Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Share
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Tue Dec 06, 2016 1:53 pm

    Ormai è diventata una banale prassi. Ogni apparecchio che mi porta da provare, distrugge il precedente superandolo su ogni parametro.

    Partiamo dalla fine: dovrei scrivere su Headfi, farne ascoltare uno a Jude, dire che costa 12,000$ e allora i guretti farebbero la fila x ordinarlo.

    Le foto non traggano in inganno. La livrea è solo apparentemente uguale ai precedenti apparecchi.  In comune sono rimasti solo i 2 enormi trasformatori d'uscita e la coppia di finali che ormai è stata promossa come coppia titolare.
    Nessun bisogno di usare la circuitazione in PP.

    L'ampli ha subito una profonda revisione e la parte preamplificatrice è tutta nuova. E ancor più l'alimentazione che è stata interamente ripensata.

    L'idea è di far lavorare le finali molto in alto x spremere il meglio che questa fantastica valvola riesce a dare.

    Risultato: la 009 ha ora una dinamica pazzesca, con un volume indistorto da ricovero in ospedale e  con una risposta sui bassi da far impallidire una chiusa. Il tutto mantenendo le caratteristiche classiche delle Stax: voci di una naturalezza disarmante, assenza assoluta di distorsione, una velocità dei transienti inarrivabile

    In una parola: mi è cascata la mascella. E si che qualche sistemino notevole sono riuscito ad ascoltarlo qua e la..

    L'ampli va in una direzione esattamente contraria rispetto a quanto è sempre stato pensato x le Stax (fatte salve rare eccezioni).  Gli ampli Stax con la loro bella coppia di finali sembrano fatti apposta x esaltare ancor più le caratteristiche delle loro cuffie, dimenticandosi di cosa possono fare sul fronte dinamico, punch etc
    Forse ritenendo a torto o a ragione che chi compra una Stax non lo fa x ascoltarci heavy metal.

    Questo ampli è nato x brutalizzare le 009 (e le 700). Non so se GCM avesse questo in mente, ma il risultato è assolutamente questo.

    Puoi passare da Knopfler (scoprendo cose che non avevi mai realizzato in 100 ascolti) a Pavarotti in Central Park alzando il volume all'infinito senza clipping senza affaticamenti. Metti i Tamburi Kodo tanto cari a Fetonte e senti le minime vibrazioni delle pelli a volumi pazzeschi. E senza perdere un'oncia della magia Stax (che i fans ben conoscono)











    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Tue Dec 06, 2016 1:59 pm

    36 Kg di ampli cuffie. Merita un certo rispetto....
    E mancano pure i pannelli dei fondi e 4 piedini Monster cable x l'alimentatore.

    Diciamo ca 38 e non se ne parla più.... Meno male che lo si trasporta in 2 tempi essendo 2 pezzi separati, altrimenti il colpo della strega potrebbe far danni...

    Lo voglio. Punto
    avatar
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3061
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Mezzo Est

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  Ivanhoe on Tue Dec 06, 2016 1:59 pm

    Che Bellezza! sunny

    E non e' giusto che li ascolti solo tu
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Tue Dec 06, 2016 2:05 pm

    E' vero.

    Ma GCM è persona squisita. Non li spedirebbe mai visto che non ha imballi etc, ma se qualcuno passa , è il benvenuto
    E purtroppo l'amico è alieno da ogni forma di velleità commerciale, ma sempre pronto a discutere di queste frescacce
    avatar
    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9288
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 46
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  biscottino on Tue Dec 06, 2016 8:18 pm

    Sembra un bel progetto,, ma la presa cuffia n'dò stà?


    _________________
    Enjoy your head!  
    avatar
    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3694
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 62
    Località : Padova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  gciraso on Tue Dec 06, 2016 11:52 pm

    E una ideuzza sul prezzo ce l'abbiamo?


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1472
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  mariovalvola on Wed Dec 07, 2016 8:51 am

    Sono, attualmente, non replicabili. I tasformatori Bartolucci custom non penso che si riescano, oggi, a fare avvolgere con le stesse caratteristiche. Comunque provo a contattare la ditta.


