Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione) - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Share

    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3051
    Data d'iscrizione : 2012-10-30

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Ivanhoe on Sun Oct 30, 2016 11:55 am

    fil wrote:

    Raro se non unico caso di stato solido con autotraformatori d'uscita...

    Questo mi piacerebbe proprio provarlo. applausi
    avatar
    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 7114
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  montanari on Sun Oct 30, 2016 12:03 pm

    L ho ascoltato qualche volta
    Con le mie Bello bello !


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 30, 2016 5:41 pm


    Non che sia importante...ma ogni tanto capita anche di ritrovarsi con qualche giudizio "merrekano"...


    PIONEER SE- MASTER1
    "For me, this headphone really is a unicorn, in the sense that what it does should not even be possible. It really combines the best of two worlds. It has the refinement, the resolution, the sonic elegance and the sparkling treble of the best electrostats AND a nice, punchy and precise bass foundation like the best planar magnetics, making it sound marvellously full-bodied and coherent throughout the whole spectrum. Soundstage and imaging, as I hear them through my chain (Surface Book-->Hugo-->Violectric V281-->Master1) are exemplary. It’s like the sound is coming from everywhere. A truly 3D experience unlike any I have ever heard from a headphone."





    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3815
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 37
    Località : London - UK

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  archigius on Sun Oct 30, 2016 5:59 pm

    Fil mi stai incuriosendo con questa recensione.
    Io avevo provato la cuffia in negozio e sinceramente non mi aveva impressionato. Mi ritrovo sui commenti riguardanti l'headstage e la bella gamma media, ma il basso mi era sembrato confuso, meno preciso di altre top e l'alto un po' sottotono.
    Se mi capita, ripasso in negozio e la riprovo.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sun Oct 30, 2016 6:32 pm

    archigius wrote:Fil mi stai incuriosendo con questa recensione.
    Io avevo provato la cuffia in negozio e sinceramente non mi aveva impressionato. Mi ritrovo sui commenti riguardanti l'headstage e la bella gamma media, ma il basso mi era sembrato confuso, meno preciso di altre top e l'alto un po' sottotono.
    Se mi capita, ripasso in negozio e la riprovo.

    Ho letto anche che chi ha avuto modo di sentirla una seconda volta, ma in un impianto "degno", l'ha rivalutata, ricredendosi...
    Io l'ho ascoltata solo nel mio set-up...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7285
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  phaeton on Sun Oct 30, 2016 6:53 pm

    e' sicuramente una cuffia da ascoltare con calma con un buon setup e possibilmente non in fiera....

    certo e' veramente strano come questa Pio non abbia avuto il successo che sembra meritare, forse il nome molto legato al mercato consumer di fascia bassa non ha affatto aiutato.... fatto sta che in US e' sostanzialmente snobbata (a parte la fisiologica nicchia), e in EU e' quasi sconosciuta..... kudos a Fil per aver avuto il coraggio di prenderla al buio cheers cheers cheers cheers


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3815
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 37
    Località : London - UK

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  archigius on Sun Oct 30, 2016 6:56 pm

    Io l'avevo ascoltata in negozio da CustomCable col Mojo, che con la HE1000 va benissimo.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7285
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  phaeton on Sun Oct 30, 2016 7:06 pm

    probabilmente il MHA100 di Fil ci mette molto del suo..... sto leggendo un po' di commenti sia sul solito HeadFI che su vari altri forum US e EU, e i commenti vanno dall'inascoltabile all'eccellente.... c'e' da rimanere perplessi con una cosi' ampia variabilita'......


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3051
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Ivanhoe on Sun Oct 30, 2016 7:31 pm

    phaeton wrote:probabilmente il MHA100 di Fil ci mette molto del suo..... sto leggendo un po' di commenti sia sul solito HeadFI che su vari altri forum US e EU, e i commenti vanno dall'inascoltabile all'eccellente.... c'e' da rimanere perplessi con una cosi' ampia variabilita'......

    Io la ho ascoltata e mi sembrava buona, ma non mi ha colpito, pure la HEK la ho ascoltata 3 volte e niente. La 800s una volta super col bryston e un'alta volta mi e' sembrata moscia.

    Con queste top ci vuole un bell'ampli, meglio investire su quello prima, non e' facile.


    _________________
    Fallo di Fuoco ...non si vede per che' non so comec@zzsimettel'animazione
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 331
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Knife Edge on Mon Oct 31, 2016 9:33 am

    Mi permetto di aggiungere un link alle sempre interessanti misure:

    http://www.innerfidelity.com/images/PioneerSEMaster1.pdf



    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD800, HD700, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7285
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  phaeton on Mon Oct 31, 2016 9:44 am

    umh... forse la THD in bassa freq potrebbe spiegare le sensazioni di basso "confuso"....


