Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Tubi al Monaco HiEnd
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Tubi al Monaco HiEnd

    Share

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 9:28 am

    in altro thread si parlava di cavi ultracostosi al Munich HiEnd... sinceramente dei cavi mi interessa poco... invece mi piacerebbe ascoltare questi




    i finali usano dei tubi Elrog 211 accoppiati a una driver 801 con un trafo interstadio Tango, e sempre Tango sono i tu .... il pre phono usa 8 TFK EC8020 mentre il pre linea due RCA UX210 oppure due GE 10Y ......

    sono le realizzazioni di Thomas Mayer, aka Vinylsavor : http://vinylsavor.blogspot.it/ che usa un approccio simile al franzoso tranne per un particolare, mentre il calzolaio francese e' impallinato con le prestazioni ottenibili da componenti buoni ma non ultracostosi, anzi spesso usa soluzioni atipiche proprio per non usare compoenenti costosi, il tedesco usa il meglio che c'e' in giro per i suoi progetti......... non ho mai ascoltato nulla di Mayer, ma mi dicono siano degli oggetti fantastici, che suonano in modo divino ma ahime' costano pure tanto.........

    peccato solo che il tedesco non si applichi per le cuffie... l'unico progetto che ha realizzato IMHO non e' adeguato....


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Mon May 09, 2016 9:38 am

    Certo che 8 preamplificatrici in un prefono.. santa e a me non ne vuole vendere neanche 2. Maledetto lui....

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 10:01 am

    I ferri li conosco non bene ma benissimo. Il vecchio Hirata Tango X-10S è un trasformatore meraviglioso. Molto meno interessante la replica ISO Tango.
    L'interstadio è un ottimo NC-20 ( probabilmente ISO Tango) è un 1:1. Va bene con la 801A.
    Le 211 sembrano interessanti ma sono ancora nuove. Lascio ad altri, per ora, il rischio.
    Con un finale simile ci vuole un pre molto generoso.
    Il guadagno dello stadio driver fa fatica ad arrivare a 8

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 10:10 am

    Non si applica per le cuffie perché, per ora, Lundahl non ha ancora offerto un trasfo d'uscita realmente interessante. Tango, in passato, non ha mai fatto nulla per cuffie. Nel 1998 avevo chiesto al gentilissimo Sig. Hanada della Goko Trading di Tokio (il principale distributore Tango dell'epoca) un custom grosso 5K 600 Ohm. 
    In pochi giorni Tango, tramite lui, mi rispose che era fattibile ma non garantivano la risposta in alto.
    Oggi, ovviamente, non esiste più.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 10:31 am

    Mayer è molto bravo. Non usa i Coleman ma per il resto i suoi lavori sono ineccepibili.

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 10:34 am

    mariovalvola wrote:Non si applica per le cuffie perché, per ora, Lundahl non ha ancora offerto un trasfo d'uscita realmente interessante. Tango, in passato, non ha mai fatto nulla per cuffie. Nel 1998 avevo chiesto al gentilissimo Sig. Hanada della Goko Trading di Tokio (il principale distributore Tango dell'epoca) un custom grosso 5K 600 Ohm.
    In pochi giorni Tango, tramite lui, mi rispose che era fattibile ma non garantivano la risposta in alto.
    Oggi, ovviamente, non esiste più.

    si, avevo immaginato una cosa simile... peccato.... rimangono quindi solo i tu custom made moderni, che quindi come qualita' sono quello che sono........


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 10:36 am

    pluto wrote:Certo che 8 preamplificatrici in un prefono..   santa   e a me non ne vuole vendere neanche 2. Maledetto lui....

    ma non si era detto che cmq non la potevi usare, ameno di non fare un convertitore dei piedini??


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 10:45 am

    Lundahl è migliorata molto. Se si sensibilizzasse Mayer per fare avvolgere anche solo un 5-8k di primario e secondario 30 e 50 Ohm.....Potrebbe venire fuori qualcosa di buono. Interessanti le ultime realizzazioni in Ag.
    Gli induttori da 500H che userò per le Stax sono Lundahl marchiate Thomas Mayer.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Mon May 09, 2016 10:46 am

    mi pare esista in rete. L'avevo già visto
    E comunque trovando una coppia di queste 2 meravigliose preamplificatrici, rimanderei l'ampli in fabbrica x opportuna modifica e completa ritaratura.

