Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
I cd vecchi son meglio dei nuovi
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Share

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  lizard on Fri Mar 19, 2010 12:03 pm

    non so se sia la sezione ideale in cui trattare l'argomento..
    pero' è vero.
    li(t)z
    Laughing


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Banano on Fri Mar 19, 2010 12:22 pm

    Si secondo me è giusta come sezione!

    Per il suono...beh....se non ha difetti d'usura FORSE si è meglio....ti riferisci ai mester e remaster giusto?!


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Banano on Fri Mar 19, 2010 12:24 pm

    aircooled wrote:i CD vecchi la maggior parte fanno schifo come registrazione, ci son voluti anni prima che i tecnici del suono imparassero come registrare nel nuovo formato, per non parlare delle prime macchine di ripresa in digitale

    ...è pure questo è vero....


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  aircooled on Fri Mar 19, 2010 12:24 pm

    siete 'fori di melone


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Banano on Fri Mar 19, 2010 12:50 pm

    Mejo due bei meloni!!!!


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Geronimo on Fri Mar 19, 2010 2:24 pm

    Esistono due CD dei primi anni '80 registrati davvero bene in digitale (DDD): Donald Fagen "The Nightfly" (1982) e l'omonimo dei Yellow Jackets (1982). Ancora oggi infatti questi due CD danno la polvere a incisioni più moderne. Coincidenza vuole che entrambi siano stati realizzati con un 3M DIGITAL 32 TRACKS, il che dimostra che si sarebbe potuto registrare in maniera quantomeno decente fin dai primordi della registrazione digitale.
    Altri esempi ben registrati sono "Eye in the Sky" e "Vulture Culture" dell'Alan Parson Project.


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 19, 2010 2:37 pm

    Esistono anche registrazioni DDD di classica effettuate a regola d'arte già negli anni '80. Molto poche, invero.

    L'unica bella che conosco è quella della Traviata diretta da Muti con la Scotto, Kraus e Bruson. Registrazione del luglio 1980 con apparecchiature non specificate nei dischi.

    Eppure, anche in questo caso, il remastering effettuato dagli Abbey Road Studios (edizione Great Recordings of the Century) nel 2008 ha notevolmente ridotto quel senso di "gommosità" che presentavano le prime registrazioni DDD di classica, unico limite anche di questo master all'origine.

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Geronimo on Fri Mar 19, 2010 2:46 pm

    In ogni caso, a scanso di equivoci, un'ottima incisione digitale moderna è nettamente superiore a un'ottima incisione digitale dei primordi.
    Altrimenti se il buon Marco Lincetto ci legge, ci fucila


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  lizard on Fri Mar 19, 2010 3:54 pm

