Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Siete audiofili ? - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Siete audiofili ?

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11

    Re: Siete audiofili ?

    Post  Nimalone65 on Mon Aug 31, 2015 5:14 pm

    Luca58 wrote:

    Secondo me queste due affermazioni sono vere solo in casi eccezionali.
    Suonando uno strumento acustico si sente la vibrazione che ti passa attraverso il corpo tramite i punti di contatto del corpo con lo strumento e questa vibrazione, seppur affievolita, si sente anche  durante l'ascolto live se la si conosce. La ricerca di questa sensazione e' secondo me un parametro primario quando si acquista un impianto ed e' difficile da ottenere; senza di questa il senso di live va a farsi benedire indipendentemente dal prezzo del tutto. E con questo ho chiarito anche il secondo punto.

    Perché pensi che affermare quello che dico io , sia in contraddizione con quello che affermi tu ?


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Siete audiofili ?

    Post  Luca58 on Mon Aug 31, 2015 6:59 pm

    Non ho detto che sono in contraddizione, ma che secondo me sono affermazioni che non sempre coincidono con la mia esperienza. Se ad esempio bastasse spendere per avere un impianto che suona in modo speciale sarebbe facile. Io ho sentito impianti molto molto costosi ma che non riuscivano a farmi avvicinare cosi' tanto alla musica da emozionarmi come se fossi dal vivo; viceversa ci sono impiantini con noti limiti che pero' te li fanno scordare e che si possono prendere con una cifra limitata. Ovviamente non sostengo che un impianto costoso non possa fare la stessa cosa e in modo piu' completo; dico solo che il risultato non e' necessariamente garantito dall'investimento.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Mon Aug 31, 2015 8:17 pm

    Nimalone65 wrote:Continuate a parlare del tutto analizzando sempre la questione o :

    1) da un punto di vista della percezione
    2) tecnico
    3) del l'emozione all'ascolto come effetto risultante x un buon impianto .
    4) vi ostinate a prendere in causa quasi ed esclusivamente i cavi come se per i diffusori o un amplificatore le cose fossero diverse .

    Io ascolto la musica , e cerco una riproduzione di essa tanto più vicina a come la ascolterei dal vivo , ma visto che come ben dite , non posso sapere com'è stata incisa  valuto sostanzialmente il suono degli strumenti .




    Ma ascoltarla come dal vivo significa emozionarsi.Quindi cosa c'è che non và nel punto 3?
    Il punto vero è,quanti concerti ti emozionano dal vivo e quanti dischi.
    Calcola la frazione e ottieni la qualità dell'impianto,e senza neanche bisogno di riferirti agli stessi concerti,cosa in sè problematica.
    In genere poi ogni aspetto non esclude l'altro.
    Per quanto riguarda il punto 4 è un discorso a parte.
    Io posso dirti che mi sono concentrato ultimamente sul punto 1) ,e che questo mi ha aiutato molto a capire,e quindi a rispettare,il punto di vista dei tecnici,anche se continuo a non condividerlo.
    A voler essere cattivi  però del vocabolario della psicoacustica essi conoscono una sola parola,suggestione,senza che sappiano bene neanche cos'è e inquadrandola comunque in un contesto di conoscenze vecchio e quindi inadeguato.
    Io sono arrivato a metà di un libro sull'argomento e la parola suggestione non l'ho ancora trovata.
    Avrò sbagliato libro?
    Magari è un libro di giardinaggio,ma suggestionato dal fatto che fosse un libro sulla percezione,per un accidentale scambio di copertine,,non me ne sono ancora accorto.
    Noi stiamo qui a parlare di suggestione,di un inganno percettivo non desiderabile relativamente al nostro Hobby.
    Ma i testi divulgativi sui modi che gli scienziati sperimentano per riuscire a ingannare il sistema percettivo,al fine di comprenderne il funzionamento,è una lettura che non consiglierei a soggetti facilmente suggestionabili, ,e qui il termine l'ho usato non a sproposito.
    Non scherzo ,c'è da restare impressionati,nel bene e nel male.
    Certi racconti dell'orrore diventano robe da dilettanti.
    Ad esempio,nel giro di un ora un neuroscienziato riesce a convincerti che un braccio di gomma sia il tuo,e tu gridi di dolore quando vi conficcano dentro un cacciavite.
    Ma,attenzione,non ti convince riuscendo a suggestionarti,tutt'altro,ma semplicemente assecondando i normali modi di funzionamento del sistema percettivo.
    Sembra infatti che ciò che noi diamo per scontato,l'unità del nostro corpo,sia una cosa di cui il sistema percettivo cerca continua conferma,ed perciò che non è difficile ingannarlo.
    Con tecniche simili si comprende anche cosa sono le cosidette esperienze extrasensoriali,e come sia possibile modificare la struttura del nostro cervello solo con la semplice concentrazione e meditazione.
    Magari avrete avuto ad esempio notizia del fatto che chi ha avuto amputata una gamba continua a sentirla.
    Strano vero.
    Ma ancora più strano,nei casi più gravi la gamba gli fà un male cane.
    Nei casi meno gravi gli prude.
    Ma ancora ancora più strano,se si gratta il prurito a volte sparisce.
    Ma non c'è nessuna suggestione e nessun inganni.
    Le cause sono meccanismi compensativi e in genere virtuosi che il cervello mette in atto in casi così estremi,ma che non sempre vanno a buon fine.
    Ma grazie alluso della meditazione si riesce già ad attenuare questi problemi.
    Ma siamo solo agli inizi di una conoscenza del sistema percettivo dai risvolti letteralmente impressionanti.
    Se poi vogliamo restare ai meno impressionanti cavi,chi non sente differenze fra lo stesso cavo,dipinto di rosso piuttosto che di blù è sordo.
    Può sembrare strano,ma alla luce delle nuove conoscenze è invece normale.
    Ma spero che adesso non ci sia più chi pensi di poter ridurre il suono del cavo ad una prova in cieco fra cavo rosso e cavo nero.Spero,ma sarà dura.

