Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ristampe 180gr - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ristampe 180gr

    Share

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20

    Re: Ristampe 180gr

    Post  pevaril on Tue Mar 17, 2015 7:07 pm

    Sulle ristampe a 180 gr ci sarebbe molto da dire... A parte il fatto che spesso sono il classico specchietto per le allodole o gli allocchi ( consentitemelo) Laughing Laughing Laughing
    La grammatura superiore non è in assoluto indice di maggior qualità. Possiedo stampe e ristampe normalissime a 120 gr che se le bevono tutte in un bicchier d'acqua

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Ristampe 180gr

    Post  pevaril on Tue Mar 17, 2015 7:09 pm

    Massimo wrote:Non tutte le ristampe sono buone ne hai una prova, The Wall dei PF almeno quella che ho io è uno schifo, prima dei nomi delle ristampe dovresti chiedere verso quali etichette rivolgerti.

    Massimo, cerca una 1^ stampa o ristampa inglese e mi darai ragione


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Massimo on Tue Mar 17, 2015 7:12 pm

    Tengo già un originale dell'epoca ma è graffiato per questo avevo preso una ristampa, ma finisco sempre con l'ascoltare l'originale se pur graffiato.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Ristampe 180gr

    Post  pevaril on Tue Mar 17, 2015 7:13 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Pink Floyd "TO QUOQUE FILI MII "!!!!!!!!!!!!! yaw
    Si scoprono sempre nuove cose.... non me lo sarei mai immaginato. Io per fortuna ho l'originale preso appena uscito ai tempi.
    Comunque non è uno degli album meglio incisi dei PF, per me i migliori sono Dark Side e Wish You, le migliori edizioni quella made in japan primi anni 80 oppure l'americana Half Speed Recording (occhio di non fare come me che ne trovai una di "dark side" usata in USA ma quando arrivò era inascoltabile anche se all'apparenza senza rigature visibili.

    Le opinioni sono sempre soggettive. Secondo me The Wall è inciso bene, ma ha un suono che si avvicina più a Dark Side, anch'esso un riferimento.
    Wish You Were Here non dico che sia inciso male, ma ha un suono meno morbido rispetto agli altri due. Come dinamica The Wall lo trovo sconvolgente.


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Ristampe 180gr

    Post  pevaril on Tue Mar 17, 2015 7:14 pm

    Massimo wrote:Tengo già un originale dell'epoca ma è graffiato per questo avevo preso una ristampa, ma finisco sempre con l'ascoltare l'originale se pur graffiato.

    Inglese (intendo l'originale) ??


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: Ristampe 180gr

    Post  pevaril on Tue Mar 17, 2015 7:17 pm

    Mortar wrote:

    Grazie!  sunny  Quali sono le etichette che fanno ristampe di buona qualità? A parte Original Master Recording che non prenderò mai per via di quella banda posticcia messa sopra ogni cover

    Tra quelle commerciali reputo ottime le ristampe di Music On Vinyl


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Massimo on Tue Mar 17, 2015 7:19 pm

    pevaril wrote:
    Massimo wrote:Tengo già un originale dell'epoca ma è graffiato per questo avevo preso una ristampa, ma finisco sempre con l'ascoltare l'originale se pur graffiato.

    Inglese (intendo l'originale) ??
    Originale dell'epoca, è una copia tedesca, ma a parte i graffi si sente molto bene.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Wed Mar 18, 2015 11:12 am

    pevaril wrote:

    Tra quelle commerciali reputo ottime le ristampe di Music On Vinyl

    Mah anche su queste ristampe bisogna fare dei distinguo, io ne ho prese alcune, nuove, e spesso le ho trovate troppo rumorose come se il vinile fosse usato (ma sono certo essere nuove). La qualità dell'audio nel complesso non è male, ma il rumore di fondo è spesso molto fastidioso.
    Ad esempio le ristampe dei Led Zeppelin da questo punto di visto sono strepitose, non il più piccolo rumore.


