Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Nimalone65 on Wed Apr 13, 2016 3:05 am

    pepe57 wrote:

    Ma non c'è segreto alcuno.
    Di Platine ne ho avuti due e così ai tempi cercai il materiale che ne riportava le misure di base perché mi pareva caricare un po' troppo il medio basso (con le mie casse ovviamente) pur provandoci diverse testine e bracci.
    Stereo Sound (anche se osanna da sempre EMT e Pioneer ha sempre fatto misure estremamente affidabili già dal 1976) come sempre faceva i test dei vari gira e trovai quelle del Platine.
    Non devi pensare che se ci sono picchi di risonanza a 6K o (ancor peggio) a 3.5 KHertz) sentirai dei sibili. Se usi una testina adeguata la cosa la stemperi e semplicemente otterrai un suono finale che il tuo inter sistema contribuirà ad offrirti.
    Per me, in quei momenti, fine anni 70, si cercava di offrire dei piatti di alta massa isolandoli sia tramite molle che sospensioni gommose/elastiche di varo tipo. Questo causava di fatto alcuni problemi a livello di risonanza, semplicemente non era un parametro che veniva considerato. Solo verso fine 1980 la cosa emerse (proprio un famosissimo numero di Stereo Sound fu il primo a mettere a confronto una decina di giradischi usando anche questo parametro).
    Oggi non mi pare di ricordare un progetto attuale ove a massa elevata venga abbinata una sospensione che non sia rigida (ma se mi sbaglio correggimi).
    I piatti, se non quelli economici sono formati da un insieme di materiali diversi per portare le FR a livello di 1 o 2 Hertz.
    Questo proprio per evitare in primis che l' oscillazione "lenta" attorno ai 3 - 5 Hertz (tipica di quei piatti ad alta massa e sospesi) diventi un problema.
    Sul motore, considera che proprio il distributore inglese di Verdier offre un kit di modifica e più di una esiste per cercare di risolvere la FR (se vai a cercare fra i proprietari di Verdier è un po' di anni che si scambiano opinioni nel merito).
    Io non denigro per nulla i Verdier, li ho avuti e come per altri oggetti ho preferito altro. Questione di gusto? Sicuramente.
    Ma questo non toglie che una macchina progettata 40 anni fa, pur innovativa per i tempi presti il fianco a cose che nel tempo sono state evidenziate. Come ogni medaglia, ogni oggetto ha un suo rovescio ed oggi ci sono giradischi alle misure molto più performanti che però, inseriti in certi sistemi danno un suono che appare "smorto" se confrontato, ceteris paribus, ad alcuni "vecchi" pieni di difetti alle misure.
    Cosa che ovviamente si può ribaltare quando inseriti in altri sistemi.
    Le gomme del 1980 confrontate con quelle odierne non tengono il passo se usate su auto moderne e gomme moderne su auto d' epoca sono un controsenso (ed obbrobrio a mio avviso).
    Io reputo i bracci da 12" superati dalle necessità di oggi, comunque  ne ho sempre uno che uso con soddisfazione in quanto facente parte di un certo contesto, questo non toglie che il suo momento inerziale sarà sempre più elevato di un braccio da 9" per cui oggettivamente non sarà in grado di fare certe cose altrettanto bene (ed altre le farà meglio, però so quali e so che non mi interessano). Ma in quel contesto, ha dei pregi che me lo fanno tenere, se fosse stato inserito in un altro sistema molto probabilmente lo avrei sostituito.
    Per quanto riguarda il mio suggerimento a favore dello SMEV + base SME ho spiegato le ragioni e ho anche precisato che per me c'è (sempre a mio gusto) di meglio, ma proprio per non sviare da quello che è l' elenco indicato dei papabili mi sono guardato bene da aggiungere quali.
    Anche perché, come mi pare di aver precisato, poi non si può mai sapere che risultato uno ricerca, quale è il suo gusto, il suo sistema (ambiente incluso). In tal senso, diversamente da altri, ben difficilmente mi vedrai scrivere in chat:" questo è il migliore" (probabilmente direi ad un amico che conosco bene, per me, ti piacerà di più, o in privato direi che per me è certamente un passo avanti, ma sempre precisando: a mio gusto).
    Francamente a me, qualunque scelta venga fatta da chi ha posto la domanda, non è che porti disturbo di sorta.
    Però mi sembra anche assurdo sostenere un prodotto sulla base del fatto che piace usato nel proprio sistema senza accettare osservazioni così neutre ed influenti che riguardano, per l' appunto, solo l' aspetto tecnico.
    Non ho mai pensato, come fa Gefrusti, che in base ai dati tecnici si saprà come suona. Dico sempre che per me le misure sono condizione necessaria, ma non sufficiente, al risultato ricercato.
    Va quindi sempre ricordato, a mio parere, che ogni situazione fa a sé, non si può mai sapere con certezza se un consiglio è giusto per una altra persona e situazione.
    In tal senso se una persona mi chiede un parere fra tre oggetti, di sicuro non ne aggiungerei un quarto (pur avendo magari delle mie convinzioni in merito) di mia volontà.
    Se un giorno vorrai, ti esprimerò in PVT il mio pensiero relativamente a diversi oggetti e vedrai che, pur magari non amandoli (o amandoli), non ne denigrerò/idolatrerò neppure uno nell' ambito di un risultato.
    sunny  sunny  sunny

