Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Non sono soddisfatto del mio impianto - Page 13
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Non sono soddisfatto del mio impianto

    Share

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6697
    Data d'iscrizione : 2012-12-10

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  mc 73 on Thu Oct 23, 2014 9:55 pm

    Luca58 wrote:Vabbe', dai, mettiamo l'ottimo Sun Audio attaccato alle Bethoven Grand e sentiamo come suona. devil  angel

    Accetto scommesse. Laughing

    e ci ascoltiamo l'overture 1812...

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Thu Oct 23, 2014 11:37 pm

    dado73 wrote:Sempre senza offesa per nessuno, mi piacerebbe approfondire il punto di vista di nimalone, che ho letto attentamente e che vedo così attivo in questa appassionata bagarre.

    Fermo restando che:
    1. lo scopo delle mie domande è sapermi orientare per riuscire ad ascoltare ciò che vale la pena di essere ascoltato
    2. nel caso la spesa andasse oltre il budget che posso mettere a disposizione, ben venga il mercato dell'usato che non disdegno assolutamente

    mi piacerebbe capire se le "poche" elettroniche bensuonanti a cui fai riferimento possono rientrare nelle mie possibilità, per eventualmente cercare di ascoltarle e valutarle.

    Grazie


    Beh si ce ne sono duo o tre , anche se difficili da reperire.

    Tra gli integrati a SS direi :

    Kelvin Labs the Integrated che si trova intorno ai 600-800 euro ed il Sugden A21 che si trova intorno ai 1200 euro

    Tra i finali :
    Pass Aleph 3 e 30 1200-1500 euro
    First Watt modelli j e J2 1500-2000 euro
    Hiraga Classe A 800-1000 euro in questo caso siccome era venduto anche in kit bisogna controllare che sia assemblato in casa madre
    Classe Audio DR3 1500-2000 euro

    I miei preferiti sono gli Aleph3 e l'Hiraga , in particolare il secondo che considero timbricamenta forse il più bel finale a ss mai costuito, dico forse perchè dovrei sentirlo a confronto con i FM Acoustics.

    Come puoi capire ritengo possibili anche paragonare oggetti da poche centinaia d'euro con finali da decine di migliaia d'euro,,,,,allevolte capita ,,,,molto raramente.



    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Thu Oct 23, 2014 11:50 pm

    Luca58 wrote:Vabbe', dai, mettiamo l'ottimo Sun Audio attaccato alle Bethoven Grand e sentiamo come suona. devil  angel

    Accetto scommesse. Laughing

    Non sarebbe piu' utile per Dado ascoltarle con il suo Fortissimo e magari sempre con il fortissimo ascoltare una coppia di Klipsch Heritage e magari poi riascolta le Klipsch con un SE a triodi ?

    Ma vi siete fissati con 2-3 marchietti ?

    Perchè mai le Beethoven grand e non le Martin Logan CLS o le MBL o le Kharma o le Wilson Audio , che almeno suonano decentemente ?


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Thu Oct 23, 2014 11:52 pm

    mc 73 wrote:

    e ci ascoltiamo l'overture 1812...

    Quanto mi piacerebbe recensire il tuo impianto con l'overture 1812 ,,,,anzi parlacene tu !


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6697
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  mc 73 on Fri Oct 24, 2014 12:50 am

    Nimalone65 wrote:

    Quanto mi piacerebbe recensire il tuo impianto con l'overture 1812 ,,,,anzi parlacene tu !

    la ascolto solo in cuffia...ad ascoltarla con i diffusori non mi fido...temo che i woofer non reggano Razz


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  pepe57 on Fri Oct 24, 2014 8:22 am

    pluto wrote:

    Il Sun Audio è ottimo ma non pensi che quello che stai asserendo sia in fondo solo una tua legittima e rispettabilissima opinione e non la verità assoluta?

    La diatriba del pilotaggio del woofer da 38 è lunga km e km. Concordo che ci tiri giù un palazzo vista l'efficienza ma che riesca a battere i 2 ampli da 25 watt in classe A pura, non è così scontato.

