Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Share

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Fri Apr 15, 2016 2:10 pm

    ciao Pietro, grazie dell'aiuto

    pre BAT VK33 SE, finale Plinius 103 sa, diffusori Vienna Mozart SE, prephono Whest 40RDT, sala 6x3; giradischi attuale Rega P7, suo braccio originale (mi pare RB 600), testina Benz Micro Glider SL; posizione componenti, compreso giradischi, laterale a sx rispetto ai diffusori, però vicino alla cassa di sx; gira sul mobile comune a tutte le elettroniche, sul piano superiore da solo; il mobile è pesantissimo in vetro stratificato con ripiani molto spessi

    musica: prevalentemente classica e jazz, ma poi anche rock (ma solo di quando ero giovane ... pink, dire ...)

    tanto per rammentare, per l'upgrade del gira partirei dal braccio, avendo trovato un'ottima occasione di SME V

    maurizio

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pepe57 on Fri Apr 15, 2016 2:32 pm

    Acutus wrote:Ci sono tanti bei giradischi. Data l'estrema indecisione consiglio l'ascolto. È tutto da dimostrare che un MicroSeiki sia un buon acquisto. E il Sondek dove lo mettiamo? Ne ha mandati in pensione di gira in 40 anni!

    Il Linn è sempre stato un giradischi che ha "spaccato" la comunità degli analogisti.
    Chi ne diceva meraviglie e chi lo stroncava. I primi ne apprezzavano il timbro e la piacevolezza, i secondi lo accusavano di essere un mollaccione.
    A parte il fatto che personalmente trovo che regolare per bene un Linn non è cosa così scontata e che quando questo avviene diventi difficile muovere delle critiche serie a questo piatto...
    Anche Linn (ovviamente), venne preso in considerazione in quel test di confronto di Stereo Sound fra i 10 gira top dell' epoca.
    In effetti anche lui presentava dei picchi di risonanza (principalmente 3 importanti).
    La cosa interessante, e che a mio parere potrebbe spiegare la diversa posizione fra le due fazioni è che il picco dovuto dalle vibrazioni del motore (tipicamente attorno ai 3/4 Hertz) era molto attenuato e la presenza attorno ai 50 Hertz (non ricordo se 45 o 55) di un ampio (perché non conta solo l' altezza beninteso) picco regolarissimo di una decina di dB in altezza.
    Questo ovviamente è un elemento che in base all' impianto in cui verrà inserito è un fattore "udibile" ed inoltre, in base al gusto dell' utente io credo diventi facile da commentare (in positivo/negativo).
    Se ad esempio, io fossi abituato ad un gira che in quelle frequenze (3/4 Hertz), tipicamente (specie con i DD) tende a "rinforzare" tramite un picco molto più alto, o avessi l' impianto che me lo compensa, o mi piacesse questa impostazione molto "marcata" sul ritmo ed energia su certe sezioni; il Linn lo considererei "molle" (specie se l' impianto fosse anche abbastanza ricco "sotto" e/o con woofer di dimensioni piuttosto importanti ed efficienti)
    Se invece: non apprezzassi questa sonorità, avessi un impianto già votato in quella direzione (enfatizzato dal gira funzionante con un alto picco attorno ai 3/4 KHertz) inserendo il Linn, probabilmente ne resterei molto soddisfatto (specialmente con un sistema non molto ricco "sotto" e woofer di medio diametro e mediamente efficienti (o dei planari non molto estesi sotto).
    Ad esempio con le Quad spesso era reputato eccellente, con le KHorn no (e anche io ero dello stesso avviso pur non avendo problemi di sorta con il feedback).
    A quel punto, dotatosi di una certa pazienza, per trovare la testina/braccio adatti e la regolazione relativa trovavo anche il risultato che volevo con le KHorn.
    Ma un po' come detto per il Micro, il ventaglio delle scelte si era molto ristretto e se mi fossi fermato a quel' unico, primo ascolto con le KHorn, lo avrei reputato "molle" (sbaglian
    do ovviamente).
    Invece integrando le misure con quello che ottenevo,ho potuto, con un po' di impegno, portarlo dove desideravo.
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pepe57 on Fri Apr 15, 2016 3:11 pm

