Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Consigli per il primo impianto Hi-End - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Consigli per il primo impianto Hi-End

    Share

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  matley on Tue Dec 08, 2015 7:49 pm

    pluto wrote:Miticheeeee cheers cheers

    Toh...le c1p8 mklll Laughing

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Giordy60 on Tue Dec 08, 2015 7:59 pm

    matley wrote:

    Toh...le c1p8 mklll Laughing

    la C1P8 mkII è questa Laughing



    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  RockOnlyRare on Wed Dec 09, 2015 10:56 am

    pluto wrote:Si ma non andare a settori così secchi.

    Una scatola da scarpe con stand ha lo stesso ingombro di una piccola torre e 9 su 10 è pure più difficile da amplificare e ha sempre una risposta sui bassi meno estesa.
    E' pur vero che esistono delle ottime scatole da scarpe (Guarneri, B&W Silver Signature, Magico etc etc) ma normalmente costano una barcata di soldi.

    Se devi o vuoi andare sulle scatole da scarpe, benissimo. Ma andiamoci xché ti piace quel suono e quel diffusore.  Non escludere le torri con ingombro similare.

    Gira x qualche negozio e fatti un'idea. le Proac sono eccellenti, facili da pilotare e si sposano molto bene con le valvole.  Magari invece ti potrebbe pure piacere un piccolo dipolo etc

    Facciamoci un'idea di che suono vogliamo, poi stringiamo le preferenze

    IHMO

    Mi associo nel tuo consiglio, esattemente come la penso io !!


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  RockOnlyRare on Wed Dec 09, 2015 11:00 am

    Visto che ci avete messo tutti, questo sarei io, la statura è quella solo che io parlo un pò di più ....



    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Luca58 on Wed Dec 09, 2015 4:16 pm

    pluto wrote:

    "MM72S - Scusate, questi giorni sono stato fuori. Ho letto tutto ora. Ringrazio tutti per i suggerimenti, le idee sono molto più chiare ora.
    Abbandonata completamente l'idea di quell'impianto che era evidentemente "sbilanciato" verso il pre.
    Visto l'ambiente minuscolo, partirò dai diffusori come suggerito da qualcuno di voi, sicuramente da stand. Per ora mi sto orientando verso le "Ls 3/5a", devo ancora capire se della Stirling, della Rogers, etc.
    Qualcuno ha esperienze? Mi sa consigliare? Di che amplificazione hanno bisogno per lavorare bene? Quali sono i prezzi giusti dell'usato e del nuovo?
    Grazie a tutti. Quando finito chi sarà curioso potrà venire a fare delle prove qui."
    Si ma non andare a settori così secchi.
    Una scatola da scarpe con stand ha lo stesso ingombro di una piccola torre e 9 su 10 è pure più difficile da amplificare e ha sempre una risposta sui bassi meno estesa.
    E' pur vero che esistono delle ottime scatole da scarpe (Guarneri, B&W Silver Signature, Magico etc etc) ma normalmente costano una barcata di soldi.
    Se devi o vuoi andare sulle scatole da scarpe, benissimo. Ma andiamoci xché ti piace quel suono e quel diffusore.  Non escludere le torri con ingombro similare.
    Gira x qualche negozio e fatti un'idea. le Proac sono eccellenti, facili da pilotare e si sposano molto bene con le valvole.  Magari invece ti potrebbe pure piacere un piccolo dipolo etc
    Facciamoci un'idea di che suono vogliamo, poi stringiamo le preferenze

    IHMO

    Sono in larga parte d'accordo con Pluto per il consiglio che ti ha dato: secondo me prima di avventurarti nell'acquisto dovresti ascoltare le varie possibilita', anche se non e' piu' cosi' facile come una volta. E' anche vero che una piccola/media torre scende piu' in basso delle LS3/5a, che occupa piu' o meno lo stesso spazio e che ci sono altri mini oltre alle BBC.

