Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Trattamenti ambientali - Page 11
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Trattamenti ambientali

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2012
    Data d'iscrizione : 2010-12-11

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Nimalone65 on Sun Jun 19, 2016 11:23 am

    montanari wrote:

    Non mi sembra Di essere stato maleducato
    Forse ti sei offeso perché ti si considera poco e ho toccato il tuo egocentrismo!

    Questo è maleducato!    ma te L ho fatto altre volte e non hai mai commentato..Questo   Umiltà time  Nimalone !
    ciaooo

    Umiltà un   !

    Dovresti imparare dai tuoi errori e pure capire quando gli altri sopportano !

    Forse è proprio il reiterare di certi tuoi atteggiamenti che infastidisce .

    P.s..
    Questa è la maniera pubblica di dire le cose , con educazione ,,,,se per caso non avessi capito te lo scrivo in privato nel tuo consono linguaggio !

    Buona domenica !

    smoderato
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 41
    Data d'iscrizione : 2013-01-08

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  smoderato on Sun Jun 19, 2016 11:54 am

    Nimalone,
    hai bisogno di un po' di riposo.
    Un paio di settimane di relax non possono farti che bene.

    A presto.


    _________________
    <br>

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  aircooled on Sun Jun 19, 2016 11:55 am

    Che c'è il cambio di stagione tristurba


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Geronimo on Sun Jun 19, 2016 12:04 pm

    aircooled wrote:Che c'è il cambio di stagione tristurba

    Tristurba?

    Che roba è, 'na masturbazione tripla?


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  calibro on Sun Jun 19, 2016 1:32 pm

    Giordy60 wrote:ho inserito anche l'ecm8000

    Gli ho scritto e mi hanno confermato che l'ecm 8000 calibrato non lo vendono più. Mi consigliano l'EMM-6. Ma è collegabile/compatibile con il Behringer DEQ2496 ???? Boh...


    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  mau57 on Mon Jun 20, 2016 4:30 pm

    Nimalone65 wrote:
    Se ti va un giorno vengo con i tu666milion , un cavo di alimentazione master un RCA 101gp , ed i tu 202 e ti creo un po di problemi !!!! Laughing Laughing Laughing

    Le sottopunte sono un casino ta togliere e rimettere !
    I cavi di Potenza quanto li hai lunghi ?
    sunny

    volentieri! 2 mt i cavi di potenza

    Affittasi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 310
    Data d'iscrizione : 2013-01-02
    Località : Milano

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Affittasi on Tue Jun 21, 2016 8:36 am

    mau57 wrote:Non pensavo di scatenare un putiferio con la voce di De Andrè ....

    Bene, piccola notazione da profano: nel mio ambiente, con i miei componenti, cavi ecc ecc, posizione dei diffusori sul lato corto della stanza (quella che credevo assurda sotto il profilo dell'acustica e che rende misure sulla gamma bassa diciamo non ideali), diffusori sufficientemente lontani dal muro (il dx molto molto meno, diciamo 50 cm), nastro: la voce di De Andrè è bella, calda, profonda, graffiante, nessun - almeno apparente, anzi "sentibile" - rimbombo o risonanza

    Stesso nastro, stesso tutto ma diffusori sul lato lungo, molto più vicini al punto di ascolto, un poco più lontani tra loro ma attaccati al muro retrostante: echi, rimbombi e chi più ne ha più ne metta, ascolto interrotto.

    Forse non mi sono spiegato bene.
    Io intentevo che in un ambiente normale, senza difetti evidenti (che vengono fuori con qualunque brano che solleciti le frequenze problematiche), c'è POCHISSIMA differenza, se non nulla, tra un impianto A e uno B che riproducono un disco di Faber. Perchè la sua voce si sente sempre bene. sunny

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Luca58 on Tue Jun 21, 2016 12:33 pm

    Infatti, in condizioni acustiche ottimali un impianto vale l'altro, estetica a parte.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Affittasi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 310
    Data d'iscrizione : 2013-01-02
    Località : Milano

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Affittasi on Tue Jun 21, 2016 2:20 pm

    Luca58 wrote:Infatti, in condizioni acustiche ottimali un impianto vale l'altro, estetica a parte.
    Parliamone... mi sembra un'affermazione un pò troppo forte. Io non credo proprio che sia così.

    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1916
    Data d'iscrizione : 2012-04-27
    Località : Terre Matildiche

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Frederick on Tue Jun 21, 2016 5:26 pm

    parliamone due volte ....
    o anche tre o quattro ....

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  mau57 on Tue Jun 21, 2016 6:20 pm

    Affittasi wrote:
    Parliamone...  mi sembra un'affermazione un pò troppo forte. Io non credo proprio che sia così.

    ma non lo hai detto tu, scusa ...:

    "in un ambiente normale, senza difetti evidenti (che vengono fuori con qualunque brano che solleciti le frequenze problematiche), c'è POCHISSIMA differenza, se non nulla, tra un impianto A e uno B che riproducono un disco di Faber"

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  mau57 on Tue Jun 21, 2016 7:34 pm

    Chi mi spiega effetti, indicazioni e controindicazioni nel tappare i reflex?
    Le Mozart hanno, volendo, i loro tappi ..... Air, c'é pericolo di danneggiare i woofer?

