Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
The Beatles in Mono - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    The Beatles in Mono

    Share

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Thu Feb 12, 2015 5:50 pm

    davidgilmour wrote:Adesso mi sale il dubbio se ho visto o meno Abbey Road e Let it Be in versione mono nelle nuove ristampe, una cosa è certa che c'erano tutte fino al white album e quest'ultima era in mono, in mezzo c'erano anche quelle in stereo.. comunque i dischi originali dei Beatles, qundi parlo delle prime stampe, erano registrate tutte in mono fino al white album, ovviamente c'era anche la controparte in stereo, ma le first press uk erano in mono.. calcolando che si è registrato in mono fino al 1967-68 i conti tornano perchè il white album è del '68.. anche le prime stampe dei primi due dei Floyd erano in mono, stessi anni.


    Scriviamo in word perché per l’ennesima volta mi sono perso il 3d mentre era praticamente finito e non è che fosse proprio breve….

    Discorso edizioni mono stereo, Beatles o altri gruppi è relativo.

    1) Album registrati originariamente in MONO e solo successivamente rimasterizzati in stereo.
    Nel caso dei Beatles, se diamo per buono quello che c’è scritto su Wikipedia (io ero troppo piccolo ai tempi) solo i primi 4 album sono stati ORIGINARIAMENTE incisi in mono.
    Generalmente si parla di artisti che hanno inciso fino a circa metà anni 60 per i vinili (difficilmente dal 66 in poi, a meno che non si parli di piccole etichette indipendenti.

    2) Album registrati con apparecchiature stereofoniche nel periodo in cui la stereofonia era agli albori e/p pochissimo diffusa e con prezzi per i tempi molto elevati.
    Di questi album STEREO molto spesso esiste anche la versione MONO che affianca quella stereo, va detto che in questo caso è l’album mono che è stato “rimasterizzato” in edizione mono e non viceversa.
    Due considerazioni, la prima è che l’edizione mono era decisamente economica e costava molto meno di quella stereo (2000 invece di 3000). La seconda è che, dal punto di vista collezionistico, vale certamente più di quella stereo perché ne sono state vendute molte di meno, specie degli album più “recenti” e soprattutto non sono state ripubblicate negli anni successivi se non dopo decenni per motivi collezionistici.

    3) Album registrati solo in versione Stereo, praticamente tutti a partire dai primissimi anni 70 (ma anche prima).


    Dal punti di vista dell’ascolto anche qui alcune considerazioni.

    Innanzitutto come si riconoscono ?

    E’ facile, le riedizioni stereo di album originariamente mono, visti gli scarsi mezzi dell’epoca sono state rimasterizzate in modo molto dozzinale, nel caso dei Beatles con la voce su un canale e gli strumenti sull’altro, praticamente quasi senza centro.
    In caso meno disastrosi, con voce al centro, qualche strumento fisso a destra e qualche altro fisso a sinistra.

    Invece le edizioni registrate originariamente in stereo, se si perdona qualche “effettaccio” di segnale che si sposta da destra a sinistra come impazzito, sono abbastanza simili alla stereofonia come ci si aspetta dovrebbe essere.

    Dal punto di vista qualitativo, cosa è meglio ?

    Se avete letto i miei post, è chiaro che le mie preferenze sono assolutamente per come è stata fatta la registrazione all’origine.

    Per cui sono sicuramente da preferire le edizioni mono dei primissimi album, mentre per tutti gli altri le edizioni stereo sono decisamente migliori, più curare e soprattutto non sono un riversamento mono di nastri stereo fatto per edizioni economiche dell’epoca !!!

    Se invece se ne fa un discorso collezionistico, il discorso cambia, sono più rare le versioni mono originali che le stereo.
    In sostanza, facendo un’analogia video, è come se, tra 45 anni, cercassimo il dvd di un film uscito e girato in blu ray alta risoluzione quanto il lettore dvd era praticamente scomparso dal mercato.

    Poi ognuno tragga le dovute conclusioni, ma mi pare corretto che sia informato su come stavano le cose in quegli anni, visto che sono cose che ho vissuto “di persona”.
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Thu Feb 12, 2015 5:51 pm

    typhoon56 wrote:le edizioni mono arrivano fino al disco bianco doppio del 68' . Dopo sono stati realizzati SOLO in stereofonia. X quello che riguarda il suono io preferisco di gran lunga le versioni mono a quelle stereo ( ovviamente fino al '68 ) non solo dei Beatles ma anche di altri gruppi/artisti dell'epoca. sunny

    Leggi il mio post, attenzione a non fare confusione tra edizione stereo rimasterizzata in mono per edizioni economiche e viceversa.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Thu Feb 12, 2015 5:57 pm

    salva021291 wrote:

    E' bello gia leggerne la storia di un componente del genere....ti danno molto di piu il senso di quello che succede dentro i componenti quando li accendi.....

    vero e poi c'è il manuale, apparecchio assembrato " A MANO" in USA, testato uno per uno con tanto di dati scritti a PENNA con piccole differenze di prestazioni tra un canale e l'altro....

    Da rilevare che il finale è garantito per MINIMO 200+200W RMS su 8 OHM, ma al banco di misura, il mio esemplare superava sia pure di poco mi pare i 240+240W RMS alla distorione di riferimento (non ricordo quanto era...) !!!!

    Oddio, oggi su alcuni apparecchi di nicchia capita ancora la stessa cosa, sono stato nel laboratorio di Acoustic Quality e testano uno per uno tutti gli apparecchi che escono da lì !!!


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Sun Feb 15, 2015 7:48 pm

    Allora io sono letteralmente l'ultimo arrivato, mi sono iscritto mezz'ora fa. Forum bellissimo ed utenti preparatissimi, ma per quanto riguarda i Beatles ho letto molte imprecisioni.
    Parlo da grande collezionista dei Beatles.
    Iniziamo con il dire che gli album dei Beatles non venivano registrati in mono o in stereo, ma venivano semplicemente registrati prima su 2, in seguito su 4 ed infine su 8 tracce. L'evoluzione tecnologica dell'epoca nell'arco di 7 anni ha fatto passi da gigante. La differenza tra Stereo e Mono deriva dal successivo mixaggio. In tutta la carriera, fino al White Album, i Beatles hanno sempre posto maggiore attenzione al mix in mono, perché era quello maggiormente usato all'epoca. Il mix in stereo veniva affidato all'ingegnere di turno ad Abbey Road in seconda battuta, senza la presenza dei Beatles in studio e veniva effettuato in maniera più frettolosa. Detto questo, per ascoltare i Beatles per come si deve o almeno per come loro volevano far suonare i loro album, bisogna ascoltarli in mono. Quindi non è assolutamente vero che è una registrazione più economica, era semplicemente lo standard dell'epoca. Dopo il White Album e precisamente Yellow Submarine, Let It Be ed Abbey Road sono usciti solamente in Stereo e non sono mai stati mixati in mono.
    Consiglio vivamente l'acquisto del box intero dei vinili in mono che sono veramente fenomenali. Sono stati realizzati con una cura maniacale e sono stati incisi direttamente dai master tape originali dell'epoca con processo totalmente analogico. Quindi non provengono da nessuna rimasterizzazione digitale. Se vuoi comprarli singolarmente su Amazon si trovano a 23 euro l'uno tranne quelli doppi o quelli gatefold. Il Mono Master che è la raccolta di tutti i singoli è un triplo lp ed è quello che costa di più. Al contrario di come detto infatti quasi tutti i singoli dei Beatles non erano contenuti negli album.

