Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Roma, are you ready to hear the future ? - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Roma, are you ready to hear the future ?

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  pluto on Tue Dec 16, 2014 1:53 pm

    Nimalone65 wrote:

    Secondo me vi state arrampicando sugli specchi .

    E comunque se il sistema ascoltato che già si attesta sui 15000 euro di costo , necessita di drc , stanza dedicata , trattamento passivo della stanza e chissà quante altre piccole diavolerie , anche ammettendo che dopo suoni correttamente , mi dovete spiegare dove sarebbe il vantaggio economico rispetto un impianto tradizionale ,,,,,ammesso che suoni correttamente ,,,,cosa per me del tutto ipotetica e poco verosimile .

    È' pure bruttino !

    Ecco questa è un'osservazione molto pertinente e su cui ci sarebbe da ragionarci su…

    Nell'attesa..   Laughing


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4688
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  pepe57 on Tue Dec 16, 2014 2:12 pm

    Dopo un decennio di elettroniche jap che fra espansori, equalizzatori, filtri subsonici, loudness, casse co controllo di toni etct etc, si era passati all' idea che meglio poco ma buono.
    Per cui l' attuale appassionato convive da tempo con impianti molto più semplici e minimalisti nella loro concezione.
    Per esempio, personalmente, i pochi impianti dotati di DRC che ho potuto ascoltare, non mi hanno finora mai convinto.
    Li ho sempre trovati "grezzi" ed innaturali (naturalmente anche con lati positivi). Probabilmente tanti anni fa ne avrei apprezzato molto questi lati e avrei maggiormente trascurato le caratteristiche che oggi mi pesano. Oggi invece, siccome ricerco qualcosa che poco c' entra con certi parametri, mal li sopporto.
    Non escludo che domani possa anche ribaltarsi di nuovo la cosa, ma oggi non è così.
    Aldi là di prestazioni, costi e adattamenti ambientali, non vivo l' ascolto di questo tipi di oggetti con partecipazione/emozione.
    In tal senso, forse, anche altri non sceglierebbero quel tipo (pur se valido) di suono.
    Embarassed Embarassed
    Non sono stato a Roma, comunque trovo che indipendentemente da tutto, queste manifestazioni sono sempre meritevoli dei nostri ringraziamenti per l' impegno profuso tendente beninteso alla vendita di qualcosa. Ma e sopratutto che ci permette di ascoltare cose diverse ed incontrare diverse persone ed alcuni amici magari molto lontani.
    Embarassed Embarassed


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  pluto on Tue Dec 16, 2014 2:17 pm

    pepe57 wrote:
    Non sono stato a Roma, comunque trovo che indipendentemente da tutto, queste manifestazioni sono sempre meritevoli dei nostri ringraziamenti per l' impegno profuso tendente beninteso alla vendita di qualcosa. Ma e sopratutto che ci permette di ascoltare cose diverse ed incontrare diverse persone ed alcuni amici magari molto lontani.
    Embarassed Embarassed

    E anche questo trovo sia molto condivisibile Pietro

    applausi applausi applausi

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Giordy60 on Tue Dec 16, 2014 3:37 pm

    Nimalone65 wrote:



    Semplicemente non ti credo.

    Senza offesa , eh !
    sunny

    il nichilismo epistemologico regna sovrano
    senza offesa, eh ! sunny sunny


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  nikko on Tue Dec 16, 2014 3:41 pm

    ragazzi... senza offesa ma mi fate proprio morire... affraid


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1899
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  oDo on Tue Dec 16, 2014 4:00 pm

    pepe57 wrote:Dopo un decennio di elettroniche jap che fra espansori, equalizzatori, filtri subsonici, loudness, casse co controllo di toni etct etc, si era passati all' idea che meglio poco ma buono.
    Per cui l' attuale appassionato convive da tempo con impianti molto più semplici e minimalisti nella loro concezione.
    ....
    Embarassed Embarassed

    secondo me tu centri un altro interessante problema.
    Quando ero ragazzino avevo il classico impianto tutto manopole, lucine ed equalizzatori.  
    Poi mi hanno insegnato che l’optimum sono gli impianti essenziali, senza controlli e “meno c’è meno si rompe”. Questo approccio mi piaceva e senza difficoltà me ne ero convinto: pensavo di poter vivere relativamente in pace con impianti minimalisti, ma ora…

    Tutto questo crea un certo disorientamento nei “giovani” come me (non anagraficamente, purtroppo, ma solo dal punto di vista audiofilo)

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Nimalone65 on Tue Dec 16, 2014 4:18 pm

    Giordy60 wrote:

    il nichilismo epistemologico regna sovrano
    senza offesa, eh ! sunny sunny

    E chi si offende !