    Ospite
    Guest

    Re: Siete audiofili ?

    Post  Ospite on Mon Aug 31, 2015 9:19 pm

    Ma non è vero che tutti i tecnici sono così, chi progetta elettroniche e diffusori ormai considera un valido aiuto e un elemento imprescindibile la psicoacustica. Il fatto è che è una scoperta relativamente recente e ci vorrà del tempo prima che venga compresa in tutte le sue sfaccettature. 
    La psicoacustica sposta l'attenzione dalla macchina all'uomo. Ma l'elettronica è importantissima altrettanto. Non capisco perchè da ambo le parti ci debba essere questo odio reciproco.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Mon Aug 31, 2015 10:25 pm

    mirach wrote:Ma non è vero che tutti i tecnici sono così, chi progetta elettroniche e diffusori ormai considera un valido aiuto e un elemento imprescindibile la psicoacustica. Il fatto è che è una scoperta relativamente recente e ci vorrà del tempo prima che venga compresa in tutte le sue sfaccettature. 
    La psicoacustica sposta l'attenzione dalla macchina all'uomo. Ma l'elettronica è importantissima altrettanto. Non capisco perchè da ambo le parti ci debba essere questo odio reciproco.
    Avanti così allora sunny

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Siete audiofili ?

    Post  aircooled on Wed Sep 02, 2015 9:09 pm

    Bhe vi siete spenti?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Siete audiofili ?