    Per rispondere alla tua domanda in maniera più concisa io consiglio per tutti gli album la versione mono in vinile, quelli usciti nel 2014, che a furor di popolo hanno avuto recensioni stellari in ogni dove. Oltretutto sono stati pressati in maniera eccezionale. Per tutti i malati di Beatles nel mondo sembra un miracolo avere una copia nuova a 180g di un vinile mono dei Beatles inciso in AAA (procedimento totalmente analogico). Praticamente è come avere una copia originale dell'epoca in condizioni perfette. Fino a poco fa ci volevano centinaia di euro per averne una, ora con 25 euro la ordini da Amazon. Ovviamente per Let It Be e Abbey Road c'è solo la versione Stereo. Stranamente io preferisco la versione Stereo anche di Beatles For Sale che è il loro quarto album. Oltretutto Sgt. Pepper's ed il White Album suonano da paura anche in Stereo.
    I vinili in Stereo usciti nel 2012 si trovano su Amazon anche intorno ai 20 euro. Hanno ricevuto critiche sia per il fatto che hanno usato come sorgente il remaster digitale fatto nel 2009 per i cd e sia perché i box ed i vinili pressati negli Stati Uniti hanno avuto diversi problemi di produzione. Meno in quelli europei pressati in Germania.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 1:13 am

    lordofbizarre wrote:Allora io sono letteralmente l'ultimo arrivato, mi sono iscritto mezz'ora fa. Forum bellissimo ed utenti preparatissimi, ma per quanto riguarda i Beatles ho letto molte imprecisioni.
    Parlo da grande collezionista dei Beatles.
    Iniziamo con il dire che gli album dei Beatles non venivano registrati in mono o in stereo, ma venivano semplicemente registrati prima su 2, in seguito su 4 ed infine su 8 tracce. L'evoluzione tecnologica dell'epoca nell'arco di 7 anni ha fatto passi da gigante. La differenza tra Stereo e Mono deriva dal successivo mixaggio. In tutta la carriera, fino al White Album, i Beatles hanno sempre posto maggiore attenzione al mix in mono, perché era quello maggiormente usato all'epoca. Il mix in stereo veniva affidato all'ingegnere di turno ad Abbey Road in seconda battuta, senza la presenza dei Beatles in studio e veniva effettuato in maniera più frettolosa. Detto questo, per ascoltare i Beatles per come si deve o almeno per come loro volevano far suonare i loro album, bisogna ascoltarli in mono. Quindi non è assolutamente vero che è una registrazione più economica, era semplicemente lo standard dell'epoca. Dopo il White Album e precisamente Yellow Submarine, Let It Be ed Abbey Road sono usciti solamente in Stereo e non sono mai stati mixati in mono.
    Consiglio vivamente l'acquisto del box intero dei vinili in mono che sono veramente fenomenali. Sono stati realizzati con una cura maniacale e sono stati incisi direttamente dai master tape originali dell'epoca con processo totalmente analogico. Quindi non provengono da nessuna rimasterizzazione digitale. Se vuoi comprarli singolarmente su Amazon si trovano a 23 euro l'uno tranne quelli doppi o quelli gatefold. Il Mono Master che è la raccolta di tutti i singoli è un triplo lp ed è quello che costa di più. Al contrario di come detto infatti quasi tutti i singoli dei Beatles non erano contenuti negli album.

    Per rispondere alla tua domanda in maniera più concisa io consiglio per tutti gli album la versione mono in vinile, quelli usciti nel 2014, che a furor di popolo hanno avuto recensioni stellari in ogni dove. Oltretutto sono stati pressati in maniera eccezionale. Per tutti i malati di Beatles nel mondo sembra un miracolo avere una copia nuova a 180g di un vinile mono dei Beatles inciso in AAA (procedimento totalmente analogico). Praticamente è come avere una copia originale dell'epoca in condizioni perfette. Fino a poco fa ci volevano centinaia di euro per averne una, ora con 25 euro la ordini da Amazon. Ovviamente per Let It Be e Abbey Road c'è solo la versione Stereo. Stranamente io preferisco la versione Stereo anche di Beatles For Sale che è il loro quarto album. Oltretutto Sgt. Pepper's ed il White Album suonano da paura anche in Stereo.
    I vinili in Stereo usciti nel 2012 si trovano su Amazon anche intorno ai 20 euro. Hanno ricevuto critiche sia per il fatto che hanno usato come sorgente il remaster digitale fatto nel 2009 per i cd e sia perché i box ed i vinili pressati negli Stati Uniti hanno avuto diversi problemi di produzione. Meno in quelli europei pressati in Germania.

    Grazie per le precisazioni se sei così documentato sui Beatles avrai ragione sul mix (comunque l'ingegnere era George Martin in quel periodo, non uno "qualunque"...)
    Comunque ti assicuro che, nel periodo in cui si potevano trovare sia album stereo che mono, quelli mono costavano tutti 1000 lire meno della versione stereo, Beatles compresi.

    Non ho capito la frase "quasi tutti i singoli dei Beatles non erano contenuti negli album..." considerando che i primissimi album erano praticamente una raccolta di singoli, anche se è vero che non tutti i singoli furono pubblicati originariamente negli album, ma in successive compilation.

    Sulla registrazione in 2-4-8 piste sono assolutamente daccordo.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 1:50 am

    Grazie per le precisazioni se sei così documentato sui Beatles avrai ragione sul mix (comunque l'ingegnere era George Martin in quel periodo, non uno "qualunque"...)

