Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Filtro subsonico
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Filtro subsonico

    Share

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Wed May 05, 2010 4:54 pm

    Come sicuramente sapete esiste il FILTRO SUBSONICO il quale lo si trova su amplificatori di un certo livello a fianco del comutatore per le testine MM / MC
    oppure si trova sui Pre Phono.

    la mia domanda è:

    a cosa effettivamente serve questo filtro?

    Ho letto parecchie recensioni, ma ce ne fosse UNA UGUALE all'altra

    Perchè quando metto in funzione questo filtro non sento differenza e perchè la maggior parte delle recensioni che ho letto dicono di non usarlo perchè si perde qualità del suono?
    Ma quando va usato e perchè va usato?

    Ciao
    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Wed May 05, 2010 5:20 pm

    L'ignoranza regna sovrana nel mondo dell'hi-fi!!!!!!!! affraid affraid affraid Hai perfettamente ragione, si leggono cose pazzesche......

    Il filtro subsonico, che consiglio, serve a limitare la risposta in frequenza dello stadio phono in gamma bassa (filtro passa-alto) per evitare che i woofer vengano sollecitati dalle frequenze subsoniche che si possono rilevare in un LP a causa della captazione di vibrazioni esterne o a causa delle ondulazioni esagerate del vinile.

    Non se ne dovrebbe mai sentire l'effetto, in quanto subsonico (taglia in genere dai 15 Hz a scendere con pendenze di filtro elevate). Non dovrebbe deteriorare la qualità sonora, in quanto posto a monte della circuitazione RIAA, per non sovraccaricarla con l'intermodulazione..........

    In realtà in un giradischi perfetto non dovrebbe servire!!!!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Wed May 05, 2010 5:28 pm

    Sei un grande, finalmente uno che parla CHIARO.
    Tu consigli di lasciarlo sempre inserito (ON) o di disinserirlo (OFF)

    Grazie
    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Wed May 05, 2010 5:33 pm

    Io lo tengo sempre inserito........ Sfido chiunque abbia un filtro subsonico ben fatto a percepire degrado nel messaggio sonoro.........


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Wed May 05, 2010 5:41 pm

    Grazie seguirò il Tuo consiglio

    Silvio


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Fri May 14, 2010 1:09 pm

    Edmond wrote:L'ignoranza regna sovrana nel mondo dell'hi-fi!!!!!!!! affraid affraid affraid Hai perfettamente ragione, si leggono cose pazzesche......

    Il filtro subsonico, che consiglio, serve a limitare la risposta in frequenza dello stadio phono in gamma bassa (filtro passa-alto) per evitare che i woofer vengano sollecitati dalle frequenze subsoniche che si possono rilevare in un LP a causa della captazione di vibrazioni esterne o a causa delle ondulazioni esagerate del vinile.

    Non se ne dovrebbe mai sentire l'effetto, in quanto subsonico (taglia in genere dai 15 Hz a scendere con pendenze di filtro elevate). Non dovrebbe deteriorare la qualità sonora, in quanto posto a monte della circuitazione RIAA, per non sovraccaricarla con l'intermodulazione..........

    In realtà in un giradischi perfetto non dovrebbe servire!!!!


    Più che di giradischi perfetto, credo si dovrebbe parlare di LP perfetto.
    Ad esempio il foro centrale... se fosse davvero in centro non ci sarebbero problemi, in realtà non lo è quasi mai.
    Questo provoca 2 principali conseguenze (+ o meno evidenti in base a quanto il foro è fuori centro):
    1) accelerazione e rallentamento della testina nel solco, pur a rotazione precisa del piatto, conseguente modifica dei toni.
    2) flessione laterale +o- grave del cantilever nel solco (anche in base al tipo di braccio ed alle masse in gioco etc etc) con conseguente innesco di frequenze subsoniche.