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 331
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Knife Edge on Mon Oct 31, 2016 12:36 pm

    phaeton wrote:umh... forse la THD in bassa freq potrebbe spiegare le sensazioni di basso "confuso"....

    Risposta in frequenza "furba" (a scanso di equivoci amo le risposte in frequenza furbe), compensa il calo di resa in basso sotto la frequenza di risonanza (tipica di tutte le cuffie dinamiche aperte, qui forse un po' più accentuata di quanto ci si aspetterebbe da una cuffia di questo calibro, vedi anche l'innalzamento della distorsione) con un andamento leggermente a gobba di ciò che va del mediobasso in giù, e riequilibra il bilanciamento con una leggera risalita sul medioalto e acuto, ma senza picchi importanti, lascia prevedere un suono pieno sul basso ma anche leggermente "zing" sull'acuto, rimanendo equilibrata (nessun importante calo in gamma media), insomma uno di quei trasduttori che "riempiono" e soddisfano l'orecchio, molto "musicale". Unica cosa evidente, nella risposta all'impulso c'è un'oscillazione che fa fatica a smorzarsi, con frequenza tra gli 8 e i 10 kHz, evidentemente poco udibile date le impressioni di ascolto di Fil.


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD800, HD700, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Mon Oct 31, 2016 1:16 pm

    Ragazzi, tenete conto che l'orecchio di un 55enne, probabilmente ha delle perdite di sensibilità...ritengo, soprattutto all'estremo alto.... In ogni modo, tali eventuali carenze non dipendono dal set-up/cuffia...quindi le considerazioni sono pur sempre relative alle esperienze precedenti....
    Ho notato, osservando la cuffia all'interno dei padiglioni, che vi sono due "risuonatori" - per padiglione -  (credo si chiamino così...), per intenderci quelli che Sennheiser ha aggiunto alla 800s...e che non erano presenti nella 800 originaria. Aggiungo ancora che l'insieme degli abbinamenti a partire dalla sorgente, senza trascurare i cavi (ho sempre considerato il Kubala & Sosna "Emotion", un cavo assolutamente particolare per ciò che riesce ad apportare in termini di matericità...e qualità in raffinatezza di tutta la gamma udibile...pur sapendo che il cavo non dovrebbe nè apportare nè asportare nulla....ma a volte gioca un ruolo "passivamente equalizzante" che non guasta...come a me pare sia, nel mio caso...).
    Ho notato anch'io che i commenti su questa cuffia, sparsi per il web, sono molto discordanti...riterrei anche che Pioneer non sia considerata in ambito cuffie flagship, un nome di cui tener conto, ma, sinceramente, non me ne può fregà de meno!!! Laughing


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Mon Oct 31, 2016 1:19 pm

    Ringrazio tutti per il fattivo contributo tecnico e non solo, che può solo accrescere la mia conoscenza...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Mon Oct 31, 2016 1:27 pm

    phaeton wrote:probabilmente il MHA100 di Fil ci mette molto del suo..... sto leggendo un po' di commenti sia sul solito HeadFI che su vari altri forum US e EU, e i commenti vanno dall'inascoltabile all'eccellente.... c'e' da rimanere perplessi con una cosi' ampia variabilita'......

    Solitamente ed in linea generale (non quindi solo in campo cuffie...) le "recensioni" e "valutazioni" le leggo andando a scartare proprio i giudizi estremi (nel bene e nel male...) e cerco di trarre, leggendo anche tra le righe, un filo conduttore credibile ove possibile....da confrontare poi con le mie sensazioni d'ascolto...


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 331
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Knife Edge on Mon Oct 31, 2016 1:44 pm

    fil wrote:Ragazzi, tenete conto che l'orecchio di un 55enne, probabilmente ha delle perdite di sensibilità...ritengo, soprattutto all'estremo alto.... In ogni modo, tali eventuali carenze non dipendono dal set-up/cuffia...quindi le considerazioni sono pur sempre relative alle esperienze precedenti....
    Ho notato, osservando la cuffia all'interno dei padiglioni, che vi sono due "risuonatori" - per padiglione -  (credo si chiamino così...), per intenderci quelli che Sennheiser ha aggiunto alla 800s...e che non erano presenti nella 800 originaria. Aggiungo ancora che l'insieme degli abbinamenti a partire dalla sorgente, senza trascurare i cavi (ho sempre considerato il Kubala & Sosna "Emotion", un cavo assolutamente particolare per ciò che riesce ad apportare in termini di matericità...e qualità in raffinatezza di tutta la gamma udibile...pur sapendo che il cavo non dovrebbe nè apportare nè asportare nulla....ma a volte gioca un ruolo "passivamente equalizzante" che non guasta...come a me pare sia, nel mio caso...).
    Ho notato anch'io che i commenti su questa cuffia, sparsi per il web, sono molto discordanti...riterrei anche che Pioneer non sia considerata in ambito cuffie flagship, un nome di cui tener conto, ma, sinceramente, non me ne può fregà de meno!!! Laughing