    George Martin era il produttore, gli ingegneri erano altri, ad esempio Geoff Emerick con Phil McDonald per Revolver, che comunque sia non erano gli ultimi arrivati ovviamente. Volevo solo evidenziare il fatto che il mix in Stereo non era effettuato con la stessa attenzione con il quale era effettuato il mix in Mono. Al contrario del mix in mono i Beatles non erano mai presenti quando si faceva il mix in Stereo, anche per questo ci sono alcune differenze sparse nella discografia tra i due mixaggi. Perché erano fatti in un secondo momento e a volte da persone diverse. Harrison dichiarò in un'intervista "proprio non capivo il senso di dividere il suono in due altoparlanti, per noi doveva uscire un suono bello e compatto da quel solito speaker centrale che avevamo sempre avuto"

    Comunque ti assicuro che, nel periodo in cui si potevano trovare sia album stereo che mono, quelli mono costavano tutti 1000 lire meno della versione stereo, Beatles compresi.

    Ovviamente perché il mix in Stereo era stampato in molte meno copie ed era destinato a chi all'epoca fosse già all'avanguardia.

    Non ho capito la frase "quasi tutti i singoli dei Beatles non erano contenuti negli album..." considerando che i primissimi album erano praticamente una raccolta di singoli, anche se è vero che non tutti i singoli furono pubblicati originariamente negli album, ma in successive compilation.

    Qui purtroppo bisogna chiarire a quale delle discografie ti riferisci. Con i Beatles io faccio sempre riferimento alla discografia originale UK. Quella USA come quella italiana e come quella di quasi ogni altro paese sono diverse. Comunque sia la discografia originale UK, era composta da 13 album e 22 singoli ed i primi 4 album non erano assolutamente una semplice collezione di singoli. Più precisamente i singoli erano nell'ordine:

    1. Love Me Do - presente sul primo album Please Please Me (anche se in una differente versione)
    2. Please Please Me - presente sul primo album Please Please Me
    3. From Me To You - Non presente in alcun album
    4. She Loves You - Non presente in alcun album
    5. I Want To Hold Your Hand - Non presente in alcun album

    nel mezzo c'è il secondo album With The Beatles che non contiene singoli al suo interno

    6. Can't Buy Me Love - presente nel terzo album A Hard Day's Night
    7. A Hard Day's Night - presente nel terzo album A Hard Day's Night
    8. I Feel Fine - Non presente in alcun album

    poi c'è Beatles For Sale che è il quarto album che non contiene singoli al suo interno


    spero di essere stato chiaro ed esaustivo


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 11:58 am

    lordofbizarre wrote:

    George Martin era il produttore, gli ingegneri erano altri, ad esempio Geoff Emerick con Phil McDonald per Revolver, che comunque sia non erano gli ultimi arrivati ovviamente. Volevo solo evidenziare il fatto che il mix in Stereo non era effettuato con la stessa attenzione con il quale era effettuato il mix in Mono. Al contrario del mix in mono i Beatles non erano mai presenti quando si faceva il mix in Stereo, anche per questo ci sono alcune differenze sparse nella discografia tra i due mixaggi. Perché erano fatti in un secondo momento e a volte da persone diverse. Harrison dichiarò in un'intervista "proprio non capivo il senso di dividere il suono in due altoparlanti, per noi doveva uscire un suono bello e compatto da quel solito speaker centrale che avevamo sempre avuto"



    Ovviamente perché il mix in Stereo era stampato in molte meno copie ed era destinato a chi all'epoca fosse già all'avanguardia.



    Qui purtroppo bisogna chiarire a quale delle discografie ti riferisci. Con i Beatles io faccio sempre riferimento alla discografia originale UK. Quella USA come quella italiana e come quella di quasi ogni altro paese sono diverse. Comunque sia la discografia originale UK, era composta da 13 album e 22 singoli ed i primi 4 album non erano assolutamente una semplice collezione di singoli. Più precisamente i singoli erano nell'ordine:

    1. Love Me Do - presente sul primo album Please Please Me (anche se in una differente versione)
    2. Please Please Me - presente sul primo album Please Please Me
    3. From Me To You - Non presente in alcun album
    4. She Loves You - Non presente in alcun album
    5. I Want To Hold Your Hand - Non presente in alcun album

    nel mezzo c'è il secondo album With The Beatles che non contiene singoli al suo interno

    6. Can't Buy Me Love - presente nel terzo album A Hard Day's Night
    7. A Hard Day's Night - presente nel terzo album A Hard Day's Night
    8. I Feel Fine - Non presente in alcun album

    poi c'è Beatles For Sale che è il quarto album che non contiene singoli al suo interno


    spero di essere stato chiaro ed esaustivo

    Grazie di nuovo, mi sa che sei più informato dei vari Wikipedia ed altri siti da cui avevo reperito le informazioni scritte sull'edizioni stereo a partire da Help in poi (parlavano proprio di incisioni in stereo non di quante fossero le tracce usate per l'incisione).

    Anche sui singoli credo ci sia parecchia confusione a cominciare dall'edizione UK piuttosto che USA (la discografica dei beatles la registrai nei primi anni 70 da un amico che li aveva tutti in vinile, forse erano le edizioni italiane o americane non saprei)... Senza contare che ci sono molti singoli tratti dagli album dopo che sono usciti, e parlando di 62-64 non è come se fosse ieri

    Comunque sono andato a fare una ricerca ed in effetti quei singoli non c'erano negli album "originali" !!!!
    Avendoli quasi tutti in singolo (gli lp costavano cari ma i singoli, spesso usati, costavano molto poco ai tempi) ed in chissa quante altre compilation, non ci avevo neppure fatto caso.

    Per inciso sono andato a fare una ricerca nel mio databese musicale e per "She Loves You" sono uscite 68 "occorrenze", ovviamente molte sono dello stesso album che ho più di una volta, oppure la stessa versione che compare su n diverse compilazions, ma certamente almeno una quindicina se non più sono davvero di diversa provenienza, come le bbc session, le alternate take di studio e via dicendo....

    Anche le durate sono molto diverse, dai 2.02 credo del singolo del 63 fino ai 3.13 della versione su "Anthology 4" (che credo sia non ufficiale...)


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 12:22 pm

    rockonlyrare wrote:Grazie di nuovo, mi sa che sei più informato dei vari Wikipedia ed altri siti da cui avevo reperito le informazioni scritte sull'edizioni stereo a partire da Help in poi (parlavano proprio di incisioni in stereo non di quante fossero le tracce usate per l'incisione).

    Praticamente tutte le mie conoscenze finiscono qui. Sono molto appassionato di Beatles e li colleziono da diversi anni, ma soprattutto uso come riferimento siti più specializzati di quanto non sia wikipedia. Tutto qui.

    rockonlyrare wrote:Anche sui singoli credo ci sia parecchia confusione a cominciare dall'edizione UK piuttosto che USA (la discografica dei beatles la registrai nei primi anni 70 da un amico che li aveva tutti in vinile, forse erano le edizioni italiane o americane non saprei)... Senza contare che ci sono molti singoli tratti dagli album dopo che sono usciti, e parlando di 62-64 non è come se fosse ieri

    Sulla discografia dei Beatles c'è una confusione pazzesca, perché praticamente ogni paese si è fatta la sua. Addirittura la Yugoslavia (con tutto il rispetto) ha una propria discografia, diversa da quella originale UK. Soprattutto con i primi album.

    rockonlyrare wrote:Anche le durate sono molto diverse, dai 2.02 credo del singolo del 63 fino ai 3.13 della versione su "Anthology 4" (che credo sia non ufficiale...)

