Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Sopravvalutate e Sottovalutate. - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  aircooled on Mon Dec 14, 2015 10:45 am

    Tornando seri di sottovalutato in nessun settore esiste nulla, per i sopravvalutati  in questo settore si può andare per categorie, la prima sono le elttroniche in classe D che nascono tutte a livello industriale poi alcune finiscono nel mercato del lusso anche con brand altisonanti, la seconda categoria sono le sorgenti digitali insieme ai fili anche se qua qualche ragione oggettiva potremmo trovarla non sto spiegare la e' cosa abbastanza ovvia, i gira specialmente andando su di gamma potremmo prenderne la quasi totalità, a seguire il resto delle elettroniche e diffusori, fatto 100 si va oltre con i vari guro che si sperticano in tecnica pura senza avere non solo uno straccio di laurea in elettronica ma di solito proprio non ne hanno nessuna, all'interno della categoria poi troviamo quelli con un diplomino rubbato da radio electra che sono i peggiori, praticamente sono i depositari della verità assoluta e sentenziano su tutto che ovviamente non ha nulla a che vedere con i propri miracoli, insomma tutta merda a parte ciò che fanno loro Laughing ne conosco uno che è il massimo rappresentante infine gli audiofili ma questi nascono sopravvalutati quindi non contano sunny

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6711
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  mc 73 on Mon Dec 14, 2015 11:00 am

    aircooled wrote:Tornando seri di sottovalutato in nessun settore esiste nulla, per i sopravvalutati  in questo settore si può andare per categorie, la prima sono le elttroniche in classe D che nascono tutte a livello industriale poi alcune finiscono nel mercato del lusso anche con brand altisonanti, la seconda categoria sono le sorgenti digitali insieme ai fili anche se qua qualche ragione oggettiva potremmo trovarla non sto spiegare la e' cosa abbastanza ovvia, i gira specialmente andando su di gamma potremmo prenderne la quasi totalità, a seguire il resto delle elettroniche e diffusori, fatto 100 si va oltre con i vari guro che si sperticano in tecnica pura senza avere non solo uno straccio di laurea in elettronica ma di solito proprio non ne hanno nessuna, all'interno della categoria poi troviamo quelli con un diplomino rubbato da radio electra che sono i peggiori, praticamente sono i depositari della verità assoluta e sentenziano su tutto che ovviamente non ha nulla a che vedere con i propri miracoli, insomma tutta merda a parte ciò che fanno loro Laughing ne conosco uno che è il massimo rappresentante infine gli audiofili ma questi nascono sopravvalutati quindi non contano sunny

    OT: AiR Embarassed ricordati del mio cavetto! Rolling Eyes


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Mafro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 329
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 55
    Località : Boville Ernica Frosinone

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Mafro on Mon Dec 14, 2015 11:14 am

    aircooled wrote:Uomo avvertiti mezzo salvato aspettati guai in altri lidi Laughing

    ..come si vede che mi conoscete poco...io con questi tipi di guai ci gioco a palla...il bavaglio a me in 54 anni non l'ha mai messo nessuno, sono abituato a tutt'altri tipi di GUAI E LOTTE, anche ASPRE..


    _________________
    PERCHE' ??? PERCHE' CI VUOLE ORECCHIO...https://youtu.be/8bLTWrsuA1k

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  pepe57 on Mon Dec 14, 2015 11:17 am

    Per me, l' audiofilo può tendere a sopra o sottovalutare il singolo oggetto/marchio in base a come si sarà comportato inserito nel suo sistema ed in base al suo gusto ed in base a quanti ne tesseranno lodi o difetti (e a come lo faranno) si collaborerà a crearne una certa nomea (positiva/negativa), che poi magari si legherà non solo al suono ma a tutta una serie di altri fattori). Dirie quindi che l' approccio del cliente non è poi così interessato all' aspetto valore collegato al contenuto tecnico, ma al risultato che percepisce.

