Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione) - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Share

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sat Oct 22, 2016 5:49 pm

    carloc wrote:Ciao Fil,
    viste le richieste, potresti organizzare una spedizione a catena sullo stile di Spirit Labs....molti ne sarebbero felici!

    Scherzi a parte, complimenti per il nuovo giocattolo sunny

    Grazie!

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7707
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  biscottino on Sat Oct 22, 2016 7:17 pm

    pluto wrote:Meno male che non sapevi fare le recensioni.
    Chissà cosa sarebbe venuto fuori in caso contrario Laughing

    Bravo Felipe.  Buona musica!

    Gian, dopo due righe si capisce benissimo che Fil non è un appassionato degli oggetti ma della musica!!!


    _________________
    Enjoy your head!  

    trubks
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 2012-09-22
    Età : 31
    Località : Guspini (CA)

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  trubks on Sun Oct 23, 2016 4:24 am

    Grazie per la bella recensione, è una cuffia che mi ha sempre incuriosito ma sulla quale ho trovato molto poco da leggere.

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 9:17 am

    trubks wrote:Grazie per la bella recensione, è una cuffia che mi ha sempre incuriosito ma sulla quale ho trovato molto poco da leggere.

    Guspini?
    Non siamo lontani....magari fai un salto per ascoltarla


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8710
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Edmond on Sun Oct 23, 2016 11:19 am

    La porterai da Nik, un giorno? Così, magari, la ascolto... sunny sunny sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 12:27 pm

    Edmond wrote:La porterai da Nik, un giorno? Così, magari, la ascolto... sunny sunny sunny

    Sicuramente! Laughing


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Carlito
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 2010-04-24
    Età : 46
    Località : Calabria

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Carlito on Sun Oct 23, 2016 4:36 pm

    Bellissimo leggerTi Fil, complimenti nel tuo tradurre e molto bene il fascino per il buon ascolto, assolutamente fuori dai cori e dalle mode.
    E' proprio quello che un vero appassionato di musica, sente dentro.
    Il resto, è solo un contorno.
    Concordo con te sul made in Japan, forse ha le basi per dirla ancora lunga sugli altri produttori di cuffie. Ultimamente, si sta denotando un fattore di crescita del "saper fare" giapponese.
    Auguri per il nuovo acquisto, Fil.


    _________________
    Carlo
    Cyrus dAd3, DAC moduleQ, batteria virtuale PSX-R - Sony DCP-D11 Pro bil.
    Aeron A160 rivalvolato Mullard CV2493, partitore Nelson Pass - Beta22 3mode
    Denon D5000 - Beyerdynamic DT880Pro bal. - AKG K340 bal.
    passato: HD800, Pro900, ATH-A950ltd, ATH-W1000, HD650, K701, K271 Studio.

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 4:45 pm

    Carlito wrote:Bellissimo leggerTi Fil, complimenti nel tuo tradurre e molto bene il fascino per il buon ascolto, assolutamente fuori dai cori e dalle mode.
    E' proprio quello che un vero appassionato di musica, sente dentro.
    Il resto, è solo un contorno.
    Concordo con te sul made in Japan, forse ha le basi per dirla ancora lunga sugli altri produttori di cuffie. Ultimamente, si sta denotando un fattore di crescita del "saper fare" giapponese.
    Auguri per il nuovo acquisto, Fil.

    Grazie! (ero fuori dal coro anche qualche anno fa quando si inaugurava la Stax 009....che resta una regina assoluta...)

    Aggiungo peraltro ( lo facevo notare anche sul parallelo 3D sulla nuova ammiraglia Sony...) che sembrerebbe che il "made in japan" non abbia sposato la tecnologia planare e che invece insista ad investire sulla dinamica. Sicuramente una scelta di merito ponderata...perchè escluderei che brand come Sony e Pioneer, non abbiano i mezzi tecnologico/produttivi e finanziari per scegliere ciò in cui credono maggiormente...


