Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Viva Audio Egoista 2A3 - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Viva Audio Egoista 2A3

    Share

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 9:40 pm

    Ci possono essere infinite combinazioni tra tubi driver e finali anche in funzione di quello che si vuole ottenere.
    Non esiste solo lo schemetto stile Sun Audio tanto caro a Woo Audio con la 6SN7. La stessa 6SN7/6J5 può essere utilizzata come driver in modi molto diversi. Le estremizzazioni non fanno mai bene. I progetti ben riusciti si basano sull'equilibrio di tutti gli elementi. Un tubo driver realmente muscoloso come lo accoppi alla finale? Siamo sicuri che sia sempre la soluzione migliore? Dipende da cosa si vuole ottenere.
    La potenza è data. Difficilmente riesci ad andare oltre. Risulta però importantissimo analizzare il comportamento tra 0.5e i 2W. le modalità, in funzione del driver, del punto di lavoro e del carico anodico, variano moltissimo. E' lì la vera differenza.

    shun0321
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 818
    Data d'iscrizione : 2012-06-18
    Età : 34
    Località : Novara

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  shun0321 on Mon Nov 16, 2015 9:47 pm

    Ho letto che il viva ha le driver e le finali accoppiate a condensatori.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 9:52 pm

    E' una soluzione che presenta molti punti a favore. sicuramente, non potrai mai andare in A2. Non è questo necessariamente un difetto.

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5705
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  phaeton on Mon Nov 16, 2015 10:05 pm

    mmhhhh..... ok, a questo punto mi pare di capire che una 2A3 per la 1000 sarebbe veramente troppo tirata per i capelli...... come sospettavo.......... ok, vediamo che esce fuori dalla 300B, nel frattempo, Mario su che altri triodi si potrebbe sperimentare per avere un SET nell'intorno dei 5W che abbiano la magia sul medio della 2A3 ??



    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:16 pm

    La 300B, risulta molto comoda nella fascia che va dai 2,6W ai 17,8 W.
    http://www.audiofaidate.org/uploaded/mariovalvola/4300b-2h.gif
    Ne esistono di moderne moltissime.
    Dalla nobile Mesh EML alle cinesi economiche.
    Puoi gestirtela come vuoi

    Non sempre il medio della 2A3 risulta così inarrivabile. dipende da moltissimi fattori


    Last edited by mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:26 pm; edited 1 time in total

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  carloc on Mon Nov 16, 2015 10:19 pm

    350V -74V di griglia 60mA 4kOhm......e vivi felice sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:24 pm

    Se tu ti trovassi due di queste, butteresti nell'immondizia quasi tutte le 2A3
    http://www.r-type.org/pdfs/px4-2.pdf
    potresti cercarti anche queste
    http://tdsl.duncanamps.com/pdf/px25.pdf
    ci sono molte equivalenti
    c'è la 50 incredibilmente affascinante ma difficile da usare al meglio
    http://frank.pocnet.net/sheets/049/5/50.pdf
    intendo solo NOS


    Last edited by mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:32 pm; edited 1 time in total

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  carloc on Mon Nov 16, 2015 10:31 pm

    mariovalvola wrote:Se tu ti trovassi due di queste, butteresti nell'immondizia quasi tutte le 2A3
    http://www.r-type.org/pdfs/px4-2.pdf
    potresti cercarti anche queste
    http://tdsl.duncanamps.com/pdf/px25.pdf
    ci sono molte equivalenti
    c'è la 50 incredibilmente affascinante ma difficile da usare al meglio
    http://frank.pocnet.net/sheets/049/5/50.pdf


    Ti piace vincere facile.......


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:40 pm

    Ok. andiamo a cercarci tubi più particolari.
    Una regina poco nota. maledettamente difficile da fare funzionare bene. Con 600V in A2 fai quello che vuoi. I trasformatori d'uscita ti costano come una bella vacanza. il driver andrebbe meglio ibrido, E' un tubo spettacolare, non ha la finezza di una PX4 ma ha moltissimo da dire con una dinamica che ti colpisce.
    La 801A
    http://frank.pocnet.net/sheets/049/8/801A.pdf
    Costa poco perché cucirgli addosso un ampli costa troppo

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  Edmond on Mon Nov 16, 2015 10:43 pm

    Bella la 801A.................


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  carloc on Mon Nov 16, 2015 10:43 pm

    E la GM 70 come la vedi?