    Detto da te poi , che neppure mi conosci , che valore vuoi che abbia ?

    Mi dispiace invece che tu debba arrivare a offendere la "persona" a fronte solo di un atto di onestà , solo per aver espresso una opinione .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  bluocram on Tue Dec 16, 2014 4:23 pm

    Giordy60 wrote:

    il nichilismo epistemologico regna sovrano
    senza offesa, eh ! sunny sunny


    Nichilismo epistemologico? No...no Embarassed non scomodiamo la scienza, per evitare la figuraccia..bastava solo buonsenso e raziocinio. Embarassed

    Un saluto.
    Marco. Embarassed

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4688
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  pepe57 on Tue Dec 16, 2014 4:58 pm

    Nimalone65 wrote:

    E chi si offende !

    Detto da te poi , che neppure mi conosci , che valore vuoi che abbia ?

    Mi dispiace invece che tu debba arrivare a offendere la "persona" a fronte solo di un atto di onestà , solo per aver espresso una opinione .


    Mi raccomando......
    Ricordiamo sempre e per primissima cosa che siamo qui per scambiare opinioni, divertirci e diventare amici.
    E' normale che se si innescano polemiche poi non si sa dove si va a finire.
    Desidererei che chi esprime un proprio parere su oggetti che ha in casa venisse tenuto in seria considerazione da tutti e sopratutto da chi (non avendolo in casa) può essersi formato un parere differente.
    Anche io ho ascoltato le Genelec suonare "male" (nel senso che non soddisfacevano alcune mie esigenze fondamentali, per me) ma leggo con grande interesse quanto scritto da chi invece le reputa positivamente. Questo, naturalmente, difficilmente mi farà decidere a comperarne un paio, però so che c'è sempre da imparare da chi esprime con garbo ed educazione un proprio punto di vista.
    Per cui..... Avanti con il giusto spirito!
    sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1360
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  maggio on Tue Dec 16, 2014 6:18 pm

    Giordy60 wrote:

    il nichilismo epistemologico regna sovrano
    senza offesa, eh ! sunny sunny

    affraid affraid affraid

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  criMan on Tue Dec 16, 2014 7:09 pm

    Dalle mie parti si dice (lo traduco direttamente..):

    Adesso se non mi dici che significa nichilismo epistemologico , lo sai che ti dico??

    nichilismo epistemologico a TE

    nichilismo epistemologico a Tua Madre

    nichilismo epistemologico a Tua Sorellaaaaa





    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  criMan on Tue Dec 16, 2014 7:15 pm

    Nimalone e io dobbiamo avere l'oreccio sensibile alle alte , mi ricordo quando andai ad ascoltare le Musical Stones Aria (le torri con 2 midW da
    12cm). Ne conservo tutt'ora un bel ricordo e se potessi quasi quasi le comprerei , una piccola torre ottimale per il mio ambiente.
    Pero' l'ampli Italico che non mi viene adesso il nome gli faceva scappare qualche sibilante sulle altissime in alcuni frangenti..

    Mi sembra che su VideoHIFI solo il Nimalone segnalo' la cosa... e io ovviamente.

    I nostri uditi sono uno diverso dall'altro , un noto notissimmoo autocostruttore laziale , disse una volta che l'oreccio e' un sistema lineare..

    Ma non credo proprio.

    Uno cia' l'acufene , uno e' proprio sordo l'altro cia' 70 anni e non ci sente piu'... insomma Tenente dajjeeeee Tene!!


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Ospite
    Guest

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Ospite on Tue Dec 16, 2014 7:34 pm

    Prima di equalizzare la riposta in frequenza delle casse con il DRC si dovrebbe tener conto anche della curva auditiva epistemologica

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  colombo riccardo on Tue Dec 16, 2014 8:19 pm

    esempio di nichilismo epistemologico :

    uno ti dice

    "la risposta è no, adesso fammi pure la domanda"

    ciao
    Riki

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  criMan on Tue Dec 16, 2014 8:34 pm

    Tenente era una battutaaaaa

    Piuttosto la saletta Audiodarex : Nimalone cosa ne hai tratto??

