Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i) - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Share

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  phaeton on Thu Nov 19, 2015 11:44 am

    fil wrote:
    ..............
    Vorrei azzardare a dire anche che, probabilmente anche la sua struttura metallica così come è stata progettata/costruita, concorre al risultato sonico.
    Non chiedetemi in che modo...
    ...........

    nessun azzardo sunny sunny sunny

    ne parlavo tempo fa con mister HiFiman, e mi diceva che benche' la cosa non ha appealing markettaro e quindi non viene pubblicizzata, in realta' c'e' un grosso lavoro dietro la forma, i materiali e la tensione dell'archetto, nonche' forma, materiali e dimensione del corpo principale del padiglione (quello a cui e' attaccato il motore, ovvero quello che riceve le vibrazioni, non quello "estetico" esterno), tant'e che per corpo e archetto della top HFM e' stata scelta una lega in magnesio (non e' in realta' alluminio come molti hanno scritto) che consente di avere bassi profondi ma al contempo molto ben definiti e senza code. sono sicuro che lo stesso lavoro di fino e' stato fatto per la Abyss, da cui la "strana" forma e i materiali usati.

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Thu Nov 19, 2015 9:07 pm

    phaeton wrote:

    nessun azzardo sunny sunny sunny

    ne parlavo tempo fa con mister HiFiman, e mi diceva che benche' la cosa non ha appealing markettaro e quindi non viene pubblicizzata, in realta' c'e' un grosso lavoro dietro la forma, i materiali e la tensione dell'archetto, nonche' forma, materiali e dimensione del corpo principale del padiglione (quello a cui e' attaccato il motore, ovvero quello che riceve le vibrazioni, non quello "estetico" esterno), tant'e che per corpo e archetto della top HFM e' stata scelta una lega in magnesio (non e' in realta' alluminio come molti hanno scritto) che consente di avere bassi profondi ma al contempo molto ben definiti e senza code. sono sicuro che lo stesso lavoro di fino e' stato fatto per la Abyss, da cui la "strana" forma e i materiali usati.



    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Mon Feb 01, 2016 8:48 pm

    Mi riallaccio qui al discorso interrotto ed ora ripreso con la AB-1266...avendo finito per accettare il "compromesso" del peso e del non facile ed immediato posizionamento in testa....
    Incomincio quindi a familiarizzare con questo "arnese bellico".....




    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  carloc on Mon Feb 01, 2016 8:52 pm

    Vedo, però, che non ti stai sbilanciando sul suono degli "Abyssi"......... sunny

    Speriamo facciate amicizia al più presto......


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3579
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  archigius on Mon Feb 01, 2016 8:57 pm

    fil wrote:Mi riallaccio qui al discorso interrotto ed ora ripreso con la AB-1266...avendo finito per accettare il "compromesso" del peso e del non facile ed immediato posizionamento in testa....
    Incomincio quindi a familiarizzare con questo "arnese bellico".....



    Fil a me che sono appassionato del Doctor Who, la foto con la Abyss ricorda molto gli acerrimi nemici del Dottore, i Cyberman!



    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Mon Feb 01, 2016 8:59 pm

    carloc wrote:Vedo, però, che non ti stai sbilanciando sul suono degli "Abyssi"......... sunny

    Speriamo facciate amicizia al più presto......

    Mi sbilancerò...mi sbilancerò....
    Intanto chi si sbilancia è la Abyss....che si lascia preferire (da me) in tale configurazione....


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  carloc on Mon Feb 01, 2016 9:00 pm

    fil wrote:

    Mi sbilancerò...mi sbilancerò....
    Intanto chi si sbilancia è la Abyss....che si lascia preferire  (da me) in tale configurazione....

    Si lascia preferire rispetto la HEK?


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Mon Feb 01, 2016 9:02 pm

    archigius wrote:



    Fil a me che sono appassionato del Doctor Who, la foto con la Abyss ricorda molto gli acerrimi nemici del Dottore, i Cyberman!  


    Non posso darti torto! Laughing


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Mon Feb 01, 2016 9:05 pm

    In effetti nella riconciliazione col "ferro", ha contribuito la raggiunta consapevolezza che anche dalla struttura e dalla sua estrema rigidità derivano le caratteristiche soniche....