    Devo pero' aggiungere qualcosa che penso. Le LS3/5a non sono come gli altri mini, anche se effettivamente molti di questi sono piu' performanti dal punto di vista puramente audiofilo. La resa delle LS3/5a sulle voci e la loro cosiddetta "musicalita' " e' molto molto spinta e in questi termini raramente si ottiene lo stesso risultato da altri mini-diffusori e non solo. L'amplificazione delle LS3/5a e' poi in realta' molto semplice ed economica se si sceglie l'ampli valvolare giusto; con lo ss, per mia esperienza, il controllo dei wooferini diventa cosi' forte che si sente il limite della loro dimensione ed il bilanciamento tonale viene spostato verso l'alto perdendo molto. Ovviamente si puo' spendere anche molto in amplificazione e c'e' chi ha speso una fortuna, ma non so se ne valga davvero la pena sia perche' non ho mai sentito personalmente quegli impianti sia perche' i limiti restano; quello che so e' che con un piccolo integrato valvolare si ottiene cosi' tanto che francamente risparmierei i soldi per mobile BCD, punte BCD, stands e cavi; cdp e giradischi devono in ogni caso essere di qualita', pena il non raggiungimento della "magia". Con un valvolare il limite in basso essenzialmente si riflette nella riproduzione dell'organo, con il quale comunque la maggior parte delle torri non e' che risolva granche'; per il resto si sente poco la mancanza, anche per la grande orchestra, grazie alla resa estremamente coinvolgente e lo stesso posso dire per il rock.

    Conoscendo bene pregi e difetti e diventando consapevole sulla scelta non posso che essere d'accordo, ma a queste condizioni.

    Un'ottima alternativa ormai economica con piu' estensione in basso possono essere le Martin Logan Aerius 1 se hai voglia di dedicarti in modo maniacale alla messa a punto anche della stanza e in quel caso so bene cosa consigliarti come ampli perche' sono i diffusori con i quali ho sostituito la mia terza (per adesso   ) coppia di LS3/5a.

    Per gli altri diffusori ritengo che una valida alternativa alle LS3/5a siano le Vienna Mozart SE, ma per l'amplificazione devi chiedere ad AIR.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6700
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  mc 73 on Wed Dec 09, 2015 4:45 pm

    MM72 wrote:Scusate, questi giorni sono stato fuori. Ho letto tutto ora. Ringrazio tutti per i suggerimenti, le idee sono molto più chiare ora.

    Abbandonata completamente l'idea di quell'impianto che era evidentemente "sbilanciato" verso il pre.

    Visto l'ambiente minuscolo, partirò dai diffusori come suggerito da qualcuno di voi, sicuramente da stand. Per ora mi sto orientando verso le "Ls 3/5a", devo ancora capire se della Stirling, della Rogers, etc.

    Qualcuno ha esperienze? Mi sa consigliare? Di che amplificazione hanno bisogno per lavorare bene? Quali sono i prezzi giusti dell'usato e del nuovo?


    Grazie a tutti. Quando finito chi sarà curioso potrà venire a fare delle prove qui.




    io ho le Proac tablette 50 amplificate da un copland cta 401 ,ottimo abbinamento.
    Ovviamente sono tutti componenti da cercare nell'usato.


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Roby65
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1184
    Data d'iscrizione : 2009-06-27

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Roby65 on Wed Dec 09, 2015 5:12 pm

    MM72 wrote:Scusate, questi giorni sono stato fuori. Ho letto tutto ora. Ringrazio tutti per i suggerimenti, le idee sono molto più chiare ora.

    Abbandonata completamente l'idea di quell'impianto che era evidentemente "sbilanciato" verso il pre.

    Visto l'ambiente minuscolo, partirò dai diffusori come suggerito da qualcuno di voi, sicuramente da stand. Per ora mi sto orientando verso le "Ls 3/5a", devo ancora capire se della Stirling, della Rogers, etc.

    Qualcuno ha esperienze? Mi sa consigliare? Di che amplificazione hanno bisogno per lavorare bene? Quali sono i prezzi giusti dell'usato e del nuovo?


    Grazie a tutti. Quando finito chi sarà curioso potrà venire a fare delle prove qui.




    Mi permetto allora di segnalarti questi nuovi diffusori che ho avuto modo di ascoltare insieme ai modelli più grandi...eccezionali!

    http://www.grahamaudio.co.uk/products/ls35/

    Ciao

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  pluto on Wed Dec 09, 2015 5:20 pm

    Ragazzi il miglior consiglio che possiamo dargli oltre a dirgli o spingere quello che ciascuno di noi possiede ( e che ovviamente ci soddisfa per ovvie ragioni) è di farsi un po' di esperienza e di andare ad ascoltare qualcosa da negozianti, amici etc.
    Farsi amico qualcuno nel forum non distante da lui e schiarirsi un po' le idee.