    Last edited by fil on Sun Oct 23, 2016 5:06 pm; edited 2 times in total


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 6:05 pm

    Intanto....sarà la maturazione del rodaggio come anche della confidenza tra le mie orecchie e la Pioneer, mi sento di affermare che le sensazioni/emozioni d'ascolto si consolidano in positivo. Positivamente oltre le aspettative. Ho optato/preferito la connessione rca/sbilanciata lungo tutto il percorso del segnale ( ciò ha comportato l'acquisizione della versione rca del Kubala Emotion...). Ciò in ragione anche delle caratteristiche della sorgente, oltre al fatto che mi è parso "doveroso" evitare che il McIntosh ricevesse in entrata un segnale xlr/bilanciato per convertirlo in uscita in sbilanciato/jack6.3. Non ho le competenze per sapere se a quanto appena detto corrisponda una giustificazione tecnica...ma comunque ho preferito impostare in "linearità" il percorso del segnale dalla sorgente ai driver della cuffia.
    In ogni modo,  avverto un rafforzarsi della dinamica e punch in uno al senso di materica presenza che conferisce un corpo pieno che, congiuntamente ad una meticolosa restituzione del dettaglio ( sia dei suoni che dei riverberi ambientali...disposti in nette diversificazioni di piani sonori), rafforza in me la convinzione che la cuffia la si può classificare come top a titolo anche oggettivo. Mi permetto usare il termine "oggettivo" soprattutto in ragione della neutralità e assenza di colorazioni o eccessi/carenze/squilibri che mi sembra possano connotare l'elemento caratterizzante di questa piccola campionessa!!!!
    Mi entusiasma, per esempio, la resa nell'orchestra sinfonica dei violini di sfondo che pur dietro, risaltano giustamente accesi, luminosi e "frizzanti" ( non mi viene altro termine come opposto di ovattati) in uno al substrato degli archi bassi che scendono abissali e giustamente ruvidi, ricostruendo così una presenza solida, tridimensionale ed emotivamente coinvolgente per sincera sensazione live!! Partecipazione emotiva ad un evento, come avvenuto realmente....Non mi sembra si possa desiderare molto altro ancora....


    Last edited by fil on Sun Oct 23, 2016 6:43 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  grazianux on Sun Oct 23, 2016 7:08 pm

    fil wrote:Intanto....sarà la maturazione del rodaggio come anche della confidenza tra le mie orecchie e la Pioneer, mi sento di affermare che le sensazioni/emozioni d'ascolto si consolidano in positivo. Positivamente oltre le aspettative. Ho optato/preferito la connessione rca/sbilanciata lungo tutto il percorso del segnale ( ciò ha comportato l'acquisizione della versione rca del Kubala Emotion...). Ciò in ragione anche delle caratteristiche della sorgente, oltre al fatto che mi è parso "doveroso" evitare che il McIntosh ricevesse in entrata un segnale xlr/bilanciato per convertirlo in uscita in sbilanciato/jack6.3. Non ho le competenze per sapere se a quanto appena detto corrisponda una giustificazione tecnica...ma comunque ho preferito impostare in "linearità" il percorso del segnale dalla sorgente ai driver della cuffia.
    In ogni modo,  avverto un rafforzarsi della dinamica e punch in uno al senso di materica presenza che conferisce un corpo pieno che, congiuntamente ad una meticolosa restituzione del dettaglio ( sia dei suoni che dei riverberi ambientali...disposti in nette diversificazioni di piani sonori), rafforza in me la convinzione che la cuffia la si può classificare come top a titolo anche oggettivo. Mi permetto usare il termine "oggettivo" soprattutto in ragione della neutralità e assenza di colorazioni o eccessi/carenze/squilibri che mi sembra possano connotare l'elemento caratterizzante di questa piccola campionessa!!!!
    Mi entusiasma, per esempio, la resa nell'orchestra sinfonica dei violini di sfondo che pur dietro, risaltano giustamente accesi, luminosi e "frizzanti" ( non mi viene altro termine come opposto di ovattati) in uno al substrato degli archi bassi che scendono abissali e giustamente ruvidi, ricostruendo così una presenza solida, tridimensionale ed emotivamente coinvolgente per sincera sensazione live!! Partecipazione emotiva ad un evento, come avvenuto realmente....Non mi sembra si possa desiderare molto altro ancora....