    PS: della Magnum non ho scritto perché non l' ho avuta.
    PS2:  parlare di picchi di risonanza nei giradischi/bracci e testine (pensa in realtà ci dovremmo includere anche l' impedenza dell' ingresso phono) è uno dei fattori che più ci indirizza verso il comportamento del sistema analogico.
    PS3: senza voler sminuire il personaggio JC Verdier, che si è dimostrato ampiamente capace ed appassionato negli anni e gran lavoratore, quindi degno di stima, ricorda che lui era un semplice diplomato in elettronica, non un ingegnere in fisica/meccanica. Questo semplicemente per ricordare che certe delucidazioni te le potrebbe meglio dare un amico laureato in fisica meccanica (di cui penso tu ti possa fidare) come faccio io che quando ho dei dubbi, chiedo ad un amico che è docente di queste materie (ed anche di elettronica ma di quella non chiedo nulla che tanto non ci capisco niente).


    Permettimi , ma mi sembri questa volta assai poco convincente .

    Insomma le tue Certezze su picchi di risonanze a 80- 150-3000 e 6000 Hz , che se fossero realmente tali sarebbero degne più che di un giradischi di fonovaglia , sarebbero basate su percezioni di sibili e su misure di stereo sound , fatte chissà come è con chissà cosa , magari fatte a confronto con altri giradischi in cui doveva risultare più performante un altro gira.

    Sappiamo entrambi che non esiste il componente perfetto , ed evidenziare le pochissime recensioni negative fatte di un prodotto che ha fatto storia , e continua d'essere un riferimento , mah mi sembra a dir poco poco rispettoso .

    Potrei riempire pagine e pagine di recensioni eclatanti sulla Platine !

    Avresti potuto dire piuttosto che essere un progetto vecchio degli anni 70 , che là platine e' stata pressoché copiata di sana pianta nei gira Da Vinci , solo pochissimi anni fa !

    Anch'io e' La seconda Platine che possiedo , e di e rinforzi particolari in gamma bassa- medio bassa non ne ho percepiti né di sibili , e per certo le Avantgarde che non sono sicuramente diffusori scuri e poco esuberanti in gamma medio-alta , anzi, l'avrebbero X certo evidenziati.

    Forse avresti fatto meglio più che a provare bracci e teste diverse a rivalutare diffusori, cavi supporti ecc dell'impianto .
    Non basta alle volte fermarsi all'acquisto di ottimi prodotti . Io ad esempio ho smaltito tutti i cavi Audio Note e Kondo perché li trovavo eccessivi in alcuni parametri , tranne forse il vecchi VX di interconnessione , eppure se si desse retta al web o al distributore chi possiede amplificazione di quei marchi sembrerebbe obbligato ad utilizzarli .

    Trovo anche più eccessiva un testa AN Io Ref rispetto una Benz lo ,pur piacendomi di più .

    Il motore poi diventa deficitario perché il distributore inglese vuol far soldi vendendo vari upgrade , dichiarati tali da lui ?

    Io dico sempre che l'errore più grande del nostro impianto lo introduciamo noi audiofili , spesso incapaci a far rendere a dovere i giocattoli a nostra disposizione .
    Comunque per quanto reputiamo insostituibili ed eccellenti i nostri componenti dell'impianto , anch'essi sono intrinsecamente portatori di errori/difetti .
    Per questo dobbiamo lavorarci sopra , cercare di incastrare alla perfezione tutt'e le tessere del puzzle .
    Sono convinto che nel tuo puzzle là platine non fosse una tessera che si incastrasse alla perfezione , così come può accadere per molti altri impianti , non per questo la cosa ci autorizza a denigrare cercando conforto in una recensione negativa di uno dei pochi ! O come si dice in gergo a stroncare un prodotto di tale rilevanza.

