Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
LS3/5a
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    LS3/5a

    Share

    Ospite
    Guest

    LS3/5a

    Post  Ospite on Mon Apr 19, 2010 11:18 pm

    Si parla spesso di LS3/5a.
    Ci sono svariati produttori che le han fatte in diverse versioni 11 e 15ohm; pare ci sian differenze anche tra gl ianni di produzione.
    Quali preferite tra Rogers, Spendor, Kef, Harbeth.

    Non cito i cloni moderni, mi piacerebbe capire se è possibile trovarne ancora in buono stato con drivres originali.

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Mon Apr 19, 2010 11:19 pm

    Sono biwire le tue KEF LE Luca58?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 12:44 am

    YYYYEEEESSSSS!

    Allora...ho chattato con la Spendor, che mi ha spiegato che tutte le LS3/5a hanno la stessa impedenza; dipende solo da come venivano letti i valori di misurazione. Infatti le famose 15 ohm a 8 vanno MOLTO meglio.

    Le cosiddette 15 ohm in pratica hanno i woofers di materiale diverso e un diverso crossover. Si passo' alla versione "a 11 ohm" perche' le tolleranze erano diventate poco seguite dai vari costruttori, per cui si rivide il progetto.

    Io ho posseduto le Spendor 11 ohm (solo 11 ohm dichiarati per la Spendor) bw del 1992, n. di serie intorno a 12800; so che quelle sono state le Spendor migliori e le bw successive non sono cosi' magiche. Chi me le ha acquistate mi ha chiesto, con i soldi in mano, se ero sicuro...

    Adesso ho le Kef Raymond Cooke ed. limitata, fatta appunto per l'anniversario (non so quale) del fondatore R. Cooke (niente a che vedere con le Kef standard, mi dicono). Mi hanno detto che Kef con queste ha dato il massimo e infatti sono le piu' audiophile, le piu' neutre, le piu' sensibili a tutto e le piu...stronze di tutte. Non ti lasciano sgarrare ma ti permettono di piu'. Le ho prese scettico perche' erano praticamente nos, ma non mi sono pentito; per ritrovare il suono delle Spendor ma con la qualita' della Kef basta usare le Mullard...

    Ho anche ascoltato le Rogers 15 ohm mw 3 volte (anche sul mio impianto), le Rogers 11 ohm bw (2 volte), le Spendor 11 ohm mw e le Harbeth 11 ohm bw.

    Secondo me le Rogers 11 ohm bw, che sono le piu' comuni da reperire e credo le piu prodotte, sono quelle che mi piacciono meno; la timbrica e' quella ma sono meno rigorose.
    Le precedenti Rogers 15 ohm mw, invece, vanno molto bene, ma il suono e' un po' troppo dolce (e' per questo che piacciono) e alla lunga non so se stancano. Comunque se sono in buone condizioni (hanno tutte molti anni) la resa "tecnica" e' superba. Davvero piacevoli.
    Le Spendor mw vanno bene come timbrica che e' vellutata tipo le Rogers 15 ohm, ma da loro ho sentito un palcoscenico un po' troppo basso. Le Rogers 15 ohm, secondo me, sono molto migliori.
    Le Harbeth sono molto piu' rigorose delle altre, eccetto le Kef R.C. ed a queste assomigliano abbastanza.
    Delle Kef R.C. ho gia' detto. Con le Spendor la differenza tra il collegamento in bw e in mw non era molto apprezzabile e facevo passare lo stesso cavo spellato prima da un morsetto e poi dall'altro per evitare il ponticello. Con le mie attuali Kef invece la differenza e' abissale; quando l'ho riferito a XXXXXXXXXXXXX, lui mi ha spiegato che i woofers e i tweeters sono visti dall'ampli come due resistenze in parallelo invece che in serie (se non mi sbaglio ) e che in quelle condizioni l'ampli lavora meglio. La differenza e' tale che adesso ho il problema della spesa dei cavi, dato che ne devo acquistare 4.

    Concludo dicendoti che molti le aprono, spostano i ponticelli di taratura per fare prove santa etc.

    Vabbe', buonanotte!

    P.s. Bel 3D! cheers

    PP.s. Qualcosa sembra che si trovi: http://www.videohifimarket.com/auxpuces/topic.asp?TOPIC_ID=85282


    Last edited by Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:04 am; edited 4 times in total

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: LS3/5a

    Post  aircooled on Tue Apr 20, 2010 12:47 am

    nun me nomina


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 1:13 am

    Ho trovato una coppia di KEF LIMITED EDITION a 800euro e mi chiedevo se potesse valer la pena... ovvi oche vanno viste e sentite, ma se non sai come vanno al meglio ... ti rendi conto solo se son rotte o meno.


