Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
ASCOLTI E DAC
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    ASCOLTI E DAC

    Share

    vinil62
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 102
    Data d'iscrizione : 2014-10-01
    Età : 54
    Località : MILANO

    ASCOLTI E DAC

    Post  vinil62 on Mon Feb 02, 2015 6:50 am

    Ciao, ieri ho ascoltato anche BARTOK e HINDEMITH a 24/96 restauro WB dell'incisione Columbia diretta da Karajan.
    Fantastico archetti e legni e percussioni una gioia.

    Io uso un Dac Arcam di prima generazione, mi suggerite un prodotto che può fare la differenza?

    Grazoe.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  carloc on Mon Feb 02, 2015 7:00 am

    Ciao Diego,
    prima di tutto devi indicare un budget.
    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    vinil62
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 102
    Data d'iscrizione : 2014-10-01
    Età : 54
    Località : MILANO

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  vinil62 on Mon Feb 02, 2015 1:19 pm

    Entro 2000 neuri

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  carloc on Mon Feb 02, 2015 2:09 pm

    In questo range c'è una bella scelta.

    Passa a trovarmi e porta il tuo Arcam che lo confrontiamo con qualcos'altro.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Mon Feb 02, 2015 6:18 pm

    Anch'io sono un folgorato tardivo.
    Non lo considero, come ascolto, alternativo al vinile ma, sicuramente ti amplia moltissimo l'offerta di software (di barocco davvero bello in vinile c'è molto poco)
    io, ora, ho un modesto Schiit Bifrost Uber.
    Ho avuto modo di ascoltare velocemente l'oppo HA-1. la sezione cuffie interna faceva veramente pietà ma il DAC era notevole (a parte le troppe funzioni che non userei)
    Mi stavo guardando in giro per vedere le alternative in commercio con il medesimo convertitore (o similari)
    per ora m'intriga molto il Pioneer U-05S (Ha, però la verisone più vecchia del 9018, il 9016 anche se, in questo caso, ne utilizza due e l'ampli cuffie m'interesserebbe poco), bellino il Matrix x-sabre e interessante per il prezzo e le caratteristiche il Gustard X-12.
    qualche link
    Pioneer U-05-S
    Matrix X-sabre
    Gustard X12
    altre foto
    Quale, secondo Voi, è più appetibile?

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  carloc on Mon Feb 02, 2015 9:55 pm

    Non li conosco ma, come suono, sono affascinato dai Lector.
    Personalmente posseggo il Digitube S192.
    Carlo

    P.S.
    Mario, se vuoi farti una passeggiata a Busto Arsizio per un ascolto sei invitato già da ora.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  JUSTINO on Mon Feb 02, 2015 9:58 pm

    vinil62 wrote:Entro 2000 neuri
    Penso che per un appassionato medio(io mi ci metto in mezzo)questa sia una cifra per cui ci si aspetta una sorgente abbastanza vicina ad un possibile definitivo.In realtà ho la netta sensazione che salvo saper esattamente cosa scegliere nell'usato,nel nuovo tutti gli euro spesi oltre i 1000 siano spesi male perché tra 1000 e 2000 non c'è assolutamente la differenza di risultato che ci si aspetterebbe...si,si,lo so che in Hi Fi bla bla...ma secondo me dai 1000 ai 2000 deve esserci per forza un miglioramento evidente(si raddoppia).Invece mi sembra che superata quella soglia i costruttori non sappiano far altro che ficcarti l'uscita cuffia piuttosto che la sezione pre...tutto molto discutibile qualitativamente.In questo modo cercano di lavarsi la faccia per il prezzo finale.Adesso sembra che tutti,o quasi,cerchino di imitare Burson,la quale all'inizio è stata davvero un'ottimo esempio di all in one(950euro)mentre ora lo è un po' meno.Questa è una mia sensazione che potrebbe tranquillamente essere smentita...
    P.S.Mi lasciano dei dubbi simili anche alcune interfacce usb su dac di livello ancora superiore(almeno dal punto di vista di impegno economico) che vengono descritte come apposite implementazioni proprietarie...
    Ma non è che ci fregano sempre?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Mon Feb 02, 2015 10:19 pm

    Grazie carloc per l'invito. Non escludo a primavera, con le strade migliori e con un doveroso preavviso, di venire. Sarà sicuramente un piacere. Sono questi gli incontri dove si apprende molto. (io ne ho particolarmente bisogno).