    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Wed Mar 18, 2015 2:20 pm

    mc 73 wrote:
    ciao
    possiedo anch'io quella ristampa di Dylan,è registrata in maniera pessima...( x non dire peggio )
    tyu suona piatta,priva di dinamica,sembra che il suono provenga da una radiolina...
    e ti assicuro che il mio gira è più che a posto

    Ti credo, ma il problema che ho io non credo dipenda dalla qualità della ristampa.
    Peraltro ho trovato su diversi forum anche internazionali opinioni non così negative sulla Music on Vinyl, specialmente sulle ristampe di Bob Dylan in edizione mono da master analogico.
    Ho riascoltato oggi il disco, e ho avuto le stesse sensazioni. Suono vuoto, bassi inesistenti, mentre gli alti è come se la puntina non riuscisse a leggerli proprio. La batteria si sente malissimo e anche la voce in alcuni punti sembra come distorta e metallica. Non è una questione di assenza di dinamica, è a livelli di un mp3 con bitrate 128 kbit/s o addirittura inferiore! Una roba che non dovrebbe neanche essere venduta, figuriamoci a 29 euro!

    Domani provo il disco sul giradischi di un mio amico e ti faccio sapere

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Wed Mar 18, 2015 2:48 pm

    Mortar wrote:

    Ti credo, ma il problema che ho io non credo dipenda dalla qualità della ristampa.
    Peraltro ho trovato su diversi forum anche internazionali opinioni non così negative sulla Music on Vinyl, specialmente sulle ristampe di Bob Dylan in edizione mono da master analogico.
    Ho riascoltato oggi il disco, e ho avuto le stesse sensazioni. Suono vuoto, bassi inesistenti, mentre gli alti è come se la puntina non riuscisse a leggerli proprio. La batteria si sente malissimo e anche la voce in alcuni punti sembra come distorta e metallica. Non è una questione di assenza di dinamica, è a livelli di un mp3 con bitrate 128 kbit/s o addirittura inferiore! Una roba che non dovrebbe neanche essere venduta, figuriamoci a 29 euro!

    Domani provo il disco sul giradischi di un mio amico e ti faccio sapere

    La prova sul gira di un amico permette di capire se il problema è del vinile o del giradischi. Se del gira la soluzione è ovvia e c'è poco da dire se non cambiare il gira (o la testina), a meno che il gira sia completamente starato.

    Vediamo il caso più interessante che sia davvero il vinile.
    Purtroppo il problema delle ristampe dei dischi "d'epoca" se mi permetti il termine, è che devi per forza relazionarli a come era l'incisione originale, o meglio ad alcuni fattori come :

    1) la qualità dell'incisione all'origine, insomma il master analogico ORIGINALE come era inciso ?
    2) la qualità della trasposizione DIGITALE con creazione di un nuovo master DIGITALE ORIGINALE che per forza di cose ha di fatto sostituito da molti anni quello analogico, in quanto come sappiamo bene il tempo è impietoso con i nastri analogici anche se ben conservati specie nelle alte frequenze.
    3) la qualità audio con cui sono stati realizzati i vinili "originali" dell'epoca, che può fortemente inficiare la qualità anche di una incisione all'origine più che buona.

    In sostanza, ipotizzando (ma non è sempre vero) che la nuova incisione audiofila ottenga la massima qualità OGGI possibile, alla fine il risultato finale dovrà essere valutato considerando ad esempio questi fattori:

    A) Il CONFRONTO con il vinile "prima edizione". Le differenze dipenderanno da uno o più dei tre fattori indicati in precedenza.
    Ad esempio a fronte di un'ottimo master originale ma una mediocre incisione sul vinile, i risultati della nuova edizione saranno eccellenti se non eccezionali. Viceversa se allora si ottenne un risultato eccellente, la nuova edizione potrebbe essere anche molto deludente, non fosse altro per un possibile decadimento del master e/o relativa digitalizzazione mal realizzata.