    Più che dirlo io personalmente, visto che non ho troppa esperienza di Klipschorn (ascoltate solo 2/3 volte e sempre con impianti diversi) sono le decine e decine di audiofili sparsi x il mondo che discutono la cosa. Secondo molti il woofer da 38 si controlla meglio con uno SS purissimo e velocissimo e semmai l'ampli o il genere di ampli che citi va lasciato sul medio alto dove può elargire tutta la sua magia lasciando libero uno SS di controllare al meglio l'esuberanza e le dimensioni del wooferone

    Se invece più genericamente ci riferiamo al woofer da 38 delle JBL Pro (visto che ne ho una coppia nel secondo impianto) be allora ti posso dire che non solo i ML suonavano meglio degli AN mono con una coppia di 300B WE, ma suonavano meglio pure (anzi erano i migliori) i ML 20 da 100 watt mono in classe A
    Parliamo di amplificazione singola logicamente.
    Il ns Pepe che possedeva una coppia di eccellenti 4245 con doppio woofer da 38 credo che molto opportunamente biamplificasse le stesse come indicato sopra.

    Inoltre era pure possessore delle Klipsch x cui forse ci può illuminare dall'alto della sua esperienza di proprietario e ascoltatore esperto

    Non penso che chi sostiene questa tesi possa considerarsi in malafede o sordo. Anzi mi sembra uno pure piuttosto evoluto e molto preparato.

    Poi uno ascolti pure come preferisce. A me nun me ne po' fregà de meno come si suol dire

    Le 4350 sono nate per essere obbligatoriamente Bi amplificate (venivano infatti vendute corredate del loro xover elettronico esterno a tal scopo).
    D' altra parte questa scelta non era campata in aria, i tecnici della JBL si rendevano ben conto che pilotare quei 2 woofer da 38 (pur all' inizio con magneti in alnico e comunque predisposti per lavorare fino a 250/300 Hertz) era un compto che doveva essere affidato ad un finale potente (suggerivano 200 watt contro i 100 necessari per pilotare tutto il resto della gamma).
    Le Klipschorn, al contrario nascevano, molto tempo prima con un xover che, insieme all' intuizione di sfrtttare le pareti per riprodurre la gamma più bassa, a mio parere era il "pezzo forte" della cassa e che tutte le volte che ho cercato di bypassare, in parte, per la bi amplificazione sono rimasto deluso.
    D' altra parte, a parer mio, quando nasce la Klipsch l' esigenza più che home era quella di un mercato dei cinema (ove Westrex la faceva da padrona) che venivano insonorizzati da casse spesso poste dietro il telo ed amplificate con una manciata di watt.
    Quando Klipsch trova la soluzione "home", è ancora un po' con la testa nel pro infatti proprio come era di moda a quei tempi si fa pubblicità con i famosi "confronti live" così cari a quel settore...
    Leggendo: The complete guide to High-End Audio di Robert Harley, c'è (a pagina 157) il racconto relativo ad una dimstrazione che Paul Klipsch, nel 1948, fece dal vivo mettendo a confronto un'orcherstra sinfonica ed i Klipschorn. L' ampli che usava era da 5 watts.
    Ma questo non perché Klipsch non amasse finali più potenti, in seguito (anni 1955/1969) infatti utilizzò diversi finali Dynaco molto più potenti sia a valvole con l' MKII che a SS con lo Stereo 120 (entrambi da 60 watt per canale).
    Comunque, per tornare alle KHorn, io ho provato ad utilizzare amplificatori a SS dedicati all' alta efficienza (tipo l' Hiraga) e devo dire che se da un lato il suono risultava più "moderno" con una miglior definizione di alcuni parametri che attualmente sono spesso tenuti in grande considerazione. Quali ad esempio un basso profondo ma ben controllato e "teso", una buona olografia sonora con collocazione degli strumentisi ben spaziata e definita (tanto per citarne due), a mio avviso facevano un po' perdere alcune caratteristiche tipiche dell' ascolto con lo Shindo WE 300 B LTD. Tipo la concretezza del suono e la sensazione di "live" così forte.
    Beninteso io non direi che uno modo andava bene e l' altro no. Per prima cosa è sempre una questione di gusto personale, per seconda cosa non è detto che inserendo alcune variazioni (piccole o grandi) del tipo, posizionando le casse su cubetti di grafite con lo SS il suono, con lo Shindo si "puliva" facendolo assomigliare all' Hiraga. Cambiando alcuni cavi, e ancor più testina, il suono con l' Hiraga si avvicinava a quello con Shindo.
    Insomma...... a parer mio alla fin fine ci sono talmente tanti elementi che possono giocare nel modificare alcune sfumature che potremmo tendere a "legare" ad un oggetto che suggerirei sempre di prendere con calma ogni esperienza (negativa e positiva) ed usarla non tanto per giungere a delle convinioni (specie se quasi "certezze") ma piuttosto a considerarle un arricchimento che potrà aiutare la nostra modesta conoscenza lungo un cammino che sarà sempre pieno di sorprese.
    Embarassed Embarassed Embarassed


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Luca58 on Fri Oct 24, 2014 12:04 pm

    Nimalone65 wrote:

    Non sarebbe piu' utile per Dado ascoltarle con il suo Fortissimo e magari sempre con il fortissimo ascoltare una coppia di Klipsch Heritage  e magari poi riascolta le Klipsch  con un SE a triodi ?