    Ma io credo che i primi a sotto/sopra valutare (spesso scientemente, sia chiaro) l' oggetto/brand sono i costruttori stessi (se si valuta esclusivamente la politica del prezzo/diffusione).
    Se lo sottovaluteranno, proponendo qualcosa di valido a delle condizioni molto convenienti, il mercato (di qualsiasi livello sia) risponderà con buoni ordinativi e probabilmente il costruttore per varie ragioni, compreso un "aggiustamento del tiro", alzerà i prezzi per portarlo verso la giusta valutazione. Questa risposta del mercato farà si che il prodotto si diffonderà ovunque creando il "mito" e di conseguenza una certa continuata sopravvalutazione (che magari oramai non avrebbe più senso al nuovo prezzo)da parte del cliente (ad esempio la Denon 103) ed il "recupero" economico del costruttore.
    Se viceversa lo sopravvaluteranno il mercato, salvo quattro gatti, non recepirà il prodotto e il prezzo dovrà essere ridotto (sempre per ricercare il giusto prezzo) con il rischio che il cliente (che oramai lo aveva percepito come "bidone") continui a vederlo male e lo sottovaluti.
    Il costruttore quindi, a parer mio, può metterci tecnica, commercializzazione, assistenza di altissimo/bassissimo livello, l' importante è che centri il prezzo di vendita rispetto alla percezione del cliente.
    Se supererà le aspettative del cliente egli penserà che l' oggetto è sottovalutato da chi prende altro (e viceversa se non le raggiungerà) e spesso tenderà ad esagerare (sulla carta) nella sua valutazione.
    Tornando alla Denon 103, sento spesso dire che suona come una testina da 1000 euro e che è troppo sottovalutata.
    Ma io mi/vi domando secondo voi a 1000 (ed anche 500) euro quante ne venderebbero?

    Naturalmente, questo non è un discorso del tutto estendibile al vintage (anche sostituendo al produttore il termine commerciante) e spesso all' usato in genere.
    sunny  sunny  sunny

    PS: benvenuto Marcello!
    Embarassed


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Luca58 on Mon Dec 14, 2015 11:22 am

    pepe57 wrote:
    Tornando alla Denon 103, sento spesso dire che suona come una testina da 1000 euro e che è troppo sottovalutata.

    Io l'ho provata e l'ho trovata piuttosto mediocre; e sono abituato alle Sumiko Blue Point Special, non certo a quelle top.

    Questione di gusti, ovviamente.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  aircooled on Mon Dec 14, 2015 11:37 am

    mc 73 wrote:
    aircooled wrote:Tornando seri di sottovalutato in nessun settore esiste nulla, per i sopravvalutati  in questo settore si può andare per categorie, la prima sono le elttroniche in classe D che nascono tutte a livello industriale poi alcune finiscono nel mercato del lusso anche con brand altisonanti, la seconda categoria sono le sorgenti digitali insieme ai fili anche se qua qualche ragione oggettiva potremmo trovarla non sto spiegare la e' cosa abbastanza ovvia, i gira specialmente andando su di gamma potremmo prenderne la quasi totalità, a seguire il resto delle elettroniche e diffusori, fatto 100 si va oltre con i vari guro che si sperticano in tecnica pura senza avere non solo uno straccio di laurea in elettronica ma di solito proprio non ne hanno nessuna, all'interno della categoria poi troviamo quelli con un diplomino rubbato da radio electra che sono i peggiori, praticamente sono i depositari della verità assoluta e sentenziano su tutto che ovviamente non ha nulla a che vedere con i propri miracoli, insomma tutta merda a parte ciò che fanno loro Laughing ne conosco uno che è il massimo rappresentante infine gli audiofili ma questi nascono sopravvalutati quindi non contano sunny

    OT: AiR Embarassed  ricordati del mio cavetto! Rolling Eyes
    domattina parte


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6711
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  mc 73 on Mon Dec 14, 2015 11:45 am

    aircooled wrote:
    domattina parte

    ottimo!
    hai messo i connettori rodiati? Rolling Eyes


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1916
    Data d'iscrizione : 2012-04-27
    Località : Terre Matildiche

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Frederick on Mon Dec 14, 2015 12:14 pm

    aircooled wrote:Tornando seri di sottovalutato in nessun settore esiste nulla, per i sopravvalutati  in questo settore si può andare per categorie, la prima sono le elttroniche in classe D che nascono tutte a livello industriale poi alcune finiscono nel mercato del lusso anche con brand altisonanti, la seconda categoria sono le sorgenti digitali insieme ai fili anche se qua qualche ragione oggettiva potremmo trovarla non sto spiegare la e' cosa abbastanza ovvia, i gira specialmente andando su di gamma potremmo prenderne la quasi totalità, a seguire il resto delle elettroniche e diffusori, fatto 100 si va oltre con i vari guro che si sperticano in tecnica pura senza avere non solo uno straccio di laurea in elettronica ma di solito proprio non ne hanno nessuna, all'interno della categoria poi troviamo quelli con un diplomino rubbato da radio electra che sono i peggiori, praticamente sono i depositari della verità assoluta e sentenziano su tutto che ovviamente non ha nulla a che vedere con i propri miracoli, insomma tutta merda a parte ciò che fanno loro Laughing ne conosco uno che è il massimo rappresentante infine gli audiofili ma questi nascono sopravvalutati quindi non contano sunny