    Oltre al foro, il vinile può essere afflitto da spurie subsoniche incise nel solco che possono, in casi ove la frequenza di risonanza braccio testina ricada in quel range, portare al danneggiamento della testina stessa.

    sunny sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Fri May 14, 2010 3:55 pm

    Grazie Pietro

    è comunque vera la storia del foro che, a volte non è al centro come dici tu e questo capita anche su Vinili anche da 180Gr (ne ho qualcuno) e oltre a non essere in centro, molti hanno il foro di un paio di Mm. in più e quando lo posizioni ci balla dentro e questo mi fa molta rabbia perchè non trovi mai il centro giusto e vedi il vinile che gira scentrato.

    Non capisco come mai il foro è molto più grosso del perno che è una misura standa mondiale di 7Mm.

    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Mon May 17, 2010 12:30 am

    Edmond wrote:Io lo tengo sempre inserito........ Sfido chiunque abbia un filtro subsonico ben fatto a percepire degrado nel messaggio sonoro.........

    Sono d'accrdo, però stai attento, un filtro subsonico non ti fa vedere quando un accoppiamento braccio/testina non è ben fatto e la FR è troppo bassa, in questo caso proteggi i woofer, ma il cantilever va a farsi friggere...
    sunny sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Mon May 17, 2010 12:31 am

    Mr. wlg wrote:Grazie Pietro

    è comunque vera la storia del foro che, a volte non è al centro come dici tu e questo capita anche su Vinili anche da 180Gr (ne ho qualcuno) e oltre a non essere in centro, molti hanno il foro di un paio di Mm. in più e quando lo posizioni ci balla dentro e questo mi fa molta rabbia perchè non trovi mai il centro giusto e vedi il vinile che gira scentrato.

    Non capisco come mai il foro è molto più grosso del perno che è una misura standa mondiale di 7Mm.

    Silvio Wlg

    Si questo capita sopra a tutto con LP recenti (anche se son mega iper costosi e pesanti... sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Mon May 17, 2010 7:00 am

    Sono d'accrdo, però stai attento, un filtro subsonico non ti fa vedere quando un accoppiamento braccio/testina non è ben fatto e la FR è troppo bassa, in questo caso proteggi i woofer, ma il cantilever va a farsi friggere... sunny sunny sunny
    Verissimo, però credo sia preferibile proteggere l sistema amplificazione/diffusori che non la testina, personalmente. E poi esistono molti gadgets (adesso anche calcolatori on line disponibili per tutti) che consentono di centrare abbastanza semplicemente gli accoppiamenti almeno "sicuri" anche ai meno appassionati di vinile.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Mon May 17, 2010 2:50 pm

    Edmond wrote:
    Sono d'accrdo, però stai attento, un filtro subsonico non ti fa vedere quando un accoppiamento braccio/testina non è ben fatto e la FR è troppo bassa, in questo caso proteggi i woofer, ma il cantilever va a farsi friggere... sunny sunny sunny
    Verissimo, però credo sia preferibile proteggere l sistema amplificazione/diffusori che non la testina, personalmente. E poi esistono molti gadgets (adesso anche calcolatori on line disponibili per tutti) che consentono di centrare abbastanza semplicemente gli accoppiamenti almeno "sicuri" anche ai meno appassionati di vinile.

    Si, ma quei calcolatori richiedono di solito l'inserimento di dati che il neofita spesso non conosce o non sa usare, per cui a volte riscontra dati errati.
    Un bel disco test e si risolvono il 90% dei problemi (se uno si legge 2 righe di istruzioni ...).
    Comunque, per tornare a prima, se invece la FR è troppo alta (attorno ai 18/ hertz, non c'è filtro subsonico che ti protegga gli amplificatori/altoparlanti (oltre che la testina).
    Di base io preferirei evitare il problema alla base + che metterci la pezza poi (anche se uno, può usare entrambi i metodi se si sente + sicuro, io in + di 35 anni di analogico non ho mai avuto problemi di guasti di sorta e non ho mai usato il filtro subsonico (anche se concordo che non vedo negatività sonica nel suo uso mentre per altri lati si, ad esempio quella di impedire all' utente di studiare il problema ed imparare a risolverla alla base, vabbeh che viviamo un po' in un mondo ove un minimo impegno richiesto per comprendere può già essere motivo di scocciatura .... [:)]
    sunny sunny sunny
    Ciao!
    Pietro

    marino
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 102
    Data d'iscrizione : 2010-05-04
    Località : teramo

    Re: Filtro subsonico

    Post  marino on Mon May 17, 2010 3:02 pm

    E poi esistono molti gadgets (adesso anche calcolatori on line disponibili per tutti) che consentono di centrare abbastanza semplicemente gli accoppiamenti almeno "sicuri" anche ai meno appassionati di vinile.
    _______________________________________________________________________________________________________________________________________
    Ciao, sapresti indicarmene uno online???????