    B) Il giudizio "assoluto", anche qui è evidente che difficilmente una edizione mono di quasi 60 anni in ambito di musica leggera potrà essere additata ad esempio di grande qualità audiofila. Anche se in ambito di musica classica e jazz ci sono state in quegli anni incisioni a dir poco strepitose (ma sono generi in cui notoriamente l'aspetto qualitativo era molto più "sentito" che nella musica "leggera" o folk o rock di quegli anni all'albore del vinile.

    Nel caso specifico è possibile che il vinile sia riuscito malissimo, ma anche che, data l'incisione originale di qualità mediocre, quello sia il risultato che si è riusciti ad ottenere. Naturalmente ci sono infiniti punti intermedi, non esiste in natura (e quindi in hi-fi o musica) il 100% nero o 100% bianco (ma esiste purtroppo nei giudizi di alcune persone).

    Un'idea potrebbe essere procurarsi il file hi-res (hdtracks mi pare) dello stesso album e magari un flac di una delle prime versioni in cd, e fare i confronti con il vinile. Dopotutto hai l'album originale. Se non altro puoi capire se il difetto è nel vinile, e/o gira oppure la qualità è quella punto e stop.


    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6690
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Ristampe 180gr

    Post  mc 73 on Wed Mar 18, 2015 2:49 pm

    Mortar wrote:

    Ti credo, ma il problema che ho io non credo dipenda dalla qualità della ristampa.
    Peraltro ho trovato su diversi forum anche internazionali opinioni non così negative sulla Music on Vinyl, specialmente sulle ristampe di Bob Dylan in edizione mono da master analogico.
    Ho riascoltato oggi il disco, e ho avuto le stesse sensazioni. Suono vuoto, bassi inesistenti, mentre gli alti è come se la puntina non riuscisse a leggerli proprio. La batteria si sente malissimo e anche la voce in alcuni punti sembra come distorta e metallica. Non è una questione di assenza di dinamica, è a livelli di un mp3 con bitrate 128 kbit/s o addirittura inferiore! Una roba che non dovrebbe neanche essere venduta, figuriamoci a 29 euro!

    Domani provo il disco sul giradischi di un mio amico e ti faccio sapere

    ciao
    fai bene ad ascoltarlo su di un 'altro gira
    escluderei un problema del tuo gira nel leggere i formati 180/200 gr...mi sembra assurdo
    fammi sapere!


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Wed Mar 18, 2015 3:19 pm

    RockOnlyRare wrote:

    La prova sul gira di un amico permette di capire se il problema è del vinile o del giradischi. Se del gira la soluzione è ovvia e c'è poco da dire se non cambiare il gira (o la testina), a meno che il gira sia completamente starato.

    Vediamo il caso più interessante che sia davvero il vinile.
    Purtroppo il problema delle ristampe dei dischi "d'epoca" se mi permetti il termine, è che devi per forza relazionarli a come era l'incisione originale, o meglio ad alcuni fattori come :

    1) la qualità dell'incisione all'origine, insomma il master analogico ORIGINALE come era inciso ?
    2) la qualità della trasposizione DIGITALE con creazione di un nuovo master DIGITALE ORIGINALE che per forza di cose ha di fatto sostituito da molti anni quello analogico, in quanto come sappiamo bene il tempo è impietoso con i nastri analogici anche se ben conservati specie nelle alte frequenze.
    3) la qualità audio con cui sono stati realizzati i vinili "originali" dell'epoca, che può fortemente inficiare la qualità anche di una incisione all'origine più che buona.

    In sostanza, ipotizzando (ma non è sempre vero) che la nuova incisione audiofila ottenga la massima qualità OGGI possibile, alla fine il risultato finale dovrà essere valutato considerando ad esempio questi fattori:

    A) Il CONFRONTO con il vinile "prima edizione". Le differenze dipenderanno da uno o più dei tre fattori indicati in precedenza.
    Ad esempio a fronte di un'ottimo master originale ma una mediocre incisione sul vinile, i risultati della nuova edizione saranno eccellenti se non eccezionali. Viceversa se allora si ottenne un risultato eccellente, la nuova edizione potrebbe essere anche molto deludente, non fosse altro per un possibile decadimento del master e/o relativa digitalizzazione mal realizzata.

