Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Una seduta d'ascolto fuori dal comune - Page 19
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Share

    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Mon Mar 20, 2017 2:35 pm

    dunque ho fatto un ordine completo di Cryo  Rolling Eyes

    quindi  6SNTGTB - 6N1P - 5U4GB

    alla fine nel ns. caso sono una scelta che potremmo definire "affidabile"


    il senso di questo post però è il voler segnalare a chi interessato che ci sono anche le rettificatrici disponibili nel noto sito (vedi link sotto)


    forse mi sbaglio ma mi sembrava che fino a poco tempo fa non ci fossero


    http://www.cryoset.com/catalog/index.php?cPath=23_39&osCsid=83ebf6dbebd05b6b2b0af38ecf76fdab

    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Mon Mar 20, 2017 9:11 pm

    Le cryo ci sono sempre state, ma prenderne un paio di scorta, visto le spese di trasporto, che in questo caso vengono diluite su più valvole, direi che hai fatto benissimo.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29
    Località : Padova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Wed Apr 05, 2017 1:47 pm

    questo prox week end vorrei fare una temporanea prova (e pure esagerata direi per un impianto cuffia)

    …cioè usare il Viva 845 come finale e attaccarci un pre

    …ne ho uno con impedenza di uscita di 450 Ohm, secondo Voi è compatibile?

    …qualcuno sa che impedenza di ingresso ha il Viva?

    Ammetto di non capirci tanto di queste cose
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Mon Jun 12, 2017 9:33 pm

    _gamma_ wrote:questo prox week end vorrei  fare una temporanea prova (e pure esagerata direi per un impianto cuffia)  

    …cioè usare il Viva 845 come finale e attaccarci un pre

    …ne ho uno con impedenza di uscita di 450 Ohm, secondo Voi è compatibile?

    …qualcuno sa che impedenza di ingresso ha il Viva?

    Ammetto di non capirci tanto di queste cose  

    Mi sa che la prova non è stata interessante, o no?

    Riporto un attimo su per un aggiornamento riguardante le 845, anche in virtù del fatto che ora la sorgente è il Fidelizer Nimitra con player Roon al posto del Sony Vaio con jRiver.
    Dopo un lungo rodaggio, forse più di 300 ore, ora le WE845 segnano una bella differenza rispetto alle finali stock.
    Il suono è meno piatto, più ricco di sfumature e con un headstage decisamente più esteso.
    La 845 mantiene le sue particolari caratteristiche, un suono denso e materico non eccessivamente votato al dettaglio, anche se c'è ne a sufficienza e senza essere mai stancante.
    Nel setup attuale anche le rettificatrici sono state cambiate, delle economiche GE, che contribuiscono al notevole risultato raggiunto.
    Quello che stupisce, e che in questa configurazione la Lcd4 è una cuffia che digerisce tutto, e dico tutto tutto.
    Con Tidal controllato da tablet c'è solo l'imbarazzo della scelta, ora in ascolto Exodus di Bob Marley rimasterizzata per i 40 anni!


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29
    Località : Padova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Wed Jun 14, 2017 3:33 pm

    Complimenti per il Nimitra, è gran bel progetto e mi attira tantissimo!!!

    Sono contento che alla fine le 845 WE siano state un successo!!! ... e sinceramente un po' me lo aspettavo e/o ci speravo...purtroppo ci vuole molta pazienza con le 845 e i conti bisogna farli alla fine di un estenuante rodaggio  santa

    Per quanto riguarda la prova con il pre+Viva...onestamente  non ho avuto il coraggio di farla, mi sono spaventato dall'eventuale inconpatibilità...magare mi salta un fusibile ecc. (sono negato per queste cose)
    ma prima o poi la farò previa telefonatina in Viva oppure in MasterSound....

    Un altro motivo per cui non l’ho fatta è legata all’arrivo del Masterclok che ha cambiato talmente tanto il risultato globale del mio impianto attirando su di sé tutte le mie attenzioni (sto sperimentando i vari settings – e tra l’altro si stà anche rodando)

    Nel frattempo posso dirti che:

    prima del suo arrivo avevo rivalvolato il Viva con le cryo...differenze? Poche, ma non mi aspettavo molto e poi bisogna dare tempo a quelle lampadine di lavore un po'.