    Post  Nimalone65 on Wed Sep 02, 2015 11:36 pm

    iano wrote:
    Ma ascoltarla come dal vivo significa emozionarsi.Quindi cosa c'è che non và nel punto 3?
    Il punto vero è,quanti concerti ti emozionano dal vivo e quanti dischi.
    Calcola la frazione e ottieni la qualità dell'impianto,e senza neanche bisogno di riferirti agli stessi concerti,cosa in sè problematica.
    In genere poi ogni aspetto non esclude l'altro.
    Per quanto riguarda il punto 4 è un discorso a parte.
    Io posso dirti che mi sono concentrato ultimamente sul punto 1) ,e che questo mi ha aiutato molto a capire,e quindi a rispettare,il punto di vista dei tecnici,anche se continuo a non condividerlo.
    A voler essere cattivi  però del vocabolario della psicoacustica essi conoscono una sola parola,suggestione,senza che sappiano bene neanche cos'è e inquadrandola comunque in un contesto di conoscenze vecchio e quindi inadeguato.
    Io sono arrivato a metà di un libro sull'argomento e la parola suggestione non l'ho ancora trovata.
    Avrò sbagliato libro?
    Magari è un libro di giardinaggio,ma suggestionato dal fatto che fosse un libro sulla percezione,per un accidentale scambio di copertine,,non me ne sono ancora accorto.
    Noi stiamo qui a parlare di suggestione,di un inganno percettivo non desiderabile relativamente al nostro Hobby.
    Ma i testi divulgativi sui modi che gli scienziati sperimentano per riuscire a ingannare il sistema percettivo,al fine di comprenderne il funzionamento,è una lettura che non consiglierei a soggetti facilmente suggestionabili, ,e qui il termine l'ho usato non a sproposito.
    Non scherzo ,c'è da restare impressionati,nel bene e nel male.
    Certi racconti dell'orrore diventano robe da dilettanti.
    Ad esempio,nel giro di un ora un neuroscienziato riesce a convincerti che un braccio di gomma sia il tuo,e tu gridi di dolore quando vi conficcano dentro un cacciavite.
    Ma,attenzione,non ti convince riuscendo a suggestionarti,tutt'altro,ma semplicemente assecondando i normali modi di funzionamento del sistema percettivo.
    Sembra infatti che ciò che noi diamo per scontato,l'unità del nostro corpo,sia una cosa di cui il sistema percettivo cerca continua conferma,ed perciò che non è difficile ingannarlo.
    Con tecniche simili si comprende anche cosa sono le cosidette esperienze extrasensoriali,e come sia possibile modificare la struttura del nostro cervello solo con la semplice concentrazione e  meditazione.
    Magari avrete avuto ad esempio notizia del fatto che chi ha avuto amputata una gamba continua a sentirla.
    Strano vero.
    Ma ancora più strano,nei casi più gravi la gamba gli fà un male cane.
    Nei casi meno gravi gli prude.
    Ma ancora ancora più strano,se si gratta il prurito a volte sparisce.
    Ma non c'è nessuna suggestione e nessun inganni.
    Le cause sono meccanismi compensativi e in genere virtuosi che il cervello mette in atto in casi così estremi,ma che non sempre vanno a buon fine.
    Ma grazie alluso della meditazione si riesce già ad attenuare questi problemi.
    Ma siamo solo agli inizi di una conoscenza del sistema percettivo dai risvolti letteralmente impressionanti.
    Se poi vogliamo restare ai meno impressionanti cavi,chi non sente differenze fra lo stesso cavo,dipinto di rosso piuttosto che di blù è sordo.
    Può sembrare strano,ma alla luce delle nuove conoscenze è invece normale.
    Ma spero che adesso non ci sia più chi pensi di poter ridurre il suono del cavo ad una prova in cieco fra cavo rosso e cavo nero.Spero,ma sarà dura.



    Ascolta , nella vita , anche tra gli audiofili o presunti tali , ci possono essere degli psicopatici , dei chiromanti e pure dei saltinbachi ,,,,,,ma fortunatamente la quasi totalità delle persone accende lo stereo e ascolta la musica , senza crearsi tante fisime mentali , giuste o sbagliate che siano .

    Da medico ti dico che quello che affermi è tutto vero , ma che la sua incidenza percentuale rispetto una popolazione sana  è del tutto trascurabile , figurati in un sottogruppo così circoscritto come quello degli audiofili.

    La normalità percettiva e' legata ad un semplice meccanismo causa-effetto.

    E comunque  , non vedo perché gli inconsueti ragionamenti che fai per i cavi , non lo fai anche su tutti gli altri componenti dell'impianto .

    Francamente il focalizzare tutte queste energie per screditare sempre i cavi ,  a me fa pensare ,,, mi sembra una sorta di inutile crociata o magari utile solo a pochi .

    Te lo dice uno che fino a tre anni fa non avevo speso più di 500 euro in cavi in tutta la mia vita audiofila ,,,, poi ho trovato dei cavi che mi soddisfano ed ho speso .

    Ma sai , pur cambiando nel corso degli anni il valore relativo dei cavi da me acquistati/provati , non ne ho mai mutato il giudizio riguardo le loro caratteristiche . Ma ti sto parlando di almeno 20 anni di prove .
    Insomma il cavo RCA che 20 anni fa reputavo il "mio" migliore , oggi magari mi risulta migliorato da altri 10 cavi , senza perciò averne mutato giudizio su come presenta la musica , ma solo sul fatto che non sia più il migliore . Nessuna mancanza di coerenza insomma .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Siete audiofili ?

    Post  Nimalone65 on Thu Sep 03, 2015 12:35 am

    Un difetto invece che attribuisco a noi audiofili , ma anche a M moltissime categorie lavorative  e' quello di complicare le cose , anche quando non sarebbe lecito aspersi che lo siano .

    Pensate ad esempio che uno dei sintomi nell'uomo più presente , il comune mal di testa , in ben oltre  il 50% dei caso è dovuto ad una cattiva alimentazione , o troppo scarsa o troppo abbondante e se a questo si aggiungesse un cattivo riposo , troppe poche ore dormite o troppe ore di sonno fatte , si arriverebbe a coprire la quasi totalità statistica delle cause .

    Ma mai nessun medico specialista in qualsivoglia specialità , vi dirà queste cose , non perché necessariamente in malafede , ma semplicemente perché a lui sembra che i suoi pazienti che soffrono di patologie intestinali, pol,o ari , tumorali ecc ecc siano sottese dalle patologie di suo interesse .