    B) Il giudizio "assoluto", anche qui è evidente che difficilmente una edizione mono di quasi 60 anni in ambito di musica leggera potrà essere additata ad esempio di grande qualità audiofila. Anche se in ambito di musica classica e jazz ci sono state in quegli anni incisioni a dir poco strepitose (ma sono generi in cui notoriamente l'aspetto qualitativo era molto più "sentito" che nella musica "leggera" o folk o rock di quegli anni all'albore del vinile.

    Nel caso specifico è possibile che il vinile sia riuscito malissimo, ma anche che, data l'incisione originale di qualità mediocre, quello sia il risultato che si è riusciti ad ottenere. Naturalmente ci sono infiniti punti intermedi, non esiste in natura (e quindi in hi-fi o musica) il 100% nero o 100% bianco (ma esiste purtroppo nei giudizi di alcune persone).

    Un'idea potrebbe essere procurarsi il file hi-res (hdtracks mi pare) dello stesso album e magari un flac di una delle prime versioni in cd, e fare i confronti con il vinile. Dopotutto hai l'album originale. Se non altro puoi capire se il difetto è nel vinile, e/o gira oppure la qualità è quella punto e stop.

    Grazie e complimenti per la spiegazione, ora molte cose che prima mi risultavano oscure si sono improvvisamente chiarite sunny

    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Wed Mar 18, 2015 3:21 pm

    mc 73 wrote:

    ciao
    fai bene ad ascoltarlo su di un 'altro gira
    escluderei un problema del tuo gira nel leggere i formati 180/200 gr...mi sembra assurdo
    fammi sapere!

    Più che questo problema, pensavo a un difetto della testina o del giradischi, che nelle ristampe nuove viene accentuato oltremisura fino a renderli inascoltabili

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Wed Mar 18, 2015 4:50 pm

    Mortar wrote:

    Più che questo problema, pensavo a un difetto della testina o del giradischi, che nelle ristampe nuove viene accentuato oltremisura fino a renderli inascoltabili

    Tutto è possibile, però in teoria casomai sono i vinili "leggeri" che, presentando maggiore rischio di deformazioni, sono più difficili da leggere rispetto a quelli ad alta grammatura.
    Escludendo che si possa trattare di una cattiva regolazione dell'insieme braccio testina antiskating e che il gira sia in piano (ma anche in questo caso mi aspetterei maggiori problemi con dischi più sottili).

    Ti auguro di trovare il problema.


    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Massimo on Wed Mar 18, 2015 5:36 pm

    Come ti è stato consigliato prova ad ascoltare i dischi incriminati su un impianto con giradischi al disopra di ogni sospetto.
    Comunque una regolazione generale al tuo gira sicuramente non può che fargli bene. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Wed Mar 18, 2015 8:14 pm

    Contrordine! Ho ascoltato altri dischi vecchi e dopo averne provati alcuni ho trovato un paio di difetti. Nel primo disco omonimo degli ELP, che fino a pochi anni fa ricordo si sentisse benissimo, ho notato problemi simili (sebbene di entità inferiore) a quelli riscontrati nelle due ristampe ascoltate. Ma soprattutto, in non altro (Out of Our Heads dei Rolling Stones), in tutte le tracce improvvisamente non si sente quasi più la chitarra, nel senso che è molto bassa id volume, come se la puntina non fosse in grado di coglierla! Un difetto che sicuramente prima non faceva.

    A questo punto devo pensare che il problema sia la puntina, o comunque il giradischi. Strano perché alcuni dischi vecchi provati qualche giorno fa continuano a sentirsi perfettamente. Vero è che sono per lo più dischi soul e r&b, mentre quelli in cui riscontro problemi sono dischi rock... forse c'entra qualcosa, non so..