    l'audiofilo si sopravvaluta quasi sempre,quando non lo fa vive una profonda insicurezza o frustrazione.
    e' un caso incredibile anche psicanaliticamente ! Laughing    
    il soggetto audiofilo,per le sue innate capacita' di ascolto, affraid ha una capacita' di fare esperienza impressionantemente veloce ,padroneggia il lessico da recensore navigato,con maestria, gia' al primo anno di apprendistato!
    in quanto siffattamente acculturato Laughing ,puo' ostentare autoreferenzialismo imperante o dominante sin dai primi giorni del suo sviluppo !
    Accusa una propensione al sospetto e alla diffidenza nei confronti di chiunque cerchi di offrirgli consiglio ma soprattutto nei confronti  di chi gli volglia proporre un acquisto,ritiene le cose essenziali troppo care e le cose futili ragionevoli.
    Entra facilmente in conflitto con con chi ha idee e esperienze diverse dalle sue in quanto anche l'eventuale interocutore,essendo audiofilo, manifesterà, a pieno titolo, il medesimo stato di dominanza. Laughing
    in ultimo,non potendo dare libero sfogo alla pulsione primaria a causa di tutte queste sovrastrutture in parte autocostruite ,in parte assorbite dall'ambiente circostante ,attua una vera e propria sostituzione della pulsione libidica primaria in una secondaria( il forum )che sottrae tempo o si sostituiscie in toto alla primaria. ft
    atteggiamento dovuto anche al fatto che questo resta un hobby principalemte individualista e quindi, se non in casi di reale referenzialita' del personaggio,un hobby che non trova approvazione immediata del proprio operato in un contesto sociale prossimo al soggetto,che il piu' delle volte non viene compreso ,procurandogli frustrazione.
    Da qui, il forum, visto come terapia per queste nevrosi sopradesrcritte , ha il compito di depurare il soggetto dalle tensioni sviluppate in precedenza contenendole o dando loro sfogo, e creando un luogo di condivisione per riavvicinare il soggetto alla pulsione primaria
    solo che,a questo punto, ci siamo dimenticati qual'era ! affraid  affraid  affraid


    Last edited by Frederick on Mon Dec 14, 2015 12:28 pm; edited 2 times in total

    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1916
    Data d'iscrizione : 2012-04-27
    Località : Terre Matildiche

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Frederick on Mon Dec 14, 2015 12:22 pm

    Luca58 wrote:

    Io l'ho provata e l'ho trovata piuttosto mediocre; e sono abituato alle Sumiko Blue Point Special, non certo a quelle top.

    Questione di gusti, ovviamente.
    Da nuova e' orrenda.
    tutta concentrata sul medio e basta.
    poi rodandosi migliora drasticamente ma e' molto importante l'abbinamneto con la scheda phono e il braccio ,i cavi utilizzati e lo step up quando c'e' e io consiglierei sempre di usarlo con questa puntina.
    di sicuro,dire che suona meglio di una puntina da mille euro ,oltre a non voler dire nulla perche' bisognerebbe anche dire quale ... non credo sia comunque una realta' assoluta.
    posedendola non condivido questo pensiero... secondo me ,vale quello che costa... anzi quello che costava!

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  criMan on Mon Dec 14, 2015 12:32 pm

    Frederick , sull'aspetto psicologico dell'audiofilo bisegnerebbe aprire una discussione separata.
    Io nel mio piccolo nei primi anni di questo hobby ho capito che stavo facendo casino tra una passione e non so' cosa.
    Ho avuto l'onesta' di ammetterlo e ho iniziato a vedere qualche anno fa le cose in modo diverso.

    Quando vedo "audiofili" cambiare componenti con una certa rapidita' da una parte mi viene da ridere dall'altra penso
    che dietro a quel cambiare chissa' cosa si cela.
    E succede curiosamente molto spesso in questo hobby.