    Il migliore investimento è nel non avere fretta e coltivare queste relazioni x iniziare un percorso di appassionato.

    Un banale esempio: Luca spinge l'amore della sua vita, Le Rogers. Ottime x carità ma se il ns amico ascoltasse solo rock? nzomma.. forse meglio una coppia di JBL Jubal L65, facili da trovare e da pilotare e con facile manutenzione vista la reperibilità dei componenti

    Un paio di Quad 63 a 1500 euro con amplificazione Quad o a valvole potrebbero regalare ore di godimento se uno avesse una stanza adeguata e la possibilità di staccare le casse dalla parete di fondo.

    Ci sono centinaia x non dire migliaia di possibili casse e amplificazioni.

    Che inizi a scoprire questo mondo da solo facendo esperienza. Poi se è incerto su qualche accoppiamento siamo qua a disposizione...

    IMHO

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1902
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  oDo on Wed Dec 09, 2015 5:30 pm

    pluto wrote:Ragazzi il miglior consiglio che possiamo dargli oltre a dirgli o spingere quello che ciascuno di noi possiede ( e che ovviamente ci soddisfa per ovvie ragioni) è di farsi un po' di esperienza e di andare ad ascoltare qualcosa da negozianti, amici etc.
    Farsi amico qualcuno nel forum non distante da lui e schiarirsi un po' le idee.

    Il migliore investimento è nel non avere fretta e coltivare queste relazioni x iniziare un percorso di appassionato.

    Un banale esempio: Luca spinge l'amore della sua vita, Le Rogers. Ottime x carità ma se il ns amico ascoltasse solo rock? nzomma.. forse meglio una coppia di JBL Jubal L65, facili da trovare e da pilotare e con facile manutenzione vista la reperibilità dei componenti

    Un paio di Quad 63 a 1500 euro con amplificazione Quad o a valvole potrebbero regalare ore di godimento se uno avesse una stanza adeguata e la possibilità di staccare le casse dalla parete di fondo.

    Ci sono centinaia x non dire migliaia di possibili casse e amplificazioni.

    Che inizi a scoprire questo mondo da solo facendo esperienza. Poi se è incerto su qualche accoppiamento siamo qua a disposizione...

    IMHO

     in pieno, anche io un po' più sopra ho abbozzato un consiglio (Leben + pmc da stand o meglio mini torre), ma vale poco finché non prova.
    anche perché non mi sembra che ci abbia detto cosa ascolta.
    Tutto?
    solo musica da camera?
    solo heavy metal?

    MM72, ascolta il consiglio di Pluto e comincia a provare qualcosa
    e poi, che generi ascolti? ce n'è uno ampiamente prevalente?

    Roby65
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1184
    Data d'iscrizione : 2009-06-27

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Roby65 on Wed Dec 09, 2015 5:31 pm

    pluto wrote:Ragazzi il miglior consiglio che possiamo dargli oltre a dirgli o spingere quello che ciascuno di noi possiede ( e che ovviamente ci soddisfa per ovvie ragioni) è di farsi un po' di esperienza e di andare ad ascoltare qualcosa da negozianti, amici etc.
    Farsi amico qualcuno nel forum non distante da lui e schiarirsi un po' le idee.

    Il migliore investimento è nel non avere fretta e coltivare queste relazioni x iniziare un percorso di appassionato.

    Un banale esempio: Luca spinge l'amore della sua vita, Le Rogers. Ottime x carità ma se il ns amico ascoltasse solo rock? nzomma.. forse meglio una coppia di JBL Jubal L65, facili da trovare e da pilotare e con facile manutenzione vista la reperibilità dei componenti

    Un paio di Quad 63 a 1500 euro con amplificazione Quad o a valvole potrebbero regalare ore di godimento se uno avesse una stanza adeguata e la possibilità di staccare le casse dalla parete di fondo.

    Ci sono centinaia x non dire migliaia di possibili casse e amplificazioni.

    Che inizi a scoprire questo mondo da solo facendo esperienza. Poi se è incerto su qualche accoppiamento siamo qua a disposizione...

    IMHO

    Sono d'accordo al 100%, ma lui ha parlato delle LS/3 e quindi gli ho consigliato di ascoltare queste nuove Graham che ritengo eccezionali nella loro tipologia...

