Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
STAX e 2A3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    STAX e 2A3

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 9:57 am

    Folgorato sulla via di Damasco (no meglio dire di Positano, Damasco è un posto di mm..specie di questi tempi) dalla bellezza del medio e del suono in generale della 2A3, mi chiedo come mai non siano state fatte realizzazioni con questo tubo x le elettrostatiche STAX. Perlomeno non mi risulta, anche se ovviamente potrei sbagliarmi alla grande

    Voglio dire x le STAX esistono

    - ampli a trans
    - ibridi trans/valvole
    - base El34
    - base 845
    - i vari tubetti usati dalla Stax
    e poi?

    Ne 300B ne 2A3? Come mai?

    Voglio dire, che il medio di un trasduttore elettrostatico sia la cosa migliore lo riconoscono anche i detrattori che non amano le elettrostatiche in generale.

    Quindi come mai non sono mai state fatte realizzazioni che esaltino ulteriormente questo loro pregio indiscutibile? esiste una ragione tecnica ben precisa x cui non vengono usate? Potenze troppo basse? Mi sembrerebbe strano visto che 2A3 e 300B riescono a far suonare cuffie ostiche
    Quindi una scelta dettata da cosa? O meglio una non scelta?

    La parola a Voi esperti & tecnici vari.

    Tks

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 10:12 am

    C'era quell'ampli universale, lo Zephyr, che utilizzava questi tubi.
    Il limite della 2A3 per le elettrostatiche è la bassa tensione anodica massima. Le nuove 2A3 B o C di fabbricazione cinese dovrebbero aver superato parzialmente questo problema.
    Ovviamente per avere uno swing decente sarebbero da usare in push-pull. Al limite la 300B  potrebbe funzionare anche in single ma con grossi limiti sulla massima tensione erogabile sugli statori. La 845, viene usata per questo motivo: alte tensioni anodiche che ti consentono di raggiungere alti livelli di segnale, buona linearità, media Rp, basso coefficiente d'amplificazione ottimo per minimizzare l'effetto Miller viste le capacità interelettrodiche.


    Last edited by mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 10:26 am; edited 2 times in total

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 10:14 am

    Realizzare un push-pull con DHT tipo la 2A3 (con poco più di 300V rms in uscita), risulta piuttosto facile.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 10:30 am

    Ti ho pescato come un pesce rosso nella boccia Laughing Laughing

    Grande Mario applausi

    ****

    Ho sempre avuto l'impressione , fin dai miei tempi di ampli Audio Note, che una realizzazione Push-Pull ha un pregio ed un difetto

    Ovviamente raddoppia o quasi l'uscita e quindi risolve in gran parte proprio questi problemi di scarsa potenza
    Per contro rispetto alla medesima realizzazione con un tubo x canale, quello che acquista in autorevolezza e capacità di pilotaggio, lo perde forse un pochino in magia, o forse raffinatezza x meglio dire.

    A tuo avviso è una errata credenza popolare o invece c'è un briciolo di verità?

    Se tu dovessi fare una realizzazione 2A3 x Stax mi par di capire andresti a botta sicura su un push pull?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 10:41 am

    Io, con queste cose, mi diverto come un bambino.
    I pushpull, sono solo più difficili. A mio parere possono dare moltissimo.
    Bisogna prima scrollarsi di dosso l'idea del push-pull stile Williamson.
    Anche in ambito commerciale, ovviamente di nicchia, Imai ha dimostrato che esistono altre strade.
    I punti critici?
    La selezione maniacale dei tubi (tutti) e la scelta del corretto invertitore di fase.
    Quanti ampli esistono con l'inversione di fase fatta a trasformatore? Troppo pochi.
    Rimane, poi, il problema del feedback usato troppo spesso e soprattutto male.


    Last edited by mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 12:30 pm; edited 1 time in total

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 10:51 am

    Se si vuole raffinatezza, capacità di restituire anche a basso livello tutte le microinformazioni, in un push-pull devi usare dei materiali magnetici molto particolari e costosi. Di solito si usa un normalissimo lamierino E+I adatto, al massimo, per trasformatori d'alimentazione.
    In pochi casi si utilizzano leghe povere laminate meglio.
    Quasi mai ti ritrovi le leghe giuste laminate correttamente.
    Ascoltare un push-pull di 2A3 vere o, meglio, di PX4, con i trasformatori adatti, potrebbe farti ricredere sulle potenzialità dei push-pull.
    Il single ended rimane un oggetto estremo ma per me è meno impegnativo.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 11:01 am

    Molto interessante

    Il mio animo malandrino sta già elaborando nuove strade su come buttare via qualcuno dei miei sudati risparmi sunny

    PS Che so le PX4?
    Ricordati che io sono un profano. E' una valvola equivalente ?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 12:13 pm

    È un tubo inglese simile (a grandi linee) ma molto migliore

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 12:20 pm

    Mario ma potrebbero essere inserite liberamente al posto delle 2A3 oppure l'ampli va studiato in funzione di queste valvole che citi e quindi a trovarle l'operazione è sconsigliabile?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 12:23 pm

    Sono simili per certi versi ma non compatibili.
    Zoccolo B4, accensione 4V 1A, punto di lavoro diverso.