    Fil guarda, tanto per dire, io "adoro" la Beyerdynamic T90 (solo un po' meno della Audeze LcdX), che anche lei passa dallo schifio all'esaltazione in giro per la rete, e che ha misure con evidenti caratterizzazioni (più marcate della Pioneer sicuramente!), come il picco sul medioalto e come la Pioneer una risposta all'impulso con alcune frequenze alte/medioalte che tendono a non smorzarsi (probabilmente proprio in concomitanza col picco).*
    Il tutto è chiaramente udibile, eppure, fatto l'orecchio sulla caratterizzazione e lasciando emergere tutte le altre qualità**, è una delle cuffie che poi mi ha emozionato di più all'ascolto di certa musica.
    L'esperienza di correlazione ascolti/misure mi suggerisce un suono della Pioneer che so con quasi assoluta certezza mi piacerebbe tantissimo.




    * ma ha anche un'estensione in basso tra le migliori mai viste in una cuffia dinamica aperta "normale", e una risposta all'impulso che, a parte il ringing del decadimento, denota un impatto e una prontezza di attacco che sono perfettamente riscontrabili all'ascolto

    ** cuffie un po' caratterizzate (nei limiti del sensato) possono regalare ascolti estremamente belli, lasciando abituare l'orecchio al "nuovo suono"... ovviamente se ascolto la T90 subito dopo aver ascoltato a lungo la LcdX, la T90 sembra troppo chiara e caratterizzata. Ma un attimo di abitudine, ed emergono cose molto belle (l'8a di Mahler live Berliner/Abbado/DG con la T90 è goduria assoluta). Solo stimando a occhio dalle misure mi aspetto cose ancora più belle da una cuffia come la Pioneer.


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD800, HD700, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9158
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  biscottino on Mon Oct 31, 2016 9:44 pm

    Mettendo un attimo da parte ciò che si legge in rete, penso che Fil abbia trovato la perfetta sinergia tra sorgente/cavi/ampli e cuffia.


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7285
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  phaeton on Tue Nov 01, 2016 10:05 am

    gia', lo penso anch'io, come scrivevo da qualche altra parte la perfetta sinergia (anche, eventualmente, compensativa) tra i vari componenti puo' rendere a volte il totale molto maggiore delal somma dei singoli componenti.........

    ecco perche' IMHO fare commenti assoluti su un singolo componente e' sempre quantomeno rischioso.... ci possono essere situazioni in cui quella cuffia, qull'ampli, quel DAC, diventano TOP e altre in cui sono inascoltabili.....................

    e OVVIAMENTE tra i componenti del setup io metto al primo posto la musica tipicamente ascoltata e le 'recchie sunny sunny  qualcosa che va bene per me che ascolto tipicamente jazz, potrebbe non andare bene per un altro che ascolta lo stesso jazz, figuriamoci per un altro ancora che ascolta rock

    PS a scanso di equivoci, non sto generalizzando al ribasso. una ciofega resta una ciofega sia col jazz che col rock. sto ovviamente parlando di situazioni gia' top, in cui le sfumature contano come caratteristiche principali e fanno scegliere una cuffia piuttosto che un'altra


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Tue Nov 01, 2016 5:44 pm

    phaeton wrote:gia', lo penso anch'io, come scrivevo da qualche altra parte la perfetta sinergia (anche, eventualmente, compensativa) tra i vari componenti puo' rendere a volte il totale molto maggiore delal somma dei singoli componenti.........

    ecco perche' IMHO fare commenti assoluti su un singolo componente e' sempre quantomeno rischioso.... ci possono essere situazioni in cui quella cuffia, qull'ampli, quel DAC, diventano TOP e altre in cui sono inascoltabili.....................

    e OVVIAMENTE tra i componenti del setup io metto al primo posto la musica tipicamente ascoltata e le 'recchie sunny sunny  qualcosa che va bene per me che ascolto tipicamente jazz, potrebbe non andare bene per un altro che ascolta lo stesso jazz, figuriamoci per un altro ancora che ascolta rock

    PS a scanso di equivoci, non sto generalizzando al ribasso. una ciofega resta una ciofega sia col jazz che col rock. sto ovviamente parlando di situazioni gia' top, in cui le sfumature contano come caratteristiche principali e fanno scegliere una cuffia piuttosto che un'altra

    Inappuntabile, come sempre!


