Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21501
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  pluto on Wed Apr 15, 2015 11:02 am

    Rudino wrote:...il  consueto bell'ordine!

    Non riesco ancora a capire come sia potuto accadere che nessun gatto sia finora rimasto fulminato in quella stanza.  Misteri da Katzenger
    Sembra che vogliano dedicarci una delle prossime puntate
    Laughing Laughing

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Wed Apr 15, 2015 1:52 pm

    Rudino wrote:...il  consueto bell'ordine!

    adesso è ok sunny



    ciao
    Riki

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Wed Apr 15, 2015 1:58 pm

    nuova disposizione con i due sub avvicinati il più possibile al calorifero



    ciao
    Riki

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Wed Apr 15, 2015 5:59 pm

    grafici per Giordy

    monitor 1238A destro :



    monitor 1238A sinistro :



    sub 7270A destro (tagliato a 90 Hz) :



    sub 7270A sinistro (tagliato a 90 Hz) :



    è stata utilizzata la release vecchia 1.5.0. del GLM con la vecchia

    interfaccia perchè con la nuova interfaccia purtroppo bisogna aspettare

    l'aggiornamento del suo firmware per potere rifare tutte le misure in modalità multipoint.

    ciao
    Riki

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Giordy60 on Wed Apr 15, 2015 6:11 pm

    Riki che dire ?
    per essere la prima volta che "giochi" con un software devo dire che il risultato è buono ! applausi
    so anche che non hai voglia di provare a spostare monitor e sub per fare altre misure, quindi comincia ad ascoltare con questa configurazione e tra qualche giorno ci dirai come và.
    poi......invita qualcuno per verificare se tua sordità è stabile o......... è peggiorata



    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Mon Apr 20, 2015 4:30 pm

    notizia per Giordy :

    ritornerà da me il tecnico per installare nelle 1238A il nuovo firmware e per fare la calibrazione con la nuova interfaccia.

    ciao
    Riki

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Giordy60 on Wed Apr 22, 2015 11:05 am

    prima che arriva il " tennico " fai sparire tutti quei fili per terra


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  piroGallo on Wed Apr 22, 2015 2:30 pm

    colombo riccardo wrote:grafici per Giordy

    ah beh... allora... se sono solo per Giordy...



    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  RockOnlyRare on Wed Apr 22, 2015 2:53 pm

    Giordy60 wrote:prima che arriva il " tennico " fai sparire tutti quei fili per terra

    non parlatemi di fili che è il mio cruccio, anche se i miei più che in terra si stagliano enormi sulla parete bianca della sala !!!


    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Giordy60 on Wed Apr 22, 2015 3:45 pm

    piroGallo wrote:

    ah beh... allora... se sono solo per Giordy...


    Piro, il Tenente scrive così perché sono io che gli ho rotto i gabbasissi per quasi un anno Laughing

    ....fai le musure
    ....fai le misure
    ....fai le misure

    ....fino a che le ha fatte !


    Last edited by Giordy60 on Wed Apr 22, 2015 3:47 pm; edited 1 time in total


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Giordy60 on Wed Apr 22, 2015 3:47 pm

    RockOnlyRare wrote:

    non parlatemi di fili che è il mio cruccio, anche se i miei più che in terra si stagliano enormi sulla parete bianca della sala !!!

    ma hai le elettroniche appese al muro come quadri ???? Laughing


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  RockOnlyRare on Wed Apr 22, 2015 5:20 pm

    Giordy60 wrote:

    ma hai le elettroniche appese al muro come quadri ???? Laughing

    non proprio (ma è un'idea !!!!!!!! a sola appesa è la TV) il guaio è che ho un bel mobilone con molto spazio tra i ripiani per cui si vedono tutti i cavi che vanno dal piano di sotto a quello di sopra. Ad aggravare la situazione il fatto che ci sono nel piano più alto le periferiche "video" come sky ps3, il pc ed il rec hd. Quindi ai cavi dello stereo si aggiungono altri 20 cavi tra rete alimentazione e pinco palla (Vedi foto del mio impianto)

    Sto cercando una soluzione che risolva il problema visivo senza essere penalizzante per la praticità di lavorare con i cavi in caso di prove, sostituzioni etc etc. Ma al momento non ho deciso il da farsi.

    Escludo fascette o raggruppamenti in passacavo più grossi. Ho già provato con risultati meno che mediocri e problemi enormi tutte le volte che dovevo spostare un cavo. Quelli vanno bene con tv, pc fissi, in cui i cavi non li sposti praticamente mai.

    Resta solo un pannello di legno bianco, o un tessuto scuro, da mettere dietro il mobile opportunamente MOLTO forato per lasciar passare i cavi in modo comodo.