    Si l'Anthology 4 è un bootleg.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 12:34 pm

    lordofbizarre wrote:

    Praticamente tutte le mie conoscenze finiscono qui. Sono molto appassionato di Beatles e li colleziono da diversi anni, ma soprattutto uso come riferimento siti più specializzati di quanto non sia wikipedia. Tutto qui.



    Sulla discografia dei Beatles c'è una confusione pazzesca, perché praticamente ogni paese si è fatta la sua. Addirittura la Yugoslavia (con tutto il rispetto) ha una propria discografia, diversa da quella originale UK. Soprattutto con i primi album.



    Si l'Anthology 4 è un bootleg.

    Beh mi ha fatto piacere questo scambio di opinioni, comunque in fatto di confusioni sulla discografia dei Beatles ti assicuro che c'è molto di peggio, pensa agli stones, un mio collega è un super collezionista, si è limitato ai solo cd e solo originali ma ha anche 10 versioni dello stesso album... tempo fa era tutto contento per avere trovato edizioni russe, 2 album in un cd.... quando sono arrivate me le ha fatte vedere, io gli avevo detto le mie grosse perplessità, che si sono confermate.......

    Siccome (a parte i primissimi) molti album degli stones superavano abbondantemente i 40 minuti (Aftermath adirittura supera i 50, durata incredibile per quei tempi), per farne stare due in un singolo cd, hanno "sfumato" quasi tutte le canzoni, in certi casi tagliando anche più di un minuto !!!!!!!!!!!!
    Quando l'ha capito è diventato pallido come un cadavere e per poco mi sviene ai miei piedi


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 12:46 pm

    rockonlyrare wrote:Beh mi ha fatto piacere questo scambio di opinioni, comunque in fatto di confusioni sulla discografia dei Beatles ti assicuro che c'è molto di peggio, pensa agli stones, un mio collega è un super collezionista, si è limitato ai solo cd e solo originali ma ha anche 10 versioni dello stesso album... tempo fa era tutto contento per avere trovato edizioni russe, 2 album in un cd.... quando sono arrivate me le ha fatte vedere, io gli avevo detto le mie grosse perplessità, che si sono confermate.......

    Siccome (a parte i primissimi) molti album degli stones superavano abbondantemente i 40 minuti (Aftermath adirittura supera i 50, durata incredibile per quei tempi), per farne stare due in un singolo cd, hanno "sfumato" quasi tutte le canzoni, in certi casi tagliando anche più di un minuto !!!!!!!!!!!!
    Quando l'ha capito è diventato pallido come un cadavere e per poco mi sviene ai miei piedi

    Ecco, sugli Stones sono totalmente ignorante. Conosco a grandi linee la discografia, ma molto superficialmente. Questa storia delle canzoni sfumate è pazzesca! Spero fossero bootleg, altrimenti come avrebbero mai potuto fare cose del genere? Anche se in quegli anni ognuno faceva a modo suo.
    Per me non sarebbe stato comunque un problema, perché quello che colleziono, difficilmente lo ascolto. Purtroppo sono fatto così, quindi quando posso compro sempre 2 copie di quello che mi interessa davvero.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 2:50 pm

    lordofbizarre wrote:

    Ecco, sugli Stones sono totalmente ignorante. Conosco a grandi linee la discografia, ma molto superficialmente. Questa storia delle canzoni sfumate è pazzesca! Spero fossero bootleg, altrimenti come avrebbero mai potuto fare cose del genere? Anche se in quegli anni ognuno faceva a modo suo.
    Per me non sarebbe stato comunque un problema, perché quello che colleziono, difficilmente lo ascolto. Purtroppo sono fatto così, quindi quando posso compro sempre 2 copie di quello che mi interessa davvero.

    No erano edizioni ufficiali Russe economiche di album degli stones, per "risparmiare" ne hanno fatto stare due in un singolo .....
    ma solo al il mio amico super fanatico poteva venire in mente di comprarsi dei digipack russi (ti parlo di circa 10 anni fa) !!!!
    Solo che è stato un po' fesso perchè lui conosceva benissimo la durata di quegli album e avrebbe dovuto immaginare che, superando gli 80 minuti, ci fosse qualcosa che non andava (ad esempio qualche brano in meno.... certo non che sfumassero i brani... questo no dai !!!)

    Tra l'altro l'iniziativa di pubblicare due o più album insieme è comunissima anche da noi, specie in USA, ma ovviamente non si sognerebbero mai di "sfumare uno o più brani" perchè "non ci sta".

    Comunque, quando uscirono, i cd constavano 10.000 più del corrispondente vinile (circa 25.000 contro 15.000 quelli di rock e leggera, perchè di musica classica sfioravano anche i 30.000, stesso discorso tra versioni stereo e mono, ma in questo caso ti parlo di 1986-1989 circa), c'era ancora la "legge" tutta italiana che diceva album doppio = costo di un singolo moltiplicato due, esteso anche ai CD !!!!

    Per cui il live di Gabriel (mi pare Plays Live, del 1983) fu pubblicato in CD come singolo, eliminando 2 o 3 brani rispetto alla versione in doppio vinile per non pubblicarlo come doppio cd.
    Allora la durata del cd massima era di circa 65 minuti (poi diventati 74 ed infine 80, oltre si rischia di rovinare la taratura del lettore ...), ed un album in singolo cd costava qualcosa meno della versione in 2 LP ......

    Non a caso il primo box in cd che presi fu il live in versione LP quintuplo di Springsteen che nella versione integrale occupava 3CD, con scatola e libretto di foto identici per dimensioni al vinile, costava praticamente la stessa cifra del box in vinile !!! E che non ne faceva rimpiangere la qualità sonora...


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 3:03 pm

    rockonlyrare wrote:No erano edizioni ufficiali Russe economiche di album degli stones, per "risparmiare" ne hanno fatto stare due in un singolo .....
    ma solo al il mio amico super fanatico poteva venire in mente di comprarsi dei digipack russi (ti parlo di circa 10 anni fa) !!!!
    Solo che è stato un po' fesso perchè lui conosceva benissimo la durata di quegli album e avrebbe dovuto immaginare che, superando gli 80 minuti, ci fosse qualcosa che non andava (ad esempio qualche brano in meno.... certo non che sfumassero i brani... questo no dai !!!)