    Per me buona ma ancora non so' i prezzi.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  nikko on Tue Dec 16, 2014 8:48 pm

    colombo riccardo wrote:esempio di nichilismo epistemologico :

    uno ti dice

    "la risposta è no, adesso fammi pure la domanda"

    ciao
    Riki

    Ah beh se è cosi vuol dire che l'interlocutore ha sbagliato la domanda Rolling Eyes sapendo che la risposta era no bastava chiedere " vero che le casse Genelec facevano cagher???" E via tutti contenti affraid Trattasi di psicologia al contrario spesso funziona sunny

    Ragazzi si scherza... Non prendiamoci troppo sul serio... Nemmeno ce ne venisse qualcosa in tasca... Ognuno ha le sue idee basterebbe esporle con un po meno di boria ed estremismo a volte e sono certo che dopo anche le reazioni di chi non la pensa come noi sarebbero più misurate... Certo è' che quando si semina alla fine si raccoglie Rolling Eyes per cui se si si è' sbandierata a destra e manca una supposta superiorità di un determinato marchio o sistema con determinati modi dopo non ci si può offendere se parte lo sfottò in caso di esito infelice o comunque molto al di sotto delle aspettative create... sunny


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1899
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  oDo on Wed Dec 17, 2014 12:15 am

    colombo riccardo wrote:come si sarebbe comportato il Tenente per quanto riguarda la sala Genelec ?

    1) via tutta la gente che sta ascoltando, solo io nella sala

    2) avrebbe domandato "dove avete posizionato il microfono usato per settare i monitor ?"

    3) si sarebbe seduto soltanto al posto del microfono

    ....

    Premetto di non avere ascoltato le Genelec né di aver alcuna intenzione di farlo, sia perché il loro costo +  tot € per i trattamenti acustici vari sono oltre il mio budget attuale per dei diffusori, sia perché le trovo improbabilmente brutte per farle entrare nel mio soggiorno. Come tu dici “ognuno a casa ascolta nel modo che a lui piace” e, aggiungo io, ciascuno si riempie gli occhi con ciò che preferisce.
    Questo pur stimando molto chi mette passione ed energie in qualcosa in cui crede davvero e soprattutto cerca di comunicarlo  e condividerlo con gli altri.

    Detto questo, sono perplesso dal tuo post e dalla possibilità che il mondo Pro possa davvero avere un seguito concreto nelle case degli audiofili, fosse anche la cosa meglio suonante mai sentita.
    Innanzitutto il punto 1 mi sembra un po’ difficile da realizzare. Era una manifestazione pubblica e anche concedendo un minimo inaccettabile di ¼ d’ora per ciascuno, per realizzare quell'intento sarebbero serviti: spalle molto grosse o un buon frustino; svariati giorni a disposizione; musi lunghi dei visitatori.
    Mah…

    punto 2…era chiaro a tutti che si dovesse domandare del “posto del microfono”?

    Trasponiamo tutto alle nostre case (premessa: è davvero così comune avere una saletta dedicata?)
    Quando sono in casa suona quasi sempre la musica, ma i momenti che posso dedicare al punto di ascolto ottimale sono proprio pochi, perché per buona parte del tempo sono in giro per il soggiorno, sono al computer, faccio altro  vagando intorno al punto ottimale…è la routine quotidiana pre e post lavorativa. Se davvero è come si dice e come scrivi, avrei qualche serio problema con un sistema che mi chiede di fare “il microfono”, pena un ascolto insufficiente. Piuttosto vendo tutto e mi tengo l’ipod con le cuffiette…
    Sono convinto che  moltissimi altri sono nella stessa situazione.

    Poi come dovrei comportarmi nel momento in cui volessi condividere il mio impianto con qualche amico?
    Gli do il numerino e li faccio entrare uno ad uno oppure li impilo tutti uno sopra l’altro a mo’ di asta del microfono per far sì che sentano tutti bene?

    Insomma, non metto in discussione che questo possa essere un sistema eccezionale e che funzioni perfettamente negli studi o (…tutto da vedere) per chi ha una saletta dedicata e tempo da dedicarvi. Se però le cose stanno come da te esposte, per la maggior parte degli audiofili non sarebbe meglio qualcosa di altrettanto ben suonante e magari un po’ più flessibile?