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:46 pm

    manca solo la 211, la 845, la RS237, la GM70 e poche altre. Se ci piace schiacciare le noci con il martello pneumatico, potrebbe andare bene pure lei.
    E' grossa e impegnativa.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  carloc on Mon Nov 16, 2015 10:47 pm

    Più o meno equivale ad una 845


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Mon Nov 16, 2015 10:49 pm

    Per certi versi, si. Per altri no. E' un tubo particolare. Presenta alcuni aspetti molto intriganti. La provenienza, di fatto, europea la nobilita.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  pluto on Mon Nov 16, 2015 10:55 pm

    Ma questa 211 che di tanto in tanto viene fuori?
    Come la vedi?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Tue Nov 17, 2015 6:57 am

    La 211, la si vede poco perché la sua alta resistenza interna associata a potenze erogabili tutt'altro che basse richiede trasformatori d'uscita molto più costosi e complessi e un'alimentazione pesante, ingombrante e onerosa anche dal punto di vista economico. Tenete presente che i normali trasformatori audio che si vedono negli amplificatori commerciali, anche quelli di pregio, non sono degli oggetti particolarmente ricercati (forse qualche eccezione la si trova ma rimangono una rarità).
    Pensare di utilizzare la 211/VT4C tirando al risparmio non ti porterebbe da nessuna parte.
    Un costruttore artigianale, può, legittimamente cercare di ridurre i costi dei componenti impiegati (tanto conta di più il colore del telaio). Con la 211, risulta piuttosto difficile fare questi conti ( anche se l'effetto ipnotico potrebbe , anzi può, fare miracoli)
    In sé è un tubo superlativo. Lineare, capace di fornire potenze fino a 50W in single ended, ipnotica e con tutto il fascino dei tubi antichi con filamento in torio tungsteno.
    Però, vorrei domandarVi: ma a cosa serve tutta questa potenza? Questa spasmodica ricerca dei watt, non ha fatto abbastanza macelli nell'alta fedeltà convenzionale con i diffusori? Non si sta ricadendo nel medesimo errore? Alla fine, che pressione acustica volete applicare ai timpani? che senso ha spendere tra ampli e cuffia 10.000 o più euro per fottersi timpani e/o coclee? Una HE-6, dalle prove effettuate da Bandalex funziona a livelli altissimi con 2,27W (con picchi di 4,51W). La vostra nobilissima HE-1000 che risulta più sensibile, dovrebbe comportarsi, più o meno come la HE-560 sotto questo profilo, le potenze in gioco, con volumi altissimi, risultano pari a 0,4W (1,15 di picco). Ora: se le cose stanno in questi termini, il problema non è nella potenza ma di come si comportano gli ampli a quelle potenze. Ecco allora che, oltre al tubo finale, entrano in gioco le caratteristiche dei trasformatori d'uscita, lo stadio driver come è strutturato? ( ottimo l'uso dell'interstadio tra driver e finale ). Alla fine, per la mia esperienza che vale come quella di un altro, la corretta gestione anche di una cuffia, non è tanto un problema contabile (contare i W) ma è il risultato di un'attenta analisi del circuito per andare a trovare i colli di bottiglia che ti fanno percepire come inadeguata la potenza erogata quando a essere inadeguato è l'ampli stesso.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  pluto on Tue Nov 17, 2015 9:18 am

    Guarda Mario io sulle potenze ho un'idea un tantino diversa.
    Più ne hai e meglio è. Parlando di casse ho avuto diversa roba dai 25 watt in classe A fino ai 1000 watt etc

    e non ho mai rotto un altoparlante (ovviamente mi tocco).  E' come avere una macchina che va a 250 all'ora, fa gli 0-100 in meno di 5 sec ma ci vai a velocità codice(150 Laughing ) o la usi x un sorpasso o per levarti da brutte situazioni.  In altre parole, è bello sapere che se vuoi hai tutta la potenza che ti occorre x tutte le casse e tutte le cuffie che avrai in futuro, ma che utilizzi molto conservativamente.

    Dalla tua descrizione, a me pare che questa valvola sarebbe fantastica x un ampli completo e cioè con morsettiera casse e uscita cuffie.

    Ho dato una rapida occhiata ai prezzi dei tubi e mi pare che si vada dai 200 euro fino ai 1800/2000.  Ok che l'ampli richiederebbe dei trafo costosi (Kondo-San docet), ma una volta fatti non li tocchi più alla fin fine e poi bisogna vedere di quanto extra stiamo parlando rispetto a trafo "normali". Se l'extra è circoscrivibile a qualche centinaio di euro è un conto. Se parliamo di migliaia di euro (Kondo Argento) ovviamente è un altro paio di maniche

    Concordo sui colli di bottiglia e sulla bontà di ciò che sta a monte

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  carloc on Tue Nov 17, 2015 9:34 am

    pluto wrote:............

