Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
pre a valvole...consigli... - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    pre a valvole...consigli...

    Share

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8709
    Data d'iscrizione : 2010-04-17

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  Edmond on Sun May 09, 2010 12:58 pm

    Mah........ Pre passivi a trasformatori?????? Ho un ricordo a dir poco terrificante della totale assenza di scena proposta dal pre passivo della Sonic Euphoria, osannato da VHF.......... SIC!!!!!!!

    INASCOLTABILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!! devil devil devil

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  ema49 on Sun May 09, 2010 1:14 pm

    Edmond wrote:Mah........ Pre passivi a trasformatori?????? Ho un ricordo a dir poco terrificante della totale assenza di scena proposta dal pre passivo della Sonic Euphoria, osannato da VHF.......... SIC!!!!!!!

    INASCOLTABILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!! devil devil devil

    Attenzione, abbinare un pre ad un finale è difficile, abbinare un pre a trasformatore ad un finale è difficilissimo. Il mio amico aveva due monofonici A.I. 1000, se non ricordo male, ed il risultato è rimasto impresso nella mia memoria santa

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12066
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  vulcan on Sun May 09, 2010 1:31 pm

    ema49 wrote:
    vulcan wrote:Non possiedo pre e finale ma solo un integrato e concordo con te che la sezione preamplificatrice sia la più importante
    E' verissimo senza si perdono armonici, dinamica, headstage un amico come ripiego temporaneo usava un cdp col volume regolabile un SP9MKII sunny sunny sunny
    Nel mio ampli il primo stadio è a trasformatori con nucleo e schermo in mu-metal e l'invertitore è una valvola da due lire, eppure non ho mai sentito tanta trasparenza e headstage.
    Io al posto del telecomando trovo irrinunciabile l'attenuatore resistivo a scatti, la mia esperienza con due apparecchi differenti (SS e tubi) è estremamente positiva
    Normalmente la zona di risoluzione massima del potenziometro è a circa metà corsa (ore 12) nel primo tratto il suono risulta meno esteso agli estremi di gamma mentre l'attenuatore si limita a aumentare il volume senza modificare la timbrica
    DACT for ever
    Da evitarsi i controlli digitali che in caso di guasto toccano l'amato portafoglio

    concordo pienamente. Per la mia esperienza buoni, ottimi o addirittura eccellenti risultati si possono ottenere con passivi a trasformatore (mi ricordo un Audio Innovation 1000 mi sembra, acquistato da un mio amico molti anni fa): tutto dipende dalla qualità del trasformatore, ovviamente. Per quanto riguarda l'attenuatore resistivo a scatti, su internet ho visto un esemplare, dal costo spropositato, in cui la posizione della manopola risultava del tutto ininfluente sulla resa sonica. C'era anche la spiegazione, ma non ho capito nulla

    C'è ben poco da capire sono degli attenuatori a scatti dove ad ogni scatto si innesta una rete di resistenze (laser, discrete) il segnale passa per un'unica resistenza di qualità elevata senza passare per lo strato di carbone o plastico dei normali potenziometri

    http://www.goldpt.com/compare.html

    Questo è un esempio ci sono i danesi DACT

    http://www.dact.com/html/attenuators.html

    Per chi attribuisse scarso valore sonico al controllo del volume si ricordi che dai pin di ingresso il primo posto dove trasita il segnale è il controllo di volume

    In merito al Sonic Euphoria che non conosco ma da come lo descrive Giorgio può andare a braccetto con il Music First


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  ema49 on Sun May 09, 2010 1:44 pm

    vulcan wrote:
    C'è ben poco da capire sono degli attenuatori a scatti dove ad ogni scatto si innesta una rete di resistenze (laser, discrete) il segnale passa per un'unica resistenza di qualità elevata senza passare per lo strato di carbone o plastico dei normali potenziometri

    http://www.goldpt.com/compare.html

    Questo è un esempio ci sono i danesi DACT

    http://www.dact.com/html/attenuators.html

    Per chi attribuisse scarso valore sonico al controllo del volume si ricordi che dai pin di ingresso il primo posto dove trasita il segnale è il controllo di volume

    In merito al Sonic Euphoria che non conosco ma da come lo descrive Giorgio può andare a braccetto con il Music First

    basta saperle spiegare le cose, poi anche un perfetto ignorante di argomenti tecnici come me riesce a capirle. Ora ho capito.. ..ma, ora ricordo, lì si parlava di resistenze in serie, in parallelo ..con differenti risultati sonici

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8281
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  Luca58 on Sun May 09, 2010 4:56 pm

    ema49 wrote:Per la mia esperienza buoni, ottimi o addirittura eccellenti risultati si possono ottenere con passivi a trasformatore (mi ricordo un Audio Innovation 1000 mi sembra, acquistato da un mio amico molti anni fa): tutto dipende dalla qualità del trasformatore, ovviamente.