    Questo è uno dei motivi per cui suggerisco sempre di imparare a "copiare" da chi certe esperienze le ha fatte prima di noi.

    Io ad esempio , per quello che è stata la mia esperienza con giradischi Micro Seiki , dovrei parlarne in modo assolutamente negativo , ma me ne guardò bene , perché era palese solo che aumentassero i difetti del mio Impianto ma non c'era nulla di oggettivamente imputabile al singolo oggetto .

    Certo difendo le mio scelte , ma non sono un tifoso di un marchio , e non mi serve sottolineare che Verdier o altri siano o meno laureati , ingegneri o semplici geni , ho un nipote ingegnere ed un altro che studia al conservatorio ma non vorrei però che sia necessario avere un curriculum vitae di riguardo , per poter ottenere credibilità e dare rispetto.

    Mi spiace caro Pietro , ma a mio modo di vedere , questa tua ultima risposta , mi stupisce ancor più di quanto mi abbia sorpreso la tua prima uscita ,,,, né chiacchiereremo con calma .

    P.S.
    Anche gli Sme sono progetti dotatissimi !

    P.S.2

    Consigliare marchi , modelli può servire pure per farsi capire e conoscere , per aiutare chi è meno preparato ed anche per aumentare un pochino il proprio alter ego ,,,,insomma per godere in altro modo della nostra passione !

    Ciao! sunny sunny sunny




    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Acutus on Wed Apr 13, 2016 8:13 am

    Mi inserisco nella diatriba solo per riportare come raramente si possano leggere interventi basati su una così ampia esperienza e conoscenza come quelli del moderatore pepe57. Non ricordo, nemmeno dalle riviste, un tale esperto di analogico.
    Complimenti dunque e continui così...

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Wed Apr 13, 2016 10:28 am

    Beh, aggiungo altra "carne al fuoco" per la scelta del nostro amico dopo un ascolto fatto ieri con uno SME V (versione Gold, in magnesio), che e' uno dei bracci di cui state parlando; in effetti ogni tanto mi torna la voglia dell'analogico e per questo sto seguendo con interesse sia la discussione sia le vostre competenti valutazioni.

    In passato, con un Premier FT, avevo gia' avuto la sensazione che la resa audio con i bracci imperniati degradasse sensibilmente con lo scorrere del disco e per questo ero passato all'ET2.5. Ieri questo aspetto non l'ho sentito granche' anche perche' non ho ascoltato un disco conosciuto dall'inizio alla fine. Quello che ho invece rilevato di nuovo - e questa volta con un braccio top - e' che la resa con i bracci imperniati mi sembra in qualche modo "costretta" e non completamente rilassata, come se il suono uscisse un po' "forzato". Per fare due paragoni per chi li ha provati, passando dall'imperniato al tangenziale ho provato la stessa sensazione come quando si passa dal trotto al galoppo a cavallo o dal dislocamento alla planata in barca a vela: si riducono gli attriti (virtuali nel caso del cavallo) e sembra di prendere il volo. Per essere una sensazione personale mi sembra molto reale.

    Volevo anche chiedervi quali siano le caratteristiche sonore del Verdier, di cui ho sempre sentito parlare bene ma che purtroppo non ho mai ascoltato.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 10:49 am

    Aggiungo io 2 ulteriori suggerimenti x Maurizio, che ho appena visto

    1) Come detto in privato a quel livello di prezzo esiste pure l'opzione EMT 950 e EMT 930. Completi di braccio e spesso pure di phono interno
    I prezzi possono variare (e non di poco) con la presenza di mobiletti vari, pre fono a valvole o SS, piatto in vetro, base sismica x il 930 etc
    Non a tutti piacciono ma sicuramente da tenere presenti

    2) leggendo, ho trovato un negozio che ha 2 oggetti molto interessanti e che rientrano nel budget. Uno poi è molto più basso

    questo --  Goldmund Studio con lo stupendo braccio tangenziale (lo stesso della versione top)

    Non l'ho mai posseduto ma ascoltato spesso (così come i fratelli minore e maggiore).



