Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
"I Minori"
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    "I Minori"

    Share
    avatar
    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 569
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    "I Minori"

    Post  nerodavola on Tue Apr 07, 2015 10:03 pm

    Amici della classica, per uscire un poco dal cerchio dei soliti noti, vogliamo provare a confrontarci per una volta sui ...minori ?
    Per intenderci: Berwald, Reinecke, Stenhammar...; per citare alcuni exempi che mi sovvengono.
    Qua e la si possono scovare delle piccole perle, poco note.

    Quali le vostre esperienze al riguardo?
    mauro


    _________________
    Mauro

    Analogico: Rega RP3, Ortofon 2M Blue, Rega Phono - Digitale: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Pre: ARC ls17 - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Tue Apr 07, 2015 10:48 pm

    Bel thread Mauro! Io ultimamente sono affascinato dai compositori Inglesi, non so quanto siano minori, ma sicuramente non sono conosciuti come Purcell e Elgar: Frank Bridge, Robin Milford, Samuel Coleridge Taylor, Malcolm Arnold, William Alwyn, Maxwell Davies, William Walton, ma mi sfugge sicuramente qualcun altro.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 10:02 am

    E infatti me ne sono dimenticato due, piuttosto importanti: Frederik Delius e York Bowen


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 22866
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: "I Minori"

    Post  pluto on Wed Apr 08, 2015 4:30 pm

    Evvai che lo famo strano....

    Ma se posso permettermi, xchè non mettere anche qualche segnalazione visiva di copertine da raccomandare?

    In effetti poi c'è anche da vedere cosa s'intende x minori, nel senso che a differenza di Massi io non metterei (ma chissà xchè poi? Boh) Purcell, Elgar Arnold e Walton insieme agli altri che hai indicato.
    Probabilmente solo xchè questi li conosco almeno in parte e gli altri no.

    Cioè il concerto x cello di Elgar della Du Prè è ormai un classico come la 5a di Beethoven (almeno x me) ma in effetti x chi non lo conosce è arabo antico...
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 4:33 pm

    Stasera posto qualche copertina!
    Manco io conto Elgar e Purcell fra i minori, mi sono spiegato male, intendevo dire che non sono famosi quanto quei due!


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 22866
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: "I Minori"

    Post  pluto on Wed Apr 08, 2015 5:11 pm

    realmassy wrote:Stasera posto qualche copertina!
    Manco io conto Elgar e Purcell fra i minori, mi sono spiegato male, intendevo dire che non sono famosi quanto quei due!

    Anche se in effetti minori rispetto a Bach, Beethoven Mozart & Co poi effettivamente sono.

    Vabbè Massi io e te ci siamo capiti comunque. Mi sembra che lo spirito sia quello di parlare di quelli meno famosi, senza poi essere troppo rigidi se x qualcuno magari sono abbastanza noti

    Vaiiii che ti seguo Laughing
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 22866
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: "I Minori"

    Post  pluto on Wed Apr 08, 2015 5:13 pm

    realmassy wrote:Stasera posto qualche copertina!
    Manco io conto Elgar e Purcell fra i minori, mi sono spiegato male, intendevo dire che non sono famosi quanto quei due!

    No rileggendo tu ti eri spiegato benissimo! Sono io che non avevo capito un ca@@o
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12839
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: "I Minori"

    Post  carloc on Wed Apr 08, 2015 5:54 pm

    pluto wrote:

    No rileggendo tu ti eri spiegato benissimo!  Sono io che non avevo capito un ca@@o  

    Come al solito...... affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 22866
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: "I Minori"

    Post  pluto on Wed Apr 08, 2015 6:23 pm

    Eh questi moderatori indisciplinati

    Vabbè inizio io con una segnalazione. Disco che potrebbe piacere assai a Massy.
    Tardo romanticismo - scuola viennese. Anche se nessuno dei 2 era interessato alla dodecafonia. Korngold fu più famoso x le sue colonne sonore composte dopo essersi trasferito in America, Zemlinsky preferiva corteggiare la moglie di Mahler.

    Il trio di Korngold è del 1910, giusto x dare una collocazione temporale.

