione al Monaco del 2012, passando per il netto miglioramento all'ultimo Gran Galà Dell'Alta Fedeltà di Padova, grazie al buon finale Treshold a cui erano collegate; fino appunto a quest'ultimo ascolto. Segno che la scelta delle elettroniche con cui esporle è quanto mai fondante. E di seguito, mi hanno davvero colto impreparato in termini di ottime performance, i piccoli diffusori da stand di Audiofilia declinate nel nuovo modello AF-S3. Capaci di sonorizzare la stanza media in cui erano esposte con enorme disinvoltura, in oltre collegate ad una catena non certo stratosferica. Anzi. I brani d'organo lasciavano senza parole, soprattutto se rapportati al litraggio effettivo dei diffusori in esame ed al relativo, onesto, prezzo di listino, il che non guasta mai. Anche se devo dire che, per il mio personalissimo gusto, il tw a nastro Fountek che impiegavano manca sempre di qualcosa, rispetto al mio amato Heil.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Testini Ugo on Sun Oct 05, 2014 9:45 pm

    Aggiungo anche che, in effetti, mi aspettavo davvero mooooolto di più dalle tanto acclamate, almeno in queste pagine, Genelec attive-professionali. Ma di certo, come spesso accade, è stata tutta colpa di un'ambiente effettivamente osceno, almeno spero.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Giordy60 on Sun Oct 05, 2014 10:05 pm

    Testini Ugo wrote:Aggiungo anche che, in effetti, mi aspettavo davvero mooooolto di più dalle tanto acclamate, almeno in queste pagine, Genelec attive-professionali. Ma di certo, come spesso accade, è stata tutta colpa di un'ambiente effettivamente osceno, almeno spero.

    effettivamente......

    sono quasi sicuro che in in quella piazza d'armi moltissimi diffusori.........non avrebbe fatto una bella figura.

    conosco le genelec ( quelle di Riky e ascolti fatti in midiware ) e non suonano come quelle ascoltate ( sempre dall'intima fila ) alla manifestazione.


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  nerodavola on Sun Oct 05, 2014 10:09 pm

    Giordy60 wrote:

    effettivamente......

    sono quasi sicuro che in in quella piazza d'armi moltissimi diffusori.........non avrebbe fatto una bella figura.

    conosco le genelec ( quelle di Riky e ascolti fatti in midiware ) e non suonano come quelle ascoltate ( sempre dall'intima fila ) alla manifestazione.
    Figurati dall'ultima fila, dove stavo io....


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  carloc on Sun Oct 05, 2014 10:10 pm

    Infatti Lincetto, durante le demo, chiedeva agli ascoltatori di disporsi nelle prime file.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  JUSTINO on Sun Oct 05, 2014 10:42 pm

    Nimalone65 wrote:

    E riferendoti in generale ?

    sunny
    Essendo appassionati su due diversi livelli di collocazione sarebbe difficile fare dei paragoni ma provo a dirti qualcosa.
    Gold Note nelle sue catene complete,dalla sorgente ai diffusori ad alta efficienza,penso tiri fuori in suono difficilmente raggiungibile da molti costruttori blasonati.Per rimanere in casa,visto che ricordo tu sia innamorato dei SACD Accuphase ti vorrei chiedere se ti è mai capitato di ascoltare il Blacknote CDP500.Di Lector mi piacciono sia le sorgenti che le amplificazioni.Nova Audio.Di Norma,che anche lei non mi dispiace,so che è stata accomunata a Spectral per impostazione ma con una sfumatura leggermente più calda,ed alla fine preferita per i prezzi inferiori.Ascolto sempre con piacere i diffusori Sigma Acoustics,Rosso Fiorentino.Un forumer delle mie parti che scrive anche qui e rimasto folgorato,dopo diverse cose di un certo livello che gli sono entrate in casa,dalle Sonus Faber Elipsa Red.Di Mastersound,Estro Armonico,North Star vogliamo dire qualcosa?
    Mi dimentico di sicuro di altre cose che anche se non sono Accu,Audio Tekne,Reimyo,Kondo...suonano lo stesso bene,ricordo che tu hai fatto riferimento ai prezzi più convenienti dei costruttori internazionali.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Testini Ugo on Sun Oct 05, 2014 11:06 pm