    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Wed Apr 22, 2015 5:55 pm

    piroGallo wrote:

    ah beh... allora... se sono solo per Giordy...


    allora vuole dire che dedicherò i prossimi grafici definitivi a te.

    ciao
    Riki

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Rudino on Wed Apr 22, 2015 7:53 pm

    RockOnlyRare wrote:

    non proprio (ma è un'idea !!!!!!!! a sola appesa è la TV) il guaio è che ho un bel mobilone con molto spazio tra i ripiani per cui si vedono tutti i cavi che vanno dal piano di sotto a quello di sopra. Ad aggravare la situazione il fatto che ci sono nel piano più alto le periferiche "video" come sky ps3, il pc ed il rec hd. Quindi ai cavi dello stereo si aggiungono altri 20 cavi tra rete alimentazione e pinco palla (Vedi foto del mio impianto)

    Sto cercando una soluzione che risolva il problema visivo senza essere penalizzante per la praticità di lavorare con i cavi in caso di prove, sostituzioni etc etc. Ma al momento non ho deciso il da farsi.

    Escludo fascette o raggruppamenti in passacavo più grossi. Ho già provato con risultati meno che mediocri e problemi enormi tutte le volte che dovevo spostare un cavo. Quelli vanno bene con tv, pc fissi, in cui i cavi non li sposti praticamente mai.

    Resta solo un pannello di legno bianco, o un tessuto scuro, da mettere dietro il mobile opportunamente MOLTO forato per lasciar passare i cavi in modo comodo.

    Mettere del tessuto? Un pezzo per ogni singolo ripiano, attaccato solo nella parte superiore. In questo modo i cavi che scendono da sopra sono coperti dal panno, ma hai comunque la comodità di spostarlo o, addirittura toglierlo (usa il velcro per attaccarlo) se fai prove.
    Così, un'idea che mi è venuta or ora....


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Thu Apr 23, 2015 12:46 pm

    per quanto riguarda il disordine/ordine, cavi qui, cavi là che cosa posso dire se non

    che il mio stereo è fatto solo per suonare e non per arredare.

    ciao
    Riki

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  RockOnlyRare on Thu Apr 23, 2015 4:31 pm

    colombo riccardo wrote:per quanto riguarda il disordine/ordine, cavi qui, cavi là che cosa posso dire se non

    che il mio stereo è fatto solo per suonare e non per arredare.

    ciao
    Riki

    Grande Riki.... ottima risposta, mi associo.... applausi
    .....
    .....
    .....
    .....
    .....
    ..... però devo dire che un pochino l'occhio vuole la sua parte, specie quando pubblichiamo le foto o invitiamo una bella ragazza o il che è peggio, l'appassionato invidioso del tuo impianto che deve pure trovare qualche difetto, e cosa di meglio che criticare le masse informi di cavi sparpagliate per la stanza ???????


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  RockOnlyRare on Thu Apr 23, 2015 4:38 pm

    Rudino wrote:

    Mettere del tessuto? Un pezzo per ogni singolo ripiano, attaccato solo nella parte superiore. In questo modo i cavi che scendono da sopra sono coperti dal panno, ma hai comunque la comodità di spostarlo o, addirittura toglierlo (usa il velcro per attaccarlo) se fai prove.
    Così, un'idea che mi è venuta or ora....

    L'idea del velcro era venuta anche a me ed era un punto fermo, oltretutto i ripiani sono di cristallo pregiato spesso 2 cm e meno li tocco meglio è !!!

    Pensavo ad un pannello unico con un grosso foro centrale ma la tua idea potrebbe essere un po' più laboriosa da realizzare ma decisamente molto più pratica poi da gestire. Certamente è molto meglio di un pannello di legno !!!!!!! Inoltre uno potrebbe realizzarne qualcuno di scorta per lavarli o sostituirli in caso si rovinino con il tempo.

    Il solo difetto che mi viene in mente potrebbe essere il rischio che il tessuto resti troppo mobile per cui occorrano almeno 2 o 3 fissaggi e la parete superiore non sia sufficiente. Ma l'idea è certamente la migliore che mi sia stata suggerita !!!
    Grazie !


    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Thu Apr 23, 2015 7:25 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Grande Riki.... ottima risposta, mi associo....  applausi
    .....
    .....
    .....
    .....
    .....
    ..... però devo dire che un pochino l'occhio vuole la sua parte, specie quando pubblichiamo le foto o invitiamo una bella ragazza o il che è peggio, l'appassionato invidioso del tuo impianto che deve pure trovare qualche difetto, e cosa di meglio che criticare le masse informi di cavi sparpagliate per la stanza ???????

    in effetti sono tutti insieme appassionatamente (cavi di segnale, di alimentazione, ethernet)

    è un groviglio di cavi che in teoria non va bene, anzi negli anni novanta

    Audioreview aveva pubblicato una serie di articoli dove aveva messo in luce e misurato

    i fenomeni della cosiddetta "interazione debole audio" e c'era una foto di uno stereo

    dove si vedevano i cavi di segnale raggruppati da una parte, quelli di alimentazione da un'altra e

    i cavi di potenza da un'altra ancora.

