Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Tubi al Monaco HiEnd - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Tubi al Monaco HiEnd

    Share

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5706
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Wed May 11, 2016 7:24 am

    Edmond wrote:5.000 neuri e passa la paura!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid

    che, se non capisco male, e' almeno quanto spenderesti per un progetto standard commerciale di un certo livello (Woo, Viva, altri), quindi non ottimizato e sicuramente non della qualita' di cui sta parlando Mario......... IMHO la qulita' si paga, ovviamente poi e' chiaro che molti ti vendono aria fritta, ma qui mi pare si sitia parlando di parecchia "sostanza" altro che aria fritta...............

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 8:15 am

    Sicuramente non bisogna confondere i prezzi con i costi ma, in certi casi, i prezzi espressi sono completamente slegati dal costo dei componenti.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Wed May 11, 2016 9:08 am

    Già ma vi ricordo che, se non altro, un progetto commerciale affermato, perlomeno lo paghi 5000 e se va bene dai 2500 ai 3000 poi lo riesci a rivendere.

    Un prodotto non commerciale o di un marchio non affermato, forse lo si vende a pezzi se va bene. Trovare uno che si prenda un phono di Thomas e lo paghi il giusto da usato, la vedo durissima non dura. Poi magari suonerà meglio di tanta altra roba

    Di tecnica capisco nulla, ma di scambi con i pusher di hifi un po' di più.

    Se poi uno si fa fare un ampli come Mike, se lo fa costruire e se lo tiene, ben venga ma è bene che si tenga in considerazione questo aspetto. Il giorno che vuole rivenderlo xché il sarto ha inventato qualcosa di molto meglio e gli prende una nuova scimmia, temo che sarà costretto a svenderlo. Idem se io supplicassi GM di farmi un ampli x la Stax.

    Quindi non è solo il costo iniziale da valutare, ma anche il valore successivo.

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 9:43 am

    Gian, hai perfettamente ragione. La realtà commerciale crea, di fatto, una sorta di mondo parallelo assolutamente vero.
    In questo mondo prevalgono altri fattori e non è detto che certe peculiarità meramente tecniche debbano prevalere.
    Certo vedendo le realizzazioni postate da Mike siamo più sul prodotto artigianale evoluto come hai fatto notare.
    Mi chiedo dove finisce l'artigianato evoluto e dove inizia il mondo dei prodotti commerciali? È una questione di numeri? È una questione di approcci costruttivi?
    Per esempio Imai di Audio Tekne è un artigiano? Penso di si. Che svalutazione hanno le sue realizzazioni?

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Wed May 11, 2016 9:55 am

    Il quesito che poni è di difficile risposta.

    Io preferisco parlare in questo caso di "notorietà". Anche xché è il concetto di notorietà che fa cambiare la prospettiva dei calcoli e non tanto l'artigianalità di un oggetto agli occhi del consumatore.

    Mi spiego. Un marchio rigorosamente artigianale (IMAI, Kondo San etc) ormai ha fatto il salto. Ha un appeal mondiale, perlomeno in una ristretta cerchia di amatori pronti a pagare un prezzo più o meno equo x un usato. Un marchio sconosciuto può essere infinitamente superiore a livello costruttivo, sonoro etc etc ma se resta nell' oscurità non otterrà mai notorietà e quindi una domanda tale da giustificare un prezzo equo sull'usato.

    Il buon Thomas che abbiamo menzionato, a mio avviso, sta cercando di fare il salto, passando dal livello di amatore evoluto, a quello di artigiano sarto, a quello di produttore artigiano con pochi numeri ma notorietà vasta.

