Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Harbeth 40.2 - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Harbeth 40.2

    Share

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1598
    Data d'iscrizione : 2009-06-17

    Re: Harbeth 40.2

    Post  krell2 on Sun Apr 17, 2016 8:47 pm

    sinceramente non credo molto al discorso del mobile che risuona in certe frequenze..
    le ho viste dal vivo,e effettivamente il mobile è molto leggero...
    per come sono costruite e i componenti che montano,costano veramente tanto...
    quindi l'idea del mobile,che è accordato è una buona idea di marketing,per distinguersi dalla massa.

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Harbeth 40.2

    Post  montanari on Sun Apr 17, 2016 9:08 pm

    Non saprei
    Dicono che abbiano un medio strepitoso
    Queste rosewood sono spaziali
    Dietro ci sono dei tubi da 50cm !!
    Bella stanza!


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Nimalone65 on Sun Apr 17, 2016 11:23 pm


    Non acquisterei mai diffusori che dovrei pilotare con un ampli da 600 watt .

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Giordy60 on Sun Apr 17, 2016 11:41 pm

    Nimalone65 wrote:
    Non acquisterei mai diffusori che dovrei pilotare con un ampli da 600 watt .

    sunny

    beh ! ovvio che un 2160 è moooolto sovradimensionato per le Harbeth Laughing
    e considera che costa ( più o meno ) 5 volte il prezzo dei diffusori
    ma quella mattina erano collegate con quel finale e con quello le ho ascoltate
    credo comunque che con potenze minori si possono avere ottimi risultati.


    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Nimalone65 on Sun Apr 17, 2016 11:46 pm


    Non mi riferivo al costo , pensavo solo a quanti stadi finalali deve utilizzare un simile amplificatore ,,,,,non acquisterei neppure un pp di 8 coppie di triodi .

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Apr 20, 2016 7:51 am

    montanari wrote:Il rimbombo E' L enfatizzazione di det frequenze (40-50hz)

    Non ho capito se col caso2 riesci a tirare su la parte debole della cassa e a linearizzare
    (Quindi estremizzando linea retta)
    Anche se a volumi bassi da condominio un leggero rinforzo sulle basse crei un effetto loudness piacevole !

    Il rimbombo non è solo enfatizzazione ma anche persistenza.. In genere ha una componente stazionaria.. è per questo che gli equalizzatori analogici classici non hanno mai veramente funzionato, perché lavoravano solo nel dominio della frequenza, e non in quello del tempo..

    Personalmente non ho mai sentito rimbombo senza allungamento nel tempo della risposta alle frequenze interessate..


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Wed Apr 20, 2016 7:57 am; edited 2 times in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Apr 20, 2016 7:55 am

    krell2 wrote:sinceramente non credo molto al discorso del mobile che risuona in certe frequenze..
    le ho viste dal vivo,e effettivamente il mobile è molto leggero...
    per come sono costruite e i componenti che montano,costano veramente tanto...
    quindi l'idea del mobile,che è accordato è una buona idea di marketing,per distinguersi dalla massa.

    In relatà si tratta di una scuola di pensiero più seguita un tempo che oggi, ma non peregrina.

    Le stesse SONUS FABER dei tempi di Serblin utilizzavano lo stesso concetto, seppur non spinto ai livelli estremi delle Harbeth..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Acutus on Wed Apr 20, 2016 8:38 am

    Qualsiasi materiale risuona. Bisogna vedere quanto risuona e a quale-quali frequenze.
    Il problema di Harbeth è che vuole innovare nel rispetto della tradizione. Bella frase per riempirsi la bocca ma che in concreto nel 90 % dei casi significa peggiorare i classici. E' quello che ha fatto con le 40 che sono sempre peggiorate dalle ottime 40, alle buone m40.1, alle discrete e presenti mm40.2. Sono peggiorate nel prezzo, perché ora sono scandalosamente care.
    Ma anche sonicamente l'evoluzione è stata discutibile. Il leader Harbeth ha creato un forum sul suo stesso sito dove si spolmona per dimostrare che le nuove sono meglio ma non mi ha convinto. Hanno più acuti e il suono diventa più monitor nel senso deteriore del termine, sono più dettagliate, con tutte le difficoltà di abbinamento che si possono immaginare.
    Non voglio farla tragica, perché è indubbio che siano diffusori comunque validi, ma è la progressione subita e i concetti alla base che mi hanno deluso. Per inciso ho ascoltato le m.30 in una catena molto deludente, con esiti sonici di basso livello. E' chiaro: se l'impianto è mal assemblato non c'è diffusore che tenga. Comunque non aspettatevi dei diffusori morbidoni e forgiving, dalle m40.2
    Per quanto concerne le frequenze di incrocio preferisco quelle delle Spendor sp 100, che sono anche un po' meno costose e nel complesso mi sento di preferire. Dei veri recensori (leggi the Absolute sound di anni fa) non escludevano neppure l'utilizzo delle 40 prima serie con un sub woofer! Qui in Italia ci accontentiamo di molto meno: vedi Della Sala che si esalta sui bassi delle m.30. Va beene...

