Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Rullo pulizia dischi - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Rullo pulizia dischi

    Share

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Wed Oct 15, 2014 5:40 pm

    pluto wrote:

    Io come liquido lavadischi uso il PERLANA e l'Idraulico liquido nei casi più difficili Laughing Laughing Laughing

    Cribbio ma è un forum di AIfai o di massaie?  affraid affraid

    beh se pensi che negli anni 70 propinavano pure la colla vinilica, due gg per pulire un vinile che secondo me poi dovevi buttare .... e costava pure uno sproposito !!!

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Wed Oct 15, 2014 5:41 pm

    Luca58 wrote:

    Gia', i famosi LP3... cheers    



    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Wed Oct 15, 2014 5:44 pm

    pluto wrote:Io come liquido lavadischi uso il PERLANA e l'Idraulico liquido nei casi più difficili Laughing Laughing Laughing

    No, quello funziona bene solo per stasare i cavi attufati. Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Massimo on Wed Oct 15, 2014 5:45 pm

    RockOnlyRare wrote:

    beh se pensi che negli anni 70 propinavano pure la colla vinilica, due gg per pulire un vinile che secondo me poi dovevi buttare .... e costava pure uno sproposito !!!
    L'ho visto fare recentemente in un film, sarà ottimo per la pulizia, ma non lo farei mai.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  bluocram on Wed Oct 15, 2014 5:54 pm

    Luca58 wrote:

    Infatti io attaccavo la 220 alle scarpe, cosi', tanto per aumentare un po' il senso del ritmo dell'incisione... Laughing


    hai capito...ascolti elettrizzanti eh ? Embarassed  Sei un furbacchione !! sunny

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Thu Oct 16, 2014 11:17 am

    Massimo wrote:
    L'ho visto fare recentemente in un film, sarà ottimo per la pulizia, ma non lo farei mai.

    Non era ottimo era una grandissima str.... nel migliore dei casi toglieva si le particelle di sporco ma ritornavano immediatamente causa fortissima elettricità statica indotta, nella peggiore buttavi il disco, inoltre era scomodissimo ed il liquido (quasi indentico al vinavil) costosissimo.
    Lavorando ai tempi in un negozio hi-fi l'abbiamo provato ed i proprietari si sono ben guardati dal venderlo e consigliarlo.
    Allore (fine anni 70) le macchine per pulire i dischi costavano milioni ed i pochissimi centri che le avevano facevano pagare un buon 15% del costo di un vinile nuovo.
    E non erano ancora arrivate le spazzole in fibra di carbonio (sono arrivate circa 5-6 anni dopo), però esistevano i braccetti con gli spazzolini, oltre al devastante Lenco Clean,arrivarono poco dopo i primi in fibra che avevano anche la connessione alla massa, e rivoluzionarono il modo di pulire i dischi.

    Il modo migliore per pulire un disco (macchina a parte) era proprio quello del rullo (piuttosto costoso) abbinato alla pistola (zerostat ?) da usare con un tappetino antistatico e non sul piatto. E per tenerlo pulito il braccetto in fibra. Del resto la stessa Shure V15 IV aveva un minispazzolino in fibra di carbonio molto utile, che se volgiamo poteva anche dare un segnale di usura visto che durava più o meno come lo stilo, nel senso che quando era molto consumato era il momento di controllarlo con un microscopio.

    Altri tempi, ma tutto sommato non è cambiato poi tantissimo con il vinile se ci pensate bene... a parte che le macchine pulisci dischi sono diventate abbordabili come costi.


    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6360
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  lizard on Thu Oct 16, 2014 11:38 am

    RockOnlyRare wrote: Del resto la stessa Shure V15 IV aveva un minispazzolino in fibra di carbonio
    anche la Stanton 681 EEE

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Massimo on Thu Oct 16, 2014 11:41 am

    Con la differenza che la 681 EEE andava meglio senza spazzolino. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6360
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  lizard on Thu Oct 16, 2014 11:44 am

    Massimo wrote:Con la differenza che la 681 EEE andava meglio senza spazzolino. sunny

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Thu Oct 16, 2014 12:38 pm

    lizard wrote:
    anche la Stanton 681 EEE

    Ni, quella testina ce l'ho ancora, e' vero che era uno spazzolino ma non era in fibra di carbonio, era in setole fini (credo), tanto è vero che non si consumava praticamente per niente. Comunque era una soluzione anche quella, sia pure meno efficace di quella della Shure (tanto che qualcuno nella Stanton la toglieva).





    Si vede la differenza tra i due spazzolini, (quello della Stanton sembra un pennello) da notare che la Shure usava lo spazzolino anche come protezione per la testina a riposo, ruotandolo di circa 30 gradi (come nel caso della foto).