    Questo passaggio porta alla possibilità di aumentare i prezzi e per i prodotti la capacità di mantenere appeal e una buona domanda sull'usato

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 11:54 am

    In qualunque modo la si voglia vedere, la realizzazione di un amplificatore con le PX4 non può che essere assolutamente artigianale. Anche un Thomas Mayer farebbe davvero fatica a realizzarne pochissimi esemplari vista la rarità dei componenti critici.Rimarrebbe un oggetto per veri appassionati.
    Non è un caso che anche un artigiano come lui debba già impiegare tubi moderni.
    La svalurazione nel tempo è importante ma, prima di tutto conta il soddisfacimento di specifiche necessità. 
    Mike, se voleva qualcosa di particolare secondo le sue sovrane esigenze, è stato praticamente obbligato a rivolgersi a un bravissimo artigiano.
    Si svaluterà tra qualche anno? È da vedere. L'ampli a tubi di Vulcan non penso che subisca una mostruosa svalutazione. Mi sbaglio?

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Wed May 11, 2016 12:25 pm

    No non sbagli. Ma ha già una certa notorietà e quindi un certo interesse intorno a se.
    Non voglio scoraggiare nessuno naturalmente. Solo far fare un conto complessivo.

    Personalmente se chiedessi un ampli ad un amico, non lo farei nell'ottica di rivenderlo, ma solo x mio piacere personale.

    Però farei un qualche conteggio. Se venisse fuori un 5000 euro, sarei riluttante. Fino ad un 2000 o giù di li potrei pensarci.

    Così tanto x dare 2 ordini di grandezza ad minchiam

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  carloc on Wed May 11, 2016 12:32 pm

    Purtroppo con 2000 euro ci fai costruire un valvolari senza valvole nos e con ferri modesti.

    Le valvole "buone" richiedono investimenti maggiori.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 5:01 pm

    Gian, con il massimo rispetto per le tue preferenze, penso che un artigiano bravo per 2000 Eur riesce a proporti altri oggetti. Un push-pull di PX4 è qualcosa di particolare.
    Un abito sartoriale, le scarpe su misura, le paghi molto di più di analoghi prodotti anche di pregio ma pensati per un pubblico più vasto. 
    La rivendibiltà su questi livelli potrebbe avere un senso differente.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Wed May 11, 2016 5:18 pm

    Non pretendo che la pensiate come me e rispetto i pareri opposti.

    Ma se devo pagare 5000 euro x un ampli fatto da un amico, ci penso prima 5/6 volte. Carlo ha buttato dentro la variabile tubi che cambia tutto. Le follie odierne non si contano
    Le lascerei fuori altrimenti i conti si complicano

    Tu vedi la cosa da costruttore che si produce l'oggetto x se stesso e quindi vuole eventualmente costruirlo con la massima qualità possibile etc.
    Io la vedo da appassionato che desidera comprare un ampli di alta qualità e visto che gioco spesso anche di discreta rivendibilità futura

    Mi piace l'idea sarto/calzolaio ma c'è sarto e sarto

    C'è il sarto di HK o di Shanghai o di New Dehli che ti fa un abito strepitoso in 2 gg con 4 soldi, sempre ammesso che la stoffa te la compri tu di ottima qualità
    E poi c'è Broni o Santoni o Sutor Mantellassi

    Come sempre il punto è: chi costruisce questo ampli? L'ometto di HK o Broni?

    *****

    Comunque togliamo pure di mezzo il mio pensiero - non vorrei apparire come uno che taglia idee.

    Un ampli di alto livello come dici tu, se fosse costruito x Mike x es o me o Carlo, quanto potrebbe o dovrebbe costare?

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 6:06 pm

    Non saprei. Sono lontanissimo da queste logiche. Bisognerebbe chiederlo all'artigiano preferito. Per un oggetto realizzato davvero in modo esemplare, immagino si possa arrivare a cifre sopra i 10.000 eur. Ma è una mia stima spannometrica. Dipende molto dal progetto e dal materiale impiegato e dall'approccio complessivo.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Wed May 11, 2016 6:15 pm

    ..accidenti

    rimanendo nel settore cuffie e togliendo alcune follie su cui ho qualche dubbio (tipo il megasistema Sennheiser o quello MSB etc) parliamo di 13/14,000 dollarozzi che consentono di acquistare il meglio dei costruttori già affermati sul mercato

    Sarebbe interessante sapere quanti tra noi (potendo porsi questo dilemma), sceglierebbero la strada più commerciale o quella più sartoriale

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 6:51 pm

    mi riferivo al push-pull. Se si parlava di un single ended, le cifre potrebbero anche essere più basse

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  carloc on Wed May 11, 2016 7:48 pm

    Per le cuffie penso ci si possa accontentare del livello dell'ampli di Mike.