    Il forum secondo me superata una fase iniziale di insaziabile curiosita' andrebbe usato per quel che serve invece di
    scrivere tantissimo. Ho l'impressione che non ci sia altro dopo. Appunto si dimenticano che erano appassionati
    di musica di ascoltare un autore in un suo periodo artistico.

    Ma lo capisco perche' ho l'onesta' di dire che ci sono passato anche io.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Mafro
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 329
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 55
    Località : Boville Ernica Frosinone

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Mafro on Mon Dec 14, 2015 1:00 pm

    [quote="pepe57"]Per me, l' audiofilo può tendere a sopra o sottovalutare il singolo oggetto/marchio in base a come si sarà comportato inserito nel suo sistema ed in base al suo gusto ed in base a quanti ne tesseranno lodi o difetti (e a come lo faranno) si collaborerà a crearne una certa nomea (positiva/negativa), che poi magari si legherà non solo al suono ma a tutta una serie di altri fattori). Dirie quindi che l' approccio del cliente non è poi così interessato all' aspetto valore collegato al contenuto tecnico, ma al risultato che percepisce.

    Ma io credo che i primi a sotto/sopra valutare (spesso scientemente, sia chiaro) l' oggetto/brand sono i costruttori stessi (se si valuta esclusivamente la politica del prezzo/diffusione).
    Se lo sottovaluteranno, proponendo qualcosa di valido a delle condizioni molto convenienti, il mercato (di qualsiasi livello sia) risponderà con buoni ordinativi e probabilmente il costruttore per varie ragioni, compreso un "aggiustamento del tiro", alzerà i prezzi per portarlo verso la giusta valutazione. Questa risposta del mercato farà si che il prodotto si diffonderà ovunque creando il "mito" e di conseguenza una certa continuata sopravvalutazione (che magari oramai non avrebbe più senso al nuovo prezzo)da parte del cliente (ad esempio la Denon 103) ed il "recupero" economico del costruttore.
    Se viceversa lo sopravvaluteranno il mercato, salvo quattro gatti, non recepirà il prodotto e il prezzo dovrà essere ridotto (sempre per ricercare il giusto prezzo) con il rischio che il cliente (che oramai lo aveva percepito come "bidone") continui a vederlo male e lo sottovaluti.
    Il costruttore quindi, a parer mio, può metterci tecnica, commercializzazione, assistenza di altissimo/bassissimo livello, l' importante è che centri il prezzo di vendita rispetto alla percezione del cliente.
    Se supererà le aspettative del cliente egli penserà che l' oggetto è sottovalutato da chi prende altro (e viceversa se non le raggiungerà) e spesso tenderà ad esagerare (sulla carta) nella sua valutazione.
    Tornando alla Denon 103, sento spesso dire che suona come una testina da 1000 euro e che è troppo sottovalutata.
    Ma io mi/vi domando secondo voi a 1000 (ed anche 500) euro quante ne venderebbero?

    Naturalmente, questo non è un discorso del tutto estendibile al vintage (anche sostituendo al produttore il termine commerciante) e spesso all' usato in genere.
    sunny  sunny  sunny

    PS: benvenuto Marcello!


    Grazie Pietro, bentrovato...