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Thu Oct 16, 2014 2:36 pm

    Spazzolino sulla testina...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21513
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  pluto on Thu Oct 16, 2014 5:02 pm

    Veramente ha un sacco di benefici, non ultimo quello di favorire pure la capacità di tracciamento, oltre che di mantenere lo stilo bello pulito
    Ultimamente l'idea è stata ripresa pure da Mastro Torlai con qualche sua realizzazione

    Anche se esteticamente fa abbastanza schifo (almeno a me personalmente)

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Thu Oct 16, 2014 5:28 pm

    pluto wrote:Veramente ha un sacco di benefici, non ultimo quello di favorire pure la capacità di tracciamento, oltre che di mantenere lo stilo bello pulito
    Ultimamente l'idea è stata ripresa pure da Mastro Torlai con qualche sua realizzazione

    Anche se esteticamente fa abbastanza schifo (almeno a me personalmente)

    Anche secondo me è utile, sull'estetica forse non è bello, ma ad esempio nel caso della shure è davvero poco "invasivo", piccolo come è, casomai il problema è che se il disco è un po' polveroso, il mini spazzolino si riempie subito e perde di efficacia, in ogni caso è sempre meglio prima passarci uno spazzolino in fibra.
    Comunque credo che sia un'usanza degli anni 70-80 (quando ricordo le macchine lavadischi erano un "miraggio" non fosse altro per il costo inaccessibile all'utente) non so se ci sono testine di ultima generazione che adottano questo sistema.


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Thu Oct 16, 2014 6:36 pm

    pluto wrote:Veramente ha un sacco di benefici, non ultimo quello di favorire pure la capacità di tracciamento, oltre che di mantenere lo stilo bello pulito
    Ultimamente l'idea è stata ripresa pure da Mastro Torlai con qualche sua realizzazione

    Anche se esteticamente fa abbastanza schifo (almeno a me personalmente)

    Secondo me la resistenza alla flessione delle setole si va ad aggiungere a quella dello stilo, ma anche se viene calcolato nel tempo possono divergere.

    Comunque se lo usa Torlai vuol dire che funziona, ma a me d'istinto convince poco.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Thu Oct 16, 2014 6:55 pm

    Luca58 wrote:

    Secondo me la resistenza alla flessione delle setole si va ad aggiungere a quella dello stilo, ma anche se viene calcolato nel tempo possono divergere.

    Comunque se lo usa Torlai vuol dire che funziona, ma a me d'istinto convince poco.

    Certamente il produttore dello stilo nella pressione consigliata tiene conto dell'uso della spazzola, va detto che quella della shure è minuscola rispetto alla Stanton (che però praticamente non si consuma).
    Non sono esperto in fisica, ma va considerato che la pressione anche di soli 1-1,5 grammi dello stilo sul solco si traduce in un valore altissimo dovuto alla superficie piccolissima della puntina. Per cui la pressione del pennellino, la cui superficie appoggiante è parecchie migliaia (se non milioni) di volte maggiore rispetto alla puntina, penso che sia minima se non completamente trascurabile.

    Sarei propenso a dire che non sarei sorpreso se disturbassero maggiormente la trazione e quindi la velocità di rotazione del piatto che la pressione sul solco.

    Comunque in entrambi i casi sono facilissimamente rimovibili se non piacciono.


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  pepe57 on Thu Oct 16, 2014 8:04 pm

    In base al taglio del diamante la pressione dello stilo vari da 800 kgs a quasi 2 tonnellate/cm2 per grammo di peso di lettura.
    Il pennellino varia il peso totale di lettura in modo più o meno importante (ma varia di solito in base a come è strutturato fino anche a ridurlo della metà).
    Generalmente però dal punto di vista dell' attrito allo scorrimento influenza ben poco lo sforzo che fa il piatto in rotazione (parlando di piatti di massa e mtore che stanno nella media usuale).
    Embarassed Embarassed Embarassed


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Thu Oct 16, 2014 10:54 pm

    Razz


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Massimo on Fri Oct 17, 2014 8:16 am

    Sia la Shure che la Stanton con l'uso del pennellino consigliano aumentare di 0,5 gr. il peso di lettura.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Fri Oct 17, 2014 9:38 am

    Probabilmente, come sospettavo, con una bilancina non riesci a fare la pesata con le setole che la toccano come accade invece quando e' sull'Lp e quindi si deve stimare la resistenza delle setole della spatolina al piegamento.

    Veramente, non credo si possa parlare di bracci seri, di tagli della puntina, di sistemi di ammortizzazione sofisticati del piatto o di ingressi phono se poi si mette la spazzolina sul fonorivelatore come quando si lasciavano gli Lp sul piatto a prendere polvere una settimana.  

