Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Non c'è nulla da fare...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Non c'è nulla da fare...

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Non c'è nulla da fare...

    Post  Nimalone65 on Fri Apr 08, 2016 4:33 pm


    Nel mondo analogico , non c'è nulla da fare ,,,,,bisogna COPIARE dai grandi Maestri le loro migliori configurazioni di setup analogici.

    Certo , anche in questo caso bisogna filtrare attraverso i propri gusti e le proprie necessità , ma per certo saranno garantite delle prestazioni minime davvero elevate .

    Saper Copiare ,,,,,come Arte !

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Non c'è nulla da fare...

    Post  Luca58 on Fri Apr 08, 2016 4:53 pm

    Quali, sono secondo te, i Maestri ai quali ci si dovrebbe ispirare?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non c'è nulla da fare...

    Post  Nimalone65 on Fri Apr 08, 2016 9:11 pm

    Luca58 wrote:Quali, sono secondo te, i Maestri ai quali ci si dovrebbe ispirare?

    Luca i faccio riferimento a testine , bracci , gira , la cui loro fama e' strameritata .

    Ti posso dire che ho "copiato" Verdier-Hiraga-Auditorium nel mio setup , ma che se possedessi un Garrard copierei Shindo , se avessi Symon Yorke copierei Kondo ecc ecc .

    Avrei potuto anche dire che ci sono dei classici abbinamenti testina-braccio-step up ,,,,che a mio modo di vedere garantiscono prestazioni eccelse .

    Sulla carta , alle volte possono apparire costosette , di fatto la mia personalissima esperienza mi porta a dire , che alla fine si risparmia tempo e denaro .

    Ho utilizzato negli anni la 103 con molti bracci e step up differenti , l'ho ascoltata in una miriade di setup ,,,ma mai in un modo che mi convincesse più di quanto lo riesca ad ascoltare oggi a casa mia .

    Questa cosa la dicevo anche tre giorni fa , ma da allora ad oggi , l'utilizzo del nuovo mat , anche esso "copiato" dal setup di verdier , ha realmente migliorato l'ascolto , non nelle caratteristiche essenziali ma in quelle di rifinitura si .

    Sono sincero ,,,dubito fortemente che sarei mai riuscito ad ottenere certi risultati senza l'aiuto di chi ci ha preceduto .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1241
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Non c'è nulla da fare...

    Post  alanford on Sun Apr 10, 2016 12:54 pm

    i prodotti che tu nomini all'epoca erano il top ossia il massimo della ricerca applicata alla tipologia del prodotto in un mercato dell'analogico che all'epoca non era certo di nicchia come quello attuale
    a mio avviso la tecnologia attuale e' senza dubbio superiore a quella dell'epoca al quale tu fai riferimento ma il mercato e' profondamente cambiato pertanto non vi sono investimenti massicci (che all'epoca vi erano) per poter produrre prodotti qualitativamente superiori rispetto a quelli che tu hai nominato
    insomma: la tecnologia per far meglio sicuramente esiste ma manca l'elemento fondamentale ossia il mercato e di conseguenza latitano gli investimenti
    sunny

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2010
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Non c'è nulla da fare...

    Post  Nimalone65 on Sun Apr 10, 2016 2:01 pm

    Beh c'è un po di tutto , nuovo , usato e vintage . Il mio setup , ad esempio pur essendo stato "copiato" e' tutto a listino

    Io sono convinto , e lo dico in relazione ad ascolti contemporanei , che la vera grande difficoltà sia trovare lo step up giusto per la testina giusta sul braccio giusto .

    E francamente pur avendo ascoltato pre phono mc anche di altissimo livello/costo difficilmente sono rimasto convinto dal suono ascoltato ,,,,forse solo il Boulder con la Lyra Titan , che per altro non mi piace particolarmente , mi è sembrata una scelta azzeccata degna del suono di un ottimo stadio MM + Step Up .

    Insomma X me gli stadi phono attivi per testine mc saranno pure versatili ma difficilmente riescono a battersela con Riaa MM + trafo , quando quest'ultimo è ben selezionato !


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1241
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Non c'è nulla da fare...

    Post  alanford on Sun Apr 10, 2016 2:35 pm

    Nimalone65 wrote:
    Io sono convinto , e lo dico in relazione ad ascolti contemporanei , che la vera grande difficoltà sia trovare lo step up giusto per la testina giusta sul braccio giusto .


    Insomma X me gli stadi phono attivi per testine mc saranno pure versatili ma difficilmente riescono a battersela con Riaa MM + trafo  , quando quest'ultimo è ben selezionato !

    questa e' una vecchia diatriba e per certi versi condivido la tua opinione se ti riferisci a testine old style (bassa uscite, bassa impedenza......)

    ma la difficolta' che tu individui e' dovuta al fatto che l'equazione testina, step up stadio fono MM e' a 3 incognite mentre l'equazione testina, stadio MC e' solo a 2 incognite

    un buon phono mc multiregolabile (guadagno ed impedenza) e' la soluzione piu' semplice ed affidabile per raggiungere determinate prestazioni
    non per niente alcuni costruttori di testine (benz ad esempio ma ve ne sono altri) sconsigliano lo step up

    p.s. tanto per capirci io utilizzo entrambe le soluzioni sunny

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 1:34 pm