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Tue Nov 01, 2016 9:11 pm




    Qui la sensazione è che la "perfezione" consista nel riportare l'imperfezione dell'intonazione del primo violino, degli stacchi dei pizzicati dallo sfondo del tessuto sonoro e dall'amalgama del tutto che non impasta, ma conserva l'unitarietà dell'ensemble (con un'emissione contemporanea di tutta la gamma di frequenze) e nel contempo il dettaglio di ogni componente...ho detto tutto.


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 331
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  Knife Edge on Wed Nov 02, 2016 9:09 am

    fil wrote:


    Qui la sensazione è che la "perfezione" consista nel riportare l'imperfezione dell'intonazione del primo violino, degli stacchi dei pizzicati dallo sfondo del tessuto sonoro e dall'amalgama del tutto che non impasta, ma conserva l'unitarietà dell'ensemble (con un'emissione contemporanea di tutta la gamma di frequenze) e nel contempo il dettaglio di ogni componente...ho detto tutto.

    Oh la Hilary


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD800, HD700, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3815
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 37
    Località : London - UK

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  archigius on Wed Nov 02, 2016 1:26 pm

    Knife Edge wrote:
    Oh la Hilary

    Sembra uscita da un dipinto rinascimentale.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
    avatar
    davidbo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 155
    Data d'iscrizione : 2015-12-17
    Località : Un posto vale l'altro

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  davidbo on Sat Dec 31, 2016 12:33 pm

    In effetti a distanza di tempo, non posso che confermare che sono ottime cuffie; relativamente semplici da pilotare, nel senso che non serve una centrale elettrica, ma sopratutto molto equilibrate: non manca nulla e non stancano dopo un po', cosa che spesso accade con cuffie top che prediligono alcune porzioni dello spettro audio.
    Non pensavo che l'avrei mai scritto, ma con i prezzi che si sentono in giro, alla fine della fiera sono pure convenienti, alla luce dello street price (inglese).
    avatar
    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12366
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 51
    Località : Sardinya

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  vulcan on Sat Dec 31, 2016 4:00 pm

    Mick sono una buona accoppiata con il 281? Parlo di sinergia timbrica non di pilotaggio


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.
    avatar
    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1829
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 56
    Località : Sardegna

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  fil on Sat Dec 31, 2016 4:07 pm

    davidbo wrote:In effetti a distanza di tempo, non posso che confermare che sono ottime cuffie; relativamente semplici da pilotare, nel senso che non serve una centrale elettrica, ma sopratutto molto equilibrate: non manca nulla e non stancano dopo un po', cosa che spesso accade con cuffie top che prediligono alcune porzioni dello spettro audio.
    Non pensavo che l'avrei mai scritto, ma con i prezzi che si sentono in giro, alla fine della fiera sono pure convenienti, alla luce dello street price (inglese).

    Leggo con piacere le tue impressioni d'ascolto!
    Mi trovi d'accordo su tutto. Io trovo la Pioneer particolarmente performante con la musica classica che rappresenta il 90 % dei miei ascolti in solitario. Verissimo ciò che dici in merito alle doti di equilibrio nella risposta in frequenza all'ascolto anche se mi permetterei di aggiungere che la capacità di scendere in basso con grande agilità e sino agli abissi dell'udibile oltre alla grande generosità con la quale vengono restituite ( anche a volumi d'ascolto minimi...) gli estremi di gamma ( quindi sia in alto che, soprattutto, in basso...), fanno di questa cuffia, uno strumento affidabile, sincero e appassionante, per le emozioni che regala ad ogni ascolto. Il prezzo di vendita è da considerarsi adeguato alla qualità costruttiva e dei materiali. Assolutamente vantaggioso per la qualità in ascolto.


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)
    avatar
    davidbo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 155
    Data d'iscrizione : 2015-12-17
    Località : Un posto vale l'altro

    Re: Pioneer SE-MASTER1: come io tento di raccontarla (non sapendo scrivere una recensione)

    Post  davidbo on Sat Dec 31, 2016 4:14 pm

    Io direi di si Nicola, ma purtroppo non ho le valvole per poter fare confronti.
    Comunque la sensazione di equilibro in una cuffia è sempre un buon segno
    Certo che un amplino a valvole per giocare, non mi dispiacerebbe, ma niente di impegnativo, naturalmente.
    In Francia si parla molto bene dell'Auris e addirittura si magnifica il rapporto qualità prezzo (2000 euro!)
    P.S. si troverebbe a molto meno decidendosi....:-)


      Current date/time is Tue Oct 24, 2017 11:51 am