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Mon May 17, 2010 3:39 pm

    Ciao marino, certamente. Collegati a questo link:

    http://www.vinylengine.com/cartridge_database.php

    Vedrai un bell'elenco di testine, con molti dati ad esse relativi. Se clicchi sopra il valore di Dynamic Compliance, ti si apre una tabella dove lungo x è riportato il peso della testina (cui dovrai sommare il peso delle viti di fissaggio) e dove lungo y è riportata la massa effettiva del braccio (shell compreso).

    L'intersezione di riga e colonna ti fornisce la frequenza di risonanza approssimata del tuo sistema. Perchè tutto sia "a posto" dovresti trovare un valore compreso fra 7 e 11 Hz circa.

    Se hai dubbi chiedi pure! sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Mon May 17, 2010 4:00 pm

    Grazie a tutti per avere aggiornato il 3D con informazioni importanti e utili

    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Mon May 17, 2010 10:37 pm

    Edmond wrote:Ciao marino, certamente. Collegati a questo link:

    http://www.vinylengine.com/cartridge_database.php

    Vedrai un bell'elenco di testine, con molti dati ad esse relativi. Se clicchi sopra il valore di Dynamic Compliance, ti si apre una tabella dove lungo x è riportato il peso della testina (cui dovrai sommare il peso delle viti di fissaggio) e dove lungo y è riportata la massa effettiva del braccio (shell compreso).

    L'intersezione di riga e colonna ti fornisce la frequenza di risonanza approssimata del tuo sistema. Perchè tutto sia "a posto" dovresti trovare un valore compreso fra 7 e 11 Hz circa.

    Se hai dubbi chiedi pure! sunny


    Quello è proprio uno dei casi in cui i valori che ti danno possono essere del tutto sbagliati!
    Proprio come dicevo prima! Da non usarsi assolutamente.
    Cliccare sul valore della cedevolezza dinamica, spesso ti farebbe fare abbinamenti del tutto errati.
    Se non si sanno usare o inserire i valori, questi ti portano a risultati errati.

    sunny sunny sunny

    Ciao!

    Pietro

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Mon May 17, 2010 10:47 pm

    Allora illustra tu al nostro amico la Giusta Via............. Vuoi cortesemente riportargli la formula da applicare al sistema dinamico braccio - testina - disco, formulargli l'espressione vettoriale che risolve il sistema nello spazio tenendo conto degli errori introdotti dalla deformazione del cantilever?

    Nessun problema, quando incontro qualcuno che ne sa più di me mi faccio volentieri da parte.......... Prego, Maestro!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Tue May 18, 2010 2:31 am

    Edmond wrote:Allora illustra tu al nostro amico la Giusta Via............. Vuoi cortesemente riportargli la formula da applicare al sistema dinamico braccio - testina - disco, formulargli l'espressione vettoriale che risolve il sistema nello spazio tenendo conto degli errori introdotti dalla deformazione del cantilever?

    Nessun problema, quando incontro qualcuno che ne sa più di me mi faccio volentieri da parte.......... Prego, Maestro!

    Non c'è bisogno di tanto, scomodare Maestri, Giuste vie, deformazione del cantilever e vettori...

    (ma sei sicuro, di non essere tu un po offensivo/presupponente? Mi ricordi uno che sosteneva una certa cosa relativa al braccio di talete... che quando arrivò pareva la superbia sopra al cavallo ma che quando se ne ripartì era a piedi... sunny sunny comunque visto che mi onori dell' immeritato titolo di Maestro per giusto rapporto con chi mi chiede formule vettoriali etc etc mi rivolgerò a te con il termine di Magnifico Rettore che semplificherò in Magnifico!)

    ... bensì semplicemente partendo dall' ABC del corretto interfacciamento braccio testina....