    Poi ho sostituito la pre cryo con la Tung Sol 6SN7WGTA Nos che avevo...mi aspettavo un peggioramento e invece non ho sentito evidenti differenze (provata solo poche ore però) ??? strano

    poi ho fatto un upgrade di un paio di cavi di alimentazione tra cui quello del Viva e per fare la tara ho rimesso tutte le valvole originali ma in versione cryo tranne la 6N1P che invece di essere Svetlana è una Voshod Super Cryo 1973 6N1P-EV

    allora,

    per quanto riguarda i cavi non ne sono un “fanatico”  ma nemmeno un cavo scettico...e per le mie orecchie devo dire che il Viva è molto sensibile al cavo di alimentazione più di quanto mi immaginassi …sfumature…ma udibili anche da un sordo come me

    c’è da dire però che:

    al momento queste prove valgono quello che valgono per il semplice motivo che non avendo a disposizione molte ore di ascolto tra cavi di alimentazione quello digitale per il Masteclock (quello si molto importante) e il Masterclock stesso ho tanta roba da rodare per cui rimando più avanti le mie considerazioni finali e terrò bloccate le sperimentazioni sulle valvole perché altrimenti non ci capisco più niente

    inoltre và anche detto che :

    secondo me la LCD3-f (la mia cuffia)  non è una cuffia monitor ed è calda, suadente, setosa, tende a smussare gli angoli, ad amalgamare più che a separare…ed è il suo pregio ma Secondo Me rende più difficile giudicare i cambiamenti di ciò che gli sta a monte rispetto ad altre cuffie

    infine c’è il concetto più importante:

    la Fonte…

    l’ho letto proprio in questo forum e se non ricordo male l’hai detto proprio tu Sal in occasione dell’arrivo del tuo Bricasti.
    La fonte è l’elemento più importante (assieme alla bontà della registrazione)
    Quando inserisci un Bricasti o un Dave o qualcosa di quel livello ti rendi conto che la quantità di dettagli è talmente elevata rispetto ad un Dac “diciamo meno performante” che allora sì è più facile sentire il cambiamento di una valvola o di un cavo…ecc

    per me l’arrivo del Masteclock corrisponde all’arrivo di una tale quantità di informazioni e talmente nitide che adesso sì è facile giudicare un cambiamento di un cavo o di una valvola ecc…

    per cui….morale:

    tutte le prove che ho fatto finora non valgono niente, le devo rifare con il masterclock…

    solo che…nel frattempo è arrivata l’afa della pianura veneta…

    quella credetemi…toglie tutti ma proprio tutti i dettagli

    prove rimandate  
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 14, 2017 6:08 pm

    Sono d'accordo, la sorgente è la questione primaria e posso solo immagginare l'upgrade che ha avuto con il masterclock...fortunatamente il Bricasti non lo prevede, e allora meglio cosi.
    Sui cavi, diciamo che col tempo ho ridimensionato il loro valore sui risultati finali.
    Sul Viva è montato un xlo di fascia medio-alta, ma che ormai uso da molti anni, per i cavi di segnale, come piu' volte detto, un semplice rca di provenienza pro.
    Sulle valvole cryo, ci sono quelle piccole sfumature, percepibili, ma niente a che vedere con quello che puo' cambiare con la sorgente o con le rettificatrici, quelle si che si avvertono.
    In definitiva l'Egoista è una macchina che nasce e puo' essere ascoltata cosi come è, senza troppe pippe, l'importante è dargli una sorgente al di sopra di ogni sospetto.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23505
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  pluto on Wed Jun 14, 2017 7:23 pm

    Comunque falla tranquillamente la prova di un pre a monte attaccato all'ingresso fisso.
    Non si rompe nulla.
    Alla peggio suona peggio sunny
    avatar
    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29
    Località : Padova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Thu Jun 15, 2017 1:41 pm

    Si beh…il Bricasti fa parte dei “Dac Monsters” così com’è …e  non si discute, punto!  Laughing

    per quanto riguarda le rettificatrici…eh mi stai facendo risalire la scimmia!!!  santa

    la prova invece…

    Vi svelo un piccolo “segreto”  

    provare il Viva+il pre nasce anche da un mio “piccolo convincimento” di cui vi rendo partecipi

    Per chi non lo sapesse, Schembri (patron di Viva) da “giovinotto” lavorò per Cesare Sanavio l’allora titolare e fondatore della MasterSound http://www.mastersoundsas.it/2/   e qui potete trovare la sua storia.

    La MasterSound marchio che adesso è portato avanti dai i figli più o meno coetanei di Schembri, ha la sede nel vicentino così come Viva ed entrambi a pochi km da casa mia.