    mau57 wrote:ciao Pietro, grazie dell'aiuto

    pre BAT VK33 SE, finale Plinius 103 sa, diffusori Vienna Mozart SE, prephono Whest 40RDT, sala 6x3; giradischi attuale Rega P7, suo braccio originale (mi pare RB 600), testina Benz Micro Glider SL; posizione componenti, compreso giradischi, laterale a sx rispetto ai diffusori, però vicino alla cassa di sx; gira sul mobile comune a tutte le elettroniche, sul piano superiore da solo; il mobile è pesantissimo in vetro stratificato con ripiani molto spessi

    musica: prevalentemente classica e jazz, ma poi anche rock (ma solo di quando ero giovane ... pink, dire ...)

    tanto per rammentare, per l'upgrade del gira partirei dal braccio, avendo trovato un'ottima occasione di SME V

    maurizio

    Il fatto che hai il tavolino a SX a mio parere è abbastanza positivo (almeno è lontano dalla cassa a Dx dove di solito hai la presenza dei contrabbassi.
    Leggendo le misure fatte da Sterophile, le Vienna non scendono moltissimo per cui pare difficile che possano mettere in crisi un gira (compresi quelli meno isolati da problemi di feedback).
    Inoltre, secondo le stesse misurazioni fatte, sembrerebbe che proprio attorno ai 3/4 KHertz abbiano un "buco" (più o meno profondo a seconda di come sia usata la polarità del tweeter).
    Nella migliore delle ipotesi si parla i 5 o 6 dB circa.
    In tal senso, io penso che, un piatto leggermente "correttivo" ci possa stare bene (quindi anche un gira non perfettamente esente da picchi lo prenderei in considerazione).
    Lo SME V, per me ottimo, forse un pelino dolce, abbinato alla Benz per me dovrebbe andare molto bene.
    Sopra i 13/14 KHertz sembra che le casse scendano molto (però sono frequenze che al mio orecchio da vecchietto difficilmente importerebbero).
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Acutus on Fri Apr 15, 2016 6:27 pm

    pepe57 wrote:

    Il Linn è sempre stato un giradischi che ha "spaccato" la comunità degli analogisti.
    Chi ne diceva meraviglie e chi lo stroncava. I primi ne apprezzavano il timbro e la piacevolezza, i secondi lo accusavano di essere un  mollaccione.
    A parte il fatto che personalmente trovo che regolare per bene un Linn non è cosa così scontata e che quando questo avviene diventi difficile muovere delle critiche serie a questo piatto...
    Anche Linn (ovviamente), venne preso in considerazione in quel test di confronto di Stereo Sound fra i 10 gira top dell' epoca.
    In effetti anche lui presentava dei picchi di risonanza (principalmente 3 importanti).
    La cosa interessante, e che a mio parere potrebbe spiegare la diversa posizione fra le due fazioni è che il picco dovuto dalle vibrazioni del motore (tipicamente attorno ai 3/4 Hertz) era molto attenuato e la presenza attorno ai 50 Hertz (non ricordo se 45 o 55) di un ampio (perché non conta solo l' altezza beninteso) picco regolarissimo di una decina di dB in altezza.
    Questo ovviamente è un elemento che in base all' impianto in cui verrà inserito è un fattore "udibile" ed inoltre, in base al gusto dell' utente io credo diventi facile da commentare (in positivo/negativo).
    Se ad esempio, io fossi abituato ad un gira che in quelle frequenze (3/4 Hertz), tipicamente (specie con i DD) tende a "rinforzare" tramite un picco molto più alto, o avessi l' impianto che me lo compensa, o mi piacesse questa impostazione molto "marcata" sul ritmo ed energia su certe sezioni; il Linn lo considererei "molle" (specie se l' impianto fosse anche abbastanza ricco "sotto" e/o con woofer di dimensioni piuttosto importanti ed efficienti)
    Se invece: non apprezzassi questa sonorità, avessi un impianto già votato in quella direzione (enfatizzato dal gira funzionante con un alto picco attorno ai 3/4 KHertz) inserendo il Linn, probabilmente ne resterei molto soddisfatto (specialmente con un sistema non molto ricco "sotto" e woofer  di medio diametro e mediamente efficienti (o dei planari non molto estesi sotto).
    Ad esempio con le Quad spesso era reputato eccellente, con le KHorn no (e anche io ero dello stesso avviso pur non avendo problemi di sorta con il feedback).
    A quel punto, dotatosi di una certa pazienza, per trovare la testina/braccio adatti e la regolazione relativa trovavo anche il risultato che volevo con le KHorn.
    Ma un po' come detto per il Micro, il ventaglio delle scelte si era molto ristretto e se mi fossi fermato a quel' unico, primo ascolto con le KHorn, lo avrei reputato "molle" (sbaglian
    do ovviamente).
    Invece integrando le misure con quello che ottenevo,ho potuto, con un po' di impegno, portarlo dove desideravo.
    sunny  sunny  sunny

