Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
stravinskij e il ritmo moderno
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    stravinskij e il ritmo moderno

    Share
    avatar
    Daniel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 92
    Data d'iscrizione : 2014-04-03
    Età : 47
    Località : leghorn

    stravinskij e il ritmo moderno

    Post  Daniel on Sun Nov 16, 2014 8:35 pm

    Apro questa discussione su suggerimento di gciraso per parlare di questo autore da molti considerato il piu' grande del xx secolo
    Premetto che non sono un esperto ma mi piacerebbe approfondire la questione dopo che ho ascoltato alcune sue opere
    La sagra della primavera , Petruska , pulcinella
    Definire rivoluzionarie rispetto allo stile classico - romantico non e' azzardato
    Che ne pensate vi piace? quale stile preferite e perche' sunny


    _________________
    Il mio piccolo grande impianto,work in progress..... sunny 
    diffusori vienna grand baby se preamplificatore maestro special edition finali coppia maestro mono sorgente lettore maestro rev. 2.0
    cavi airtech
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Sun Nov 16, 2014 8:47 pm

    E pensare che Stravinsky si colloca nella corrente del neoclassicismo novecentesco, per lo meno per la sua produzione maggiore sunny

    Lascio il campo alla discussione, caso mai ogni tanto commento


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    Daniel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 92
    Data d'iscrizione : 2014-04-03
    Età : 47
    Località : leghorn

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  Daniel on Mon Nov 17, 2014 12:16 am

    Da quel che ho letto e ascoltato le sue opere variano molto dal periodo russo con i meravigliosi e rivoluzionari balletti Secondo me le sue opere più belle. .passando al periodo neoclassico con pulcinella per approdare alla dodecafonico
    Anche se per questo ultimo periodo confesso la mia ignoranza ... Embarassed


    _________________
    Il mio piccolo grande impianto,work in progress..... sunny 
    diffusori vienna grand baby se preamplificatore maestro special edition finali coppia maestro mono sorgente lettore maestro rev. 2.0
    cavi airtech
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Mon Nov 17, 2014 8:22 am

    Esiste un piccolo "bignami" di Stravinsky, che è il balletto Agon, composto negli anni '50. Si passa dal periodo russo alla serialità, una sintesi. In realtà Stravinsky fu sempre un oppositore della scuola di Schoenberg e la serialità rappresenta il suo tentativo di recuperare in chiave moderna la musica antica. Ma è meglio prima ascoltare qualcosa del periodo per rendersene conto. Lo stile di Stravinsky è veramente diverso rispetto a Schoenberg e Webern, che aveva conosciuto e che lo avvicinò alla dodecafonia come conoscenza, anche se ne rimase sempre distinto come stile compositivo (tranne forse in Oedipus Rex, ma anche qui con i dovuti distinguo).


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    Daniel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 92
    Data d'iscrizione : 2014-04-03
    Età : 47
    Località : leghorn

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  Daniel on Mon Nov 17, 2014 10:25 am

    Interessante
    Ascoltero' sicuramente quell'opera e altre in stile seriale per capire meglio
    Mi incuriosisce parecchio la visione della musica di stravinskij in cui dichiara che" "la musica e' incapace di esprimere niente altro che se stessa "ponendosi piu' o meno esplicitamente in contrapposizione col Wagnerismo con la sua idea di opera totale sintesi di arti teatrali poetiche visive musicali
    Due vedute molto diverse.....