    Yup. Ma e' in arrivo anche la Sony o ho male inteso?

    Come di pone la Pioneer rispetto al meglio che hai ascoltato in quanto ad headstage? Mi interessa in particolare la relativa ambienza e ariosita.
    Grazie in anticipo

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 7:22 pm

    La Sony è...diciamo attenzionata. Vedremo.
    Headstage della Pioneer direi non estremo come quello della Hd800. Non è facile fare paragoni a distanza se non, appunto, con casi eclatanti o estremi...
    Rispetto però alla recente Hifiman HEK, direi che la Pioneer non è da meno e quel senso di maggiore apertura sulle alte/issime, regala anche ampiezza dello "spazio attorno" il che contribuisce sicuramente alle sensazioni di suoni fuori dalla testa. Mi sembra di cogliere un maggiore sviluppo orizzontale e laterale, rispetto al verticale...Ritengo, come già detto, che una adeguata amplificazione valvolare, potrebbe esaltare la già spiccata attitudine della Pioneer, ad un ampio headstage.
    In ogni caso è da considerare la Pioneer come uno strumento di precisione rigorosa ed in quanto tale anche la credibilità della ricostruzione scenica ne beneficia.


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    Buranello64
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-02-12

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Buranello64 on Sun Oct 23, 2016 8:04 pm

    Complimenti Fil, come sempre corretto e realista!!
    Mi hai fatto incuriosire anche perché sai bene che io dalle elettrostatiche sono tornato alle... dinamiche e senza rimpianti!!!!
    Ciaoooo
    Luka applausi applausi applausi

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 8:16 pm

    Buranello64 wrote:Complimenti Fil, come sempre corretto e realista!!
    Mi hai fatto incuriosire anche perché sai bene che io dalle elettrostatiche sono tornato alle... dinamiche e senza rimpianti!!!!
    Ciaoooo
    Luka applausi applausi applausi

    Ciao carissimo!!


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7707
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  biscottino on Sun Oct 23, 2016 9:09 pm

    fil wrote:
    Rispetto però alla recente Hifiman HEK, direi che la Pioneer non è da meno e quel senso di maggiore apertura sulle alte/issime, regala anche ampiezza dello "spazio attorno"

    Fil, ritieni che le dinamiche sulle alte/altissime siano ancora un po' in vantaggio rispetto alle ortodinamiche, hek nel caso...


    _________________
    Enjoy your head!  

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 23, 2016 9:26 pm

    biscottino wrote:

    Fil, ritieni che le dinamiche sulle alte/altissime siano ancora un po' in vantaggio rispetto alle ortodinamiche, hek nel caso...

    Mi hai letto nel pensiero caro Sal!!
    La mia cognizione di causa in campo planari è limitata alle sole HEK e Abyss...e mi sento di dire che restano leggermente "smussate" sulle altissime.  Sia rispetto alle dinamiche ( hd800 e Pioneer master1) che alle elettrostatiche ( Stax 009).
    Ma non mi permetto di stabilire io un limite ad una tecnologia...quindi prendi ciò che dico come mere sensazioni d'ascolto.