    Molto interessanti le considerazioni, grazie per la risposta.
    Ho un Sondek di 30 anni (pre cirkus) e queste considerazioni tecniche mi confermano molte mie idee puramente basate sull'ascolto e sulla riflessione. L'altro giorno ascoltavo "Mean old world" di T-bone Walker e pensavo: incisione di 55 anni, piatto di 30 anni... eppure, mi chiedevo, si può ascoltare meglio di così? Voglio dire l'appagamento c'era, la poesia, la musicalità che mi aspettavo, la stavo ottenendo.
    A proposito delle KHorn, un mio desiderio inconfessabile, ricordo di averle viste abbinate all'LP12 insieme a valvolari credo Conrad Johnson.
    Ma secondo lei, se ho ben capito, la botta sul basso, anche in considerazione dei 38 cm delle Klipsh sarebbe esagerata? Però le trombe picchiando duro sui medio alti non aumenterebbero la presenza e brillantezza del Sondek? Devo essere sincero delle Klipshorn mi spaventa di più un'eventuale abrasività sui medio alti piuttosto che i bassi. Sbaglio?

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Fri Apr 15, 2016 8:10 pm

    pepe57 wrote:
    Il fatto che hai il tavolino a SX a mio parere è abbastanza positivo (almeno è lontano dalla cassa a Dx dove di solito hai la presenza dei contrabbassi.
    Leggendo le misure fatte da Sterophile, le Vienna non scendono moltissimo per cui pare difficile che possano mettere in crisi un gira (compresi quelli meno isolati da problemi di feedback).
    Inoltre, secondo le stesse misurazioni fatte, sembrerebbe che proprio attorno ai 3/4 KHertz abbiano un "buco" (più o meno profondo a seconda di come sia usata la polarità del tweeter).
    Nella migliore delle ipotesi si parla i 5 o 6 dB circa.
    In tal senso, io penso che, un piatto leggermente  "correttivo" ci possa stare bene (quindi anche un gira non perfettamente esente da picchi lo prenderei in considerazione).
    Lo SME V, per me ottimo, forse un pelino dolce, abbinato alla Benz per me dovrebbe andare molto bene.
    Sopra i 13/14 KHertz sembra che le casse scendano molto (però sono frequenze che al mio orecchio da vecchietto difficilmente importerebbero).
    sunny sunny sunny

    bene, ottima recensione .. sunny
    quindi: abbiamo uno SME V, abbiamo una Benz Glider SL ...... abbiamo un piatto ...???? secco: SME10, Micro Seiki, Platine (ha affascinato la consorte ...), altro .............
    se mi rispondi "dipende da quel che cerchi" vengo a stanarti ...