    JUSTINO wrote:
    Essendo appassionati su due diversi livelli di collocazione sarebbe difficile fare dei paragoni ma provo a dirti qualcosa.
    Gold Note nelle sue catene complete,dalla sorgente ai diffusori ad alta efficienza,penso tiri fuori in suono difficilmente raggiungibile da molti costruttori blasonati.Per rimanere in casa,visto che ricordo tu sia innamorato dei SACD Accuphase ti vorrei chiedere se ti è mai capitato di ascoltare il Blacknote CDP500.Di Lector mi piacciono sia le sorgenti che le amplificazioni.Nova Audio.Di Norma,che anche lei non mi dispiace,so che è stata  accomunata a Spectral per impostazione ma con una sfumatura leggermente più calda,ed alla fine preferita per i prezzi inferiori.Ascolto sempre con piacere i diffusori Sigma Acoustics,Rosso Fiorentino.Un forumer delle mie parti che scrive anche qui e rimasto folgorato,dopo diverse cose di un certo livello che gli sono entrate in casa,dalle Sonus Faber Elipsa Red.Di Mastersound,Estro Armonico,North Star vogliamo dire qualcosa?
    Mi dimentico di sicuro di altre cose che anche se non sono Accu,Audio Tekne,Reimyo,Kondo...suonano lo stesso bene,ricordo che tu hai fatto riferimento ai prezzi più convenienti dei costruttori internazionali.

    Grande macchina il SACD di Blacknote-Goldenote. Se poi i Norma sono paragonati ai Spectral, per di più restando comunque più caldi, capisco perchè non mi piacciono per nulla ne gli uni ne gli altri. Per il resto, fatta eccezione per le Sonus, concordo a pieno.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  pepe57 on Sun Oct 05, 2014 11:44 pm

    Si, purtroppo le fiere sono definite dal loro stesso nome e la "fiera" difficilmente la si immagina come il luogo adatto ad un attento ascolto.
    Rolling Eyes Rolling Eyes
    Personalmente, per i sistemi 2 vie tradizionali e privi di correzioni non mi sono mai aspettato l' Ascolto con la A, bensì solo spunti e potenzialità.

    Le Genelec suonavano in una grande stanza che rimbombava parecchio per cui siccome l' effetto era minimizzato stando vicini alle casse, tutti stavano il più vicino possibile (in pratica in un salone da 100 mq erano tutti ammassati nei 20 mq. a ridosso delle casse. però la musica che mettevano loro (non parlo della dimostrazione di Lincetto che non sono riuscito ad ascoltare), era un genere, a parer mio, poco discriminante per riuscire a comprendere delle potenzialità (come sopra detto un ascolto in fiera a me non dice molto, né in positivo che in negativo). Direi che forse mi aspettavo però che sarebbero riusciti ad adattare un po' meglio le casse all' ambiente potendo usufruire di casse attive e multiamplificate.

    Il ritorno annunciato delle Beveridge mi stimolava...., ma come come l' anno scorso, il tutto si riduceva al vedere un paio di beverdige 2 collocate in un angolo della stanza dell' usato e staccate con sopra un cartello che annunciava che sono in vendita.... (infatti un amico di Genova salito apposta per ascoltarle se ne è tornato a casa velocemente appena ha visto la cosa).
    Io ero andato convinto di vedere la nuova tromba di di Bé (almeno da quello che mi era parso legendo l' elenco espositori). Invece nisba.

    Purtroppo non c' erano neppure alcuni stand che mi inteessavano e che vendevano accessori per il giradischi.



