Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Cuffie Spirit Labs Grado - Page 27
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Cuffie Spirit Labs Grado

    Share

    Spiritlabs
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 551
    Data d'iscrizione : 2016-02-18

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  Spiritlabs on Wed May 24, 2017 10:50 pm

    Ciao, ho una solitaria MMXVI che sta girando su richiesta.
    avatar
    audiebant
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 2017-03-22

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  audiebant on Sat May 27, 2017 12:40 pm

    Salve. Perdonatemi per il relativo "silenzio" e il tempo (difficile a trovarsi) trascorso per ascoltare e decidere tra la MONOBLOCK e la MMXVI.

    Alla fine delle "prove" abbiamo scelto quest'ultima perché per il rock (specialmente dal vivo) etc. è eccezionale.

    La sua musicalità e spazialità è straordinaria. A casa possediamo cuffie non di altissimo livello.

    Provando le MMXVI e MONOBLOCK abbiamo sentito cose che prima non si percepivano... ma questo lo sapete già...

    .....anche grazie al DAC Topping NX4, consigliato (per me ti tasche non capienti) dal gentilissimo e sempre disponibile Andrea.

    Ringrazio vivamente Andrea per questa iniziativa prometeica, sono anni che volevo provare queste cuffie.

    Anche nei negozi specializzati di HIFI del Sud, è difficile che mettano a disposizione delle cuffie per provarle.

    Ai prossimi ascolti....











    avatar
    emulatoreaudio
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 2018-04-04

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  emulatoreaudio on Wed Apr 04, 2018 2:44 pm

    Spiritlabs wrote: avvicinarmi il più possibile all'evento reale che presenta delle dinamiche disarmanti, timbriche a volte vellutate a volte crude senza cedere alle mode o agli effetti speciali.

    Mi permetto di dissentire

    Più che di evento reale, in hifi l'obiettivo è quello di riprodurre nella maniera più fedele possibile tutto ciò che è inciso sul supporto (CD, LP, liquida).

    L'evento reale, molte volte (non sempre) risulta il peggior riferimento.
    Se si va ad un concerto dei Dream Theater (ma anche ad un concerto POP, di musica leggera e spesso anche Jazz/Fusion) prendendo come riferimento il suono che esce dai monitor del palco è chiaro che non si può parlare di "un bel suono".
    Il suono riprodotto ad alcuni (non tutti) concerti è quanto di più affaticante e fastidioso si possa ascoltare.
    Oltre tutto alla maggior parte dei concerti, contrasto dinamico (che è direttamente proporzionale alla trasparenza) o l'immagine stereofonica sono non dico assenti ma davvero molto difficili da apprezzare o localizzare.
    Tutto viene sparato in faccia in un grande minestrone che fa vibrare lo stomaco.
    Solo la registrazione ed il mixaggio in studio permettono di rendere l'incisione più o meno apprezzabile e in base alla bontà di questa, molto volte i diffusori (in questo caso le cuffie) sono in grado di differenziare i vari piani sonori e riprodurre un'immagine credibile e svincolata dagli altoparlanti.
    Certo è che più l'altoparlante/sistema è fedele, più tutto risulterà evidente.

    Termini come "violento", "crudo" o "cattivo" penso abbiano molto poco a che fare con la corretta riproduzione di quello che è inciso sul supporto.

    Un buon sistema hifi dev'essere in grado di minimizzare la fatica d'ascolto rendendo appunto l'ascolto piacevole, delicato (il che non significa smussato agli estremi di banda) e coinvolgente anche a volumi elevati (entro certi limiti ovviamente).

    Avendo però poca esperienza con le cuffie, ho una domanda:

    vista la maggiore sensibilità dell'orecchio sulle medio alte e vista anche la vicinanza dei driver al timpano, una buona cuffia cercherà di essere il più possibile flat anche su quel range di frequenze o presenterà una lieve attenuazione?







    avatar
    dankan73
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 2010-05-13

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  dankan73 on Wed Apr 04, 2018 6:21 pm

    emulatoreaudio wrote:

    Mi permetto di dissentire

    Più che di evento reale, in hifi l'obiettivo è quello di riprodurre nella maniera più fedele possibile tutto ciò che è inciso sul supporto (CD, LP, liquida).