    La sezione pre del 500 com'e' esattamente?

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  ema49 on Sun May 09, 2010 7:35 pm

    Luca58 wrote:
    ema49 wrote:Per la mia esperienza buoni, ottimi o addirittura eccellenti risultati si possono ottenere con passivi a trasformatore (mi ricordo un Audio Innovation 1000 mi sembra, acquistato da un mio amico molti anni fa): tutto dipende dalla qualità del trasformatore, ovviamente.

    La sezione pre del 500 com'e' esattamente?

    Lessi una entusiasta disamina tecnica di Bartolomeo Aloia sui primi numeri di F.d.S., non sono sicuro al 100%, ma ci giurerei che era attiva. Quando è stato aperto ho notato una piastra circuitale separata, ma potrebbe essere il pre fono. Dopodomani devo incontrare Attilio di Tektron per il retubing totale del VT 60, lo chiederò a lui. Comunque sia, suona bene e tanto..

    regioweb
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 313
    Data d'iscrizione : 2009-02-20
    Località : Reggio Emilia

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  regioweb on Mon May 10, 2010 12:31 pm

    ema49 wrote:

    Lessi una entusiasta disamina tecnica di Bartolomeo Aloia sui primi numeri di F.d.S.



    ...si trattava proprio del n°1... ottobre 1991...

    ciao

    Luca R.

    loziolele
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 236
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 49
    Località : ROMA

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  loziolele on Fri May 14, 2010 10:52 am

    scusate l'insistenza, ma allora riassumendo, verso quali modelli di pre valvolari mi dovrei rivolgere che si abbinino bene con il finale Krell KSA80B?

    grazieeeee... sunny

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  pepe57 on Sat May 15, 2010 7:35 pm

    loziolele wrote:
    pepe57 wrote:ma perché il telecomando se è possibile saperlo?
    sunny sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    perchè il punto di ascolto è a circa 4 metri!
    scomodo alzarsi ogni volta per regolare il volume...
    si, ok...potrei utilizzare il controllo livello del Cd o
    regolare il volume dell'iMAC con l'iPhone usato come telecomando
    ma preferisco il telecomando reale...

    poco audiofilo ma molto comodo... Embarassed


    Per me il volume lo si imposta all' inizio del disco e poi si va sul divano/poltrona a gustarsi la musica con cura attraverso una "ronfata" megagalattica!
    Penso che se cominci ad ascoltare così, poi ti dà fastidio la correzione del volume in base al "momento".
    Come mangiare il pesce con su il limone...
    sunny sunny
    Sempre per me, ovviamente:
    Il modificare il volume, è a mio avviso, un sistema per "cammuffare" la vera essenza del sistema ed i suoi difetti.
    Come il poter "saltare" i brani che "non piacciono" o "suonano male".
    Per questo hanno inventato il telecomando del volume, per rendere il cammuffamento molto facile e quindi il difetto sempre + accettabile e le
    aspettative sempre meno esigenti.
    Ciao!

    sunny sunny

    Pietro

    loziolele
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 236
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 49
    Località : ROMA

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  loziolele on Sat May 15, 2010 9:33 pm

    pepe57 wrote:
    loziolele wrote:
    pepe57 wrote:ma perché il telecomando se è possibile saperlo?
    sunny sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    perchè il punto di ascolto è a circa 4 metri!
    scomodo alzarsi ogni volta per regolare il volume...
    si, ok...potrei utilizzare il controllo livello del Cd o
    regolare il volume dell'iMAC con l'iPhone usato come telecomando
    ma preferisco il telecomando reale...

    poco audiofilo ma molto comodo... Embarassed


    Per me il volume lo si imposta all' inizio del disco e poi si va sul divano/poltrona a gustarsi la musica con cura attraverso una "ronfata" megagalattica!
    Penso che se cominci ad ascoltare così, poi ti dà fastidio la correzione del volume in base al "momento".
    Come mangiare il pesce con su il limone...
    sunny sunny
    Sempre per me, ovviamente:
    Il modificare il volume, è a mio avviso, un sistema per "cammuffare" la vera essenza del sistema ed i suoi difetti.
    Come il poter "saltare" i brani che "non piacciono" o "suonano male".
    Per questo hanno inventato il telecomando del volume, per rendere il cammuffamento molto facile e quindi il difetto sempre + accettabile e le
    aspettative sempre meno esigenti.
    Ciao!