    Guardiamo dallo schema che tu hai segnalato (ti cito solo quella a titolo di esempio ma ce ne sono svariate che sono evidentemente in uguale situazione, magari per il problema visto all' opposto...)

    La Koetsu Rosewood Signatue..... vedrai che se fai come hai consigliato, cioè clicchi sul 5 della cedevolezza dinamica ti dirà che l'unico braccio per questa testina in grado di farlo rientrare (appena appena) nel range desiderato (9/11 hertz) dovrebbe avere massa MINIMA di 30 grammi (meglio quindi se maggiore) in quanto pesa 9 grammi...

    Stranissimo che la Koetsu (che se li fa produrre da Jelco) manco ne abbia uno di braccio così in catalogo...
    Come mai? Anche qui tu credi per risparmiare sui costi?
    Invece io affermo che uno che montasse un braccio da 30 grammi (o più) di massa effettiva su una Rosewood correrebbe il serio rischio di fare un bel danno.
    In quanto, come chiunque appassionato di analogico sa, o dovrebbe di base sapere, quelli dello schema (vynilengine) in primis, tu o Magnifico che citi i vettori di forza subito dopo, che:

    quasi tutte le case produttrici di testine giapponesi e Koestu fra queste, dichiarano la cedevolezza in regime dinamico a 100 Hertz e non a 10 hertz come il calcolatore di Vynil engine fa!!!


    Per cui se usassi un braccio da 30 grammi la Fr dell' insieme braccio testina Koetsu Rosewood Signature in realta sarebbe:
    159 diviso la radice quadra della somma (30 + 2 + 9 = 41) per 11
    (vera cedevolezza, che si può ottenere esattamente con la correzione dei fattori moltiplicativi che teoricamente vanno da 1,5 a 2, ma in alcuni casi, ed in pratica a volte come questo caso, "strabordano" a 2,2 ed anche oltre)

    perciò 159 diviso radice quadra di 451
    159 diviso 21,3 (circa) = 7,5 Hertz
    (a conti terra terra terra che corretti scenderebbero a 7,2 Hertz ma accontentiamoci del semplice semplice).

    (Ma pensa se invece uno fidandosi di quanto indicato da quel sito volendo usare la formula di calcolo, volesse portare la FR al valore ottimale (di 10 hertz), sulla base dei dati di Vynilengine abbisognerebbe di un braccio di 40 grammi) che sulla base del reale valore della cedevolezza da calcolarsi porterebbe la vera FR a 6,6 hertz a conti della serva...)

    Invece nella realtà la massa giusta del braccio dovrebbe essere in un range che va dai 9 ai 16 grammi.
    Ed infatti Jelco (cui Koetsu si è rivolta per i propri bracci) produce un braccio da 11,5 grammi (per alcune altri tipi di Koetsu tipo le "D" arriva fino a 20 grammi con il 12 ", ma non oltre....) che porta la FR a situarsi a conti semplici in:
    10,2 Hertz (che sulla base di quanto sostiene Vynilengine sarebbe molto + "centrata" nel range ottimale da loro suggerito (9/11 hertz).


    Come vedi caro Magnifico, non c'era bisogno di scomodare 'ste grandi teorie, la Giusta Via ed un Maestro, è proprio l ' ABC dell' appassionato (quale io ambirei potere essere definito) che manca.
    Quando hai indicato questo sito (che evidentemente conosci) sono andato incuriosito a leggere ( non lo conoscevo) pensando, magari questo non è la solita cavolata fatta male e piena di strafalcioni, ma subito alla prima lettura superficiale, a mio avviso, un modesto appassionato (e per appassionato intendevo anche uno come me che ha la semplice passione di capire prima e provare a comunicare dopo, ma ora sono stato da te elevato a Maestro) avrebbe subito scoperto le incongruenze scritte e che un dato su 3 è sbagliato/impreciso, e uno su 5/6 è gravemente sbagliato.... Al di là che i valori di FR ideale che loro riportano da un po' di tempo sono un piuttosto comunemente considerati "superati".