    Last edited by mariovalvola on Thu Dec 15, 2016 4:47 pm; edited 1 time in total
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 9:15 am

    biscottino wrote:Sembra un bel progetto,, ma la presa cuffia n'dò stà?

    Sono 2 e dietro i 2 trafo Bartolucci.  Una in fase ed una in controfase nel caso si usasse una sorgente invertente.

    Poi magari faccio una foto anche x questo particolare


    Last edited by pluto on Wed Dec 07, 2016 11:02 am; edited 1 time in total
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7428
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  phaeton on Wed Dec 07, 2016 9:41 am

    sembra essere un gran bel progetto, almeno visto solo dall'esterno, ma..... e' in pratica un esercizio di stile, un prototipo unico sostanzialmente irripetibile come giustamente ha detto Mario..... la logica mi pare un filo diversa da un "prodotto", benche' artigianale e di piccolissima tiratura....

    quindi, sicuramente sbaglio io, ma non mi pare abbia molto senso il paragone anche solo teorico con prodotti che si possono comprare, o no?? sono due logiche progettuali e realizzative completamente diverse, e non ha senso parlare di prezzo o disponibiilta' IMHO.

    invece questa nuova realizzazione di GCM mi pare estremamente interessante ed "educativa" come base di partenza per chi vuole realizzare un ampli Stax no-compromise, cioe' partendo da questo modello unico ed irripetibile magari realizzare qualcosa con trafi e componenti disponibili che si avvicini il piu' possibile a questo esercizio di stile, studiandone le finezze e le logiche progettuali. in questo senso l'ampli e' alla stregua di un capolavoro da "ricopiare" sunny sunny sunny


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 9:53 am

    mariovalvola wrote:Sono, attualmente, non replicabili. I tasformatori Bartolucci custom non penso che si riescano, oggi, a fare avvolgere con le stesse caratteristiche.
    Avendo ben presente le specifiche, dubito che si possano facilmente clonare. Proverò a chiedere a Tribute in Olanda e a Monolith magnetics in Belgio ma...

    Premesso che credo che la bontà della realizzazione dipenda dal tutto, non ritieni Mario che si possa trovare un qualcosa di analogo e altrettanto valido da qualche parte?

    Dico che dipende dal tutto xché a mio avviso il salto di qualità di questa realizzazione c'è stato quando ha cambiato totalmente la parte preamplificatrice e soprattutto l'alimentazione, facendo lavorare le valvole in modo diverso.

    Le 2/3 realizzazioni precedenti che avevo provato erano stupende ma la strada era abbastanza simile (seppur in meglio) alla filosofia classica di esaltazione della purezza del sistema Stax.

    A mio avviso, quello che differenzia questa versione, è proprio il cambio di linea radicale: x la prima volta (x GCM) si va a brutalizzare la STAX che sembra gradire. Non si scompone, non perde in magia ma anzi si esalta.

    Anche l'ampli di Mega a base 845 dopo l'ultimo set up fatto dal Biscotto andava un pò in questa direzione e (parere strettamente personale) mi era  piaciuto moltissimo.

    Che sia la strada da seguire x esaltare ancora di più la 009?
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1472
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  mariovalvola on Wed Dec 07, 2016 10:30 am

    È un fantastico esercizio. Oltretutto GCM è sempre molto prodigo di consigli. Non c'è nessun mistero volto a rendere "esoterico" l'ampli come, di solito fa il tipico costruttore di oggetti audio poveri di contenuti ma venduti grottescamente a prezzi da boutique. C'è, invece, sostanza, competenza e una maestria davvero inarrivabile. È, il suo, un approccio che condivido. L'insieme di circuiti semplici ma molto furbi, classici ma ammodernati solo dove serve (efficacissimo e sonicamente molto valido il sistema di polarizzazione del triodo "finale"), la ricerca manicale ma purtroppo spiazzante dei migliori componenti per svolgere il lavoro assegnato, la maniacale ricerca continua di componenti attivi e passivi in grado di conferire, nel contesto, tangibili miglioramenti.
    I trasformatori e i tubi impiegati dimostrano che la replicabilità è l'ultimo dei pensieri di GCM.
    Un "embrione disseccato ( cit. Satie ) di questi ampli, non sarebbe altro che una parodia.
    Io che non devo vendere fatico a seguirlo. A giorni ascolterò la mia interpretazione di quest'ampli che impiega ferri diversi ma altrettanto problematici come reperibilità.
    Chi vivrà ascolterà.