    Come al solito il Beaux Arts Trio trasforma in oro tutto ciò che suona

    avatar
    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 569
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: "I Minori"

    Post  nerodavola on Wed Apr 08, 2015 8:07 pm

    Avete perfettamente ragione, infatti ero anch'io in imbarazzo nel trovare una definizione plusibile della categoria che ho in mente.
    Forse "meno noti" (e perche' no, "poco eseguiti") potrebbe essere piu' evocativo.

    Altro esempio: Spohr, al pari di Edgar, e' tutt'altro che un minore; cio' nondimeno chi di voi ha mai ascoltato dal vivo uno qualsiasi dei suoi innumerevoli concerti x violino? O uno dei due splendidi x clarinetto?

    Comunque seguendo l'esempio di Pluto potremmo metterla cosi: uno o due "consigli x l'ascolto" per ogni nome ...poco noto: giusto per stimolare la curiosita' e magari provare a percorrere strade nuove.

    Di Berwald (1796-1868) vi propongo il curioso e piacevole concerto x pianoforte e magari le sinfonie; disponibili economiche edizioni Naxos, dignitosamente registrate ed eseguite.

    mauro

    (ps. la citazione di Edgar mi ha gia' suggerito l'idea x il prossimo 3ad, dedicato al cello)


    _________________
    Mauro

    Analogico: Rega RP3, Ortofon 2M Blue, Rega Phono - Digitale: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Pre: ARC ls17 - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i
    avatar
    lalosna
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 571
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Età : 55
    Località : Cit Türin

    Re: "I Minori"

    Post  lalosna on Wed Apr 08, 2015 8:49 pm

    Io direi Cornelius Cardew per i quasi contemporanei, e Marin Marais per qualche secolo fa  


    _________________
    Cérea ...
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 8:53 pm

    pluto wrote:Eh questi moderatori indisciplinati

    Vabbè inizio io con una segnalazione. Disco che potrebbe piacere assai a Massy.
    Tardo romanticismo - scuola viennese. Anche se nessuno dei 2 era interessato alla dodecafonia. Korngold fu più famoso x le sue colonne sonore composte dopo essersi trasferito in America, Zemlinsky preferiva corteggiare la moglie di Mahler.

    Il trio di Korngold è del 1910, giusto x dare una collocazione temporale.

    Come al solito il Beaux Arts Trio trasforma in oro tutto ciò che suona


    Bella segnalazione Gian, mi sa che i miei gusti li hai capiti. Me lo vado a cercare.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 8:58 pm

    Ecco qualche bel dischino da parte mia. Tenete conto che io sono ascoltatore dilettante e per me la composizione prevale sull'interpretazione, anche perche' spesso non sono in grado di cogliere le sfumature dell'interpretazione

    Cominciamo da Robin Milford


    Disco meraviglioso, per me il migliore del 2014.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6719
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: "I Minori"

    Post  piroGallo on Wed Apr 08, 2015 9:00 pm

    E' molto tempo che predico qui, e altrove sull'importanza e la piacevolezza dei cosiddetti "minori".
    E sono felice di non essere più solo.
    Oltretutto ci sono dei "minori" che minori non sono mica tanto minori...
    Alcuni nomi, varie epoche, vari stilemi:

    Zelenka
    Rejcha (Anton)
    Hummel
    Field
    Tanayev
    Vaughan Williams
    Langgaard
    Glazunov (tra i miei big)
    e altre decine a scelta!

    Bravo Nero.


    Last edited by piroGallo on Wed Apr 08, 2015 9:08 pm; edited 3 times in total


    _________________
    Gianni



    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 9:01 pm

    York Bowen, piu o meno stesso periodo di Milford, inizio 900



    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 9:05 pm

    Frank Bridge, qualche anno prima




    Il secondo disco contiene anche il quartetto di Elgar (molto molto bello, anche se un filino ingessato per i miei gusti) e quello di Walton


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Wed Apr 08, 2015 9:19 pm

    E poi ci sono i quartetti del Maggini Quartet su Naxos, ma si fa prima a linkare la pagona del loro sito web!
    http://maggini.net/wordpress/?page_id=10
    Quelli di Alwin E Arnold sono splendidi, un po meno accessibile l'integrale di Maxwell Davies

    Qualche nome al di fuori del Regno:
    Enest Bloch





    Paul Ben-Haim



    Il quintetto e' incredibile

    Weinberg




    Qui in compagnia di Shostakovich



    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6719
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: "I Minori"

    Post  piroGallo on Wed Apr 08, 2015 9:28 pm

    Bravo Massi, vai così.