    Di fatti chi in corso di polmonite o di una semplice colica , non riposa ne si alimenta in modo corretto !

    L'audiofilo si comporta allo stesso modo , se pensa di dover sostituire le valvole del suo pre ampli indirizza tutte le cause dei difetti dell'impianto , o quasi , alle valvole che vuole sostituire , e se vuole cambiare testina o supporto per il giradischi o i finali ecc ecc fa il medesimo ragionamento .
    Dopo molti anni di questo giochino , generalmente e' stanco , confuso , confonde gli upgrade con dei semplici cambiamenti , molto più facilmente peggiorativi che migliorativi , è ormai demoralizzato si da al my-end e parla non più di alta fedeltà  ma di appagamento emotivo .

    Estremizzando il discorso ,,,,,,ma secondo voi un Imai di Audio Tekne , se reputasse che i suoi ampli suonerebbero meglio con altri trasformatori più costosi , non li userebbe ? Pensate che si vergognerebbe ad aumentare che so' di 15000 euro il costo di un suo finale che ne costa magari già 70000 ?
    Io penso di no .

    Quindi per Imai quel finale da 70000 euro e' perfetto in quel momento così com'è .

    E perché mai , un qualsiasi audiofili magari con pochissime nozioni elettriche  , e che nella vita non vive facendo il lavoro di Imai dovrebbe trovare sempre una via miracolosa per migliorare il suo ampli da 70000 euro?
    Più probabilmente cambia , ma sbaglia .

    Insomma per me , il maggior difetto dell'impianto , e' l'audiofilo , che sbaglia spesso e volentieri assai più del suo pre ampli , finale , cavo ecc ecc .

    sunny
    P.S.
    Sono stato un audiofilo perfetto !
    Oggi mi sforzo d'essere un audiofilo più moderato e semplice .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Thu Sep 03, 2015 1:08 pm

    Cavoletti,mi hai frainteso...Nima...ma alla grande Nima
    Sono conosciuto,è da alcuni perfino gentilmente messo all'uscio,da tutti i forum d'Italia,per essere il più sfegatato dei cavologi .
    Non mi sono così limitato a cercare soggettivamente il miglior cavo per il mio impianto e per il mio gusto fra quelli in commercio.....Ma ne ho costruito migliaia nel corso di due decadi,con grande divertimento,finché non ho trovato una serie di cavi che vanno bene per me.
    E anche se non sono il solo ad apprezzarli,ho voluto sottolineare il lato soggettivo del mio lavoro,perché non riesco ancora ad inquadrare la cosa,per miei limiti,in termini scientifici nel campo della fisica.
    Riesco invece ad inquadrare meglio le sensazioni che i cavi mi hanno dato in questi anni nel campo della scienza della percezione.
    Come sai meglio di me non tutti i meccanismi che sottostanno al sistema percettivo transitano per la nostra coscienza,per una questione,diciamo così,di economia della percezione.
    È' possibile però portarli in parte alla nostra attenzione cosciente in vari modi,è uno di questi,del tutto involontario,è stato quello di sbatterci la testa per decenni,giusto perché confrontarmi con le mie sensazioni era per me un divertimento in se ,che è andato a sommarsi  a quello dell'audiofilia.
    Il modo che tu accenni,in cui negli anni ti sei rapportato coi cavi,è per me di estremo interesse quindi,considerandoti come quella persona affidabile e disinteressata che sei.
    Sono preoccupato perché Air non ha ancora risposto al tuo post,forse perché sta ancora ridendo,e preso da convulsioni lo hanno ricoverato.
    Potrebbe avere bisogno del tuo aiuto. affraid
    Ma anch'io potrei avere bisogno del tuo aiuto per qualche esperimento giocoso sui cavi,se vuoi,che vale più di mille chiacchiere,per quanto piacevoli.
    Perché a furia di giocare si rischia sempre ,senza volere,di fare sul serio.
    E siccome mi hai fatto venire in mente Jannacci,in quelli che....dottore,ho un formicolio nel braccio....ancora me la rido.
    È proprio un brutto periodaccio.... affraid
    P.S.
    Se posso sintetizzare a modo mio i nuovi risultati della scienza della percezione,dire che noi ci vediamo con gli occhi e che ci sentiamo con le orecchie,è come dire che un iceberg è fatto così come lo vediamo,senza bisogno di immergerci più di tanto nella questione.
    Ma quando ci immergiamo scopriamo cose strane e meravigliose,e per certi versi inquietanti.
    Scopriamo allora che ci sentiamo anche con gli occhi e che ci vediamo anche con le orecchie.
    Ma forse la parte più interessante per noi audio fili,e che sotto sotto (vedi iceberg)noi abbiamo sempre saputo,è che ci sentiamo anche col tatto.
    Il senso del tatto infatti non funziona solo,come coscienza ci dice,per contatto diretto,ma anche per procura,indirettamente,come può avvenire attraverso la mediazione di onde sonore che investono il nostro corpo.
    Addirittura,se andiamo a sbirciare nel sommerso l'abituale classifica che facciamo per i sensi,viene ribaltata,è il tatto scalza la vista al primo posto,poi viene l'udito etc...
    Ovviamente sono classifiche opinabili e mutabili col progredire delle conoscenze,ma comunque dovremo abituarci a convivere con un po' di sano e buon relativismo anche all'interno del nostro hobby,che di per se,come ben dici,non abbisogna di tutte queste complicazioni,a meno che non diano un piacer aggiuntivo in se.