    Tra l'altro l'iniziativa di pubblicare due o più album insieme è comunissima anche da noi, specie in USA, ma ovviamente non si sognerebbero mai di "sfumare uno o più brani" perchè "non ci sta".

    Comunque, quando uscirono, i cd constavano 10.000 più del corrispondente vinile (circa 25.000 contro 15.000 quelli di rock e leggera, perchè di musica classica sfioravano anche i 30.000, stesso discorso tra versioni stereo e mono, ma in questo caso ti parlo di 1986-1989 circa), c'era ancora la "legge" tutta italiana che diceva album doppio = costo di un singolo moltiplicato due, esteso anche ai CD !!!!

    Per cui il live di Gabriel (mi pare Plays Live, del 1983) fu pubblicato in CD come singolo, eliminando 2 o 3 brani rispetto alla versione in doppio vinile per non pubblicarlo come doppio cd.
    Allora la durata del cd massima era di circa 65 minuti (poi diventati 74 ed infine 80, oltre si rischia di rovinare la taratura del lettore ...), ed un album in singolo cd costava qualcosa meno della versione in 2 LP ......

    Non a caso il primo box in cd che presi fu il live in versione LP quintuplo di Springsteen che nella versione integrale occupava 3CD, con scatola e libretto di foto identici per dimensioni al vinile, costava praticamente la stessa cifra del box in vinile !!! E che non ne faceva rimpiangere la qualità sonora...

    Grazie mille per tutte queste informazioni e considerazioni che non avevo mai fatto. Io ho iniziato a collezionare da una decina di anni ed al di fuori dei Beatles e degli Oasis, che comunque sono di epoca recente, ho sempre comprato ristampe. Non avevo mai pensato però, quelle poche volte che ho comprato vinili datati, quanto costassero in origine.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 3:50 pm

    lordofbizarre wrote:

    Grazie mille per tutte queste informazioni e considerazioni che non avevo mai fatto. Io ho iniziato a collezionare da una decina di anni ed al di fuori dei Beatles e degli Oasis, che comunque sono di epoca recente, ho sempre comprato ristampe. Non avevo mai pensato però, quelle poche volte che ho comprato vinili datati, quanto costassero in origine.

    Sorry per l'OT .....

    Tutti questi supporti seguono una ben precisa legge di mercato.... supporto nuovo = costo maggiore che è in parte giustificato dalle minori vendite e maggiori costi di produzione. Purtroppo in caso di contenuti musicali, e solo per questi peraltro, si usa la "scusa" del supporto nuovo più costoso per "alzare in altro l'asticella" dei prezzi.

    Faccio alcuni esempi....

    Cellulari, Tv, Computer e loro componenti.... all'inzio costavano cifre improponibili, un computer 5 mln, un portatile 10, una tv lcd anche 30 mln di lire (il 40 pollici che oggi trovi a 300€ con prestazioni 1000 volte superiore) e via dicendo.....

    Vinile : Mono = 2000 --> lancio Stereo a 3000 Lire..... mai più sceso se non di pochissime centinaia di lire anche con milioni di copie vendute
    Lancio Cd, Vinile a 15.000 --> lancio CD a 25.000, anche in questo caso massimo si è scesi a 22-23.000, oggi siamo tra i 16 ed i 22 Euro per un cd nuovo (ma almeno dopo un po i prezzi calano, cosa che ai tempi del vinile in Italia a differenza che in USA, non accadeva mai !!!)

    Ecco quindi i SACD, i SHM platinum, i file hi-res, i BD Audio e via dicendo come i vinili audiofili e qui l'asticella ha superato la soglia dei 25 Euro per sfiorare i 40€ (poi dipende dal formato e via dicendo)

    Comunque vorrei far notare che spesso un album acquistato in file liquido (anche mp3, costa molto di più dello stesso album in supporto fisico, perchè INDECENTEMENTE i prezzi del formato liquido non scendono come fanno i CD)

    Perchè non capita con la musica come con i film che dopo 3 mesi dall'uscita in supporto fisico comiciano a calare fino a costare molto sotto i 10€ anche in Blu Ray ??? (per non parlare dei videogames).

    E poi fanno la guerra (perdendo clamorosamente) a chi si scarica gratis la musica !!!!! ( e lo dico da uno di "vecchio stampo" che se non ha il supporto fisico gli sembra di non possedere l'album )


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 4:07 pm

    rockonlyrare wrote:Sorry per l'OT .....

    Tutti questi supporti seguono una ben precisa legge di mercato.... supporto nuovo = costo maggiore che è in parte giustificato dalle minori vendite e maggiori costi di produzione. Purtroppo in caso di contenuti musicali, e solo per questi peraltro, si usa la "scusa" del supporto nuovo più costoso per "alzare in altro l'asticella" dei prezzi.

    Faccio alcuni esempi....

    Cellulari, Tv, Computer e loro componenti.... all'inzio costavano cifre improponibili, un computer 5 mln, un portatile 10, una tv lcd anche 30 mln di lire (il 40 pollici che oggi trovi a 300€ con prestazioni 1000 volte superiore) e via dicendo.....

    Vinile : Mono = 2000 --> lancio Stereo a 3000 Lire..... mai più sceso se non di pochissime centinaia di lire anche con milioni di copie vendute
    Lancio Cd, Vinile a 15.000 --> lancio CD a 25.000, anche in questo caso massimo si è scesi a 22-23.000, oggi siamo tra i 16 ed i 22 Euro per un cd nuovo (ma almeno dopo un po i prezzi calano, cosa che ai tempi del vinile in Italia a differenza che in USA, non accadeva mai !!!)

    Ecco quindi i SACD, i SHM platinum, i file hi-res, i BD Audio e via dicendo come i vinili audiofili e qui l'asticella ha superato la soglia dei 25 Euro per sfiorare i 40€ (poi dipende dal formato e via dicendo)

    Comunque vorrei far notare che spesso un album acquistato in file liquido (anche mp3, costa molto di più dello stesso album in supporto fisico, perchè INDECENTEMENTE i prezzi del formato liquido non scendono come fanno i CD)

    Perchè non capita con la musica come con i film che dopo 3 mesi dall'uscita in supporto fisico comiciano a calare fino a costare molto sotto i 10€ anche in Blu Ray ??? (per non parlare dei videogames).