    Il negozio chiede 2900, completamente revisionato. Il Gira ha pure il motore più recente JVC considerato più affidabile del 1a serie papst

    E qua Pietro dovrebbe giocare in casa e dirci la sua

    *****

    Lo stesso negozio ha pure questo oggettino che a me piace moltissimo. Può montare 4 bracci di tutte le misure. Si devono solo cambiare le basette (che non costano poco se originali e se in Gunmetal cioè le migliori)



    La richiesta è di 3300 ed è ovviamente superiore a quella di un 1500 liscio. Questo è l' RX 1500
    Ci va aggiunta la basetta ed il braccio
    Il negozio vende anche queste cose e ha ben 2 Micro 505 che sono la morte sua (ca 800/900 euro) . Poi ci si può mettere la basetta lunga ed un braccio da 12 (Sme o qualsiasi altro)

    Scusa Maurizio se ti incasino la vita ma visto che stiamo giocando, continuiamo a giocare.

    Questi sono 2 pezzi di storia vinilica

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 10:56 am

    Forse x il Goldmund è meglio questa foto

    Goldmund Studio + braccio


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Wed Apr 13, 2016 11:18 am

    Ho ascoltato spesso il Goldmund Studio da un amico con un braccio tangenziale, mi sembra, piu' economico e andava molto bene.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Nimalone65 on Wed Apr 13, 2016 12:00 pm

    Luca58 wrote:Beh, aggiungo altra "carne al fuoco" per la scelta del nostro amico dopo un ascolto fatto ieri con uno SME V (versione Gold, in magnesio), che e' uno dei bracci di cui state parlando; in effetti ogni tanto mi torna la voglia dell'analogico e per questo sto seguendo con interesse sia la discussione sia le vostre competenti valutazioni.

    In passato, con un Premier FT, avevo gia' avuto la sensazione che la resa audio con i bracci imperniati degradasse sensibilmente con lo scorrere del disco e per questo ero passato all'ET2.5. Ieri questo aspetto non l'ho sentito granche' anche perche' non ho ascoltato un disco conosciuto dall'inizio alla fine. Quello che ho invece rilevato di nuovo - e questa volta con un braccio top - e' che la resa con i bracci imperniati mi sembra in qualche modo "costretta" e non completamente rilassata, come se il suono uscisse un po' "forzato". Per fare due paragoni per chi li ha provati, passando dall'imperniato al tangenziale ho provato la stessa sensazione come quando si passa dal trotto al galoppo a cavallo o dal dislocamento alla planata in barca a vela: si riducono gli attriti (virtuali nel caso del cavallo) e sembra di prendere il volo. Per essere una sensazione personale mi sembra molto reale.

    Volevo anche chiedervi quali siano le caratteristiche sonore del Verdier, di cui ho sempre sentito parlare bene ma che purtroppo non ho mai ascoltato.

    Mah , non saprei ,,,,se però dovessi raccontare in modo percettivo le mie sensazioni riguardo l'incidenza del braccio sul suono , direi che senza dubbio là sensazioni di "braccio perfetto" o quasi l'ho avuta solo ascoltando l giradischi di Moss Eldorado . Per me a tutt'oggi un riferimento insuperato.(tutto il setup).

    Riguardo là Platine ,,,evito di parlare di fonovaglia , ma se vuoi puoi venirlo ad ascoltare . sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Wed Apr 13, 2016 1:13 pm

    Grazie, se capita...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Wed Apr 13, 2016 3:12 pm

    pluto wrote:
    Lo stesso negozio ha pure questo oggettino che a me piace moltissimo. Può montare 4 bracci di tutte le misure. Si devono solo cambiare le basette (che non costano poco se originali e se in Gunmetal cioè le migliori)



    mmm......

    parlami di questo Micro Seiki, Gian ..... come ad un bimbo di due anni ....

    PS per il prephono credo di essere a posto, Whest 40RDT

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 3:47 pm

    Intendevo che gli EMT hanno spesso la scheda phono inclusa e a seconda dei casi questa aumenta il valore

    Andando su un EMT il phono interno (ma dipende quale sarebbe assolutamente da considerare, anche xché la 1a opzione x un EMT con braccio EMT sarebbe una testina EMT e quindi......

    *****

    Micro Seiki.

    E' stato uno dei più grossi costruttori di gira e bracci giapponesi, marcati da loro o da altri. I Luxman sono tutti loro x esempio

    Hanno prodotto
    sia i gira a trazione diretta (DQX 500, 1000, DQX 1500...
    sia quelli a filo e sia con telaio in lega sia con telaio in legno

    Questo appartiene a questa categoria (lega). Con motore rigorosamente separato. Il gruppo motore si può sovrapporre sui 2 piedi o può restare a distanza usando la trazione a filo. E sui piedi puoi montare le varie basette specifiche x i vari tipi di braccio 9/10/12".
    E' rigido e l'assorbimento urti è lasciato ai piedoni.