    Last edited by iano on Thu Sep 03, 2015 1:51 pm; edited 1 time in total

    pink noise
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 442
    Data d'iscrizione : 2015-06-11
    Località : Toscana

    Re: Siete audiofili ?

    Post  pink noise on Thu Sep 03, 2015 1:51 pm

    mirach wrote:Ma non è vero che tutti i tecnici sono così, chi progetta elettroniche e diffusori ormai considera un valido aiuto e un elemento imprescindibile la psicoacustica. Il fatto è che è una scoperta relativamente recente e ci vorrà del tempo prima che venga compresa in tutte le sue sfaccettature. 
    La psicoacustica sposta l'attenzione dalla macchina all'uomo. Ma l'elettronica è importantissima altrettanto. Non capisco perchè da ambo le parti ci debba essere questo odio reciproco.
    Ma chi studia la psicoacustica potrà sicuramente dettare delle regole generali,ma essendo(spero)umano avrà sicuramente i suoi limiti e le sue preferenze.L elettronica è importantissima ,ma poi c è il cosi detto io ci sento e voi siete tutti sordi è da l impronta al suono che secondo lui è il non plus ultra ma ad altri fa cagare.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Thu Sep 03, 2015 2:08 pm

    pink noise wrote:
    Ma chi studia la psicoacustica potrà sicuramente dettare delle regole generali,ma essendo(spero)umano avrà sicuramente i suoi limiti e le sue preferenze.L elettronica è importantissima ,ma poi c è il cosi detto io ci sento e voi siete tutti sordi è da l impronta al suono che secondo lui è il non plus ultra ma ad altri fa cagare.
    Sono d'accordo,l'elettronica è importante,chi potrebbe negarlo.
    Anzi è tanto importante che nella testa di alcuni si trasforma in una religione,e nella testa di altri si forma l'idea di esserne i sacerdoti.
    È invece un utile attrezzo,costruito dall'uomo,e quindi coi suoi limiti,ma volta proprio a superare questi limiti.
    Ma superare i nostri limiti non comporta che non abbiamo più limiti.
    Quelli ce li abbiamo sempre,per fortuna,così che superarli rimanga sempre un bel gioco da giocare.
    Questa è la vita,per alcuni così poco attraente,da fagli cercare soddisfazione un po' più in là,oltre la portata del loro passo.
    A me non rimane che cercare di capire e rispettare anche questo punto di vista diverso dal mio.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Siete audiofili ?

    Post  aircooled on Thu Sep 03, 2015 2:39 pm

    L'elettronica non limitz arriverà presto il problema sarà trovare orecci no limitz


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    pink noise
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 442
    Data d'iscrizione : 2015-06-11
    Località : Toscana

    Re: Siete audiofili ?

    Post  pink noise on Thu Sep 03, 2015 2:46 pm

    aircooled wrote:L'elettronica non limitz arriverà presto il problema sarà trovare orecci no limitz
    E chi decide chi ha, o no orecci no limitz,se è umano è fallace, o crede di possedere il verbo.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Siete audiofili ?

    Post  aircooled on Thu Sep 03, 2015 2:55 pm

    Infatti ho detto che sarà un problema


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Thu Sep 03, 2015 2:57 pm

    aircooled wrote:L'elettronica non limitz arriverà presto il problema sarà trovare orecci no limitz
    Diciamo che il tuo spirito è no limitz,ed è quello giusto che ci vuole

    pink noise
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 442
    Data d'iscrizione : 2015-06-11
    Località : Toscana

    Re: Siete audiofili ?

    Post  pink noise on Thu Sep 03, 2015 3:05 pm

    aircooled wrote:Infatti ho detto che sarà un problema
    E io ribadisco quale apparato auditivo lo stabilisce???????

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Siete audiofili ?

    Post  RockOnlyRare on Thu Sep 03, 2015 5:21 pm

    beh argomento interessante.