    Da me non serve prestare attenzione alla disposizione fisica dei cavi perchè i segnali stereo

    digitale e analogico "viaggiano" in modalità bilanciata.

    ciao
    Riki

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Rudino on Fri Apr 24, 2015 12:31 am

    [quote="RockOnlyRare"]

    Se vuoi che scendano a piombo, sì...resterebbero un po' "mossi"....ma francamente non vedo un problema estetico in questo; ma sono solo miei gusti personali.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Ospite
    Guest

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Ospite on Fri Apr 24, 2015 1:07 am

    Va bene abbiamo capito che il tuo impianto è insensibile a tutto e che non è per figura ma fare un po' di ordine non guasterebbe lo stesso

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21501
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  pluto on Fri Apr 24, 2015 7:48 am

    Che glielo dite a fare?

    Ormai lui non riesce a distinguere cavi impianto da tubo gas, filo telefono, energia elettrica, cavo antenna del vicino ( a cui il Tenente fotte pure l'abbonamento Sky con una derivazione hackeristica Laughing )

    Sembra che Putin voglia pure farci passare un Oleodotto. Se non avessero krikkato Gheddafi, ci sarebbe pure il gasdotto libico dell'Eni. Laughing Laughing

    Tanto sono tutti bilanciati, che gliene fotte? sunny

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Fri Apr 24, 2015 10:27 am

    pluto wrote:Che glielo dite a fare?

    Ormai lui non riesce a distinguere cavi impianto da tubo gas, filo telefono, energia elettrica, cavo antenna del vicino ( a cui il Tenente fotte pure l'abbonamento Sky con una derivazione hackeristica Laughing )

    Sembra che Putin voglia pure farci passare un Oleodotto. Se non avessero krikkato Gheddafi, ci sarebbe pure il gasdotto libico dell'Eni. Laughing Laughing

    Tanto sono tutti bilanciati, che gliene fotte? sunny

    applausi applausi

    ciao
    Riki

    Ospite
    Guest

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  Ospite on Fri Apr 24, 2015 10:31 am

    Ho il sospetto che li fotografi apposta per dimostrare la superiorità del suo impianto!
    È più audiofilo di tutti noi messi assieme  e più di quanto lui stesso pensi

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  RockOnlyRare on Fri Apr 24, 2015 4:25 pm

    colombo riccardo wrote:

    in effetti sono tutti insieme appassionatamente (cavi di segnale, di alimentazione, ethernet)

    è un groviglio di cavi che in teoria non va bene, anzi negli anni novanta

    Audioreview aveva pubblicato una serie di articoli dove aveva messo in luce e misurato

    i fenomeni della cosiddetta "interazione debole audio" e c'era una foto di uno stereo

    dove si vedevano i cavi di segnale raggruppati da una parte, quelli di alimentazione da un'altra e

    i cavi di potenza da un'altra ancora.

    Da me non serve prestare attenzione alla disposizione fisica dei cavi perchè i segnali stereo

    digitale e analogico "viaggiano" in modalità bilanciata.

    ciao
    Riki

    Spiegati meglio.... quando Audioreview ha pubblicato le foto, il fatto di raggruppare tra loro cavi di potenza, alimentanzione, e segnale tra di loro ma tenendoli separati dagli altri era una soluzione ottimale oppure da evitare ?
    Il tutto compatibilmente con il numero dei cavi e la disposizione delle elettroniche, nel mio caso, che a quelle audio si aggiungono alcune video, la cosa è alquanto complicata da attuare, pur se in linea di massima il pre da un lato e la "ciabatta" einstein dall'altra finiscono per fare convogliano appunto cavi di segnale e di alimentazione.

    Il poco che so, su questi aspetti, correggetemi se sbaglio, è certamente che bisogna evitare le "matasse" che possono creare effetti "sinusoidali"
    So poi che i cavi di alimentazioni è meglio che abbiano una lunghezza di almeno 1,5-1,8 metri per ridurre i fenomeni capacitivi. Invece i cavi di segnale più sono corti meglio è per motivi di dispersione , a patto di non esagerare con cavi cos'ì corti che se sposti un apparecchio di un paio di cm spacchi l'attacco ( o perlomeno lo deformi -- esperienza personale su un cavo di appena 50cm !!! sigh) Diciamo un metro se possibile, oppure 1,5 metri.


    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3556
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: L'impianto di Colombo Riccardo (seconda parte)

    Post  colombo riccardo on Sat Apr 25, 2015 10:57 am

    RockOnlyRare wrote:
    Spiegati meglio.... quando Audioreview ha pubblicato le foto, il fatto di raggruppare tra loro cavi di potenza, alimentanzione,  e segnale tra di loro ma tenendoli separati dagli altri era una soluzione ottimale oppure da evitare ?

    soluzione ottimale

    RockOnlyRare wrote:
    So poi che i cavi di alimentazioni è meglio che abbiano una lunghezza di almeno 1,5-1,8 metri per ridurre i fenomeni capacitivi. Invece i cavi di segnale più sono corti meglio è per motivi di dispersione ,  a patto di non esagerare con cavi cos'ì corti che se sposti un apparecchio di un paio di cm spacchi l'attacco ( o perlomeno lo deformi -- esperienza personale su un cavo di appena 50cm !!! sigh) Diciamo un metro se possibile, oppure 1,5 metri.



    ciao
    Riki

      Current date/time is Fri Dec 02, 2016 6:58 pm