    Si accorgerebbe che manco sanno elencare le cedevolezze nelle giuste caselle...
    Che lo scrivono ma non hanno compreso il senso di cedevolezza dinamica e statica (mettono il dato della Shure V15IV (ed assieme a lei un mare di altre..) nella casella cedevolezza dinamica! Ma andiamo!!!)
    La casella della cedevolezza statica sempre e tristemente vuota... ma che l'hanno messa a fare?
    Ma sanno di cosa parlano? Tu lo sai?
    E' tutto li, davanti agli occhi di tutti.


    Perciò ho avuto l'ardire di segnalarti che chi fa quello che hai consigliato tu sbaglierebbe, vabbeh che tu a, scanso di equivoci, monti ( e fai bene) il filtro subsonico e te ne lavi le mani.
    Però, ciò non toglie che hai suggerito un sistema, un modo, ed un sito errati.
    Ora che ti ho dato quella che se pur non è la Giusta Via, io credo possa essere almeno la l' Indicazione di Massima verso la quale i dati e la bussola affermano che dovresti camminare.... ed io pure pensa, ti consiglierei di fare, ma a questo punto, in attesa di tue illuminanti spiegazioni sui vettori e degli errori causati dalle deformazioni del cantilever (di cui a quanto parrebbe però prima devi ristudiare almeno i fondamentali valori della cedevolezza e di come essa venga comunicata..) non ho + il coraggio di scrivere... la parola al Magnifico!

    sunny sunny sunny sunny


    PS per chi ha chiesto consiglio, al Magnifico non mi permetterei mai, lo lascio alle sue convinzioni: la formula per calcolare la corretta FR (che oggi si preferisce fare ricadere in un range che và da 10 a 12 hertz e non più da 9 a 11 come in passato)
    è.
    1000/2pigreco (per semplificare usa 159 che tanto non cambia nulla
    quindi
    159 fratto la radice quadra del prodotto fra cedevolezza e la somma di tutte le masse sospese reali in gioco (quindi testina + braccio + vitine e dadini).
    Questa è la semplice formula che tutti i calcolatori che trovi in rete utilizzano.

    La formula di per sé è molto banale, è l'inserimento dei dati che richiede cautela e una certa dose di conoscenza:
    come citato sopra devi almeno tener presente che:

    A) questa formula è da applicarsi esclusivamente utilizzando valori di cedevolezza calcolati in regime dinamico alla frequenza di 10 hertz (i costruttori europei di testine
    comunicano in questo modo)

    B) Nel caso di testine giapponesi che (quasi tutte) misurano la cedevolezza in regime dinamico a 100 hertz, di solito si moltiplica la cedevolezza da loro dichiarata per un fattore moltiplicatore che può andare da 1,5 a 2 (ma esistono altri fattori "correttivi" + fini che uniti a test probatori sul campo possono portare questo valore anche a2,4).
    Per semplicità estrema, si moltiplica per 1,8 che non sbaglia quasi mai, e se si sbagliasse l'errore resterebbe abbastanza piccolo da non compromettere nulla.

    C) Nel caso delle testine americane, la cedevolezza è di norma dichiarata in regime STATICO, in tal senso il valore della cedevolezza va moltiplicato per un valore che di primo conto può essere fra 0,4 e 0,6 (di solito si dimezza tout court, è già una buona indicazione e così ti consiglierei di fare) ma che come per le testine giapponesi potrebbe essere affinato fino ad un valore di 0,36.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Tue May 18, 2010 7:11 am

    Guarda che dovevi rispondere solo ad un appassionato che ha fatto una domanda, dopo avergli fatto notare che il mio suggerimento era clamorosamente sbagliato. Tutto qui, non dovevi fare altro, avendo rilevato il mio errore. Sarebbe stato cortese, educato ed intelligente. Invece hai ritenuto corretto sbeffeggiare la mia risposta, senza porti particolari problemi.

    Tutto il resto è accademia, ma ti ringrazio per conto del nostro amico forumista per avergli esposto il tuo dotto sapere. Te ne sarà grato, anche se forse non comprerà mai una Ketsu Rosewood.....