    _________________
    Il mio piccolo grande impianto,work in progress..... sunny 
    diffusori vienna grand baby se preamplificatore maestro special edition finali coppia maestro mono sorgente lettore maestro rev. 2.0
    cavi airtech
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 8041
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  lizard on Mon Nov 17, 2014 11:35 am

    io uso spesso questo per testare gli impianti:



    una dinamica eccezionale,uno dei maestri della bitonalità..uno dei compositori a cui Zappa era indissolubilmente legato,insiema a Bartok..
    uno degli artisti mai dimenticati,specialemente durante il periodo new wave:
    Siouxsie & The Banshees usavano per un certo periodo aprire i propri concerti con il Fire Bird..come testimoniato dall'indimenticabile il concerto Live At The Royal Albert Hall (1983)

    https://www.youtube.com/watch?v=wgmC_82s2Qg

    da tramandare ai posteri l'attacco di Israel..
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Mon Nov 17, 2014 12:18 pm

    Stravinsky era anche quello che affermava che "Vivaldi ha scritto lo stesso concerto 600 volte" sunny

    Ma come tutti i genii bisognava lasciarlo fare. Io penso solo a cosa doveva essere la prova al pianoforte a 4 mani della Sacre, con Debussy! I vicini chiamarono la forza pubblica per farli smettere


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Mon Nov 17, 2014 12:23 pm

    lizard wrote:.... uno dei maestri della bitonalità..

    E su questo nessun dubbio. Se vi interessano altri autori che la usano intensamente, ascoltatevi Ravel e Prokofiev (la aveva usata anche Mozart, ma con fini decisamente diversi)

    https://www.youtube.com/watch?v=wzaQixVGoQg


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    Daniel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 92
    Data d'iscrizione : 2014-04-03
    Età : 47
    Località : leghorn

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  Daniel on Mon Nov 17, 2014 2:07 pm

    L'opera che lizard usa per testare gli impianti si narra che alla sua prima presentazione a Parigi fece talmente clamore e meraviglia che il pubblico si divise in fazioni tra fan e critici e si animarono talmente che scoppio una rissa con stravinskij costretto a fuggire dalla finestra del camerino, incredibile


    _________________
    Il mio piccolo grande impianto,work in progress..... sunny 
    diffusori vienna grand baby se preamplificatore maestro special edition finali coppia maestro mono sorgente lettore maestro rev. 2.0
    cavi airtech
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 8041
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  lizard on Mon Nov 17, 2014 2:25 pm

    iron man wrote:L'opera che lizard usa per testare gli impianti si narra che alla sua prima presentazione a Parigi fece talmente clamore e meraviglia che il pubblico si divise in fazioni tra fan e critici e si animarono talmente che scoppio una rissa con stravinskij costretto a fuggire dalla finestra del camerino, incredibile

    sì,ma non sono così rare le opere le cui prime furono dei veri e propri flop..vedi La Cenerentola di Puccini o la Carmen di Bizet..
    per la cronaca,i timpani di Stravinskij fanno letteralmente tremare gli impianti..io li ho anche ascoltati a Teatro ed erano davvero devastanti..


    @ gciraso:
    chi sono i genii ?
    Laughing
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25616
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  pluto on Mon Nov 17, 2014 4:26 pm

    lizard wrote:
    iron man wrote:L'opera che lizard usa per testare gli impianti si narra che alla sua prima presentazione a Parigi fece talmente clamore e meraviglia che il pubblico si divise in fazioni tra fan e critici e si animarono talmente che scoppio una rissa con stravinskij costretto a fuggire dalla finestra del camerino, incredibile

    sì,ma non sono così rare le opere le cui prime furono dei veri e propri flop..vedi La Cenerentola di Puccini o la Carmen di Bizet..
    per la cronaca,i timpani di Stravinskij fanno letteralmente tremare gli impianti..io li ho anche ascoltati a Teatro ed erano davvero devastanti..