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  carloc on Mon Feb 02, 2015 10:22 pm

    mariovalvola wrote:Grazie carloc per l'invito. Non escludo a primavera, con le strade migliori e con un doveroso preavviso, di venire. Sarà sicuramente un piacere. Sono questi gli incontri dove si apprende molto. (io ne ho particolarmente bisogno).


    Ma dai....vuoi aspettare la primavera?
    Un fine settimana con un po' di sole ed un sabato mattina ti fai una camminata.
    Va bene anche la domenica....;)

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Mon Feb 02, 2015 10:28 pm

    JUSTINO wrote:
    Penso che per un appassionato medio(io mi ci metto in mezzo)questa sia una cifra per cui ci si aspetta una sorgente abbastanza vicina ad un possibile definitivo.In realtà ho la netta sensazione che salvo saper esattamente cosa scegliere nell'usato,nel nuovo tutti gli euro spesi oltre i 1000 siano spesi male perché tra 1000 e 2000 non c'è assolutamente la differenza di risultato che ci si aspetterebbe...si,si,lo so che in Hi Fi bla bla...ma secondo me dai 1000 ai 2000 deve esserci per forza un miglioramento evidente(si raddoppia).Invece mi sembra che superata quella soglia i costruttori non sappiano far altro che ficcarti l'uscita cuffia piuttosto che la sezione pre...tutto molto discutibile qualitativamente.In questo modo cercano di lavarsi la faccia per il prezzo finale.Adesso sembra che tutti,o quasi,cerchino di imitare Burson,la quale all'inizio è stata davvero un'ottimo esempio di all in one(950euro)mentre ora lo è un po' meno.Questa è una mia sensazione che potrebbe tranquillamente essere smentita...
    P.S.Mi lasciano dei dubbi simili anche alcune interfacce usb su dac di livello ancora superiore(almeno dal punto di vista di impegno economico) che vengono descritte come apposite implementazioni proprietarie...
    Ma non è che ci fregano sempre?

    Francamente, sono dubbi che vengono pure a me. La longevità di questi oggetti, è davvero risibile. Quasi quasi, ha ragione Edmond
    http://www.jlsounds.com/index.html

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Mon Feb 02, 2015 10:30 pm

    carloc wrote:


    Ma dai....vuoi aspettare la primavera?
    Un fine settimana con un po' di sole ed un sabato mattina ti fai una camminata.
    Va bene anche la domenica....;)

    Carlo

    Grazie. Ti saprò dire

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  piroGallo on Tue Feb 03, 2015 4:10 pm

    mariovalvola wrote:

    (di barocco davvero bello in vinile c'è molto poco)


    sicuramente stai scherzando... burlone!


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1886
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  oDo on Tue Feb 03, 2015 4:47 pm

    mariovalvola wrote:
    ...
    per ora m'intriga molto il Pioneer U-05S (Ha, però la verisone più vecchia del 9018, il 9016 anche se, in questo caso, ne utilizza due e l'ampli cuffie m'interesserebbe poco), bellino il Matrix x-sabre e interessante per il prezzo e le caratteristiche il Gustard X-12.
    qualche link
    Pioneer U-05-S
    Matrix X-sabre
    Gustard X12
    altre foto
    Quale, secondo Voi, è più appetibile?

    con il Sabre ESS 9018 e ad un prezzo simile a quello del Matrix ci sarebbe anche lo Yulong DA-8. a mio parere è anche più appetibile esteticamente del matrix
    è distribuito anche in Italia
    mai sentito, ma ascolto tutti i giorni il 9018 ed è un gran bel sentire!  

    ha buone recensioni. se ne trova perfino una in italiano ed il recensore è anche utente di questo forum.
    buone ricerche sunny

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1886
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  oDo on Tue Feb 03, 2015 4:51 pm


    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  phaeton on Tue Feb 03, 2015 6:48 pm

    JUSTINO wrote:
    Penso che per un appassionato medio(io mi ci metto in mezzo)questa sia una cifra per cui ci si aspetta una sorgente abbastanza vicina ad un possibile definitivo.In realtà ho la netta sensazione che salvo saper esattamente cosa scegliere nell'usato,nel nuovo tutti gli euro spesi oltre i 1000 siano spesi male perché tra 1000 e 2000 non c'è assolutamente la differenza di risultato che ci si aspetterebbe
    .....................
    Ma non è che ci fregano sempre?

