Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
l'importanza dell'ambiente di ascolto - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Share

    Ervikinghetto
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 29
    Data d'iscrizione : 2015-06-04

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Ervikinghetto on Fri Jun 05, 2015 4:28 pm

    Scusatemi se intervengo, mi sono inscritto ieri per ricevere dei consigli per costruirmi un impianto.
    Stavo leggendo questo thread, ed ho capito più o meno quanto sia importante il trattamento acustico, quanto possa la disposizione dei vari mobili, pannelli, tappeti, ecc influenzare sul suono.
    Non fateci caso più di tanto a quello che scrivo, ho molto da imparare, e leggerò molto.
    Però è molto interessante.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Giordy60 on Fri Jun 05, 2015 5:48 pm

    colombo riccardo wrote:

    auto-calibration


    Donato Masci potrebbe anche scrivere in italiano ( visto che E' italiano ) comunque a parte questo piccolo particolare vorrei ( Riki ) farti notare questo grafico :


    guarda il valore dell'RT60 DOPO la correzione





    e quello che ho io PRIMA della correzione






    vedremo dopo la visita di Gino un valore del genere anche da te? No angel


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Banano on Wed Jun 17, 2015 10:39 pm

    colombo riccardo wrote:http://www.youtube.com/watch?v=cp56A6TcL1E

    ciao
    Riki

    ...SANTE CONSIDERAZIONI.... Grazie per ribadire l'importanza del primo elemento del nostro impianto!!!


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Banano on Wed Jun 17, 2015 10:40 pm

    gug74 wrote:Il problema è far convivere un salone ad uso domestico con quell'estetica,per il resto ottimo esempio di trattamento acustico.Fortunato chi ha una sala dedicata.

    ...purtroppo una grande verità....purtroppo


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Guido on Fri Jun 19, 2015 5:36 pm

    Banano wrote:

    ...purtroppo una grande verità....purtroppo    

    non è detto.  
    Direi piuttosto: fortunato chi ha la fortuna di avere un locale che "suona" bene.
    Abito da 50 anni nella stessa casa e nel tempo ricordo che suonavano molto bene le varie soluzioni con i più diversi diffusori.
    AR, Advent, B&W, Energy, Boston Acustics, Dahlquist DQ10, Audionics, Quad ed ultimamente le Sanders.
    Non è bravura, ma la fortuna della conformazione particolare dell'ambiente totalmente asimmetrico.
    Logicamente deve essere arredato perché se fosse vuoto  (l'ho provato) farebbe veramente schifo.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Luca58 on Sat Jun 20, 2015 3:43 pm

    Anche il mio primo ambiente era fortemente asimmetrico, addirittura con un corridoio che partiva dal diffusore di destra; la resa era stupefacente e per anni ho pensato che i problemi delle stanze di ascolto fossero fisime audiofile.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Luca58 on Sat Jun 20, 2015 3:50 pm

    Ottime indicazioni di base sono contenute nei white papers di Roger Sanders, semplici come sempre e molto efficaci nello spiegare.

    http://sanderssoundsystems.com/technical-white-papers/212-room-acoustics-and-treatment-white-paper

    Ad esempio, prima del ricorso alla cuffia per disperazione (parlo per chi preferisce i diffusori tradizionali), si puo' provare la disposizione dei diffusori con un angolo della stanza in mezzo a loro (a distanza diversa); io ho provato e l'asimmetria che provoca questa disposizione ha del miracoloso. E' un po' difficile pero' da attuare in casa e comunque da' un po' di disagio "visivo" durante l'ascolto.
    Ma funziona.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Giordy60 on Wed Jun 24, 2015 8:45 pm

    trattamenti acustici anche in ambito scolastico
    ( didattico e musicale )

    http://video.corriere.it/aula-dall-acustica-perfetta-il-rumore-nemico-scuola/71d8ae12-0df1-11e5-9908-1dd6c96f23f8


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  aircooled on Wed Jun 24, 2015 9:25 pm

    Incredibile che si sia scoperto l'importanza dell'ambiente sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Luca58 on Thu Jun 25, 2015 1:16 pm

    Io ho dedicato meta' stanza all'uso palestra santa ed ho messo l'impianto di traverso, cioe' nel senso della larghezza della stanza (2,72 m...); una cassa e' vicina ad un angolo mentre l'altra sta nel mezzo della parete lunga. Ecco una foto (pure storta) di una disposizione provvisoria (ora ho il finale tra i diffusori) giusto per far capire:




    Adesso mi trovo le Aerius vicine come tenevo le LS3/5a, ma ad una distanza di solo 40-50 cm dalla parete posteriore (meno male che i woofers sono a cassa chiusa). In questa posizione ho potuto valutare bene come l'allontanamento dalla parete posteriore (anche di pochi cm), la distanza tra i diffusori, la loro inclinazione verso il centro e la distanza della cassa di destra dalla parete di destra influiscano non solo sull'immagine (che in profondita' e' per forza di cose un po' sacrificata) ma anche e soprattutto sulla timbrica. Quando alla fine ho trovato una posizione ottimale (dopo aver avuto bassi inesistenti o alti troppo esuberanti) anche molti CD che mi sembravano inascoltabili hanno iniziato a suonare decentemente. Ma la disposizione asimmetrica nella stanza, anche se costretta, e' stata fondamentale perche' prima non avevo mai ottenuto una resa timbricamente naturale. Quello che mi ha lasciato perplesso e' che la posizione del divano attaccato al muro, cosa che non avevo mai provato ma che ho sempre saputo dare problemi di fuoco, non mi e' sembrato avere una grossa influenza.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Guido on Thu Jun 25, 2015 4:45 pm

    Guido wrote:

    non è detto.  
    Direi piuttosto: fortunato chi ha la fortuna di avere un locale che "suona" bene.
    Abito da 50 anni nella stessa casa e nel tempo ricordo che suonavano molto bene le varie soluzioni con i più diversi diffusori.
    AR, Advent, B&W, Energy, Boston Acustics, Dahlquist DQ10, Audionics, Quad ed ultimamente le Sanders.
    Non è bravura, ma la fortuna della conformazione particolare dell'ambiente totalmente asimmetrico.
    Logicamente deve essere arredato perché se fosse vuoto  (l'ho provato) farebbe veramente schifo.

    Aggiungo le Beveridge........me le ero dimenticate.
    Grandi casse in tutti i sensi, ma le Sanders!!!!! cheers cheers cheers
    A Luca darei un consiglio.
    hai fatto il possibile per ascoltare al meglio; prova a mettere uno strato (molto) assorbente dietro il divano, specialmente nella zona altezza testa, non costa nulla, ma secondo me migliorerebbe.

    goldeye
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 66
    Data d'iscrizione : 2010-06-04
    Località : in provincia di Catania

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  goldeye on Thu Jun 25, 2015 10:11 pm

    @luca58 Ti vedo abbastanza "compresso".... non è cosa buona quel divano "attaccato" al muro.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Luca58 on Thu Jun 25, 2015 11:07 pm

    Guido wrote:

    Aggiungo le Beveridge........me le ero dimenticate.
    Grandi casse in tutti i sensi, ma le Sanders!!!!! cheers cheers cheers
    A Luca darei un consiglio.
    hai fatto il possibile per ascoltare al meglio; prova a mettere uno strato (molto) assorbente dietro il divano, specialmente nella zona altezza testa, non costa nulla, ma secondo me migliorerebbe.
    Ho provato a metterci dei cuscini come suggerisce Sanders, ma come dicevo l'effetto mi e' sembrato trascurabile. Non so perche'. Comunque ora suona e quindi non lo tocco.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Luca58 on Thu Jun 25, 2015 11:10 pm

    goldeye wrote:@luca58   Ti vedo abbastanza "compresso"....  non è cosa buona quel divano "attaccato" al muro.

    A me il "near field" e' sempre piaciuto, anche se non credevo di poterlo apprezzare con le Aerius.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  aircooled on Fri Jun 26, 2015 2:50 pm

    Luca se hai problemi di basso fai una scappata allo showroom che ti passa tutto Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  Luca58 on Fri Jun 26, 2015 3:45 pm

    E' gia' arrivato il gioiellino?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  aircooled on Fri Jun 26, 2015 4:16 pm

    sto ritoccando gli ultimi particolari dei primi preserie sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: l'importanza dell'ambiente di ascolto

    Post  colombo riccardo on Sun Oct 25, 2015 12:03 pm

    cantare la stessa canzone in 15 ambienti differenti



    ciao
    Riki

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 3:56 am