    Ottime valvole e ferri di buona qualità. A sentire Mike ha raggiunto il nirvana.

    Un push pull di PX4, come prezzi, va confrontato con le produzioni di Imai. Li non si scherza come prezzi.......e tra spendere 40000 euro tra un ampli di Imai e 8000 per un ampli ai massimi livelli fatti da Massa o Mario non avrei dubbi.....il sarto forever!


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 8:09 pm

    Carlo, ti ringrazio per la stima ma mi manca la forma mentis per vendere qualcosa a qualcuno.

    c64
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 2016-04-10
    Età : 56
    Località : Campobasso

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  c64 on Wed May 11, 2016 9:52 pm

    mariovalvola wrote:La chimica di base è ben nota. Purtroppo, come hai giustamente sottolineato, si è persa la metodica, l'empirismo che era la base, il patrimonio, di ogni grande fabbrica di tubi.
    Le tecniche di deposito degli ossidi, la loro attivazione, la precisione nel montaggio sono difficilmente ripetibili anche se m'illudo che qualche documento interno di GEC, di Telefuken, WE, ecc., sia sopravvissuto al macero.
    Le repliche WE forse anche grazie al nostro Doleatto, erano ottime.
    C'era in rete l'amarezza dell'attuale distributore di EML che ha dovuto constatare che molte volte l'interesse e la curiosità raramente si tramutano in acquisti.
    Scusate questo off-topic 'divagazione', ma come ho letto 'Doleatto' ho avuto un ... sussulto nostalgico!
    Si sta parlando del Doleatto distributore (all'epoca) anche di materiale di AF (alta frequenza, come antenne, wattmetri, filtri, ecc.) e che era presente anche su riviste come CQ Elettronica e in varie fiere campionarie di elettronica e radioamatori?
    Saluti e scusate ... l'intromissione.


    _________________
    Spoiler:
    Dual 301.1, Sony DVP-NS905V SACD, Aiwa AD-F910, Fiio X3 II, Pioneer N50A, Arcam Alpha6, Marantz SR5400, Xindac XA3200 MKII, PrimaLuna Prologue Premium, Celestion SL6Si, AudioPro Ego515

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 10:02 pm

    Si. Era lui. Un distinto signore molto simpatico e spesso ironico. Spero che non sia già discutere con De Forest e Fleming ma anche con il famoso Conte Bruno Antonio Quintavalle.

    c64
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 2016-04-10
    Età : 56
    Località : Campobasso

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  c64 on Wed May 11, 2016 10:25 pm

    Continuando imperterrito nell'OT ... (solo questa volta, Admin!)
    - Fleming ok ... diodo
    - De Forest ok ... triodo
    - Quintavalle ooops ... (?) (boh) (Magneti Marelli?)
    P.S.: se alle varie fiere 'radioamatoriali' non c'era l'espositore Doleatto, per me non era ... una buona fiera!