    Ma vi siete fissati con 2-3 marchietti ?

    Perchè mai le Beethoven grand e non le Martin Logan CLS o le MBL o le Kharma o le Wilson Audio , che almeno suonano decentemente ?

    Va bene, mettiamo il Sun Audio sulle CLS, per me e' uguale; il problema pero' e' che le CLS sono un diffusore sublime ma scarso in basso e quindi sarebbe un test fatto per tentare di favorire il valvolarino. Se poi pensi che una coppia di torri Wilson (non mi ricordo il modello ma pesavano una tonnellata ciascuna) possa essere pilotata come si deve dal piccolo Sun Audio... Per me come categoria appartiene comunque a quella dell'Audio Innovations 500 ben valvolato: sempre li' siamo. E anche se non li ho sentiti in confronto diretto, al Sun Audio preferirei certamente l'Audio Innovations The First o The Second.

    Comunque un po' tutti abbiamo consigliato di provare il Fortisimo - SE vuole tenerlo - con vari diffusori. Siccome io l'ho ascoltato con le Beethoven Baby e so che va molto bene in quella combinazione non posso che suggerire almeno di ascoltarla. Non vedo cosa abbia fatto di male.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Fri Oct 24, 2014 4:30 pm

    pepe57 wrote:

    Le 4350 sono nate per essere obbligatoriamente Bi amplificate (venivano infatti vendute corredate del loro xover elettronico esterno a tal scopo).
    D' altra parte questa scelta non era campata in aria, i tecnici della JBL si rendevano ben conto che pilotare quei 2 woofer da 38 (pur all' inizio con magneti in  alnico e comunque predisposti per lavorare fino a 250/300 Hertz) era un compto che doveva essere affidato ad un finale potente (suggerivano 200 watt contro i 100 necessari per pilotare tutto il resto della gamma).
    Le Klipschorn, al contrario nascevano, molto tempo prima con un xover che, insieme all' intuizione di sfrtttare le pareti per riprodurre la gamma più bassa, a mio parere era il "pezzo forte" della cassa e che tutte le volte che ho cercato di bypassare, in parte, per la bi amplificazione sono rimasto deluso.
    D' altra parte, a parer mio, quando nasce la Klipsch l' esigenza più che home era quella di un mercato dei cinema (ove Westrex la faceva da padrona) che venivano insonorizzati da casse spesso poste dietro il telo ed amplificate con una manciata di watt.
    Quando Klipsch trova la soluzione "home", è ancora un po' con la testa nel pro infatti proprio come era di moda a quei tempi si fa pubblicità con i famosi "confronti live" così cari a quel settore...
    Leggendo: The complete guide to High-End Audio di Robert Harley, c'è (a pagina 157) il racconto relativo ad una dimstrazione che Paul Klipsch, nel 1948, fece dal vivo  mettendo a confronto un'orcherstra sinfonica ed i Klipschorn. L' ampli che usava era da 5 watts.
    Ma questo non perché Klipsch non amasse finali più potenti, in seguito (anni 1955/1969) infatti utilizzò diversi finali Dynaco molto più potenti sia a valvole  con l' MKII che a SS con lo Stereo 120 (entrambi da 60 watt per canale).
    Comunque, per tornare alle KHorn, io ho provato ad utilizzare amplificatori a SS dedicati all' alta efficienza (tipo l' Hiraga) e devo dire che se da un lato il suono risultava più "moderno" con una miglior definizione di alcuni parametri che attualmente sono spesso tenuti in grande considerazione. Quali ad esempio un basso profondo ma ben controllato e "teso", una buona olografia sonora con collocazione degli strumentisi ben spaziata e definita (tanto per citarne due), a mio avviso facevano un po' perdere alcune caratteristiche tipiche dell' ascolto con lo Shindo WE 300 B LTD. Tipo la concretezza del suono e la sensazione di "live" così forte.
    Beninteso io non direi che uno modo andava bene  e l' altro no. Per prima cosa è sempre una questione di gusto personale, per seconda cosa non è detto che inserendo alcune variazioni (piccole o grandi) del tipo, posizionando le casse su cubetti di grafite con lo SS il suono, con lo Shindo si "puliva" facendolo assomigliare all' Hiraga. Cambiando alcuni cavi, e ancor più testina, il suono con l' Hiraga si avvicinava a quello con Shindo.
    Insomma...... a parer mio alla fin fine ci sono talmente tanti elementi che possono giocare nel modificare alcune sfumature che potremmo tendere a "legare" ad un oggetto che suggerirei sempre di prendere con calma ogni esperienza (negativa e positiva) ed usarla non tanto per giungere a delle convinioni (specie se quasi "certezze") ma piuttosto a considerarle un arricchimento che potrà aiutare la nostra modesta conoscenza lungo un cammino che sarà sempre pieno di sorprese.
    Embarassed Embarassed Embarassed