    Poi ovviamente ciascuno e' libero di fare quello che ritiene piu' opportuno.




    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Fri Oct 17, 2014 10:56 am

    pepe57 wrote:In base al taglio del diamante la pressione dello stilo vari da 800 kgs a quasi 2 tonnellate/cm2 per grammo di peso di lettura.
    Il pennellino varia il peso totale di lettura in modo più o meno importante (ma varia di solito in base a come è strutturato fino anche a ridurlo della metà).
    Generalmente però dal punto di vista dell' attrito allo scorrimento influenza ben poco lo sforzo che fa il piatto in rotazione (parlando di piatti di massa e mtore che stanno nella media usuale).
    Embarassed Embarassed Embarassed

    Sapevo di questi valori di pressione enormi (ma non i valori precisi grazie), dovuti al fatto che al pressione è inversamente proporzionale alla massa, ed essendo la massa della testina piccolissima, questo è il risultato e spiega ampiamente perchè le famigerate testine piezoelettriche con pressione di anche 5g, (mangiadischi, juke box ma anche mini stereo economici) erano dei veri aratri per i solchi dei dischi.

    Verissimo anche il fatto che non si possa misurare la pressione con la bilancina, però si può appunto seguire il suggerimento della casa madre.


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21513
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  pluto on Fri Oct 17, 2014 1:11 pm

    Ma non è vero un bel niente

    a) dipende da che bilancina si usa. Per favore se non le abbiamo mai avute o provate non facciamo supposizioni avventate

    b) Il pennellino (chiamiamolo pure così) è asportabile ed ha un peso ben preciso che il costruttore conosce perfettamente. Quindi il peso di lettura che viene consigliato è perfettamente calcolato a priori.

    c) poiché il pennellino si può asportare, il peso di lettura si può raggiungere sia senza e aumentare di conseguenza come indicato dal costruttore, sia con pennellino. Basta tenerlo su.
    Con la mia bilancina si può tenere dove si vuole su o giù.

    d) il pennellino fondamentalmente ha una funzione preventiva ma NON SOSTITUISCE la buona abitudine di ripassare la facciata prima dell'ascolto con rullo o Decca Brush o similari. Questi fanno il lavoro grosso e conviene utilizzarli sempre

    Il pennellino stoppa eventuali ulteriori detriti e ogni tanto va pulito logicamente.

    e) a detta della Shure e presumo pure Stanton, uno dei grossi altri vantaggi era il tracciamento che migliora sensibilmente nei casi di dischi ondulati favorendo il lavoro del gruppo braccio-stilo.

    Tutta Fuffa? Può darsi. A me pare che sia vero ma onestamente non mi sto a rovinare l'esistenza. Ho una sola puntina con il baffo (una Shure ULTRA 500) e mi pare lavori benissimo. Esteticamente mi piace più senza. E tutte le altre sono senza.

    f) Torlai trova la modifica interessante e la applica a diverse puntine (anche moderne). Sul suo sito c'erano i dettagli. Ma è un po' che non navigo dalle sue parti.
    Personalmente non la farei. Ma se la testina nasce così, teniamocela così

    Amen

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Fri Oct 17, 2014 2:40 pm

    Beh, e' vero, di bilancine ne ho possedute/provate solo un paio meccaniche e un paio elettroniche, finendo per preferire di gran lunga quelle meccaniche.

    Ma non cambio idea.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Fri Oct 17, 2014 3:06 pm

    pluto wrote:Ma non è vero un bel niente

    a) dipende da che bilancina si usa. Per favore se non le abbiamo mai avute o provate non facciamo supposizioni avventate

    b) Il pennellino (chiamiamolo pure così) è asportabile ed ha un peso ben preciso che il costruttore conosce perfettamente. Quindi il peso di lettura che viene consigliato è perfettamente calcolato a priori.

    c) poiché il pennellino si può asportare, il peso di lettura si può raggiungere sia senza e aumentare di conseguenza come indicato dal costruttore, sia con pennellino. Basta tenerlo su.
    Con la mia bilancina si può tenere dove si vuole su o giù.

    d) il pennellino fondamentalmente ha una funzione preventiva ma NON SOSTITUISCE la buona abitudine di ripassare la facciata prima dell'ascolto con rullo o Decca Brush o similari. Questi fanno il lavoro grosso e conviene utilizzarli sempre

    Il pennellino stoppa eventuali ulteriori detriti e ogni tanto va pulito logicamente.

    e) a detta della Shure e presumo pure Stanton, uno dei grossi altri vantaggi era il tracciamento che migliora sensibilmente nei casi di dischi ondulati favorendo il lavoro del gruppo braccio-stilo.