    l'ho buttata lì per gioco,ma l'argomento è davvero molto complesso.
    è facile travisare e trarre conclusioni sbagliate e affrettate.
    ci sono così tante variabili in gioco che è difficile spiegare e capire cosa intendiamo.
    una cosa è sacrosanta:
    per capire se un disco 'suona' (attenzione,ribadisco SUONA,e non 'è inciso')bene,bisogna avere sottomano o almeno ascoltato lo stesso Titolo sottoforma di cassetta audio,vinile,CD,CD rimasterizzato e possibilmente una stampa del medesimo giapponese,se non addirittura OMR.
    qno ha parlato di The Nightfly..beh,chi ha la fortuna di avere la copia in vinile sa benissimo che suonava da dio anche il vinile,specialmente la versione Made in Usa (W.B.)e questo semplicemente perchè è stato inciso in maniera impeccabile.
    se non sgombriamo il campo da questa prefazione,non ci capiremo mai.
    dato per scontato questo concetto,ho ragione di sostenere che la maggior parte dei CD POP/ROCK (questa è l'altra variabile...)rimasterizzati suonino peggio degli originali.
    ma attenzione..anche qui bisogna capirsi:
    di cosa stiamo parlando?
    il formato digitale ha quasi ormai 30 anni:
    lo stesso titolo è uscito all'inizio degli anni '80,poi riedito in economica,poi in JPN,poi rimasterizzato,poi in cofanetto..insomma è una giungla..quindi qual'è la vecchia incisione?
    la prima,quella degli anni ottanta,o l'ultima special edition dei vari trentennali e ricorrenze?
    diverso invece è il giudizio su un CD recente,dove per recente intendiamo DI NUOVA PRODUZIONE ED INCISIONE.
    in questo caso le tecniche di registrazione e la tecnologia ha fatto passi da gigante ed il suono dell'incisione è decisamente diverso (non dico migliore..dico DIVERSO:il gradimento è prettamente soggettivo,of course).
    I cd di musica classica e jazz a mio avviso fanno parte ancora di un altro discorso e sono l'altra variabile di cui vi accennavo..meritano un approfondimento specifico.
    detto questo,vi porto un esempio:
    se paragonate ogni supporto digitale relativo al catalogo Pink Floyd del 'primo periodo' (possibilmente made in great Britain) sentirete differenze macroscopiche rispetto alle ultime edizioni,specialmente quelle rimasterizzate di stampa italiane e/o made In EU (dio me ne scampi).
    non chiedetemi il perchè,ma suonano semplicemente come un MP3,con volume di incisione sparatissimo,acuti taglienti e fastidiosi.
    questo sempre confrontato con lo stesso titolo, ma del primo periodo.
    la rimasterizzazione non ha migliorato in alcun modo l'incisione,quando addirittura non l'ha peggiorata.
    questo dipende da vari fattori:
    il tecnico del suono che ci ha lavorato,lo studio di registrazione dove è stato rimasterizzato,la QUALITA' DEL CD IMPIEGATO e il luogo dove è stato fabbricato (ormai praticamente tutti in europa..è il nuovo che avanza,baby..).
    in linea di massima,se un disco èstato registrato male,è molto,molto difficile che poi suoni bene,anche rimasterizzandolo e/o remixandolo..è nato così..e i miracoli li fa solo 'Lui'.
    per questo ancora oggi,le incisioni più ricercate dai collezionisti e stranamente da pochi audiofili,sono quelle giapponesi o americane (la classica e il jazz ripeto meritano un discorso a parte).
    gli unici CD veramente bensuonanti sono i primi rimasterizzati di Frank Zappa,reperibili dalla mitica Rykodisc e questo in primo luogo perchè il Maestro li rimasterizzo' e remixo' di persona.
    vorrei concludere riportando una impressione che ho avuto frequentando diversi salotti audifili:
    non è così raro vedere macchine da diverse migliaia di euro far suonare CD duplicati con PC da pochissimi euro con meccaniche/giocattolo.
    questa è una delle cose che io personalmente aborro e che rientra nelle innumerevoli contraddizioni dell'audiofilo moderno.

    cià

    li(t)z


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  matley on Fri Mar 19, 2010 4:02 pm

    troppo kunga leggo domani... Sleep


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  lizard on Fri Mar 19, 2010 4:06 pm

    matley wrote:troppo kunga leggo domani... Sleep


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  matley on Fri Mar 19, 2010 4:11 pm

    lizard wrote:
    matley wrote:troppo kunga leggo domani... Sleep


    questa è più corta...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  lizard on Fri Mar 19, 2010 4:15 pm

    matley wrote:
    lizard wrote:
    matley wrote:troppo kunga leggo domani... Sleep


    questa è più corta...
    esplicita,diretta e inequivocabile.
    se non è chiara te la rimasterizzo..
    Laughing


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Rudino on Fri Mar 19, 2010 4:46 pm

    Anche io gradirei una sintesi, grazie! sunny


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 19, 2010 4:53 pm

    Io vi posso dire per la musica classica.

    Essendo un valore artistico la varietà dinamica, nella musica classica, nessuna masterizzazione comprime la dinamica del master originale. Certo, se il master è cattivo resta tale, ma normalmente a tutte le altezze cronologiche le registrazioni di classica cercano di essere accurate come timbro e dinamica, per quanto possibile con i mezzi tecnici dell'epoca.

    DEtto quindi che nessun tecnico audio comprimerebbe la dinamica originale di una registrazione di classica nella realizzazione di un nuovo mastering (pena la svalutazione del prodotto dal punto di vista artistico) ogni remasterizzazione più recente di una registrazione analogica o digitale è nella stragrande maggioranza dei casi migliorante rispetto alla prima pubblicazione della versione CD.

    Oltretutto nelle ultime remasterizzazioni è scomparsa la mania di togliere a tutti i costi ogni rumore di fondo del master originale analogico, con estremo vantaggio per l'integrità timbrica del programma musicale.

    Molto semplice e lineare, vero?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  lizard on Fri Mar 19, 2010 4:56 pm

    ..che,vi siete coalizzati?

    perchè non ve la stampate e la leggete a letto con calma la sera prima di andare a letto,magari a puntate..tenendola a portata di mano sul comodino,al posto della Bibbia..
    devil


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  matley on Fri Mar 19, 2010 4:58 pm

    VERO!
    i dischi di PPP...sono una ciofeca....
    specialmente uno...
    ma era vecchio o nuovo?