    Ti ringrazio Pietro per il tuo intervento , anche in virtu dei cenni storici che ci regali.
    Concordo , e non potrebbe essere diverso in ogni cosa il tuo dire.


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Fri Oct 24, 2014 4:35 pm

    Luca58 wrote:

    Va bene, mettiamo il Sun Audio sulle CLS, per me e' uguale; il problema pero' e' che le CLS sono un diffusore sublime ma scarso in basso e quindi sarebbe un test fatto per tentare di favorire il valvolarino. Se poi pensi che una coppia di torri Wilson (non mi ricordo il modello ma pesavano una tonnellata ciascuna) possa essere pilotata come si deve dal piccolo Sun Audio... Per me come categoria appartiene comunque a quella dell'Audio Innovations 500 ben valvolato: sempre li' siamo. E anche se non li ho sentiti in confronto diretto, al Sun Audio preferirei certamente l'Audio Innovations The First o The Second.

    Comunque un po' tutti abbiamo consigliato di provare il Fortisimo - SE vuole tenerlo - con vari diffusori. Siccome io l'ho ascoltato con le Beethoven Baby e so che va molto bene in quella combinazione non posso che suggerire almeno di ascoltarla. Non vedo cosa abbia fatto di male.

    Ma sei fissato con le Vienna !
    NNU? se ne pò più!

    Guarda che se utilizza il Fortissimo per fare prove , alla fine gli risulterà più piacevole il suono di un diffusore di medio-alta efficenza , gia solo per il fatto che il suo ampli non entrerà mai in clipping,,,,,magari pure perchè suonano meglio altri dffusori !!!


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Luca58 on Fri Oct 24, 2014 4:37 pm

    Nimalone65 wrote:

    Quanto mi piacerebbe recensire il tuo impianto con l'overture 1812 ,,,,anzi parlacene tu !

    Io, fino ad adesso, ho ascoltato solo un impianto che rendesse giustizia alla grande orchestra contemporaneamente come timbrica, estensione in frequenza, vastita' di palcoscenico e, in ultima analisi, come sensazione live. E' l'impianto full-Sanders di un amico, bi-amplificato con xover esterno, 400 W su 8 ohm (780 W su 4 Ohm) ai pannelli ESL e 500 W su 8 ohm (900 su 4 Ohm) ai woofers. Ha trascorso tre anni facendo tentativi per metterlo a punto a causa della stanza che rendeva male, ma poi e' riuscito a cambiare la disposizione dell'impianto.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Luca58 on Fri Oct 24, 2014 4:51 pm

    Nimalone65 wrote:

    Ma sei fissato con le Vienna !
    NNU? se ne pò più!

    Guarda che se utilizza il Fortissimo per fare prove , alla fine gli risulterà più piacevole il suono di un diffusore di medio-alta efficenza , gia solo per il fatto che il suo ampli non entrerà mai in clipping,,,,,magari pure perchè suonano meglio altri dffusori !!!

    Guarda, io cerco di continuare ad essere gentile ma tu sforzati un pochino di capire quello che si dice.

    A parte che in genere gli ampli rendono il meglio di se' non a potenziometro quasi a zero, io cito le Vienna perche' ho sentito il Fortissimo che con quelle andava bene; ma se rileggi un po' quello che ho scritto troverai che gli ho consigliato di portarsi a giro il suo ampli, sempre se non lo vuole sostituire, e di fare piu' prove possibile. Detto questo, dalle Beethoven Baby Grand ho sentito una delle migliori riproduzioni della mia moderata esperienza e in ogni caso, secondo me, si tratta di grandi diffusori, magari non appariscenti visivamente (non hanno bellissimi padelloni colorati in tutti i sensi, tanto per fare un esempio) ma adatti per chi ascolta la musica invece che guardarla.