    Comunque, a prescindere dal caso specifico, ho ascoltato pure le sorelle maggiori con vari generi musicali e vanno a meraviglia senza scandalizzarsi davanti a nessun programma musicale proposto...nemmeno con il Rock...soprattutto nel caso delle LS5/8 che però costano e sono grandicelle come le "cugine" Harbeth M.40 o Spendor SP100R2.
    Consiglio un'ascolto a chiunque fosse interessato a questa tipologia di diffusori...

    Ciao

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6700
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  mc 73 on Wed Dec 09, 2015 5:53 pm

    pluto wrote:Ragazzi il miglior consiglio che possiamo dargli oltre a dirgli o spingere quello che ciascuno di noi possiede ( e che ovviamente ci soddisfa per ovvie ragioni) è di farsi un po' di esperienza e di andare ad ascoltare qualcosa da negozianti, amici etc.
    Farsi amico qualcuno nel forum non distante da lui e schiarirsi un po' le idee.

    Il migliore investimento è nel non avere fretta e coltivare queste relazioni x iniziare un percorso di appassionato.

    Un banale esempio: Luca spinge l'amore della sua vita, Le Rogers. Ottime x carità ma se il ns amico ascoltasse solo rock? nzomma.. forse meglio una coppia di JBL Jubal L65, facili da trovare e da pilotare e con facile manutenzione vista la reperibilità dei componenti

    Un paio di Quad 63 a 1500 euro con amplificazione Quad o a valvole potrebbero regalare ore di godimento se uno avesse una stanza adeguata e la possibilità di staccare le casse dalla parete di fondo.

    Ci sono centinaia x non dire migliaia di possibili casse e amplificazioni.

    Che inizi a scoprire questo mondo da solo facendo esperienza. Poi se è incerto su qualche accoppiamento siamo qua a disposizione...

    IMHO

    Ovviamente le scelte vanno fatte personalmente, i nostri sono spunti interessanti da approfondire se possibile


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Luca58 on Wed Dec 09, 2015 9:44 pm

    pluto wrote:Un banale esempio: Luca spinge l'amore della sua vita, Le Rogers. Ottime x carità ma se il ns amico ascoltasse solo rock? nzomma.. forse meglio una coppia di JBL Jubal L65, facili da trovare e da pilotare e con facile manutenzione vista la reperibilità dei componenti

    Un paio di Quad 63 a 1500 euro con amplificazione Quad o a valvole potrebbero regalare ore di godimento se uno avesse una stanza adeguata e la possibilità di staccare le casse dalla parete di fondo.

    Quello che dici e' assolutamente condivisibile, ma devo specificare una cosa: non ho mai consigliato qualcosa perche' lo possiedo io, anzi!    Ma come, dirai, se lo possiedi vuol dire che secondo te e' ottimo... In parte e' vero ma e' anche vero che i miei gusti sono davvero poco condivisi e quindi e' altamente probabile che poi la persona resti poco contenta => infatti le mie attuali Aerius sono in genere considerate dei veri cessi   . Ho citato le Aerius solo come alternativa - oggettivamente molto migliore se si riesce a farle suonare - alle LS3/5a che aveva deciso di cercare; idem per le Mozart SE, che invece non possiedo.

    E' vero che avevo suggerito inizialmente le LS3/5a ma solo perche' ha una stanza piccola (che aiuta) e ascolta sia classica che rock. Io ho sentito le JBL da un amico appassionato ma devo dire che preferisco di gran lunga il rock delle LS3/5a N.B. => SE vengono messe in grado di suonare come si deve, cosa che mi e' accaduta raramente di sentire. Ad esempio, io ascoltavo spesso Made in Japan con le LS3/5a e l'appagamento era notevole (nonostante il medio-basso non facesse certo vibrare il pavimento) per via del coinvolgimento emotivo che rendono. Si dice che siano troppo "educate" per il rock ma io penso il contrario perche' quello che deve venire fuori e' gia' compreso nel disco, atmosfera live inclusa. 