    La matericità del contrabbasso (archetto in orchestra) con la Pioneer rispetto alla HEK, si differenzia per la maggior tangibilità nella Pioneer della ruvidità dello strisciare dell'archetto e questo lo attribuirei alla presenza in gamma acutissima...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7707
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  biscottino on Sun Oct 23, 2016 11:14 pm

    fil wrote:

    Mi hai letto nel pensiero caro Sal!!
    La mia cognizione di causa in campo planari è limitata alle sole HEK e Abyss...e mi sento di dire che restano leggermente "smussate" sulle altissime.  Sia rispetto alle dinamiche ( hd800 e Pioneer master1) che alle elettrostatiche ( Stax 009).
    Ma non mi permetto di stabilire io un limite ad una tecnologia...quindi prendi ciò che dico come mere sensazioni d'ascolto.

    La matericità del contrabbasso  (archetto in orchestra) con la Pioneer rispetto alla HEK, si differenzia per la maggior tangibilità nella Pioneer della ruvidità dello strisciare dell'archetto e questo lo attribuirei alla presenza in gamma acutissima...

    Fil, diciamo che hai esperienza già del top delle planari, la 3f è ancora più smussata della hek.
    Qualcosa del genere l'ho percepito anche io confrontando la 800s alla Hek, il tuo inciso sullo strisciare dell'archetto sulla corda rende molto bene l'idea.


    _________________
    Enjoy your head!  

    smoderato
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2013-01-08

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  smoderato on Tue Oct 25, 2016 12:04 pm

    ho ripulito il thread dagli OT inutili e dagli attacchi personali non tollerabili

    manteniamoci per favore nell'ambito della correttezza ed educazione (non solo formale)


    _________________
    <br>

    iniquum
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 120
    Data d'iscrizione : 2015-02-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  iniquum on Tue Oct 25, 2016 12:25 pm

    si sa nulla sulla pilotabilità? è facile?
    poi altra domanda: la cuffia ha un punto debole?


    _________________
    http://poesiefacili.blogspot.it

    player: jriver (su mac mini);  sorgente e ampli: chord hugo;  cuffie: audeze lcd-x, sennheiser hd598

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Tue Oct 25, 2016 1:51 pm

    iniquum wrote:si sa nulla sulla pilotabilità? è facile?
    poi altra domanda: la cuffia ha un punto debole?

    Facile da pilotare in virtù anche dei 94db di sensibilità. Sono ancora alla ricerca di punti deboli...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11998
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  carloc on Tue Oct 25, 2016 1:53 pm

    Penso abbia un solo punto debole.......il prezzo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    iniquum
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 120
    Data d'iscrizione : 2015-02-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  iniquum on Tue Oct 25, 2016 2:45 pm

    mmm mi sto trasformando in orango lo sento, fra un po' bisognerà fare uno specchietto riassuntivo di tutte ste cuffie ché sto uscendo pazz!


    _________________
    http://poesiefacili.blogspot.it

    player: jriver (su mac mini);  sorgente e ampli: chord hugo;  cuffie: audeze lcd-x, sennheiser hd598

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5697
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  phaeton on Tue Oct 25, 2016 2:59 pm

    ci stavo pensando anch'io.... e mi e' venuto in mente uno schemino forse semplificato, ma che potrebbe rendere l'idea sunny sunny

    Utopia e LCD4, ottime ma costano troppo in assoluto
    HEK V2, ottima, un po' colorata, ma costa troppo
    HEK V1, ottima, un po' colorata, al giusto prezzo e' un discreto affare
    Pio, eccellente, costa il giusto (rispetto alle altre proposte TOTL)
    Sony, potrebbe rivelarsi eccellente come la Pio, al prezzo di Amazon.it e' un affarone da prendere al volo

    e poi ovviamente ci sono LCD3F, LCDX, Elear, le varie Ether, le varie Fostex, e molte altre che colpevolmente ora mi sfuggono.... spero di non averti confuso ancor piu' affraid affraid affraid

    si scherza ne'.... sunny sunny il succo e' che ognuno sceglie con le proprie 'recchie, non ci possono essere schemini o classifiche assolute, alla fine conta solo se ci divertiamo ad ascoltare musica oppure no con le cuffie scelte.........