    L'evento reale, molte volte (non sempre) risulta il peggior riferimento.
    Se si va ad un concerto dei Dream Theater (ma anche ad un concerto POP, di musica leggera e spesso anche Jazz/Fusion) prendendo come riferimento il suono che esce dai monitor del palco è chiaro che non si può parlare di "un bel suono".
    Il suono riprodotto ad alcuni (non tutti) concerti è quanto di più affaticante e fastidioso si possa ascoltare.
    Oltre tutto alla maggior parte dei concerti, contrasto dinamico (che è direttamente proporzionale alla trasparenza) o l'immagine stereofonica sono non dico assenti ma davvero molto difficili da apprezzare o localizzare.
    Tutto viene sparato in faccia in un grande minestrone che fa vibrare lo stomaco.
    Solo la registrazione ed il mixaggio in studio permettono di rendere l'incisione più o meno apprezzabile e in base alla bontà di questa, molto volte i diffusori (in questo caso le cuffie) sono in grado di differenziare i vari piani sonori e riprodurre un'immagine credibile e svincolata dagli altoparlanti.
    Certo è che più l'altoparlante/sistema è fedele, più tutto risulterà evidente.

    Termini come "violento",  "crudo" o "cattivo" penso abbiano molto poco a che fare con la corretta riproduzione di quello che è inciso sul supporto.

    Un buon sistema hifi dev'essere in grado di minimizzare la fatica d'ascolto rendendo appunto l'ascolto piacevole, delicato (il che non significa smussato agli estremi di banda) e coinvolgente anche a volumi elevati (entro certi limiti ovviamente).

    Avendo però poca esperienza con le cuffie, ho una domanda:

    vista la maggiore sensibilità dell'orecchio sulle medio alte e vista anche la vicinanza dei driver al timpano, una buona cuffia cercherà di essere il più possibile flat anche su quel range di frequenze o presenterà una lieve attenuazione?







    Interessanti considerazioni che corrispondono ad un suono che era quello della sennheiser fino alla hd 800 poi c'é stata la deriva hi end che corrisponde all'avvento di cuffie iper radiografanti con delle alte che darebbero fastidio anche ai pipistrelli solo che gli acquirenti di tali oggetti mediamente over 50 pipistrelli non sono piú
    avatar
    Spiritlabs
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 551
    Data d'iscrizione : 2016-02-18
    Età : 43
    Località : torino

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  Spiritlabs on Wed Apr 04, 2018 9:14 pm

    In effetti per evento reale non ho specificato che in primis intendevo quello acustico, classica, jazz o corale.
    In questi eventi il primo anello della nostra catena di riproduzione è costituito dai microfoni e dalla tecnica di ripresa utilizzata, quindi di solito non mi limito a cercare di riprodurre il disco, ma di capire se il disco sia all’altezza della musica che intende riprodurre.
    Se la registrazione è pessima non scendo a compromessi cercando di piegare la catena Audio per compensare.
    Quest’anno ho ascoltato anche i Metallica e Ghost dal vivo e devo dire che il risultato è stato molto appagante.
    Una buona catena di riproduzione deve essere in grado di farti rivivere anche questi eventi, sia in termini di pressione sonora che di estensione in frequenza.
    Questi sono i miei personalissimi criteri con cui progetto.
    Sicuramente si possono ottenere risultati ottimi anche interpretando diversamente l’alta fedeltà...
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10006
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 47
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  biscottino on Wed Apr 04, 2018 9:19 pm

    dankan73 wrote:




    Interessanti considerazioni che corrispondono ad un suono che era quello della sennheiser fino alla hd 800 poi c'é stata la deriva hi end che corrisponde all'avvento di cuffie iper radiografanti con delle alte che darebbero fastidio anche ai pipistrelli solo che gli acquirenti di tali oggetti mediamente over 50 pipistrelli non sono piú
    Io dopo la hd800, tutte queste cuffie radiografanti non le ho viste, anzi, c’è stato l’avvento delle ortodinamiche che radiografanti non sono.


    _________________
    Enjoy your head!
    avatar
    emulatoreaudio
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 2018-04-04

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  emulatoreaudio on Thu Apr 05, 2018 10:28 am

    Spiritlabs wrote:
    Se la registrazione è pessima non scendo a compromessi cercando di piegare la catena Audio per compensare.