    Nardi fa un po' di tutta l'erba un fascio, premesso che ho letto circa 2/3 dell'articolo, mettendo a nudo una serie di difetti che in parte si riscontrano in una serie di appassionati, volutamente esagerandone le conseguenze.

    Sottolinea alcuni aspetti deleteri che effettivamente sono presenti in alcune cerchie di appassionati, spesso insoddisfatti cronici, sempre alla ricerca di qualcosa di meglio, il che li porta spesso a cambiare per il gusto di cambiare salvo poi pentirsi e tornare indietro rimettendoci un sacco di soldi.

    Evidenzia come ci siano mercati spesso eccessivi su cavi ed accessori, in cui il costo maggiore è sinonimo più o meno reale di qualità, così come l'importanza dell'estetica, cosa che tutto sommato non guasta, ovvio che se un apparecchio oltre che suonare bene è anche bello da vedere ...... a patto che l'aspetto estetico non comporti una spesa eccessiva.

    Sostiene, ed in certi casi anche a ragione, che ci sono frange di appassionati che ascoltano l'impianto e non la musica.

    Però ripeto, fa di tutta l'erba un fascio, prendendo tutti i difetti di alcune categorie di audiofili e portandoli ad assoluta verità imprescindibile per l'intera categoria degli appassionati.

    Non considera minimamente che molti di questi aspetti sono marginali o limitati a frange molto particolari di clienti ed appassionati.

    Personalmente non posso certo riconocscermi in queste categorie, ho preso l'impianto nel 79 e da allora è rimasto quello per la sezione analogica, a parte il gira che ho sostituito di recente perchè si era guastato.
    E non ho mai comprato a scatola chiusa ma sempre eseguendo attente verifiche e sessioni di ascolto per recepire reali anche se piccoli miglioramenti secondo i miei gusti.
    Inoltre ho cercato di mantenere un certo equilibrio tra i componenti dell'impianto per minimizzare il rischio di colli di bottiglia ma anche di apparecchiature che l'impianto non riesce a sfruttare.

    Sulla musica, penso che circa 3500 album originali tra cd e vinili testimoniano che forse mi piace ANCHE ascoltare la musica.
    Fermo restando che è evidente che se l'incisione è qualitativamente di ottima qualità l'ascolto sia più soddisfacente e che se un album è inciso da far schifo si fa fatica ad ascoltare.
    O che si vada a cercare l'incisione migliore dello stesso album, ove possibile e senza svenarsi, in particolare per gli album preferiti in assoluto.
    Poi è chiaro che se faccio ascoltare l'impianto ad un amico o voglio testare un certo componente, devo necessariamete usare dei brani di test che siano incisi particolarmente bene, ma questo reputo che sia banale.

    Concludo trovando molto pretenzioso e presuntuoso l'articolo di Nardi, forse poteva esprimere gli stessi concetti in modo più leggero, divertente e probabilmente efficace.
    Ma sarebbe sbagliato dire che sbaglia su tutto quanto scrive, diciamo che calca troppo la mano esagerando,.



    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Siete audiofili ?

    Post  RockOnlyRare on Thu Sep 03, 2015 5:26 pm

    iano wrote:
    .....
    Perchè chiunque,indipendentemente dalla sua esperienza di ascolto,sà distinguere un suono reale da uno riprodotto.
    .......

    forse è vero, ma ricordo quando misi il tuono che c'è nel primo album di Alan Parsons ad inizio seconda facciata, con tanto di vetri che vibravano, mia madre si spaventò di brutto convinta che fosse caduto li vicino !!!!! E si trovava nella stanza adiacente !!!!!!!!

    affraid affraid affraid


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Siete audiofili ?

    Post  RockOnlyRare on Thu Sep 03, 2015 5:33 pm

    Nimalone65 wrote:Oggi dichiararsi audiofili viene visto come un difetto , studiare , parlare e scrivere correttamente quasi un atteggiamento da snob .

    Invece io trovo di sentirmi sempre più ignorante dopo aver studiato  .

    L'audiofiliia magari sarà nemica del portafoglio , di certo non lo è della musica .

    La corruzione , l'ipocrisia , l'omertà , le banalità , il qualunquismo l'invidia ,,,,,,queste si che son cose che fanno male alla musica , alla audiofilia e a tutti ciò che investono .


    Il vero danno nel mondo hifi l'ha fatta l'eccessiva libertà data aia tutti noi dai mezzi di comunicazione .
    Un tempo si parlava di alta fedeltà , di cercare di toccare sempre limiti più elevati di riproduzione , ,,,,,e nel farlo si teneva come riferimento il suono degli strumenti live .