    Comunque se mi permettete un commento a me pare che Meyer faccia un po' come quelli che trovano il tesoro. Fino a quando lo ha trovato, nessuno ne parlava. Poi è diventato tutto pentola d'oro, quotazioni in ascesa, introvabili etc.

    Un po' come è successo x le testine Kiseki e così via

    ****

    Piuttosto che mi dite della commercializzazione delle valvole Elrog? Non riesco a capire bene

    - ha troppa domanda, x cui non accetta richieste
    - ma poi vende a questi costruttori semiamatoriali o semi-professionisti (che però vendono)

    cioè alimentiamo un mercato di richiesta non esaudite e così via.

    Uno che volesse una coppia di sue 300B o 845, che deve fare? Qua non si capisce neanche quanto costano

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 10:55 am

    Pluto, su questo hai perfettamente ragione. La rarità, soprattutto dopo certi accaparramenti italiani e tedeschi, ha fatto lievitare i prezzi in modo anche un poco "artato".
    Sulle Elrog, non c'è molta chiarezza neppure sul matching.

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 10:58 am

    mariovalvola wrote:Lundahl è migliorata molto. Se si sensibilizzasse Mayer per fare avvolgere anche solo un 5-8k di primario e secondario 30 e 50 Ohm.....Potrebbe venire fuori qualcosa di buono. Interessanti le ultime realizzazioni in Ag.
    Gli induttori da 500H che userò per le Stax sono Lundahl marchiate Thomas Mayer.

    infatti era quello che stavo rimuginando... 600ohm per ora sono solo un nice to have, le cuffie che uso sono da 35 e 50 ohm, con forse una puntatina sui 110-200ohm di qualche Audezee nel futuro, quindi un trafo con due tap a 35 e 50 per me basta e avanza......


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 10:58 am

    Da quello che si capisce, le dimensioni aziendali della Elrog non consentono il soddisfacimento dei volumi richiesti.

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 11:11 am

    pluto wrote:
    ...........
    Piuttosto che mi dite della commercializzazione delle valvole Elrog?  Non riesco a capire bene

    - ha troppa domanda, x cui non accetta richieste
    - ma poi vende a questi costruttori semiamatoriali o semi-professionisti (che però vendono)

    cioè alimentiamo un mercato di richiesta non esaudite e così via.

    Uno che volesse una coppia di sue 300B o 845, che deve fare?  Qua non si capisce neanche quanto costano

    Elrog e' sostanzialmente una one-man factory, qui ci sono un po' di info:
    http://www.highfidelity.pl/@main-464&lang=en
    http://www.hifistatement.net/feuilleton/item/1239-portrait-of-the-elrog-elektronenroehren-gmbh-and-an-interview-with-dr-klaus-schaffernicht?limitstart=0
    http://www.6moons.com/industryfeatures/elrog2/1.html

    i tubi, almeno i 300B che ho ascoltato, sono eccezionali, molti li reputano a livello delle Takatsuki. in US c'e' un distributore che ha un po' di stock: http://tubesusa.com/tubesusa.html , ma conviene prenderle in Europa con un po' di ricerca si riesce a trovare qualche distributore in North che le ha in stock : http://www.akkelisaudio.com/audioror/elrog/ (i prezzi sono corone svedesi, poco piu' di 1:10)

    previa autorizzazione del calzolaio, saranno i tubi che mi regalero' a natale come opzione agli EML Mesh (che, a scanso di equivoci, sono assolutamente eccezionali per i miei gusti)


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 11:14 am

    Occhio: le Elrog 300B hanno un Gm più bassa, una corrente d'accensione inferiore e sono, come avrai visto, realizzate con filamenti in torio tungsteno

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 11:17 am

    si, appunto chiedero' al calzolaio sunny sunny

    il filamento delle 845 su una 300b mi intriga parecchio sunny sunny


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 11:26 am

    Hanno turbato anche me ma quando ho chiesto a Mayer come accoppiano i tubi, l'ho sentito un poco "fatuo".