    PS no Linn, ne sono affascinato ma non saprei mai regolarlo a dovere

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11994
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  carloc on Fri Apr 15, 2016 8:53 pm

    Se poi ti affascinasse, ho visto che Natali ha uno splendido Well Tempered Reference.... sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Sat Apr 16, 2016 12:04 pm

    Grazie della segnalazione Carlo, ma credo che ormai sará tra Micro, Platine e, perché no, l'originario SME10 .... Tu in proposito credo sia per il Micro, Gian anche ha fatto la sua classifica, Eugenio é per la Platine, vediamo o se Pietro, avuti i dati di impianto e ambiente, ci dice "dipende da quel che cerchi" ....

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21522
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Sat Apr 16, 2016 12:34 pm

    Il WT Ref mi piace comunque moltissimo e il suo braccio si sposa benissimo con le Benz nude.

    Ma non è' per tutti, bisogna amarlo. È' un concentrato di idee geniali sia x il braccio sia x il deck

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Sat Apr 16, 2016 12:49 pm

    ciao Gian,
    lo SME V è praticamente preso, l'occasione era ghiotta, quindi ho "chiuso"; ora abbiamo uno SME V con una (attualmente, poi si vedrà di migliorare anche questa) Benz Glider SL da abbinare ad un piatto senza braccio (oppure con possibilità di altro braccio, es., lo dico solo per dire, si prende un Micro con 505 e si mette anche lo SME V, oppure si prende la Platine e poi nel tempo si mette un Ortofon da 12, oppure uno SME 10 e ... si lascia col solo V )

    Maurizio

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21522
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Sat Apr 16, 2016 12:59 pm

    Ma sei andato poi a provare il Verdier? Mi sono un po perso

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Sat Apr 16, 2016 1:06 pm

    No ..... Purtroppo lo ha imballato .... Non pare disponibile per un ascolto ...

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pepe57 on Sat Apr 16, 2016 6:23 pm

    Acutus wrote:
    Molto interessanti le considerazioni, grazie per la risposta.
    Ho un Sondek di 30 anni (pre cirkus) e queste considerazioni tecniche mi confermano molte mie idee puramente basate sull'ascolto e sulla riflessione. L'altro giorno ascoltavo "Mean old world" di T-bone Walker e pensavo: incisione di 55 anni, piatto di 30 anni... eppure, mi chiedevo, si può ascoltare meglio di così? Voglio dire l'appagamento c'era, la poesia, la musicalità che mi aspettavo, la stavo ottenendo.
    A proposito delle KHorn, un mio desiderio inconfessabile, ricordo di averle viste abbinate all'LP12 insieme a valvolari credo Conrad Johnson.
    Ma secondo lei, se ho ben capito, la botta sul basso, anche in considerazione dei 38 cm delle Klipsh sarebbe esagerata? Però le trombe picchiando duro sui medio alti non aumenterebbero la presenza e brillantezza del Sondek? Devo essere sincero delle Klipshorn mi spaventa di più un'eventuale abrasività sui medio alti piuttosto che i bassi. Sbaglio?

    Ciao, per cortesia, se non ti dispiace, diamoci del tu come d' uso nel forum e dato dal fatto che siamo tutti accomunati da stessa passione e spirito di divertimento e cordialità.
    Dunque... le KHorn sono state le mie seconde (in termini temporali) di tempo e ci ho convissuto per un bel po'.
    Non mi pare di averne mai riscontrato un particolare problema di medio alte abrasive (e le ho usate per decenni, quindi in parecchie configurazioni) come invece ad esempio le Altec A5 che, per quella gamma, richiedevano una certa attenzione negli abbinamenti.
    La gamma bassa invece, richiede qualche attenzione. L' ambiente deve avere dimensioni, pur non ampie, regolari ed i muri devono essere il più possibile "pieni" per evitare rimbombi. Essendo una cassa che riesce a produrre SPL elevati a frequenze piuttosto basse, è a mio parere, importante regolare il volume in base alla stanza di cui si dispone per evitare effetti indesiderati.
    Con il Linn, se ben ricordo, mi ero trovato bene usando testine con una buona linearità e nessun rigonfio in gamma mediobassa (ad esempio con la Clearaudio non ero molto soddisfatto). Il Linn, montato sul basso "tavolino di batman" (non ne ricordo il nome ma la forma delle gambe che mi ricordano un pipistrello) testine tipo la vecchia Ikeda 9 (quella sera cantilever) e bracci tendenti al preciso (come l' Odissey o Breuer) a mio parere mi dava con le Khorn un insieme a mio gusto valido (come sempre ci tengo a precisare: a mio gusto).
    Il pre phono MC doveva, almeno nel mio sistema) essere di tipo attivo se no il problema del mediobasso era più frequente.
    Quando non trovavo il giusto mix, di solito il problema principale era proprio in gamma medio bassa (e più raramente anche bassa).
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Sun Apr 17, 2016 7:29 pm