    Inoltre potresti mettere un mat o lasciarlo così. In alternativa quello in pelle suede oppure uno in lega. Quello originale è in rame e costa ca 400$
    Puoi montarci 4 bracci (volendo), anche se 2 bastano e avanzano

    Il Micro 505 è uno dei migliori bracci giapponesi con molte regolazioni

    Esiste pure una versione del gira con il Vacuum e piatto diverso e pompa aspirante (che io non amo, normalmente fanno rumore e bisogna mettere il tutto in uno sgabuzzino)

    Alcuni addirittura usano 2 giradischi con 1 solo gruppo motore. Un gira funge da volano e fa ruotare il secondo (quello con i bracci e destinato al vinile). Quindi 2 cinghie o 2 fili

    La prima volta che lo ascoltai fu in uno splendido negozio di Parigi, braccio Sme lungo, Denon 103, trafo, Amplificazione 3 telai AR e casse elettrostatiche americane Soundlab (quelle enormi)
    Gran bel suono. Nell'altra sala avevano un Verdier, quello grande grande (che farebbe impazzire Nimalone) con le grandi Altec. Valvole Verdier mi pare ma la memoria potrebbe ingannarmi

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 3:58 pm

    Versione Vacuum con piatto in lega molto pesante e braccio Ortofon. Pronto x una SPU



    Versione normale a 3 bracci e dimostrazione della grande versatilità. Uno è il tangenziale ET, l'altro è lo ZETA Arm e l'altro è lo SME V
    L'ET monta una Dynavctor di quelle costose mentre lo Sme sembrerebbe avere una vecchia Kiseki


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Wed Apr 13, 2016 3:59 pm

    Scusate l'OT ma forse non troppo visto che si parla anche di scelta del braccio. Se la domanda e' troppo ingenua perdonate... Embarassed

    Si sceglie il braccio in base a molte considerazioni ma anche la scelta della testina non e' cosa da poco per la resa finale del giradischi a parita' di base. Il problema e' che non tutte le testine vanno con tutti i bracci per via dei pesi e della cedevolezza, la cui combinazione puo' generare frequenze di risonanza fastidiose. Come vi comportate in questi casi? Si deve privilegiare la testina per le sue caratteristiche o al contrario e' piu' importante il braccio e la testina va scelta in base a quello che e' diponibile come caratteristiche compatibili con questo?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 4:09 pm

    Io direi entrambe le cose.

    Qua si sta valutando l'acquisto di un'accoppiata braccio/gira innanzitutto e Maurizio ha 2 testine agli antipodi: una Benz moderna che va benissimo con gli Sme attuali ad esempio e una Denon 103 che andrebbe bene con i bracci un po' più pesanti e un po' più vecchiotti. Anche se poi molti la mettono ovunque vedi Rega & co

    E' evidente che se uno punta una testina SPU Ortofon x esempio, e ha un braccio leggero tipo Mayware non fa una grande furbata. L'abbinamento è essenziale

    E' come comprare una Lambo e metterci le gomme di un SUV. Un si fa

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Luca58 on Wed Apr 13, 2016 5:14 pm

    Beh, diciamo che e' un po' come per l'accoppiata ampli/diffusori. In quel caso la caratterizzazione del suono secondo molti e' piu' che altro dei diffusori e in genere l'ampli dovrebbe essere scelto dopo con caratteristiche tali da poterli pilotare. Pensavo che fosse qualcosa del genere anche nella coppia braccio/testina e mi chiedevo quale dei due influenzi di piu' la resa finale in modo da essere scelto per primo. Avendo provato solo un paio di testine su un paio di bracci non e' che abbia una grande esperienza.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Wed Apr 13, 2016 5:35 pm

    Aiuto .....

    Allora Gian .... mannaggia a te ...