    Se non t'incazzi Liz, Ti dico che sei sull'edizione sbagliata x i colpi di timpano del finale della Suite del Firebird
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 8041
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  lizard on Mon Nov 17, 2014 4:28 pm

    boh..magari mi confondo..ne ho anche un'altra versione..tu invece cosa consigli?
    hai un'edizione telarc?
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Mon Nov 17, 2014 4:48 pm

    lizard wrote:
    @ gciraso:
    chi sono i genii ?
    Laughing

    In generale, tutti i genii sono incollocabili in una valutazione "normale"


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25616
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  pluto on Mon Nov 17, 2014 4:52 pm

    Ho di meglio e parecchie. Contrariamente a quello che tanti pensano qua dentro, i Telarc sono raramente la mia prima scelta, sia come registrazione sia come edizione. molto buoni ma quasi mai prima scelta.

    1) x la registrazione in se il RR di Oue ha i più formidabili colpi finali di timpano mai sentiti. La sua Suite è molto buona anche come interpretazione. La Saga mi piace un po' meno. ma il disco è da avere assolutamente, visto che contiene pure il 3° capolavoro



    2) x interpretazione e registrazione, la 1a scelta del Firebird per me è il Mercury vinilico di Dorati



    Vinile introvabile originale, ristampa stellare a 200 gr difficile da trovare, SACD pure. Ma dovresti trovare la traccia ISO in rete - vai e colpisci

    Questo è considerato dai critici e musicofili come uno dei 4/5 migliori Mercury di ogni epoca. To die for…

    3) x la Saga, ci sono moltissime edizioni. Quella di Goossen un vinile Everest, è splendida. La trovi in 24/96 su Hd tracks che ha lavorato molto bene su tutti gli Everest. Nuovamente Dorati x Mercury (anche se non miracoloso come il Firebird)
    Ma la mia favorita resta un Decca di Solti. Disco che amo molto

    Il tuo CD di Abbado è splendido ma la registrazione DG è un po' inferiore a tutte queste.

    4) Il Telarc che citi è quello di Robert Shaw che è più uno splendido maestro di cori, piuttosto che un direttore di 1° livello. Buona edizione x la registrazione ma interpretazione so so

    5) Tra i DG ne esiste uno che pochi conoscono ma che Burmester ha inserito tra i suoi dischi dimostrativi. Questo di Chung, il fratello della celebre violinista Koreana.  Il disco in realtà nasce x la Sheherazade, una delle più belle versioni moderne (a mio parere migliore di quella di Gergiev) ma contiene pure una bella versione del Firebird. Disco di eccellente registrazione. Recommended



    Per gli altri chiedi a Strizza che ama molto pure lui questo autore.

    Ma x avere un solo cofanetto di Stravinsky un bel Decca di Ansermet e passa la paura. C'è tutto


    Last edited by pluto on Tue Nov 18, 2014 9:16 am; edited 2 times in total
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25616
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  pluto on Mon Nov 17, 2014 4:54 pm

    Aggiungo che il quadro di Marc Chagal nel Mercury contribuisce a farne un disco che è veramente entrato nella leggenda tra gli appassionati
    avatar
    Daniel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 92
    Data d'iscrizione : 2014-04-03
    Età : 47
    Località : leghorn

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  Daniel on Mon Nov 17, 2014 9:48 pm

    Pluto di questa edizione che mi dici


    _________________
    Il mio piccolo grande impianto,work in progress..... sunny 
    diffusori vienna grand baby se preamplificatore maestro special edition finali coppia maestro mono sorgente lettore maestro rev. 2.0
    cavi airtech
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Mon Nov 17, 2014 10:34 pm

    Collezione di cd varii con Royal Concertgebouw-Chailly, Ashkenazy Deutsche Berlin, Dutoit-Montreal e Haitinik-Berliner.
    Un poutpourri piacevole, anche se incostante nella cifra interpretativa e stilistica, come non poteva che essere. Trovo eccellente Le Sacre e Pulcinella di Chailly e Orpheus e Agon di Ashkenazy. Sono interpretazioni diverse anche nel tempo, variano di oltre 15 anni tra le più recenti e quelle meno. Una buona compilation stravinskiana.