    E questo senz'altro è la cosa più sensata.
    Un impianto trasparente (in questo caso delle Cuffie) non maschereranno in alcun modo le magagne di una registrazione mal fatta o pungente.
    Esattamente quello che ottengo con l'impianto di casa.

    Comunque, ieri ho passato un pomeriggio a sbavare sui video youtube delle Twin Pulse e delle MMXVI/MMXVII

    Quanto prima mi farò un regalo.....un bel regalo....
    avatar
    dankan73
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 2010-05-13

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  dankan73 on Thu Apr 05, 2018 10:57 am

    biscottino wrote:
    Io dopo la hd800, tutte queste cuffie radiografanti non le ho viste, anzi, c’è stato l’avvento delle ortodinamiche che radiografanti non sono.

    Io intendevo le dinamiche come la T1 o la nuova audiotecnica o la utopia (che non ho ascoltato) che spesso nelle recensioni sono definite affaticanti sulle medioalte mi si dirá e ma dipende dal setup, dal disco, dai cavi e bla bla
    Io credo che siccome la cuffia é ancora piú personale dell'impianto tradizionale diffusori a me in cuffia le alte troppo estese e presenti non mi garbano perché obbligano ad incisioni perfette e quindi a limitare la fruizione della musica, ma allo stesso tempo propio perché la cuffia é Myfi piú ce ne sono e meglio é e a ognuno il suo e pace!
    avatar
    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9646
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  mc 73 on Thu Apr 05, 2018 11:01 am

    dankan73 wrote:

    Io intendevo le dinamiche come la T1 o la nuova audiotecnica o la utopia (che non ho ascoltato) che  spesso nelle recensioni sono definite affaticanti sulle medioalte mi si dirá e ma dipende dal setup, dal disco, dai cavi e bla bla
    Io credo che siccome la cuffia é ancora piú personale dell'impianto tradizionale diffusori a me in cuffia le alte troppo estese e presenti non mi garbano perché obbligano ad incisioni perfette e quindi a limitare la fruizione della musica, ma allo stesso tempo propio perché la cuffia é Myfi piú ce ne sono e meglio é e a ognuno il suo e pace!

    in rete se ne leggono di ca##ate...


    _________________
    saluti Michele sunny
    avatar
    emulatoreaudio
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 2018-04-04

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  emulatoreaudio on Thu Apr 05, 2018 11:08 am

    L'orecchio è sensibilissimo nella zona intorno ai 10000 Hz.

    Non saprei se, data la vicinanza al timpano di una cuffia, per dar la sensazione di linearità e coerenza debba essere volutamente attenuata in quella zona di frequenze oppure no.

    Ma chi è più esperto saprà rispondere.
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10006
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 47
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Cuffie Spirit Labs Grado

    Post  biscottino on Thu Apr 05, 2018 4:17 pm

    dankan73 wrote:

    Io intendevo le dinamiche come la T1 o la nuova audiotecnica o la utopia (che non ho ascoltato) che  spesso nelle recensioni sono definite affaticanti sulle medioalte mi si dirá e ma dipende dal setup, dal disco, dai cavi e bla bla
    Io credo che siccome la cuffia é ancora piú personale dell'impianto tradizionale diffusori a me in cuffia le alte troppo estese e presenti non mi garbano perché obbligano ad incisioni perfette e quindi a limitare la fruizione della musica, ma allo stesso tempo propio perché la cuffia é Myfi piú ce ne sono e meglio é e a ognuno il suo e pace!

    LA Utopia non è affatto radiografante, infatti in molti hanno usato cavi d'argento per cavarne fuori ancora piu' dettaglio.
    Le Audio Technica, ne ho possedute parecchie e ho ancora una Ad900 ricablata Stephan Audio Art, sono da sempre cuffie dettagliate, tranne la L3000.
    La t1, posseduta e anche questa non la trovavo affaticante a patto di farla suonare con un ampli con impedenza di uscita non bassissima, otl o quello della casa erano gli ideali, ma c'è ne sono altri.


    _________________
    Enjoy your head!

      Current date/time is Sat Dec 15, 2018 5:48 pm