    Per il resto, che dire? Hai dimostrato esattamente ciò che pensavo..... Ma non voglio fare nessuna polemica con te, non avrebbe alcun senso.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Tue May 18, 2010 6:24 pm

    Edmond wrote:Guarda che dovevi rispondere solo ad un appassionato che ha fatto una domanda, dopo avergli fatto notare che il mio suggerimento era clamorosamente sbagliato. Tutto qui, non dovevi fare altro, avendo rilevato il mio errore. Sarebbe stato cortese, educato ed intelligente. Invece hai ritenuto corretto sbeffeggiare la mia risposta, senza porti particolari problemi.

    Tutto il resto è accademia, ma ti ringrazio per conto del nostro amico forumista per avergli esposto il tuo dotto sapere. Te ne sarà grato, anche se forse non comprerà mai una Ketsu Rosewood.....

    Per il resto, che dire? Hai dimostrato esattamente ciò che pensavo..... Ma non voglio fare nessuna polemica con te, non avrebbe alcun senso.

    Se si torna a parlare fra semplici appassionati non posso che essere contento.

    Questi che seguono sono il mio terzultimo e penultimo intervento:

    ""
    Si, ma quei calcolatori richiedono di solito l'inserimento di dati che il neofita spesso non conosce o non sa usare, per cui a volte riscontra dati errati.
    Un bel disco test e si risolvono il 90% dei problemi (se uno si legge 2 righe di istruzioni ...).
    Comunque, per tornare a prima, se invece la FR è troppo alta (attorno ai 18/ hertz, non c'è filtro subsonico che ti protegga gli amplificatori/altoparlanti (oltre che la testina).
    Di base io preferirei evitare il problema alla base + che metterci la pezza poi (anche se uno, può usare entrambi i metodi se si sente + sicuro, io in + di 35 anni di analogico non ho mai avuto problemi di guasti di sorta e non ho mai usato il filtro subsonico (anche se concordo che non vedo negatività sonica nel suo uso mentre per altri lati si, ad esempio quella di impedire all' utente di studiare il problema ed imparare a risolverla alla base, vabbeh che viviamo un po' in un mondo ove un minimo impegno richiesto per comprendere può già essere motivo di scocciatura .... [:)]
    sunny sunny sunny
    Ciao!
    Pietro
    ""


    "
    Quello è proprio uno dei casi in cui i valori che ti danno possono essere del tutto sbagliati!
    Proprio come dicevo prima! Da non usarsi assolutamente.
    Cliccare sul valore della cedevolezza dinamica, spesso ti farebbe fare abbinamenti del tutto errati.
    Se non si sanno usare o inserire i valori, questi ti portano a risultati errati.

    sunny sunny sunny

    Ciao!

    Pietro
    "

    Al secondo del quale tu hai risposto :
    "
    Allora illustra tu al nostro amico la Giusta Via............. Vuoi cortesemente riportargli la formula da applicare al sistema dinamico braccio - testina - disco, formulargli l'espressione vettoriale che risolve il sistema nello spazio tenendo conto degli errori introdotti dalla deformazione del cantilever?

    Nessun problema, quando incontro qualcuno che ne sa più di me mi faccio volentieri da parte.......... Prego, Maestro!


    "

    E' verissimo, nell' ultimo 3D successivo a questo ultimo tuo, ti ho preso in giro ed anche decisamente sbeffeggiato in reazione alla tua errata supponenza unita allo sbeffeggio, verso me per le cose giuste che ti avevo indicato. Di solito non lo farei, ma ultimamente sono piuttosto "reattivo" e della forma (ma non del contenuto) me ne scuso.
    Però...
    Adesso io non vorrei sembrare uno che rimesta il minestrone, ma mi / ti domando quale mia frase o espressione ti ha fatto pensare che ci fosse in questi scritti della strafottenza o della presa in giro nei tuoi confronti?
    In tutta sincerità non ti sembra che io abbia risposto sia a lui che a te facendo semplicemente notare (senza ironia di sorta) che quel suggerimento non :" era del tutto sbagliato" come hai ora detto tu (non è nel mio stile), ma che: andava usato con cautela eventualmente solo da chi già se ne intendesse un poco e mai da un neofita?
    Quindi, poi mi puoi spiegare se non è il tuo 3D successivo in cui cominci a parlare di Gusta Via, Maestro etc etc che è decisamente sbeffeggiante? Voglio dire, io non sono Maestro di un bel nulla, ma se uno ti segnala un errore e tu lo definisci così cosa ti aspetti? Se avevi dei dubbi su quanto avevo scritto, non sarebbe bastato che tu mi chiedessi :" per favore mi indichi quali sarebbero i valori errati che non capisco cosa tu intenda dire?
    In ogni caso, per me la storia finisce qui e spero si torni a parlare fra semplici e veri appassionati in cerca di informazioni disinteressate senza sudditanze, preclusioni o preconcetti di sorta verso persone, filosofie marchi o prodotti, bensì su convinzioni maturate con le varie diverse costruttive esperienze.
    Ciao!
    sunny sunny sunny
    Pietro