    _________________
    PERCHE' ??? PERCHE' CI VUOLE ORECCHIO...https://youtu.be/8bLTWrsuA1k

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:22 pm

    Lungo post, molta "carne al fuoco", toni non del tutto pacati. Comunque mi permetto di dire la mia.
    Innanzi tutto è abbastanza strano ed illogico parlare di "marchi" sottovalutati o sopravvalutati, perchè spessissimo un dato produttore non fa bene tutto, ed addirittura all'interno del suo catalogo ci sono cose ben suonanti (e non dico volutamente "fatte bene") ed altre no, spaziando tra elettroniche diverse (sorgenti, pre, finali ed ecc.) e di prezzi e fasce diverse. Per cui andrebbe fatto un distinguo di volta in volta.
    Va poi sottolineato, come altri hanno già detto; che è una valutazione per lo più soggettiva, in base alle proprie esperienza passate (si spera) di ascolto diretto, di effettiva resa sonica all'interno della catena ed in ambiente; per di più tutto influenzato dai benedetti gusti personali.
    Per cui sembrerebbe tutto relativo....però io ritengo che ci sono solo 2 fattori oggettivi a cui ci si può aggrappare: la più o mena consolidata affidabilità nel tempo diffusa su un pò tutti i prodotti del dato brand e la possibilità che i dati oggetti, presi di volta in volta in considerazione, possano essere OGGETTIVAMENTE "scalzati" da altri, magari marcatamente meno costosi. Ovviamente il tutto sempre a parità di solco sonico, per cui secondo me inutile mettere a confronto cose come "Spectral VS Accuphase" perchè sono mondo doversi, soggetti a valutazioni diverse.
    Se quindi una data produzione è affidabile, decisamente conveniente rispetto un'altro marchio, suonando uguale od addirittura meglio, però qualche legittimo sospetto di vacillare sul contender più blasonato, è plausibile che mi venga. Quindi sempre e solo legato al meccanismo dell'effettivo rapporto qualità-prezzo-blasone. Lasciando per un momento da parte la questione rivendibilità, che a questo punto può essere si gonfiata dall'effetto sopravvalutazione.
    A tal proposito quindi il fondato, ampio e ben argomentato discorso sui costi di produzione di Air, può in qualche modo, parzialmente, essere messo in discussione. E a riguardo dello stesso, quando si parla dell'effettivo gap di costo di produzione tra un'elettronica, ad esempio integrata, di fascia bassa rispetto una di fascia molto più alta, il quale alla fine risulta essere fisso affermando di fatto di trovarci in mano un'oggetto tutto costi di produzione e "poca sostanza", è di certo vero. Però non si può negare anche che a parità di prezzo ci sono prodotti che suonano sempre meglio, del blasonato preso in esame, sopratutto in queste fasce di prezzo combattute. Dove sembra essere più la pubblicità a convincere, che gli ascolti.
    Fascia in cui uno è anche obbligato ad addentrarsi sopratutto se è alle prime armi e poco "fornito", per cui è triste apprendere che proprio gli oggetti che dovrebbero essere "propedeutici" a questo nostra passione, per un'eventuale riciclo generazionale, tradiscono in particolar modo le aspettative, e di più che le realizzazioni costose.




    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Luca58 on Mon Dec 14, 2015 2:22 pm

    Frederick wrote:
    Da nuova e' orrenda.
    tutta concentrata sul medio e basta.
    poi rodandosi migliora drasticamente ma e' molto importante l'abbinamneto con la scheda phono e il braccio ,i cavi utilizzati e lo step up quando c'e' e io consiglierei sempre di usarlo con questa puntina.
    di sicuro,dire che suona meglio di una puntina da mille euro ,oltre a non voler dire nulla perche' bisognerebbe anche dire quale ... non credo sia comunque una realta' assoluta.
    posedendola non condivido questo pensiero... secondo me ,vale quello che costa... anzi quello che costava!

    Mah; la BPS non costa 1000 € e secondo me non c'e' nemmeno da paragonarle.


    Last edited by Luca58 on Mon Dec 14, 2015 2:25 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:24 pm

    Frederick wrote:

    Io vorrei dire solo una cosa:
    Occhio a non confondere "fortemente pubblicizzato" con sopravvalutato perché non è che solo perché un oggetto lo vedi una pagina si è una no su di una rivista , vuole per forza dire che è nel cuore degli audiofili... Anzi ... Spesso viene a noia proprio per questo.
    Raramente anzi potrei dire mai ... mi sono trovato a condividere l entusiasmo delle recensioni su alcuni prodotti , specie di alcuni recensori, anche riguardo a prodotti he poi ho acquistato o che posseggo tutt'ora.
    applausi


    Last edited by Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:26 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:26 pm

    Frederick wrote:Sopravvalutate ... Sottovalutate....
    Tecnicamente è un discorso quasi inaffrontabile perché comunque il risultato finale dipende sempre dal campo di gioco...
    Pragmaticamente dipende dall aspettativa di chi compra e dal risultato che poi otterrà , e se sarà in grado di valutarlo oggettivamente...
    Si può solo ,io credo ,esprimere un parere personale in base a ciò che ci piace o no e alle nostre esperienze d'ascolto ... Cosa che vale quel che vale..
    Il sottovalutare o il sopravvalutare è esclusivamente un problema nostro e quindi personale.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:32 pm