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  colombo riccardo on Wed Dec 17, 2014 10:15 am

    @Odo

    quello che ho scritto sono le istruzioni d'uso per un ascolto tecnicamente corretto

    in generale quando si va da qualche parte (fiera, negozio, casa) ad ascoltare uno stereo la prima cosa da notare

    è se l'ambiente di ascolto è stato trattato acusticamente perchè è il componente

    principale e più importante di uno stereo

    se non è stato trattato e di solito è la regola ne tengo conto

    poi dove mi siedo ?

    alla distanza consigliata dal costruttore di diffusore

    se non la conosco cosa faccio ?

    sto in mezzo ai diffusori ma vicino ad essi in maniera tale da sentire il meno possibile

    l'influenza dell'ambiente di ascolto non trattato

    se poi è stato usato un DRC allora devo sapere dove sono state fatte le misure

    e li mi siedo

    ciao
    Riki

    Ospite
    Guest

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Ospite on Wed Dec 17, 2014 10:50 am

    Comunque è un po' limitativo avere un impianto così direzionale che si senta correttamente solo in un punto..

    Ho visto sul forum della mutua la discussione si è fatta esilarante, il più esilarante è Marco Lincetto o come si fa chiamare adesso credo abbia problemi di personalità multiple
    Ho letto che inviterà 5 audiofili del forum a casa sua che poi dovranno fare una recensione dell'impianto. La cosa interessante è che ci andrà Alan1, non vedo l'ora di leggere il suo resoconto. Nimalone potrebbe spprofittarne

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  pluto on Wed Dec 17, 2014 10:57 am

    Linketto x il Lincetto? sunny

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1899
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  oDo on Wed Dec 17, 2014 11:06 am

    mirach wrote:Comunque è un po' limitativo avere un impianto così direzionale che si senta correttamente solo in un punto..
    ....

    è esattamente questo che intendevo nel mio post precedente.

    in tutti gli impianti esiste un punto di ascolto ottimale; anche nel mio impianto se mi sposto da quello i cani di The Ballad of Bill Hubbard non li sento più venire da fuori dalla finestra (...sembra che siano nel parco sotto casa), ma l'area di ascolto "buona" rimane comunque abbastanza ampia
    qui e altrove si dice invece che con questi diffusori la situazione peggiora parecchio spostandosi dal punto ottimale

    ciò che volevo dire è che se è davvero così (è davvero così? io non lo so) mi sembra poco flessibile per un ambiente domestico, che la maggior parte di noi usano.

    Ospite
    Guest

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Ospite on Wed Dec 17, 2014 11:14 am

    pluto wrote:Linketto x il Lincetto? sunny

    http://forum.videohifi.com/discussion/367321/roma-hi-fidelity-13-14-dicembre-2014/p14

    Buon divertimento

    Ospite
    Guest

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Ospite on Wed Dec 17, 2014 11:18 am

    oDo wrote:

    è esattamente questo che intendevo nel mio post precedente.

    in tutti gli impianti esiste un punto di ascolto ottimale; anche nel mio impianto se mi sposto da quello i cani di The Ballad of Bill Hubbard non li sento più venire da fuori dalla finestra (...sembra che siano nel parco sotto casa), ma l'area di ascolto "buona" rimane comunque abbastanza ampia
    qui e altrove si dice invece che con questi diffusori la situazione peggiora parecchio spostandosi dal punto ottimale

    ciò che volevo dire è che se è davvero così (è davvero così? io non lo so) mi sembra poco flessibile per un ambiente domestico, che la maggior parte di noi usano.

    Il punto è che sono fatti per essere ascoltati da una persona che di norma è il tecnico del suono in uno studio di registrazione trattato acusticamente. Per quell'impiego sono ottimi.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  pluto on Wed Dec 17, 2014 11:27 am

    mirach wrote:
    pluto wrote:Linketto x il Lincetto? sunny

    http://forum.videohifi.com/discussion/367321/roma-hi-fidelity-13-14-dicembre-2014/p14

    Buon divertimento

    Grazie

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  Giordy60 on Wed Dec 17, 2014 11:54 am

    mirach wrote:

    Il punto è che sono fatti per essere ascoltati da una persona .....

    questo è uno degli aspetti negativi, a meno che si utilizza il dirac come correzione che prevede una zona più ampia di ascolto ( solitamente 3 postazioni, il classico divano per fare un'esempio ) ma non è possibile utilizzartlo con le genelc digitali perche hanno già un loro sistema ( GLM ) che prevede un solo punto di rilevamento e ascolto.


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1598
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Roma, are you ready to hear the future ?

    Post  krell2 on Wed Dec 17, 2014 12:02 pm

    Povero Tenente...
    ci chiedeva se eravamo pronti a sentire il suono del futuro..


    mi sa che non tutti sono pronti..


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 12:55 pm