Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ha senso digitalizzare i propri LP? - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Share

    mercury
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2010-06-12

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  mercury on Sun Jun 20, 2010 2:56 pm

    Ho sentito dire che digitalizzare gli amati LP a 192000Hz di frequenza di campionamento e a 24 bit con il volume a zero, porti a migliorare considerevolmente la qualità originale del disco nero. Qiesto perchè si riduce a 0 l'interferenza tra onde sonore e complesso gira braccio testina. Inoltre l'elevata frequesnza di campionamento fa il resto.
    Ha provato nessuno ?

    Ospite
    Guest

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Ospite on Sun Jun 20, 2010 8:21 pm

    Ciao Mercury, vediamo se Riccardo ci dice qualcosa di più.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  colombo riccardo on Sun Jun 20, 2010 9:17 pm

    mercury wrote:Ho sentito dire che digitalizzare gli amati LP a 192000Hz di frequenza di campionamento e a 24 bit con il volume a zero, porti a migliorare considerevolmente la qualità originale del disco nero. Qiesto perchè si riduce a 0 l'interferenza tra onde sonore e complesso gira braccio testina. Inoltre l'elevata frequesnza di campionamento fa il resto.
    Ha provato nessuno ?

    cosa intendi per volume a zero ? Se intendi non registrare a volume basso e quindi fare in maniera tale che il picco massimo di registrazione arrivi allo zero db allora si ok è meglio però contemporaneamente bisogna fare attenzione che durante la fase di registrazione il livello digitale non superi lo 0 db perchè in questo caso abbiamo clipping digitale da evitare.

    Ciao
    Riccardo


    Last edited by colombo riccardo on Sun Jun 20, 2010 9:41 pm; edited 1 time in total

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  colombo riccardo on Sun Jun 20, 2010 9:33 pm

    mercury wrote:Ho sentito dire che digitalizzare gli amati LP a 192000Hz di frequenza di campionamento e a 24 bit con il volume a zero, porti a migliorare considerevolmente la qualità originale del disco nero. Qiesto perchè si riduce a 0 l'interferenza tra onde sonore e complesso gira braccio testina. Inoltre l'elevata frequesnza di campionamento fa il resto.
    Ha provato nessuno ?

    riguardo il discorso a quale frequenza di campionamento digitalizzare gli lp non vedo perchè non si possa utilizzare la massima frequenza di campionamento data dal convertitore analogico/digitale utilizzato; teniamo presente che non ci sono in questo caso problemi di spazio perchè ormai gli hard disk sono capienti e una ora di registrazione a 24 bit e 192 kHz occupa all'incirca quattro gigabyte e qualcosa; poi conviene sempre digitalizzare ad alta frequenza di campionamento nel momento in cui dopo si vuole intervenire per modificare il file digitale ottenuto (togliere il rumore di fondo, gli eventuali tic toc).

    Ciao
    Riccardo

    Ospite
    Guest

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Ospite on Sun Jun 20, 2010 10:00 pm

    Riccardo un LP (entrambi i lati) occupano ca. 4GB di spazio?

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Edmond on Sun Jun 20, 2010 10:48 pm

    Ho sentito dire che digitalizzare gli amati LP a 192000Hz di frequenza di campionamento e a 24 bit con il volume a zero, porti a migliorare considerevolmente la qualità originale del disco nero. Qiesto perchè si riduce a 0 l'interferenza tra onde sonore e complesso gira braccio testina. Inoltre l'elevata frequesnza di campionamento fa il resto.
    Non ho capito cosa tu voglia intendere con questa frase..........
    Come può migliorare considerevolmente la qualità originale, se a leggere il disco nel momento dell'incisione è sempre il sistema braccio/testina??????
    Diamo ovviamente per scontato che il giradischi sia messo nelle migliori condizioni per funzionare, non che sia messo davanti ad un woofer da 20 pollici............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  colombo riccardo on Mon Jun 21, 2010 1:00 am

    xin wrote:Riccardo un LP (entrambi i lati) occupano ca. 4GB di spazio?

    si circa 4,3 GB per un'ora di musica.