    Insomma, sto Micro Seiki, è pieno di risonanze e rimbombi o no ..?

    Ieri un rivenditore (vende anche SME) mi diceva: "scusa, il Micro è un progetto di oltre 30 anni fa, perché mai dovrebbe suonare meglio di uno SME10 che è un progetto moderno e che ha recensioni incredibili da parte di stereophile?" http://www.stereophile.com/turntables/376/index.html#YZ16LZlWHBiqDWYT.97

    Ha torto? lo dice per interesse personale?

    Aggiungo io: quel difetto sull'accuratezza della velocità (pag 3 della recensione), è importante? è stato poi risolto?

    Maurizio

    PS del Kuzma cosa ne pensate?

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Mon Apr 18, 2016 10:30 am

    qualcuno ha avuto modo di ascoltare questo giradischi? credo, ripeto, credo, sia prodotto artigianalmente da nonsolomusica


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pepe57 on Mon Apr 18, 2016 12:02 pm

    mau57 wrote:

    bene, ottima recensione .. sunny
    quindi: abbiamo uno SME V, abbiamo una Benz Glider SL ...... abbiamo un piatto ...???? secco: SME10, Micro Seiki, Platine (ha affascinato la consorte ...), altro .............
    se mi rispondi "dipende da quel che cerchi" vengo a stanarti ...

    PS no Linn, ne sono affascinato ma non saprei mai regolarlo a dovere

    Se fossi io a dover scegliere fra i tre che indichi, probabilmente starei più probabilmente sullo SME (ma considera sempre che come ho detto io ho un mio tipo di approccio e non è detto che sia il migliore, è quello che ho scelto io).
    Da quello che mi pare aver capito essere i tuoi gusti forse il Micro che ha qualche lieve coloritura, se intendi non cambiare le casse per un lungo periodo, potrebbe essere quello che ti appagherebbe maggiormente.
    Però se mi dici che tua moglie ha molto apprezzato (non so se per estetica o suono o entrambi) il Platine, allora ti direi: ricorda che se la moglie è contenta la scelta è già fatta!
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5703
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  RockOnlyRare on Mon Apr 18, 2016 12:09 pm

    non so se possa interessare.. ne se il budget sia eccessivo. C'è un 20 in vendita anche senza braccio.


    http://forum.videohifi.com/discussion/390894/ca-vendo-giradischi-sme-20-braccio-sme-v


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5703
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  RockOnlyRare on Mon Apr 18, 2016 12:11 pm

    mau57 wrote:ciao Gian,
    lo SME V è praticamente preso, l'occasione era ghiotta, quindi ho "chiuso"; ora abbiamo uno SME V con una (attualmente, poi si vedrà di migliorare anche questa) Benz Glider SL da abbinare ad un piatto senza braccio (oppure con possibilità di altro braccio, es., lo dico solo per dire, si prende un Micro con 505 e si mette anche lo SME V, oppure si prende la Platine e poi nel tempo si mette un Ortofon da 12, oppure uno SME 10 e ... si lascia col solo V )

    Maurizio

    http://forum.videohifi.com/discussion/321364/ca-vendo-giradischi-sme-202

    sorry non è più in vendita....


