Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota? - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

  • Post new topic
  • Reply to topic

Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Share

Testini Ugo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 2011-03-17

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  Testini Ugo on Wed Dec 16, 2015 4:21 pm

lizard wrote:
sul timbro sono d'accordo..succede anche a me.
per quello mi sono innamorato delle scatole da scarpe.

Esattamente il mio opposto di suono, per cui da subito, ad esempio, le Legacy Signature, Classic e Studio mi hanno colpito, o come per le Burmester B25 ed ecc. Però il timbro per me resta il primo confronto da fare.
avatar
carloc
moderatore
moderatore

Numero di messaggi : 13693
Data d'iscrizione : 2011-07-27
Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  carloc on Wed Dec 16, 2015 4:51 pm

RockOnlyRare wrote:

tristemente pieno è come scrivere vuoto !!! insomma come i diversamente abili ....

Quindi tu sei diversamente ricco.......


_________________
Rem tene verba sequentur
avatar
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 6277
Data d'iscrizione : 2012-05-18
Età : 63
Località : Milano

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  RockOnlyRare on Wed Dec 16, 2015 4:57 pm

carloc wrote:

Quindi tu sei diversamente ricco.......

esatto !!!!!!!!!!!!!!!
applausi applausi applausi

avatar
Mafro
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 329
Data d'iscrizione : 2012-07-10
Età : 56
Località : Boville Ernica Frosinone

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  Mafro on Wed Dec 16, 2015 5:19 pm

RockOnlyRare wrote:

Vero, anche se mi pare ovvio che se acquisti un impianto che hai avuto il piacere e l'accortezza di ascoltare PRIMA almeno in negozio se non a casa tua, deve esserti piaciuto. Mi parrebbe alquanto strano che uno ascoltasse un impianto in un negozio, non gli piacesse, e lo comprasse sperando che a casa sua suoni meglio !!!

Comunque mai come nel mio caso la "passione" per le Dahlquist fu amore a prima vista. Dopo ore ed ore che girovagavo al SIM (1977 se non erro) stavo tornando a casa esausto che mancava si e no un ora all'orario di chiusura. Mancava solo lo stand proprio delle Dahlquist e siccome c'era da aspettare una quindicina di minuti per entrare causa demo, decisi di lasciar perdere e tornare a casa, avevo letto recensioni su queste casse che mi incusiosivano ma sapendo essere assai complicate da pilotare e a detta di tutti "con pochi bassi", pensavo di non perdere molto se non le ascoltavo.
Mi "rincorse" letteralmente l'importatore, con cui poi diventamo amici, che mi "scongiurò" di non andarmene, perchè ne valeva davvero la pena.

Nella sala c'erano le DQ10 e come amplificazione quella della BGW di derivazione pro, per + finale da 200W rms per canale garantito con carichi fino a 2 OHM e poi un monumentale Mc Intosh da mi pare 3-400 watt per canale, costi da fare impallidire.

BEh fin dalla prima nota rimasi a bocca aperta e tale rimasi finchè non mi cacciarono dalla sala causa chiusura del SIM.
Non ero mai stato colpito così tanto da un impianto come in quella occasione, perlomeno limitandosi a prezzi elevati anche parecchio ma non "impossibili". Si parlava ai tempi di poco meno di 3 milioni per l'insieme completo (con il BGW, anche perchè non c'era una differenza tale da giustificare la differenza abissale di costo con finale Mac).

Lavoravo in un negozio hi-fi, montavo impianti ed aiutavo al sabato pomeriggio, misi da parte per due anni ogni lira ed alla fine ce la feci, dopo ulteriori e ripetuti ascolti dello stesso impianto anche a casa dello stesso importatore che aveva identica configurazione per il suo impianto professionale.  
Lo presi nel 79, e dopo 36 anni è ancora in casa mia e suona che è un piacere e continua ad emozionarmi, oltretutto con una serie di dettagli che ne hanno migliorato il suono, mobile, cavi adeguati etc etc.
Certo c'è sicuramente di meglio, ma a quale prezzo ? E se poi non mi soddisfa ? Ultima il salvadanaio tristemente pieno, ma su tutte l'orgoglio per questo acquisto che senza dubbio è stato il più intelligente della mia vita.


Chiudo: i soli acquisti che con il senno di poi non mi hanno soddisfatto da cui cessione o sostituzione, sono le poche volte che per cavi e lettore cd mi sono fidato di conoscenti o di negozianti senza provare "de manu" ed in modo ponderato, in occasione del mio reingresso nel mondo hi-fi causa purtroppo doloroso lutto familiare che ha avuto però come conseguenza il fatto di riappropriarmi del soggiorno anche come sala di ascolto dopo oltre 30 anni di esilio !!!


applausi


_________________
PERCHE' ??? PERCHE' CI VUOLE ORECCHIO...https://youtu.be/8bLTWrsuA1k
avatar
oDo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 2014-09-23
Località : Milano

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  oDo on Wed Dec 16, 2015 10:44 pm

lizard wrote:
che cuffie sono?

mah, non so...erano di un amico di passaggio
lei però funziona benissimo come stabilizzatore delle eletrroniche, anche meno statica e più gradevole di certi piastroni di granito che si vedono in giro...
santa
avatar
oDo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 2014-09-23
Località : Milano

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  oDo on Wed Dec 16, 2015 10:46 pm

lizard wrote:

naaa...non sapevo che la  Barbi  fumasse

ops, scusa, volevo dire  Barbee
avatar
oDo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 2014-09-23
Località : Milano

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  oDo on Wed Dec 16, 2015 10:49 pm

Pop-man, questo è per te

http://www.mudec.it/ita/barbie/


avatar
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 8709
Data d'iscrizione : 2009-07-15
Località : Terrazza Mascagni

Re: Da cosa non prescindete per poter dire che un impianto è degno di nota?

Post  Luca58 on Wed Dec 16, 2015 11:14 pm

lizard wrote: mi sono innamorato delle scatole da scarpe.

A chi lo dici... Laughing


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
  • Post new topic
  • Reply to topic

Current date/time is Tue Dec 12, 2017 9:29 am