    EMT: direi anche no, loro braccio, loro testina, loro pre .... tutto troppo "loro"
    Partiamo da quel che c'è: prephnono Whest 40RDT e Benz Micro Glider SL (Rega P7 col suo braccio)
    In futuro prevediamo magari come testina una buona Benz (Ruby o simile) o una Lyra Kleos

    Bene, su questi presupposti:

    - il braccio (seguo la secondo me giusta logica di Pietro: testina, braccio, piatto): ho sempre st'occasione di questo SME V: va bene? meglio altro su quel costo?
    - il piatto: posso prendere bene e magari rivendere poi per upgradare sullo stesso marchio, uno SME10 (e qui il V sta bene), oppure un Firebird, come sappiamo una Platine Verdier, sto Micro Seiki che "a pelle" non mi dispiace per nulla
    - le accoppiate: con SME V, al momento, van bene tutti quelli sopra? quale meglio? ma quale meglio come piatto? sempre in riferimento al P7 tentando un miglioramento della resa sonora (pulizia, scena, dettaglio, resa dei particolari)

    Insomma:
    - archiviamo lo SME15, avevo capito male io ...., quindi:
    - sto SME V, può essere un braccio "definitivo" (per me, ormai avrai capito il mio range di budget) o meglio altro?
    - SME10+SME V; Firebird+....; Platine+........; Micro Seiki+ ...........: quale coppia secondo te è migliore? Non me di "dipende da quel che cerchi" che vengo a cercare te per

    Maurizio

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 5:41 pm

    No quello te lo dirà Pietro... affraid affraid

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Wed Apr 13, 2016 5:47 pm

    www

    sentiti libero, esprimiti .... www

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12003
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  carloc on Wed Apr 13, 2016 5:51 pm

    Ciao Maurizio,
    il Micro rx 1500 che ti ha proposto Gian è valido. Il suo braccio è altrettanto valido e potrebbe andar bene con la Benz.
    Tra gira, braccio e basetta sei poco sopra i 4000.....poi un po' di sana trattativa ci sta tutta.
    Questa sarebbe una combinazione da affiancare al Rega che hai....poi un domani si vedrà sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Wed Apr 13, 2016 5:56 pm

    Finalmente qualcuno che si prende le proprie responsabilità!

    Grazie del parere Carlo!

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  pluto on Wed Apr 13, 2016 5:58 pm

    Io dico solo la mia etc. Pietro, Enrico etc diranno la loro

    Il negozio con Micro e Goldmund è a Bologna. Ce la fai a prendere l'auto e arrivare fino a li?
    Se si la mia scaletta sarebbe

    1) Micro con braccio Micro. Poi seconda basetta x SME V o Sme 312 o SAEC lungo
    Ma dipende dalle testine etc

    2) Goldmund.  Ma va verificata la fine del restauro e la perfetta funzionalità del tutto previo accordo con negozio

    3) Alla pari Firebird con Sme o altro braccio

    4) Sme 10 + Sme V

    5)  Verdier. Che risalirebbe nella mia classifica (personalissima ovviamente) se tu cambiassi un po' il tiro sul braccio e testina. Il fatto che il venditore sia molto affidabile, un amico di Enrico e quindi di roma se capisco bene, aumenta l'appeal.

    Suggerimento: ma xché non andare a dare comunque un'occhiata a questo gira e vedere che braccio etc e le condizioni? Può darsi che tu te ne innamori in barba a quello che pensiamo io, Pietro etc etc

    Forse Enrico può metterti in contatto.  Un breve incontro potrebbe essere risolutore. La comodità della vicinanza è sempre importante.  Non penso che il venditore se ne abbia a male in caso la cosa non maturi.
    Intanto lo vedi e lo provi con lui. Vedi se ti piace etc

    In fondo sono bei soldoni. Se fossi il venditore, una visita non mi disturberebbe affatto

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Wed Apr 13, 2016 7:56 pm

    Micro con braccio micro + seconda basetta per SME V o SME 312 mi piace ..... Dipende dalle testine, dimmi allora delle testine ...
    Intanto: la Glider SL col braccio Micro va? E con SME V e SME 312 nella fascia di prezzo Ruby/Lyra Kleos che testine?

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Nimalone65 on Wed Apr 13, 2016 9:14 pm

    pluto wrote:Io direi entrambe le cose.

    Qua si sta valutando l'acquisto di un'accoppiata braccio/gira innanzitutto e Maurizio ha 2 testine agli antipodi: una Benz moderna che va benissimo con gli Sme attuali ad esempio e una Denon 103 che andrebbe bene con i bracci un po' più pesanti e un po' più vecchiotti. Anche se poi molti la mettono ovunque vedi Rega & co

    E' evidente che se uno punta una testina SPU Ortofon x esempio, e ha un braccio leggero tipo Mayware non fa una grande furbata. L'abbinamento è essenziale

    E' come comprare una Lambo e metterci le gomme di un SUV. Un si fa

    Ci sono anche bracci che permettono di utilizzare alla grande sia le teste benz che le 103 o peggio le SPU .