    Last edited by xin on Tue Apr 20, 2010 1:24 am; edited 1 time in total

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:17 am

    Per 950 € ci devono essere gli imballi, le istruzioni, i depliants celebrativi e i tappini rossi e neri sui connettori.

    Sul "come vanno" se passi da Pisa te le faccio ascoltare, con i limiti dei cavi di potenza e della stanza

    Comunque altri possessori di versioni precedenti che le avevano vendute sono approdati a queste Kef per averle come nuove e sono, mi sembra, tutti soddisfatti.

    Se vuoi prenderle davvero ti consiglio un paio con gli imballi, che dovrebbe garantire sulla precisione di chi le ha tenute e cerca una coppia posseduta da un solo proprietario, ovviamente.

    Le vecchie Rogers 15 ohm sono un po' a rischio per l'eta', le Rogers 11 ohm sono molto "vissute" le Harbeth sono molto ricercate e le paghi di piu', le Spendor 11 ohm bw del periodo che avevo io sembrano introvabili, quelle piu' recenti si trovano ma ti ho gia' detto. Il problema e' chi e come le ha tenute, oltre all'eta'.


    Last edited by Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:26 am; edited 1 time in total

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 1:25 am

    Pardon.... era un annuncio vecchio, le vende a 800 euro
    Il tizio è di BS


    Last edited by xin on Tue Apr 20, 2010 1:27 am; edited 1 time in total

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:27 am

    Vabbe' le considerazioni sono le stesse; ma poi come fai a trovare un AI500?

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 1:28 am

    Solo con AI500 o niente?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:30 am

    Scherzo Ma in genere i piccoli valvolari di qualita' sono l'ideale. Ovviamente con un SP10, un Premier 7 etc. va bene lo stesso

    Con l'AI500 spendi una sciocchezza e sei quasi in cima cheers

    Comunque visto che sei vicino vai a sentirle.


    Last edited by Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:34 am; edited 1 time in total

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 1:33 am

    Bhe ne ho trovato uno a poco più di 600euro... non mi pare pochino ma è ben tenuto.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:37 am

    SE e' ben tenuto ed ha anche le uscite a 16 ohm hai avuto c...! A me hanno chiesto fino a 1300 €. Quello con le uscite anche a 16 ohm e' la prima versione ed ha i trasformatori migliori.

    http://newtoolbox.altervista.org/ai500/dimitri/

    Ti sembra caro perche' non l'hai mai ascoltato con le LS3/5a. Anche su eBay in genere se e' a posto va a ruba.


    Last edited by Luca58 on Sun Dec 12, 2010 12:43 am; edited 1 time in total

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 1:45 am

    Eccolo è 16ohm


    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 1:46 am

    Riassumendo, questo a 600 le kef a 800, con meno di 1500 mi tocca farmi un altro impiantino santa

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6362
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: LS3/5a

    Post  lizard on Tue Apr 20, 2010 8:58 am

    xin wrote:Eccolo è 16ohm

    win..quel tempietto mi pare la 2° serie..quello con la rifinitura della vernice non 'rugosa'.
    questo spiegherebbe il prezzo..
    cià

    li(t)z


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 9:42 am

    lizard wrote:
    xin wrote:Eccolo è 16ohm

    win..quel tempietto mi pare la 2° serie..quello con la rifinitura della vernice non 'rugosa'.
    questo spiegherebbe il prezzo..
    cià

    li(t)z

    Non sono d'accordo. Io ho avuto la versione "liscia" che era nera nera ed era la versione piu' recente come quella che ho anche adesso (che e' meno nera ed e' rugosa); non c'e' relazione tra il tipo di finitura della vernice e l'eta', cme mi ha anche confermato via mail Dimitri di http://newtoolbox.altervista.org/ai500/dimitri.

    La seconda serie del 500 non aveva l'uscita a 16 ohm. All'interno della prima serie ci sono poi due versioni: quella del 1987-1990 (circa) con due fusibili per due diverse tensioni (questo ne ha uno, che si trova dietro il coperchietto sotto l'innesto del cavo di alimentazione) e le manopole dei comandi in alluminio (probabilmente poi sostituito per la sicurezza); quella del 1991-1992/3, che ha appunto un unico fusibile e le manopole in plastica.

    La resa secondo me di tutte queste versioni e' pero' cosi' simile che va bene anche un successivo AI700 (senza phono e con un diverso schema), piu' moderno nel suono ma ugualmente piacevole.

    Se chiedi il n. di serie puo' darsi che ti possa dire l'anno (me ne sono segnati diversi nel tempo); chiedi anche la tensione riportata per l'alimentazione, cosi' si vede se e' stato importato regolarmente o se e' stato acquistato all'estero.