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6370
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: STAX e 2A3

    Post  lizard on Fri Nov 06, 2015 1:08 pm

    pluto wrote:

    Voglio dire x le STAX esistono

    - ampli a trans

    lo sapevo che saremmo arrivati alla piena libertà sessuale anche in questo campo.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 1:48 pm

    Laughing

    Il prossimo ampli me lo faccio fare fucsia

    shun0321
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 818
    Data d'iscrizione : 2012-06-18
    Età : 34
    Località : Novara

    Re: STAX e 2A3

    Post  shun0321 on Fri Nov 06, 2015 2:33 pm

    Ma non si puo prendere un ampli con le 300b tradizionale e poi cambiare trafo con rapporto 1:1?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 2:56 pm

    Si. Si può.
    Però, rimane l'incognita della tensione massima di segnale. Per avere 300V sul carico primario, ci vorrebbe una tensione d'alimentazione realmente alta per minimizzare la distorsione.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 3:02 pm

    Rimane poi da realizzare l'alimentatore per i 580v del bias e trovare la presa stax (sulla baia ne comperi di ottime)

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 3:03 pm

    Quindi dopo la ns chiacchierata, il dubbio è

    se sia meglio una realizzazione SE a tubo singolo che potrebbe non essere universale come tutti gli ampli 2A3, specie se si hanno sorgenti un po avare in uscita, ma che potrebbe anche essere una soluzione ottimale oltre che più economica

    Oppure mettersi al vento anche di fronte a sempre possibili futuri cambi di sorgenti etc e optare per un push-pull ben realizzato e ben studiato.
    Il tutto con un certo aggravio di costi e di fatica sia nella realizzazione sia nella ricerca di un quartetto matchato etc

    Giusto?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 3:14 pm

    Il problema lo inquadrerei così:
    Il guadagno dell'ampli è una cosa che puoi gestire in libertà.
    Altro problema è la massima tensione che può uscire dall'anodo che dipende, a parità di guadagno, dalla tensione in ingresso ma anche dalla tensione d'alimentazione anodica e quindi dalla tensione negativa di griglia impostata per far scorrere la corrente prevista.
    È difficile far lavorare la 2A3 in griglia positiva pertanto il limite massimo di tensione alla griglia è limitato dalla sua polarizzazione.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 3:25 pm

    Per spiegarmi meglio:
    Per erogare la potenza massima devono arrivare alla griglia mettiamo 32Vrms

    Come si arriva a 32Vrms dipende da quanto entra e dal guadagno dello stadio driver sapendo a quanto esce la tua sorgente. Oltre questa tensione lo stadio driver non riesce ad andare perché è bloccato dalla griglia della finale che inizia a divenire positiva.
    Moltiplicando per il fattore di amplificazione reale del tubo finale, riesci a stimare quanto ti trovi sull'anodo e quindi sugli statori della Stax
    Ora se la 2A3 guadagna teoricamente 4,2, la tensione massima non potrà superare i 134 V rms.
    Se usi un trasfo in uscita con un rapporto in salita, qualcosa ottieni ma rischi di avere grossi problemi alle alte frequenze.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Fri Nov 06, 2015 4:28 pm

    A bruciapelo: se dovessi fare un ampli x te, tu che faresti? SE o Push pull x essere 100% tranquillo?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 5:45 pm

    Entrambi.
    Scherzi a parte mi sto attrezzando proprio così.



    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Fri Nov 06, 2015 5:47 pm

    La 2A3, però, non è la valvola che sceglierei.

    shun0321
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 818
    Data d'iscrizione : 2012-06-18
    Età : 34
    Località : Novara

    Re: STAX e 2A3

    Post  shun0321 on Sat Nov 07, 2015 3:30 am

    mariovalvola wrote:La 2A3, però, non è la valvola che sceglierei.

    sembra allora che l'unica alternativa semplice ma costosa siano i megatriodi come la 845

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Sat Nov 07, 2015 6:37 am

    Forse potrebbero andare in SE anche le:
    EL34, (ovviamente molto tirata in tensione)
    807
    EL51
    Ottima la 4641
    RS237 (difficile trovarle in condizioni buone)
    GM70
    801A (un poco al limite ma deliziosa)
    Da provare (con un punto interrogativo )
    211 e sorelle francesi a ossidi
    212 (forse troppo impegnativa)
    E tante altre che non mi vengono in mente.
    Il problema, come sempre, è: a che volume si utilizza la cuffia?
    Io ascolto a livelli bassi. Probabilmente mi basterebbero 100V anzichè 300 o 400Vrms.
    Altri utenti potrebbero avere legittimamente ben altre necessità. Mi pare che la 007 sia particolarmente esigente.
    La 845 cinese è una scelta furba anche se non le amo particolarmente.
    Fino a pochi anni fa costava meno di una 300B.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: STAX e 2A3

    Post  pluto on Sat Nov 07, 2015 7:27 am

    Azz mi ero quasi convinto sul provare a muovermi in ambito 2a3.

    Perché non la useresti Mario e se non sono indiscreto, tu su che tipo di progetto e valvola ti stai indirizzando?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: STAX e 2A3

    Post  mariovalvola on Sat Nov 07, 2015 9:00 am

    In push-pull, la 2A3, anche se c'è di meglio, potrebbe al limite andare.
    Sarebbe bello provare in AB1. Non so se così possa funzionare. (Ho qualche dubbio)
    Quello che conta, non è la corrente erogata ma soprattutto la tensione massima indistorta.
    Rimane piuttosto dispendiosa in termini energetici.
    Troppa corrente anodica, troppa corrente di filamento.
    Più che la 2A3, utilizzerei la sorella elettricamente uguale 6B4G con filamento a 6.3v. Le trovi NOS a prezzi inferiori.
    Come induttore anodico utilizzerei un Peerless/Magnequest S-240A in Fe-Ni. Con questo giochino avresti anche il vantaggio di poter utilizzare i secondari per far funzionare una AKG K 1000 o una HE1000 e ovviamente dei diffusori.


    Last edited by mariovalvola on Sat Nov 07, 2015 10:15 am; edited 1 time in total

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 5:07 am