    _________________
    Gianni



    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 22866
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: "I Minori"

    Post  pluto on Wed Apr 08, 2015 9:48 pm

    Cribbio qua mi farete studiare come un matto
    avatar
    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 569
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: "I Minori"

    Post  nerodavola on Wed Apr 08, 2015 10:01 pm

    Grazie massi! walton, bridge e bloch li ho gia' metabolizzati, invece sono incuriosito da ben haim e weinberg.

    Ottimi spunti, provvedo...


    _________________
    Mauro

    Analogico: Rega RP3, Ortofon 2M Blue, Rega Phono - Digitale: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Pre: ARC ls17 - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Thu Apr 09, 2015 10:44 am

    Ai dischi di York Bowen aggiungo questo che ho preso recentemente



    Con la bellissima fantasia per 4 viole



    Di Paul Ben-Haim aggiungo questo



    Se piace Bloch, Ben Haim dovrebbe piacere


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 569
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: "I Minori"

    Post  nerodavola on Fri Apr 10, 2015 8:08 pm

    piroGallo wrote:E' molto tempo che predico qui, e altrove sull'importanza e la piacevolezza dei cosiddetti "minori".
    E sono felice di non essere più solo.
    Oltretutto ci sono dei "minori" che minori non sono mica tanto minori...
    Alcuni nomi, varie epoche, vari stilemi:

    Zelenka
    Rejcha (Anton)
    Hummel
    Field
    Tanayev
    Vaughan Williams
    Langgaard
    Glazunov (tra i miei big)
    e altre decine a scelta!

    Bravo Nero.
    Gianni, per favore mi puoi segnalare qualcosa di puntuale rispettivamente di: Rejcha, tanayev e Langgaard.
    thks!


    _________________
    Mauro

    Analogico: Rega RP3, Ortofon 2M Blue, Rega Phono - Digitale: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Pre: ARC ls17 - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Fri Apr 10, 2015 9:16 pm

    Di Taneyev ti segnalo i quartetti e il trio per archi, e il quintetto per piano.
    Per i quartetti la serie dei Taneyev Quartet per l'etichetta russa Northern Flowers



    Per il quintetto c'e un bel disco dell'Hyperion accoppiato al quintetto di Arensky




    _________________
    Massimiliano e la sua STAX
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3685
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 62
    Località : Padova

    Re: "I Minori"

    Post  gciraso on Fri Apr 10, 2015 10:11 pm

    Urca, questo 3d me lo ero quasi perso. E' un periodo che sono alla ricerca di Autori a me sconosciuti
    Della serie famolo strano, andiamo avanti sunny

    Gustaf Bengtsson, compositore svedese morto nel 1965, abbastanza particolare da meritare un ascolto.


    Cambiamo epoca, Christlieb Siegmund Binder, compositore del settecento, oltre ad avere scritto un sacco di musica per organo, ha scritto queste partite per cembalo che sono apprezzabili:


    Peter Cornelius, grande liederista, ne compose una enormità, ma qui segnalo della ottima musica corale:


    Ernest John Moeran, compositore deceduto nel 1950, sulla scia della tradizione lirica di Vaughan Williams e Delius:


    Questo vi sfido a conoscerlo, è stata una autentica sorpresa, compositore deceduto nel 1913, Felix Draeseke:


    E infine, ultimo dei minori di questa sera, Franciszek Lessel, primo '800, compositore polacco, musica da camera:



    .........segue


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 41
    Località : Leeds, UK

    Re: "I Minori"

    Post  realmassy on Fri Apr 10, 2015 10:55 pm

    applausi applausi


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

      Similar topics

      -

      Current date/time is Fri May 26, 2017 1:58 am