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Mon May 09, 2016 11:29 am

    capisco sempre di più il Prof Johnson e Giancarlo Massa sul fronte opposto. O SS ad oltranza o utilizzo di tubi inusuali e poco conosciuti ma ben suonanti

    Se devo fare tutto sto casino x comprarmi un paio di tubi..... santa
    I Carbonari e la P2 al confronto erano dei bimbi

    Strano però che nessuno abbia ancora capito che forse il vero business più che nella produzione di apparecchi hiend, oggi sembra essere quello della produzione di tubi di alta qualità.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 11:37 am

    Ci hanno provato Vaic, Kron, EML e ora Elrog. Non penso che si diventi ricchi. Non è semplice considerando la marginalità del mercato. Non c'è abbastanza domanda. Quasi tutti si accontentano di cineserie o di tubi russi anche in apparecchi molto costosi. Non c'è neppure una generalizzata percezione di che cosa siano i tubi di qualità.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 11:39 am

    Giancarlo fa alla svelta a stare alla larga. Ha, penso da sempre, quasi tutto. In sintesi non ha appetiti perché è assolutamente satollo. sunny

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 11:45 am

    mariovalvola wrote:Ci hanno provato Vaic, Kron, EML e ora Elrog. Non penso che si diventi ricchi. Non è semplice considerando la marginalità del mercato. Non c'è abbastanza domanda. Quasi tutti si accontentano di cineserie o di tubi russi anche in apparecchi molto costosi. Non c'è neppure una generalizzata percezione di che cosa siano i tubi di qualità.

    quoto al 100%
    per quel pochissimo di esperienza che ho fatto, molti sottovalutano la scelta oculata deltubo "giusto", anche perche' i produttori mainstream, per motivi sia di economia di scala, che di reperibilita' futura, usano tubi moderni e quindi disegnano il circuito su quei tubi..... e a volte, quando cambi tubo, magari ti aspetti di sentire miracoli e invece... ma il prob e' che il tubo e' strozzato dal circuito....

    come dice Mario il mercato di questo tipo di tubi di qualita' e' invece la nicchia dei produttori highest-end oppure dei "carbonari" (piccolissime realta' artigianali), oppure chi sapendo bene cosa fa cerca un upgrade del proprio ampli........


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 11:57 am

    il problema pero' che vedo io e' che a parte casi molto specifici, tutti questi produttori di tubi di qualita' sono ex ingegneri delle vecchie fab, oppure gente che ha provato a riciclare i vecchi macchinari.... ovvero, il know-how si e' sostanzialmente perso, e solo pochissimi appassionati riescono ancora a progettare e non copiare con un retro-enigneering (come fanno i cinesi) che pero' ovviamente puo' essere solo parziale (mi hanno spiegato ad esempio che si puo' sicuramente risalire alla composizione chimica della copertura del filamento, ma e' impossibile sapere come questa copertura e' stata fatta, ovvero quante passate e con quali tempi in mezzo, ed e' un aspetto fondamentale per l'omogeneita di emissione.....)

    ecco perche' spero vivamente che realta' come EML o Elrog possano continuare a produrre tubi...................


    Last edited by phaeton on Mon May 09, 2016 11:59 am; edited 1 time in total


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Mon May 09, 2016 11:58 am

    temo che il problema sia un altro.

    Sulla pazzia audiofila io ci scommetterei.

    Laddove invece non c'è margine è sul fatto che forse x produrre valvole etc ci vogliono investimenti, fabbriche enormi, insomma sforzi produttivi troppo grossi e importanti

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5699
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Mon May 09, 2016 12:01 pm

    umh... per produrre in quantita', sicuramente, basta vedere la fab Shuguang in Cina.... ma per produrre piccoli numeri come fanno Takatsuki, Elrog o EML, direi di no.... l'investimento potrebbe essere relativamente modesto....


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1086
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Mon May 09, 2016 12:08 pm

    La chimica di base è ben nota. Purtroppo, come hai giustamente sottolineato, si è persa la metodica, l'empirismo che era la base, il patrimonio, di ogni grande fabbrica di tubi.
    Le tecniche di deposito degli ossidi, la loro attivazione, la precisione nel montaggio sono difficilmente ripetibili anche se m'illudo che qualche documento interno di GEC, di Telefuken, WE, ecc., sia sopravvissuto al macero.
    Le repliche WE forse anche grazie al nostro Doleatto, erano ottime.
    C'era in rete l'amarezza dell'attuale distributore di EML che ha dovuto constatare che molte volte l'interesse e la curiosità raramente si tramutano in acquisti.

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12080
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  vulcan on Mon May 09, 2016 12:22 pm

    Doleatto era il Torinese consulente della WE giusto?Mario lui cosa costruiva? Lavorava su licenza?
    Topic molto interessante


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:35 am