    Ciao
    Riccardo

    mercury
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2010-06-12
    Età : 57
    Località : LU

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  mercury on Mon Jun 21, 2010 4:44 pm

    Edmond wrote:
    Ho sentito dire che digitalizzare gli amati LP a 192000Hz di frequenza di campionamento e a 24 bit con il volume a zero, porti a migliorare considerevolmente la qualità originale del disco nero. Qiesto perchè si riduce a 0 l'interferenza tra onde sonore e complesso gira braccio testina. Inoltre l'elevata frequesnza di campionamento fa il resto.
    Non ho capito cosa tu voglia intendere con questa frase..........
    Come può migliorare considerevolmente la qualità originale, se a leggere il disco nel momento dell'incisione è sempre il sistema braccio/testina??????
    Diamo ovviamente per scontato che il giradischi sia messo nelle migliori condizioni per funzionare, non che sia messo davanti ad un woofer da 20 pollici............

    Mi spiego meglio:
    Intanto voglio precisare che anche io sono scettico sul miglioramento del suono. Ma a livello teorico eseguire la digitalizzazione di un LP senza ascoltare il suono provenire dai diffusori eviterebbe qualsiasi interferenza delle onde acustiche sul sistema di lettura analogico (gira braccio testina.
    altrimenti a che servono tutti quegli accessori per attenuare il fenomeno tipo punte, tavolini dedicati, bracci su cuscino d'aria ecc ? )
    Io non ho mai provato , ma mi chiedevo se qualcuno aveva esperienza .
    Chi mi ha detto questa cosa ne è particolarmente convinto.
    Colombo Riccardo : Spero di aver chiarito cosa intendo per volume a 0.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  colombo riccardo on Mon Jun 21, 2010 6:21 pm

    mercury wrote:
    Edmond wrote:
    Ho sentito dire che digitalizzare gli amati LP a 192000Hz di frequenza di campionamento e a 24 bit con il volume a zero, porti a migliorare considerevolmente la qualità originale del disco nero. Qiesto perchè si riduce a 0 l'interferenza tra onde sonore e complesso gira braccio testina. Inoltre l'elevata frequesnza di campionamento fa il resto.
    Non ho capito cosa tu voglia intendere con questa frase..........
    Come può migliorare considerevolmente la qualità originale, se a leggere il disco nel momento dell'incisione è sempre il sistema braccio/testina??????
    Diamo ovviamente per scontato che il giradischi sia messo nelle migliori condizioni per funzionare, non che sia messo davanti ad un woofer da 20 pollici............

    Mi spiego meglio:
    Intanto voglio precisare che anche io sono scettico sul miglioramento del suono. Ma a livello teorico eseguire la digitalizzazione di un LP senza ascoltare il suono provenire dai diffusori eviterebbe qualsiasi interferenza delle onde acustiche sul sistema di lettura analogico (gira braccio testina.
    altrimenti a che servono tutti quegli accessori per attenuare il fenomeno tipo punte, tavolini dedicati, bracci su cuscino d'aria ecc ? )
    Io non ho mai provato , ma mi chiedevo se qualcuno aveva esperienza .
    Chi mi ha detto questa cosa ne è particolarmente convinto.
    Colombo Riccardo : Spero di aver chiarito cosa intendo per volume a 0.

    adesso ho capito cosa intendo per volume a zero

    non serve assolutamente a niente ascoltare attraverso i diffusori lp che si sta registrando in digitale e si controlla quello che si sta registrando attraverso una cuffia.

    Ciao
    Riccardo

    paolippe
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 136
    Data d'iscrizione : 2010-04-08
    Località : FANO, Marche, Italy

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  paolippe on Tue Jun 29, 2010 9:38 pm

    Da SEMPRE digitalizzo/masterizzo i miei LP con un CDR Philips 760. Non vi è alcuna differenza fra l'LP e il CD registrato!