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Tue May 18, 2010 6:44 pm

    Ciao Ragazzi

    dai...... buoni tutti, sbagliare possono sbagliare tutti, viviamo già male durante i giorni dell'anno con tutta questa frenesia. Almeno qua cerchiamo di rimanere buoni e amici tra tutti.

    In questi giorni ho visto gente lasciare il Forum e devo dire che non è bello.
    Teniamo duro e non arrabbiamoci e se ci arrabbiamo fnculizziamoci solo al momento e poi ritorniamo quello che siamo, amici e consiglieri della musica, quella buona e vera come la conosciamo noi.

    In ogni modo avete dato dato delle ottime indicazione che oltre a servire a me sicuramente serviranno anche ad altri, questo Forum è nato per la passione che accomuna tutti Noi e direi di continuare con tanta armonia e tanta buona musica.

    Ciao a tutti
    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Filtro subsonico

    Post  Edmond on Tue May 18, 2010 8:01 pm

    Allora Pietro, direi che come sberleffo siamo 1 a 1. Quindi, come si dice, palla al centro e pedalare..........

    Mi chiedi dove mi ritengo deriso prima del tuo post di risposta? Qui, evidentemente:

    Quello è proprio uno dei casi in cui i valori che ti danno possono essere del tutto sbagliati!
    Proprio come dicevo prima! Da non usarsi assolutamente.
    Cliccare sul valore della cedevolezza dinamica, spesso ti farebbe fare abbinamenti del tutto errati.
    Se non si sanno usare o inserire i valori, questi ti portano a risultati errati.

    Letto senza particolari interpretazioni, dice:
    "bravo asino, segnali proprio queste fesserie, dopo che ti ho detto di stare attento". Bastava essere un po' meno "allegri" e scrivere che secondo te in quel sito c'erano delle cose inesatte, evidenziandole e, se del caso, spiegandole al forumista cui era rivolto il mio post.

    In ogni caso, come ben leggibile, la ma segnalazione era relativa ad un calcolo approssimato, non conoscendo né la preparazione né l'esperienza del forumista in campo analogico. Era infatti evidenziata la richiesta di chiarimenti, in caso di non comprensione.

    Le diverse valorizzazioni della cedevolezza fra le testine (noti a quasi tutti, peraltro, come sottolinei poi) sarebbero state esposte su eventuale richiesta dell'amico forumista.

    Tutto qui, solo un po' di educazione in più. Ricordati che le frasi scritte sui forum, senza conoscenza personale, non possono essere valutate alla stessa stregua di ciò che si dice fra amici.

    Detto ciò posso solo segnalarti che conosco bene molte delle cose che riporti, ed anche altre. Ho contatti abbastanza stabili con forumisti analogisti di tutto il mondo, giapponesi compresi. Ma non erano state richieste in quel momento e, quindi, non erano state evidenziate all'amico che ha posto la domanda.

    L'argomento è per me chiuso. Spero si possa con te instaurare un proficuo rapporto di scambi di idee, che possa giovare al forum, visto che lo scopo del forum è per me quello di divulgare quel poco che si sa, senza voler fare i professori. Ce ne sono già troppi che dichiarano di aver dimostrato tutta la Verità e non si sente il bisogno di averne altri.