    Mentre le LS3/5a hanno un medio "quasi" da elettrostatico, le Quad 63 hanno un medio effettivamente favoloso (io le ho ascoltate con gli Audio Innovations The Second) ma di rock davvero non puoi sentire granche' perche' proprio non hanno la minima pressione soprattutto nel medio-basso. Per questo mi sono rivolto alle Aerius, che hanno la trasparenza dell'elettrostatico ma un woofer da 20 cm decente in cassa chiusa. A differenza delle Quod63, che si ascoltano solo con gli occhi, le LS3/5a e a maggior ragione le Aerius si ascoltano anche col corpo.

    Sono comunque sensazioni personali e il consiglio di ascoltare personalmente e' quindi sacrosanto.  Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1902
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  oDo on Wed Dec 09, 2015 10:54 pm

    le Mozart SE sono ottime casse in quella fascia di prezzo; soprattutto per i fantastici medi, secondo me, ma come tutte le Vienna sono piuttosto dure da pilotare e richiedono ampli che eroghino bene fino a circa 3 ohm e anche meno per i modelli superiori.
    Il nostro amico però vorrebbe un valvolare, ma chissà che poi ascoltando un po’ di cose non cambi idea.
    Non le ho mai sentite con un valvolare, ma temo che per far bene si sforerebbe il suo budget. Per fare il paragone su Leben, non so se il 300 basterebbe, ma credo invece che servirebbe almeno un 600.

    Le Vienna richiedono poi parecchio spazio intorno e in 18 mq la vedo dura…
    ho avuto le BBG e serviva davvero moolto spazio per sentire buoni bassi

    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Acutus on Wed Dec 09, 2015 11:44 pm

    MM72 wrote:Scusate, questi giorni sono stato fuori. Ho letto tutto ora. Ringrazio tutti per i suggerimenti, le idee sono molto più chiare ora.

    Abbandonata completamente l'idea di quell'impianto che era evidentemente "sbilanciato" verso il pre.

    Visto l'ambiente minuscolo, partirò dai diffusori come suggerito da qualcuno di voi, sicuramente da stand. Per ora mi sto orientando verso le "Ls 3/5a", devo ancora capire se della Stirling, della Rogers, etc.

    Qualcuno ha esperienze? Mi sa consigliare? Di che amplificazione hanno bisogno per lavorare bene? Quali sono i prezzi giusti dell'usato e del nuovo?


    Grazie a tutti. Quando finito chi sarà curioso potrà venire a fare delle prove qui.






    Lascia perdere le ls3/5a, a meno che non voglia rinunciare alle basse frequenze. Sono casse da voce... per carità un po' di magia con capacità e fortuna si può ottenere, ma parliamo di frequenze medie e medio alte. Siamo quasi al 2016, con buona pace di un mito come le ls3/5a, esistono torri che, adeguatamente amplificate e con la sorgente giusta (vinile in primis) sanno regalare poesia sui medi, medio alti, ma aggiungono al contempo corpo e profondità con basse frequenze di un certo peso.
    Inoltre considera che le ls3/5a non sono più prodotte (i cloni attuali non suonano allo stesso modo, gli altoparlanti sono diversi.) e che necessitano di stand di pregio. Cambi lo stand, cambia il suono, a seconda di materiale dello stand e del peso dello stesso. Altro che praticità dei minidiffusori!! Personalmente ho cancellato i minidiffusori per sempre dalla mia vita ;)
    Sconsigliatissimi, a meno che il locale di ascolto sia davvero una specie di sgabuzzino...

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Luca58 on Wed Dec 09, 2015 11:52 pm

    Acutus wrote:



    Lascia perdere le ls3/5a, a meno che non voglia rinunciare alle basse frequenze. Sono casse da voce... per carità un po' di magia con capacità e fortuna si può ottenere, ma parliamo di frequenze medie e medio alte. Siamo quasi al 2016, con buona pace di un mito come le ls3/5a, esistono torri che, adeguatamente amplificate e con la sorgente giusta (vinile in primis) sanno regalare poesia sui medi, medio alti, ma aggiungono al contempo corpo e profondità con basse frequenze di un certo peso.
    Inoltre considera che le ls3/5a non sono più prodotte (i cloni attuali non suonano allo stesso modo, gli altoparlanti sono diversi.) e che necessitano di stand di pregio. Cambi lo stand, cambia il suono, a seconda di materiale dello stand e del peso dello stesso.  Altro che praticità dei minidiffusori!! Personalmente ho cancellato i minidiffusori per sempre dalla mia vita ;)
    Sconsigliatissimi, a meno che il locale di ascolto sia davvero una specie di sgabuzzino...
    Come ho infatti detto, raramente le ho sentite suonare come sanno e e' normale che in questi casi non si consiglino.