    Affittasi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 310
    Data d'iscrizione : 2013-01-02
    Località : Milano

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Affittasi on Wed Jun 22, 2016 9:41 am

    mau57 wrote:

    ma non lo hai detto tu, scusa ...:

    "in un ambiente normale, senza difetti evidenti (che vengono fuori con qualunque brano che solleciti le frequenze problematiche), c'è POCHISSIMA differenza, se non nulla, tra un impianto A e uno B che riproducono un disco di Faber"
    Leggi tutta la frase! La differenza è poca o nulla quando riproduci DE ANDRE'. Perchè si sente sempre uguale secondo la mia esperienza.
    Per altri programmi musicali ovviamente è tutta un'altra storia sunny

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Luca58 on Wed Jun 22, 2016 12:31 pm

    Affittasi wrote:
    DE ANDRE'...si sente sempre uguale secondo la mia esperienza.

    Questo e' curioso perche' da una traccia all'altra dello stesso disco c'e' una notevole differenza di qualita' anche in Lp; in CD i suoi dischi sembrano compilations di disco music. Comunque in auto mi sembra che vadano bene.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1245
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  alanford on Wed Jun 22, 2016 3:21 pm

    mau57 wrote:Chi mi spiega effetti, indicazioni e controindicazioni nel tappare i reflex?
    Le Mozart hanno, volendo, i loro tappi ..... Air, c'é pericolo di danneggiare i woofer?
    non c'e' nessun problema  
    anche B&W prevedeva delle spugnette da utilizzare alla bisogna nei condotti reflex  
    e questo la dice lunga sul fatto che i produttori di diffusori ritengono importante l'interazione ambiente / diffusori  
    ormai tutte le case indicano i parametri fondamentali per il posizionamento dei diffusori, alcune case come martin logan dedicano all'argomento pagine del loro user manual  sunny

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  RockOnlyRare on Thu Jun 23, 2016 9:36 am

    alanford wrote:
    non c'e' nessun problema  
    anche B&W prevedeva delle spugnette da utilizzare alla bisogna nei condotti reflex  
    e questo la dice lunga sul fatto che i produttori di diffusori ritengono importante l'interazione ambiente / diffusori  
    ormai tutte le case indicano i parametri fondamentali per il posizionamento dei diffusori, alcune case come martin logan dedicano all'argomento pagine del loro user manual  sunny

    Verissimo, i diffusori con il bass reflex, specie se posteriore, sono molto più sensibili di quelli "tradizionali" per quanto concerne il posizionamento nell'ambiente, in particolare per quanto riguarda la distanza dal muro dietro i diffusori (che deve soddisfare a certe regole .
    Per cui ci sono casi in cui ridurre il foro dei reflex (non dico di arrivare a tapparli del tutto) può migliorare la situazione.

    Per le distanze ottimali ci sono formule matematiche che non conosco dato che non possiedo bass reflex ma che certamente qualcuno potrà postare alla bisogna.


    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Giordy60 on Sat Jun 25, 2016 11:36 am

    calibro wrote:

    Gli ho scritto e mi hanno confermato che l'ecm 8000 calibrato non lo vendono più. Mi consigliano l'EMM-6. Ma è collegabile/compatibile con il Behringer DEQ2496 ???? Boh...
    si è compatibile, l'EMM-6 è un ecm8000 ricorazzato

    http://www.daytonaudio.com/index.php/emm-6-electret-measurement-microphone.html



    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    Acutus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2015-10-24

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Acutus on Sat Jun 25, 2016 11:18 pm

    Luca58 wrote:

    Gia' 50 cm sono in pratica attaccati alla parete anche per un mini, a meno che non sia stato progettato per questa posizione. Sei fortunato che le voci basse non rinforzino e non si gonfino innaturalmente, anche se non capisco il perche'. Forse c'e' qualche cancellazione dell'ambiente.
    Scusate se mi intrometto. Leggo 50 cm dalla parete di fondo. Va benissimo per un mini. Mi hanno sempre urtato quei recensori che consigliano misure superiori. La gente normale mica può mettere i diffusori a 2 metri dal fondo. E poi già i mini non hanno bassi se li distanziamo troppo... Per me questa storia delle distanze è un po' una balla

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  montanari on Sat Jun 25, 2016 11:37 pm

    Cremona auditor a Diapason adamantes a 50-60cm suonano, anche bene
    A 1m pero si trasformano
    Di più purtroppo non sono mai riuscito a provare, le avrei troppo vicine
    Io le tengo a 60 precise con L apertura della porta, poi le sposto in avanti quando so che mi posso concedere una session di almeno un paio D ore
    Sono mini, quindi tirarle un po avanti è abbastanza agile


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Trattamenti ambientali

    Post  Luca58 on Sun Jun 26, 2016 1:39 am

    Acutus wrote:
    Scusate se mi intrometto. Leggo 50 cm dalla parete di fondo. Va benissimo per un mini. Mi hanno sempre urtato quei recensori che consigliano misure superiori. La gente normale mica può mettere i diffusori a 2 metri dal fondo. E poi già i mini non hanno bassi se li distanziamo troppo... Per me questa storia delle distanze è un po' una balla

    La mia esperienza e' con le LS3/5a, che sono anche a cassa chiusa. Sotto i 70 cm misurati dal pannello posteriore alla parete dietro i diffusori il medio-basso (il basso non c'e') comincia a rinforzare artificialmente sporcando la prestazione in basso; e' anche piu' difficile trovare sia un fuoco che un palcoscenico ottimali. Se poi e' questo che si cerca o se la disposizione della stanza non permette di meglio va ovviamente bene.

    Continuo comunque a ritenere che abbia poco senso parlare di come suoni un certo disco o di come vada pisizionato un certo diffusore senza sapere come suoni l'impianto di chi giudica e quali siano i suoi personali parametri di riferimento; lo stesso aggettivo per due persone diverse puo' avere significati molto diversi.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:08 pm