    Buona serata.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  pepe57 on Tue May 18, 2010 10:27 pm

    Edmond wrote:.................
    Mi chiedi dove mi ritengo deriso prima del tuo post di risposta? Qui, evidentemente:

    Quello è proprio uno dei casi in cui i valori che ti danno possono essere del tutto sbagliati!
    Proprio come dicevo prima! Da non usarsi assolutamente.
    Cliccare sul valore della cedevolezza dinamica, spesso ti farebbe fare abbinamenti del tutto errati.
    Se non si sanno usare o inserire i valori, questi ti portano a risultati errati.

    Letto senza particolari interpretazioni, dice:
    "bravo asino, segnali proprio queste fesserie, dopo che ti ho detto di stare attento". Bastava essere un po' meno "allegri" e scrivere che secondo te in quel sito c'erano delle cose inesatte, evidenziandole e, se del caso, spiegandole al forumista cui era rivolto il mio post.
    ........

    Sto rileggendo ancora per l' ennesima volta questa frase, ma non riesco a vederci nessun punto in cui possa essere interpretata come tu hai fatto.

    Io la leggo come:
    questo sito, è proprio uno fra quelli che ti potrebbe dare valore tutti sballati!
    Fai attenzione se sei neofita non devi usarlo! Operare semplicemente clicacndo sulla casella indicata senza sapere usare o inserire i valori (giusti) di farebbe sbagliare.
    Seguito da tre sorrisi solari...
    Capisco che nel forum è più difficile capire con che sentimento uno scriva, però mi pareva abbastanza chiaro il senso.
    In ogni caso se ti è parso sfottente in qualche modo, sappi che non era mia intenzione assolutamente e mi spiace tu l'abbia così male interpretato.
    Quando io sberleffo, lo faccio (o almeno spero di farlo) consapevolmente e non ho problemi poi ad ammetterlo a chiare lettere (come avrai letto)
    per questo, in questo caso mi è difficile, perché proprio questo intento non c'era.
    Per quanto riguarda i contatti vicini e lontani, anche io ne ho qualcuno che credo interessante.

    sunny sunny

    Pietro

    giannifocus
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 302
    Data d'iscrizione : 2010-06-13
    Età : 48

    Re: Filtro subsonico

    Post  giannifocus on Tue Jun 15, 2010 9:14 am

    Non ho nozioni tecnico-pratiche riguardo al vinile tali da poter sostenere una conversazione tecnica..mi limito a dire nella mia 'relativa' ignoranza o poca esperienza che:
    il mio ampli ha questo famoso tastino Subsonic...finora l'ho utilizzato solo con alcuni dischi che mi facevano ballare i woofer a mò di discoteca, bene inserendolo quest'escursione si è notevolmente ridotta senza influenze sulla qualità d'ascolto.


    _________________
    HI-FI = Ampli 2Ch: McIntosh MA6600 - Lettore CD/SACD: McIntosh MVP 861 - Diffusori: B&W PM1 + Sonus Faber Minima Amator - Sub: REL T5 - Cavi segnale: Audioquest Columbia DBS 72V - Cavi potenza: Kimber Kable 8TC - Cavi alim. ampli + cd: NC Mantra 2 + MIT Shotgun AC1
    HT= TV: Piooner Kuro 5090H - SintoAV: Marantz SR7002 - Lettore: PS3 Slim - Multimedia: WD Live HD - Front: B&W M1 - Surround: Gallo Micro Ti - Cavi: G&BL
    DVD: 480 - BD: 85 - CD: 190

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Filtro subsonico

    Post  Mr. wlg on Tue Jun 15, 2010 10:10 am

    Un grazie anche a te

    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Filtro subsonico

    Post  Massimo on Wed Jul 14, 2010 2:55 pm

    Io purtoppo non ho tutte queste nozioni tecniche, so solo che con il filtro sub -sonico salvi i woofer.
    Anche con un disco perfetto, con una testina perfettamente accoppiata alla massa del braccio, basta un alito di vento, una risonanza, una porta che sbatte, o qualunque altra cosa che possa provocare uno spostamento d'aria, che i woofer si muoverebbero in modo anomalo col serio rischio di andare a farsi friggere.
    Massimo

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 3:37 pm