    E poi fanno la guerra (perdendo clamorosamente) a chi si scarica gratis la musica !!!!! ( e lo dico da uno di "vecchio stampo" che se non ha il supporto fisico gli sembra di non possedere l'album )

    Bella e giusta considerazione. Non continuo, perché si andrebbe troppo OT. Non c'è poi molto da aggiungere. L'unico appunto forse sta nel fatto che il formato fisico in musica acquista spesso più valore nel tempo. Questa potrebbe essere l'unica differenza con i film o con i videogames. Al contrario di televisori, cellulari ecc per quanto riguarda la musica c'è un'involuzione. In linea di massima più la musica è datata, più è migliore. Questo secondo un mio parere.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1499
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 35
    Località : Genova

    Re: The Beatles in Mono

    Post  davidgilmour on Mon Feb 16, 2015 4:19 pm

    Chiedo soprattutto a te lordofbizarre che vedo sei un grande intenditore dei Fab Four, visto che il white album sarà il mio prossimo acquisto, sono molto indeciso se prendere questa versione nuova in mono oppure la stereo perchè ho letto che ci sono dei particolari in alcuni pezzi diversi.. ti linko una discussione  (in inglese) che ho trovato in rete di queste particolarità delle due versioni e chiedo conferma se a te risultano queste differenze nelle incisioni sunny

    ''Back In The U.S.S.R." The airplane overdubs occur in different places on the mono and stereo versions.
    "Ob-La-Di Ob-La-Da" The stereo version has hand-clapping during the intro, the mono version does not.
    "While My Guitar Gently Weeps" The stereo version has some vocal sounds from George at the end, the mono version does not.
    "Blackbird" The bird sound effects are quite different between the stereo and the mono release.
    "Piggies" The pig sound effects are quite different between the stereo and the mono release.
    "Don't Pass Me By" The mono version is much faster than the stereo, and therefore is shorter. The violin sounds at the end are markedly different.
    "Why Don't We Do It In The Road" The stereo version has hand-clapping during the intro, the mono version does not.
    "I Will" The stereo version has more prominent bongos.
    "Birthday" The stereo version has extra vocals at the end of the second chorus.
    "Sexy Sadie" The stereo version has two taps on the tambourine during the intro, the mono version only has one.
    "Helter Skelter" The stereo version has a fade-out/fade-in dummy ending with Ringo's shout of
    "I've got blisters on my fingers", the mono version does not ! ... this makes the stereo version almost a minute longer.
    "Long, Long, Long" The stereo version is fine, but on the mono, George's double-tracked vocal is embarrassingly out of synch.
    "Honey Pie" The stereo version has a shorter guitar solo than the mono version.


    _________________
    Alessandro


    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 5:11 pm

    lordofbizarre wrote:

    Bella e giusta considerazione. Non continuo, perché si andrebbe troppo OT. Non c'è poi molto da aggiungere. L'unico appunto forse sta nel fatto che il formato fisico in musica acquista spesso più valore nel tempo. Questa potrebbe essere l'unica differenza con i film o con i videogames. Al contrario di televisori, cellulari ecc per quanto riguarda la musica c'è un'involuzione. In linea di massima più la musica è datata, più è migliore. Questo secondo un mio parere.

    "purtroppo" sul fatto che più la musica è datata più è migliore è vero, specialmente nel rock e nella leggera in cui, essendo poco diffuso l'aspetto interpretativo come nel caso di classica e jazz, l'aspetto compositivo assume importanza fondamentale.

    Però l'acquisizione di valore con gli anni non è solo dovuto ad un discorso di valore ma anche di collezionismo.
    In ambito musicale, ci sono album che hanno valori quasi senza prezzo anche se non sono necessariamente pietre miliari della musica, solo perchè sono spaventosamente rari (ad esempio alcuni vinili prog made in Italy di gruppi pseudosconosciuti).
    In questo vale un discorso simile ai libri cartacei, ci sono libri dal valore insestimabile anche se poi in commercio trovi lo stesso testo in edizione economica a 5€.

    Nel caso dei film varrà di certo lo stesso per una "pizza" originale in pellicola, dubito che qualcuno paghera mai cifre iperboliche per ul vhs vecchio di 50 anni spesso senza possibilità neppure di vederlo.... (ma non si può mai dire).

    Certamente è assai improbabile che i files liquidi acquistino valore nel tempo, visto che si possono copiare il minimo problema ed identici al 100% al file di origine.

    Tornando al Beatles, pensare che dopo oltre 50 anni siano ancora amati apprezzati e stimati come e quanto allora, anzi in un certo senso di più perchè alla moda ed al fanatismo del momento si è aggiunta la "consapevolezza" di quanto siano stati importanti ed innovatori (anche se ricordo che tempo fa ci fu una accesissima discussione sulle capacità innovative dei baronetti, c'è chi sosteneva il contrario....).

    E non è stata cosa banale, perchè forse per la prima volta in ambito di musica "leggera" ci sono stati artisti e generi musicali che con il tempo si sono rivalutati (e comunque hanno mantenuto interesse), anzichè andare totalmente fuori moda ed essere oggetto di revival. Insomma rock e leggera come prima blues folk e Jazz, per non parlare di classica che è un capolavoro a se stante, che da secoli valorizza le reinterpretazioni delle opere del "passato".


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 5:12 pm

    davidgilmour wrote:Chiedo soprattutto a te lordofbizarre che vedo sei un grande intenditore dei Fab Four, visto che il white album sarà il mio prossimo acquisto, sono molto indeciso se prendere questa versione nuova in mono oppure la stereo perchè ho letto che ci sono dei particolari in alcuni pezzi diversi.. ti linko una discussione  (in inglese) che ho trovato in rete di queste particolarità delle due versioni e chiedo conferma se a te risultano queste differenze nelle incisioni sunny

    ''Back In The U.S.S.R." The airplane overdubs occur in different places on the mono and stereo versions.
    "Ob-La-Di Ob-La-Da" The stereo version has hand-clapping during the intro, the mono version does not.
    "While My Guitar Gently Weeps" The stereo version has some vocal sounds from George at the end, the mono version does not.
    "Blackbird" The bird sound effects are quite different between the stereo and the mono release.
    "Piggies" The pig sound effects are quite different between the stereo and the mono release.
    "Don't Pass Me By" The mono version is much faster than the stereo, and therefore is shorter. The violin sounds at the end are markedly different.
    "Why Don't We Do It In The Road" The stereo version has hand-clapping during the intro, the mono version does not.
    "I Will" The stereo version has more prominent bongos.
    "Birthday" The stereo version has extra vocals at the end of the second chorus.
    "Sexy Sadie" The stereo version has two taps on the tambourine during the intro, the mono version only has one.
    "Helter Skelter" The stereo version has a fade-out/fade-in dummy ending with Ringo's shout of
    "I've got blisters on my fingers", the mono version does not ! ... this makes the stereo version almost a minute longer.
    "Long, Long, Long" The stereo version is fine, but on the mono, George's double-tracked vocal is embarrassingly out of synch.
    "Honey Pie" The stereo version has a shorter guitar solo than the mono version.