    Dalla tua descrizione, a me pare che questa valvola sarebbe fantastica x un ampli completo e cioè con morsettiera casse e uscita cuffie.

    .............

    Ciao Gian,
    il problema sta proprio li.
    Se cerchi il massimo non puoi avere cuffia e diffusori.
    I Trasformatori che hanno più secondari necessariamente non performano con quelli che ne hanno uno solo e sono specifici per una determinata impedenza. Anche la circuitazione sarà un compromesso.
    E' vero che stiamo parlando di sesso degli angeli ma quando metti mano al portafogli e ti senti chiedere 1000 euro a ferro più l'ampli.....si arriva vicini a cifre nell'ordine dei 6/7000 euro e si può salire ancora.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  pluto on Tue Nov 17, 2015 10:20 am

    Sarà.. ma a me pare che il Woo 5 abbia ben risolto la questione.
    Tra la mia versione e quella con morsettiera posteriore, non mi pare ci siano differenze significative.
    Credo che lavorando bene la cosa sia risolvibile (Leonardo è di questo parere .. x certi tipi di ampli ovviamente)

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Tue Nov 17, 2015 10:50 am

    Capisco il tuo punto di vista ma il paragone, per me, tiene fino a un certo punto.
    In campo automobilistico la potenza non confligge necessariamente con l'utilizzo normale (soprattutto con le moderne autovetture che di fatto impiegano siatemi di alimentazione "controreazionati")
    In campo audio, soprattutto in ampli single ended privi di controreazione diviene tutto molto più complesso. Per ottenere alte potenze qualcosa te lo perdi per strada e lo senti anche a bassissimi volumi.
    Un trasformatore per ampli single ended se deve avere più induttanza primaria (tubi ad alta Rp come la 211) e gestire potenze maggiori, (caso 211) tendenzialmente avrà un comportamento sulle frequenze alte peggiore se confrontato con quello di un trasformatore per 2A3. Questo a prescindere dalla potenza che eroga in quel momento.
    Altro problema lo si trova nello stadio driver. Pensare di riuscire a realizzarlo musicale lineare e capace di portare in classe A2 l'ampli, diviene quasi una chimera come trovare un donna bella, pronta a tutto, esperta ma sana e illibata che aspetta solo il tuo arrivo.
    Quindi per ottenere potenza rischi di perdere qualità. Il meglio si ottiene quando si tengono tutti i parametri cruciali nella giusta considerazione senza esagerazioni che rischiano di divenire controproducenti.
    Questo, ovviamente, con il massimo rispetto per le opinioni ed esperienze altrui.

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  grazianux on Tue Nov 17, 2015 11:15 am

    mariovalvola wrote:La 211, la si vede poco perché la sua alta resistenza interna associata a potenze erogabili tutt'altro che basse richiede trasformatori d'uscita molto più costosi e complessi e un'alimentazione pesante, ingombrante e onerosa anche dal punto di vista economico. Tenete presente che i normali trasformatori audio che si vedono negli amplificatori commerciali, anche quelli di pregio, non sono degli oggetti particolarmente ricercati (forse qualche eccezione la si trova ma rimangono una rarità).
    Pensare di utilizzare la 211/VT4C tirando al risparmio non ti porterebbe da nessuna parte.
    Un costruttore artigianale, può, legittimamente cercare di ridurre i costi dei componenti impiegati (tanto conta di più il colore del telaio). Con la 211, risulta piuttosto difficile fare questi conti ( anche se l'effetto ipnotico potrebbe , anzi può, fare miracoli)
    In sé è un tubo superlativo. Lineare, capace di fornire potenze fino a 50W in single ended, ipnotica e con tutto il fascino dei tubi antichi con filamento in torio tungsteno.
    Però, vorrei domandarVi: ma a cosa serve tutta questa potenza? Questa spasmodica ricerca dei watt, non ha fatto abbastanza macelli nell'alta fedeltà convenzionale con i diffusori? Non si sta ricadendo nel medesimo errore? Alla fine, che pressione acustica volete applicare ai timpani? che senso ha spendere tra ampli e cuffia 10.000 o più euro per fottersi timpani e/o coclee? Una HE-6, dalle prove effettuate da Bandalex  funziona a livelli altissimi con 2,27W (con picchi di 4,51W). La vostra nobilissima HE-1000 che risulta più sensibile, dovrebbe comportarsi, più o meno come la HE-560 sotto questo profilo, le potenze in gioco, con volumi altissimi, risultano pari a 0,4W (1,15 di picco). Ora: se le cose stanno in questi termini, il problema non è nella potenza ma di come si comportano gli ampli a quelle potenze. Ecco allora che, oltre al tubo finale, entrano in gioco le caratteristiche dei trasformatori d'uscita, lo stadio driver come è strutturato? ( ottimo l'uso dell'interstadio tra driver e finale ). Alla fine, per la mia esperienza che vale come quella di un altro, la corretta gestione anche di una cuffia, non è tanto un problema contabile (contare i W) ma è il risultato di un'attenta analisi del circuito per andare a trovare i colli di bottiglia che ti fanno percepire come inadeguata la potenza erogata quando a essere inadeguato è l'ampli stesso.