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21522
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Tue Apr 19, 2016 11:50 am

    Ecco il 20 e a quel prezzo l'avrei preso di volata (se in buone condizioni)

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Tue Apr 19, 2016 11:58 am

    mau57 wrote:Grazie della segnalazione Carlo, ma credo che ormai sará tra Micro, Platine e, perché no, l'originario SME10 .... Tu in proposito credo sia per il Micro, Gian anche ha fatto la sua classifica, Eugenio é per la Platine, vediamo o se Pietro, avuti i dati di impianto e ambiente, ci dice "dipende da quel che cerchi" ....

    Io continuo a sostenere che dovresti ascoltarli personalmente.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21522
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Tue Apr 19, 2016 12:08 pm

    e come fai Luca?

    Il Verdier è in una scatola
    Il Micro in un negozio a Bologna
    Lo Sme altrove

    Se va bene, ne ascolti uno in un impianto sconosciuto, stanza sconosciuta e cosa riesci a capire? Al massimo se ha rientro acustico. Se ti piace a livello tattile, come costruzione etc.
    Sicuramente sul suono, se non lo porti nel tuo sistema con le tue cose e ascolti x qualche tempo, non sei minimamente in grado di esprimere alcuna opinione.

    Se poi l'impianto non ti piace x qualche lacuna, finisci x dare la colpa al gira che magari non c'entra x nulla o viceversa

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Tue Apr 19, 2016 12:34 pm

    Quello che dici e' verissimo, ma anche acquistare un giradischi senza sapere dove vai a cadere... Sarebbe diverso se fosse un cdp, ma questi 3 secondo me suonano in modo diverso.

    Visto che si tratta comunque di gira noti e quindi che non si dovrebbe trattare di apparecchi scadenti, io gli consiglio di scegliere in base all'estetica secondo il suo gusto personale (almeno in quel caso) e in base alla potenziale rivendibilita'.

    Se il Verdier non viene fatto ascoltare lo casserei subito. Se il Seiki piace esteticamente io andrei a Bologna a sentirlo, magari dopo aver fatto un accordo col venditore che in caso di acquisto mi scali un centinaio di € come contributo spese. E cosi' via.

    Per lo SME V vedo meno problemi perche' se e' preso a buon prezzo e' un acquisto commercialmente sempre ben fatto.



    Last edited by Luca58 on Tue Apr 19, 2016 12:42 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Tue Apr 19, 2016 12:40 pm

     Gian, stra ....

    Si ha bel dire ogni volta: ascolta, preferibilmente ascolta nel tuo ambiente ... seeeeee ..... ci son passato con l'amplificazione: chi caspita ti porta a casa, anzi, chi caspita ti "sbolla", se non c'è un demo in giro, un ampli da qualche migliaio di euro o magari due, un pre e finale, te li porta a casa e poi magari gli dici "grazie, non mi piace .." ...

    Per la scelta dell'ampli ho avuto la fortuna di un ottimo rivenditore di Frascati che ha rintracciato un finale Pass in giro per l'Italia e me lo ha portato a casa con un pre, non mi è piaciuto, ho comprato altro e si è rovinato un rapporto, con mio grandissimo dispiacere. Poi sono andato a Viterbo, poi a Milano recandomi dietro i miei diffusori (!!), poi a Catania per ascoltare li la configurazione completa, ma non nel mio ambiente ... Alla fine ho scelto, ma senza aver mai ascoltato gli apparecchi nel mio ambiente ... è andata bene ...