    sunny sunny

    Pietro

    mah...non sono d'accordo!
    non mi dire che non ti è mai capitato di dover abbassare il volume improvvisamente perchè non ci credo...
    se così non fosse, vuol dire che sei uno dei fortunati (o sfortunati, dipende!!!) che non ha mai gente tra i piedi...che non deve
    mai rispondere al telefono...al citofono...a qualcuno che ti chiama da un altra stanza ecc ecc...
    mi dirai, invece, che l'assenza stessa del telecomando è un camuffamento di una mancanza, secondo me, enorme!
    te lo fa capire il fatto che tutti (almeno quelli che contano) i marchi hanno poi in listino un modello con il telecomando...ma che costa un botto...

    mah...punti di vista...


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  pepe57 on Sun May 16, 2010 11:49 am

    loziolele wrote:
    mah...non sono d'accordo!
    non mi dire che non ti è mai capitato di dover abbassare il volume improvvisamente perchè non ci credo...
    se così non fosse, vuol dire che sei uno dei fortunati (o sfortunati, dipende!!!) che non ha mai gente tra i piedi...che non deve
    mai rispondere al telefono...al citofono...a qualcuno che ti chiama da un altra stanza ecc ecc...
    mi dirai, invece, che l'assenza stessa del telecomando è un camuffamento di una mancanza, secondo me, enorme!
    te lo fa capire il fatto che tutti (almeno quelli che contano) i marchi hanno poi in listino un modello con il telecomando...ma che costa un botto...

    mah...punti di vista...


    Ma certo che a volte(raramente) ascoltando io debba rispondere al citofono (nel senso se non c'è nessuno in casa e qualcuno suona al cancello esterno), al che mi alzo e rispondo al citofono (senza abbassare il volume) stessa cosa per il telefono (e anche li mica abbasso il volume!).
    Ho spesso (praticamente casa mia è un porto di mare) amici che vengono a trovarmi e capita, ascoltando che ci si scambino delle opinioni, ma questo avviene senza abbassare il volume e di solito, senza alzare la voce.
    Se qualcuno mi chiama da un' altra stanza, mi alzo e vado a sentire che cosa vuole, ma perché dovrei abbassare il volume?
    Io ascolto di preferenza l' Lp o il bobine, mi capita di usare anche il CDP (di solito per scaldare l'impianto) però su 4 CDP che ho solo uno ha il volume regolabile da telecomando (ma io lo tengo sull' uscita fissa max), come anche fra gli ampli che possiedo ce ne è solo 1 con quel gadget (ed infatti è quello che suona peggio e che mi porterebbe a modificare in certi passaggi il volume).
    Però ascoltarsi tutta una bobina A/R senza toccare il volume, a mio parere, è il miglior sistema per individuare quelli che per te (ascoltatore) sono i difetti del sistema.
    Comunque, sempre a mio avviso, se non devi mai toccare il volume d' ascolto ( o praticamente mai salvo rarissimi casi) a che serve il telecomando?
    Se invece lo usi + volte (anche al di fuori dei casi citati) perché lo fai?



    sunny sunny sunny

    Pietro


    Last edited by pepe57 on Sun May 16, 2010 12:07 pm; edited 1 time in total

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: pre a valvole...consigli...

    Post  pepe57 on Sun May 16, 2010 11:59 am

    vulcan wrote:

    C'è ben poco da capire sono degli attenuatori a scatti dove ad ogni scatto si innesta una rete di resistenze (laser, discrete) il segnale passa per un'unica resistenza di qualità elevata senza passare per lo strato di carbone o plastico dei normali potenziometri

    http://www.goldpt.com/compare.html

    Questo è un esempio ci sono i danesi DACT

    http://www.dact.com/html/attenuators.html

    Per chi attribuisse scarso valore sonico al controllo del volume si ricordi che dai pin di ingresso il primo posto dove trasita il segnale è il controllo di volume

    In merito al Sonic Euphoria che non conosco ma da come lo descrive Giorgio può andare a braccetto con il Music First





    Questi, sono quelli montati da Bè Yamamura sul suo pre Fenice della Yamamura Churchill (però lui usa resistenze marchiate da lui Yam dopo averle matchate ed avvolte in una specie di carta nera che dice si usi in Giappone per i trasformatori....






    sunny sunny sunny

    Pietro

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 3:55 am