    Ma forse e' meglio uscire dal discorso LS3/5a. 


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  matley on Wed Dec 09, 2015 11:54 pm

    Evviva..lasciamo L' 11cm..


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Acutus on Thu Dec 10, 2015 12:04 am

    Luca58 wrote:
    Come ho infatti detto, raramente le ho sentite suonare come sanno e e' normale che in questi casi non si consiglino.

    Ma forse e' meglio uscire dal discorso LS3/5a. 


    Credo di capire cosa intendi dire. Voglio essere sincero: roba del tipo ls3/5a con amplificazione Mark Levinson costosissima ha sancito il tracollo dell' hifi. Non si può collegare 50mila euro di amplificazione a due cacchine, con rispetto parlando. E dire: ora si che suonano bene. E' una cosa da borderline.
    Chiunque sa che anche nel centro commerciale si possono trovare prodotti più completi in risposta in frequenza dei monitorini bbc. La mia è una provocazione, capitemi...
    Consigliamo piuttosto le 5/8 ;) hehe

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Luca58 on Thu Dec 10, 2015 9:26 am

    Acutus wrote:


    Credo di capire cosa intendi dire. Voglio essere sincero: roba del tipo ls3/5a con amplificazione Mark Levinson costosissima ha sancito il tracollo dell' hifi. Non si può collegare 50mila euro di amplificazione a due cacchine, con rispetto parlando. E dire: ora si che suonano bene. E' una cosa da borderline.
    Chiunque sa che anche nel centro commerciale si possono trovare prodotti più completi in risposta in frequenza dei monitorini bbc. La mia è una provocazione, capitemi...
    Consigliamo piuttosto le 5/8 ;) hehe

    A parte che io ho sostenuto il contrario di quello che mi attribuisci, abbiamo scoperto che il tracollo dell'hi-fi e' colpa delle LS3/5a... Non si finisce mai di imparare.  

    Anche se io non spenderei cifre importanti per amplificarle, quando comunque viene fatta questa scelta la loro resa e' certamente superiore; una amplificazione di alto livello e' in ogni caso un punto fermo anche per eventuali altri diffusori con i quali sia tecnicamente compatibile.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Acutus on Thu Dec 10, 2015 1:34 pm

    Luca58 wrote:

    A parte che io ho sostenuto il contrario di quello che mi attribuisci, abbiamo scoperto che il tracollo dell'hi-fi e' colpa delle LS3/5a... Non si finisce mai di imparare.  

    Anche se io non spenderei cifre importanti per amplificarle, quando comunque viene fatta questa scelta la loro resa e' certamente superiore; una amplificazione di alto livello e' in ogni caso un punto fermo anche per eventuali altri diffusori con i quali sia tecnicamente compatibile.


    Salve. Non è mia intenzione fare polemica e neppure attribuire cose non dette.
    Sono serio però nell'affermare che l'utilizzo hi end in contesti di elettroniche costosissime di robette come le ls3/5a sia davvero UN SIMBOLO DI UN HIEND FORTEMENTE AUDIOTA! La gente comune si rende perfettamente conto delle limitazioni di questi pur affascinanti diffusorini, già al primo ascolto. Non così gli audiofili che le hanno trattate in passato come dei riferimenti assoluti, quando invece non erano assolute e neppure di riferimento! Sic et simpliciter. E lo stesso dicasi per le Minima di fronte alle quali tanti recensori si facevano la pipì addosso (forse perché erano italiane?).
    Ci vuole equilibrio ls3/5 a non è un riferimento, lo erano diffusioni di ben altra stazza ed estensione, che però guarda caso, quasi nessun recensore nostrano utilizzava (e utilizza).