    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 10:55 am

    una coppia di valvole CV 1986 se non erro...
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1472
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  mariovalvola on Wed Dec 07, 2016 11:10 am

    GCM mi ha insegnato molto. Con gli ampli single ended convenzionali, ho una più che discreta esperienza. Lui mi ha permesso un ulteriore salto. In due anni di confronti ho avuto la fortuna d'imparare tanto. La sua lucidità, il suo essere lontano dai consueti approcci ideologici, mi ha illuminato e ispirato. È un appassionato completo, vulcanico e molto generoso. Non posso che ringraziarlo maldestramente. Quello che mi ha lasciato è impagabile.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 11:15 am

    Ma quale è la possibile strada percorribile x avere dei ferri di questa qualità?
    Si può trovare qualcosa da qualche parte o è un segreto da tramandare gelosamente ai nipotini
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1472
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  mariovalvola on Wed Dec 07, 2016 11:24 am

    Non c'è nulla di segreto. È un trasformatore molto difficile da avvolgere. Lo stesso Lamberti si è fermato a ferri molto più semplici con il suo Pace.
    Per questo motivo ha privilegiato lo sviluppo dell'elettronica e la scelta del tubo per compensare i limiti realizzativi del ferro.
    Oltre, in termini di induttanza primaria, aveva difficoltà ad andare.


    Last edited by mariovalvola on Thu Dec 15, 2016 4:48 pm; edited 1 time in total
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 11:33 am

    mariovalvola wrote:Non c'è nulla di segreto. È un trasformatore molto difficile da avvolgere. Lo stesso Lamberti si è fermato a ferri molto più semplici con il suo Pace.
    Per questo motivo ha privilegiato lo sviluppo dell'elettronica e la scelta del tubo per compensare i limiti realizzativi del ferro.
    Oltre, in termini di induttanza primaria, aveva difficoltà ad andare.
    Per questo sto cercando da Tribute e da Monolith.

    E tra i giapponesi?

    Ogni tanto vedo in vendita vari tipi di ferri Luxman, Tango etc. Tutta roba vintage
    E vedo che i prezzi sono altini già da loro
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7428
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  phaeton on Wed Dec 07, 2016 11:36 am

    Mario, che ne pensi dei trafi AN con core amorfo (UHiB o Nickel) in configurazione doppio C e avvolgimenti in argento??


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 13585
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  carloc on Wed Dec 07, 2016 11:40 am

    phaeton wrote:Mario, che ne pensi dei trafi AN con core amorfo (UHiB o Nickel) in configurazione doppio C e avvolgimenti in argento??

    Ma sono ancora prodotti/reperibili?


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1472
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  mariovalvola on Wed Dec 07, 2016 11:53 am

    Troppo cari per averne un'esperienza diretta.
    I veri ferri AN mi pare di ricordare, erano molto particolari ma non particolarmente dotati in termini di induttanza primaria.
    avatar
    mariovalvola
    Moderatore In-tubato

    Numero di messaggi : 1472
    Data d'iscrizione : 2014-12-19
    Località : Brescia

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  mariovalvola on Wed Dec 07, 2016 12:07 pm