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Harbeth 40.2

    Post  montanari on Wed Apr 20, 2016 10:12 am

    Oggi avrò un incontro ravvicinato con altri modelli più abbordabili e gestibili
    Vediamo , anzi sentiamo perché questi diffusori son diventati dei miti, nel bene e nel male


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Pazzoperilpianoforte on Wed Apr 20, 2016 2:00 pm

    montanari wrote:Oggi avrò un incontro ravvicinato con altri modelli più abbordabili e gestibili
    Vediamo , anzi sentiamo perché questi diffusori son diventati dei miti, nel bene e nel male

    Mi piacerebbe sapere molto le tue impressioni dopo l'ascolto.. non ho avuto mai modo di ascoltarli nelle loro ultime evoluzioni e mi farebbe piacere farmene una idea, per quanto possibile..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Harbeth 40.2

    Post  montanari on Thu Apr 21, 2016 12:11 am

    Ok. Spero di essere oggettivo:
    La sh5l plus è una gran cassa
    Suona bene tutto e anche l'elettronica ha quel punch a 50hz che gli dà quel tocco di calore e corpo sita.
    Le telefunken davanti. L s6 come al solito non delude!
    Se devo trovare una pecca all ascolto di oggi é la mancanza di dinamica nei cambi e nei crescendo
    Forse dovuto ai 35w del nostro prodigo
    Erano tenute a circa 2m dal fondo è molto larghe . Proprio a monitor quasi a cuffia è l'immagine era piuttosto profonda e realistica, un po ballerina ma ben guaribile con un corretto posizionamento e un poco di trattamento
    Le monitor 30 mi hanno piuttosto deluso poiché si corrette e privi di picchi o rigonfiamenti fastidiosi, senza cioè un basso immanente ma pulito, giuste per quella stanza 4x4.5  suonavano mooolto lente e se avvicinate al muro a meno di 1.5m erano ancora più inscatolate con una pessima immagine
    Le shl5 molto più musicali e complete , necessitano di stanza/spazio dedicato. suonano anche tutto, magari sperando che un amplificatore più potente le rivitalizzi un po
    Monitor 30.1 bocciata
    Shl5plus cassa definitiva quando avrà ringalluzzito  la dinamica

    Musica ascoltata:
    Bon iver
    Neneh cherry -across the water  così così
    Limit to your love - James blake  in una stanza piccola ci può anche stare, con le shl5 perfetta
    Flying Lotus
    sbrkrt
    Plaster
    Qualche act
    Qualche pezzo di nuova musica elettronica ascoltata questa settimana
    Thlon . No dinamica at all
    ....
    Le abbiamo misurate ma è in realtà più come reagisce la stanza che la risposta del diffusore
    Le m30 possono avere già un ottimo risultato, a chi piace, senza bisogno di un grosso trattamento
    Le shl5 necessitano di trattamento acustico
    Ihmo

    Adoro i miei speakers (con taglio digitale sotto i 50hz)


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Harbeth 40.2

    Post  Pazzoperilpianoforte on Thu Apr 21, 2016 1:17 am

    Non ti hanno entusiasmato le 30, le sh5 da riascoltare con maggior potenza ampli, in sostanza, per capire se dinamica è limite intrinseco o di ampli..


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Harbeth 40.2

    Post  montanari on Thu Apr 21, 2016 1:34 am

    Il proprietario mi ha detto che è un po il limite della cassa. Più che il basso e l'impatto . Che alla monitor 30 manca. su alcuni generi anche la shl5 è al limite
    Questo pezzone
    http://youtu.be/m276i7UIyNw
    Manca di quell impatto e dinamica di cui parlo
    Ed è un gran pezzo. E non riuscirei più a sentirlo come so. Quindi non ce le metterei in casa mia, con il mio lovely ampli at least
    Stasera L ho rimesso sulle opera insieme a qualche altro e magari non suona così corposa e larga-la stanza?- però è molto più dinamica ed impattante
    L'immagine delle mie ora è migliore ma con un buon trattamento acustico e posizionamento di fino -con microfono- ho il feeling che le shl5plus siano superiori


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    carloc60
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2015-02-28

    Re: Harbeth 40.2

    Post  carloc60 on Thu Apr 21, 2016 6:28 am

    Posso testimoniare che un mesetto fa ho ascoltato per una mezzora circa le harbeth 40 e in vita mia non ho mai sentito suonare cosi bene. Ho ascoltato musica liquida con mcbook apple, dac Bricasti, e pre e finali mono Moon, per un valore complessivo di €. 60.000,00, sembrava di ascoltrare un concerto dal vivo, l'orchestra suonava Mahler sinfonia n. 2, veramente impressiomnante, tutto molto naturale e realistico.

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Harbeth 40.2

    Post  montanari on Thu Apr 21, 2016 11:14 pm

    Sulla classica nulla da dire
    Abbiamo provato 2quartetti D archi in dsd e perfetto


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 12:57 am