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Luca58 on Thu Dec 10, 2015 1:55 pm

    Acutus wrote:


    Salve. Non è mia intenzione fare polemica e neppure attribuire cose non dette.
    Sono serio però nell'affermare che l'utilizzo hi end in contesti di elettroniche costosissime di robette come le ls3/5a sia davvero UN SIMBOLO DI UN HIEND FORTEMENTE AUDIOTA! La gente comune si rende perfettamente conto delle limitazioni di questi pur affascinanti diffusorini, già al primo ascolto. Non così gli audiofili che le hanno trattate in passato come dei riferimenti assoluti, quando invece non erano assolute e neppure di riferimento! Sic et simpliciter. E lo stesso dicasi per le Minima di fronte alle quali tanti recensori si facevano la pipì addosso (forse perché erano italiane?).
    Ci vuole equilibrio ls3/5 a non è un riferimento, lo erano diffusioni di ben altra stazza ed estensione, che però guarda caso, quasi nessun recensore nostrano utilizzava (e utilizza).

    Non vuoi polemizzare ma offendi un numero enorme di estimatori di LS3/5a in tutto il mondo, che hanno pure creato siti specializzati...tutti AUDIOTI?  Se a te in generale i mini non piacciono e' un tuo diritto, ma credo che dovresti rispettare chi la pensa in modo diverso, soprattutto se, come hai fatto capire, non sei riuscito a farle suonare come si deve.

    Comunque finiamola qui e passiamo oltre.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  pluto on Thu Dec 10, 2015 2:01 pm

    Ragazzi vogliamo abbandonare queste Rogers che non c'azzeccano neanche in questo 3D?
    Perché non aprite un bel 3D con pregi e difetti etc...
    Andiamo a fare polemica in un 3d a parte pls.

    Ad alcuni piacciono, ad altri fan cagher. Embè, dov'è la novità?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Luca58 on Thu Dec 10, 2015 2:02 pm

    matley wrote:Evviva..lasciamo L' 11cm..

    Gia' fatto. Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Giordy60 on Fri Dec 11, 2015 9:10 pm

    pluto wrote:Non barare Darth Giordy. La tua è una battaglia persa... Laughing Laughing



    ho dalla mia anche il sig. Obama

    ecco la notizia

    http://www.coscienza-universale.com/notizie/obama-raccoglie-firme-per-la-costruzione-di-una-death-star/





    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  Nimalone65 on Wed Dec 16, 2015 3:05 am

    L'impianto citato lo trovo eccellente per come è composto .

    Lì ci vogliono come cavi di potenza gli scs2 VDH oppure gli Harmonix Exquisite , come cavi di segnale un hs101GP Harmonix in alternativa gli Acrolink 2070 e di alimentazione ancora Harmonix o Acrolink .

    Conosco molto bene i componenti klimo e Living Voice


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  RockOnlyRare on Wed Dec 16, 2015 11:11 am

    Nimalone65 wrote:L'impianto citato lo trovo eccellente per come è composto .

    Lì ci vogliono come cavi di potenza gli scs2 VDH oppure gli Harmonix  Exquisite , come cavi di segnale un hs101GP Harmonix in alternativa gli Acrolink 2070 e di alimentazione ancora Harmonix o Acrolink .

    Conosco molto bene i componenti klimo e Living Voice

    Scusa se mi intrometto ma per come è collocato il post non si capisce quale sia l'impianto citato.
    I cavi che segnali sono tutti eccellenti, personalmente adoro i 2070 (ma ho preso il modello immediatamente inferiore perchè costavano troppo per le mie tasche, per le sigle faccio pena.... ). Come potenza e segnale ho gli xlo ultra.

    Il dubbio riguarda però la lievitazione dei costi, se non ricordo male si parlava di un budget di 5-6000€.


    MM72
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 2015-11-30

    Re: Consigli per il primo impianto Hi-End

    Post  MM72 on Tue Dec 22, 2015 2:10 pm

    Salve a tutti. Accorra un grande grazie per i vostri consigli. Ho scelto e ho acquistato un impianto (come usato, ma in realtà è allo stato dei fatti nuovo) e voglio rendervi partecipi visto che è frutto dei vostri suggerimenti.

    DAC e Pre in un unico apparecchio: Mcintosh C2500
    Amplificatore: Mcintosh 275 MKVI
    Diffusori: Stirling Ls3/5a V2
    Stand: Solid Steel
    Cavi di segnale: XLO
    Cavi di potenza: Sconosciuti (li dovrà accorciare, ora sono 9mt l'uno)

    Per ora mi sta regalando emozioni uniche e nella mia camera (di 15 mq) suona benissimo anche se non ho molti punti di riferimento.

    Cosa ne pensate? E' una buona catena?

    Auguri a tutti!

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 2:11 am