    Posso "azzardare" che ci vogliono entrambe ???  
    Onestamente io conosco bene solo la versione stereo, però da queste interessantissime note, si direbbe che le differenze sono non sono nel mixaggio ma anche nella scelta di diverse "take".....
    Possibile che abbiano registrato alcune tracce specificatamente per la versione stereo ed altre per la mono, o che abbiano fatto questa scelta direttamente i produttori o gli ingegneri del suono ?

    Va detto che nel 1968 le versioni Stereo degli album erano già molto diffuse, tanto è vero che il white è stato l'ultimo caso di doppia pubblicazione, anche i Beatles dal 1969 faranno uscire la sola versione Stereo.


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1499
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 35
    Località : Genova

    Re: The Beatles in Mono

    Post  davidgilmour on Mon Feb 16, 2015 5:28 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Posso "azzardare" che ci vogliono entrambe ???  
    Onestamente io conosco bene solo la versione stereo, però da queste interessantissime note, si direbbe che le differenze sono non sono nel mixaggio ma anche nella scelta di diverse "take".....
    Possibile che abbiano registrato alcune tracce specificatamente per la versione stereo ed altre per la mono, o che abbiano fatto questa scelta direttamente i produttori o gli ingegneri del suono ?

    Va detto che nel 1968 le versioni Stereo degli album erano già molto diffuse, tanto è vero che il white è stato l'ultimo caso di doppia pubblicazione, anche i Beatles dal 1969 faranno uscire la sola versione Stereo.

    Infatti Rock, è una roba strana in effetti, e quoto che a questo punto ci vorrebbero davvero tutte e due le versioni in collezione.. però appunto volevo sapere da chi possiede entrambe le versioni se sono così evidenti le differenze, certo che non sono poche!


    _________________
    Alessandro


    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 5:49 pm

    davidgilmour wrote:

    Infatti Rock, è una roba strana in effetti, e quoto che a questo punto ci vorrebbero davvero tutte e due le versioni in collezione.. però appunto volevo sapere da chi possiede entrambe le versioni se sono così evidenti le differenze, certo che non sono poche!

    No onestamente pensavo che, effetti a parte, le due versioni fossero identiche.
    Forse potrebbero fare come alcuni album anni 60 in versione De luxe in cui ci sono le due versioni stereo e mono affiancate sullo stesso cd (o su due cd, uno in modo e l'altro in stereo).

    Ma la cosa più interessante e secondo me grandiosa l'hanno fatta i gov't Mule con la versione doppia de luxe di Shout!, uscita in edizione "economica" in 4 vinili uno rosso ed uno nero (ogni riferimento con il Milan è casuale - se fosse uscito quest'anno mi sa che cambiavano colori ). Quando lo presi, il quadruplo costava meno di un doppio vinile.

    I primi due vinili sono composti dai brani suonati in originale dal gruppo, i secondi due dagli stessi brani suonati insiene ad ospiti illustri, in versioni spesso quasi completamente riviste. il risultato è spettacoloso !!!


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 5:52 pm

    davidgilmour wrote:Chiedo soprattutto a te lordofbizarre che vedo sei un grande intenditore dei Fab Four, visto che il white album sarà il mio prossimo acquisto, sono molto indeciso se prendere questa versione nuova in mono oppure la stereo perchè ho letto che ci sono dei particolari in alcuni pezzi diversi.. ti linko una discussione  (in inglese) che ho trovato in rete di queste particolarità delle due versioni e chiedo conferma se a te risultano queste differenze nelle incisioni sunny

    ''Back In The U.S.S.R." The airplane overdubs occur in different places on the mono and stereo versions.
    "Ob-La-Di Ob-La-Da" The stereo version has hand-clapping during the intro, the mono version does not.
    "While My Guitar Gently Weeps" The stereo version has some vocal sounds from George at the end, the mono version does not.
    "Blackbird" The bird sound effects are quite different between the stereo and the mono release.
    "Piggies" The pig sound effects are quite different between the stereo and the mono release.
    "Don't Pass Me By" The mono version is much faster than the stereo, and therefore is shorter. The violin sounds at the end are markedly different.
    "Why Don't We Do It In The Road" The stereo version has hand-clapping during the intro, the mono version does not.
    "I Will" The stereo version has more prominent bongos.
    "Birthday" The stereo version has extra vocals at the end of the second chorus.
    "Sexy Sadie" The stereo version has two taps on the tambourine during the intro, the mono version only has one.
    "Helter Skelter" The stereo version has a fade-out/fade-in dummy ending with Ringo's shout of
    "I've got blisters on my fingers", the mono version does not ! ... this makes the stereo version almost a minute longer.
    "Long, Long, Long" The stereo version is fine, but on the mono, George's double-tracked vocal is embarrassingly out of synch.
    "Honey Pie" The stereo version has a shorter guitar solo than the mono version.

    Tutto vero. Questo proprio perché i due mix sono stati fatti in tempi e da persone diverse.

    rockonlyrare wrote:Posso "azzardare" che ci vogliono entrambe ???  

    Ti ha risposto lui. Per questo album ci vorrebbero entrambe, casomai dai precedenza alla versione Mono.

    rockonlyrare wrote:Onestamente io conosco bene solo la versione stereo, però da queste interessantissime note, si direbbe che le differenze sono non sono nel mixaggio ma anche nella scelta di diverse "take".....
    Possibile che abbiano registrato alcune tracce specificatamente per la versione stereo ed altre per la mono, o che abbiano fatto questa scelta direttamente i produttori o gli ingegneri del suono ?

    Allora spero di essere chiaro nella spiegazione, ma non prometto nulla. Più o meno funziona così: si registrano i vari take, si fanno le sovraincisioni ecc. In seguito si porta tutto in fase di mixaggio e si fa il mix in Mono e poi quello in Stereo. Faccio un esempio pratico prendendo come riferimento Helter Skelter che è la canzone che maggiormente differisce tra le due versioni nel White Album.

    Helter Skelter è stata registrata il 18 Luglio del 1968 e poi ripresa per delle sovraincisioni il 9 ed il 10 Settembre del 1968.
    Il mix Mono è stato fatto il 17 Settembre 1968 (una settimana dopo le registrazioni) da George Martin con Ken Scott e Mike Sheady.
    Il mix Stereo è stato fatto il 12 Ottobre 1968 (quasi un mese dopo!) da George Martin con Ken Scott e John Smith (cambia anche il secondo fonico).