    Giradischi Garrard 401 con braccio Rega Acos Lustre R 200 testine varie (Denon DL 103, Shure V15IV, Audiotechnica AT 95E, Stanton CS100, Denon DL 110 ecc..), cavi Van Den Hul The name e CDR Philips 760, appunto! sunny sunny sunny sunny

    mercury
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 2010-06-12
    Età : 57
    Località : LU

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  mercury on Tue Jun 29, 2010 9:58 pm

    paolippe wrote:Da SEMPRE digitalizzo/masterizzo i miei LP con un CDR Philips 760. Non vi è alcuna differenza fra l'LP e il CD registrato!

    Giradischi Garrard 401 con braccio Rega Acos Lustre R 200 testine varie (Denon DL 103, Shure V15IV, Audiotechnica AT 95E, Stanton CS100, Denon DL 110 ecc..), cavi Van Den Hul The name e CDR Philips 760, appunto! sunny sunny sunny sunny

    Ma io intendevo digitalizzare come minimo a 24bit e 96.000Hz di Fr. di campionamento. Il tuo CDR digitalizza a 16/44.000HZ se non sbaglio, cioè purtroppo con lo standard attuale dei CD, inferiore alle prestazioni dell'analogico.

    paolippe
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 136
    Data d'iscrizione : 2010-04-08
    Località : FANO, Marche, Italy

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  paolippe on Tue Jun 29, 2010 10:08 pm

    mercury wrote:
    Ma io intendevo digitalizzare come minimo a 24bit e 96.000Hz di Fr. di campionamento. Il tuo CDR digitalizza a 16/44.000HZ se non sbaglio, cioè purtroppo con lo standard attuale dei CD, inferiore alle prestazioni dell'analogico.

    E infatti, non essendoci differenza udibile col mio CDR a 44.1 KHz (cioè il CD registrato suona BENE come l'LP) a maggior ragione non vi sarà differenza coll'HD a 96. Pensare che l'HD migliori il suono dell'LP è perlomeno fantascientifico... sunny sunny sunny sunny sunny sunny sunny

    fileo
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 5
    Data d'iscrizione : 2010-09-03
    Età : 62
    Località : Roma

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  fileo on Fri Sep 03, 2010 3:54 pm

    Ho iniziato a trasferire i miei vecchi vinili su cd, circa dieci anni fa.
    Avevo a disposizione un bel Powerbook, che usavo anche per montare video e così ho voluto provare.
    I primi tentativi, fatti usando semplicemente la scheda audio interna del portatile ed un software apposito che acquistai (Sound Studio), furono molto incoraggianti.
    La dinamica era ottima ed il suono più che soddisfacente. Volendo essere pignoli ci sentivo solo una leggerissima sfumatura metallica, confrontando con il giradischi. Tale sfumatura, passando ad una scheda esterna modestissima è totalmente scomparsa.
    Devo dire che l'unica volta che provai a digitalizzare un LP usando un pc con windows, sempre con la sua scheda audio interna, i risultati furono sconfortanti.
    Allora diedi la colpa alla superiorità dell'hardware della mela, poi, con il tempo, ho scoperto certi problemini riguardanti il kmixer di win.
    Negli anni ho proseguito a riversare vinili su cd, prima con il vecchio portatile mac, divenuto nel frattempo "macchina per la musica" con un bel passaggio da mac OS 9 a Linux (Debian Lenny) e l'inserimento della scheda esterna (Edirol UA1EX), ora con un portatile più recente (ma sempre vecchiotto) con la stessa scheda ed Ubuntu 10.04.
    I risultati, usando Audacity, sono ottimi già a 44/16, ma credo che, volendo fare le cose proprio per bene, ci si può spingere fino a 96/24. Oltre (IMHO) credo non valga la pena.
    Perché farlo?
    Per poter disporre di certi brani anche su cd o in macchina.
    Per quando si ha fretta e non si vuol tirar fuori tutto l'ambaradam del giradischi.
    Per preservare i preziosi vinili.
    Per avere in un unico archivio "liquido" l'intera collezione.
    E poi, i dischi non li ho mica buttati sunny.

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Mr. wlg on Fri Sep 03, 2010 4:08 pm

    Ciao
    Benvenuto tra noi del Forum

    Grandioso il lavoro che hai fatto, piacerebbe anche a me fare quello che hai fatto Tu con i Vinili e così ti chiedo:

    Tra piatto e Pc quale apparecchiatura usi?