    Le casse di alta efficienza hanno il pregio di poter suonare piu' forte, ma secondo me rendono solo con ampli di potenza molto limitata e con generi che non siano le classiche "vocine e chitarrine" si sente qualcosa di innaturale; io ho l'orecchio deformato dagli strumenti musicali (e immagino che per te nemmeno loro siano all'altezza del Sun Audio   ) e questo problema lo sento chiaramente. Se poi tu non lo senti allora fai bene a continuare su quella strada, ma cerca di rispettare le mie opinioni in quanto tali perche' alla lunga va a finire che ti dico quello che penso senza la cortesia che in genere viene mantenuta quando si presentano i propri impianti e questo e' contrario alla filosofia di partecipazione al Gazebo.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  aircooled on Fri Oct 24, 2014 5:05 pm

    Le Vienna purtroppo non sono diffusori per sordi sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  criMan on Fri Oct 24, 2014 6:39 pm

    cmqmic wrote:dado...sinceramente visto che stai rischiando di spendere cifre nuovamente importanti...perchè non prendi il fortissimo sotto braccio...vai da un negoziante e gli spieghi che vorresti risparmiare il fortissimo ma vorresti provarlo con diversi diffusori per capire se è da abbandonare o meno...

    ...poi se trovi i diffusori che ti piacciono li prendi e bona...

    sinceramente ti toglieresti il 99,9% dei dubbi in un paio d'ore di buoni ascolti...

    per le omnidirezionali...belle da un punto di vista dell'ampiezza del suono...fin'ora (per quanto ascoltato) un po' deludenti come fuoco...ma poteva dipendere anche da altro...quindi mi astengo

    Sono assolutamente d'accordo. Non so' perche' ma una cosa in comune molto spesso che manca nelle prove che si vanno a fare e'
    il buon senso e la praticita'. Parlo ovviamente dei meno navigati.

    Il mio consiglio e' di prendere in braccio sto' Fortissimo (che e' un buon ampli) e gira.

    Ora dipende a che livelli vuoi arrivare e quanti soldi vuoi spendere , se inizi a farti imbeccare su quanti ampli siano meglio o peggio non
    la finisci piu' . Ci sara' in giro uno meglio e uno peggio e' sempre cosi'.
    Il riferimento e' quello, inutile cercare l'amplificatore "perfetto"/"migliore".
    No .
    Se vuoi imboccare questa strada allora vendi il Fortissimo ma non partirei MAI dall'ampli quanto dai diffusori che sono loro
    insieme all'ambiente la Voce del tuo impianto. Se compri una B&W e non ti piace gli puoi mettere anche il Kondo (ammesso ce la faccia)
    ma sempre B&W sono , il timbro l'impostazione e' quella.
    Quindi se scopri che ti piacciono le ProAC e non si abbina che fai poi ? non le
    compri perche' hai gia' l'ampli perfetto / migliore di tutti in quella fascia di prezzo ma incompatibile con le suddette??
    Allora prendi il Fortissimo che rappresenta magari un ampli di buona qualita' nella sua fascia e con quello cerchi di abbinare diffusori
    che ti piacciono avendo la comodita' di portartelo dietro e sentire l'abbinata. Cavi e sorgenti saranno affinamenti.

    Hai anche la possibilita' di ascoltare impianti completi mi sembra (da Ugo e company).

    Se invece vuoi rifare tutto l'impianto da zero (i dubbi audiofili, aggiungo sbagliati, ti perseguitano sull'ampli perche' dicono
    ce ne sono migliori oppure hai consolidato l'idea ormai del cambio),,, riparti da ZERO.
    Significa andare a sentire tanti diffusori e trovare quello che incontra il tuo personale gusto e poi ,solo poi, un ampli
    piu' o meno raffinato che le piloti degnamente E che potrebbe essere lo stesso AA Fortissimo.

    Questa volta dissento da Nimalone ; la filosofia di dire prendo un integrato della stessa fascia a valvole usato (piu' raffinato
    ipotizziamo) pari prezzo limita con i diffusori di oggi la scelta della cassa ovvero dell'anello fondamentale dell'impianto.
    Tolti quei 5 diffusori ad alta efficienza se non dovesse piacere l'abbinata??
    Insomma buon senso , quella strada la trovo piu' praticabile da chi gia' ha una esperienza consolidata e sa gia' dove va
    a parare.

    Le mie penso siano solo indicazioni di buon senso maturate dopo qualche schiaffo e soldi buttati.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Geronimo on Fri Oct 24, 2014 6:47 pm

    Dado prova a smanettare fra le 4 scale di volume del Fortissimo, io non le ho mai provate ma hai visto mai che qualcosa migliora. Tra l'altro una è specifica per diffusori ad alta efficienza, se dovessi provarli.