    Io in un'idea di secondo braccio , punterei ad un setup per l'utilizzo di testine mono .

    Mi sembrerebbe l'upgrade più interessante !


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Nimalone65 on Wed Apr 13, 2016 9:30 pm

    carloc wrote:Ciao Maurizio,
    il Micro rx 1500 che ti ha proposto Gian è valido. Il suo braccio è altrettanto valido e potrebbe andar bene con la Benz.
    Tra gira, braccio e basetta sei poco sopra i 4000.....poi un po' di sana trattativa ci sta tutta.
    Questa sarebbe una combinazione da affiancare al Rega che hai....poi un domani si vedrà sunny

    Io ho avuto un micro Ma505 L silver , cioè da 12' e cablato in argento ,,,,era decisamente un buon braccio che rendeva assai bene sia con la Denon 103 , che con la Transfiguration Temper che con l'Accuphase AC2 che utilizzavo allora , aveva una massa effettiva di 16 g era dinamico insomma un oggetto veramente versatile ,,,,la versione da 9' pur mantenendo le stesse caratteristiche tecniche avendo una massa efficace inferiore risulta essere meno versatile e con la Denon ad esempio non rende in egual modo .
    Però andare ad acquistare uno strumento di precisione come il braccio , con decenni di lavoro sulle spalle lo reputo un bel rischio e non sarei disposto a spenderci più di tanto.

    Ci nono eccellenti bracci da 12' con i quali si può ottenere una versatilità davvero notevole come ad esempio l'ortofon , lo Schick , lo Sme m12R , fino ad arrivare allo Jelco che rispetto al l'ortofon non è dinamico ma costa veramente poco o al Moerch DP che quanto a versatilità e' assoluta visto che può essere acquista con 4 canne di peso efficace diverso che permettono una versatilità davvero assoluta .poi se si vuol spendere , beh allora basta rivolgersi ai vari Da Vinci , Brinkmann, Ikeda Moerch dp8 ecc che il gioco è fatto !

    Alla resa dei conti reputo l'ortofon il più versatile , lo Schick il più musicale , e il Moerch dp il vero antagonista dei due precedenti


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Nimalone65 on Wed Apr 13, 2016 9:45 pm

    pluto wrote:Io dico solo la mia etc. Pietro, Enrico etc diranno la loro

    Il negozio con Micro e Goldmund è a Bologna. Ce la fai a prendere l'auto e arrivare fino a li?
    Se si la mia scaletta sarebbe

    1) Micro con braccio Micro. Poi seconda basetta x SME V o Sme 312 o SAEC lungo
    Ma dipende dalle testine etc

    2) Goldmund.  Ma va verificata la fine del restauro e la perfetta funzionalità del tutto previo accordo con negozio

    3) Alla pari Firebird con Sme o altro braccio

    4) Sme 10 + Sme V

    5)  Verdier. Che risalirebbe nella mia classifica (personalissima ovviamente) se tu cambiassi un po' il tiro sul braccio e testina. Il fatto che il venditore sia molto affidabile, un amico di Enrico e quindi di roma se capisco bene, aumenta l'appeal.

    Suggerimento: ma xché non andare a dare comunque un'occhiata a questo gira e vedere che braccio etc e le condizioni? Può darsi che tu te ne innamori in barba a quello che pensiamo io, Pietro etc etc

    Forse Enrico può metterti in contatto.  Un breve incontro potrebbe essere risolutore. La comodità della vicinanza è sempre importante.  Non penso che il venditore se ne abbia a male in caso la cosa non maturi.
    Intanto lo vedi e lo provi con lui. Vedi se ti piace etc

    In fondo sono bei soldoni. Se fossi il venditore, una visita non mi disturberebbe affatto

    Ho già dato il numero di Francesco, il venditore della platine a Mau ,ed ho avvertito anche Francesco d'averlo fatto!

    Riguardo i gira , per me i Micro devono essere acquistati solo se hanno il piatto pesante da almeno 9 kg , edil RX 1500 dovrebbe appartenere a questi .

    Mentre sono a favore riguardo l,acquisto di giradischi datati , non lo sono altrettanto per i bracci ed eviterei il loro acquisto per spese superiori ai 4-500 euro . I cuscinetti , le lame di coltello ecc , si usurano nel tempo , ma soprattutto le tolleranze costrutti diverse a distanza di 30-40 anni nella costruzione di questi elementi , si fanno sentire .