    Domani provo i dischi dal mio amico Razz

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Thu Mar 19, 2015 11:44 am

    Mortar wrote:Contrordine! Ho ascoltato altri dischi vecchi e dopo averne provati alcuni ho trovato un paio di difetti. Nel primo disco omonimo degli ELP, che fino a pochi anni fa ricordo si sentisse benissimo, ho notato problemi simili (sebbene di entità inferiore) a quelli riscontrati nelle due ristampe ascoltate. Ma soprattutto, in non altro (Out of Our Heads dei Rolling Stones), in tutte le tracce improvvisamente non si sente quasi più la chitarra, nel senso che è molto bassa id volume, come se la puntina non fosse in grado di coglierla! Un difetto che sicuramente prima non faceva.

    A questo punto devo pensare che il problema sia la puntina, o comunque il giradischi. Strano perché alcuni dischi vecchi provati qualche giorno fa continuano a sentirsi perfettamente. Vero è che sono per lo più dischi soul e r&b, mentre quelli in cui riscontro problemi sono dischi rock... forse c'entra qualcosa, non so..

    Domani provo i dischi dal mio amico Razz

    potrei azzardare l'ipotesi che il problema si nota maggiormente con alcune stampe o con alcune frequenze di ascolto. L'ipotesti che ci sia qualcosa che non va nella testina (o comunque nel gira) è verosimile, a meno che problemi analoghi non li riscontri con altri sorgenti (esempio con i cd) perchè allora potrebbe anche trattarsi di un problema in una delle casse.


    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Tue Mar 24, 2015 2:09 pm

    Dischi ascoltati sul giradischi del mio amico, si sentono senza problemi!

    una domanda: che ne pensate della Sundazed?

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Tue Mar 24, 2015 2:15 pm

    Mortar wrote:Dischi ascoltati sul giradischi del mio amico, si sentono senza problemi!

    una domanda: che ne pensate della Sundazed?

    In un certo senso meglio così almeno ha scoperto con certezza che la causa è nel tuo gira.

    Non possiedo ristampe della Sundazed, sembrano interessanti. Ho visto che si possono ascoltare le selezioni dei brani in streaming, lo sto facendo con uno degli animals, "Winds of Change 180 Gram Vinyl – MONO EDITION" ma sinceramente l'originale sembra estremamente lacunoso, vero che si parla di album dei primissimi anni 60 e che si ascoltano in streaming, ma se si sentono male anche nella cuffietta, non è un buon segno.

    Ho visto che il catalogo verte quasi esclusivamente nella riscoperta di album ed artisti anni 50-60 prevalentemente di genere rock psichedelia beat, molti di questi sono certamente rarità, alcune le conosco e sono bellissimi, altri non le conosco.
    Dal punto di vista di qualità di incisioni dubito fortemente che possano essere stati incisi particolarmente bene all'origine, fermo restando l'importanza storica dell'iniziativa.


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Tue Mar 24, 2015 2:39 pm

    Come sarà uno come questo ?

    http://www.amazon.it/Portatile-Microscopio-Endoscope-fotocamera-TE071/dp/B00N4K22OA/ref=pd_sim_ce_4?ie=UTF8&refRID=0DJXV92YACF44W7JZRJ8

    http://www.amazon.it/MICROSCOPIO-FOTOCAMERA-DIGITALE-500X-SUPPORTO/dp/B00CE46GQ2


    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Tue Mar 24, 2015 3:51 pm

    Il parere del mio amico, che premetto essere TUTT'ALTRO che un esperto, è che la puntina non sia di buona qualità e mal si accoppi con i solchi dei vinili nuovi che a suo dire sono più stretti.
    Per le ristampe mi ha consigliato le Sundazed, oltre alle Rhino che ho già, perché sono stampate da master analogico e sono anche più economiche delle Music on Vinyl.
    Ma anche lui insiste col dire che per ristampe più o meno recenti si va sul sicuro solo con le quelle giapponesi.