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  aircooled on Fri Oct 24, 2014 6:53 pm

    21  pagine per un impianto che non funziona sarebbe l'ora che il malcapitato prendesse il tutto e si recasse da chi gli ha fatto la vendita e gli prospettasse i problemi chiedendo semplicemente di risolvere o di ridare indietro i dindi, altre strade non ci sono se non buttare il tutto nel cesso e ripartire da 0 ma con le proprie orecchie dimenticandosi di tutto sto marasma pseudo audiofilo
    ammenoche uno non pensi veramente di trovare il vangelo audiofile  scritto sulla pietra filosofale di un forum


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Luca58 on Fri Oct 24, 2014 7:04 pm

    Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  aircooled on Fri Oct 24, 2014 7:09 pm

    te ci ridi ma sarebbe da ........... Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    albertosi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 992
    Data d'iscrizione : 2012-11-18
    Località : Firenze

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  albertosi on Fri Oct 24, 2014 8:35 pm

    Marò..!!!! Son mesi che manco e tutta sta filosofia mi fa andare di traverso l'ottima vellutata di zucche che mi sono cucinato..!  
    Ci vole tanto a prendere l'ampli sotto braccio e provare casse o sorgente diversa?? Uno dei due... cavi e ampli sono meno caratterizzanti.
    Se vuoi tenere l'ampli sennò ricominci da capo...
    Io per certi aspetti ho fatto la stessa cosa all'inizio, ci vuole un pò di pazienza e razzolare nell'usato per non buttare soldi,leggere meno forum e ascoltare impianti..
    E che ce vò?? Un pò di passione  e un pò di sbattimento poi le sorprese non mancheranno.


    _________________
    Io restai a chiedermi se l'imbecille ero io, che la vita la pigliavo tutta come un gioco, o se invece era lui che la pigliava come una condanna ai lavori forzati; o se lo eravamo tutti e due. (Il Perozzi, pensando al figlio)

    Avian
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 686
    Data d'iscrizione : 2013-11-03
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Avian on Fri Oct 24, 2014 9:15 pm

    Nono mi aspetto altre 20 pagine... Che ora viene il bello


    _________________
    E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Fri Oct 24, 2014 9:26 pm

    criMan wrote:

    Sono assolutamente d'accordo. Non so' perche' ma una cosa in comune molto spesso che manca nelle prove che si vanno a fare e'
    il buon senso e la praticita'. Parlo ovviamente dei meno navigati.

    Il mio consiglio e' di prendere in braccio sto' Fortissimo (che e' un buon ampli) e gira.

    Ora dipende a che livelli vuoi arrivare e quanti soldi vuoi spendere , se inizi a farti imbeccare su quanti ampli siano meglio o peggio non
    la finisci piu' . Ci sara' in giro uno meglio e uno peggio e' sempre cosi'.
    Il riferimento e' quello, inutile cercare l'amplificatore "perfetto"/"migliore".
    No .
    Se vuoi imboccare questa strada allora vendi il Fortissimo ma non partirei MAI dall'ampli quanto dai diffusori che sono loro
    insieme all'ambiente la Voce del tuo impianto. Se compri una B&W e non ti piace gli puoi mettere anche il Kondo (ammesso ce la faccia)
    ma sempre B&W sono , il timbro l'impostazione e' quella.
    Quindi se scopri che ti piacciono le ProAC e non si abbina che fai poi ? non le
    compri perche' hai gia' l'ampli perfetto / migliore di tutti in quella fascia di prezzo ma incompatibile con le suddette??
    Allora prendi il Fortissimo che rappresenta magari un ampli di buona qualita' nella sua fascia e con quello cerchi di abbinare diffusori
    che ti piacciono avendo la comodita' di portartelo dietro e sentire l'abbinata. Cavi e sorgenti saranno affinamenti.

    Hai anche la possibilita' di ascoltare impianti completi mi sembra (da Ugo e company).

    Se invece vuoi rifare tutto l'impianto da zero (i dubbi audiofili, aggiungo sbagliati, ti perseguitano sull'ampli perche' dicono
    ce ne sono migliori oppure hai consolidato l'idea ormai del cambio),,,   riparti da ZERO.
    Significa andare a sentire tanti diffusori e trovare quello che incontra il tuo personale gusto e poi ,solo poi, un ampli
    piu' o meno raffinato che le piloti degnamente E che potrebbe essere lo stesso AA Fortissimo.