    I ferri giapponesi li conosco. Ne ho provati direttamente non pochi. Non c'è, oggi, un trasformatore paragonabile.
    Il trasformatore utilizzato è più simile a un super interstadio con però tre avvolgimenti uguali. Uno primario e due secondari che lavorano collegati in serie. L'induttanza primaria deve essere superiore a 100H reali a 20Hz con un traferro in grado di consentire la circolazione di una corrente continua pari a 20mA. Ogni secondario deve poter gestire almeno 200V rms a a 30Hz. Ottenere una risposta in frequenza flat da 15Hz a 30Khz con una Rp tra i 2 e i 3 KOhm, diventa non semplice. Non ci devono essere picchi di risonanza a frequenze sopra i 20KHz.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 1:17 pm

    ecco la foto mancante con la doppia presa cuffia normale e invertente

    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7428
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  phaeton on Wed Dec 07, 2016 1:50 pm

    carloc wrote:

    Ma sono ancora prodotti/reperibili?

    yes sunny sunny


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23619
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  pluto on Wed Dec 07, 2016 1:56 pm

    Giusto x far capire a chi legge

    Esiste una certa categoria di dischi che esaltano questo particolare tipo di approccio. X es questo:



    Si tratta di un'incisione Digital Archiv di fine anni 80 e che costituisce una pietra miliare in un certo senso. Una delle prime interpretazioni dei concerti x tastiera di Mozart suonati su fortepiano . Bilson in questo caso suona un Derek Adlam imprestatogli da Hogwood

    Inoltre l'orchestra si avvale x l'occasione di una coppia di
    oboe
    clarinetti
    fagotti
    corni
    trombe
    1 flauto
    ed i timpani
    Oltre agli archi naturalmente

    Il fortepiano x chi non ha mai ascoltato il suo suono è a mezza strada tra il cembalo ed il pianoforte vero e proprio. X un profano sembra di ascoltare una pianola

    Il concerto presenta molte parti di dialogo tra il solista Bilson, l'orchestra d'archi ed i vari strumenti a fiato a turno.

    Ergo ci vuole una delicatezza infinita x discernere tutta la matassa dei vari intrecci e mantenere l'assoluta intelligibilità dei vari strumenti. Ed in questo logicamente le Stax sono uniche.

    Poi parte la botta di dinamica con l'orchestra che ha dei fortissimi molto violenti sostenuti dai colpi di timpano.

    E qua viene fuori la magia dell'accoppiata con l'ampli: pieni orchestrali violentissimi che lasciano il posto alle varie parti soliste
    Si sentono addirittura (ma non danno il minimo fastidio) i respiri di Bilson che prende fiato x attaccare una nuova frase

    In una parola: fantastico
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7428
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  phaeton on Wed Dec 07, 2016 1:59 pm

    mariovalvola wrote:Troppo cari per averne un'esperienza diretta.
    I veri ferri AN mi pare di ricordare, erano molto particolari ma non particolarmente dotati in termini di induttanza primaria.

    non saprei i vecchi, questi (AN UK non AN J) avrebbero una L primaria maggiore di 100H, con una FR 25-45k +-2db con un carico 5k ... che ne dici??


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    Aventador845
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 2016-10-26

    Re: Ennesimo capolavoro di GCM x le Stax

    Post  Aventador845 on Wed Dec 07, 2016 2:55 pm

    mariovalvola wrote:I ferri giapponesi li conosco. Ne ho provati direttamente non pochi. Non c'è, oggi, un trasformatore paragonabile.
    Il trasformatore utilizzato è più simile a un super interstadio con però tre avvolgimenti uguali. Uno primario e due secondari che lavorano collegati in serie. L'induttanza primaria deve essere superiore a 100H reali a 20Hz con un traferro in grado di consentire la circolazione di una corrente continua pari a 20mA. Ogni secondario deve poter gestire almeno 200V rms a a 30Hz. Ottenere una risposta in frequenza flat da 15Hz a 30Khz con una Rp tra i 2 e i 3 KOhm, diventa non semplice. Non ci devono essere picchi di risonanza a frequenze sopra i 20KHz.

    Mi scusi Mariovalvola, per una mia personale cultura, che mi dice invece sulla bontà dei Trasformatori d'Uscita, con Avvolgimenti primario con filo in rame e la Sezione secondaria con filo litz, con isolamento tra sezioni in poliestere e lamierini a Grani Orientati??

    Grazie

      Current date/time is Sat Nov 25, 2017 12:23 pm