    sono mediamente d'accordo con il discorso, salvo l'ultima affermazione.

    e' un problema tecnologico e di marketing.

    il problema tecnologico riguarda i costi di progetto/produzione/commercializzazione.
    sotto i 1000€ si devono per necessita' di cose realizzare soluzioni standard e a basso costo.
    nell'intorno dei 1000€ si possono realizzare soluzioni che utilizzano convertitori estremamente performanti (ma per necessita' di contenimento costi non utilizzati al 100%) che sfoderano performance gia' di un certo rilievo,come ad esempio il 9018 reference (che e' il top di casa ESS, seguito dal fratellino - non per tempistica di presentazione ma solo per livello di performance - 9016 e dalla versione "portatile" 9018k2 ancor meno performante).
    per superare questi limiti purtroppo occorre costruire "intorno" al convertitore un "ambiente" molto curato (e costoso) con oversampling proprietario su processore dedicato, connessioni (in particolare usb) allo stato dell'arte, clock femto, alimentatori a bassissimo rumore, schede che minimizzano interferenze e degrado, stadi di uscita che non siano i classici opamp da 2c, etc... alcuni si concentrano su uno specifico particolare aspetto (ad esempio M2Tech all'epoca con oversampling proprietario, altri con circuiti d'uscita a tubi, etc..) ma ovviamente i vantaggi sono "differenziali" rispetto alla soluzione standard (salvo soluzioni specificamente progettate per avere un certo particolare suono, ad esempio molto carico di 2a armonica).
    occorre implementare tutto l'ambiente, e di conseguenza i costi salgono, e di parecchio. IMHO non ha troppo senso spendere piu' di 1500€ se non si e' disposti ad arrivare intorno ai 3500€.

    OVVIAMENTE poi bisogna distinguere quei prodotti il cui costo e' solo derivato da una precisa strategia di marketing, e non dalle soluzioni
    implementate (e che magari suona uguale o peggio a soluzioni piu' economiche, ma "c'ha il brand"). ma qui il discorso si farebbe spinoso, meglio soprassedere.

    per l'ultima affermazione, invece, non sono d'accordo. nessuno obbliga a comprare nulla, se un produttore riesce ad inventare un circuito che con una resistenza e un condensatore riesce a suonare in modo divino, e lo propone a 10000€, qual e' il problema? se mi piace e ho la possibilita' lo compro, altrimenti no, e mi accontento di altro.
    il produttore non sta li per fare beneficenza, sta li per guadagnare (e, mi permetto di dire con somma modestia, il concetto di "guadagno giusto" non esiste e non e' mai esistito. il produttore cerca sempre il guadagno massimo possibile che e' sempre determinato dal mercato, ovvero dalla domanda).

    dopo 'sto sproloquio, mi permetto anch'io un suggerimento al nostro amico:
    - Wadia 121 (se si cerca un suono piu' virato al "morbido" ma mantenendo le caratteristiche tipiche del 9018)
    - X-Sabre (se si cerca un suono piu' preciso e trasparente)


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Tue Feb 03, 2015 8:03 pm

    piroGallo wrote:

    sicuramente stai scherzando... burlone!