    Le valvole mi sembrano le Precision originali, ma qui si apre un altro discorso.

    Insomma a me sembra la versione piu' recente della prima serie e, se funziona bene prendilo; molto meglio se ha l'imballo completo, che e' eccezionale e col quale lo puoi spedire senza problemi) non trovi niente di paragonabile per le LS3/5a; dovresti mettere insieme un LS7 + MV55, ma a prezzo triplo.


    Last edited by Luca58 on Sun Dec 12, 2010 12:38 am; edited 1 time in total

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6362
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: LS3/5a

    Post  lizard on Tue Apr 20, 2010 10:35 am

    Luca58 wrote:Scherzo Ma in genere i piccoli valvolari di qualita' sono l'ideale. Ovviamente con un SP10, un Premier 7 etc. va bene lo stesso
    luke..ma stai parlando di pre..il problema di pilotaggio a mio avviso riguarda in maggior misura i finali da interfacciare alle scatole di scarpe,più che il pre..
    li(t)z

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 11:52 am

    lizard wrote:
    Luca58 wrote:Scherzo Ma in genere i piccoli valvolari di qualita' sono l'ideale. Ovviamente con un SP10, un Premier 7 etc. va bene lo stesso
    luke..ma stai parlando di pre..il problema di pilotaggio a mio avviso riguarda in maggior misura i finali da interfacciare alle scatole di scarpe,più che il pre..


    li(t)z
    Ho scritto: "SP10, un Premier 7 etc."; solo per indicare il livello dell'amplificazione

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6362
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: LS3/5a

    Post  lizard on Tue Apr 20, 2010 12:18 pm

    Luca58 wrote:
    lizard wrote:
    Luca58 wrote:Scherzo Ma in genere i piccoli valvolari di qualita' sono l'ideale. Ovviamente con un SP10, un Premier 7 etc. va bene lo stesso
    luke..ma stai parlando di pre..il problema di pilotaggio a mio avviso riguarda in maggior misura i finali da interfacciare alle scatole di scarpe,più che il pre..


    li(t)z
    Ho scritto: "SP10, un Premier 7 etc."; solo per indicare il livello dell'amplificazione
    capito..cmq stiamo parlando di macchine che nell'usato hanno una quotazione che oscilla sui 3.500 euro..più un altro bel finalino da 2.500 euro...(degno compare del pre..vorrai mica pilotarle con una ciofeca..)..
    fanno in totale (cavi esclusi),se la matematica non è un'opinione,circa 6.000 eurozzi solo di elettroniche..per muovere due scatole di scarpe da 700 euro...
    santa
    meglio il tempietto..(ecchetelodicoaffà)


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Tue Apr 20, 2010 12:36 pm

    a detta di molti i migliori finali per le LS3/5a

    sicuramente più costosi,più difficili da trovare e più rognosi dell'eccellente AI 500
    dei Primaluna con le 3/5 cosa ne pensate?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:25 pm

    Nessuno sano di mente, credo , direbbe che l'AI500 sia il non plus ultra per le LS3/5a; so, ad esempio, che i Quad originali degli anni '50 le pilotano straordinariamente bene; idem per i due mono a triodi Audio Innovations The Second. Chissa' come andranno con la famigerata "sedia elettrica" da 30 W a triodi... So che vanno molto bene anche con il classic 30 di ARC, ma se si esce dai valvolari puri lo dovrei sentire.

    Intendiamoci, anche lo ss di qualita' le pilota sicuramente bene; so che i vecchi DR3/DR6 con le Kef R.C. danno risultati micidiali e mi immagino il pupillo da 50 W...ma con lo ss si rischia di perdere la magia (dicono). Ripeto pero' che andrebbero sentite, non si puo' estrapolare teoricamente e basta.

    L'AI500 e' cosi' cercato per le LS3/5a solo perche' con una cifra relativamente modesta e senza grossi ingombri si riesce ad ottenere il 90% della resa che si avrebbe usando amplificazioni molto costose. Con le valvole giuste, poi, l'effetto e' maggiore.