    Però  come sempre è stata l' occasione per incontrare molti appassionati e scambiare 4 chiacchere davanti ad un caffé (infatti la sera ero ipereccitato!  Rolling Eyes  Rolling Eyes )
    Embarassed  Embarassed

    La location, mi è sembrata ancora più trascurata dell' anno scorso. Bisogna sempre ringraziare gli organizzatori che si danno da fare cercando di mettere insieme questi coraggiosi.... però al posto di Zaini, forse ne cercherei un' altra.
    Già l' anno scorso glilo dissi personalmente suggerendo l' hotel dove Lincetto aveva organizzato l' Audiario, almeno uscendo eri in mezzo al modo civile... Embarassed Embarassed e un paio di bar nell' arco di 100 metri.
    sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  carloc on Mon Oct 06, 2014 11:11 am

    pepe57 wrote:
    .................

    Però  come sempre è stata l' occasione per incontrare molti appassionati e scambiare 4 chiacchere davanti ad un caffé (infatti la sera ero ipereccitato!  Rolling Eyes  Rolling Eyes )
    Embarassed  Embarassed

    La location, mi è sembrata ancora più trascurata dell' anno scorso. Bisogna sempre ringraziare gli organizzatori che si danno da fare cercando di mettere insieme questi coraggiosi.... però al posto di Zaini, forse ne cercherei un' altra.
    Già l' anno scorso glilo dissi personalmente suggerendo l' hotel dove Lincetto aveva organizzato l' Audiario, almeno uscendo eri in mezzo al modo civile... Embarassed Embarassed e un paio di bar nell' arco di 100 metri.
    sunny

    Stendiamo un velo pietoso sul bar....1 caffé 2 euro......per fortuna la brioche ne costava solo 1,50........


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  pluto on Mon Oct 06, 2014 11:26 am

    pepe57 wrote:

    Il ritorno annunciato delle Beveridge mi stimolava...., ma come come l' anno scorso, il tutto si riduceva al vedere un paio di beverdige 2 collocate in un angolo della stanza dell' usato e staccate con sopra un cartello che annunciava che sono in vendita.... (infatti un amico di Genova salito apposta per ascoltarle se ne è tornato a casa velocemente appena ha visto la cosa).
    Io ero andato convinto di vedere la nuova tromba di di Bé (almeno da quello che mi era parso legendo l' elenco espositori). Invece nisba.


    L'amico di Genova è proprio incazzato e l'anno prossimo col piffero che si farà vedere.
    Questo è l'indice di professionalità del settore

    A me possono stare pure bene i panini a 10 euro, ho un pò di pratica di fiere e quindi non mi sorprende più di tanto. Ma se si annuncia un evento, l'evento si deve rispettare. Period

    e poi basta con questi litigi tra prime donne del ns settore (vedi l'organizzatore della 1a mostra con l'organizzatore della 2a.  Qua non capiscono che si stanno tagliando un coglione x uno e non se ne rendono conto.


    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  Giordy60 on Mon Oct 06, 2014 12:21 pm

    pluto wrote:

    A me possono stare pure bene i panini a 10 euro, ho un pò di pratica di fiere e quindi non mi sorprende più di tanto.

    azz! Gian non ti allargare troppo, il prossimo anno potrebbero prenderti in parola Laughing


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  pluto on Mon Oct 06, 2014 12:59 pm

    ma vedi è bene scindere.

    La gestione di bar e ristorante è dell'albergo, quindi ..
    Si potrebbe certamente discutere sul fatto che l'organizzazione potrebbe cercare intanto un albergo con stanze più accoglienti etc. Ma questo è un discorso ancora più complesso che è meglio non intraprendere neppure.

    Qua si stanno uccidendo con le loro mani.

    Se si pubblicizza un ascolto, una presentazione, allora la si deve fare e basta.

    Zaini sono diversi anni che dice che presenta le Beveridge e quest'anno x la prima volta ne ha fatto vedere un paio usate nella stanza attigua.

    Mi ha fregato x 2/3 anni. Mi basta.

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Milano High Fidelity, impressioni?

    Post  maggio on Mon Oct 06, 2014 1:09 pm

    Fra poco c'è il CES!
    Chi va?  affraid affraid affraid

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 5:06 am