    Personalmente se possedessi già uno SME V , me lo terrei e punterei eventualmente in un secondo tempo all'acquisto di uno Schick da 12 , che costando meno di 1500 euro ed essendo già corredato di cavo  phono è pensato per testine Denon e Ortofon SPU sarebbe l'ideale complemento per lo SME V . La cosa sarebbe valida sia per il Micro che per là Platine , che per altri gira che accettino due bracci di cui almeno uno da 12' , come ad esempio alcuni Brinkmann , Lo Scheu di cui si parlava  gli eccellenti Morsiani ( a trovali ! ) ecc .

    Se invece non possedessi lo SME V , pungere o sul l'ortofon 309d oppure che reputo notevolissimo sia dal punto di vista sonoro che per versatilità e permetterebbe da solo sia l'ascolto delle Denon che delle Benz a livello pari o superiore allo SME V oppure se puntassi veramente ad un braccio " no compromise" , beh l'ikeda 407 fatta eccezione per il Moss , non teme rivali ,,,,ma costa !
    P. S.
    In un noto negozio romano dovrebbero avere un Scheu Premier MKII che permetterebbe l'utilizzo contemporaneo di un braccio da 12 già fornito per altro ed uno da 9 ' .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  mau57 on Wed Apr 13, 2016 10:15 pm

    Che mal di testa .....
    Enrico, domani chiamo il tuo conoscente, come dice Gian, se lui è d'accordo e senza impegno, e sempre che io riesca a trovare il tempo, ci faccio un salto ...
    Effettivamente un braccio con troppo lavoro alle spalle ... non ci avevo riflettuto ...
    Però il gira Micro mi piace

    Che confusione ....

    Però, se come dice Gian stiamo giocando, giochiamo (senza contare che ci si è messa anche mia moglie, ascoltato il Whest ora sostiene che dobbiamo cambiare i diffusori anziché il gira!)

    Nel gioco facciamo delle ipotesi di "costruzione nel tempo" di un trittico analogico nell'ambito del budget di cui stiamo parlando ...

    Gian ha fatto la sua classifica, io provo ma mi occorrono i vostri pareri:

    - il Micro con SME V e Benz Glider SL, nel tempo si aggiunge un secondo braccio (da 12?) magari con testina mono e si cambia la Glider con ....? Ruby? Kleos? Axia?
    - la Platine Verdier con braccio ...... testina Glider, poi nel tempo altro braccio e altra testina
    - Firebird con SME V e Glider, poi si aggiunge altro braccio e testina ...
    - SME 10 con SME V e Glider, poi si rende il 10 appena si trova un'occasione per il 20

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi: confronto/sondaggio tra desideri

    Post  Nimalone65 on Wed Apr 13, 2016 10:19 pm

    mau57 wrote:Che mal di testa .....
    Enrico, domani chiamo il tuo conoscente, come dice Gian, se lui è d'accordo e senza impegno, e sempre che io riesca a trovare il tempo, ci faccio un salto ...
    Effettivamente un braccio con troppo lavoro alle spalle ... non ci avevo riflettuto ...
    Però il gira Micro mi piace

    Che confusione ....

    Però, se come dice Gian stiamo giocando, giochiamo (senza contare che ci si è messa anche mia moglie, ascoltato il Whest ora sostiene che dobbiamo cambiare i diffusori anziché il gira!)

    Nel gioco facciamo delle ipotesi di "costruzione nel tempo" di un trittico analogico nell'ambito del budget di cui stiamo parlando ...

    Gian ha fatto la sua classifica, io provo ma mi occorrono i vostri pareri:

    - il Micro con SME V e Benz Glider SL, nel tempo si aggiunge un secondo braccio (da 12?) magari con testina mono e si cambia la Glider con ....? Ruby? Kleos? Axia?
    - la Platine Verdier con braccio ...... testina Glider, poi nel tempo altro braccio e altra testina
    - Firebird con SME V e Glider, poi si aggiunge altro braccio e testina ...
    - SME 10 con SME V e Glider, poi si rende il 10 appena si trova un'occasione per il 20

    Se vuoi posso anche metterti in contatto con il collega a cui ho dato il mio micro da 12 e che ora ascolta sul suo secondo setup formato da giradischi Voyd , braccio micro appunto e testina Benz Ruby ,,,,mentre sul suo primo setup utilizza un gira Morsiani con braccio Morsiani da 12' e triplanar da 9' e testine AN Io 2 e IO Ref.


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:33 am