    Tutto qui. Con meno di 3000 € (con l'usato) metti insieme un impiantino eccezionale, con gli ovvii limiti che pero' sono variabili da caso a caso. Io, ad esempio, non ho mai sentito la vera mancanza del basso; eppure altri impianti come il mio effettivamente erano molto piu' carenti sulle basse frequenze. Secondo me dipende dagli stands e dal cavo di segnale; con la giusta scelta questo classico limite delle LS3/5a viene notevolmente ridimensionato. E' certo che, comunque, la pressione sui bassi non sara' mai entusiasmante.

    circa 6.000 eurozzi solo di elettroniche..per muovere due scatole di scarpe da 700 euro...
    C'e' stata gente che le ha amplificate con elettroniche da decine di milioni negli anni '80-'90 e mi hanno detto che le LS3/5a se le bevevano come nulla fosse; meglio amplifichi e piu' risultati ottieni. L'esempio dell'SP10 non era teorico; un audiofilo di Firenze che amplificava le LS3/5a con quel pre e un finale all'altezza mi ha chiesto se ero matto a farle pilotare dall'AI500


    Last edited by Luca58 on Sun Dec 12, 2010 12:40 am; edited 1 time in total

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: LS3/5a

    Post  Luca58 on Tue Apr 20, 2010 1:34 pm

    lambic wrote:a detta di molti i migliori finali per le LS3/5a

    sicuramente più costosi,più difficili da trovare e più rognosi dell'eccellente AI 500
    dei Primaluna con le 3/5 cosa ne pensate?

    Ma sono a triodi? In ogni caso ci vuole il pre e quindi la cosa si complica rispetto all'AI500, che e' tutto li'

    C'e' chi lo tiene su una mensola in muratura con le LS3/5a ai lati; con soluzioni complesse non lo puoi fare

    Ospite
    Guest

    Re: LS3/5a

    Post  Ospite on Wed Dec 08, 2010 9:38 am

    Allora, se posso permettermi di entrare nel merito di questa discussione, da grande appassionato di ls3/5a vorrei spendere 2 parole.
    Trattasi sempre di parere personale, anche se molte amicizie la pensano nella stessa mia identica maniera.
    Tante case produssero la ls3/5a, RAM, ROGERS, SPENDOR, RICHARD ALLAN, CHARTWELL, HARBETH, GOODMANS, AUDIOMASTER e per ultima kef, non considerando la STIRLING.
    Di queste ne ho sentito 5 marchi, e facendo una ricerca su internet, e vagliando le varie review, non ho sentito i modelli trascurabili.
    A mio parere le migliori in assoluto a livello sonoro sono le ROGERS, ma senza ombra di dubbio alcuno.
    Dico ciò dopo ascolti maniacali ded ore ed ore di prove, da solo e con amici appassionati.
    La peggiore è la KEF, e anche di parecchio, la kef non ha assolutamente niente di quel suono magico per cui sono famose le ls3.
    I componenti son quelli, il mobile pure, reputo tale differenze solo ed escluvamente al xover, anche se, qualche differenza nel mobile a livello di materiali tra le varie case c'è stata.
    Adesso la vera battaglia è tra 11 e 15 ohm.
    La 15 è leggermente + cupa, ma ha un effetto sulle voci che è spettacolare, la 11 suona + precisa, forse anche per il b110 che era stato perfezionato...
    Entrambi sono dei gioiellini e dovrebbero star sempre dentro la casa di un appassionato.
    Vendedole poi ci si pente.
    Io posso dire di aver tenuto con me le 15 ohm che stanno proprio accanto a me mentre scrivo al pc, pilotate da un Rogers cadet3 in ottimo stato.Un integratino dal rapporto qualità prezzo spaventoso se posso permettermi di dirlo.
    Ho provate le ls3 con tanti finali, compreso i quad2 che ho posseduto x 1 anno, leak tl10 .1, leak tl12 +, mcintosh, fianli autocostriti...
    La migliore accoppiata che ho sentito?
    LS3/5A con i LEAK TL10 point one, subito dopo vennero i Quad, escludendo gli autocostruiti che x cause di forza maggiore non possono rientrare nel discorso xchè non sono alla portata delle orecchie di tutti, nel senso che non essendo reperibili ed udibili da grandi masse di appassionati non possono essere presi in considerazione.
    Se è musica allo stato del miele puro e fate ascolti molto lunghi andate sui quad2 originali xò, senza modifiche di grosso spessore.
    I leak sono superiori come qualità sonora.
    Il Rogers cadet3 ha l' uscita a 10-16-35 Ohm, ed è imbarazzante come questo integratino così brutto ma casa ROGERS xò... piloti le scatole di scarpe...
    Monta un quartetto di ecl86 (io ho mullard, telfunken e philips miniwatt come quartetti)e tre brimar ecc807, una x lo stadio phono (anche questo stupisce x come funziona).
    Ripeto, vedendolo e dando uno sguardo all' interno chiunque direbbe: MA COS'E'?, e invece con quei suoi piccoli trasformatori e quellke valvoline...pilota anche ben altri diffusori in maniera egreggia...
    Un'ultima cosa, le ls3 sono davvero difficili da posizionare e risentono molto dellqualità dei cavi di potenza.

    M.

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 9:16 am