    Che programma usi prima di masterizzare?

    Grazie 1000

    Silvio Wlg




    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Massimo on Fri Sep 03, 2010 6:03 pm

    Anche se la domanda non è rivolta a me,poiche' l' ho fatto anche io, daro' il mio piccolo contributo.
    Tra l'ingresso del PC ed il piatto interponevo il pre-phono per alzare il livello. Come programma per masterizzare usavo un programma che puliva anche dai graffi l'LP, mi pare si chiamasse Clear pero' e' possibile anche con Nero Wave editor 4,presente sulla versione 9 di nero. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Mr. wlg on Fri Sep 03, 2010 6:44 pm

    Massimo wrote:Anche se la domanda non è rivolta a me,poiche' l' ho fatto anche io, daro' il mio piccolo contributo.
    Tra l'ingresso del PC ed il piatto interponevo il pre-phono per alzare il livello. Come programma per masterizzare usavo un programma che puliva anche dai graffi l'LP, mi pare si chiamasse Clear pero' e' possibile anche con Nero Wave editor 4,presente sulla versione 9 di nero. sunny sunny sunny

    Uaohhhh il programma stesso pulisce gli stick e stack schifosi del vinile!!!!!!

    Grandioso...!!!!!!!!!!!!!!!

    Innanzitutto grazie se, ti dovresti ricordare di preciso quale programma era me lo puoi riferire?

    Grazie ancora per l'info

    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Massimo on Fri Sep 03, 2010 7:55 pm

    Certo Mr. wlg, appena me lo ricordo lo posto. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31488
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Massimo on Fri Sep 03, 2010 9:38 pm

    Si dovrebbe chiamare CLEANER, informati con questo nome dai rivenditori. Costava 3 o 4 anni fa intorno ad i 50 euro. Ho cercato in tutte le mie copie di backup ma non sono riuscito a trovarlo, altrimenti ti mandavo il programma direttamente. sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  Mr. wlg on Sat Sep 04, 2010 9:27 am

    Massimo wrote:Si dovrebbe chiamare CLEANER, informati con questo nome dai rivenditori. Costava 3 o 4 anni fa intorno ad i 50 euro. Ho cercato in tutte le mie copie di backup ma non sono riuscito a trovarlo, altrimenti ti mandavo il programma direttamente. sunny sunny sunny

    Molto gentile

    1000 Grazie

    Silvio Wlg


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    fileo
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 5
    Data d'iscrizione : 2010-09-03
    Età : 62
    Località : Roma

    Re: Ha senso digitalizzare i propri LP?

    Post  fileo on Sun Sep 05, 2010 11:17 am

    Mr. wlg wrote:Ciao
    Benvenuto tra noi del Forum

    Grandioso il lavoro che hai fatto, piacerebbe anche a me fare quello che hai fatto Tu con i Vinili e così ti chiedo:

    Tra piatto e Pc quale apparecchiatura usi?

    Che programma usi prima di masterizzare?

    Grazie 1000

    Silvio Wlg


    Il mio impianto è modesto ed in parte vecchiotto, ma mi soddisfa pienamente:
    Thorens Td125 MK II con Shure V15 IV
    Pre Nad 114
    finale Phonic Max 860 (pro economico da 200 watt per canale)
    diffusori Esb 100 ld

    per la parte "liquida":

    Computer Acer Aspire 1302lc
    Hard disk esterno Lacie 1 terabyte firewire
    scheda audio esterna Edirol UA1EX usb (arriva fino a 24/96)
    S.O. Ubuntu 10.04
    software di estrazione audio Audacity
    player musicale Amarok 1.4

    Tutti i cavi (segnale e potenza) sono autocostruiti su progetti di TNT Audio

    La collezione musicale è stata estratta (in flac) con Eac, usando un altro computer, all'inizio con Windows Xp, poi con Linux (Ubuntu) utilizzando Wine (che è un software di emulazione, anche se non è un vero e proprio emulatore, Windows)

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 3:14 pm