    Con un mese di differenza è normale che molte cose cambino tra una versione o l'altra, magari si sceglie di prendere un take invece di un altro o magari si possono fare degli errori. Comunque sia per quanto riguarda i Beatles in genere il mix più "genuino" e per me anche il migliore è quello Mono. Io personalmente li ascolto solo in mono da anni.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 6:10 pm

    lordofbizarre wrote:

    Tutto vero. Questo proprio perché i due mix sono stati fatti in tempi e da persone diverse.



    Ti ha risposto lui. Per questo album ci vorrebbero entrambe, casomai dai precedenza alla versione Mono.



    Allora spero di essere chiaro nella spiegazione, ma non prometto nulla. Più o meno funziona così: si registrano i vari take, si fanno le sovraincisioni ecc. In seguito si porta tutto in fase di mixaggio e si fa il mix in Mono e poi quello in Stereo. Faccio un esempio pratico prendendo come riferimento Helter Skelter che è la canzone che maggiormente differisce tra le due versioni nel White Album.

    Helter Skelter è stata registrata il 18 Luglio del 1968 e poi ripresa per delle sovraincisioni il 9 ed il 10 Settembre del 1968.
    Il mix Mono è stato fatto il 17 Settembre 1968 (una settimana dopo le registrazioni) da George Martin con Ken Scott e Mike Sheady.
    Il mix Stereo è stato fatto il 12 Ottobre 1968 (quasi un mese dopo!) da George Martin con Ken Scott e John Smith (cambia anche il secondo fonico).

    Con un mese di differenza è normale che molte cose cambino tra una versione o l'altra, magari si sceglie di prendere un take invece di un altro o magari si possono fare degli errori. Comunque sia per quanto riguarda i Beatles in genere il mix più "genuino" e per me anche il migliore è quello Mono. Io personalmente li ascolto solo in mono da anni.

    Spiegazione chiarissima, secondo me quando la differenza è molto accentuata, è assai probabile che più che aggiungere (o togliere) delle dovraicisioni, abbiano scelto differenti take. Cosa praticamente certa nel caso di differente durata del brano.

    Va detto, e penso di poterlo fare senza tema di smentita, che i Beatles erano molto perfezionisti in sala di incisioni, tanto è vero che ci sono un'infinità di bootleg con un numero elevatissimo di take dello stesso brano, in alcuni casi magari interrotto a metà, ma in molti altri contenente il brano completo. Solo una piccola parte degli stessi si trova nei tre "antologhy" ufficiali o in altre ripubblicazioni ufficiali del gruppo.

    Gran parte del resto è "sparpagliata" tra "migliaia" di bootleg, e probabilmente chissà quante altre take ci sono, magari andate perdute.
    Ad es

    "ultra rare tracks" mi pare 8 cd ?
    Beatles with tony Sheridan (9 cd ?)
    Anhology da 4 a mi pare 6
    Complete BBC sessions (9 cd questo ce l'ho, il box più costoso mai preso, registrato "bene" per essere in bobina direttamente dalla radio, e poi li hanno in parte ripubblicati in cd "ufficiali")
    E via dicendo la lista sarebbe troppo lunga......




    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 6:18 pm

    rockonlyrare wrote:Spiegazione chiarissima, secondo me quando la differenza è molto accentuata, è assai probabile che più che aggiungere (o togliere) delle dovraicisioni, abbiano scelto differenti take. Cosa praticamente certa nel caso di differente durata del brano.

    Va detto, e penso di poterlo fare senza tema di smentita, che i Beatles erano molto perfezionisti in sala di incisioni, tanto è vero che ci sono un'infinità di bootleg con un numero elevatissimo di take dello stesso brano, in alcuni casi magari interrotto a metà, ma in molti altri contenente il brano completo. Solo una piccola parte degli stessi si trova nei tre "antologhy" ufficiali o in altre ripubblicazioni ufficiali del gruppo.

    Gran parte del resto è "sparpagliata" tra "migliaia" di bootleg, e probabilmente chissà quante altre take ci sono, magari andate perdute.
    Ad es

    "ultra rare tracks" mi pare 8 cd ?
    Beatles with tony Sheridan (9 cd ?)
    Anhology da 4 a mi pare 6
    Complete BBC sessions (9 cd questo ce l'ho, il box più costoso mai preso, registrato "bene" per essere in bobina direttamente dalla radio, e poi li hanno in parte ripubblicati in cd "ufficiali")
    E via dicendo la lista sarebbe troppo lunga......

    Eh, purtroppo le mie tasche lo sanno bene. Rolling Eyes

    Comunque sia la differente durata di Helter Skelter, che originariamente era una jam da più di 20 minuti, è dovuta semplicemente al fatto che nella versione Mono hanno fatto il fade out prima. Ma non mancano, anche se rari, differenti scelte di take.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Mon Feb 16, 2015 7:18 pm

    lordofbizarre wrote:

    Eh, purtroppo le mie tasche lo sanno bene. Rolling Eyes

    Comunque sia la differente durata di Helter Skelter, che originariamente era una jam da più di 20 minuti, è dovuta semplicemente al fatto che nella versione Mono hanno fatto il fade out prima. Ma non mancano, anche se rari, differenti scelte di take.

    una jam di 20 minuti ???????
    Esiste da qualche parte (bootleg ?)


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -
    avatar
    lordofbizarre
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2015-02-15
    Età : 34
    Località : Latina

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lordofbizarre on Mon Feb 16, 2015 7:35 pm

    rockonlyrare wrote:una jam di 20 minuti ???????
    Esiste da qualche parte (bootleg ?)

    Precisamente il terzo take di 27 minuti ed 11 secondi. Purtroppo non è mai uscito nemmeno su bootleg. Si trova però il secondo take da 12 minuti, anche su youtube, ma non è nulla di eccezionale.


    _________________
    Iuri

    "Cosa c'hai dove abiti sorellina per ascoltare quei tremoli piatti sonori? Scommetto che hai solo un povero piccolo patetico portatile da pic nic! Venite dallo zio a sentirli per bene! Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!"
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7789
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: The Beatles in Mono

    Post  lizard on Tue Feb 17, 2015 3:50 pm

    lordofbizarre wrote: "proprio non capivo il senso di dividere il suono in due altoparlanti, per noi doveva uscire un suono bello e compatto da quel solito speaker centrale che avevamo sempre avuto"
    Laughing
    avatar
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 6695
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 64
    Località : Milano

    Re: The Beatles in Mono

    Post  RockOnlyRare on Tue Feb 17, 2015 4:01 pm

    lizard wrote:
    Laughing

    eh si, oggi siamo a parlare di scena musicale, sfumature e via dicendo.....


    _________________
    -
    https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-cambiano-i-coefficienti-assegni-2019-piu-bassi/202088/?ref=libero
    -

      Current date/time is Thu Aug 16, 2018 7:23 pm