    È plausibile pensare che molte filosofie di Sanavio siano rimaste nella mente di Schembri o che quantomeno abbiano costituito le sue prime fondamenta professionali.
    Tant’è che malgrado Schembri abbia preso il “volo” con una sua produzione del tutto personale ed originale e con un target prodotto molto alto/altissimo, nessuno mi toglie dalla mente che i loro prodotti non siano così tanto distanti l’uno dall’altro…e secondo me lo si nota anche solo facendo un giro nei loro siti internet e confrontando i loro prodotti…

    Pertanto  avendo io un pre Mastersound, il Phl5 che è nato per dei finali monoblock con le 845 (…fatalità!!!) ho ipotizzato una sinergia “speciale” con il Viva

    …ovviamente è solo una congettura…tutto qui
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Thu Jun 15, 2017 10:31 pm

    ...interessante congettura, la prova la farei.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23505
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  pluto on Fri Jun 16, 2017 6:05 pm

    +1
    Che aspetti scusa? sunny
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 12:30 pm

    Grande sinergia Egoista+Abyss, il Viva la gestisce decisamente meglio che la Lcd4.
    Indispensabile il cambio delle rettificatrici, fuori le EH, dentro le cryo tubeworld che danno più consistenza e peso in basso.
    A mio parere, la Lcd4 e la Abyss, sono parenti lontani lontani. Laughing


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7272
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  phaeton on Wed Jun 28, 2017 1:04 pm

    quando lo dicevo io mi hanno preso per scemo....... anzi per sordo........ cosa vera btw affraid affraid affraid

    il Viva e' pensato per cuffie nell'intorno dei 40ohm, dove da veramente il meglio di se senza dover escogitare truccheti vari. e' perfetto con la Abyss, lo dissi a suo tempo e lo confermo ora. tanto perfetto che anche il 2A3 non sfigura affatto, anzi.....


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200 - Sony MDR Z1R
    avatar
    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29
    Località : Padova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Wed Jun 28, 2017 3:22 pm

    biscottino wrote:Grande sinergia Egoista+Abyss, il Viva la gestisce decisamente meglio che la Lcd4.
    Indispensabile il cambio delle rettificatrici, fuori le EH, dentro le cryo tubeworld che danno più consistenza e peso in basso.
    A mio parere, la Lcd4 e la Abyss, sono parenti lontani lontani. Laughing

    ottimo!! sunny

    tra non molto dovrei poter fare anch'io questa prova...caldo permettendo...

    stai ascoltando l'Abyss (V1) o l'ultima versione l'Abyss "phi?
    il Viva con le 845 originali o con le Psvane WE845?
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 3:45 pm

    phaeton wrote:quando lo dicevo io mi hanno preso per scemo....... anzi per sordo........ cosa vera btw affraid affraid affraid

    il Viva e' pensato per cuffie nell'intorno dei 40ohm, dove da veramente il meglio di se senza dover escogitare truccheti vari. e' perfetto con la Abyss, lo dissi a suo tempo e lo confermo ora. tanto perfetto che anche il 2A3 non sfigura affatto, anzi.....

    Confermo che il Viva da il meglio di se con Lcd3f, Utopia e Abyss, e anche con la hd800s, meno con Lcd4 che pilota un po' al limite, molto meglio col Peyote, ibrido da una decina di watt su 8 ohm.
    La Abyss ha un dettaglio pazzesco, nessuna ortodinamica eguaglia tale prestazione, degno di una Stax, e al contempo ha una gamma bassa di grande impatto.
    L'unico handicap, è che la trovo scomoda, devo vedere come risolvere. tyu


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 3:47 pm

    _gamma_ wrote:

    ottimo!! sunny

    tra non molto dovrei poter fare anch'io questa prova...caldo permettendo...

    stai ascoltando l'Abyss (V1) o l'ultima versione l'Abyss "phi?
    il Viva con le 845 originali o con le Psvane WE845?
    V1, la v2 bisognerebbe ascoltarla per bene...sul sito dei franzosi, ho letto di preferenze della v1 rispetto alla v2 considerata "troppo" aperta.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29
    Località : Padova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Wed Jun 28, 2017 4:03 pm