    Mafro:
    Ma io credo che i primi a sotto/sopra valutare (spesso scientemente, sia chiaro) l' oggetto/brand sono i costruttori stessi (se si valuta esclusivamente la politica del prezzo/diffusione).
    Se lo sottovaluteranno, proponendo qualcosa di valido a delle condizioni molto convenienti, il mercato (di qualsiasi livello sia) risponderà con buoni ordinativi e probabilmente il costruttore per varie ragioni, compreso un "aggiustamento del tiro", alzerà i prezzi per portarlo verso la giusta valutazione. Questa risposta del mercato farà si che il prodotto si diffonderà ovunque creando il "mito" e di conseguenza una certa continuata sopravvalutazione (che magari oramai non avrebbe più senso al nuovo prezzo)da parte del cliente (ad esempio la Denon 103) ed il "recupero" economico del costruttore.
    Se viceversa lo sopravvaluteranno il mercato, salvo quattro gatti, non recepirà il prodotto e il prezzo dovrà essere ridotto (sempre per ricercare il giusto prezzo) con il rischio che il cliente (che oramai lo aveva percepito come "bidone") continui a vederlo male e lo sottovaluti.
    Il costruttore quindi, a parer mio, può metterci tecnica, commercializzazione, assistenza di altissimo/bassissimo livello, l' importante è che centri il prezzo di vendita rispetto alla percezione del cliente.
    Se supererà le aspettative del cliente egli penserà che l' oggetto è sottovalutato da chi prende altro (e viceversa se non le raggiungerà) e spesso tenderà ad esagerare (sulla carta) nella sua valutazione.




    Qui ci possono essere buoni spunti di riflessione, però mi permetto di aggiungere che la vedo molto difficile oggi creare veri o falsi miti legandoli, come tu dici al meccanismo del giusto prezzo-pubblicità ed ecc. perchè il mercato, ovviamente parlando della sola Italia (Air), è quello che è. Per lo più i miti hifi italici provengono dal passato, più o meno recente.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  aircooled on Mon Dec 14, 2015 2:35 pm

    Testini secondo me mescoli 2 cose che non stanno insieme sunny costi fissi e suono, il primo è un dato oggettivo il secondo soggettivo attinente solo alla sfera personale


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:35 pm

    matley wrote:Secondo me tanti...
    tanti che hanno ...i.. $...

    applausi


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:36 pm

    matley wrote:....e sono pure contenti

    Neutral Laughing


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:38 pm

    aircooled wrote:Testini secondo me mescoli 2 cose che non stanno insieme sunny costi fissi e suono, il primo è un dato oggettivo il secondo soggettivo attinente solo alla sfera personale

    Però permettimi, se un dato oggetto, magari consumer e poco costoso, lo porti in tante catene diverse con tanti ascoltatori diversi di gusti, esperienze ed aspettative diverse, e puntualmente cilecca, per il personale parere di tutti. Sopratutto in confronti diretti con contender di pari prezzo. Qualche dubbio consolidato e fondato può venire..IMHO.
    Ho capito che in questo nostro mondo, sul fronte dell'effettivo valore sonico c'è sempre una fortissima componente soggettiva e personale, ma con questo non è che si può avvallare e tollerare tutto...IMHO


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:44 pm

    phaeton wrote:

    gia', e' bello poter parlare di tecnica senza che ci sia qualcuno che ti minaccia di querela

    applausi


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 2:46 pm

    petrus wrote:Va bene arriviamo dove voleva arrivare Marcello, il pensiero comune alla base di certi ragionamenti è:
    non vale i soldi che chiedono.
    Siamo portati a fare questo ragionamento soprattutto quando ci rapportiamo ad oggetti fuori dalla nostra capacità di spesa, dobbiamo accettare che siamo in un sistema capitalistico basato sulla disuguaglianza economica e in questo contesto si creano differenze enormi tra i potenziali acquirenti quindi una azienda sceglie dove collocare i suoi prodotti, sceglie il suo target di clientela anche e soprattutto in base alla capacità di spesa.
    Se non siamo tra quelli dobbiamo astenerci dal giudicare il prezzo ?
    Certo che no, ma facciamo un ragionamento.
    Correlare il prezzo al valore percepito è un fattore decisamente soggettivo, se un pre da 15.000 euro costa come l’auto che guido tutti i giorni sarò portato a ritenere quell’oggetto sopravvalutato a prescindere, ma se guido una macchina da 150.000 euro ?
    ho la stessa PERCEZIONE di valore ?
    Ovviamente no.
    E non è solo una questione meramente di cifre, provate a chiedere a vostra moglie o ad un amico che non abbia questa passione se quel cavo, quei piedini, quella ciabatta VALGONO i soldi spesi, sapete già la risposta, eppure noi li spendiamo convinti di fare un acquisto di VALORE solo perchè evidentemente sono alla nostra portata, e soddisfano la nostra passione, però se ci dicono che esiste un cavo da 50.000 euro ci svegliamo dal torpore e ragioniamo come la moglie o l’amico disinteressato, e gridiamo allo scandalo ci inorridiamo, invece siamo uguali, solo che commettiamo follie a misura della nostra tasca, al limite del pudore.
    Facciamoci una piccola analisi e probabilmente tutto il nostro impianto viaggia sul filo del “massimo” consentito dalla nostra capacità di spesa, nessuno che sia amante del nostro hobby spende 10 se ha in tasca da poter spendere per 100.