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8706
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  Edmond on Mon Feb 01, 2016 10:28 pm

    Cioè............. ci facci capire, Direttore, ci facci...................... Sei ritornato ad ascoltare col ferro da stiro???????????????????????????

    E la HE1000?????????????????????? santa santa santa


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Mon Feb 01, 2016 10:47 pm

    Edmond wrote:Cioè............. ci facci capire, Direttore, ci facci...................... Sei ritornato ad ascoltare col ferro da stiro???????????????????????????

    E la HE1000?????????????????????? santa santa santa

    È lì che guarda gelosa...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Mon Feb 01, 2016 10:51 pm

    Cavolo...ma questa benedetta/maledetta Abyss...è camaleontica...ora anche in bilanciato...
    O forse è così sensibile al cambio del cavo di segnale...ed io sono affezionatissimo al kubala.... Laughing


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Wed Feb 03, 2016 8:50 pm

    carloc wrote:

    Si lascia preferire rispetto la HEK?

    Sto diventando poligamo. ..


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  carloc on Wed Feb 03, 2016 8:53 pm

    fil wrote:

    Sto diventando poligamo. ..

    L'importante è che siano entrambe cuffie donna...... affraid affraid affraid


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21513
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  pluto on Thu Feb 04, 2016 9:29 am

    carloc wrote:
    fil wrote:

    Sto diventando poligamo. ..

    L'importante è che siano entrambe cuffie donna...... affraid affraid affraid

    Pare che faccia così anche con i microfoni

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  fil on Thu Feb 04, 2016 12:14 pm

    Scherzi a parte, si tratta di due cuffie molto femminili e volubili...nonchè attraenti pur per caratteristiche diverse fra loro (benchè non sensibilmente diverse).
    (E' come dire se son meglio le brune o le bionde....)
    Non mi sento di metterle su diverso scalino in un ipotetico podio. Dico però che la perfezione (che non esiste) sarebbe un mix tra le due.
    La Abyss vorrebbe la gamma media della Hek, mentre la Hek vorrebbe gli estremi di gamma della Abyss.
    Inoltre, su diverso ambito (non sonico), la Abyss vorrebbe la comodità, il peso e la facilità di posizionamento in testa della Hek, mentre la Hek vorrebbe la solidità costruttiva della Abyss.
    La Abyss vorrebbe la facilità di pilotaggio della Hek...
    Quanto all'headstage le cuffie porgono diversamente la scena e non si può dire che l'una sia meglio dell'altra. Forse la Abyss presenta più ampiezza e profondità con suoni fuori dalla testa, ma la Hek non la si può di certo definire monitor...
    La Hek è sicuramente più "ruffiana" mostrando il bello di qualsiasi software e quindi un pò "livella" in un buon compromesso le qualità tecniche delle registrazioni, restituendo sempre e comunque senso del piacere.
    Per concludere il vero "problema" (dilemma) sarebbe quello di dover sceglierne una tra le due...questione che, per il momento non mi pongo...




    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  vulcan on Thu Feb 04, 2016 1:42 pm

    fil wrote:
    Per concludere il vero "problema" (dilemma) sarebbe quello di dover sceglierne una tra le due...questione che, per il momento non mi pongo...

     

    santa difficile davvero a questi livelli stabilire cosa è meglio, io penso che il meglio sia quello che ci piace di più, la perfezione e neutralità sono abbastanza soggettive, quindi questa volta riuscirò a sentire la Abyss sunny
    Embarassed nel frattempo mi godo la bionda Laughing


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  vulcan on Thu Feb 18, 2016 12:37 pm

