Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Share

    blues 66
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 326
    Data d'iscrizione : 2011-12-29

    Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  blues 66 on Tue Aug 23, 2016 6:57 pm

    ciao , a tutti gli analogisti  
    sunny
    veniam a noi !
    è da un pò che cercavo un giradischi , avendo avuto a casa un Micro seiki MR711 , e devo dire che ,  mi son trovato moolto bene ,tra l'altro con una puntina economiissima AT 95 e con questo gira lacche ,non rimpiango per nulla il suono verso i lenco Vintage , oh DUAL che siano  ed i japan turntable DD medio economici !
    comunque ho acquistato un Panta RPH 220

    Certamente non avrà un suono Hig End , ma credo che , per la My Fi , vada più che bene





    sembrerebbe  costruito bene , ben quasi 9 Kg di  peso , tenedo conto delle vibrazioni  e sembrerebbe montare  un modestissimo braccio base , che non credo sfiguri , con altri bracci di giradischi medio economici !!
    non sò però dalle misure se sia un 10 "
    alla fine Credo che sia meglio di un REGA P1 ,oppure un project debut  vedendo costruzione !
    Certamente non è il Panta RPH  340 Rolling Eyes  che vanta un ottimo connubbio tra ;  costruzione / braccio ...migliori  .
    per chi non lo conoscesse , è stato costruito dà un ingegnere Italiano , un certo ING.  Magnaghi Edgardo
    http://digilander.libero.it/Magnaghi/?nocache=1471970913

    il quale vanta una collaborazione con LESA ,Telefunken e GBG ( ottimo non è il primo arrivato , e nenche l'ultimo   Laughing   ) ...mi è sempre piaciuto cercare qualche nome italiano ,nella costruzione dei giradischi .mà haimè trovavo ben poco e forse solo  i più costosi Teknosor . sunny
    comunque qui ci son foto e descrizioni tecniche , quindi  visto il costo ( di norma per un buon piatto , a veder i mercaini vari , almeno che , hai un bucio di C@@@O  
    credo ci vogliono dai 200/ 300 euri , quindi mi son voluto sobbarchare , in questa avventure dal costo di quasi 2 pizze + 2 birre) ft  
    secondo voi che avete conoscenze in merito come lo reputate ?

    qui descrizione tecnica Gira e Braccio
    http://digilander.libero.it/Magnaghi/Magnaghi%20turntable/Panta%20turntable/Panta%20bracci%20BME.htm
    http://digilander.libero.it/Magnaghi/Magnaghi%20turntable/Panta%20turntable/Panta%20RPH220.htm

    Grazie a tutti

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  alanford on Wed Aug 24, 2016 6:31 pm

    ho sentito parlare di questo gira in termini assai lusinghieri da un altro forumer proprietario del pantha
    spero che si faccia sentire, lui fa il musicista e gira per il mondo

    blues 66
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 326
    Data d'iscrizione : 2011-12-29

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  blues 66 on Thu Aug 25, 2016 8:40 am

    Ciao Alanford ; Embarassed dà cio che ho letto , di lusinghiero credo che sia riguardante il Panta RPH 340 sunny
    infatti proprio per le doti ( Costruzione /insonorizzazione e forse suono ?! Embarassed non li ho mai sentiti , vabbè tralasciamo , le considerazioni suono !! ) di questi giradischi , che l'ho scelto
    Oggi dovrei andarlo a ritirare sunny
    e viste le recensioni lusinghiere , forse , qualche asso nella manica potrebbe averle anche il piccoletto !!

    Grazie per il tuo contributo , perdonami sai chi è il propietario ?
    ciao

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12011
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  carloc on Thu Aug 25, 2016 8:54 am

    Li conosce bene Ermes Pecchinini.....se ci legge interverrà sicuramente.
    Buoni prodotti, comunque.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    blues 66
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 326
    Data d'iscrizione : 2011-12-29

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  blues 66 on Thu Aug 25, 2016 12:54 pm

    Embarassed Carlo , ciao ...come và ?? finite le ferie  Rolling Eyes
    bene spero pure io in un intervento , tanto per sapere quali puntine potrebbe portare il braccio sunny vedendo le specifiche , leggo braccio a bassa massa , e dovrebbe  aveere , la regolazione da 5, a 9 gr.
    perciò mi sà che la AT 95 , sia proprio appena appena , dentro i canoni minimi , avendo un peso Tot. di 5,7 gr.  
    giusto ?
    Grazie per l'intervento...
    P.S .
    sapete se il braccio è un 10 " vedendo le misure ?
    http://digilander.libero.it/Magnaghi/Magnaghi%20turntable/Panta%20turntable/Panta%20bracci%20BME.htm

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12011
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  carloc on Thu Aug 25, 2016 2:36 pm

    La lunghezza totale è di 236mm. Non può essere un 10".