    Oggi purtroppo non si parla più di alta fedeltà , ma di emozioni personali .
    Con ciò non dico che queste non siano importanti , ma che non devono andare a discapito , come quasi sempre mi accade di ascoltare , di una correttezza timbrica strumentale  anche solo di base .

    Un giochino questo recepito con entusiasmo da quasi tutti i forumer di quasi tutti i forum , visto che per certo è una strada più facilmente percorribile  economica e veloce di un'attenta è lenta ricerca atta ad affinare e limare differenze sempre più piccole pur di alzare l'asticella di un suono da molto buono a eccellente .

    Il cavo , l'accessorio , la valvola nos costosissima , il driver ricercato ecc ecc non sono sempre esibizione del riccastri di turno che giocano a far i gradassi ,,,,,alle volte sono lenti upgrade pensati e rimuginati per anni interi .
    Ora ognuno faccia pure quel che gli aggrada , spenda i suoi soldi nella quantità e nel modo che vuole ,,,,ma ViVa l'AUDIOFILO e la Musica !


    applausi applausi applausi applausi


    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Siete audiofili ?

    Post  aircooled on Thu Sep 03, 2015 6:25 pm

    RockOnlyRare wrote:
    Nimalone65 wrote:Oggi dichiararsi audiofili viene visto come un difetto , studiare , parlare e scrivere correttamente quasi un atteggiamento da snob .

    Invece io trovo di sentirmi sempre più ignorante dopo aver studiato  .

    L'audiofiliia magari sarà nemica del portafoglio , di certo non lo è della musica .

    La corruzione , l'ipocrisia , l'omertà , le banalità , il qualunquismo l'invidia ,,,,,,queste si che son cose che fanno male alla musica , alla audiofilia e a tutti ciò che investono .


    Il vero danno nel mondo hifi l'ha fatta l'eccessiva libertà data aia tutti noi dai mezzi di comunicazione .
    Un tempo si parlava di alta fedeltà , di cercare di toccare sempre limiti più elevati di riproduzione , ,,,,,e nel farlo si teneva come riferimento il suono degli strumenti live .

    Oggi purtroppo non si parla più di alta fedeltà , ma di emozioni personali .
    Con ciò non dico che queste non siano importanti , ma che non devono andare a discapito , come quasi sempre mi accade di ascoltare , di una correttezza timbrica strumentale  anche solo di base .

    Un giochino questo recepito con entusiasmo da quasi tutti i forumer di quasi tutti i forum , visto che per certo è una strada più facilmente percorribile  economica e veloce di un'attenta è lenta ricerca atta ad affinare e limare differenze sempre più piccole pur di alzare l'asticella di un suono da molto buono a eccellente .

    Il cavo , l'accessorio , la valvola nos costosissima , il driver ricercato ecc ecc non sono sempre esibizione del riccastri di turno che giocano a far i gradassi ,,,,,alle volte sono lenti upgrade pensati e rimuginati per anni interi .
    Ora ognuno faccia pure quel che gli aggrada , spenda i suoi soldi nella quantità e nel modo che vuole ,,,,ma ViVa l'AUDIOFILO e la Musica !


    applausi applausi applausi applausi
    cheers


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Siete audiofili ?

    Post  Ospite on Thu Sep 03, 2015 9:23 pm

    iano wrote:
    Sono d'accordo,l'elettronica è importante,chi potrebbe negarlo.
    Anzi è tanto importante che nella testa di alcuni si trasforma in una religione,e nella testa di altri si forma l'idea di esserne i sacerdoti.
    È invece un utile attrezzo,costruito dall'uomo,e quindi coi suoi limiti,ma volta proprio a superare questi limiti.
    Ma superare i nostri limiti non comporta che non abbiamo più limiti.
    Quelli ce li abbiamo sempre,per fortuna,così che superarli rimanga sempre un bel gioco da giocare.
    Questa è la vita,per alcuni così poco attraente,da fagli cercare soddisfazione un po' più in là,oltre la portata del loro passo.
    A me non rimane che cercare di capire e rispettare anche questo punto di vista diverso dal mio.

    È bene rimanere coi piedi per terra peró...
    Senza elettronica lo stereo non funzia e se l'elettronica è scarsa è inutile parlare d'altro...

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Thu Sep 03, 2015 9:49 pm

    Infatti,ho detto che è tanto importante al punto che qualche mente semplice la trasforma in religione.
    Mente semplice che appartiene a tutti noi,almeno in una fase della nostra vita,ma che nessuno può credere appartenga ad un tecnico o audiofilo ben navigato.Le esagerazioni sono proprie dei neofiti/novizi entusiasti.E se non fosse così ne sarei preoccupato.
    Vorrebbe dire che non stanno seguendo un normale e proficuo processo di crescita.
    Poi ogni tanto fare un saltino da terra per vedere oltre la siepe del nostro orticello fà sempre bene,a qualunque età,artrosi permettendo.ohi,ohi,ohi.....beata gioventù    


    Last edited by iano on Thu Sep 03, 2015 9:58 pm; edited 1 time in total

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Siete audiofili ?