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  lizard on Fri Mar 19, 2010 5:05 pm

    mad..la musica classica è un tema che andrebbe sviscerato pienamente e io non ho purtroppo elementi sufficienti per dare un contributo alla discussione.
    nell'arco degli anni,ho incrementato e ampliato il mio backgoung musicale prediligendo il filone pop rock,per cui mi mancano paragoni diretti e pratici sulle diverse edizioni ed incisioni in campo 'classico',che cmq rimane a mio avviso l'unica musica davvero 'seria'.
    per quello che ho potuto ascoltare,mi trovo allineato alla tua opinione,anche se i 'vecchi' (ma questi sono davvero vecchi) padelloni Deutsche Grammophone e Telarc hanno ancora un fascino insuperabile.
    ciao

    li(t)z


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 19, 2010 5:22 pm

    Lizard qui non stiamo facendo un confronto tra lp e CD. Stiamo parlando del fatto che i CD vecchi possano suonare meglio dei nuovi. Nella musica classica è praticamente impossibile.

    Comunque la Deutsche Grammophon nei primi 10 anni dell'epoca CD faceva dei master digitali (stampati anche su vinile) di qualità piuttosto bruttoccia.

    per Matley: ci vogliono gli impianti buoni per sentire bene anche i dischi migliori


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8285
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Luca58 on Fri Mar 19, 2010 5:32 pm

    Vorrei dire qualcosa, ma non ho granche' voglia di sfinirmi in discussioni interminabili

    Quindi l'unica cosa che dico e': "dipende da caso a caso" cheers

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 19, 2010 5:39 pm

    Luca58 wrote:Vorrei dire qualcosa, ma non ho granche' voglia di sfinirmi in discussioni interminabili ...

    ma ch'avete magnato?

    Chi sfotte, chi non c'ha voglia....

    ...annamo bene!!!

    affraid affraid affraid


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Cricetone on Fri Mar 19, 2010 6:37 pm

    Faccio una sintesi:

    I cd di ora potenzialmente sono molto meglio di quelli passati,perchè la tecnologia si è evoluta,peccato che poi pompino le registrazioni,comprimono la dinamica fino ed oltre al clipping,creano i finti bassi con MAxxbass per far fare unz unz pure al cellulare,e quindi tutta l'evoluzione tecnologica fa a farsi benedire.Ma se li fanno con rispetto verso la musica,allora non c'è cd vecchio che tenga.E se pure ci fosse qualche cd vecchio con registrazione eccellente,tanto di cappello a chi lo ha realizzato,ma sottolineiamo il fatto che,se quel tecnico avesse avuto i mezzi odierni,lo avrebbe sicuramente registrato ancora meglio.


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Mar 19, 2010 6:41 pm

    Ragazzi mi sembra molto triste, ma mi par di capire che il livello medio delle rimasterizzazioni di musica pop-rock sia mediocre.

    Io in effetti amando il classico mi sento fortunato a sentire i vostri discorsi...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Geronimo on Fri Mar 19, 2010 6:44 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Oltretutto nelle ultime remasterizzazioni è scomparsa la mania di togliere a tutti i costi ogni rumore di fondo del master originale analogico, con estremo vantaggio per l'integrità timbrica del programma musicale.

    Che siano stramaledetti quelli che tolgono il fruscio delle vecchie incisioni analogiche , nel fruscio c'è musica!


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: I cd vecchi son meglio dei nuovi

    Post  Cricetone on Fri Mar 19, 2010 6:58 pm

    oggi volente o no si devono pompare le registrazioni,o il cellulare ed i suoi auricolari non ce la fanno... d'altronde sono i giovani che reggono il mercato,ed i giovani usano il cellulare... Oramai perfino il radiolone portatile sembra quasi hiend,tanto siamo abituati male... Razz Secondo voi perchè quando si compra uno stereo comune,subito dopo la potenza,l'altra cosa che si chiede è se le casse sono in legno e quante equalizzazioni ci sono?Forse perchè siamo abituati alla piattezza totale,dovuta sia alla schifezza con cui ascoltiamo,che alla piattezza dinamica delle registrazioni,ed agli mp3 a 64kbit che si scaricano da emule? Razz


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 10:54 pm