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Tue Oct 25, 2016 3:09 pm

    phaeton wrote:ci stavo pensando anch'io.... e mi e' venuto in mente uno schemino forse semplificato, ma che potrebbe rendere l'idea sunny sunny

    Utopia e LCD4, ottime ma costano troppo in assoluto
    HEK V2, ottima, un po' colorata, ma costa troppo
    HEK V1, ottima, un po' colorata, al giusto prezzo e' un discreto affare
    Pio, eccellente, costa il giusto (rispetto alle altre proposte TOTL)
    Sony, potrebbe rivelarsi eccellente come la Pio, al prezzo di Amazon.it e' un affarone da prendere al volo

    e poi ovviamente ci sono LCD3F, LCDX, Elear, le varie Ether, le varie Fostex, e molte altre che colpevolmente ora mi sfuggono.... spero di non averti confuso ancor piu'  affraid  affraid  affraid

    si scherza ne'....  sunny  sunny  il succo e' che ognuno sceglie con le proprie 'recchie, non ci possono essere schemini o classifiche assolute, alla fine conta solo se ci divertiamo ad ascoltare musica oppure no con le cuffie scelte.........

    Hd800s???


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Tue Oct 25, 2016 3:15 pm

    Ormai, allineandosi al mercato ( il che non coincide con la valutazione delle performance all'ascolto...) direi che si possono schematizzare tre fasce: bassa, media e alta.
    Sotto i 1000 euro
    Tra 1000 e 2500
    Over 2500
    Credo che ognuno possa trovare il proprio nirvana in ciascuna fascia...per me non è la prima volta che alla discesa di fascia, ha corrisposto maggiore soddisfazione all'ascolto...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    iniquum
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 120
    Data d'iscrizione : 2015-02-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  iniquum on Tue Oct 25, 2016 3:18 pm

    aiut!
    se divento ricco mi faccio uno zoo di cuffie, ci metto anche le liane!
    con le cuffie mi diverto un mondo, ora questa pio sembra essere votata alla classica e sono guai


    _________________
    http://poesiefacili.blogspot.it

    player: jriver (su mac mini);  sorgente e ampli: chord hugo;  cuffie: audeze lcd-x, sennheiser hd598

    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 154
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Knife Edge on Tue Oct 25, 2016 4:49 pm

    fil wrote: [...]Colpisce inoltre, il grande headstage e la spiccata attitudine a restituire ogni sfumatura e particolare, con una microdinamica ricca e che mai sconfina nell'asettico e freddo senso radiografante fine a se stesso; capacità di introspezione più efficace rispetto alla HEK...(Mozart-Requiem- DG-Thieleman/Philharmoniker / Brahms Requiem - Pentatone classics - di quest'ultimo invito ad ascoltare il pedale dell'organo a canne che tocca frequenze talmente basse che la Pioneer risolve e restituisce meravigliosamente facendo percepire addirittura lo spostamento d'aria, quasi direi a livello subsonico...davvero impressionante. In precedenza solo con la Abyss, ho potuto godere di questo particolare...La ricchezza dei contenuti, la ammaliante armonia e coerenza fra essi ed il senso di scorrevole naturalezza, regalano all'ascoltatore una condizione di rilassatezza e stupore nel contempo, che ben dispone all'ascolto più emozionante, anche prolungato, della musica preferita (assoluta assenza di fatica d'ascolto, anzi, si fa fatica a decidere di levarsi la cuffia dalla testa!). [...]

    Gran bella descrizione del suono della cuffia! decisamente invogliante :)

    (per fortuna che ho già dato con la LcdX Rolling Eyes )


    _________________
    Andrea

    Setup:

    open  Audeze Lcd-X, Sennheiser HD700, Sennheiser HD600, Sennheiser HD599, Grado Sr60e, Grado Sr40 - Beyer T90 in vendita
    closed  Sennheiser HD25-1 / Sony MDR-1R
    portable  Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage  Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400


      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 1:12 pm