    Lorenzo
    Molto vero


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  aircooled on Mon Dec 14, 2015 2:52 pm

    Testini Ugo wrote:
    aircooled wrote:Testini secondo me mescoli 2 cose che non stanno insieme sunny costi fissi e suono, il primo è un dato oggettivo il secondo soggettivo attinente solo alla sfera personale

    Però permettimi, se un dato oggetto, magari consumer e poco costoso, lo porti in tante catene diverse con tanti ascoltatori diversi di gusti, esperienze ed aspettative diverse, e puntualmente cilecca, per il personale parere di tutti. Sopratutto in confronti diretti con contender di pari prezzo. Qualche dubbio consolidato e fondato può venire..IMHO.
    Ho capito che in questo nostro mondo, sul fronte dell'effettivo valore sonico c'è sempre una fortissima componente soggettiva e personale, ma con questo non è che si può avvallare e tollerare tutto...IMHO
    non credo di aver capito, un oggetto costoso o meno che fa cilecca aldilà dei costi fissi non è' ne sopra ne sotto valutato è semplicemente una ciofeca tra l'altro in virtù dei costi tali ciofeche sono più numerose in gamma alta perché a un piccolo diamo per scontato che debba avere qualche limite in più su un prodotto di gamma alta invece di pecche dovrebbe averne ben poche non dico nessuna perché non è possibile ma se pago di solito pretendo sunny


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Testini Ugo on Mon Dec 14, 2015 3:02 pm

    aircooled wrote:
    non credo di aver capito, un oggetto costoso o meno che fa cilecca aldilà dei costi fissi non è' ne sopra ne sotto valutato è semplicemente una ciofeca tra l'altro in virtù dei costi tali ciofeche sono più numerose in gamma alta perché a un piccolo diamo per scontato che debba avere qualche limite in più su un prodotto di gamma alta invece di pecche dovrebbe averne ben poche non dico nessuna perché non è possibile ma se pago di solito pretendo sunny

    Intendevo dire che al di là della valutazione oggettiva su una elettronica e su come è costruita e quanto costa farla, che è decisamente meglio che lo faccia tu. Se si scende nel benedetto campo della mera valutazione della sua resa sonica e questa non può essere sempre e solo un fattore aleatorio e legato alla soggettività dettata dai gusti di chi lo andrà ascoltare; ma per renderla un pò più oggettiva, ci si può avvalere di tante prove comparative dirette, in presenza di persone diverse. E se queste concordano tutte verso il contender di turno di pari prezzo che mette in ombra l'oggetto analizzato, questo deve far pensare. Per cui, si spesso la valutazione sul suono può essere definita soggettiva, se le differenze tra gli oggetti non sono così marcate, ma in altre bisogna essere realistici.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  Giordy60 on Mon Dec 14, 2015 3:06 pm

    vi dò un esempio di sottovalutazione di un prodotto........




    sarà disponibile a breve all'irrisoria cifra di ........

    .....no, non lo dico


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Sopravvalutate e Sottovalutate.

    Post  aircooled on Mon Dec 14, 2015 3:12 pm

    Capito sunny ma il sistema che citi lo vedo solo in ambito teorico, mettere su un sistema del genere la vedo dura anche perché poi a chi interesserebbe? O meglio che ritorno economico ci sarebbe è a chi è senza quello nessuno muove foglia


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 9:03 am