    Tutta Fuffa? Può darsi. A me pare che sia vero ma onestamente non mi sto a rovinare l'esistenza. Ho una sola puntina con il baffo (una Shure ULTRA 500) e mi pare lavori benissimo. Esteticamente mi piace più senza. E tutte le altre sono senza.

    f) Torlai trova la modifica interessante e la applica a diverse puntine (anche moderne). Sul suo sito c'erano i dettagli. Ma è un po' che non navigo dalle sue parti.
    Personalmente non la farei. Ma se la testina nasce così, teniamocela così

    Amen

    Ah ecco era questa la famosa risposta..... beh sono assolutamente daccordo con te, anche io sono dell'idea che se un produttore fa nascere un prodotto in un certo modo , e consiglia certi valori, penso che lo faccia a ragion veduta e non per un gusto sadico di far sbagliare apposta l'utente che prende i propri prodotti facendoli suonare peggio....

    Casomai (vedi lenco clean) propone un prodotto che si rivela avere effetti collaterali devastanti....

    Poi chiunque è padrone di togliere il pennellino o di aggiungerlo se manca, anche se questa seconda opzione mi pare assai più rischiosa che non quella di toglierlo. Non dimentichiamo che esistono (esistevano almeno) degli spazzolini esterni con un braccetto, oltretutto collegato a massa, che ha la stessa funzione dello spazzolino sopra la testina, anzi molto più performante perchè ovviamente la larghezza del pennellino è molto più larga.

    Ps... vi siete accorti (me compreso) chi siamo nel post del rullo "compressore" ?
    Ritornando a quello ho letto qualche recensione che continua a parlarne bene, sostenendo (e sono assolutamente daccordo) che sia una buona soluzione per chi non dispone della macchina per pulire i dischi.
    Aggiungo solo che il rullo necessita di un sistema per ridurre le cariche elettrostatiche, che è la sola controindicazione per il suo uso, se si trascura il fatto di essere un po' labosioso, ma sempre meno che lavare un disco..


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  pepe57 on Fri Oct 17, 2014 3:28 pm

    Massimo wrote:Sia la Shure che la Stanton con l'uso del pennellino consigliano aumentare di 0,5 gr. il peso di lettura.

    Si infatti erano testine che leggevano all' incirca attorno al grammo (ma che con il pennellino risultava ridursi a circa mezzo grammo).
    :)


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  Luca58 on Fri Oct 17, 2014 5:29 pm

    Intervengo per l'ultima volta perche' l'analogico l'ho lasciato .

    Se il peso col pennellino si riduce vuol dire che le setole interferiscono col sistema di ammortizzazione del braccio. Il motivo per il quale una ditta puo' inserire il pennellino puo' essere anche di agganciare una fetta di utenti e quindi di tipo commerciale.

    Oltre a non conoscere tutte le bilancine esistenti conosco anche meno le testine; mi dite se ce ne sono alcune top che usano la spazzolina? Anzi, no, non me lo dite perche' resto dell'idea che sia come vedere i selettori dei bassi e gli alti agli ampli, che pure in certi sistemi sono utili.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Rullo pulizia dischi

    Post  RockOnlyRare on Fri Oct 17, 2014 5:45 pm

    Luca58 wrote:Intervengo per l'ultima volta perche' l'analogico l'ho lasciato .

    Se il peso col pennellino si riduce vuol dire che le setole interferiscono col sistema di ammortizzazione del braccio. Il motivo per il quale una ditta puo' inserire il pennellino puo' essere anche di agganciare una fetta di utenti e quindi di tipo commerciale.

    Oltre a non conoscere tutte le bilancine esistenti conosco anche meno le testine; mi dite se ce ne sono alcune top che usano la spazzolina? Anzi, no, non me lo dite perche' resto dell'idea che sia come vedere i selettori dei bassi e gli alti agli ampli, che pure in certi sistemi sono utili.

    Va considerato che si parla di testine vintage, specialmente la stanton 681 EEE che è uscita nel 1975 se non prima, mentre la V15 IV è di qualche anno dopo.
    Non c'erano ancora le spazzole in fibra di carbonio, le lavadischi costavano uno sproposito, per cui si trattava per i tempi di una buona soluzione, considerando pro e contro.
    E le testine avevano lo stilo che si cambiava con una cifra tutto sommato accettabile (20-25% del prezzo della testina), mentre oggi si deve sostituire completamente godendo massimo di uno sconto permuta del 20% (es Dynavector) che però si annulla con le spese di spedizione sdoganamento iva etc etc per cui....

    Oggi secondo me sarebbe anacronistica una testina con il pennellino, certamente è una tecnologia superata.

    Discorso testine top.... la V15 V non so se ai tempi si potesse considerare una top (sarei per il si), come la Stanton 881, entrambe montavano il pennello.


      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 6:43 pm