Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Subwoofer, si o no? - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Subwoofer, si o no?

    Share

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  calibro on Sat Dec 26, 2015 4:12 pm

    matley wrote:Aspetto ancora che me-lo faccia calabrese..

    Gli hai commissionato un sub a tromba?
    Potrebbe essere il non plus ultra che concilia quantità e qualità...
    Hai ampi spazi?

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Giordy60 on Sat Dec 26, 2015 7:03 pm

    calibro wrote:

    Gli hai commissionato un sub a tromba?
    Potrebbe essere il non plus ultra che concilia quantità e qualità...
    Hai ampi spazi?

    botolo ha tutto lo spazio che vuole
    da quando è arrivato il pargolo, la moglie lo ha sbolognato ( il botolo ) fuori in giardino, ecco l'utilità dei sub a tromba
    ora deve sostituire anche le C1P8


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    Sentenza62
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 679
    Data d'iscrizione : 2013-07-14
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Sentenza62 on Sat Dec 26, 2015 7:38 pm

    Mah! Personalmente non ne vedo il bisogno su un impianto audio, oltre i problemi di interfacciamento con l'impianto ci possono essere problemi di interfacciamento con l'ambiente specie con una stanza non molto grande. Se poi si abita in un condominio.... non è proprio il massimo per una quieta convivenza.


    _________________
    Ciao,
    Fulvio








    L'ignoranza non ha locazione geografica, non ha colore politico, non ha estrazione sociale, non ha fede religiosa. Riempie soltanto lo spazio vuoto lasciato dal cervello.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Testini Ugo on Tue Dec 29, 2015 3:15 pm

    In linea di massima se i diffusori che posseggo mi fanno venir voglia di aggiungere un sub, prima ne valuterei il loro cambio. Come già qualcuno ha scritto. E questa è la mia personale visione in linea di massima. Poi ci sono delle valide eccezioni frequenti. Catene concepite a monte per il 2.1, spesso con diffusori da stand per ovvie ragioni ambientali e di mobilio. Ambienti estremamente ampi ma con comunque poco spazio per diffusori molto grandi. Ed ecc. Ovviamente con sub scelti, posizionati e settati al meglio e con cognizione.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1916
    Data d'iscrizione : 2012-04-27
    Località : Terre Matildiche

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Frederick on Tue Dec 29, 2015 6:32 pm

    Io dico solo una cosa.
    E io ho la fortuna di avere diffusori grossi ,pesanti,tre vie, è un ambiente grande...
    Premesso questo, uno non Immagina quanto, la maggior parte dei diffusori sotto i 10.000 euro ,Non riescano a scendere all estremo basso in modo lineare e quindi non attenuato di diversi db e indistorto rispetto alla gamma media.
    Detto anche questo, uno non ha idea di cosa e come andrà il suo impianto con o senza sub finché non lo ascolta con un particolare sub... Visto che non suonano certo tutti uguali.. Anzi.
    Detto questo io ho sentito andare meglio diffusori a torre da 2000 euro uniti ad un sub ,che altri da 10.000 senza ,nello stesso ambiente.
    Poi quelle da 10.000 più il sub erano ancora di più ...
    Il problema è che un diffusore in grado di essere lineare in banda audio nell emissione e quindi senza attenuazioni di diversi Db né in alto né in basso , pesa moltissimo , costa , ingombra e deve essere anche multi amplificato ,e con dei watt... Situazione rara direi.
    Quindi per me il sub si può ,eccome !
    Anzi ,con l anno nuovo me ne compro uno ,o uno per canale .. Adesso vedo..
    Tra l altro l inserimento di un sub ben tarato puliscie e migliora non solo il basso ma tutto il resto anche... Suonano meglio anche i piatti della batteria per fare un esempio , o le chitarre...