    Rileggendo, mi sono reso conto che potevo spiegarmi meglio.
    Cominciamo dall'offerta attuale:
    A prescindere dalle preferenze personali, quanta musica barocca trovi in vinile nelle ristampe in vendita oggi? Poca, pochissima.
    Se poi acquisti un tristissimo Decca (Speakers Corner) SXL2204 "BACH MUSICAL OFFERING", ti ritrovi in mano un bel vinile da 180g. che, sostanzialmente, è un'occasione persa.
    Dal basso della mia scarsa competenza, francamente preferisco l'offerta musicale suonata dal quartetto Arion (Analekta fleurs de lys CDC118).
    E' vero. Qualche ristampa Philips dei Musici esiste e non è male.
    Potrei anche chiudere qui ma mi sembra doveroso dare qualche spiegazione in più che, può benissimo non essere condivisibile.
    Torniamo ai vinili e pensiamo ai vecchi mono (Decca LXT).
    Esistono delle autentiche perle ma, in quanto tali, sono piuttosto rare (non necessariamente come reperibilità, anche se dovrei dilungarmi su questo aspetto, quanto per la quantità piuttosto scarsa nei cataloghi del tempo).
    Un esempio, sempre dal basso della mia crassa ignoranza, sono i tre vinili LXT 5578,5579,5580,
    Händel concertos pour orgue. All'organo Karl Richter. Meraviglioso.
    Purtroppo pochi anni prima era stato inciso il discreto Decca LXT 2921,2922,2923,2924. Händel Messiah diretto da Sir Adrian Boult. Discreto ma rispetto a Hogwood c'è un abisso (lo so: Hogwood veniva venduto anche in LP ma era una velina e mi pare fosse un'incisione digitale).
    Andiamo avanti nel tempo e citiamo anche i vinili stereo.
    Possiedo parecchi Arkiv discreti ma oltre a qualche tristezza interpretativa c'è la difficoltà di reperire incisioni corrette (anche come conservazione): 198242 e 198243, 198013, 198028.
    Tristissimi i VOX, gli MHS.
    Affascinanti alcuni Telefunken  con Leonhardt al clavicembalo (es AWT 9433 e 9434)
    Non mi ha lasciato segni l'Arkiv 2533 422  (sempre l'offerta musicale Musica Antiqua Köln di Reinhard Goebel.
    Molto affascinante Trevor Pinnock. Rimarchevoli i Musici. Il loro Vivaldi è fresco e ancora attuale ma non è paragonabile a quello di Biondi. (sono gusti. Lo so).
    In sintesi, quello che volevo dire è che all'esordio del vinile la musica barocca non era particolarmente ben interpretata (ammettiamolo: si sono fatti passi avanti in questi decenni)
    Nel pieno del periodo stereofonico qualche nome cominciava ad affiorare ma eran pur sempre delle rarità.
    Oggi la musica barocca, pur con il digitale, è più diffusa. Spesso, per me, è migliore come interpretazione (lasciamo perdere certi eccessi considerati "filologici"). Lo Stabat Mater di Pergolesi sempre diretto da Hogwood è commovente. In vinile, non ho mai trovato nulla di simile.
    Rimane, oggi, il problema di reperire vinili d'epoca realmente a posto. Ultimamente ho perso un poco la poesia. Dall'Inghilterra importavo parecchi titoli ma, ultimamente, la qualità di vinili NM, era davvero oscena. Sono cose che lasciano il segno. Nelle ristampe c'è pochissimo (come ho già detto).
    Pertanto non è proprio strampalata la mia uscita.
    Sempre pronto a ricredermi e a imparare. I miei limiti non li tengo nascosti stando dietro a una tastiera. Mi scuso in anticipo se ho scritto qualche bestialità.


    Last edited by mariovalvola on Tue Feb 03, 2015 9:17 pm; edited 5 times in total

    tanquassa
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 517
    Data d'iscrizione : 2012-05-14
    Età : 37
    Località : Val Graveglia - Vespista

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  tanquassa on Tue Feb 03, 2015 8:18 pm

    Ciao a tutti! sunny
    Sono alla ricerca anche io di un DAC su quella fascia di prezzo...
    I miei candidati sarebbero il digitube s192 e il matrix x-sabre
    i miei dubbi sono sul chip D/A dell'italiano: come lo vedete in confronto al blasonato sabre?
    Oltre lo stadio a valvole quali altre implementazioni lo potrebbero far preferire al matrix?
    Scusatemi ma non ho trovato molte info sulle caratteristiche tecniche del lector in giro... Embarassed


    _________________
    Diego
    Voi Parlate... Io ascolto!!!ft
    Impianto:
    Liquida:
    Client: Intel NUC - Ubuntu-Gnome
    NAA: piCorePlayer in Raspberry PI B+ & Digi+ & Linear PSU
    Server: LMS in Synology DS213J & Linear PSU
    DAC: Digicode S192

    Solida:
    Piatto: Pioneer PL-112D
    Testina: Sumiko Blue Point N2

    Amplificazione 2ch: AA Verdi100 AirTech
    Casse: ProAc Studio 115

    Amplificazione Cuffie: Pre Passivo & Finale LM3886 dualmono + MHz Marrano Custom
    Cuffie: Hifiman HE6 - Sennheiser HD800 - Sennheiser HD600