    Last edited by Mortar on Wed Mar 25, 2015 11:22 am; edited 1 time in total

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Massimo on Wed Mar 25, 2015 11:08 am

    Un consiglio, sistema e regola il piatto altrimenti non sentirai mai nulla bene. Laughing Laughing


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Wed Mar 25, 2015 11:22 am

    Massimo wrote:Un consiglio, sistema e regola il piatto altrimenti non sentirai mai nulla bene. Laughing Laughing

    Mi compro direttamente un giradischi nuovo sunny

    Mortar
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2015-03-16

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Mortar on Wed Mar 25, 2015 11:25 am

    RockOnlyRare wrote:

    In un certo senso meglio così almeno ha scoperto con certezza che la causa è nel tuo gira.

    Non possiedo ristampe della Sundazed, sembrano interessanti. Ho visto che si possono ascoltare le selezioni dei brani in streaming, lo sto facendo con uno degli animals, "Winds of Change 180 Gram Vinyl – MONO EDITION" ma sinceramente l'originale sembra estremamente lacunoso, vero che si parla di album dei primissimi anni 60 e che si ascoltano in streaming, ma se si sentono male anche nella cuffietta, non è un buon segno.

    Ho visto che il catalogo verte quasi esclusivamente nella riscoperta di album ed artisti anni 50-60 prevalentemente di genere rock psichedelia beat, molti di questi sono certamente rarità, alcune le conosco e sono bellissimi, altri non le conosco.
    Dal punto di vista di qualità di incisioni dubito fortemente che possano essere stati incisi particolarmente bene all'origine, fermo restando l'importanza storica dell'iniziativa.

    Vero, gli originali di quel periodo non credo siano un granchè. Però sul sito della Sundazed scrivono che i master sono presi dagli originali analogici, e dovrebbe essere un bene.
    Ho ascoltato le edizioni dei Ramones della Rhino e suonano bene, sono anch'esse prese da analogico. Sembrano buone ristampe!
    La sola cosa che mi domando è come mai costino così poco, addirittura meno di 20 euro in molti casi


    Last edited by Mortar on Wed Mar 25, 2015 11:26 am; edited 1 time in total

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ristampe 180gr

    Post  Massimo on Wed Mar 25, 2015 11:25 am

    Per il gira vaglia bene tutte le soluzioni offerte dal tuo budget, nuovo o usato, telaio flottante o rigido, DD o a cinghia ecc....
    Fai una scelta ponderata, non buttarti di testa. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Ristampe 180gr

    Post  RockOnlyRare on Wed Mar 25, 2015 2:29 pm

    Mortar wrote:Il parere del mio amico, che premetto essere TUTT'ALTRO che un esperto, è che la puntina non sia di buona qualità e mal si accoppi con i solchi dei vinili nuovi che a suo dire sono più stretti.
    Per le ristampe mi ha consigliato le Sundazed, oltre alle Rhino che ho già, perché sono stampate da master analogico e sono anche più economiche delle Music on Vinyl.
    Ma anche lui insiste col dire che per ristampe più o meno recenti si va sul sicuro solo con le quelle giapponesi.

    Secondo me i problemi sono assai più macroscopici, come evidenzi anche tu quando dici di aver notato la stessa cosa anche con vecchi dischi.
    Occhio che se la puntina è rovinata rischi di danneggiare i solchi dei vinili che ascolti.
    Ti consiglio se non vuoi cambiare il gira di chiedere assistenza ad un negozio specializzato, magari è solo da regolare ed al limite sostituire solo la testina.

    Le Sundazed se il catalogo è quello visto nel sito è limitato ad un genere specifico di musica, abbastanza di "nicchia", le Music on Vinyl hanno qualità altalenante e secondo me sono un po' troppo rumorose come rumore di fondo.
    Anche in questo caso spesso internet ci viene in auto leggendo le recensioni di chi le ha già prese.


      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 10:50 am