    ...eh...e volendo ci sarebbe anche il viva 845 mk2 da provare...mai contenti
    avatar
    _gamma_
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2016-03-29
    Località : Padova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  _gamma_ on Wed Jun 28, 2017 4:10 pm

    biscottino wrote:
    V1, la v2 bisognerebbe ascoltarla per bene...sul sito dei franzosi, ho letto di preferenze della v1 rispetto alla v2 considerata "troppo" aperta.

    ho letto anch'io alcune recensioni e quasi tutti hanno riscontrato differenze minimali...
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 7:33 pm

    _gamma_ wrote:...eh...e volendo ci sarebbe anche il viva 845 mk2 da provare...mai contenti

    Cambia nulla tranne l'ingresso bilanciato.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 7:42 pm

    _gamma_ wrote:

    ho letto anch'io alcune recensioni e quasi tutti hanno riscontrato differenze minimali...

    Per i miei gusti, l'apertura del medio e la quantità di gamma alta di questa cuffia è praticamente perfetta, e a riguardo anche MaxFazer mi aveva già anticipato la cosa e ne ho avuto conferma.
    Dopo le rettificatrici, ora ho piazzato la Tung Sol 6sn7 Brown Base per avere un pizzico di dolcezza e sembra che il risultato mi dia ragione.
    Insomma, se con Lcd4 si seguiva una strada, con Abyss se ne segue una diversa, ovviamente il Viva è stato,riportato a valvole stock, così riesco a prendere le misure e muovermi di conseguenza un po' alla volta e senza fretta.
    Su consiglio di Maxfazer ho inserito un cuscinetto sotto l'headband realizzato con spugnetta da cucina e panno di vellutino chiuso con velcro, , nà cosa rudimentale ma già la calzata è molto più comoda, di sicuro questa cuffia non è stata pensata per le cape pelate, 'tacci loro!


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23505
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  pluto on Wed Jun 28, 2017 8:40 pm

    E sulla durata che mi dici Sal? Cioè un ascolto prolungato e fatica
    Ho avuto pareri opposti da Fil e Massimiliano in proposito, ma ci sta. Le teste non sono tutte uguali

    Tu come ti trovi?
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 9:06 pm

    pluto wrote:E sulla durata che mi dici Sal? Cioè un ascolto prolungato e fatica
    Ho avuto pareri opposti da Fil e Massimiliano in proposito, ma ci sta. Le teste non sono tutte uguali

    Tu come ti trovi?

    Non malissimo, non benissimo, bisogna trovare la quadra con l'headband.
    Capisco le ragioni di Fil, abbiamo entrambi lo stesso taglio di capelli, il trendyssimo taglio a filo! affraid
    Max me lo aveva già anticipato, e ho cercato di inventarmi qualcosa, e la 1a soluzione che mi è venuta in mente era quella di creare spessore tra l'headband e la capoccia con una spugnetta è un panetto da cucina, così la testa non è nemmeno a contatto con l'headband. tyu


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7903
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  mc 73 on Wed Jun 28, 2017 9:11 pm

    Complimenti x la nuova arrivata Rolling Eyes


    _________________
    saluti sunny Michele
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 9:39 pm




    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9152
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  biscottino on Wed Jun 28, 2017 9:40 pm

    mc 73 wrote:Complimenti x la nuova arrivata Rolling Eyes

    Grazie Miky


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3593
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  Johnny1982 on Wed Jun 28, 2017 10:36 pm

    una curiosità ... ma la abyss con quella sua forma un pò strana ... è comoda?
    avatar
    crazywipe
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 676
    Data d'iscrizione : 2012-04-22
    Età : 37
    Località : Salerno

    Re: Una seduta d'ascolto fuori dal comune

    Post  crazywipe on Wed Jun 28, 2017 10:52 pm



    _________________
    Sorgente: Audioquest Dragonfly RED Amplificazione:  VHF-N
    Cuffie: Sennheiser hd600 - Spirit Labs Grado - Fostex T50rp mkiii - Beyerdynamic DT150
    Portatili: Sennheiser HD25 - Beyerdynamic t51p - Noontec Zoro 2 - Sennheiser Amperior - Sennheiser 100-2 Akg k 404 - Sennheiser hd 201 - Sennheiser px 90 - Koss PortaPro - Akg k 518Dj - Noontec Zoro
    IEM: Hifiman re400 - Sennheiser IE80 - Shure Se215 - Yamaha Eph100 - Mee M6Pro - Vsonic Gr07 mkii - Westone Um3x - Xiaomi Pistons 3

      Current date/time is Wed Oct 18, 2017 2:25 am