    Cavi: AirTech - PortentoAudio
    Ciabatta: By AirTech
    Trasformatore di isolamento liquida: By Nor-Se
    Necessori: Sublimacables "Stones"

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3603
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  gciraso on Tue Feb 03, 2015 8:47 pm

    Mariovalvola, io cercherei anche nei cataloghi Arion, una miniera d'oro per barocco e anche prebarocco. Nel vecchio catalogo Erato (att. Warner) c'è parecchio ed anche ben registrato. Tutta la serie Emi Reflexe ha capolavori assoluti ed almeno dagli LP che ho molto bene registrato.

    Non sto parlando di ristampe, chiaro, quelle è difficile trovarle, ma io trovo ancora molto in LP.


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Tue Feb 03, 2015 8:52 pm

    Grazie. Guarderò senz'altro. Rimane l'incognita della conservazione. Con il ritorno di fiamma del vinile, molti lotti sono spariti. Rimangono in circolazione solo quelli più scarsi (un poco quello che succede con i tubi NOS).

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Tue Feb 03, 2015 9:12 pm

    gciraso wrote:Mariovalvola, io cercherei anche nei cataloghi Arion, una miniera d'oro per barocco e anche prebarocco. Nel vecchio catalogo Erato (att. Warner) c'è parecchio ed anche ben registrato. Tutta la serie Emi Reflexe ha capolavori assoluti ed almeno dagli LP che ho molto bene registrato.

    Non sto parlando di ristampe, chiaro, quelle è difficile trovarle, ma io trovo ancora molto in LP.

    Ma molti Emi Reflexe, non sono incisi da master digitale?

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3603
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  gciraso on Tue Feb 03, 2015 9:26 pm

    mariovalvola wrote:

    Ma molti Emi Reflexe, non sono incisi da master digitale?

    Gli ultimi quasi tutti, ma le ristampe chiaramente no, e ne hanno ristampati almeno 250 titoli.


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1079
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  mariovalvola on Tue Feb 03, 2015 9:27 pm

    Grazie :)

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  JUSTINO on Tue Feb 03, 2015 9:36 pm

    @Phaeton,grazie per le delucidazioni.Ti va di dirmi anche sinteticamente l'aspetto del Wadia che trovi degna di nota?Avevo letto qualcosa ma non ricordo...
    Tra i 1000 ed i 2000 ci sono due dac che,nella mia ignoranza,trovo fuori dalle classiche realizzazioni e mi piacerebbe proprio poter provare,sono l'M51 Nad e l'Octave II.


    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  phaeton on Wed Feb 04, 2015 9:17 am

    beh, lo dissi gia' a suo tempo, e mi sento di confermarlo ora... IMHO (e ribadisco: IMHO) il Wadia e' il miglior compromesso prezzo/qualita' nell'intorno del millino (invero qualcosa in piu'...) se si chiude un occhio sulla bruttezza (beh... e' proprio brutto, francamente), sulla scomodita' d'uso (e' davvero cervellotico, il tizio che ha progettato l'ergonomicita' dell'oggetto andrebbe rinchiuso.....), sulle possibilita' di decodifica non complete (manca dsd e dxd), e sullo stadio di uscita bilanciato (che NECESSITA a valle di un altrettanto bilanciato stadio d'ingresso, altrimenti ronza....)
    i plus "sonori" sono pero' (sempre IMHO) notevoli: si mantiene il classico dettaglio e trasparenza del 9018 con una eccellente musicalita' complessiva (grazie all'oversampling proprietario di Wadia, molto particolare e sostanzialmente unico a questo prezzo). per il solo aspetto sonoro e' IMHO un best buy se si cerca qualcosa a questo prezzo.

    insomma, un ottimo affare, che purtroppo e' passato molto sotto silenzio in Italia, probabilmente perche' l'estetica e la scomodita' d'uso hanno fatto decidere al posto delle qualita' sonore...........


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: ASCOLTI E DAC

    Post  piroGallo on Wed Feb 04, 2015 12:11 pm

    mariovalvola wrote:Grazie :)
    Grazie anche da parte mia. Notizie interessanti!
    A volte servono anche gli OT. sunny


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 9:13 am