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    blues 66
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 326
    Data d'iscrizione : 2011-12-29

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  blues 66 on Thu Aug 25, 2016 7:20 pm

    Grazie carlo , portato a casa , sto sacrificando e sacramentando , per allargare le pagliuzze della testina , perché son strette
    Mannaggia
    Mi sa , che gleine saldo su delle nuove
    Quindi per stasera ascoltonisba

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  alanford on Sat Aug 27, 2016 12:52 am

    blues 66 wrote:Ciao Alanford ; Embarassed  dà cio che ho letto , di lusinghiero credo che sia riguardante il Panta RPH 340 sunny
    infatti proprio per le doti ( Costruzione /insonorizzazione e forse suono  ?! Embarassed  non li ho mai sentiti , vabbè tralasciamo , le considerazioni suono !! )  di questi  giradischi , che l'ho scelto
    Oggi dovrei andarlo a ritirare  sunny
    e viste le recensioni lusinghiere , forse , qualche asso nella manica  potrebbe averle anche il piccoletto !!

    Grazie per il tuo contributo , perdonami sai chi è il propietario ?
    ciao
    giusto, proprio quello
    e si tratta dello stesso forumer indicato da Carlo
    Ermes ha un buon orecchio e se mi dice bene di quel gira non ho dubbi Rolling Eyes

    ermes pecchinini
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 115
    Data d'iscrizione : 2012-04-14
    Località : Inverigo

    Re: Giradischi Panta RPH 220 ... ho fatto Bene ?

    Post  ermes pecchinini on Sat Oct 08, 2016 12:15 am

    Presente, mi scuso ma non avevo visto di essere stato chiamato in causa. Confermo di possedere un Panta rph 340. La storia di questo giradischi, come già accennato, è abbastanza semplice. In sintesi, è stato disegnato da Edgardo Magnaghi, un progettista che all'apice della propria carriera era responsabile della produzione dei Telefunken Broadcast. Si mise in proprio ma sbagliò i tempi, iniziò a presentare i suoi giradischi quando ormai il vinile era in calo di vendite e così l'impresa chiuse i battenti. E' molto importante conoscere tutto ciò per chi oggi trova uno di questi gira in quanto ci da una serie di riferimenti: giradischi semisconosciuto, di produzione italiana fallita ma progettato da un disegnatore di fama solida e competenza di assoluto valore mondiale. Il risultato primo è che le quotazioni di questo giradischi non rispettano minimamente le sue reali prestazioni che sono senza dubbio molto superiori. Dal punto di vista costruttivo è un gira a trazione diretta, con un piatto metallico non pesantissimo (poco più di un kilo), monta un motore principale JVC e due motori ausiliari a cinghia per i meccanismi del braccio. Tutti i modelli sono molto simili e differiscono per il braccio. i bracci a J sono un po' più pesanti e sono pensati per testine a bassa cedevolezza. I bracci dritti sono più adatti a testine ad alta cedevolezza. La geometria è sempre impeccabile con errore di tangenza sempre contenuto entro i 2°. Articolazioni del braccio non sofisticate ma che fanno il loro lavoro. Come detto il motore è un JVC di gamma media che è sufficientemente performante da garantire stabilità e silenziosità pressochè assolute. La base è efficace nel suo lavoro di contenere eventuali feedback ma non molto aggraziata ne tantomeno pregiata. Esteticamente un po' insipida con stampigliature poco leggibili. A livello di immagine e marketing, il giradischi non è proprio il massimo! A livello fonico, invece, è un giradischi senza difetti evidenti. Stabile, silenzioso e con buoni bracci. Potete dare quasi per scontato che le cinghie dei motori ausiliari, dopo 30 anni, si siano ovalizzate, impendendo il corretto funzionamento dei meccanismi. Niente panico, riparazione semplice, veloce e sostanzialmente a costo zero. Il mio lo pagai 70 euro e dopo la sostituzione delle cinghiette è ritornato come nuovo. In definitiva, a mio avviso, se vi capita a tiro uno di questi giradischi, acquistare senza alcune esitazione. Se qualcosa va storto avrete comunque speso una cifra minima, se invece va bene, vi sarete portati a casa un giradischi che per le sue caratteristiche foniche e costruttive, tiene con facilità il passo a componenti che in negozio paghereste 10 0 forse 20 volte di più. In molti si domandano come sia l' RpH 1000 ma nessuno lo ha mai visto dal vivo! Queste le mie personalissime considerazioni, un caro saluto a tutti. Er

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 9:57 am