    Tony65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 196
    Data d'iscrizione : 2016-01-06
    Età : 50
    Località : Roma

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Tony65 on Wed Jan 06, 2016 10:59 pm

    Paolino0612000 wrote:Sera a tutti, volevo sapere la vostra opinione sul mettere oppure no un Subwoofer in un impianto classico 2.0.
    Secondo me dipende tutto dai gusti musicali di una persona, ma vediamo un po' cosa ne pensate voi sunny
    Paolino ti porto la mia piccola esperienza.
    L'ultima coppia di diffusori che ho avuto erano dei Revel F30, non male col medio basso ma mancava d'impatto, la botta ... e comunque in linea di massima un equilibrio da raggiungere.
    Ebbi l'occasione di prendere un sub, un JL Audio F113, malgrado avesse un buon sistema di autotaratura in ambiente persi qualche giorno per ottimizzarlo nell'impianto ed iniziai a sentire tutta la gamma mediobassa diversa, impatto e velocità, medioalti più "leggeri" e meno affaticanti (un po meno per gli inquilini ma .. ).
    Alla fine si sa come va a finire, si prosegue nella ricerca, e quindi ho cambiato i diffusori.
    Sin da subito e con nessun brano musicale ho sentito la necessità di ricollegare il sub, per pura curiosità ci ho provato dopo qualche tempo ma era esagerato anche per me che sono un amante degli ascolti a 120 dB (dai passatemi la cazzata ), dovetti però ricredermi con l'ascolto dei film, gli effetti resi, le bordate riprodotte, rendono per questo scopo il sub imprescindibile dal resto dell'impianto (la mia stanza fa scarsi 25 mq).
    Ho tarato il sub con roll-off a 30 Hz e con un taglio di 18dB, più un piccolo boost di 1 dB a 25 Hz, per i film non c'è storia, per l'audio 2ch non ne sento il bisogno.
    Ciao

    Paolino0612000
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 2015-12-15
    Età : 16
    Località : Pordenone

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Paolino0612000 on Wed Jan 06, 2016 11:14 pm

    Grazie a tutti per le risposte sunny. Non mi aspettavo una tale attenzione al mio 3D. Ma cosa ne pensate degli impianti 2.1? Cioè 2 diffusori per i medio-alti e il sub per le basse?

    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1916
    Data d'iscrizione : 2012-04-27
    Località : Terre Matildiche

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Frederick on Thu Jan 07, 2016 9:17 am

    Paolino0612000 wrote:Grazie a tutti per le risposte sunny. Non mi aspettavo una tale attenzione al mio 3D. Ma cosa ne pensate degli impianti 2.1? Cioè 2 diffusori per i medio-alti e il sub per le basse?
    dipende dalla stanza,DALLE SUE DIMENSIONI, e da che diffusori ,chiamiamoli satelliti ,intendi impiegare.
    l'importante e' che il sub ,se usato per la musica sia in cassa chiusa e non in reflex.
    Puo' funzionare o no ,ti puo' piacere o no ,ma questo anche in base a cosa utilizzi...tutti i diffusori suonano diversi,tutti i sub suonanono diversi e tutte le stanze suonano diverse.
    L'importante e' non abituarsi ad una falsata interpretazione della musica...cosa a cui il sub puo' portare, se mal gestito.
    per il resto non vedo nessun tabu'.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Giordy60 on Tue Jan 12, 2016 8:23 pm

    vabbè, vi svelo un segreto

    stò cercando qualcuno che realizza i miei prossimi diffusori ed ho intenzione di utilizzare due woofer come questi




    così evito di utilizzare i subwoofer



    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    atnoi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 118
    Data d'iscrizione : 2012-11-14
    Età : 60
    Località : napoli

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  atnoi on Fri Mar 18, 2016 2:13 pm

    Frederick wrote:....
    Quindi per me il sub si può ,eccome !
    ...

    sono daccordo: qualche sera fa ero ad un concerto tenuto in un ambiente teatrale.
    gli strumenti presenti erano: piano, bassi elettrico/contrabbasso, chitarre elettrica/acustica, sax e batteria.