    _________________
    Spoiler:
    Dual 301.1, Sony DVP-NS905V SACD, Aiwa AD-F910, Fiio X3 II, Pioneer N50A, Arcam Alpha6, Marantz SR5400, Xindac XA3200 MKII, PrimaLuna Prologue Premium, Celestion SL6Si, AudioPro Ego515

    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1090
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  mariovalvola on Wed May 11, 2016 10:41 pm

    Era il presidente di Magneti Marelli e amministratore delegato della FIVRE

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5706
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Thu May 12, 2016 7:19 am

    pluto wrote:..accidenti

    rimanendo nel settore cuffie e togliendo alcune follie su cui ho qualche dubbio (tipo il megasistema Sennheiser o quello MSB etc) parliamo di 13/14,000 dollarozzi che consentono di acquistare il meglio dei costruttori già affermati sul mercato

    Sarebbe interessante sapere quanti tra noi (potendo porsi questo dilemma), sceglierebbero la strada più commerciale o quella più sartoriale

    ho letto tutte le considerazioni, e capisco bene ambo le parti in gioco. fissiamo un punto fermo: IMHO chi pensa a una soluzione di questo tipo (ampli sartoriale di un certo livello) lo fa in modo "definitivo", ovvero magari in qualche neurone sparso c'e' il pensiero "cavolo, se poi lo rivendo non ci faccio due lire", pero' non e' parte della decisione finale. pero' il pensiero c'e', e' vero e non si puo' n gare, quindi Gian hai ragione ovviamente su questo punto, e so benissimo che quando (e non se) mi prendera' la nuova scimmia, l'attuale ferraccio verra' messo in esposizione sul rack dei compoenenti parcheggiati (come del resto tutti gli altri compoenenti di un certo livello che ho, mai rivenduto nulla della roba seria..).

    sul discorso prezzi, beh qui si entra in un campo complesso e minato.... Mario ha fatto una giustissima considerazione, che vorrei allargare in senso geenrale: esiste sul mercato un ampli specifico per cuffie top non-es (LCD3/4, Senny 800, HEK) fatto in modo da massimizzare queste cuffie,a discapito di una maggiore "generalita'" di uso? io dal bassissimo della mia poverissima esperienza, dopo aver cercato parecchio, non ho trovato nulla.... ci sono ampli molto ben fatti, tipo il Woo, ma che sono ultra-generalisti, oppure ampli sempre molto ben fatti, ma dedicati a cuffie piu' sensibili tipo il DNA, etc.... quindi, dopo aver fatto un certo percorso e speso soldi in ampli commerciali, ha senso spendere 5k per un ampli sartoriale dedicato? IMHO si. il passo successivo e': ok, suona in modo divino, c'e' di meglio? la risposta l'ha dataMario: si, ma bisogna spendere 10k. ha senso? beh...se si e' arrivati a questo punto, direi di si, con tutti i limiti di cui sopra, ma e' solo la mia personalissima opinione di ultimo arrivato naturalmente.

    ovviamente, quando poi ci sara' un Woo, un Viva, un ED, etc.. specificamente progettato e dedicato alle cuffie top, senza compormessi, compreremo anche quello


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  pluto on Thu May 12, 2016 10:32 am

    La risposta al dilemma x me è semplice quanto banale

    Si prende l'ampli sartoriale, lo si mette a confronto con un Woo, un Viva, quello che volete. Se suona meglio il sartoriale fine della storia.
    Se suona meglio uno dei big names allora abbiamo speso male i soldi dal sarto. Tutto qua

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5706
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Tubi al Monaco HiEnd

    Post  phaeton on Thu May 12, 2016 12:51 pm

    Gian, e' quello che ho fatto.... con un limite di 5k, ho ascoltato alcuni ampli. in nessuno ho trovato quello che cercavo. forse un Viva o il Woo ultracostoso (entrambi non ascoltati) potrebbero avere le qualita', non so........ ma credo che a parita' di prezzo finale, un buon ampli fatto su misura (e intendo vero, non il solito scopiazzamento o peggio roba da stregone ignorante) possa suonare molto meglio di un ampli commerciale che e' necessariamente fatto in modo generalista e soprattutto dietro ha costi che un artigiano non ha..................... capisco benissimo per' il punto, credo ce la decisione sia molto perosnale sulla base anche dlle proprie passate esperienze e necessita'.....


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 1:10 am