    interessantissimo punto di Vista.
    molte cuffie dinamiche dichiarano una potenza massima sostenibile di circa 1,5 watt prima di danneggiarsi (le cuffie, lo orecchio....  erg ).

    ora, la h1000 ha 90 db su 35 ohm.
    1,5 watt rms continui non sarebbero pericolosi, se non per la cuffia, per lo udito?

    e ultima domanda, tutti questi ampli da 5 o piu watt su 50 ohm, in che Misura vengono effiettivamente sfruttati?
    grazie

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Tue Nov 17, 2015 9:11 pm

    Grazianux, il problema sta proprio qui. I limiti dell'orecchio.
    Detto questo, condivido l'approccio di pluto perché, soprattutto con i single ended, bisogna tenersi un minimo di margine. Lo trovo potenzialmente controproducente quando si eccede con questo margine. Lo ripeto: è un punto di vista personalissimo. Ci sono molti appassionati che la pensano come pluto e vivono benissimo

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  pluto on Tue Nov 17, 2015 9:21 pm

    Ma attenzione Mario

    La mia idea è che se ho potenza extra , male non fa sicuramente.
    Ma condivido assolutamente la posizione del progettista, o auto costruttore che fa giustamente il suo mestiere è che non vuole esagerare o vuole mettere i suoi pargoli nella condizione di utilizzo ideale.

    Io ragiono da appassionato che ha sia valvole x le cuffie sia transistor x le casse e non credo di aver mai rischiato ne danni agli altoparlanti ne i miei timpani. I rischi vengono fuori quando gli ampli sottodimensionati lavorano male e vanno in distorsione. Li si , che fanno male le orecchie e si rompono le cose

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Tue Nov 17, 2015 9:34 pm

    Pluto, il mio discorso è diverso. il rischio per le orecchie era solo una risposta alla domanda di grazianux.
    Come ho scritto, la potenza può essere controproducente non tanto per l'integrità dei trasduttori quanto per il tendenziale peggioramento qualitativo che si deve trascinare. Dimensionare un ampli da 3W e uno da 25W in single ended senza feedback è molto diverso. A 0,5W rischia spesso di essere migliore l'ampli da 3W. Il trasformatore d'uscita meno complesso, correnti circolanti minori, stadi driver più elementari, alimentazioni più facilmente ottimizzabili. Quindi per avere una riserva che probabilmente risulta ridondante rischi di ottenere risultati sub ottimali proprio nella fascia d'utilizzo più frequente.

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  grazianux on Tue Nov 17, 2015 10:31 pm

    mariovalvola wrote:Pluto, il mio discorso è diverso. il rischio per le orecchie era solo una risposta alla domanda di grazianux.
    Come ho scritto, la potenza può essere controproducente non tanto per l'integrità dei trasduttori quanto  per il tendenziale peggioramento qualitativo che si deve trascinare. Dimensionare un ampli da 3W e uno da 25W in single ended senza feedback è molto diverso. A 0,5W rischia spesso di essere migliore l'ampli da 3W. Il trasformatore d'uscita meno complesso, correnti circolanti minori, stadi driver più elementari, alimentazioni più facilmente ottimizzabili. Quindi per avere una riserva che probabilmente risulta ridondante rischi di ottenere risultati sub ottimali proprio nella fascia d'utilizzo più frequente.

    si la mia era piu´che altro una curiosita´, adesso i modelli alto di Gamma Hanno tutti potenza sicuramente eccedente le necessita´medie di un cuffiofilo, e siccome i produttori stupidi non sono, nella progettazione Hanno ben consideranto ampli margini di sicurezza (per i trasduttori sicuramente, per le orecchie non saprei...).
    visto la tua preparazione tecnica volevo solo capire se questa tendenza avesse anche una motivazione oggettiva, anche a fronte dei dati evidenziati da te e bandalex in riferimento alle cuffie piu´in voga al momento.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1089
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Viva Audio Egoista 2A3

    Post  mariovalvola on Tue Nov 17, 2015 10:36 pm

    ...Però, non ne faccio una guerra di religione. Non ho più l'età per gli integralismi

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 9:19 pm