    ad occhi chiusi ascoltavo e cercavo di individuare e/o ricordare  le differenze di ascolto e sensazioni che avrei provato  con il mio impianto hifi di casa.

    devo dire che le 2 più evidenti differenze (non le uniche ovviamente, ma le più significative e facili da individuare) erano:

    1. dinamica dal vivo decisamente  non raggiungibile dal mio impianto+ambiente di casa (in parte però secondo me ascrivibile anche alla limitata qualità delle incisioni)

    2. i colpi della grancassa della batteria erano molto evidenti, profondissimi e puliti in un modo che non ho mai sentito  in nessun impianto hifi normale.
    in questo caso quindi (e soltanto per quella fascia di freq bassissime da 20 a 50-60 hz) è secondo me possibile colmare molto il gap qualitativo con un subwoofer da aggiungere all'impianto..senza arrivare a spendere le follie di 10000 di diffusori realmente in grado di suonare 20-15000 hz.

    per cui anche io mi sono convinto che, appena le finanze me lo consentiranno,  mi concederò l'acquisto di un sw attivo   Rolling Eyes  Rolling Eyes .

    impianto attuale :
    klipsch rf7
    dac     audiofidelity m1
    ampli   yaqin mc10l

    riccardo1966
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 345
    Data d'iscrizione : 2014-06-01
    Età : 60
    Località : Latina

    Subwoofer, si o no?

    Post  riccardo1966 on Mon Apr 04, 2016 1:56 pm

    Paolino0612000 wrote:Sera a tutti, volevo sapere la vostra opinione sul mettere oppure no un Subwoofer in un impianto classico 2.0.
    Secondo me dipende tutto dai gusti musicali di una persona, ma vediamo un po' cosa ne pensate voi sunny

    Dipende dalle dimensioni dell'ambiente e da come sono i diffusori base. Se avverti una carenza in gamma bassa, perchè no.. il rinforzo di un buon sub
    amplificato munito di crossower attivo che taglia le frequenze all'ampli che va alle casse dai 50/70hz in giù,oltre a sgravare queste ultime ti fa lavorare meglio tutto. Ma ripeto, dipende da che diffusori hai.

    Paolino0612000
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 2015-12-15
    Età : 16
    Località : Pordenone

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Paolino0612000 on Mon Apr 04, 2016 2:32 pm

    Ma perché dite sempre il subwoofer attivo? Quelli passivi non vanno bene ugualmente, magari messi in parallelo ai diffusori? Con le varie impedenze modificate?

    riccardo1966
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 345
    Data d'iscrizione : 2014-06-01
    Età : 60
    Località : Latina

    Subwoofer, si o no?

    Post  riccardo1966 on Mon Apr 04, 2016 3:05 pm

    Paolino0612000 wrote:Ma perché dite sempre il subwoofer attivo? Quelli passivi non vanno bene ugualmente, magari messi in parallelo ai diffusori? Con le varie impedenze modificate?

    Quello attivo solitamente ha all'interno un crossover che consente di tagliare le frequenze (generalmente tra i 20/80 hz) ovvero i diffusori devono lavorare dai 20/80 hz in su ed il sub dai 20/80 in giù. Nel caso di un sub passivo in parallelo avverrà una sovrapposizione di onde sonore dove apparentemente senti più bassi ma
    non Hi-Fi

    Paolino0612000
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 2015-12-15
    Età : 16
    Località : Pordenone

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Paolino0612000 on Mon Apr 04, 2016 4:10 pm

    Capito oko

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  RockOnlyRare on Tue Apr 05, 2016 10:17 am

    In questi giorni sto definendo l'acquisto del sub originale + cross della dahlquist da aggiungere alla mia coppia di dq 10.

    Non è una aggiunta assolutamente indispensabile ma secondo me è utile.