    Post  aircooled on Thu Sep 03, 2015 9:55 pm

    pink noise wrote:
    aircooled wrote:Infatti ho detto che sarà un problema
    E io ribadisco quale apparato auditivo lo stabilisce???????
    non ho capito cosa devi stabilire nel caso ti riferisci all'ampli è facile basta misurare, se è perfettamente insensibile al tipo di carico mantenendo tutti i parametri in perfetto ordine..... hai l'ampli perfetto sunny ovviamente come dice il nuovo messia deve pure essere insensibile ai fili, cioè che di piattina rosso nera o di un super cavo si tratti nessuna differenza si deve sentire affraid a questo punto il problema diventa trovare un oreccio altrettanto perfetto da potrlo apprezzare sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Thu Sep 03, 2015 10:06 pm

    aircooled wrote:
    non ho capito cosa devi stabilire nel caso ti riferisci all'ampli è facile basta misurare, se è perfettamente insensibile al tipo di carico mantenendo tutti i parametri in perfetto ordine..... hai l'ampli perfetto sunny ovviamente come dice il nuovo messia deve pure essere insensibile ai fili, cioè che di piattina rosso nera o di un super cavo si tratti nessuna differenza si deve sentire affraid a questo punto il problema diventa trovare un oreccio altrettanto perfetto da potrlo apprezzare sunny
    Perchè no?Purchè non ci si concentri troppo sulla insensibilità ai cavi e non ci si dimentichi che l'ampli deve pure dare una mano a riprodurre musica,perchè all'ascolto non sempre mi è parso che le due cose portino dalla stessa parte.
    Comunque ben vengano gli ampli insensibili ai cavi,che è anche un modo di ammetterne indirettamente l'importanza.
    Infatti non capisco la preoccupazione di quelli che vogliono rendere insensibile l'ampli al cavo,quando giurano che il cavo non conta nulla,cosa che è vera se ci si limita a guardare i dati di targa,e fermandosi lì.
    Se un ampli è insensibile ai cavi non c'è nenache bisogno di ascoltarlo per capire che è buono,e a volte è proprio meglio non ascoltarlo.
    Ma non sto dicendo ovviamente che invece vale il contrario.
    Dico che ogni progetto,qualunque sia la filosofia che lo spinga,và sempre valutato all'ascolto,senza trarne troppo conseguenze nette e definitive sulla bontà della filosofia progettuale che l'ha spinto.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Siete audiofili ?

    Post  iano on Thu Sep 03, 2015 10:25 pm

    E capita proprio a fagiolo il confronto che sto facendo adesso fra due cavi,spinti dalla stessa filosofia progettuale.
    Le classiche valutazioni attacca sostituisci e riattacca mi dicono che non sono male,ma non mi aiutano a capire qual'è il migliore.
    Ma scrivendo sul forum riesco a capirlo.........
    Con il migliore posso scrivere i miei chilometrici post godendomi la musica in sottofondo,con l'altro arrivo a metà del post e devo sostituirlo.
    Come dire che le migliori prove sono quelle che non sappiamo,o ci dimentichiamo di stare facendole,perchè distratti da altro.
    Però se uno si concentra sull'ascolto, esi mette a fare stacca e attacca,convinto di aver costruito il migliore amplificatore,perchè insensibile ai cavi,allora non potrà che ascoltare quello che vuole ascoltare.
    Non gli resta poi che convincere gli altri.
    Ho volutamente esagerato,ma c'è un pò di verità in questo,e al progettista di cui si parla,che non sò chi è,faccio sinceri e non formali auguri.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Siete audiofili ?

    Post  aircooled on Fri Sep 04, 2015 10:12 am

    Iano sul presunto problema cavi elettronica ci stava una faccina comunque ammesso ( e non concesso) che ancora oggi le elettroniche mostrino tali problematiche il cavo assumerebbe un importanza strategica maggiore di qualunque altro elemento altro che necessorio acchiappa citrulli ergo lasciamo al burlone di turno continuare a dire certe citrullaggini, se poi ancora si insiste senza andare a scomodare fior di progettisti che nel caso non sarebbero altro che dei rincoglioniti se non sapessero risolvere il problema alla radice interveniamo noi audiofili montando una bella schermatura sui cavi e chiudiamo definitivamente il problema sunny suvvia torniamo a parlar di cose serie e lasciamo le citrullaggini al cazzaro di turno sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 4:08 am