    Stavo proprio pensando di inventarmi un mestiere: il dimostratore hifi! Prendo accordi con gli importatori, a richiesta mi prestano un apparecchio e vado casa per casa a dimostralo .. magari è più redditizio e più divertente che fare l'avvocato .... affraid

    Comunque, ragazzi (mmmm.... signori?), vediamo di riassumere:

    - lo SME V è preso, punto.
    - il Micro non ho la minima possibilità di ascoltarlo nel mio ambiente, non ho ricevuto consigli "prendilo che è meglio degli altri", è un progetto di 30-40 anni fa, in molti mi dicono che può avere problemi di posizionamento e ambiente, direi di escluderlo
    - la Platine mi intriga, mi piace la sua storia, il suo lato estetico e romantico, la possibilità dei due bracci uno magari in futuro da 12, piace a mia moglie, ma .... non si riesce ad ascoltare, nemmeno fuori dal mio ambiente! cacchio!!
    - lo SME 10: tutti ne parlate bene, il venditore (è usato ma è un rivenditore) mi dice che è strameglio del Verdier: "la Platine ha la base in legno, il legno è risonante; si dirà che il piatto è sospeso rispetto alla base, va bene, ma il braccio no, il braccio è su una basetta metallo e su legno a sua volta, tutte le risonanze vanno al braccio; lo SME 10 è tutt'altro, privo di vibrazioni"; ancora a favore dello SME10 la splendida recensione su Stereophile, ma ..... non posso ascoltarlo, è lontano, molto lontano ....

    Confesso che oggi, "a pelle", prenderei la Platine, ma sarei consapevole (sono un idiota ..) che probabilmente lo SME10 sarebbe sonicamente meglio ... Ma sta cosa della base legno e delle vibrazioni riversate sul braccio, sta in piedi? quanto è nociva?

    grazie a tutti dei consigli, so che vi sto annoiando ..

    Maurizio


    Last edited by mau57 on Tue Apr 19, 2016 12:45 pm; edited 1 time in total

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Tue Apr 19, 2016 12:43 pm

    @Luca

    vado a Bologna ad ascoltare il Micro con cosa, quali ampli, quale prephono, quali diffusori ... non mi risolve nulla
    il Verdier è privo di braccio, per questo non posso ascoltarlo, così mi dice il venditore
    lo SME10 è più su di Milano e comunque con altro pre, altro ampli, altre casse ...

    ecco, come dici, alla fine sceglierò "di pancia", o magari seguendo i vostri consigli

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Tue Apr 19, 2016 12:49 pm

    Figurati che io ho posseduto due gira e tutti e due in legno .

    Al mio orecchio i gira moderni e pesanti di qualita' (l'ultimo che ho ascoltato era uno stupendo TNT IV con volano e SDS) suonano in modo estremamente preciso, con una ottima scena e un fuoco micidiale, ma la resa e' asettica e senz'anima. Tutti cosi' (Vyger, TNT, Seiki...).

    Ecco perche' ho dato il mio suggerimento, ma ovviamente e' una visione estremamente personale e sicuramente anche estrema, come quella che ho sui bracci imperniati.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Tue Apr 19, 2016 12:53 pm

    Luca58 wrote:
    Visto che si tratta comunque di gira noti e quindi che non si dovrebbe trattare di apparecchi scadenti, io gli consiglio di scegliere in base all'estetica secondo il suo gusto personale (almeno in quel caso) e in base alla potenziale rivendibilita'.

    Ti ringrazio per gli interventi e per i consigli, prendo infatti questa tua affermazione come mia, alla fine dovrò scegliere per estetica (1-0 per la Platine) e rivendibilità (1-2 per lo SME10, direi) ... e siam di nuovo pari! affraid

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Tue Apr 19, 2016 1:09 pm

    Io ho acquistato il primo gira (VPI HW-19 con Sumiko Premier FT e Sumiko Blue Point Special) senza averlo ascoltato; mi sono fidato ciecamente del venditore perche' mi aveva gia' messo insieme un impiantino che rappresentava esattamente il mio carattere e infatti ha indovinato anche la sorgente analogica. Secondo me potresti fare anche altre valutazioni, visto che hai scelto diffusori estremamente classici; ad esempio potresti guardare come sono composti gli impianti di chi consiglia questo o quel gira, in modo da vedere se sei sulla stessa sintonia. Io almeno spesso faccio cosi'.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 3:36 pm