    Questa volta dissento da Nimalone ; la filosofia di dire prendo un integrato della stessa fascia a valvole usato (piu' raffinato
    ipotizziamo) pari prezzo limita con i diffusori di oggi la scelta della cassa ovvero dell'anello fondamentale dell'impianto.
    Tolti quei 5 diffusori ad alta efficienza se non dovesse piacere l'abbinata??
    Insomma buon senso , quella strada la trovo piu' praticabile da chi gia' ha una esperienza consolidata e sa gia' dove va
    a parare.

    Le mie penso siano solo indicazioni di buon senso maturate dopo qualche schiaffo e soldi buttati.

    Io invece ti condivido.

    Nel senso che non do alcun valore particolare da dove si parte , non importa se si preferiscono acquistare prima i diffusori la sorgente o l'ampli , anche se ritengo preferibile una delle tre opzioni, ammesso che alla fine si acquistino tre oggetti bensuonanti. Che poi ritenga che ci sono meno amplificatori ben suonanti che diffusori capaci di adattarsi a qualsivoglia amplificatore ,,,,,è altra cosa.

    Il vero Problema , è che non importa se il Kondo , che non possiede, non riesce a pilotare le B&W , Il vero problema è che se acquistasse delle B&W , che gli piacciano o meno , dubito che sarebbe disposto a spendere i soldi necessari per acquistare un amplificatore bensuonante capace di pilotarle. Rischierebbe di fare come molti , che si accontentano e restano intimamente insoddisfatti.
    Questo perché le B&W non sono dei buoni diffusori ,altrimenti si lascerebbero pilotare con meno difficoltà e darebbero più facilmente un bel riscontro sonoro.

    Per avere un buon impianto hi-fi bisogna avere alle spalle una discreta cultura musicale , e dopo essersi fatti un po' d'esperienza in campo audiofilo , osare , mirando al massimo possibile . sempre e comunque , anche se il portafogli langue.

    Ora per certo partire con componenti usati , serve per poterli eventualmente sostituire senza rimetterci troppo , guardare ed ascoltare impianti audio di altissimo livello vuol dire farsi esperienza sia per ciò che riguarda i suoni che si possono ottenere , sia per imparare a copiare e rubare con gli occhi .

    Ad esempio in questa diatriba , alle volte anche accesa, Pietro (PEPE57) ha fatto un intervento molto bello e composto , assai meno forte nei modi dei miei ,,,,ma ad esempio io se fossi in DADO avrei rubato il fatto che oltre al sottoscritto che ha dichiarato che reputa l'ampli Hiraga forse il più bell'amplificatore mai ascoltato a SS, Pepe lo ha utilizzato unitamente ad altri amplificatori importantissimi anche nei costi , nelle sue prove alla ricerca di equilibri sonori di altissimo livello suggerendo addirittura dei piccoli escamotages per far virare il suono con piccoli particolari. Io mi chiederei se è solo un caso , che tra i le innumerevoli possibilità perché proprio quell'amplificatore aveva pepe. Forse per caso, forse perché qualcuno glielo ha portato a casa , forse perché glielo hanno regalato più probabilmente perché ritiene essere un ottimo ampli ,,,,,altrimenti non ci sarebbe proprio arrivato al banco di prove tanto impegnative. Che poi le prove effettuate vedessero come diffusori delle Klipschorn ,,,,,guarda caso gli stessi di cui ho parlato io,,,,,è una seconda coincidenza.

    Chi è che diceva che 3 coincidenze equivalgono ad una verità e che due probabilmente lo è ?

    Il giudizio di Pepe , come il mio , il tuo e quello di chiunque altro vale 1 ,,,,,ma francamente senza offesa per nessuno non tutti hanno l'esperienza di Pepe , anche nel raccogliere i particolari per giudicare in modo adeguato un oggetto , oltre al fatto di averne provati , ascoltati , acquistati molti più di quanto capiti normarmente in una normale vita da audiofilo. Anche questo conta.

    L'unica cosa su cui dissento è che non sono 5 i diffusori utilizzabili con pochi watt ,,,,,5 semmai sono quelli venduti in Italia , o di cui si è arrivati a parlare.

    Ma chi conoscerebbe le Yamamura Dionisio se Pepe non ce le avesse fatte conoscere ,,,,probabilmente pochissimi , come pochissimi sono quelli che conoscono le Ocellia , Le Audiorium 23 , le Feastrex , le Fal ,le Horn Manifaktur e molti altri.