    Concordo con pluto sulla prima scelta per l'Oiseau de Feu, Dorati una spanna sopra gli altri, ho la fortuna di avere il vinile originale, che conservo religiosamente sunny


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    Daniel
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 92
    Data d'iscrizione : 2014-04-03
    Età : 47
    Località : leghorn

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  Daniel on Tue Nov 18, 2014 6:30 am

    Ok grazie
    E' un cofanetto acquistato in negozio dalle mie parti a buon prezzo


    _________________
    Il mio piccolo grande impianto,work in progress..... sunny 
    diffusori vienna grand baby se preamplificatore maestro special edition finali coppia maestro mono sorgente lettore maestro rev. 2.0
    cavi airtech
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25616
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  pluto on Tue Nov 18, 2014 9:49 am

    Prenderei questo - è molto economico

    http://www.classicalcdreview.com/isea.htm

    Tra l'altro i 2 concerti x piano hanno in Nikita Magaloff un eccellente interprete. Inoltre appare pure Michel Schawlbe che diventerà primo violino dei Berliner di Karajan x parecchio tempo

    Ma cosa assai importante, Ansermet era amico personale di Stravinsky e quindi uno dei migliori direttori per gustarne le opere
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3705
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 63
    Località : Padova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  gciraso on Tue Nov 18, 2014 9:55 am

    Non tralascerei neppure l'ultimo Stravinsky, quello delle musica sacra e corale, dove si capisce veramente cosa lui intenda per serialità. E soprattutto la Sinfonia dei Salmi, approccio stravinskiano alla sacralità.

    https://www.youtube.com/watch?v=JN__SpkeFEU

    WARNING: non è musica facile, va assimilata con prudenza sunny


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6719
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  piroGallo on Tue Nov 18, 2014 12:09 pm

    gciraso wrote:

    WARNING: non è musica facile, va assimilata con prudenza sunny
    la sto assumendo a dosi omeopatiche da anni, ma continuava a produrre fastidi gastrici.

    ultimamente durante una notte insonne, ho deciso di tentare il suicidio ascoltandone tutta (o quasi) la produzione.

    Ora posso comtinuare a farne a meno ma ho messo a posto lo stomaco che ne combatte efficacemente la tossicità.

    Resta comunque un grandissimo cuoco.


    _________________
    Gianni



    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25616
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  pluto on Tue Nov 18, 2014 12:16 pm

    Ma intendi tutto STravinsky o solo l'ultimo che dice Giovanni?
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 8041
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  lizard on Tue Nov 18, 2014 12:18 pm

    piroGallo wrote:
    la sto assumendo a dosi omeopatiche da anni, ma continuava a produrre fastidi gastrici.

    ultimamente durante una notte insonne, ho deciso di tentare il suicidio ascoltandone tutta (o quasi) la produzione.

    Ora posso comtinuare a farne a meno ma ho messo a posto lo stomaco che ne combatte efficacemente la tossicità.

    Resta comunque un grandissimo cuoco.


    avatar
    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6719
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  piroGallo on Tue Nov 18, 2014 12:53 pm

    pluto wrote:Ma intendi tutto STravinsky o solo l'ultimo che dice Giovanni?

    (quasi)tutto.
    ma i sintomi più gravi in seguito ad assunzione di musica corale.


    _________________
    Gianni



    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)
    avatar
    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6719
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: stravinskij e il ritmo moderno

    Post  piroGallo on Tue Nov 18, 2014 1:07 pm

    Seriamente.

    E' grande, grandissima musica.
    Ma, come dice il prof. va assaggiata, studiata, capita da chi, come me è abbastanza lontano da certe sensibilità musicali.
    Purtroppo appartengo alla categoria di ascoltatori definita come "strutturale" da Adorno, anche se non professionista.
    Ma prima o poi si accenderà la luce anche per me (anche se non ho più moltissimo tempo).


    _________________
    Gianni



    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

      Current date/time is Sat Dec 15, 2018 1:53 am