    Devo ringraziare Filippo e Nic per la gentile opportunità, ieri sera ci siamo visti ed ho sentito la Hek pilotata dall' MHA100  sono rimasto favorevolmente sorpreso dal McIntosh, si sa che non li amo ascoltato senza preconcetti suona per suonare. Intanto bello e con un controllo di volume che agisce micrometricamente, la Hek nonostante fosse connessa in maniera convenzionale suonava davvero bene.
    Meno mi è piaciuta la Abyss che viene pilotata senza grossi problemi, ma non rende al meglio ma è tosta da pilotare.
    A casa fatto una veloce prova ho preferito la connessione bilanciata, poco ci manca ma a livello di volume sono vicino ai livelli della K1000....
    Sonicamemte è piuttosto differente secondo me gradisce non poco le valvole, ha un respiro/dettaglio incredibile, mi ha stupito ascoltare Lou Reed le chitarre cattive ed un fronte sonoro molto ampio.
    Il peso non indifferente per me non è un grande problema, un pelo macchinosa da usare sembra una macchina da tortura medioevale Laughing
    L ho sentita ancora troppo poco ma una cosa è sicura
    O la ami o la odi non è da mezze misure


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Ospite
    Guest

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  Ospite on Thu Feb 18, 2016 1:15 pm

    …Ho ascoltato la Abyss con l'Egoista di Viva….e a me, ha lasciato un ottimo ricordo, leggermente meglio dell'abbinata con LCD-3F, per punch ed estensione dei bassi. In un ipotetico acquisto del Set up, forse avrei optato più x Audeze, solo perché cosi' si possono risparmiare 3K, ma vivere ugualmente "Felici"!!!applausi applausi


    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  grazianux on Thu Feb 18, 2016 1:17 pm

    vulcan wrote:Devo ringraziare Filippo e Nic per la gentile opportunità, ieri sera ci siamo visti ed ho sentito la Hek pilotata dall' MHA100  sono rimasto favorevolmente sorpreso dal McIntosh, si sa che non li amo ascoltato senza preconcetti suona per suonare. Intanto bello e con un controllo di volume che agisce micrometricamente, la Hek nonostante fosse connessa in maniera convenzionale suonava davvero bene.
    Meno mi è piaciuta la Abyss che viene pilotata senza grossi problemi, ma non rende al meglio ma è tosta da pilotare.
    A casa fatto una veloce prova ho preferito la connessione bilanciata, poco ci manca ma a livello di volume sono vicino ai livelli della K1000....
    Sonicamemte è piuttosto differente secondo me gradisce non poco le valvole, ha un respiro/dettaglio incredibile, mi ha stupito ascoltare Lou Reed le chitarre cattive ed un fronte sonoro molto ampio.
    Il peso non indifferente per me non è un grande problema, un pelo macchinosa da usare sembra una macchina da tortura medioevale Laughing
    L ho sentita ancora troppo poco ma una cosa è sicura
    O la ami o la odi non è da mezze misure


    meglio odiarla, visto il prezzo...
    credo di essere lo unico in tutto lo universo che quando l´ha provata ha pensato non fosse un carico difficile...... (in effetti non e´che ci fosse tanta scelta, lo unico driver disponibile era un mc ma 7000 a cui credo non manchi la birra....., comunque boh).

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  vulcan on Fri Feb 19, 2016 3:54 pm

    Ascoltando Alì Farka Toure Savane con la Abyss la sensazione live è fortissima, trasportato nella hall dell Hotel di Bamako
    Ha una trasparenza incredibile unita ad un dettaglio super, ed un fronte sonoro ampio e profondo
    Cuffia che non perdona le incisioni meno riuscite, non addolcisce o edulcora nulla.
    A me piace con tutti i se e i ma, neppure il peso che per molti potrebbe essere eccessivo, a questo giogo di tortura medioevale mi sottopongo con piacere


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21513
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  pluto on Fri Feb 19, 2016 4:00 pm

    ma face to face con la 1000?

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: E fu così che sprofondai nei più profondi Abyss(i)

    Post  vulcan on Fri Feb 19, 2016 7:09 pm

    Dammi qualche tempo per capirle meglio entrambe sono comunque timbricamente agli antipodi, la 1000 anche con il cavo in argento mantiene un connotato morbido, la Abyss Nix è aperta e dettagliata non perdona le incisioni fredde o taglienti.
    È comunque cuffia che vuole corrente per suonare bene a me il dato degli 85db pare abbastanza ottimistico, siamo a livelli quasi di K1000 ma meno assetata della HE6 almeno con il mio ampli.


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 6:44 pm