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Fri Oct 24, 2014 9:38 pm

    Luca58 wrote:

    Io, fino ad adesso, ho ascoltato solo un impianto che rendesse giustizia alla grande orchestra contemporaneamente come timbrica, estensione in frequenza, vastita' di palcoscenico e, in ultima analisi, come sensazione live. E' l'impianto full-Sanders di un amico, bi-amplificato con xover esterno, 400 W su 8 ohm (780 W su 4 Ohm) ai pannelli ESL e 500 W su 8 ohm (900 su 4 Ohm) ai woofers. Ha trascorso tre anni facendo tentativi per metterlo a punto a causa della stanza che rendeva male, ma poi e' riuscito a cambiare la disposizione dell'impianto.

    ti credo , di impianti veramente "ben messi" non se ne ascoltano molti .

    E ti credo pure quando dici che ci ha impiegato 3 anni per sistemarlo a dovere,,,,,io è quasi 4 anni che ci combatto e solo da poco ho visto la luce in fondo al tunnel.

    Che i watt in quell'impianto siano molti è un caso,,,,,l'importante è che i componenti valgano davvero e che le scelte siano quelle corrette .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Nimalone65 on Fri Oct 24, 2014 9:42 pm

    aircooled wrote:Le Vienna purtroppo non sono diffusori per sordi sunny

    Menomale che a me Vienna mi riporta alla SACHERTORTE,,,,
    un aspetto dolce almeno lo trovo !
    Laughing


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Luca58 on Sat Oct 25, 2014 12:01 am

    Avian wrote: Nono mi aspetto altre 20 pagine... Che ora viene il bello
    Io non partecipo perche' ho settato in modo che certi interventi vengano ignorati non mi compaiano piu' sul monitor.  Alcuni anni fa mi ero ripromesso di non farlo, ma ho fatto volentieri un'eccezione. 

    Tanto di consigli/suggerimenti/valutazioni/approfondimenti/testimonianze/opinioni ne sono stati dati fin troppi ed insistere, oltre che ormai noioso, mi sembra anche inutile.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  Geronimo on Mon Nov 10, 2014 11:57 am

    dado73 wrote:
    cmqmic wrote:dado...sinceramente visto che stai rischiando di spendere cifre nuovamente importanti...perchè non prendi il fortissimo sotto braccio...vai da un negoziante e gli spieghi che vorresti risparmiare il fortissimo ma vorresti provarlo con diversi diffusori per capire se è da abbandonare o meno...

    ma si..... certo che faccio così..... ma questo non esclude che mi interessi anche ascoltarne altri per farmi un'idea delle differenze, e poi se saran rose....

    Quale integrato hai preso al posto del Fortissimo? sunny


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    dado73
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 215
    Data d'iscrizione : 2013-12-16
    Età : 43
    Località : Cuneo

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  dado73 on Wed Nov 12, 2014 10:50 am

    Non ho ancora preso nulla.
    Non ho più aggiornato il 3D perchè stava prendendo un pochino una brutta piega, e non volevo alimentare polemiche. Avrei sicuramente scritto qualcosa a scelte fatte.

    La verità (triste) è che non ho la possibilità di ascoltare ciò che vorrei, e quindi sono costretto ad optare per la soluzione "carena assodata".
    Ad oggi gli integrati papabili nella mia lista sono:

    BMC C1
    AM Audio T90S2
    NOVA AUDIO NIA2

    Alla luce di quanto sopra mi aspetto commenti, critiche e suggerimenti, in particolare da chi ha avuto esperienze dirette con le citate elettroniche.

    Davide


    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6697
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Non sono soddisfatto del mio impianto

    Post  mc 73 on Wed Nov 12, 2014 11:46 am

    dado73 wrote:Non ho ancora preso nulla.
    Non ho più aggiornato il 3D perchè stava prendendo un pochino una brutta piega, e non volevo alimentare polemiche. Avrei sicuramente scritto qualcosa a scelte fatte.

    La verità (triste) è che non ho la possibilità di ascoltare ciò che vorrei, e quindi sono costretto ad optare per la soluzione "carena assodata".
    Ad oggi gli integrati papabili nella mia lista sono:

    BMC C1
    AM Audio T90S2
    NOVA AUDIO NIA2

    Alla luce di quanto sopra mi aspetto commenti, critiche e suggerimenti, in particolare da chi ha avuto esperienze dirette con le citate elettroniche.

    Davide


    quindi mi pare di capire che vuoi mantenere i diffusori e vendere l'ampli ?


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 4:29 pm