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Luca58 on Tue Apr 05, 2016 2:34 pm

    Io non ho mai provato e quindi parlo da profano, ma l'aggiunta di un (meglio due) sub attivo adatto come caratteristiche ad una coppia di diffusori stereo mi sembra di principio una buona idea. In teoria mi immagino che se i diffusori scendono a 40 Hz basti settare il sub dai 40 Hz in giu'... Embarassed


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  RockOnlyRare on Tue Apr 05, 2016 4:22 pm

    Luca58 wrote:Io non ho mai provato e quindi parlo da profano, ma l'aggiunta di un (meglio due) sub attivo adatto come caratteristiche ad una coppia di diffusori stereo mi sembra di principio una buona idea. In teoria mi immagino che se i diffusori scendono a 40 Hz basti settare il sub dai 40 Hz in giu'... Embarassed

    Ci sono anche qui una serie di considerazioni sulla frequenza. Inutile dire che dipende molto dagli altoparlanti, dal sub e dal crossover.

    Nel mio caso il crossower della Dahlquist permette di scegliere tra 60 ed 80 hz che sono penso i valori più "gettonati". Il costruttore nell'abbinamento con le Dq 10 raccomanda 60 hz.

    In teoria è sempre meglio andare un po' "sopra" la frequenza minima. Se una cassa parte da 40 hz il valore corretto penso sia 60 se non ancor meglio 80, in quanto è probabile che ai limite della gamma di lavorazione il sub si comporti certamente meglio del woofer della cassa.

    Sull'utlità del sub, mi sento di dire che, esigenze di ambiente a parte, diventa tanto più importante quanto le casse hanno un limite lontano dai 20-30 hz in su, ed è consigliato anche quando si hanno delle casse stand che difficilmente possono scendere con i bassi sotto una certa frequenza.

    Con le Dahlquist confido nel fatto che è un progetto dello stesso costruttore e che se lo ha fatto certamente sapeva cosa stava facendo, visto il lavoro strepitoso fatto già con le casse ai tempi con un rapporto qualità prezzo praticamente imbattibile per quella categoria di livello ed anni (fine 70 primi 80).
    Va detto che comunque le Dahlquist non hanno grossi problemi a scendere di frequenza (anzi).
    Il sub può migliorare la situazione che comunque di per se è già più che soddisfacente.

    Vi farò sapere se e quando concludo (fine aprile ma poi devo vedere se riesco a mettere i connettori a forcella invece di usare i connettori a molla con i cavi spellati (otretutto il foro è proprio piccolo), in quegli anni purtroppo era considerato il sistema migliore.


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  Luca58 on Tue Apr 05, 2016 5:54 pm

    Le mie sono date fino a 40 Hz e se un giorno provero' mandero' il sub dai 40 in giu'. Vediamo che succede.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Subwoofer, si o no?

    Post  RockOnlyRare on Wed Apr 06, 2016 12:06 pm

    Luca58 wrote:Le mie sono date fino a 40 Hz e se un giorno provero' mandero' il sub dai 40 in giu'. Vediamo che succede.

    un po' "alto" il limite dei 40 hz....

    Per le Dahlquist dq 10 dovrebbe essere :
    "The frequency range is very wide, something like 25hz - 30khz."

    magari è un po' ottimistico, comunque sicuramente scendono di parecchio....

    Ho trovato anche queste:

    Specifications

    Type: 5 way, 5 driver loudspeaker system

    Frequency Response: 35Hz to 27kHz

    Recommended Amplifier: 60 to 200W

    Crossover Frequency: 400, 1000, 6000, 12000Hz

    Impedance: 8Ω
    --------------------------------------------------------------

    Ecco impedenza 8Ω è una FAVOLA !!! così come potenza minima 60 W !!!
    In realtà scendono anche sotto il 2Ω, per questo ci volevano ampli ben oltre i 100W, diciamo almeno 200W e che fossero in grado di reggere senza problemi i 2Ω  di impedenza, pena il rischio di danneggiare i finali.

    PS sempre nello stesso sito :

    " The DQ 10 with DQ1 sub sound terrific!
    I will not change them anymore! "


    Non vedo l'ora di vedere se è vero !!!
    La seconda parte almeno per me lo è di certo !!


      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 1:16 am